I pronostici per i mondiali Brasile 2014

04/giu/2014 18:30:39 camigiu Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nessuno ha la minima idea di chi possa vincere i Mondiali, ma come ogni anno, c’è sempre qualche particolare animale che tenta di dare una mano ai bookmakers.

A tutti coloro che si chiedono se Messi farà finalmente la differenza o se Balotelli sia realmente in forma, ma più in generale quale sarà l’andamento dei prossimi mondiali, stavolta al posto del polpo Paul di Sudafrica 2010, dovranno vedersela con dei panda cinesi, che sono stati selezionati per i pronostici delle partite mondiali e, al tempo stesso, per lanciare un importante messaggio di sensibilizzazione verso una razza che oramai è in via d’estinzione.

Lasciamo stare per un attimo i panda e cerchiamo di capire davvero come potrebbe essere questo mondiale in rampa di lancio, non solamente per gli Azzurri, ma anche per tutte le principali favorite nella lotta per il titolo. Scopriamolo insieme con il miglior bookmaker che ci aiuterà a fare le giuste valutazioni in termine di scommesse sportive. 

Nel gruppo A la sfida per il Brasile potrebbe essere quella di chiudere il girone a punteggio pieno: attenzione però alla Croazia, che durante la fase di qualificazione è riuscita sempre a proporre un buon gioco, senza dimenticare il Messico, che con la sua rapidità potrebbe mettere in difficoltà diverse difese ed al Camerun, anche se i bookmaker lo danno come fanalino di coda. Quindi, se il Brasile dovesse avere vita facile, la lotta per il secondo posto è molto incerta.

Nel gruppo B le regine sono Olanda e Spagna, ma c’è una sudamericana di mezzo, ovvero il Cile, con l’Australia che non sembra poter chiedere troppo a questo mondiale. Il Cile sta attraversando un buon momento di forma e se dovesse recuperare bene Vidal, allora il pass per gli ottavi se lo giocherà insieme a Spagna ed Olanda.

Nel gruppo C la Colombia e la Costa d’Avorio si potrebbero giocare il primo posto, con Giappone e Grecia sempre in lizza per fare qualche sgambetto: i sudamericani potrebbe essere la vera sorpresa del mondiale, ma senza Falcao e Muriel un po’ di potenziale è stato perso per strada, mentre i leoni d’Africa verranno trascinati da Drogba?

Eccoci arrivati al gruppo D, quello dell’Italia, che dovrà sudare le proverbiali sette camice per il primo posto, anche perché Inghilterra ed Uruguay non sono certamente clienti facili, mentre il Costa Rica sembra proprio un passo indietro alle altre. Potenzialmente, la nostra nazionale è più forte degli inglesi, mentre l’Uruguay è decisamente temibile, con Cavani e Suarez che potrebbero mettere in seria difficoltà la difesa azzurra.

Nel gruppo E troviamo Francia, Ecuador, Svizzera ed Honduras: sulla carta, la Francia potrebbe davvero avere una marcia in più, con Ribery, Pogba e Benzema che cercheranno di stupire tutti, mentre il secondo posto se lo giocheranno Ecuador e Svizzera, con i nostri “vicini di casa” che partono sicuramente come favoriti.

Nel gruppo F l’Argentina è chiaramente la favorita per staccare il pass per gli ottavi al primo posto, visto che Bosnia, Nigeria ed Iran non sembrano minacce così pericolose. Ad ogni modo, il secondo posto dovrebbero giocarselo Bosnia e Nigeria, con i primi che possono contare su una marcia in più, anche in virtù di un gioco messo in mostra durante le fasi di qualificazione, davvero molto interessante, con la stella di Dzeko (e non solo) pronta a brillare.

La situazione del gruppo G ricorda un po’ quella dell’Italia ai mondiali 2006, visto che ritroviamo Ghana e Usa, ma ci sono due potenze come Germania e Portogallo. Con un Cristiano Ronaldo in formato super (anche se con un finire di stagione in calando), ma con un collettivo importante e preparato come quello tedesco, sembra non esserci posto per sorprese. Klismann tenterà di giocare uno scherzetto ai suoi connazionali con gli Usa, ma anche per il Ghana le speranze di accedere alla seconda fase sono ben poche.

Infine, il gruppo H presenta una di quelle nazioni che potrebbero realmente sorprendere al mondiale brasiliano, ovvero il Belgio, che punta su un mix di esperienza e gioventù per fare il colpaccio. Il primo posto potrebbe essere una lotta a due tra i belgi e la Russia di Capello, visto che l’Algeria non sembra molto pericolosa e la Corea del Sud, a meno di imprevedibili exploit come nel 2002, difficilmente può regalare qualche sorpresa.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl