Come funziona lo stampaggio a freddo delle lamiere

08/mar/2018 16:21:24 switchup Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ultimamente si è tanto sentito parlare di stampaggio a freddo delle lamiere, una soluzione economica e immediata per ogni artigiano. Perché modellare le lamiere a freddo (già precedentemente tagliate e adattate al contesto in cui saranno riposte) consente di un grande risparmio sulle spese di lavorazione del prodotto, dato che non è necessario utilizzare macchinari che possano scaldare le lamiere. Basterà infatti modellarle a temperatura ambiente.

Le presse progressive riescono infatti a stampare le lamiere a freddo, dando la forma desiderata senza lunghi e infiniti tempi di lavorazione: basterà impostare il programma sul sistema e avviare la produzione. Ovviamente gli addetti allo stampaggio è necessario siano debitamente formati per permettere a ogni cliente di ricevere una consulenza su misura.

L’importanza dell’operatore non consiste solamente nel trovare lamiere di spessore e tipologia diversa, ma anche nel consigliare la tipologia di piegatura ideale da effettuare a seconda dell’impiego. Piegare, modellare e adattare a spazi già esistenti diventa infatti molto semplice per chi sa come procedere e conosce bene il mercato di riferimento.

Per concludere, trattandosi di un’operazione, come visto, molto complessa, il più grande errore da non commettere è non rivolgersi a professionisti del settore! A questo proposito vi consigliamo Tecnomeccanica Fidenza, azienda leader nel campo della lavorazione lamiera a Parma e provincia e con una trentennale esperienza nel trattamento dell’acciaio e altri metalli.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl