Tutti i CCNL con quota Welfare, dai metalmeccanici alle telecomunicazioni

19/apr/2018 12:31:35 Day gruppo UP Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Panorama dei Contratti Collettivi Nazionali che prevedono una quota di Welfare aziendale.

CCNL dei lavoratori Metalmeccanici, Orafi, Telecomunicazioni, Concia prevedono per il 2018 una quota di welfare aziendale da erogare. Le soluzioni più vantaggiose per ottemperare all'obbligo, Day gruppo UP propone il servizio dei voucher shopping Cadhoc, che rientra nella categoria Fringe benefit e prevede agevolazioni per l'impresa e il dipendente.

Per i piani aziendali di welfare più strutturati è a disposizione la piattaforma digitale #DayWelfare, che offre una serie di strumenti di conciliazione vita /lavoro in base alle esigenze di ogni tipologia di lavoratore

CCNL Metalmeccanico

Contratto nazionale rinnovato nel 2017. Triennale.

2017, previsto contributo di €100

2018 (dal 1°giugno), previsto contributo di €150

2019 (dal 1°giugno), previsto contributo di €200

Da erogare a tutti i dipendenti con rapporto di lavoro al 1° giugno o entro il 31 dicembre. Lavoratori a tempo indeterminato che abbiano superato il periodo di prova. A tempo determinato, dopo periodo di prova e tre mesi di anzianità.

CCNL Metalmeccanico (Unionmeccanica/Confapi)

Contratto nazionale rinnovato nel 2018. Triennale.

Contributo fisso di €150 all'anno. Per il 2018 da erogare dal 1° marzo.

Da erogare a tutti i dipendenti con rapporto di lavoro al 1° giugno o entro il 31 dicembre. Lavoratori a tempo indeterminato o a tempo determinato con almeno tre mesi di anzianità.

CCNL Orafi, Argentieri e Gioiellieri

Contratto nazionale rinnovato nel 2018. Triennale.

Previsto un contributo progressivo.

2018 (da gennaio), previsto contributo di €100

2019 (da giugno), previsto contributo di €150

2020 (da giugno), previsto contributo di €200

Contratto Collettivo Provinciale Industria Conciaria

Contratto relativo alla provincia di Vicenza

Dal 1° settembre 2017 al 31 dicembre 2019 previsti €1200 annui anche frazionabili in €100 al mese o €5.50 al giorno.

Rivolto a dipendenti e somministrati con 12 mesi di anzianità. Il contratto prevede servizi di previdenza integrativa, assistenza sanitaria, spese relative alla famiglia.

La misura può essere erogata anche sotto forma di buoni pasto per le giornate di effettivo lavoro.

CCNL Telecomunicazioni

Contratto nazionale rinnovato nel 2018. Misura una tantum.

Dal 1° luglio è previsto un contributo welfare di €120, una tantum solo per 2018. Destinatari sono i lavoratori in forza a luglio 2018 con contratto a tempo indeterminato. Lavoratori con contratto a tempo determinato, con almeno 3 mesi di anzianità anche non consecutivi nel corso del 2018.

I flexible benefit si aggiungono ad eventuali misure di welfare. I servizi privilegiati sono quelli relativi all'educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sociale e sanitaria.

Previsto nel CCNL anche la possibilità di destinare i €120 previsti al Fondo Telemaco di settore.

http://bit.ly/ContrattiCollettiviconWelfare

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl