Le politiche per uno sviluppo della Rete

15/mar/2012 11:37:16 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

In Italia, viviamo nell’era del digital divide. La metà degli italiani naviga sul web, fa degli acquisti sui siti di e-commerce, ed utilizza smartphone e tablet  per navigare. Tuttavia il territorio nazionale non è totalmente cablato e messo in rete. Inoltre, sono assolutamente carenti servizi e infrastrutture e strategie di web marketing finalizzate allo sviluppo di imprese e realtà commerciali sul web. La politica ha posto la strategia digitale al centro del dibattito in tutte le principali economie del mondo ma nel nostro Paese esse sono alquanto lacunose. Con il nuovo Governo Monti, si riprendono gli argomenti e le strategie web marketing bologna attuate con il governo precedente. Le novità sono rappresentate da alcune proposte di legge che possono essere sintetizate in quattro punti fondamentali:

  1. L’urgenza di approntare un piano esecutivo per banda larga e NGN( Next Generation Networking, designa l'evoluzione delle reti di telecomunicazioni verso una tipologia di rete integrata nei servizi).

  2. rendere disponibili gli Open Data e gli Open Services per la PA, le società pubbliche, Associazioni e PMI.

  3. La cultura digitale va promossa anche con una minore pressione fiscale,

  4. Proposta di premi e agevolazioni per le PA che passano completamente al digitale in maniera funzionale e virtuosa

Per attuare queste interessanti ed evolute politiche, è necessario prima di tutto che la copertura ADSL raggiunga tutto il territorio, che le connessioni siano efficienti. Inoltre, la cultura digitale deve diffondersi il più possibile nel nostro paese come volano di sviluppo economico ma anche per migliorare il lavoro e la vita quotidiana. Per ulteriori informazioni web agency bologna

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl