Come si è sviluppato l'uso di un amoi nel corso degli anni

06/giu/2013 10:18:58 Coymbra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il telefono cellulare è diventato uno degli strumenti maggiormente usati oggi, tanto da destare preoccupazione da parte di esperti e genitori che hanno perso il controllo dell’ uso del cellulare da parte dei loro figli, infatti una recente indagine ha fatto luce su questa problematica che fa evincere proprio lo smodato utilizzo da parte di numerosi bambini e adolescenti che passano le ore della propria giornata vicino ad un computer o usando un cellulare come è successo per l’acquisto dei amoi smartphone android.

Per i ragazzi il cellulare si è trasformato in una specie di compagno fondamentale, mentre per i genitori è diventata una sorgente di continui inconvenienti: sia dal punto di vista economico che guarda al portafoglio che dal punto di vista che pone l’attenzione per quanto riguarda la tutela dei diritti dei minori. Basta ragionare sull’ inoltro di messaggi pubblicitari non ricercati, a quando si scaricano le costose suonerie, oppure alla celebre opportunità di mettere in comunicazione a siti a luci rosse.

I ragazzi hanno appreso l’ usare il cellulare in maniera estremamente più rapida e creativa degli adulti. Nelle loro mani è divenuto uno dispositivo per spedire messaggi scritti o multimediali, per comunicare, per parlare in maniera istantanea, scaricare, partecipare a discussioni e ascoltare musica, per giocare, per visualizzare film, per scattare fotografie o riacchiappare vecchi amici che non si vedeva da un po’ di tempo. Un utensile così importante e che richiede competenze per usarlo per via della sua multifunzionalità può produrre da parte di chi lo conosce a fondo e lo usa spesso una sorta di relazione di forte dipendenza.

Come difendere i più giovani dalle notizie e dal materiale poco adatto? Come ostacolare l’ imbattersi di contenuti multimediali non adatti a loro?

 

Il consiglio più diffuso dai specialisti per i genitori è quello di far appoggiare al figlio in particolare coloro che non hanno superato la maggiore età un tipo di condotta, gradito e approvato, che riguarda l’ uso del cellulare.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl