Usura Bancaria, Confedercontribuenti: “Serve legge che modifichi tasso soglia”

Usura Bancaria, Confedercontribuenti: "Serve legge che modifichi tasso soglia".

Persone Confapi Parte, Angelo Bruscino, Ugo Jalasomma, Sarah Van Hoe Le, Vittorio Pappalardo, Valeria Marini, Victoria F. Apre, Carmelo Finocchiaro
Luoghi Roma, Italia, Napoli, Milano, Parigi, Londra, Nola, Aversa, provincia di Napoli, Deliblatska Pešcara
Organizzazioni Banca Promos, Versi, Confedercontribuenti, INAIL, INPS, Banca d'Italia, Guardia di Finanza, Banca Nazionale del Lavoro, Mondadori, Napoli, Assicurazioni Generali, Banca Monte dei Paschi, Unicredit, Intesa Sanpaolo
Argomenti economia, banca, commercio, finanza

12/nov/2015 13:00:29 ComunicatiStampa.net Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 

Usura Bancaria, Confedercontribuenti: “Serve legge che modifichi tasso soglia”

Roma, 12 novembre 2015 - “Serve una legge che fermi la discrezionalità delle banche nell’applicazione di oneri e interessi che sempre di più determinano l’applicazione di tassi usurai nei rapporti con i clienti e in special modo con le imprese”. E’ quanto dichiara il Presidente di Confedercontribuenti, Carmelo Finocchiaro, ricordando che le “vittime sono centinaia di migliaia di utenti bancari costretti a chiedere prestiti, mutui e linee di credito su commesse”.

Resta, quindi, prioritaria la riforma legislativa “sulla determinazione da parte della Banca d’Italia della cosiddetta soglia d’usura”, ovvero sul tetto massimo di applicazione degli interessi da parte delle banche sul credito concesso. Sappiamo che per legge vengono stabiliti dei tassi soglia oltre i quali si manifesta l’usura bancaria, ma chi definisce i tassi soglia e con quali criteri? Ovviamente la Banca d’Italia, un istituto di diritto pubblico, non legislativo e a partecipazione pubblica e privata, che ha anche l’importante compito di vigilare sul sistema bancario italiano. Purtroppo il “peso” dello Stato nelle quote di Bankitalia è davvero molto limitato, ma qualche numero  potrebbe chiarire meglio la situazione:

  • 5,66% quota pubblica (INPS e INAIL)
  • 94,33% quota di banche e assicurazioni private (ai primi posti spiccano Intesa, Unicredit, BNL, MPS, Generali, Fondiaria SAI)

“E’ assolutamente irragionevole �“ afferma Finocchiaro �“ che di fronte al fatto che oggi per le banche il costo del denaro è allo 0,5%,la soglia di usura determinata da Via Nazionale sia ancora quella di un tasso dell’ 8,5% su mutui a tasso fisso e del 7,71% su mutui a tasso variabile, soglia altissima se teniamo conto che nel 2007 quando le banche compravano il denaro al 4% la soglia di usura era determinata all’8,3% su base annua.

Ancora più scandalose le soglie applicate su crediti personali e carte revolving dove il tasso usura resta ancora al 24,61% e sui prestiti vatia dal 18,46% al 18,41%. Finocchiaro ricorda che “nel 2011 si è fatta una legge in favore dei banchieri modificando il criterio di calcolo della soglia trimestrale: prima si prendeva la media dei tassi praticati per un determinato tipo di finanziamento e lo si aumentava del 50%; ora la base di partenza è sempre il tasso medio praticato che però va aumentato del 25% e al quale va poi sommato un altro 4%”. “Insomma una norma che penalizza gli utenti bancari e fa lievitare il costo dei prestiti”.

Confedercontribuenti chiede una modifica legislativa che eviti un aumento senza ragione del costo del denaro, portando il tasso soglia entro e non oltre un aumento del 50% rispetto all’andamento medio di acquisto del denaro da parte delle banche nell’ultimo semestre. Questo significherebbe per le imprese e le famiglie un risparmio di almeno il 70% rispetto all’attuale costo per interessi.

Si chiedono, inoltre, norme legislative precise nell’applicazione di tutte quelle voci e commissioni che fanno ulteriormente lievitare il costo del denaro portandoli a sforare la soglia già altissima del tasso usuraio oggi in vigore. Una modifica necessaria e improcastinabile riguarda i costi applicati sulla commissione di istruttoria veloce.

Infine, bisogna determinare un sistema di valutazione per gli affidamenti omogeneo e non discrezionale da parte delle singole banche. Oggi in ragione del rating assegnato sugli affidamenti le banche aumentano in maniera esponenziale i tassi. Il Parlamento intervenga facendo una riforma credibile e utile sia alle imprese che al sistema bancario. La diminuzione del costo del denaro è una priorità per affrontare la crisi e rendere competitive le imprese che sono oggi penalizzate dal caro denaro, sia sul fronte della competitività nazionale che internazionale.

###

Ufficio stampa nazionale

Roma tel. 0698356829 - 3288851847

www.confedercontribuenti.it

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
L'Omeopatia è efficace oppure no? Su Proversi il dibattito scientifico con studiosi e medici autorevoli

L'Omeopatia è efficace oppure no? Su Proversi il dibattito scientifico con studiosi e medici autorevoli

Pescara, 12 novembre 2015 - L’omeopatia è una cura alternativa o semplice effetto placebo? Del controverso metodo omeopatico se ne discute sulla piattaforma di Pro\Versi in cui si analizzano i pro ed i contro, per fare chiarezza su questo ed altri punti molto dibattuti. Pro\Versi apre un tavolo di confronto virtuale, animato dalle opinioni di autorevoli medici…
Leggi Tutto...
 
 
Confedercontribuenti: Fare Luce sulla Evasione Fiscale della Comunità Cinese in Italia

Confedercontribuenti: Fare Luce sulla Evasione Fiscale della Comunità Cinese in Italia

Roma, 11 novembre 2015 - Ricavi non contabilizzati e non dichiarati per decine circa di milioni di euro, violazioni in materia di Iva per milioni di euro, evasione di Ires e Irap, e decine di frodi fiscali che in maniera ricorrente vengono scoperte dalla Guardia di Finanza, alle aziende cinesi che operano in Italia e che…
Leggi Tutto...
 
 
Victoria F. Apre i Primi Esclusivi Atelier Sposa Monomarca

Victoria F. Apre i Primi Esclusivi Atelier Sposa Monomarca

Victoria F. apre a Napoli e ad Aversa i primi monomarca. Tra le novità le nuove collezioni “Seduction” nata dalla partnership con Valeria Marini e "Enzo Miccio Bridal Collection" con il più famoso wedding planner italiano. Tra il 2016 e il 2017 prevista l'espansione nel centro nord e corner dedicati nei principali department store internazionali Napoli, 11 novembre 2015 -…
Leggi Tutto...
 
 

In mostra a Napoli le "poltrone d'artista" di Vittorio Pappalardo e l'artista belga Sarah Van Hoe

Le "poltrone d'artista" di Vittorio Pappalardo realizzate con l'artista belga Sarah Van Hoe saranno in mostra a Napoli, nelle filiali di Banca Promos, dal 16 al 21 novembre in via Tommaso Campanella (Viale Gramsci) e dal 30 novembre al 5 dicembre in via Manzoni 113. Nel 2016 saranno in mostra anche a Milano, Londra e Parigi. Ugo Jalasomma, Presidente…

 

CiboCrudo rivoluziona il packaging

Roma, 10 novembre 2015 - Decidere di rivoluzionare completamente il packaging, non di una sola linea di prodotti ma di tutta l’offerta CiboCrudo, il primo negozio online di cibo crudo, biologico e vegano, è stata una scelta coraggiosa, se non un vero e proprio azzardo: tanto il tempo e le energie investite per studiare l’idea…

Parte il tour di presentazione del libro "Il Bivio, sogni e speranze dei giovani italiani in tempo di crisi" di Angelo Bruscino, giornalista, imprenditore e Presidente Confapi

Parte da Nola (Na), Venerdì 13 novembre, il tour di presentazione del libro di Angelo Bruscino "Il Bivio, sogni e speranze dei giovani italiani in tempo di crisi" edito da Mondadori. Il libro di Brucino, giornalista, imprenditore della green economy e Presidente Nazionale dei Giovani di Confapi, rappresenta un’istantanea di storie di sogni e speranze dei giovani italiani…

 
 
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl