Il ritmo di una pagina Facebook

22/nov/2013 18:44:15 TDS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Molti esperti di social media e di marketing su Facebook sottolineano l'importanza dell'orario di pubblicazione degli aggiornamenti di una pagina. In effetti è così. Aggiornamenti postati in certi orari ottengono un maggior numero di interazioni rispetto ad altri. Indipendentemente dalla qualità degli aggiornamenti stessi.

Come è facile intuire ciò dipende dalle abitudini degli utenti di Facebook e dei fan della vostra pagina in modo particolare. Capire quale sia effettivamente l'orario migliore in assoluto è cosa complicata. Senza prendere posizioni estreme e definitive la cosa migliore da fare è sempre quella di sperimentare. Fare dei test sugli orari di pubblicazione.

Facebook, come è noto, permette la programmazione dei post. Questa funzionalità messa a disposizione dal social network più importante al mondo rende molto semplice l'esecuzione di vari test a riguardo. Basta programmare un certo numero (consistente) di post ad un certo orario, ed altrettanti ad un orario diverso, per rendersi conto delle differenze.

Tali tipi di test hanno senso solo su numeri di una certa dimensione. Il numero di aggiornamenti ed il numero dei “mi piace” complessivi della pagina deve essere abbastanza alto affinchè i test abbiano una loro validità, un po' come avviene per i sondaggi.

Il “ritmo” della propria pagina, oltre che dall'orario di pubblicazione, è dato dalla quantità di aggiornamenti in un determinato lasso di tempo. E' anch'essa una questione molto soggettiva, su cui è bene sperimentare più che enunciare principi validi in ogni caso. Una frequenza di pubblicazione inferiore ad un post alla settimana è comunque in moltissimi casi troppo bassa. Non sempre, ma quasi.

La cosa più importante è capire quale ritmo di pubblicazione è consono alle potenzialità della pagina ed alle capacità dei gestori. Trovare un buon ritmo significa trovare il ritmo che non è eccessivamente impegnativo per chi materialmente deve programmare gli aggiornamenti ed al contempo garantisce un buon numero di interazioni ed un più o meno costante aumento dei “mi piace” totali.

Avere un buon ritmo aiuta sicuramente ad aumentare il numero dei "mi piace" della propria pagina; esistono ovviamente molti altri modi più o meno corretti o consigliabili per aumentare i fan. Ad esempio esistono molti siti che vendono fans facebook italiani, alcuni di essi sono probabilmente validi.

Una volta fatti un po' di esperimenti e trovato il giusto ritmo la gestione della pagina diventa sicuramente più semplice; per quanto una gestione professionale richieda sempre l'analisi delle metriche e cambienti di strategia “in corsa”, qualora ce ne fosse bisogno. Il web cambia di continuo, Facebook anche, le analisi e le strategie editoriali devono tenere il passo di questi mutamenti. Tenere il ritmo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl