Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Information Technology Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Information Technology Mon, 23 Oct 2017 13:46:14 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/1 IBM annuncia nuove funzionalità per aiutare i clienti a gestire in modo efficace la conformità dei dati e per implementare soluzioni entry-level grazie a IBM Cloud Object Storage Fri, 20 Oct 2017 12:59:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456586.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456586.html Ketchum Ketchum ARMONK, N.Y. 19 ottobre 2017 - I clienti, specialmente quelli che operano in settori strettamente regolamentati, spesso caratterizzati da grandi aziende private che lavorano sul cloud, necessitano di metodi migliori e più efficienti per archiviare i crescenti volumi di dati in modo conforme alle varie leggi.

I settori dei servizi finanziari, della sanità e quelli governativi, spesso sono soggetti a rigide normative che ne limitano notevolmente il ventaglio di scelte, quando si tratta di dover trovare soluzioni di storage dei dati efficaci e dal costo accessibile per i loro data center aziendali.

Un altro importante ostacolo per sfruttare al meglio le potenzialità dell’object storage on-premises è la mancanza di soluzioni alternative caratterizzate da capacità e costi entry-level, per quelle aziende che desiderano iniziare con una piattaforma di object storage di piccole dimensioni, ma che al contempo garantiscano la flessibilità di scalabilità necessaria qualora fosse necessario ampliare la piattaforma in futuro. Attualmente, un provider di servizi finanziari che necessita di funzionalità object storage per garantire la conformità normativa per volumi di dati inferiori a 300TB ha una scelta molto limitata in termini di soluzioni in grado di offrire efficacia e costi ridotti.

IBM ha progettato una soluzione in grado di cambiare l’ecosistema economico per quelle aziende che preferiscono gestire la conformità dei dati on-premises, offrendo al contempo una riduzione dei costi di accesso attraverso due nuove funzionalità dell’object storage:

1. Archiviazione e gestione dei dati di conformità normativa all’interno di contenitori dati conformi: Al fine di garantire la conformità con i requisiti di conservazione dei dati (come quelli della normativa SEC 17a-4(f)), le aziende sono tenute ad archiviare alcune tipologie di dati in forma permanente e immutabile, al fine di impedirne l’eliminazione o la modifica per un determinato periodo di tempo, che in alcuni casi può essere misurabile anche in diversi anni. IBM ha annunciato una nuova funzionalità integrata nei suoi sistemi di object storage on-premises, che consente alle aziende di proteggere i dati da eliminazione e modifiche, in osservanza dei requisiti di conformità come quelli stabiliti dalle normative SEC Rule 17a-4(f) e FINRA (Rule 4511). Questa nuova funzionalità può fornire un importante contributo alle aziende che devono preservare i loro dati elettronici in formato non riscrivibile e non cancellabile.

 

Uno dei primi cinque istituti bancari mondiali ha adottato le funzionalità della piattaforma IBM Cloud Object Storage System, per l’archiviazione dei dati in conformità ai requisiti dello standard SEC 17a-4(f). Ciò ha consentito all’istituto bancario di gestire i crescenti volumi degli archivi dati in conformità alle normative, ottenendo al contempo un notevole risparmio dei costi a fronte di una maggiore semplicità operativa.

2. Implementazione di Cloud Object Storage Systems di classe entry-level, con la possibilità di espandere la soluzione quando sorge la necessità di passare a una configurazione di maggiori dimensioni

Grazie a IBM Cloud Object Storage System le aziende possono iniziare con una soluzione che offre una capacità di soli 72TB, progettata per richiedere un’infrastruttura hardware notevolmente inferiore rispetto alle precedenti offerte IBM. IBM Cloud Object Storage consente di implementare sistemi caratterizzati da ingombri ridotti, che possono però essere scalati facilmente laddove fosse necessario espandere la piattaforma per ottenere configurazioni di maggiori dimensioni. Si tratta di uno straordinario vantaggio per le aziende che si stanno avvicinando per la prima volta all’object storage, in quando consente di ridurre gli investimenti e i rischi iniziali, pur garantendo tutti i vantaggi offerti dalle soluzioni IBM Cloud Object Storage, inclusa una scalabilità di classe petabyte, o superiore.

IBM ora è in grado di creare configurazioni che sono progettate per utilizzare quantità di risorse notevolmente inferiori rispetto alle precedenti configurazioni minime, adattandosi in maniera migliore alle esigenze dei clienti in termini di storage cloud privato.

“Grazie alla nuova funzionalità di IBM Cloud Object Storage, siamo ora in grado di offrire una valida soluzione a un costo estremamente vantaggioso, di sostituire le tradizionali soluzioni NAS per un ampio ventaglio di tipologie di utilizzo, tra cui consolidamento dati, condivisione dati dipartimentale, home directory, storage dati per le applicazioni su reti NFS (Network File System) e modernizzazione dei server Windows”, ha dichiarato Rich Weber, Chief Product Officer di Panzura, e Business Partner IBM. “Con il connubio tra i prodotti IBM e i servizi aziendali di gestione file su cloud di Panzura, le aziende possono sostituire le tradizionali soluzioni NAS, con una piattaforma che offre scalabilità dei dati di classe exabyte distribuita su siti multipli, garantendo sempre prestazioni e funzionalità eccellenti. Siamo anche consapevoli del valore delle nuove funzionalità per gestire i dati in modo conforme e stiamo collaborando con IBM per offrire tali funzionalità ai nostri clienti comuni”.

“Le nuove funzionalità di object storage on-premises sono progettate per espandere le capacità delle soluzioni IBM Cloud Object Storage anche agli archivi dati che necessitano di protezione contro eventuali eliminazioni e modifiche dei dati, con la possibilità di conseguire notevoli riduzioni dei costi dei sistemi, iniziando da piattaforme con capacità di soli 72TB per qualunque tipologia di impiego. Tale approccio rende le soluzioni più accessibili sotto il profilo economico, senza compromettere la possibilità di espandere la soluzione in base alle esigenze”, ha dichiarato Rob McCammon, Offering Leader di IBM Cloud Object Storage.

L’introduzione delle nuove funzionalità IBM Cloud Object Storage è prevista per il 1° dicembre 2017.

Fai clic qui per informazioni più dettagliate sulle funzionalità di storage a oggetti locale.

IBM, il logo IBM, ibm.com e IBM Cloud Object Storage sono marchi commerciali o marchi registrati di International Business Machines Corporation. I nomi di altri prodotti e servizi possono essere marchi registrati di IBM o dei rispettivi titolari. Per un elenco aggiornato dei marchi IBM, consulta il sito web http://www.ibm.com/legal/copytrade.shtml.

Tutte le dichiarazioni relative ai progetti, alle direttive e alle intenzioni di IBM sono soggette a modifica o a ritiro senza preavviso. Le informazioni relative a possibili prodotti futuri sono intese a descrivere la nostra direzione generale sul prodotto e non si deve fare affidamento su di esse per formulare una decisione di acquisto. Le informazioni relative a possibili prodotti futuri non rappresentano un impegno, una promessa o un obbligo legale a erogare materiali, codici o funzionalità. Le informazioni relative a possibili prodotti futuri non possono essere incluse in un contratto. Lo sviluppo, il rilascio e i tempi di eventuali funzioni future descritte per i nostri prodotti sono a nostra esclusiva discrezione.

 

Ufficio Stampa

Morgana Stell

morgana.stell@it.ibm.com

335 7693528

 

Ketchum per IBM

Eros Bianchi

eros.bianchi@ketchum.com

 

02 62411911

]]>
Il capo della tecnologia e i quattro ruoli cruciali che potrebbe avere nell’impresa 4.0 Thu, 19 Oct 2017 23:20:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456525.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456525.html IP Report IP Report L’impresa dei prossimi anni o sarà 4.0 oppure non esisterà più. Non esiste una terza possibilità. Non solo perché l’interconnessione o le altre tecnologie che vengono riportate sotto il cappello 4.0 (robotica/automazione, manifattura additiva, nanomateriali e nanotecnologie e chi più ne sa più ne canti) consentono di guadagnare moltissima produttività e di partecipare a catene del valore presenti ovunque nel mondo, ma anche perché essere fuori dal 4.0 significherà venire esclusi dal mondo, esattamente come chi negli anni Cinquanta era privo di telefono, negli anni Settanta era privo di elaboratori elettronici e negli anni Duemila non era connesso a Internet. In questo scenario, il ruolo del Cio (acronimo di Chief information officer, altrimenti detto responsabile dei sistemi informativi, direttore delle tecnologie o altri infiniti job titles) può diventare cruciale.

CONTINUA

]]>
Elevator Supplier tend to be disregarded unfortunately Thu, 19 Oct 2017 04:32:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456417.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456417.html villaelevator villaelevator Unfortunately, Elevator Supplier tend to be disregarded until something goes wrong. Compounding the botheration is the actuality that, as the composure of elevators has increased, so has the charge for maintenance. While the apparatus may be added reliable, the arduous amount of them accumulated with bound tolerances appeal a college akin of aliment than did the old electromechanical systems. Abortion to accumulate up with aliment will abuse performance, apathetic acknowledgment time, admission blow and accession costs.

Each elevator arrangement has aliment requirements accustomed by codes and the manufacturer. Beyond those mandates, however, are accepted aliment activities that all accessories should perform.

 One of the a lot of common, big-ticket and acid problems with elevators is vandalism. Vandals can abort the actualization of an elevator. Added importantly, they can baffle with the operation of the elevator — even accommodation safety. While it is absurd to anticipate all vandalism, several accomplish can abate it.

All autogenous finishes and accessories should be fabricated from vandal-resistant materials. As abounding of those apparatus as attainable should be simple to replace. If corruption does occur, damaged items should be replaced bound to anticipate added vandalism. In some buildings, it may be all-important to assay elevators on a annual or even circadian basis.

Another footfall to barrier corruption is authoritative assertive elevators are operating efficiently. A abnormal broadcast or a damaged aperture clue can apathetic performance. Continued delay and biking times can aftermath annoyance that leads to vandalism.

 

 

]]>
Trinity Ltd e Branded Lifestyle Holdings Ltd del Gruppo Fung Retailing decise a trasformare la propria azienda con la soluzione PLM di Centric Tue, 17 Oct 2017 15:07:56 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456242.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456242.html simplymod simplymod Le principali business unit del Gruppo Fung puntano sulla trasformazione digitale

 

CAMPBELL, Calif., 17 ottobre 2017 Le due principali business unit del Gruppo Fung Retailing, Trinity Limited (Trinity), una società quotata alla borsa di Hong Kong (SEHK:00891) e membro della società privata Fung Retailing Limited, e Branded Lifestyle Holdings Limited (Branded Lifestyle), hanno scelto la soluzione PLM (Product Lifecycle Management) di Centric Software per la gestione del ciclo di vita del prodotto. Centric Software è il fornitore leader di soluzioni PLM per le aziende della moda, del retail, delle calzature, del lusso, degli articoli per l’outdoor e dei beni di largo consumo. Fung Retailing Limited opera attraverso 2.700 negozi in 10 paesi diversi, con oltre 14,000 dipendenti distribuiti in tutto il mondo.

 

Trinity è uno dei maggiori retailer del settore dell'abbigliamento per uomo di fascia alta, nella Grande Cina e in Europa. Il Gruppo gestisce cinque marchi internazionali di abbigliamento per uomo, ossia Cerruti 1881, Kent & Curwen e Gieves & Hawkes, che sono brand propri con concessione mondiale, mentre  Hardy Amies e D'URBAN vengono anch’essi gestiti su licenza, rispettivamente a livello globale e nella Grande Cina. Branded Lifestyle propone abbigliamento e accessori di fascia media e include i marchi di abbigliamento Hang Ten, Roots, Arnold Palmer e il marchio fast fashion sudcoreano H:CONNECT. Branded Lifestyle dispone di una grande rete di distribuzione che vanta oltre 1.000 punti vendita tra quelli di proprietà e quelli in franchising nella Grande Cina, in Sud Corea e nella regione ASEAN.

 

Carl Kwok, Direttore IT del Gruppo Fung Retailing, spiega perché l’azienda ha optato per Centric Software, "La scelta rientra nelle iniziative di Trinity volte a favorire la crescita delle proprie aziende nella nuova era del retail, di oggi e di domani. Con l'aiuto di Centric Software, intendiamo digitalizzare il nostro processo di pianificazione e design dei prodotti e garantire una condivisione delle informazioni fluida e continua efficiente tra gli uffici in Europa e in Asia. Inoltre, digitalizzeremo il nostro sistema di registrazione di tutte le informazioni per la produzione di capi d’abbigliamento, rendendolo scalabile e in grado di consentire una collaborazione effettiva ed efficiente con i fornitori esterni.

"Dal 2016, perseguiamo gli obiettivi di trasformazione digitale definiti in maniera molto chiara dal nostro Gruppo e una delle nostre iniziative è digitalizzare la supply chain e migliorarne l'efficienza in tutta la nostra rete retail", continua Kwok. "Centric rappresenta una soluzione eccellente per le nostre esigenze. Fornisce una piattaforma altamente intuitiva che copre l'intero processo di produzione di articoli di abbigliamento, dalla creazione di colori e temi, fin alla produzione e spedizione, oltre a offrire la massima trasparenza per le risorse coinvolte, sia interne che esterne, La piattaforma favorisce una comunicazione efficace grazie alla fonte unica di informazioni. Intendiamo estendere l’uso della piattaforma PLM di Centric a tutti gli utenti di Trinity nel corso del primo trimestre del 2018."

 

"Siamo lieti di dare il benvenuto a Trinity e Brand Lifestyle nella famiglia Centric. La natura globale delle attività di Fung Retailing necessita di una piattaforma PLM solida e innovativa per migliorare la comunicazione e ridurre il time to market.” afferma Chris Groves, Presidente e CEO di Centric Software “Auspichiamo una lunga e stretta collaborazione con Fung Retailing nel corso del suo processo di trasformazione digitale.”

 

Fung Retailing Limited

Fung Retailing Limited è una società privata e un membro del Gruppo Fung. Le aziende retail del Gruppo offrono un'ampia gamma di prodotti nella Grande Cina e nel Sudest asiatico, le aree al mondo dove il settore retail fa registrare la crescita più rapida, attraverso diverse aziende: Convenience Retail Asia (SEHK:00831), Trinity Limited (SEHK:00898), Branded Lifestyle Holding Limited, Fung Kids (Holdings) Limited, Toys"R"Us (Asia) e Suhyang Networks Company Limited. Con un portfolio di più di 20 marchi destinati a gruppi di tutte le età e gamme di prezzo e in molteplici formati, Fung Retailing Limited copre un'ampia gamma di segmenti – dall'abbigliamento per uomo classico alla moda delle ultime generazioni, ai giocattoli, all'abbigliamento per bambini, ai minimarket e altro ancora.

 

Fung Retailing Limited opera attraverso più di 2.700 negozi e molteplici piattaforme online, e impiega oltre 14,000 dipendenti distribuiti in 10 paesi diversi.

 

Centric Software (www.centricsoftware.com)

Dalla sua sede nella Silicon Valley e dagli uffici nelle capitali di tendenza in tutto il mondo, Centric Software fornisce una piattaforma di trasformazione digitale per le aziende più prestigiose che operano nei settori della moda, retail, calzature, articoli per esterni, beni di lusso e di largo consumo. Centric Visual Innovation Platform (VIP) è una raccolta di visual boards completamente digitali, concepite per dispositivi touchscreen come iPad, iPhone e per schermi TV touch-screen di grandi dimensioni. Centric VIP trasforma il processo decisionale e ne automatizza l’esecuzione per ridurre notevolmente il time to market e gli scostamenti dai trend. Centric 8, la piattaforma PLM (Product Lifecycle Management) di punta dell’azienda, offre funzionalità per il merchandise planning, lo sviluppo di prodotti e materiali, il sourcing e la collaborazione fornitori, la qualità e compliance e la gestione di cataloghi di vendita e presa ordini, personalizzate per i dinamici settori dei beni di consumo. I pacchetti Centric SMB ampliano l’offerta PLM di Centric Software includendo tecnologie innovative e importanti best practice di settore, specifiche per le aziende di piccole dimensioni.

Centric Software ha ricevuto numerosi riconoscimenti del settore, tra cui il Global Product Differentiation Excellence Award di Frost & Sullivan nella categoria Retail, il titolo di Fashion and Apparel PLM nel 2016 e il Global Retail, Fashion and Apparel PLM Product Differentiation Excellence Award di Frost & Sullivan nel 2012. Red Herring ha incluso Centric tra le prime 100 società al mondo nel 2013, 2015 e 2016.

 

Centric è un marchio registrato di Centric Software. Tutti gli altri marchi e nomi di prodotto sono marchi dei rispettivi proprietari.

(fine)

 

 

Contatti per i media:

Centric Software
Americhe: Jennifer Forsythe, jforsythe@centricsoftware.com

Europa: Kristen Salaun Batby, ksalaun-batby@centricsoftware.com

Asia: Lily Dong, lilydong@centricsoftware.com

 

 

]]>
United States IoT Sensors Market Report 2017 Mon, 16 Oct 2017 17:10:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456140.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456140.html Tana Lan Tana Lan  

Top players: Linear Technology Texas Instruments LORD Corp Semtech Analog Devices Millennial Net Fujitsu Renesas Microsemi

 

 

 

In this report, the United States IoT Sensors market is valued at USD XX million in 2016 and is expected to reach USD XX million by the end of 2022, growing at a CAGR of XX% between 2016 and 2022.

 

Geographically, this report splits the United States market into seven regions: The West Southwest The Middle Atlantic New England The South The Midwest with sales (volume), revenue (value), market share and growth rate of IoT Sensors in these regions, from 2012 to 2022 (forecast).

 

 

 

 United States IoT Sensors market competition by top manufacturers/players, with IoT Sensors sales volume, price, revenue (Million USD) and market share for each manufacturer/player; the top players including Linear Technology Texas Instruments LORD Corp Semtech Analog Devices Millennial Net Fujitsu Renesas Microsemi Silicon Laboratories

 

 

 

On the basis of product, this report displays the production, revenue, price, market share and growth rate of each type, primarily split into Pressure Sensors Temperature Sensors Light Sensors Others On the basis on the end users/applications, this report focuses on the status and outlook for major applications/end users, sales volume, market share and growth rate of IoT Sensors for each application, including Consumer Electronics Healthcare Automotive Industrial Building Automation Retail Other If you have any special requirements, please let us know and we will offer you the report as you want. 

 

 

 

For detailed Table of Contents, Sample, Discount & Buy Now:  

 

https://reportsformarkets.com/report_details/204441/united-states-iot-sensors-market-report-x-d

 

Table of Contents

 

 United States IoT Sensors Market Report 2017

 

1 IoT Sensors Overview

 

 2 United States IoT Sensors Market Competition by Players/Suppliers

 

3 United States IoT Sensors Sales (Volume) and Revenue (Value) by Region (2012-2017)

 

4 United States IoT Sensors Sales (Volume) and Revenue (Value) by Type (Product Category) (2012-2017)

 

5 United States IoT Sensors Sales (Volume) by Application (2012-2017

 

 6 United States IoT Sensors Players/Suppliers Profiles and Sales Data

 

7 IoT Sensors Manufacturing Cost Analysis

 

8 Industrial Chain, Sourcing Strategy and Downstream Buyers

 

9 Marketing Strategy Analysis, Distributors/Traders

 

10 Market Effect Factors Analysis

 

11 United States IoT Sensors Market Size (Value and Volume) Forecast (2017-2022)

 

12 Research Findings and Conclusion

 

13 Appendix 13.1 Methodology/Research Approach 13.1.1 Research Programs/Design 13.1.2 Market Size Estimation 13.1.3 Market Breakdown and Data Triangulation 13.2 Data Source 13.2.1 Secondary Sources 13.2.2 Primary Sources 13.3 Disclaimer 

 

For detailed Table of Contents, Sample, Discount & Buy Now:  

 

https://reportsformarkets.com/report_details/204441/united-states-iot-sensors-market-report-x-d   

 

Contact: Tania Web 

 

ReportsforMarkets.com  

 

US +1 7162260856

 

UK +44 1183151292 

 

Email: sales@reportsformarkets.com  

 

www.reportsformarkets.com  

      

]]>
Cambium Networks presenta ePMP Bridge-in-a-Box, la nuova soluzione wireless broadband point-to-point "plug-n-play" Fri, 13 Oct 2017 11:59:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455805.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455805.html Quorum PR Quorum PR Con Bridge-in-a-Box Cambium Networks offre una soluzione preconfigurata

point-to-point pronta per essere installata e utilizzata con la massima rapidità e semplicità.

Cambium Networks, leader mondiale nella fornitura di soluzioni di wireless networking, ha annunciato oggi la disponibilità del bridge Ethernet wireless ePMP Bridge-in-a-Box. Si tratta di una innovativa e pratica soluzione che include in una unica confezione due moduli ePMP ™ Force 180 preconfigurati, che consentono un'agevole installazione plug-and-play in numerosi scenari di utilizzo.

Perfetto per coprire sia distanze brevi, come quella tra un hotel e la piscina, sia più lunghe, ad esempio per connettere le telecamere di un sistema di sicurezza, Bridge-in-a-Box offre velocità di trasmissione in grado di supportare efficacemente diversi servizi, come gestire i flussi video delle telecamere di sicurezza, creare punti di accesso Wi-Fi o semplicemente estendere la rete locale. La soluzione include anche funzionalità ePMP Quality of Service (QoS) e garantisce una elevata resistenza alle interferenze per una superiore qualità del collegamento.

Anche gli aspetti relativi alla sicurezza sono stati curati: "Bridge-in-a-Box" include crittografia AES128 e autenticazione RADIUS-based.

Il sistema opera nella banda di frequenza non licenziata di 5 GHz. Il kit di installazione comprende tutto quello che è necessario e non richiede competenze specifiche particolarmente elevate, dando perciò la possibilità di essere pienamente operativi nel giro di poche ore.

"Molte aziende o anche utenti privati possono aver bisogno di estendere la connettività nel modo più veloce e semplice possibile" ha sottolineato Sakid Ahmed, Vice Presidente di ePMP Business di Cambium Networks. "Bridge-in-a-Box risponde perfettamente a questa esigenza, offrendo sino a 200 Mbps di throughput per la videosorveglianza, il trasferimento di dati o l'estensione della rete Wi-Fi. Grazie alla guida "Quick Start" inclusa, i due moduli ePMP Force 180 possono essere installati e resi operativi anche da persone con limitate conoscenze circa le reti wireless"

 

"Bridge-in-a-Box offre una qualità senza compromessi ad un prezzo accessibile", ha dichiarato Scott Imhoff, Senior Vice President per il Product Management di Cambium Networks. "Per applicazioni aziendali o industriali, la soluzione offre un elevato throughput a costi significativamente inferiori rispetto ai servizi affittati e può essere operativo in poche ore."

Il Bridge-in-a-Box è già disponibile tramite i distributori di Cambium Networks.

]]>
Comunicato Stampa: "Come difendersi dal Ransomware, for dummies" la guida Cisco per dire addio al malware più insidioso e a più rapida crescita Thu, 12 Oct 2017 15:46:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456491.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456491.html Prima Pagina Comunicazione Prima Pagina Comunicazione

 

“Come difendersi dal Ransomware for dummies

la guida Cisco per dire addio al malware più insidioso e a più rapida crescita

 

 

Milano (MI), 12 ottobre 2017 –  Un tempo considerata una tecnica di attacco principalmente rivolta al grande pubblico, il Ransomware ha raggiunto anche agenzie governative e aziende private di grandi e piccole dimensioni, ed è oggi la minaccia malware a più rapida crescita.

 

I progressi del ransomware sono dovuti principalmente al fatto che sono in molti a pagare il riscatto, all’ascesa dei Bitcoin che rendono irrintracciabile i pagamenti, alla diffusine di Android divenuto uno dei principali vettori di attacco, e all’emergere del Ransomware-as-a-Service, per la vendita di malware “a scaffale” nel mercato nero del deep web, che consente ai criminali informatici di sferrare attacchi a prescindere dalla loro effettiva abilità.

 

Se ne parla tanto, ma Ransomware non ha solo fatto notizia, ha fatto guadagnare oltre 1 miliardo di dollari nel 2016, un dato che va letto per difetto, essendo ancora molte le aziende che anche a fronte di perdite elevate non ne danno notizia. Inoltre, si evolve così rapidamente che sul Ransomware aleggiano più dubbi che certezze. Difendere i dati contro il ransomware è più critico che mai. Ma da dove cominciare? Il Ransomware si può evitare? Si può bloccare prima che raggiunga la rete aziendale? Ci sono soluzioni specifiche contro il Ransomware? E se si è colpiti, si può fare qualcosa?

 

Per dare risposta a questi e altri dubbi, Cisco ha pubblicato il volume “Come difendersi dal ransomware for dummies, un’edizione speciale che in 48 paginette si propone di fare di chiarezza sul fenomeno Ransomware e soprattutto di aiutare persone e aziende ad attuare le contromisure più efficaci per non esserne vittima.

 

“Spesso siamo troppo occupati e quando non lo siamo vorremmo rilassarci un attimo, facendo un salto sui social media o guardando uno spezzone della nostra serie preferita... ma ogni volta che non effettuiamo l’aggiornamento di un software e facciamo clic su "Ricordamelo più tardi", rendiamo il dispositivo vulnerabile al Ransomware,” commenta Enrico Mercadante, responsabile per l’Innovazione, le Architetture e la Digital Transformation di Cisco Italia. “Nessun software è perfetto. Gli sviluppatori identificano regolarmente bug nei propri programmi e rilasciano patch per ripararli, ma quando si ritarda l’aggiornamento di plug-in o applicazioni, gli hacker possono sfruttare facilmente le vulnerabilità note. E questo è solo uno dei tanti modi in cui il ransomware può accedere al sistema. Per risolvere il problema del ransomware, infatti, serve un giusto mix di persone, processi e strumenti e in questo volume abbiamo messo la nostra competenza e i nostri suggerimenti per realizzarlo.”

 

“Siamo nel pieno del mese europeo della sicurezza informatica, un’occasione importante per sottolineare ancora una volta l’importanza di una sempre più pervasiva cultura della sicurezza informatica,” conclude Mercadante. “La cybersecurity, infatti, non è pensabile come puro prodotto della tecnologia, nemmeno in uno scenario altamente digitalizzato. Quando parliamo di sicurezza cyber parliamo di una responsabilità condivisa, un elemento culturale pervasivo ed intrecciato indissolubilmente nel tessuto stesso dell'organizzazione, ad ogni livello.”

 

Firmata da Lawrence Miller, un veterano della sicurezza informatica con oltre 25 anni di esperienza certificato CISSP e autore di oltre 90 titoli “for Dummies” su diversi argomenti in materia di security, questa preziosa guida, dopo aver spiegato in dettaglio e in modo semplice e chiaro che cos’è il ransomware e come riconoscerlo, indica come ridurre i rischi di un attacco e come realizzare un’architettura di sicurezza pronta ad afforntare questa e altre minacce avanzate. Inoltre presenta la soluzione proposta da Cisco per la protezione specifica contro il Ransmware (Cisco Ransomware Defence) e entra nel dettaglio di vari casi utente per concludere con una serie di indicazioni generali da tenere sempre con sé.

 

 

Cisco protegge dal Ransomware con un approccio alla sicurezza a più livelli grazie alla ricerca sulle minacce leader del settore di Talos, il dipartimento di Intelligence sulle minacce informatiche e laboratorio di ricerca sulla sicurezza informatica di Cisco, e a un’offerta di protezione multilivello per combatterlo e bloccarlo nel caso in cui riesca a sfruttare le falle nella sicurezza e a introdursi nell’azienda.

 

Cisco

Cisco (NASDAQ: CSCO) è il leader tecnologico mondiale che dal 1984 è il motore di Internet. Con le nostre persone, i nostri prodotti e i nostri partner consentiamo alla società di connettersi in modo sicuro e cogliere già oggi le opportunità digitali del domani. Scopri di più su emearnetwork.cisco.com e seguici su Twitter @CiscoItalia

Digitaliani: l’impegno Cisco per la Digitalizzazione del Paese

 

Ufficio Stampa

 

Cisco

 

Prima Pagina Comunicazione

Marianna Ferrigno

Tel: 800 787 854 

email: pressit@external.cisco.com

Marzia Acerbi, Benedetta Campana

Tel: 02/91339811

email: ciscocorporate@primapagina.it

 

 

 

]]>
Global Travel Insurance Market was valued is expected to reach US$ 40,067.4 Mn by 2025, expanding at a CAGR of 9.9% from 2017 to 2025. Thu, 12 Oct 2017 12:48:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455677.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455677.html RnR RnR Research N Reports brings key comprehensions on the topic of Global Travel Insurance Market in its latest report titled 'Travel Insurance Market by Insurance Cover (Medical Treatment, Loss, Damage and Theft, Resuming Your Journey, Cancellation Insurance, Lump Sum Payments, Caretaker Coverage, Death, Itinerary); by Distribution Channel (Insurance Intermediaries and Broker, Insurance Company, Bank, Insurance Aggregator, Others); by End-User (Senior Citizens, Education Traveler, Backpackers, Business Traveler, Family Traveler, Fully independent Traveler); by Payment Method (Monthly Outstanding Balance Method, Single Payment Method); by Trip Type (Single Trip Travel Insurance, Annual Multi-trip Travel Insurance, Long-Stay Travel Insurance); by Regions (North America, Europe, Asia-Pacific (APAC), Middle East & Africa and Latin America) – Global Insights, Growth, Size, Comparative Analysis, Trends and Forecast, 2017-2025.

Nowadays travel has become a key part of academics, businesses, and personal life, exposing people to travel related contingencies. In order to mitigate the risks associated, it’s always a better option to buy a travel insurance plan. Travel insurance offers insurance protection while you travel. It is important to understand whether the policy covers domestic travel or overseas travel or both. Travel insurances helps in protecting families and individuals against travel related accidents, unexpected medical expenditure during travel, losses such as baggage loss, loss of passport, etc. and also interruption or delays in flights or delayed arrival of baggage etc. The global market is at a growing stage and is an extremely attractive market thereby supporting the increase in the tourism growth levels and the business travels during the forecast period. In terms of revenue, Global Travel Insurance Market was valued at US$ 17,530.5 Mn in 2016 and is expected to reach US$ 40,067.4 Mn by 2025, expanding at a CAGR of 9.9% from 2017 to 2025.

The Global Travel Insurance Market is enhanced by factors such as:

  • Growing tourist traffic.
  • Rise in globalization.
  • Increased incidences of loss of luggage.

Get Sample Report on the below mentioned link @ https://www.researchnreports.com/request_sample.php?id=166266

Based on distribution channel segmentation, in 2015, traditional channel encompassing insurance intermediaries consisting of tour operators and travel agents accounted for around half of the overall sale of travel insurance policies and is projected to lead the market throughout the prognosis period. Insurance aggregators is anticipated to be the fastest growing channel owing to the widening usage of internet worldwide.

On the basis of end-user segmentation, senior citizens offer immense opportunity for travel insurance companies as they have been identified as the major buyers of long-duration travel insurance policies. Leisure and medical treatment are key reasons for senior citizens to travel. After working diligently for decades, the Gen S individuals seek to travel and explore exotic locations and cherish these experiences forever.

Among trip type, the single trip travel insurance policy dominated the market in the previous years, accounting for around 71% of the overall market revenue owing to increase in popularity and affordability of constant city breaks, upsurge in family travelers, shopping trips abroad, and winter sun holidays. Further, the annual multi trip travel insurance policies are expected to be the fastest growing policy type during the forecast period.

Enquiry before Buying This Report @ https://www.researchnreports.com/enquiry_before_buying.php?id=166266

Geographically, all Asia-Pacific economies would see a significant increase in the number of older people and this trend would be particularly observed in Singapore, China, and Korea. The over 50s, and more precisely the over 65s, shall account for an increasingly significant portion of leisure travelers predominantly in Australia and Japan, where over 65s now account for over 20% of all leisure travelers.

Some of the leading players operating in the Global Travel Insurance Market include CSA Travel Protection, USI Affinity, Seven Corners Inc., Travel Safe, MH Ross, Allianz Global Assistance, Travel Insured International, AIG Travel, and InsureandGo.

About Us

“Knowledge is Power” as we all have known but in today’s time that is not sufficient, the right Solution of knowledge is Intelligence.

Research N Reports provides thoroughly conducted research which is backed up by real-time statistics and data. Our experts are eager to help you with any information required under the sun. The key to our success is keeping abreast with the markets, industries, and ever changing consumer trends that matter.

Our market research professionals have in-depth knowledge and expertise across various domains that includes IT & Telecommunications, Food & Beverages, Agriculture, Machinery & Equipment, Manufacturing & Construction, Chemicals & Advanced Materials, Healthcare & Pharmaceuticals, Biotechnology, Aeronautics, Automotive, Heavy Industry, Consumer Goods, Service Industries, Power & Energy, Instrumentation & Sensors, and Semiconductors & Electronics. We are committed to review the scope and procedure of the research studies that you select, and provide you with accurate guidance in order to assist you in taking the right business decisions.

Strategic, unconventional, methodical, trusted, robust, passionate, cultured, visionaries, master of solutions, prolific are just a few of the adjectives that our clients identify with and we hold them with constant sincerity and pride.

Contact:

(Research N Reports)

10916, Gold Point Dr, Houston, TX, Pin - 77064,

Sunny Denis

(Sales Manager),

+ 1-8886316977,

sales@researchnreports.com

www.researchnreports.com

]]>
Comunicato Stampa: Il report McAfee Labs segnala attacchi informatici diretti al settore della Sanità e ai social media Thu, 12 Oct 2017 11:30:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456410.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456410.html Prima Pagina Comunicazione Prima Pagina Comunicazione

 

McAfee LLC

2821 Mission College Blvd.

Santa Clara, CA 95054-1549

 

 

Il report McAfee Labs segnala attacchi informatici diretti al settore della Sanità e ai social media

 

Nel 2016 e 2017 è la Sanità il settore che ha riportato il maggior numero di incidenti di sicurezza; Faceliker manipola gli account Facebook per promuovere siti web di notizie e altri contenuti

 

  • McAfee Labs ha registrato il 26% degli incidenti di sicurezza del secondo trimestre 2017 concentrati nel settore Sanità
  • I nuovi campioni di malware sono saliti del 67% nel secondo quadrimestri, in parte a causa dell'aumento dell'attività di Faceliker
  • Il malware mobile è cresciuto del 61% negli ultimi quattro trimestri
  • Le infezioni globali indirizzate ai dispositivi mobili sono aumentate dell'8%, trainate dall’Asia dove è stato registrato il 18%
  • La crescita dei malware per Mac OS è calata al 4% man mano che si è ridotta l'impennata di adware
  • I nuovi malware macro sono aumentati del 35%, mentre i nuovi ransomware sono cresciuti del 54%

 

 

Milano, 12 ottobre 2017 – McAfee Inc. ha pubblicato oggi il report McAfee Labs sulle minacce: settembre 2017, che prende in esame l'aumento del malware basato su script, suggerisce cinque comprovate best practice per il rilevamento delle minacce, fornisce un'analisi dei recenti attacchi di ransomware WannaCry e NotPetya, studia le tipologie di attacchi segnalati nei vari settori e rivela le tendenze di crescita di malware, ransomware, ecc. All’interno del report, gli analisti di McAfee Labs hanno visto la sanità superare il settore pubblico per il numero di incidenti di sicurezza segnalati nel secondo trimestre, mentre il Trojan Faceliker ha contribuito a guidare l'aumento del 67% di nuovi campioni di malware in grado di sfruttare i social media.

 

Il secondo trimestre del 2017 ha visto Facebook emergere come importante vettore di attacco, con Faceliker che ha rappresentato ben l'8,9% dei 52 milioni di nuovi campioni di malware rilevati nel trimestre. Si tratta di un Trojan che agisce infettando il browser di un utente che visita siti Web dannosi o compromessi. Successivamente, dirotta i “like” Facebook dell’utente e promuove altri contenuti senza che ne sia a conoscenza e senza autorizzazione. Procedure che se attuate su larga scala possono far guadagnare denaro dal momento che sono in grado di gonfiare i numeri di visualizzazioni di notizie, video, siti web o annunci pubblicitari.

 

“Faceliker sfrutta e manipola i social media e le comunicazioni tramite app che oggi utilizziamo sempre più spesso", ha dichiarato Vincent Weafer, Vice President di McAfee Labs. “Rendendo app o articoli di notizie più popolari, accettati e legittimi tra gli amici, malintenzionati sconosciuti possono influenzare segretamente il modo in cui percepiamo il valore e persino la verità. Finché vi sarà un profitto da tali azioni, ci possiamo aspettare in futuro di vedere un maggior numero di tali schemi".

 

L’analisi trimestrale di McAfee Labs degli incidenti di sicurezza resi pubblici ha rilevato che il settore pubblico è stato quello maggiormente colpito nel corso degli ultimi sei trimestri, ma nel secondo trimestre 2017 è stato superato dalla Sanità con il 26% degli incidenti registrati. Mentre le violazioni dei dati sanitari globali sono probabilmente il risultato di divulgazioni accidentali ed errori umani, gli attacchi informatici al settore continuano ad aumentare. La tendenza è iniziata nel primo trimestre del 2016, quando numerose strutture ospedaliere in tutto il mondo hanno subito attacchi Ransomware. Gli attacchi hanno paralizzato diversi reparti e, in alcuni casi, gli ospedali hanno dovuto trasferire i pazienti e posticipare interventi chirurgici.

 

“Che si tratti di materiale fisico o digitale, le violazioni dei dati nel settore sanitario evidenziano il valore delle informazioni personali sensibili possedute dalle aziende sanitarie", ha aggiunto Weafer. “E ribadiscono anche l’estrema necessità di rafforzare le policy di sicurezza aziendali per garantire la gestione sicura di tali informazioni".

 

Dati sull’andamento delle minacce nel secondo trimestre 2017

 

Nel secondo trimestre 2017, la rete Global Threat Intelligence di McAfee Labs ha registrato notevoli trend di crescita nelle minacce e negli incidenti di sicurezza informatica nei vari settori:

 

·         Incidenti di sicurezza. McAfee Labs ha registrato la divulgazione pubblica di 311 incidenti di sicurezza nel secondo trimestre, con un incremento del 3% rispetto al primo trimestre. Tra tutti gli incidenti resi pubblici il 78% si è verificato nelle Americhe.

§  I settori verticali maggiormente colpiti. I settori della Sanità, dell’Istruzione e la Pubblica Amministrazione hanno subito più del 50% degli incidenti di sicurezza totali nel corso del 2016-2017 a livello globale.

  • Nord America. In Nord America il maggior numero di attacchi tra i vari settori verticali si è verificato nella Sanità.
  • Asia Pacifico. In Asia, è stato il settore pubblico a rendere pubblico il maggior numero di incidenti, seguito dal comparto dei servizi finanziari e tecnologico.
  • Europa, Medio Oriente e Africa. In Europa, il settore pubblico è stato quello con il maggior numero di incidenti resi noti nel secondo trimestre, seguito da Entertainment, Sanità, Finanziario e Tecnologico.

 

·         Vettori di attacco. I principali vettori di attacco sono stati i sequestri degli account, seguiti da DDoS, fuoriuscite di dati, attacchi mirati, malware, e SQL injection.

 

·         Crescita del malware. Il numero dei nuovi campioni di malware ha visto una crescita del 67% che li ha portati a 52 milioni nel secondo trimestre. L’ascesa del nuovo malware nel secondo trimestre è dovuta in parte all’aumento dei relativi programmi di installazione e del trojan Faceliker. Questi ultimi hanno rappresentato l'8,9% di tutti i nuovi campioni di malware. Il numero totale di campioni di malware è aumentato del 23% negli ultimi quattro trimestri, raggiungendo quasi 723 milioni di campioni.

 

·         Ransomware. I nuovi campioni di ransomware sono nuovamente aumentati bruscamente nel secondo trimestre, del 54%. Il numero totale dei campioni di ransomware è cresciuto del 47% negli ultimi quattro trimestri, attestandosi sui 10,7 milioni di campioni.

 

·         Malware mobile. Il numero totale di casi di malware mobile è cresciuto del 61% negli scorsi quattro trimestri per arrivare a 18.4 milioni di esemplari. Le infezioni globali di dispositivi mobile sono aumentate dell'8% nel secondo trimestre dell'anno, con l'Asia in testa tra le più colpite, con il 18%.

 

·         Malware Mac. Con l’esaurirsi dell’elevata ondata di adware registrata lo scorso trimestre, il malware Mac OS è tornato a livelli storici, crescendo solo di 27.000 unità nel secondo trimestre. Ancora basso rispetto alle minacce per i sistemi Windows, il numero totale di campioni di malware Mac OS è aumentato del 4% nel secondo trimestre.

 

·         Malware delle macro. Il nuovo malware delle macro è aumentato del 35% nel secondo trimestre. Sono stati 91.000 i nuovi elementi che hanno portato il totale di malware delle macro a 1,1 milioni.

 

·         Andamento dello spam. Il botnet Gamut si è confermato ancora una volta al primo posto per volume di spam durante il secondo trimestre, continuando la sua attività di spam legato a offerte di lavoro e a medicinali falsi. La botnet Necurs è stata la più dannosa, avendo stimolato numerose speculazioni azionarie durante il trimestre.

 

Per ulteriori informazioni sulle minacce sopradescritte o ulteriori dati relativi al panorama delle minacce per il secondo trimestre 2017, visitare www.mcafee.com per scaricare il report completo e le infografiche.

 

Qualche nota aggiuntiva: WannaCry e NotPetya

L'analisi di McAfee degli attacchi WannaCry e NotPetya si basa su precedenti ricerche dell’azienda, cui aggiunge maggiori informazioni su come l'aggressore sia riuscito a combinare creativamente una serie di tattiche relativamente semplici, fondendo lo sfruttamento delle vulnerabilità, il ransomware collaudato e la propagazione tipica del worm. McAfee sottolinea che entrambe le campagne d'attacco mancavano delle capacità di pagamento e decrittografia per estorcere con successo i riscatti delle vittime e sbloccare i loro sistemi.

 

“È stato sostenuto che queste campagne ransomware non hanno avuto successo perché non hanno guadagnato molto denaro," ha commentato Raj Samani, Chief Scientist di McAfee. “Tuttavia, è altrettanto probabile che la motivazione di WannaCry e NotPetya non fosse il guadagno economico, ma qualcos'altro. Se la motivazione fosse stata la creazione di caos e l’interruzione di servizi, allora si può affermare che entrambe le campagne sono state estremamente efficaci. Siamo arrivati al punto in cui il motivo alla base del ransomware non è più solo fare soldi, ma anche dare il benvenuto nel mondo dello pseudo-ransomware".

 

Ulteriori informazioni su queste analisi sono disponibili sul blog dal titolo “More Effective at Destruction than Ransomware".

 

L’ascesa del Malware basato sugli script

I ricercatori di McAfee hanno inoltre evidenziato il notevole aumento del malware basato sugli script negli ultimi due anni. Questo linguaggio di scripting Microsoft viene utilizzato per automatizzare le attività di amministrazione come l'esecuzione dei comandi di sfondo, il controllo dei servizi installati sul sistema, la terminazione dei processi e la gestione delle configurazioni di sistemi e server. Gli script PowerShell dannosi di solito arrivano sulla macchina di un utente tramite email di spam, diffondendosi attraverso social engineering piuttosto che attraverso le vulnerabilità del software, e successivamente sfruttano le funzionalità degli script per compromettere il sistema.

 

Tra il malware basato sugli script viene incluso anche l’utilizzo malevolo di JavaScript, VBScript e altri tipi di moduli non eseguibili che utilizzano le estensioni .doc, PDF, .xls, HTML e altri standard utilizzati comunemente nei personal computing.

 

Consigli per migliorare la caccia alle minacce

Il report di settembre offre anche alcuni suggerimenti per aiutare i ‘cacciatori di minacce’ a individuare la presenza di avversari nel loro ambiente. Partendo da tre principi fondamentali del gruppo Foundstone di McAfee - conosci il tuo nemico, conosci la tua rete, conosci i tuoi strumenti - il report offre le migliori pratiche per andare a caccia di minacce comando e controllo, persistenza, escalation dei privilegi, movimento laterale ed esfiltrazione.

 

Un presupposto di fondo è che, in ogni momento, c'è almeno un sistema compromesso sulla rete, un attacco che è riuscito a eludere le misure di sicurezza preventiva dell’azienda", ha dichiarato Ismael Valenzuela, Principal Engineer, Threat Hunting and Security Analytics, McAfee. I cacciatori di minacce devono trovare rapidamente manufatti o prove che possano indicare la presenza di un avversario nella rete, aiutando a contenere ed eliminare un attacco prima che faccia scattare un allarme o provochi una violazione dei dati".

 

Per indicazioni e suggerimento su come proteggersi al meglio dalle minacce dettagliate nel report di questo trimestre, consultare il blog Enterprise.

 

 

A proposito di McAfee Labs

McAfee Labs è uno dei più autorevoli laboratori a livello mondiale per la ricerca e l'informazione sulle minacce e per la sicurezza informatica. Con dati reali raccolti da milioni di sensori che sorvegliano i vettori chiave delle minacce: file, web, e reti; McAfee Labs invia le informazioni, analisi approfondite e consulenza esperta in tempo reale per migliorare la protezione e ridurre i rischi. McAfee Labs sviluppa anche tecnologie di rilevamento delle minacce fondamentali che sono inclusi poi nel più vasto portafoglio di prodotti di sicurezza nel settore.

 

A proposito di McAfee

McAfee è una delle principali società di sicurezza informatica indipendenti a livello globale. Ispirata dal potere della collaborazione, McAfee crea soluzioni per utenti professionali e privati che rendono il mondo un luogo più sicuro. www.mcafee.com

 

 

McAfee e il logo McAfee sono marchi registrati che appartengono a McAfee LLC negli Stati Uniti e in altri paesi.

* Altri nomi e marchi citati sono proprietà del loro legittimo proprietario/autore.

 

 

Per informazioni:

Michelle Spencer

McAfee

Tel.: 02/55.41.71

Fax: 02/55.41.79.00

Email: michelle_spencer@mcafee.com

 

Benedetta Campana, Tania Acerbi

Prima Pagina Comunicazione

Tel.: 02/91339820

Fax: 02/76118304

e-mail: benedetta@primapagina.it, tania@primapagina.it

 

]]>
Esperti di reti si diventa Wed, 11 Oct 2017 18:18:13 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456295.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/456295.html Europa Networking Europa Networking

Gentili signori,

buona giornata.

 

Con la presente desideriamo proporvi il nostro comunicato stampa, con preghiera di pubblicazione, allo scopo di fare conoscere anche ai vostri lettori e utenti questa opportunità .

 

Sperando in un vostro cortese riscontro,

vi ringrazio,

Valeria Valentini

Student’s Support Europa Networking- formazione e tecnologia

 

 

Esperti di reti si diventa

 

Novità in arrivo per chi cerca formazione nell'ambito del networking e delle reti internet. Ad offrirle Europa Networking, società specializzata proprio nella formazione degli esperti di reti, professionisti responsabili del funzionamento, dello sviluppo e della sicurezza della rete, profondi conoscitori dei protocolli, dei dispositivi di comunicazione e delle tecnologie emergenti.

Europa Networking è un Academy certificata per Cisco, il leader mondiale nel campo delle reti. A Milano la sede è in Viale Monza 7 (MM Loreto) , in questa sede prenderà il via una nuova edizione del corso CCNA, Cisco Certified Network Associate, in modalità serale.

 

I DETTAGLI

Il corso CCNA rappresenta il primo livello nel sistema delle certificazioni Cisco. La sua durata è di circa 6 mesi, in modalità ibrida (130 ore a distanza e 150 ore in presenza) e prevede la formazione tramite lezioni frontali (presso la nostra sede),  esercitazioni e e-learning e Hands-on experience (simulazioni di situazioni vere e troubleshooting direttamente sui nostri laboratori). Alla fine del corso CCNA si consegue il titolo di Cisco Networking Academy Program Graduate valido e riconosciuto in tutto il mondo.

I docenti sono professionisti del settore, certificati Cisco e con preparazione all'attività didattica.

Il sistema "Real Labs" permette l'accesso durante i corsi a laboratori reali che consentono di mettere in pratica e sperimentare le soluzioni apprese in aula. 

Il servizio di Student Support, che accompagna gli allievi durante tutto lo svolgimento dei corsi, resta attivo anche dopo la conclusione per supporto nella stesura del cv e consulenza

sugli aggiornamenti e sui percorsi di certificazione Cisco; inoltre gli allievi continuano a ricevere le comunicazioni di Career Connection, ovvero le offerte di lavoro che Europa

Networking raccoglie dalle aziende del settore e inoltra agli allievi interessati.

Gli allievi hanno accesso al materiale didattico online, l'apprendimento è facilitato dalle numerose esercitazioni di laboratorio sugli apparati di rete svolte con la presenza e supporto

dell'Instructor (i laboratori di Europa Networking sono attrezzati con apparati Cisco).

 

E' possibile fissare un colloquio individuale o partecipare alle prossime Giornate di Orientamento per avere approfondimenti.

 

EUROPA NETWORKING – formazione e tecnologia

www.europanetworking.net

info@europanetworking.net

skype: europanetworking

tel: (+39) 035. 0141499 BG

       (+39) 02. 873.89811 MI

sede di Bergamo:  Via Zelasco 1 (Piazza della Liberta)

sede di Milano:  Viale Monza 7 (Piazzale Loreto)

 

 


Mail priva di virus. www.avast.com
]]>
L’InnovationLab di Npo Sistemi propone il calendario di fine anno a supporto della Digital Transformation Wed, 11 Oct 2017 09:23:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455496.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455496.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL  

stefano_lombardi-72dpiDatacenter Monitoring, Wi-fi, Backup e virtualizzazione: per testare il meglio del mercato, questi i temi principali dei prossimi corsi all’InnovationLab

Dopo l’inaugurazione dello scorso 5 aprile del nuovo HPE InnoLab, Npo Sistemi ha continuato a proporre incontri utili a esplorare i nuovi orizzonti della Digital Transformation e testare le più innovative tecnologie presenti sul mercato.

“Anche in questo ultimo trimestre dell’anno – ha illustrato Stefano LombardiDirettore Marketing di Npo Sistemi – abbiamo previsto non meno di cinque incontri mirati a soddisfare le esigenze dei professionisti del settore. Grazie alle nostre elevate competenze tecnologiche, al personale altamente qualificato e certificato, alle partnership con i brand leader del settore ICT, organizziamo eventi sulle innovazioni tecnologiche in atto e approfondimenti sulle tecnologie esistenti”.

I temi che verranno affrontati dall’InnovationLab di Npo Sistemi presso la sede di Cernusco sul Naviglio (MI) da qui a fine anno sono i seguenti:

25/10 InnovationLab – DATACENTER MONITORING – HPE OneView – Datacenter Unified Monitoring.

 8/11 InnovationLab – WI-FI – ClearPass&AirWave: Soluzione di sicurezza per gli accessi con profilazione degli utenti, gestione e controllo di tutti gli elementi in rete LAN e WiFi. (utenti, AP, Controller, switches). Con Aruba CONTROLLER.

 23/11 InnovationLab – BACKUP – Hpe 3PAR e Storeonce con RMC (Recovery Manager Center): Velocità di dedupilca e resilienza.

 

27/11 InnovationLab – WI-FI – Aruba ClearPass&AirWave: Soluzione di sicurezza per gli accessi con profilazione degli utenti, gestione e controllo di tutti gli elementi in rete LAN e WiFi. (utenti, AP, Controller, switches). Con Aruba INSTANT Tech.

13/12 InnovationLab – VIRTUALIZZAZIONE – Soluzione HPE VSA di virtualizzazione dello storage.

Maggiori dettagli e informazioni su come registrarsi sono disponibili al seguente link: http://bit.ly/2o6E6P1

“Questi eventi – ha concluso Lombardi – sono la continuazione di un nutrito programma che abbiamo istituito. Attraverso una programmazione specifica il nostro InnoLab tratta in dettaglio temi quali il backup, la virtualizzazione, le soluzioni Wi-Fi e relativa sicurezza, l’Hybrid infrastructure e l’iperconvergenza. Tutti temi che in questo rilevante momento di Digital Transformation consideriamo necessariamente indispensabili per le aziende”.

]]>
Safariland Group adotta la soluzione PLM di Centric Software Tue, 10 Oct 2017 22:10:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455447.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455447.html simplymod simplymod Il produttore di dispositivi di protezione personale Safariland utilizzerà la soluzione PLM di Centric per integrare il design e lo sviluppo dei suoi 30 brand

 

 

CAMPBELL, Calif., 10 ottobre 2017 –Safariland Group (“Safariland”), uno dei principali fornitori mondiali di prodotti di protezione e sopravvivenza progettati per la sicurezza pubblica, militare, professionale e per le attività outdoor, ha scelto Centric Software per la propria la soluzione di Product Lifecycle Management (PLM). Centric Software offre le soluzioni enterprise più innovative alle aziende della moda, retail, calzature, articoli per l'outdoor, prodotti di lusso e di largo consumo per aiutarle a raggiungere obiettivi strategici e operativi di trasformazione digitale.

 

Fondata nel 1964, Safariland è cresciuta attraverso l'acquisizione di molti marchi specializzati in prodotti di protezione fino a diventare l'attuale Safariland Group. L’azienda è un punto di riferimento a livello mondiale per i propri prodotti innovativi e di alta qualità, contraddistinti dal motto “Insieme, salviamo vite”. Più di trenta marchi leader, tra cui Safariland® Armor, Mustang Survival®, Med-Eng®, VIEVU®, Bianchi®, Break Free® e KleenBore®, riflettono questo grande patrimonio storico e rispondono alle esigenze, in costante evoluzione, dei clienti in tutto il mondo.

 

Walter M. Wilhelm, vice president of Product Integration di Safariland,

spiega che la vasta moltitudine di marchi, mercati, prodotti e materiali di Safariland, oltre che la continua crescita del gruppo tramite acquisizioni, rappresentano il tipico caso che richiede un sistema consolidato per la gestione dei processi e dei prodotti.

 

“Fino a quest'anno, anche se alcuni dei nostri marchi più piccoli disponevano di un proprio sistema PLM, abbiamo fatto ricorso principalmente a un mix dei tradizionali Excel, ERP, Illustrator e Word” dichiara. “Abbiamo bisogno di migliorare la nostra efficienza e di centralizzare i dati. Per mantenere la nostra qualità, condividere innovazioni, garantire la collaborazione tra i brand e acquistare materiali come gruppo, avevamo bisogno di un sistema PLM centralizzato”.

 

“Conosco Centric fin dai tempi in cui lavoravo in Black Diamond e so che è facile da configurare e da implementare. Ora che lavoro in Safariland e mi è stato assegnato il compito di selezionare un sistema PLM, dopo aver considerato l'ampia gamma dei nostri prodotti, i diversi mercati che serviamo e la natura stessa dei nostri articoli, ho subito realizzato quali immediati benefici Centric ci avrebbe apportato”.

 

I prodotti che noi realizziamo devono soddisfare determinati standard di protezione, pertanto non possiamo fare appello a un gran numero di fornitori per le materie prime, però, per noi è fondamentale che tutte le modifiche tecniche di un prodotto vengano comunicate all’intera struttura e quindi ai reparti di progettazione, sourcing e produzione. Con Centric PLM sarà possibile accrescere l’efficienza e risolvere eventuali criticità fin dalle primissime fasi, grazie all’integrazione in tempo reale delle modifiche tecniche e dei rispettivi commenti, così come delle revisioni di fabbrica e dei controlli qualità” prosegue Wilhelm.

“Uno degli aspetti più straordinari derivanti dall'implementazione di Centric sarà la capacità di condividere i materiali e i dati con tutti i brand interessati”

 

“Centric è considerata il numero uno nell’innovazione del PLM, grazie alla costante osservazione di come il sistema viene utilizzato nel mondo reale e all’attenzione rivolta a come meglio farlo evolvere”, dichiara Wilhelm. “In fase di implementazione della nostra soluzione tutto il team di Centric è stato molto ricettivo, attento e reattivo. Ogni nostro feedback si è concretizzato sotto forma di funzionalità del sistema. Posso dire con certezza che questo è un prodotto di qualità che supporta efficacemente i propri utenti e che si merita lo status di soluzione leader di settore”.

 

 “Siamo felici di dare il benvenuto a Safariland Group quale nostro cliente più recente”, dichiara Chris Groves, Presidente e CEO di Centric Software. “Safariland è un'azienda unica, che produce una vasta gamma di prodotti per la salvaguardia della vita umana e che devono quindi soddisfare i più alti standard di qualità.”.   E’ un onore per noi che Safariland si sia affidata al nostro sistema per supportare la realizzazione di prodotti innovativi al servizio delle forze dell’ordine e delle forze armate di tutto il mondo.

 

Safariland (www.safariland.com)

Safariland Group è uno dei maggiori fornitori a livello mondiale di una vasta gamma di prodotti di protezione e sopravvivenza progettati per la sicurezza pubblica, militare professionale e per le attività outdoor. Safariland Group riunisce numerosi brand noti in questi mercati, tra cui Safariland®, Med-Eng®, Safariland Armor, VIEVU®, Mustang Survival®, Bianchi®, Break Free®, Protech® Tactical, Defense Technology®, Hatch®, Monadnock®, Identicator® e NIK®. Il motto di Safariland Group “Insieme, salviamo vite” è riportato nei prodotti di protezione e salvataggio che distribuisce. Safariland Group ha il proprio headquarter a Jacksonville, in Florida (USA) ed è un marchio commerciale di Safariland, LCC.

 

Centric Software (www.centricsoftware.com)

Dalla sua sede nella Silicon Valley e dagli uffici nelle capitali di tendenza in tutto il mondo, Centric Software fornisce una piattaforma di trasformazione digitale per le aziende più prestigiose che operano nei settori della moda, retail, calzature, articoli per esterni, beni di lusso e di largo consumo. Centric Visual Innovation Platform (VIP) è una raccolta di visual boards completamente digitali, concepite per dispositivi touchscreen come iPad, iPhone e per schermi TV touch-screen di grandi dimensioni. Centric VIP trasforma il processo decisionale e ne automatizza l’esecuzione per ridurre notevolmente il time to market e gli scostamenti dai trend. Centric 8, la piattaforma PLM (Product Lifecycle Management) di punta dell’azienda, offre funzionalità per il merchandise planning, lo sviluppo di prodotti e materiali, il sourcing e la collaborazione fornitori, la qualità e compliance e la gestione di cataloghi di vendita e presa ordini, personalizzate per i dinamici settori dei beni di consumo. I pacchetti Centric SMB ampliano l’offerta PLM di Centric Software includendo tecnologie innovative e importanti best practice di settore, specifiche per le aziende di piccole dimensioni.

Centric Software ha ricevuto numerosi riconoscimenti del settore, tra cui il Global Product Differentiation Excellence Award di Frost & Sullivan nella categoria Retail, il titolo di Fashion and Apparel PLM nel 2016 e il Global Retail, Fashion and Apparel PLM Product Differentiation Excellence Award di Frost & Sullivan nel 2012. Red Herring ha incluso Centric tra le prime 100 società al mondo nel 2013, 2015 e 2016.

 

Centric è un marchio registrato di Centric Software. Tutti gli altri marchi e nomi di prodotto sono marchi dei rispettivi proprietari.

(fine)

 

 

Contatti per i media:

Centric Software
Americhe: Jennifer Forsythe, jforsythe@centricsoftware.com

Europa: Kristen Salaun Batby, ksalaun-batby@centricsoftware.com

Asia: Lily Dong, lily.dong@centricsoftware.com

 

 

 

                                  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
Accu Asus g51v 4400mAh Professioneel Verkoop Sun, 08 Oct 2017 06:25:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455102.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455102.html dfkmnews dfkmnews Mobiele technologie is de laatste tijd steeds populairder geworden en het biedt gebruikers een ongelooflijk diversiteit, niet alleen in termen van toepassingen en software, maar ook in termen van hardware. Tegenwoordig, kunnen mensen kiezen uit een breed scala aan apparaten die de flexibiliteit die nodig is bieden te houden met het moderne leven. Onder deze zijn laptops zeker de meest populaire. Dus, bent u denken over het maken van een goede aankoop vóór 2017 is voorbij en u wilt sommige betrouwbare Accu Asus g51jx-a1 laptop recensies lezen, dan dit artikel is voor jou. Er zijn verschillende geavanceerde modellen en vertrouwde merken dat tijdens de afgelopen maanden hebben stond, maar het beste wat dat u kunt doen is het kiezen van een apparaat dat het best overeenkomt met uw persoonlijke behoeften. Dus, of u een product voor gaming, een die uw bureaublad vervangen zal of een lichte laptop die je dagelijks meedraagt zoekt kunt, vindt u allerlei kwalitatieve machines. Mooi design, ongelooflijke technische specificaties en edgy functies – er ik een hele reeks producten voor u om uit te picken. Hier komt onze aanbevelingen:

Als het gaat om deze Asus laptop, het eerste ding dat zal waarschijnlijk ruwe is uw aandacht de prijs. Het apparaat biedt gebruikers een fantastische waarde voor uw geld, wordt één van de meest betaalbare producten op de markt, terwijl ook een van de best presterende. De Accu Asus g51jx-x1 is het ideale alternatief voor de veel kostbare Dell XPS 13: het kost minder en is uiterst efficiënt als het gaat om de taken van dag tot dag. Naast dit is het uitermate resistent – haar prachtige aluminium body met zowel een esthetische als een praktisch doel, omdat het de onderdelen grondig beschermt. Zelfs als het is erg slim, deze laptop heeft een groot scherm en komt in verschillende specificaties, die uiteraard een invloed op de prijs hebben. Houd echter in gedachten dat Asus een merk dat bekend is voor het verstrekken van grote waarde aan haar gebruikers – u er geen spijt zult als u dit model te kopen.

Met de bijgewerkte kaak daalt design met ongelooflijke technische functionaliteit, blijft de MacBook Pro verblijf voorsprong op onze lijst van aanbevolen laptops voor 2017. Accu Asus g51vx-x3a De Bar van de Touch en Touch ID functionaliteit brengen het model in de werkelijkheid, gebruikerservaring aanzienlijk verbeteren. Rekening houdend met de specificaties en het grote batterijleven, kan dit apparaat bijbenen zelfs de drukste en actieve gebruikers. Het is zeker één van Apples top van de reeks modellen, zonder overpriced of overschat, vooral in vergelijking met Windows-gebaseerde tegenhangers.

Als uw begroting niet u om te investeren grote bedragen in een Accu Asus g51v laptop toestaat, is de Lenovo Yoga precies wat je nodig hebt. Het is heel veelzijdig en betaalbaar, en niet te vergeten dat het is ideaal voor een dynamische levensstijl. Zoals de naam suggereert, vouwt het scherm dus het kan ook worden gebruikt als een tablet. Wat is meer, het gaat om besturingssystemen: Windows 10 of Android 6.0. Hierdoor heb je de vrijheid om te kiezen van degene die u meer vertrouwd met of meer waarschijnlijk te gebruiken. Ondanks de prijs is het scherm zeer presterende, terwijl de toetsenbord en touch toetsenbord gebruiker zowel vriendelijk als efficiënt zijn.

De meeste PC-fanaten zal worden vertrouwd met de naam van de Accu Asus g51vx . ROG staat voor Republiek van Gamers, Asus premiummerk gericht op de menigte van gaming. En inderdaad, op het eerste gezicht Asus ROG Strix GL753VD laptop heeft alle elementen te doen van dit gerenommeerde merk trots: een hippe zwart-en-rood design, RGB-verlicht toetsenbord, Full HD IPS scherm, SSD voor prestaties plus HDD voor opslag en zelfs de nieuwste connectiviteit met USB 3.1 Type C. Tot dusverre goed.

Accu Asus A32-k53

Echter als een ernstige tech zal buff kunnen om u te vertellen, dat het één belangrijkste element in een gamecomputer is de grafische kaart. En natuurlijk gaat dit dubbele voor laptops waar – behoudens nogal zeldzame modulaire oplossingen zoals Nvidia's MXM socket of niet-draagbare externe toevoegingen zoals de Razer-Core – de GPU kan niet worden uitgebreid.

Helaas, hoewel de ROG Strix GL753VD heeft de slogan "gaming without limits", zijn relatief low-end Nvidia GTX 1050 grafische chip het waarschijnlijk maakt dat deze grenzen eerder dan het gemiddelde gamer opduiken zal zou willen, met name in veeleisende titels. Zo kan de rest van het pakket en de totaalprijs nog steeds overtuigen?

http://iblog.at/potentelaser/2017/10/08/accu-asus-a33-n56-laptop/

http://www.generaccion.com/usuarios/140813/accu-asus-a31-n56

http://blog.i.ua/user/7830559

]]>
La cripto-valuta Monero sotto attacco: i cyber criminali incassano 63.000 $ sfruttando una vulnerabilità dei server Windows 2003 Thu, 05 Oct 2017 14:17:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455451.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455451.html Future Time S.r.l. Future Time S.r.l. Roma, 5 ottobre 2017 – I ricercatori di ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell’Unione europea, hanno individuato un malware progettato per il mining di Monero, la moneta virtuale alternativa a Bitcoin diventata negli ultimi tempi molto popolare. Secondo i ricercatori di ESET l’attività fraudolenta va avanti dallo scorso maggio 2017 ed ha fruttato ai cyber criminali un incasso di più di 63.000$ in Monero. 
L'attacco è stato sferrato attraverso una botnet di centinaia di PC ed è stato progettato per sfruttare la vulnerabilità CVE-2017-7269 in IIS 6.0, piattaforma per Web server basata su Windows Server 2003; questa vulnerabilità ha permesso ai cyber criminali di installare un miner di Monero grazie ad un codice di exploit liberamente disponibile in rete. Microsoft ha rilasciato un aggiornamento, ma molti computer rimangono tuttora vulnerabili.
Secondo i ricercatori di ESET, Monero è stata preferita alla più conosciuta Bitcoin per le sue funzionalità peculiari come il supporto per il mining su CPU e GPU standard e per l'irrintracciabilità delle transazioni; lo stesso software di mining installato risulta essere una versione modificata di xmrig, un tool open source più che legittimo.
Per ulteriori informazioni sul malware progettato per il mining del Monero è possibile visitare il blog di ESET Italia al seguente link:
https://blog.eset.it/2017/10/il-malware-che-produce-monero-sfrutta-una-vulnerabilita-microsoft/


ESET, fondata nel 1992, è uno dei fornitori globali di software per la sicurezza informatica di pubbliche amministrazioni, aziende e utenti privati. Il software ESET NOD32 Antivirus fornisce una protezione in tempo reale da virus, worm, spyware e altri pericoli, conosciuti e non, offrendo il più elevato livello di protezione disponibile alla massima velocità e con il minimo impiego di risorse di sistema. NOD32 è l’antivirus che ha vinto il maggior numero di certificazioni Virus Bulletin 100% e dal 1998 non ha mai mancato l’individuazione di un virus ItW (in fase di diffusione). ESET NOD32 Antivirus, ESET Internet Security, ESET Smart Security Premium e ESET Cybersecurity per Mac rappresentano le soluzioni per la sicurezza informatica più raccomandate a livello mondiale, avendo ottenuto la fiducia di oltre 100 milioni di utenti. L’azienda, presente in 180 Paesi, ha il suo quartier generale a Bratislava e uffici e centri di ricerca a San Diego, Buenos Aires, Singapore, Praga, Cracovia, Montreal, Mosca. Per quattro anni di seguito ESET è stata inclusa fra le aziende Technology Fast 500 EMEA da Deloitte e per dieci anni consecutivi fra le aziende Technology Fast 50 Central Europe. Per maggiori info: www.eset.it 

FUTURE TIME è il distributore esclusivo dei prodotti ESET per l’Italia, nonché suo partner tecnologico. Fondata a Roma nel 2001, Future Time nasce dalla sinergia di due preesistenti aziende attive da anni nel campo della sicurezza informatica. Future Time, con Paolo Monti e Luca Sambucci, fa parte della WildList Organization International, ente no profit a livello mondiale composto da esperti e aziende antivirus che hanno il compito di riportare mensilmente tipologia e numero dei virus diffusi in ogni Paese. Per maggiori info: www.eset.it ]]>
Comunicato Stampa: Tacchifico del Brenta sceglie VEM e Cisco: la collaborazione prima di tutto Thu, 05 Oct 2017 11:17:28 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455369.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/455369.html Prima Pagina Comunicazione Prima Pagina Comunicazione

COMUNICATO STAMPA

 

 

Tacchificio del Brenta, sempre un passo avanti, si affida a VEM sistemi e porta Cisco Spark e Spark Board nel mondo della Moda

 

 

FotoDelBrenta2Forlì (FC), 5 ottobre 2017- Si affida a VEM sistemi l’azienda padovana da quasi 50 anni leader nella progettazione e realizzazione di tacchi per le principali griffe di scarpe da donna. Dal 1968 Del Brenta si occupa della creazione, progettazione e produzione di tacchi, zeppe e plateau per i più grandi marchi di calzature al mondo, e da quasi 50 anni è protagonista delle migliori creazioni della moda Made in Italy e internazionale.

 

L'industria della moda si muove alla velocità della luce, il prodotto finito deve arrivare in negozio nei tempi stabiliti, e la collaborazione e l'efficienza sono fondamentali. Per questo quando VEM sistemi ha introdotto Del Brenta nel mondo Cisco Spark non ci sono stati dubbi: è diventato da subito la piattaforma cloud di comunicazione e collaborazione di riferimento dapprima all’interno dell’azienda, e in via di realizzazione anche con i clienti e con i fornitori.

 

download“Abbiamo iniziato quasi per gioco installando l’applicazione gratuita che in poco tempo è diventato il nostro ‘WhatsApp aziendale’,” racconta Stefano Bezzon, direttore innovazione di Del Brenta, “scoperto il potenziale e i vantaggi che potevamo ottenere abbiamo subito adottato lo strumento con delle licenze professionali e dei Video Endpoint nelle nostre sale.”

 

Spark si è fatta strada in azienda, conquistando in breve tutti i dipartimenti, e oggi è utilizzata quotidianamente da tutte le funzioni aziendali per comunicare all’interno dell’azienda e con clienti e fornitori. Ad essere apprezzate sono state soprattutto le caratteristiche di collaboration: la possibilità di vedersi durante le chiamate e condividere il proprio desktop o i file su cui si sta lavorando, ma anche la possibilità di scambiarsi informazioni, immagini e progetti in uno spazio virtuale che mette tutto a portata di tutti: per collaborare in modo sicuro ed efficiente.

 

1503041112599“Del Brenta è un’azienda all’avanguardia che continua ad innovarsi e siamo estremamente orgogliosi di aver potuto dare il nostro contributo” ha commentato Enrico Miolo di Cisco Italia. “Il cuore della soluzione si chiama Spark Board ed è uno strumento che integra le funzionalità di lavagna interattiva, videoconferenza e schermo per le presentazioni. La Spark Board si collega al Cloud ed ha tutto quello che serve per collaborare e lavorare in team. Abbiamo messo insieme tutti gli strumenti per semplificare le riunioni e renderle davvero produttive, il resto lo fa Del Brenta.”

 

La semplicità e l’immediatezza della soluzione e i miglioramenti alla produttività hanno vinto anche la minima resistenza che le novità introdotte in azienda comportano foto DelBrenta1abitualmente e la sua diffusione e utilizzo non ha limiti di ruoli o funzioni. Dall’amministrazione all’ufficio tecnico, dalla modelleria alla logistica, tutti hanno velocizzato tutte le comunicazioni, superando in velocità ed efficacia anche le email, e risolvendo problematiche in tempo reale.

 

Una modalità di comunicazione che consente a Del Brenta di ridurre anche scarti ed errori durante la lavorazione. Grazie a questa soluzione si possono evitare numerosi viaggi per verificare lo stato della produzione, risparmiando tempo e denaro (una chiamata in conferenza di 10 minuti contro 5 ore di guida andata e ritorno). Inoltre, rendere più efficiente la comunicazione ha notevolmente ridotto il rischio di errori nel processo di produzione. Con Cisco Spark il tasso di errore nella realizzazione degli stampi è stato ridotto dal 10% a circa l'1%.

 

“Cisco Spark ci consente di offrire un’esperienza incredibile anche ai nostri clienti che, installando un’app gratuita, hanno accesso diretto ai nostri tecnici e ai progetti che stanno realizzando senza doversi recare fisicamente presso di noi,” ha aggiunto Bezzon. “Ma non basta, gli stilisti, in giro per il mondo contattano su Spark il loro modellista di fiducia, velocemente, in qualsiasi momento, per scambiarsi opinioni su modelli, materiali, idee rafforzando un rapporto di fiducia. E il prossimo passo videoDelBrenta3coinvolgerà Cisco Spark e altri strumenti digitali, tra cui telecamere HD, uniti dalla sapiente integrazione di VEM, per rendere questa esperienza ancora migliore.”

 

Sempre pensando al futuro,” aggiunge Paolo Zanoni, account manager di VEM sistemi che ha seguito il progetto, “Del Brenta sta integrando le API di Cisco Spark con il proprio ERP per poter allineare tutte le persone in azienda su quello che succede in tempo reale e in modalità “push”, per rendere la propria soluzione di collaboration ancora più efficiente ed efficace.”

“Ed è estremamente differente dal dover cercare le informazioni che servono in giro per l’azienda,” conclude Bezzon. “Possiamo dire addio alle perdite di tempo e anche a buona parte di stress, ora che sono le informazioni a venire da noi.”

 

Soluzioni adottate:

 

Per approfondire:

 

VEM sistemi

Da 30 anni VEM sistemi è uno degli ICT player italiani più innovativi e da sempre attento a intercettare le nuove tendenze del settore, rendendole funzionali alle esigenze dei clienti. Dalle cinque sedi dislocate nei poli manifatturieri dove il “made in Italy” ha le sue radici, offre servizi di integrazione delle tecnologie di networking basate su IP, con una visione olistica che va dall’automazione, alla mobility, alla collaboration, al data center, fino all'automazione dell'edificio e al custom applicaton development del software, per consentire ai propri clienti di cogliere il meglio dalla tecnologia in completa sicurezza. http://vem.com/

 

Seguici su:
LinkedIn

Facebook

Twitter: @vemsistemi

Blog: http://vem.com/blog/

 

Per ulteriori informazioni:

Vilma Bosticco, Benedetta Campana

Prima Pagina Comunicazione

Tel: 02/91339811

email: vilma@primapagina.it; benedetta@primapagina.it

 

 

]]>
Isabel Marant sceglie Centric Software Tue, 03 Oct 2017 22:32:58 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454558.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454558.html simplymod simplymod Il noto marchio francese di prêt-à-porter di fascia alta ottimizza lo sviluppo delle proprie collezioni con Centric PLM

 

 

CAMPBELL, Calif., 3 October 2017.  Isabel Marant, il celebre marchio parigino “casual chic”, ha scelto la soluzione PLM (Product Lifecycle Management) di Centric Software per ottimizzare lo sviluppo e la gestione delle proprie collezioni.

Centric Software offre le soluzioni enterprise più innovative ad aziende di moda, retail, calzature, articoli per l’outdoor, prodotti di lusso e di largo consumo per aiutarle a raggiungere obiettivi strategici e operativi di trasformazione digitale.

Nata negli anni '90, la maison Isabel Marant crea e commercializza un prêt-à-porter donna di fascia alta. Nota per la sua moda urbana dall’aria bohémien, l’azienda è in costante crescita grazie a un network di negozi propri, boutique multibrand e grandi magazzini in Francia e nel mondo. Allo scopo di sostenere questa crescita costante, la griffe parigina ha intrapreso un’attenta ricerca della soluzione PLM più adeguata.

 

“Per ottenere maggiore visibilità sullo sviluppo del prodotto dovevamo semplificare i nostri processi allineandoli alle best practice del settore e potenziare la collaborazione all’interno dei nostri team in continua crescita. Desideravamo anche mantenere il carattere familiare dell’azienda”, spiega Virginie Gomes, Collection Manager di Isabel Marant. “Abbiamo capito che per noi era giunto il momento di sfruttare al meglio la nostra creatività e dotarci di strumenti più adeguati e più flessibili che avrebbero migliorato la nostra produttività.”

 

Abbiamo privilegiato la soluzione Centric PLM per la sua affidabilità, la sua semplicità d’uso e la sua carica innovativa. “Volevamo un sistema unico, intuitivo e all’avanguardia”, prosegue Virginie Gomes. “Centric PLM è al vertice della tecnologia e ci consente di centralizzare tutti i dati di prodotto in un unico luogo, rendendolo accessibile a tutte le figure professionali che lavorano in ognuna delle nostre linee: Isabel Marant ed Etoile.”

 

 “La soluzione chiavi in mano offerta da Centric permette da subito ai nostri team di risparmiare il tempo occupato in mansioni amministrative e data entry e di avere così maggior spazio da dedicare alla creatività e alle esigenze dei nostri clienti”, continua Virginie Gomes.

 

Anche la profonda conoscenza del settore e la lista invidiabile di clienti di fascia alta e lusso di Centric Software hanno avuto il loro peso nella decisione di Isabel Marant. “Centric gode di un’ottima reputazione nel nostro settore,” spiega Gomes. “I suoi team hanno immediatamente compreso le nostre esigenze e noi desideriamo trarre vantaggio dalle best practice e dall’esperienza di altre grandi case di moda per continuare la nostra evoluzione”.

 

“Siamo entusiasti di questa collaborazione con Isabel Marant, un caposaldo in materia di creatività e di eleganza del prêt-à-porter di fascia alta”, dichiara Chris Groves, CEO di Centric Software. “Per quanto giovane, Isabel Marant è un’azienda con una forte identità  e un ricco patrimonio storico e  noi siamo impazienti di poter contribuire, ora e in futuro,  alla sua crescita con soluzioni innovative e  best practice di settore.”

 

Isabel Marant (www.isabelmarant.com)

La società Isabel Marant crea e commercializza un prêt-à-porter donna di fascia alta.  L’azienda distribuisce i propri prodotti tramite una rete di negozi propri, boutique multibrand e grandi magazzini in Francia e nel mondo.

 

Per maggiori informazioni, visitare il sito www.isabelmarant.com 

 

 

 

Centric Software (www.centricsoftware.com)

Dalla sua sede nella Silicon Valley e dagli uffici nelle capitali di tendenza in tutto il mondo, Centric Software fornisce una piattaforma di trasformazione digitale per le aziende più prestigiose che operano nei settori della moda, retail, calzature, articoli per esterni, beni di lusso e di largo consumo. Centric Visual Innovation Platform (VIP) è una raccolta di visual boards completamente digitali, concepite per dispositivi touchscreen come iPad, iPhone e per schermi TV touch-screen di grandi dimensioni. Centric VIP trasforma il processo decisionale e ne automatizza l’esecuzione per ridurre notevolmente il time to market e gli scostamenti dai trend. Centric 8, la piattaforma PLM (Product Lifecycle Management) di punta dell’azienda, offre funzionalità per il merchandise planning, lo sviluppo di prodotti e materiali, il sourcing e la collaborazione fornitori, la qualità e compliance e la gestione di cataloghi di vendita e presa ordini, personalizzate per i dinamici settori dei beni di consumo. I pacchetti Centric SMB ampliano l’offerta PLM di Centric Software includendo tecnologie innovative e importanti best practice di settore, specifiche per le aziende di piccole dimensioni.

Centric Software ha ricevuto numerosi riconoscimenti del settore, tra cui il Global Product Differentiation Excellence Award di Frost & Sullivan nella categoria Retail, il titolo di Fashion and Apparel PLM nel 2016 e il Global Retail, Fashion and Apparel PLM Product Differentiation Excellence Award di Frost & Sullivan nel 2012. Red Herring ha incluso Centric tra le prime 100 società al mondo nel 2013, 2015 e 2016.

 

Centric è un marchio registrato di Centric Software. Tutti gli altri marchi e nomi di prodotto sono marchi dei rispettivi proprietari.

(fine)

 

 

Contatti per i media:

Centric Software
Americhe: Jennifer Forsythe, jforsythe@centricsoftware.com

Europa: Kristen Salaun Batby, ksalaun-batby@centricsoftware.com

Asia: Lily Dong, lilydong@centricsoftware.com

 



 

]]>
Continua la crescita di BCLOUD che apre una nuova filiale a Bologna Tue, 03 Oct 2017 20:03:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454550.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454550.html Quorum Pr Quorum Pr BCLOUD, unico Software Defined System Integrator in Italia focalizzato su soluzioni e servizi software defined e cloud-oriented, annuncia l'apertura di una nuova sede ad Anzola dell'Emilia, in provincia di Bologna, confermando l'attuale trend positivo di crescita registrato negli ultimi anni.

"Riteniamo Bologna una zona molto interessante dal punto di vista innovativo e tecnologico", afferma Roberto Castelli, CEO di BCLOUD. "E' un punto strategico per ampliare il nostro business non solo in questa regione, ma anche in tutto il centro Italia. L'Emilia Romagna sta promuovendo attivamente lo sviluppo e la modernizzazione sia delle imprese sia delle pubbliche amministrazioni, soprattutto sotto l'aspetto tecnologico. Abbiamo già diversi clienti in zona che hanno ottenuto benefici importanti dal percorso avviato e concluso insieme. Siamo sicuri" continua Castelli, "che le soluzioni software da noi proposte in ambito cloud, storage e data management saranno un'opportunità di business per quei clienti di fascia enterprise, service provider e pubbliche amministrazioni che vorranno stare al passo con un mercato in continua evoluzione."

La guida della nuova filiale è stata affidata a Dario Giovanardi, Regional Sales Manager & Branch Manager affiancato da Federica Napoli, Inside Sales & B2B Marketing Specialist. Nuovi inserimenti sono già stati pianificati nell'arco del 2018.

Giovanardi, che proviene da un'esperienza quindicinale nella gestione delle vendite di alcune importanti multinazionali del settore TELCO/ICT/Web e Software, si occuperà dello sviluppo e diffusione di nuove opportunità di business su tutto il territorio dell'Emilia Romagna, proponendo l'offerta di BCLOUD in una delle zone più innovative del paese.

Federica Napoli che vanta una forte esperienza nel mercato delle soluzioni digital avanzate, seguirà le attività a supporto del marketing, collaborando con il team di vendita e pre vendita per posizionare sul mercato le soluzioni e le linee di business dell'azienda.

In linea coerente con la sua strategia, in questi anni BCLOUD ha puntato molto sulle competenze professionali dei suoi collaboratori, investendo su persone con esperienza pluriennale in ambito cloud e software defined, capaci di ampliare e arricchire il know-how aziendale in modo esponenziale.

Per officiare il suo ingresso nel territorio emilio-romagnolo, BCLOUD in collaborazione con alcuni dei più importanti vendor rappresentati, ha organizzato il 5 ottobre un evento sul Data Management, che si terrà a Villa Edvige Garagnani, a Zola Predosa (BO). I dettagli a questo link:
http://www.b-cloud.it/newsletter/invito/invito  

BCLOUD seleziona soluzioni e piattaforme a livello mondiale esclusivamente in ambito Software-Defined IT e si propone al mercato come Software Defined System Integrator con i suoi Competence Center costituiti da personale certificato in grado di affiancare le aziende, i service provider e la Pubblica Amministrazione in tutte le fasi di evoluzione di questa tecnologia.


Per maggiori informazioni visitate il sito www.b-cloud.it

]]>
LEADBI PIATTAFORMA DI MARKETING AUTOMATION PER B2B E RIVENDITORI Tue, 03 Oct 2017 17:59:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454945.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454945.html LeadBi LeadBi

LEADBI
PIATTAFORMA DI MARKETING AUTOMATION PER B2B E RIVENDITORI

 

 

 

Il punto di forza delle aziende è un'efficace gestione delle relazioni con i propri clienti, seguita dalla creazione di un rapporto di fiducia. I clienti desiderano essere informati e rimanere in contatto con il proprio fornitore di sempre. Gestire queste relazioni significa impiegare tempo e risorse. LeadBI sarà il tuo partner e ti aiuterà in questo duro lavoro!

 

LeadBI è un software di Marketing Automation che mostra le informazioni sui visitatori del tuo sito web in tempo reale e li trasforma in contatti. Si tratta di una  strumento che traccia i visitatori anonimi del sito anche se non lasciano alcuna informazione personale.

Si rivolge ad aziende b2b e ad agenzie di web marketing e rivenditori.

LeadBI Traccia i visitatori dal momento in cui entrano nel vostro sito web e verrete a conoscenza del nome della loro società, dei dettagli del contatto aziendale, individua, inoltre, le pagine che il visitatore sta visualizzando in modo da poter sapere esattamente ciò a cui ogni prospect è interessato.

Con LeadBi hai il controllo su ogni singola visita, puoi creare facilmente form & pop-up, identificare e profilare le aziende, creare email workflow,  inviare email automatiche personalizzate e mirate per singolo contatto e creare template personalizzati in html attraverso l’editor drag and drop!

 

La piattaforma è progettata per aumentare il successo della vostra strategia marketing, per generare lead qualificati ed aumentare le vendite! Guarda cosa puoi fare con LeadBi

È possibile iscriversi come end user o come rivenditore, è inoltre disponibile un trial di 30 giorni per provare al 100% tutte le potenzialità della piattaforma (riceverai un account pienamente funzionante che ti permetterà anche di tracciare fino ad un massimo di 50 contatti.)


Diventando Reseller si avrà accesso all’
Agency dashboard e ad uno sconto del 20% su tutti i piani! Tutto quello di cui avrete  bisogno per gestire i vostri subaccount, all’interno della stessa interfaccia. Inoltre è possibile personalizzare LeadBi con il proprio logo e dominio.

 

È disponibile il supporto online dove troverete FAQ, articoli e guide dettagliate!

 

Entra nel marketing automation e scopri tutti i servizi di LeadBi.
Identifica, Traccia, Segmenta e Converti.

 

LeadBi srl

www.leadbi.com

Nicolò Capone

info@leadbi.com

+39 0872710739

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


]]>
Comunicato stampa - BCLOUD cresce e apre una sede a Bologna Mon, 02 Oct 2017 15:52:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454660.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454660.html Quorum Pr Quorum Pr
Continua la crescita di BCLOUD che apre una nuova filiale a Bologna
Dopo Dalmine, ecco una nuova sede sul territorio bolognese. Crescono le infrastrutture e gli investimenti sulle persone.

Dalmine (BG), 2 ottobre 2017 - BCLOUD, unico Software Defined System Integrator in Italia focalizzato su soluzioni e servizi software defined e cloud-oriented, annuncia l'apertura di una nuova sede ad Anzola dell'Emilia, in provincia di Bologna, confermando l'attuale trend positivo di crescita registrato negli ultimi anni.

"Riteniamo Bologna una zona molto interessante dal punto di vista innovativo e tecnologico", afferma Roberto Castelli, CEO di BCLOUD. "E' un punto strategico per ampliare il nostro business non solo in questa regione, ma anche in tutto il centro Italia. L'Emilia Romagna sta promuovendo attivamente lo sviluppo e la modernizzazione sia delle imprese sia delle pubbliche amministrazioni, soprattutto sotto l'aspetto tecnologico. Abbiamo già diversi clienti in zona che hanno ottenuto benefici importanti dal percorso avviato e concluso insieme. Siamo sicuri" continua Castelli, "che le soluzioni software da noi proposte in ambito cloud, storage e data management saranno un'opportunità di business per quei clienti di fascia enterprise, service provider e pubbliche amministrazioni che vorranno stare al passo con un mercato in continua evoluzione."

La guida della nuova filiale è stata affidata a Dario Giovanardi, Regional Sales Manager & Branch Manager affiancato da Federica Napoli, Inside Sales & B2B Marketing Specialist. Nuovi inserimenti sono già stati pianificati nell'arco del 2018.

Giovanardi, che proviene da un'esperienza quindicinale nella gestione delle vendite di alcune importanti multinazionali del settore TELCO/ICT/Web e Software, si occuperà dello sviluppo e diffusione di nuove opportunità di business su tutto il territorio dell'Emilia Romagna, proponendo l'offerta di BCLOUD in una delle zone più innovative del paese.

Federica Napoli che vanta una forte esperienza nel mercato delle soluzioni digital avanzate, seguirà le attività a supporto del marketing, collaborando con il team di vendita e pre vendita per posizionare sul mercato le soluzioni e le linee di business dell'azienda.

In linea coerente con la sua strategia, in questi anni BCLOUD ha puntato molto sulle competenze professionali dei suoi collaboratori, investendo su persone con esperienza pluriennale in ambito cloud e software defined, capaci di ampliare e arricchire il know-how aziendale in modo esponenziale.

Per officiare il suo ingresso nel territorio emilio-romagnolo, BCLOUD in collaborazione con alcuni dei più importanti vendor rappresentati, ha organizzato il 5 ottobre un evento sul Data Management, che si terrà a Villa Edvige Garagnani, a Zola Predosa (BO). I dettagli a questo link:
http://www.b-cloud.it/newsletter/invito/invito  

BCLOUD seleziona soluzioni e piattaforme a livello mondiale esclusivamente in ambito Software-Defined IT e si propone al mercato come Software Defined System Integrator con i suoi Competence Center costituiti da personale certificato in grado di affiancare le aziende, i service provider e la Pubblica Amministrazione in tutte le fasi di evoluzione di questa tecnologia.

Il lavoro di BCLOUD si sviluppa attraverso un percorso ampiamente collaudato e certificato dai numerosi progetti sino ad oggi implementati. E' infatti in grado di assistere e affiancare il cliente con competenza e professionalità sin dalle fasi iniziali di analisi delle esigenze, proseguendo nelle attività di assessment, nella redazione del progetto di concerto con i vendor qualificati nella specifica soluzione, nelle reali analisi di TCO e ROI, il tutto sempre in un'ottica di valorizzazione e preservazione degli investimenti già fatti. Anche nella fase di delivery e gestione delle soluzioni implementate, BCLOUD è sempre presente per aiutare i propri clienti nella fase di mantenimento di quanto già implementato conciliandolo con la scelta di soluzioni semplici, rapide ed efficaci in ambito software defined, e, grazie agli accordi con diversi service provider, con soluzioni di hybrid cloud. L'azienda, inoltre, è altamente specializzata in area data management e data governance con soluzioni storage, computing, iperconvergenza, EFSS (enterprise file sync & share), backup & disaster recovery attraverso partnership consolidate con vendor focalizzati negli ambiti specifici tra i quali Asigra, Cloudian, Infinidat, Huawei, Storage Made Easy, Komprise, Netwrix, Rubrick, Simplivity e Stratoscale.

BCLOUD è un'azienda giovane e dinamica nata nel 2011 a Bergamo e che opera nel settore moderno ed emergente del cloud computing. Partner ideale per Service Provider, Aziende Enterprise e Pubbliche Amministrazioni, BCLOUD ha come mission quella di accompagnare le organizzazioni verso il nuovo paradigma tecnologico del Software Defined IT, e offrire soluzioni e competenze a supporto della creazione di Servizi Cloud-Oriented e Software-Defined. Per maggiori informazioni visitate il sito www.b-cloud.it  

Contatti stampa:
Ambra Testa, Marketing BCLOUD
Tel. 035/691742 - email: ambra.testa@b-cloud.it
Giovanna Benvenuti - Quorum PR
Tel. 347/4007536 - email: giovanna.benvenuti@quorum-pr.com

]]>
NOWR - Now where you are - la nuova app per creare e cercare eventi in città. La prima città in cui sarà possibile utilizzarla è Bologna a partire da sabato 7 ottobre 2017 Mon, 02 Oct 2017 13:24:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454369.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/454369.html Ufficio stampa NOWR Ufficio stampa NOWR Si chiama “NOWR” ed è il risultato dell’unione dell’inglese “NOW” (ora) e “WHERE” (dove), la event sharing app pensata per i “Millennials che vogliono vivere e condividere gli eventi della propria città, in un preciso momento della giornata. Utilizzandola infatti l’utente può andare alla scoperta, grazie alla geolocalizzazione sulla mappa interattiva, di ciò che accade intorno a lui in quell’istante o creare un evento con tre semplici passaggi, invitando contemporaneamente gli altri membri della community a parteciparvi.


Sono infatti gli stessi utenti dell’app a scegliere gli eventi da condividere nella community, senza alcuna redazione che propone iniziative calendarizzate da tempo; tutto avviene in real time nell’esatto momento in cui l’evento si sta svolgendo e dove c’è un pubblico che può segnalare la propria presenza e comunicarne, attraverso l’universale linguaggio delle emoji, il mood. Gli eventi hanno una durata garantita dall'interesse che gli stessi riscuotono all’interno della community: più un evento è partecipato e apprezzato e più visibilità avrà sulla mappa.


Per condividere il proprio evento è sufficiente un testo che lo descriva in modo rapido e accattivante, 30 i caratteri a disposizione, almeno una emoji che racconti le emozioni che si stanno vivendo e una foto, preferibilmente scattata in diretta. I membri della community, a loro volta, possono registrarsi all’evento, chattare, aggiungere foto, invitare altri  amici e naturalmente condividere sui social l’attimo che stanno vivendo.


Ogni volta che si utilizza l’app per creare, partecipare o anche solo per mettere il proprio “like” sugli eventi degli altri, si guadagnano punti che serviranno per ottenere badge da utilizzare per mettere in evidenza i propri post. Il tutto grazie alla piattaforma di gamification integrata, attraverso cui gli user possono aumentare il proprio status, modificando il proprio profilo  in  “ Explorer”, “Paparazzi” fino a diventare dei veri e proprii “Influencer”.


Ho immaginato NOWR come una community intraprendente e spontanea, affamata di voglia di conoscere, scoprire e tuffarsi in quello che può succedere in una vita attiva” - Così Filippo Riello CEO di Officina Srl, co-ideatore assieme a Fabio Tacchini dell’app, descrive NOWR; -  “Abbiamo scelto Bologna come città per il lancio della nostra event sharing app proprio perché rappresenta un modello di città vivace, giovane e imprevedibile, dove gli abitanti  sono portati  a lasciarsi coinvolgere da situazioni, luoghi e persone mai viste prima”.




Il lancio di NOWR è pianificato nel clou del sabato sera bolognese del 7 ottobre e prevede il coinvolgimento di influencer che inviteranno i bolognesi a scaricare l’app, sperimentarne le funzionalità  e diventare i primi user ufficiali d’Italia.  Saranno loro stessi gli “ambassador” di NOWR, che muovendosi tra le strade di Bologna vedranno apparire sulla mappa interattiva gli eventi in corso in quel momento nella propria città e potranno, con le loro azioni, aumentarne l’intensità e la visibilità.

NOWR - Now where you are” è un’app progettata sia per  dispositivi iOS che Android ed è già disponibile per il download gratuito su Apple Store e su Google Play Store.


NOWR è un’idea  di Officina Srl (www.officina.cc), una giovane start up con sede a Padova che si occupa di Innovation Technology, specializzata in gamification (l’utilizzo di elementi mutuati dai giochi e delle tecniche di game design in contesti non ludici) e Internet of Things.


NOWR e Officina sono sponsor ufficiali del Pramac Racing Team per la stagione 2017 del mondiale MotoGP. I due marchi compaiono sulle tute  di gara di Danilo Petrucci e Scott Redding.





Padova, settembre 2017












_____________

Ufficio Stampa Nowr

Silvia Galessi

Tel: +39. 049 631197

E-mail: press@nowr.in


Website:https://www.nowr.in/

Facebook: https://www.facebook.com/livenowr/

Istagram: https://www.instagram.com/nowr_app/


Download press kit: https://goo.gl/wn5wm7




]]>