Uala.it acquisisce il dominio web Vaniday.it

05/set/2017 18.36.08 Ufficio Stampa Immobiliare.it Contatta l'autore

Uala.it (https://www.uala.it), sito e applicazione per la prenotazione online di saloni di bellezza, parrucchieri, estetisti e centri benessere, ha annunciato l’acquisizione del dominio web Vaniday.it (https://www.vaniday.it), lanciato in Italia nell’aprile 2015.

«L’acquisizione del dominio Vaniday.it rappresenta una tappa fondamentale per la crescita della nostra web company in un settore promettente come quello della prenotazione online dei trattamenti di bellezza e benessere» dichiara Alessandro Bruzzi, co-fondatore e CEO di Uala.it.

Così come già accaduto per gli hotel, i voli aerei e, più recentemente, per i ristoranti, anche nel mondo beauty le prenotazioni online e su app risultano in forte crescita (+70% nell’ultimo anno). Nel 2015 Uala.it ha ricevuto 5 milioni di euro di finanziamenti da Immobiliare.it, con l’obiettivo di sviluppare software e servizi dedicati a questo nuovo settore.

Molte startup legate alla bellezza sono nate in Europa negli scorsi anni; tuttavia è già in corso un processo di consolidamento, dovuto in gran parte ai costi legati allo sviluppo tecnologico e agli investimenti in pubblicità. A maggio di quest’anno, Uala.it ha acquistato la maggioranza della società leader in Spagna e Portogallo, Bucmi.com (https://www.bucmi.com), sua omologa in questi mercati.

Parallelamente al cambiamento delle abitudini degli utenti, la digitalizzazione del mondo beauty sta coinvolgendo anche la gestione dei saloni e dei centri estetici da parte degli operatori. In quest’ottica, Uala.it ha ideato e lanciato il software cloud Uala Business, fornito a tutti i clienti del sito.

«Grazie alla proficua collaborazione con i professionisti della bellezza, da sempre importante per la nostra azienda, siamo riusciti a sviluppare un software cloud in grado di semplificare e velocizzare attività come la gestione delle prenotazioni e del magazzino prodotti. In questo modo, per chi lavora nei saloni è più semplice concentrarsi sulla cura dell’effettivo servizio offerto ai clienti – racconta BruzziIn Italia oltre 2.500 saloni di bellezza e centri benessere utilizzano già la nostra piattaforma: si tratta di numeri importanti, ma siamo consapevoli di essere solo all’inizio di un enorme cambiamento che sta investendo sia gli utenti sia i professionisti».

 

I margini d’azione sono ancora molto ampi: si stima che, ad oggi, in Italia, meno del 30% dei saloni di bellezza utilizzi software integrati per la gestione delle proprie attività; di questi solo la metà usa software web che permettono notevoli vantaggi in termini di semplicità di utilizzo e velocità. Oltre il 70% dei saloni italiani, invece, si affida ancora alle vecchie agende cartacee.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl