Sharing Economy: Presentato stamane a Milano uno studio sui vantaggi e le opportunità per l'Italia, da Competere.eu

26/nov/2015 17:41:10 ComunicatiStampa.net Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 

Sharing Economy: Presentato stamane a Milano uno studio sui vantaggi e le opportunità per l'Italia, da Competere.eu

La sharing economy ha modelli di innovazione e governance strategici per il rilancio del Paese e Milano può rappresentare un laboratorio. Presentato questa mattina lo studio "Innovazione e governance ai tempi della sharing economy. Opportunità e proposte per Milano 2016"

Milano, 26 novembre 2015 -  In che modo la sharing economy, con la sua carica di innovazione e nuovi modelli di governance, può migliorare la qualità della vita dei cittadini e creare una nuova economia? Nasce da questi interrogativi il policy paper di Competere.eu (www.competere.eu) "Innovazione e governance ai tempi della sharing economy. Opportunità e proposte per Milano 2016" presentato oggi a Milano in un incontro a porte chiuse a cui hanno partecipato alcuni tra i rappresentanti dei principali player del mercato della sharing economy.

Il paper offre un'analisi sulle principali sfide legate allo sviluppo tecnologico e allo scambio sempre più diffuso di beni intangibili, e quindi alla così detta sharing economy o Economia della Condivisione. L’analisi discute gli attori e gli interessi in gioco e i conflitti che le istituzioni sono chiamate ad anticipare e gestire, proponendo alcuni principi a cui amministratori e politici possono ispirarsi.

La ricerca, messa a punto dal fellow di Competere.eu, Frederick Dooley, vuole dimostrare che la sharing economy potrebbe rappresentare una grande risorsa economica per l’Italia. Milano è la città che più di tutte in Italia e in Europa ha visto la nascita di imprese il cui modello di business è fondato attorno alla condivisione.

L'impatto economico della sharing economy infatti nei prossimi anni avrà significativi risvolti sia a livello occupazionale sia fiscale. Tuttavia, nel nostro paese, fatta eccezione per Milano, il mercato dei servizi legati alla Sharing Economy è molto limitato, anche a causa dei contrasti a livello normativo ed economico/fiscale, che negli ultimi mesi ha dato vita ad un acceso dibattito all'interno delle istituzioni nazionali senza, per il momento, giungere ad una risoluzione finale. Hanno generato scalpore ad esempio lo scontro tra Uber e i tassisti e tra Airbnb e Federalberghi.

"Il grande sviluppo della tecnologia e l'abbassamento dei suoi costi- sottolinea Frederick Dooley, fellow di Competere.eu e autore del paper - offriranno nei prossimi anni la prospettiva della creazione di molteplici applicazioni altamente innovative. Il settore che al momento sta vedendo una importante crescita è sicuramente la sharing economy.

La sharing economy tende a crescere in settori dove l'innovazione faceva fatica a trovare spazio come per esempio la mobilità, il turismo e l'accoglienza, anche a causa dell'esistenza di una regolamentazione molto stringente o a veri e propri monopoli legali. I vantaggi di prezzo per i consumatori e la possibilità di usare un proprio bene altrimenti inutilizzato sono dei grandi incentivi specialmente in un periodo di crisi economica.

Le istituzioni in questo campo giocano un ruolo fondamentale sia nel facilitare le imprese che fanno innovazione sia nell'anticipare e governare i conflitti tra i tanti interessi in gioco. Un esempio di come le istituzioni possano collaborare coi privati è il servizio di car sharing a Milano: Il Comune ha fatto un passo indietro dal punto di vista dal coinvolgimento diretto nella gestione del servizio, operando come semplice regolatore di sistema, lasciando che gli operatori privati investano e competano tra di loro creando dei servizi sempre più adatti alle esigenze del pubblico."

"Milano - dichiara il Curiosity Officer e Presidente di Competere.eu Pietro Paganini - è sicuramente il modello italiano ed europeo. Imprese e imprenditori stanno dando vita ad uno straordinario sforzo creativo che ha urgente bisogno di un sistema di regole che tutelino sia l’utente ma che non limitino l’innovazione e quindi gli stessi vantaggi di cui il consumatore godrebbe. Regolare significa per noi creare le condizioni affinché questo riscoperto modello di sviluppo possa crescere più rapidamente, migliorando le condizioni di vita delle nostre città".

"Milano - dichiara il segretario Generale di Competere.eu Roberto Race - rappresenta il luogo migliore del Paese dove sperimentare le opportunità nate grazie alle imprese della sharing economy e sarebbe interessante che i temi proposti nel paper entrassero anche nei programmi elettorali e nel dibattito pubblico.
E fondamentale che l'Italia sappia essere leader e non follower nel grande cambiamento che sta avvenendo in alcuni settori come il turismo e la mobilità.
Nelle prossime settimane presenteremo alcune proposte sul tema al Governo e ai rappresentanti delle Autorità regolatorie."

È possibile scaricare il paper dello studio cliccando qui: http://www.competere.eu/public/Innovazione%20e%20governance%20ai%20tempi%20della%20sharing%20economy.%20Opportunità%20e%20proposte%20per%20Milano%202016.pdf

###

Per ulteriori informazioni e interviste:

Giacomo Bandini 347 436 7573

gbandini@competere.eu

 

 

 

 

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Costituzione: Confedercontribuenti,

Costituzione: Confedercontribuenti, "Bisogna inserire limiti ai costi della politica"

Roma, 26 novembre 2015 - "L’Italia ha inserito in Costituzione il pareggio di bilancio che sta provocando ulteriori problemi allo sviluppo del Paese. Noi chiediamo ricette forti che diano un segnale al paese in difficoltà. Vogliamo che si prevedano norme costituzionali che stabiliscano limiti precisi ai costi della politica. Perché non è possibile pensare a…
Leggi Tutto...
 
 
Adsl: In Piemonte Arriva il Black Friday della Connessione Web

Adsl: In Piemonte Arriva il Black Friday della Connessione Web

Torino, 26 novembre 2015 - Arriva dagli Usa anche in Italia il «Black Friday», ovvero il«Venerdì nero», che non è una ricorrenza nefasta ma il giorno che segue il «Thanksgiving», il giorno del Ringraziamento, cioè una delle festività più sentite e celebrate da tutte le famiglie americane. Un giorno speciale e molto atteso quello del Black…
Leggi Tutto...
 
 
Il Tempo è Smart grazie al Nuovo Orologio Contapassi Trevi

Il Tempo è Smart grazie al Nuovo Orologio Contapassi Trevi

Rimini, 26 novembre 2015 -  Gli amanti del running da oggi potranno avere finalmente a disposizione un comodo e utile strumento per misurare al meglio le loro performance grazie al nuovo arrivato in casa Trevi, l'orologio pedometro da polso SF 120. L'orologio "smart" è in grado di offrire una misurazione precisa dei passi percorsi e della distanza coperta durante…
Leggi Tutto...
 
 

Criminalità: Confedercontribuenti, "Più' potere alle forze di polizia, meno giustizia fai da te"

Roma, 25 novembre 2015 - "Non serve la giustizia fai da te, ma maggiore potere delle forze dell'ordine affinché abbiano mano libera, nel quadro ovviamente, delle norme costituzionali, per fermare il dilagante fenomeno criminale e mafioso". Il Presidente di Confedercontribuenti, Carmelo Finocchiaro, interviene dopo l'uccisione, avvenuta questa notte, di un rapinatore a Milano. "Gli imprenditori…

 

Ludmilla Labkova si espande in Europa, Asia e America

La notizia dell'espansione del brand Labkova in tutta Europa e in altre parti nel mondo sta suscitando molte aspettative e si preannuncia come l'evento dell'anno... Milano, 25 novembre 2015 - Ludmilla Labkova, stilista di fama internazionale, creatrice di collezioni Prêt-à-Porter molto apprezzate e legate al settore del lusso, forte dei successi finora ottenuti ha deciso di ampliare la sua…

Apre a Milano #Loft Coworking, il nuovo spazio di lavoro condiviso

Milano, 25 novembre 2015 - Il Coworking è la risposta al bisogno di aggregazione da parte di chi, pur lavorando in modo indipendente, vuole condividere valori e dar vita a sinergie che possono emergere lavorando fianco a fianco con altre persone di talento. Nell’offerta di aree concepite per soddisfare questa formula, espressione concreta della sharing economy,…

 
 
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl