Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Information Technology Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Information Technology Thu, 29 Jun 2017 04:15:33 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/1 Comunicato stampa - Retail Pro ottiene la certificazione per SAP Business One Tue, 27 Jun 2017 16:17:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/438143.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/438143.html Quorum Pr Quorum Pr
Retail Pro ottiene la certificazione per SAP Business One

Milano, 27 giugno 2017 - Retail Pro International annuncia di aver conseguito la certificazione per SAP Business One. L'Integration and Certification Center di SAP ha stabilito che Retail Pro Link 1.0 si integra perfettamente con SAP Business One, assicurando ai retailer specializzati di medie dimensioni lo scambio automatizzato di dati e documenti tra Retail Pro e SAP Business One, utilizzando notifiche email e alert e garantendo un controllo totale sulle frequenze di interscambio per ciascuno documento.

Retail Pro Link sfrutta le DI-API e le comunicazioni ECM per assicurare un flusso ordinato e costante di informazioni pertinenti tra Retail Pro Link e SAP Business One. Retail Pro Link riceverà automaticamente da SAP Business One le informazioni critiche per l'operatività dei punti vendita, come prodotti nuovi o modificati, prezzi, ASN (Advanced Shipping Notice) e altre informazioni, e procederà poi a reinviare dati essenziali per il tracking delle performance e per la gestione, quali vendite, dettagli sui clienti, voucher, modifiche negli inventari e altre informazioni sul punto vendita.

Tutto ciò consente di ottenere da Retai Pro una serie di importanti vantaggi:
- Una maggiore efficienza operativa nell'ambiente complessivo del retail, grazie alla sincronizzazione tra i database di Retail Pro e SAP Business One
- Facilità di utilizzo, flessibilità della configurazione e controllo totale su parametri e frequenze di interscambio tra Retail Pro e SAP Business One
- Una cooperazione fluida tra la tecnologia di Retail Pro nei negozi e la tecnologia SAP Business One nel back office
- Una migliore allocazione delle risorse lavorative per il data management attraverso l'automazione dello scambio di documenti e notifiche.

"Siamo orgogliosi di annunciare la certificazione SAP per la nostra soluzione Retail Pro Link" ha dichiarato Kerry Lemos, CEO di Retail Pro International. "La perfetta, fluida integrazione tra Retail Pro e SAP Business One aiuterà i retailer a ottimizzare e gestire in modo efficiente l'operatività delle loro aziende. Inoltre, la disponibilità a livello globale di entrambe le soluzioni rappresenta un ulteriore significativo vantaggio per i nostri clienti attuali e futuri, in particolare per quelli che operano su scala internazionale.

SAP Business One consente alle piccole e medie imprese e alle filiali delle grandi aziende di analizzare in tempo reale crescenti volumi di dati, godendo dei benefici derivanti da un'applicazione con elevate performance ma capace di mantenere un ambiente IT semplice e funzionale. Disponibile sia "on premise" che in cloud, è stata progettata con la flessibilità necessaria per aiutare le piccole e medie imprese a innovare e a conseguire una crescita solida e sicura.

SAP, SAP Business One e altri prodotti e servizi SAP qui menzionati così come i rispettivi loghi sono marchi o marchi registrati di SAP SE (o aziende affiliate a SAP) in Germania e in altri paesi. Consultate
http://www.sap.com/corporate-en/legal/copyright/index.epx  per ulteriori informazioni e notizie sui marchi. Tutti gli altri nomi di prodotti e servizi menzionati sono marchi delle rispettive aziende.

About Retail Pro
Retail Pro International (RPI) è il leader mondiale per il retail management software, riconosciuto a livello globale per la ricchezza delle funzionalità, la capacità di operare a livello internazionale e la straordinaria flessibilità. Da più di 25 anni RPI ha portato innovazione nelle soluzioni per il retail software, aiutando i retailer a ottimizzare l'operatività del business, permettendo loro di focalizzarsi sull'engagement dei clienti e di capitalizzare i trend nel retail. RPI è la piattaforma preferita per la strategia omni-canale dei maggiori retailer in più di 128 paesi.. Per ulteriori informazioni visitate
www.retailpro.com  e http://www.retailpro.com/News/blog  

Ufficio stampa:
Quorum PR - info@quorum-pr.com

]]>
Comunicato Stampa: VEM sistemi: innovarsi per crescere Tue, 27 Jun 2017 12:26:47 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/438096.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/438096.html Prima Pagina Comunicazione Prima Pagina Comunicazione

NEWS ALERT

 

 

 

 

 

 

 

 

VEM sistemi: innovarsi per crescere

 

Obiettivo innovazione: VEM sistemi guarda al futuro inaugurando la direzione dedicata

Marco Bubani alla guida della neonata Direzione Innovazione

 

 

 

Forli (FC), 27 giugno 2017 - VEM sistemi annuncia la nascita della Direzione Innovazione in seno alla propria struttura direttiva e la contestuale nomina di Marco Bubani a Direttore Innovazione di VEM sistemi. In questo ruolo il manager guiderà una nuova divisione aziendale, dedicata allo sviluppo di idee e progetti innovativi con l’obiettivo di accelerare la trasformazione digitale dei clienti.

 

Non si tratta certamente di una novità, dal momento che per VEM l’innovazione è una missione, diffusa da sempre nel DNA delle persone che la compongono e della visione che la anima. Superato il traguardo dei trent’anni lo scorso anno, connotati da una crescita esponenziale, era arrivato il momento di fermarsi un attimo e riguardare i propri processi per dare all’anima innovativa un ruolo di primo piano, che ne riconoscesse la rilevanza e ne arricchisse gli ambiti.

 

Questa riflessione ha portato alla nascita della Direzione Innovazione guidata da Marco Bubani, con l’obiettivo di portare sul mercato soluzioni ad alto valore distintivo.

 

“Abbiamo investito per distogliere dall’operatività contingente alcuni colleghi in modo da poter prenderci il “lusso” di pensare, immaginare, creare per ridare all’azienda i frutti delle nuove idee sotto forma di soluzioni appetibili per il mercato,” commenta Bubani, presentando il suo nuovo team di lavoro. “La scintilla creativa è solo l’inizio del nostro lavoro, certamente la parte più stimolante, ma nella strada per l’innovazione che abbiamo scelto di percorrere rimaniamo con i piedi per terra: le idee che sviluppiamo le incanaliamo in un processo organizzativo verso alcune macro-direttrici che abbiamo individuato, selezionando le idee giuste e preparandole all’immissione sul mercato.”

 

Il manager, affiancato da un team di lavoro snello ma in grado di convogliare tutta l’energia innovativa che si respira all’interno dell’azienda e fuori di essa, in una logica di open innovation, ha l’obiettivo di portare sul mercato le soluzioni tecnologiche più innovative, con un continuo focus sul valore ‘distintivo’ portato ai clienti e sul mercato

 

Le macro aree in cui opera la neonata Direzione Innovazione sono state individuate tra quelle che meglio interpretano le necessità di trasformazione digitale, e di innovazione, del settore manifatturiero del nostro Paese, dove opera la maggior parte dei clienti di VEM: dai progetti di IoT nell’Industry 4.0. l’IoT nella gestione degli edifici, per arrivare all’intelligenza artificiale e al machine learning, visti come abilitatori dei processi e strumenti in grado di moltiplicare il valore di quella gigantesca mole di dati resa disponibile nel mondo dell’IoT, senza dimenticare i big data, il trasporto dei dati e le reti, fisiche o virtuali che, come il cloud, rimangono il core business, la spina dorsale su cui l’innovazione diventa tecnologia, tutto trasversalmente supportato e abilitato dalla security.

 

VEM sistemi

Da oltre 30 anni VEM sistemi è uno degli ICT player italiani più innovativi e da sempre attento a intercettare le nuove tendenze del settore, rendendole funzionali alle esigenze dei clienti. Dalle cinque sedi dislocate nei poli manifatturieri dove il “made in Italy” ha le sue radici, offre servizi di integrazione delle tecnologie di networking basate su IP, con una visione olistica che va dall’automazione, alla mobility, alla collaboration, al data center, fino all'automazione dell'edificio e al custom applicaton development del software, per consentire ai propri clienti di cogliere il meglio dalla tecnologia in completa sicurezza. http://vem.com/

 

Seguici su:
LinkedIn

Facebook

Twitter: @vemsistemi

News: https://vem.com/news/

 

Per ulteriori informazioni:

Vilma Bosticco, Benedetta Campana

Prima Pagina Comunicazione

Tel: 02/91339811

email: vilma@primapagina.it; benedetta@primapagina.it

 




Logo AVG

Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus dal software antivirus AVG.
www.avg.com


]]>
Comunicato Stampa: Cyber security: la partnership con Dimension Data moltiplica la sicurezza di Yoroi Tue, 27 Jun 2017 09:38:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/438059.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/438059.html Prima Pagina Comunicazione Prima Pagina Comunicazione

                                                                                         http://www.mondomobileweb.it/wp-content/uploads/2017/05/timcomunicato31mag.png

 

 

Nota per la stampa

 

 

CYBER SECURITY: LA PARTNERSHIP CON DIMENSION DATA AUMENTA IL POTENZIALE DIFENSIVO DI YOROI SUL TERRITORIO

 

 

Bologna/Milano, 27 giugno 2017 – Yoroi, società italiana riconosciuta per la qualità e l’affidabilità dei servizi di cyber security che propone al mercato, annuncia la propria Partnership con Dimension Data Italia, fornitore globale di soluzioni e servizi ICT specializzato nella realizzazione e gestione di infrastrutture ICT con particolare focalizzazione su cybersecurity, tecnologie di collaboration ed Hybrid IT.

 

Grazie a questa collaborazione, le due aziende si preparano a fornire al mercato gli strumenti necessari per affrontare le nuove sfide che si stanno delineando in ambito sicurezza con soluzioni di protezione all’avanguardia unite alle tecnologie più innovative. La partnership permetterà di soddisfare le esigenze dei clienti e di supportarli sia nella fase di prevenzione degli attacchi che nella fase di rilevazione e contenimento.

 

“Siamo estremamente lieti di avere stretto questa partnership con un'azienda di riferimento del mercato come Dimension Data,” ha commentato David Bevilacqua, amministratore delegato di Yoroi. “La sicurezza è una priorità per qualsiasi azienda a prescindere dalle dimensioni o dal settore in cui opera, e sono certo che la soluzione e le competenze di Yoroi unite alla capacità di integrazione, l'attenzione al cliente e la competenza nell'erogare servizi di Dimension Data rappresentano una straordinaria opportunità per tutti quei clienti che vorranno cogliere i benefici della trasformazione digitale e dell'Industria 4.0 senza trascurare i rischi e le minacce del Cyber crime.”

 

“Siamo lieti di poter rafforzare la collaborazione con Yoroi”, ha aggiunto Paolo Panzanini, Country Manager di Dimension Data Italia. “Siamo certi che la partnership sarà per noi preziosa per supportare sempre meglio i nostri clienti fornendo loro le soluzioni tecnologiche e i servizi gestiti necessari per soddisfare le esigenze di un panorama in continua evoluzione e  nel conseguimento della conformità a normative internazionali”.

 

Informazioni su Yoroi

“Defence belongs to Humans”. Questo il credo che guida l’approccio alla sicurezza di Yoroi, azienda italiana fondata da Marco Ramilli, che fornisce servizi gestiti di sicurezza attraverso un approccio innovativo, che unisce intelligenza tecnologica e umana. Il Cyber Security Defence Center è la piattaforma tecnologica di Yoroi che protegge i clienti dell’azienda dagli attacchi informatici, mentre un team di specialisti effettua un’analisi costante delle minacce per mettere in campo contromisure tempestive e identificare nuove potenziali modalità di attacco. Yoroi ha sede a Bologna, Cesena e Milano ed è stata definita da Hakin9.org come una delle più straordinarie aziende create in Europa. www.yoroi.company

 

Informazioni su Dimension Data

Dimension Data sfrutta le potenzialità di trasformazione della tecnologia per aiutare le organizzazioni a cogliere le migliori opportunità dell’era digitale. Come uno dei membri del NTT Group, acceleriamo le ambizioni dei nostri clienti attraverso l’infrastruttura digitale, il cloud ibrido, il workspaces for tomorrow, la cybersecurity, e la rete come piattaforma. Con un fatturato di 7,5 miliardi di dollari, sedi in 58 paesi e 31.000 dipendenti, offriamo servizi ai clienti di tutto il mondo, in qualsiasi fase del loro percorso tecnologico evolutivo. Siamo orgogliosi di essere il Partner Tecnologico Ufficiale di Amaury Sport Organisation, organizzatore del Tour de France, e sponsor della squadra ciclistica Team Dimension Data for Qhubeka. http://www.dimensiondata.com 

 

 

Contatti Stampa Yoroi:     

Vilma Bosticco / Benedetta Campana

Prima Pagina Comunicazione

vilma@primapagina.it

benedetta@primapagina.it

02/91339811

 

Contatti Stampa Dimension Data:

 

Roberta Natalicchio/Alessandra Battaglioli

roberta.natalicchio@dimensiondata.com

alessandra.battaglioli@dimensiondata.com

+39 3477626353

 

 

 




Logo AVG

Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus dal software antivirus AVG.
www.avg.com


]]>
Previnet: così cambiamo la vita di banche, assicurazioni, healthcare e.. Mon, 26 Jun 2017 22:23:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/438027.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/438027.html IP Report IP Report Tecnologie abilitanti dell’industria 4.0 prendono sempre più piede anche nel mondo dei servizi. D’altra parte, anche in settori apparentemente lontani dal contesto tipico della Quarta Rivoluzione Industriale – come, ad esempio, quelli assicurativo, previdenziale e finanziario – è presente la necessità di una connessione non mediata da persone, così come quella anche di raccogliere e analizzare una mole di dati sempre più ingente. La convergenza di dati generati automaticamente, di quelli relativi a dispositivi IoT, e di altri originati da utenti, determina l’esigenza di progettare macchine sempre più complicate ai fini dell’estrazione di valore per l’ azienda-cliente. Questa, senza investimenti diretti in hardware-software, può esternalizzare servizi di alto profilo tecnologico, dedicandosi così, con maggiore concentrazione, sulle attività “core”, e potendo rimanere, indirettamente, all’avanguardia sui terreni “non core”. Diversamente, l’azienda-cliente può lasciarsi guidare dall’azienda-architect nell’ambito dell’Information Technology, innovando in realtà sia la tecnologia che i processi di business, ottenendo una riduzione dei costi. Di qui la nostra analisi su Previnet, del gruppo RBHold.

]]>
Consumer Electronics Market Poised to Rake in US$ 3 Trillion by 2020 Mon, 26 Jun 2017 13:16:47 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437946.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437946.html Pradnya Kulkarni Pradnya Kulkarni Strong demand for smartphones, tablets, and LCD / LED TVs in Asia Pacific will continue to fuel the global  consumer electronics  market. Global revenues are projected to reach nearly US $ 3 trillion in 2020, up from an estimated US $ 1.45 trillion in 2015. The key trends That will shape up the market during the forecast period include,

  • Rising disposable income among the middle class in China and India is expected to create steady demand for consumer electronics, such as smartphones, tablets, and TVs. Demand in developed markets of North America and Europe will be influenced by technological upgrades to existing models.

  • Growing internet penetration in developing countries can lead to an Increased demand for smartphones, tablets, and laptops. Video on Demand (VoD) and Internet-only shows are Gaining popularity in Asia Pacific. This is influencing consumers to shift to larger displays, and in turn, boosting tablets, phablets, and laptop sales.

  • Outside of Asia Pacific markets in Latin America, Middle East, and Africa will remain lucrative for low-cost consumer electronics. A significant percentage of new sales In These markets will come from rural consumers, many of who are yet to buy Their First smartphone.

Request For Sample @  http://www.futuremarketinsights.com/reports/sample/rep-gb-433

Smartphones Will Dominate Global Consumer Electronics Revenues

Smartphones will continue to be the highest selling smartphones, with global revenues projected to reach US $ 768 Bn in 2017, up from US $ 544.2 Bn in 2015. Bulk of These smartphone sales will occur in China and India. China, the largest smartphone market, will continue to witness higher sales of domestic players, as they have a huge cost advantage over multinational Their peers. Global smartphone revenues are anticipated to reach US $ 777 Bn in 2017, up from US $ 544.2 Bn in 2015, with a high percentage of sales revenue coming from China and India. Tablets and digital media adapters are the other segments That are expected to grow at a high rate during the forecast period. In contrast, feature phones, will continue Their downward spiral with global revenues decreasing by 5.3% CAGR through 2020.

While Asia Pacific will remain at the forefront of global demand, markets in Latin America and Eastern Europe will grow at high double-digit CAGRs during the forecast period. The consumer electronics market in North America will grow at 13.2% CAGR, the lowest among all the regions. Middle East & Africa (MEA) currently the smallest market in terms of global revenues, will surpass Japan to become a US $ 200 Bn market by 2020.

Send An Inquiry @  http://www.futuremarketinsights.com/askus/rep-gb-433

Vendor Insights

Samsung Electronics Co. Ltd., Apple Inc., Hitachi Ltd.HP Inc., Sony Corporation, Panasonic Corporation, LG Electronics Inc., Toshiba Corporation, Koninklijke Philips NV and are among the leading players in the global consumer electronics market. The key players are consolidating Their position by expanding Their operations Asia Pacific.

]]>
Watson Build Contest, la fucina di idee made in Italy Mon, 26 Jun 2017 12:22:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437934.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437934.html Ketchum Ketchum Milano, 26 giugno 2017 - Nato lo scorso marzo, il Watson Build Contest è un’iniziativa creata per premiare le idee più innovative basate sulla piattaforma Watson, idee che dovranno diventare soluzioni di business utili per il mercato. Si tratta di una sfida lanciata dalla IBM a livello internazionale che vede in prima linea e leader l’Italia a livello europeo e che conferma l’Europa ai vertici delle classifiche in termini di partecipazione.

 

Le idee “made in Italy” proposte sono state 19. Tutte molto interessanti, creative, utili e innovative. Con aree di possibile impiego quanto mai eterogenee.

Ma quando la commissione multidisciplinare italiana si è riunita, ha dovuto fare una scelta difficile e sofferta: candidare le quattro migliori proposte che con il supporto degli esperti IBM diventeranno soluzioni concrete a disposizione di tutto il mercato italiano e non solo. Infatti tutta la IBM Corporation avrà i riflettori puntati sul Watson Build Contest e chi riuscirà ad essere veramente innovativo avrà grande visibilità e sarà promosso a livello internazionale.

 

Le quattro idee selezionate

 

I criteri che hanno portato alla scelta delle quattro finaliste sono stati pochi e chiari. Si volevano premiare le idee che potevano dare un contributo importante al nostro Paese su fronti quanto mai strategici come l’agricoltura, la Sanità, la sicurezza e il sociale.

  

BioBotGuard di B.digital – Si parla tanto di agricoltura 4.0 e di agricoltura di precisone, una leva strategica per valorizzare la qualità dei prodotti italiani, già riconosciuta in tutto il mondo. L’idea è quella di utilizzare droni, telecamere e IBM Watson Visual Recognition per prevenire, identificare in tempo, combattere la “dorifora” parassita che minaccia la coltivazione di patate.

 

Bruno di Domino – Una risposta concreta per combattere il fenomeno del bullismo, un’idea quanto mai attuale e preziosa. La soluzione, basata sul riconoscimento vocale, si avvale di un’ampia  raccolta di dati, recuperati in forma anonima da ragazzi e genitori. Interrogando Bruno si possono identificare e comprendere anticipatamente i segnali sospetti per attivarsi in modo tale da evitare possibili  incidenti e danni.

VOTA - VOcal Tract & Training Analysis di Relatech – La proposta, ideata con l’Università di Catanzaro e l’Università di Calabria, è quella di creare un sistema di riconoscimento vocale in grado di intercettare ogni possibile alterazione del linguaggio che potrebbe essere sintomo di malesseri e patologie. Il sistema rappresenterebbe una soluzione preziosa per pazienti, logopedisti, personale medico, realtà sanitarie e farmaceutiche, studiosi del linguaggio. Sarebbe disponibile nelle principali lingue.

AsK Qbot di Var Group – La sicurezza è un tema sempre più cruciale per le imprese e le nuove opportunità dell’Industry 4.0 non fanno che estendere la aree da presidiare. E allora non sarebbe fantastico poter avere un’app basata sul riconoscimento vocale per utilizzare QRadar e interrogare i Security Operation Center di IBM e identificare velocemente anomalie e minacce?

Le altre bellissime idee

Cognitive Management Appliances di Blue Reply - Una soluzione per gestire in maniera integrata  una serie di apparecchiature domestiche tramite un agente virtuale che interagisce usando il riconoscimento del linguaggio. 


Bioereactor Waston Based di Cleis Tech.  I bioreattori sono sistemi utilizzati in molte applicazioni di biotecnologia, capaci di intercettare i dati dei processi analizzati (temperatura, pressione, tempi di reazione). Grazie alle tecnologie cognitive il loro impiego permetterebbe di rilevare una grande quantità di dati senza fare ricorso a test sugli animali.

Cash & Carry di Computer Gross. Se all’ingresso di ogni Cash & Carry ci fosse un piccolo robot con un cuore cognitivo come Pepper, pronto ad accogliere in maniera accattivante le persone? E se si potesse chiedere proprio a lui dove sono le tecnologie che cerchiamo e le loro caratteristiche: prestazioni, garanzie, prezzi? E se alla fine comunicassimo proprio a lui la nostra customer satisfaction? Questa è stata l’idea e questo vedremo nei punti vendita del distributore.

Speedy di Dedagroup – Una customer experience unica, che permette di vedere, valutare, scegliere e acquistare indifferentemente da casa o nel negozio, utilizzando i dispositivi che si preferisce. Con la possibilità di avere consigli, suggerimenti e proposte personalizzate o alternative dal Brand, che sia un capo di abbigliamento o una ricetta culinaria. Ovviamente il tutto all’insegna della grande semplicità e del riconoscimento del linguaggio naturale. La soluzione cambierebbe la vita a ciascuno di noi fidelizzandoci con il Brand di riferimento.
 
Solvy, my personal seller di DEV Software – Un addetto alle vendite  o meglio un assistente personale sempre disponibile ovunque, pronto a rispondere a domande, curiosità dubbi, dandoci valutazioni e indicazioni. Il sogno di ciascuno di noi.

Health Coach di DiabetestLab- Il benessere, un obiettivo importante per tutti, da coltivare quotidianamente per evitare malattie, prevenire carenze nutrizionali, migliorare il proprio equilibrio. Poter contare su un dispositivo mobile, capace di interagire con il linguaggio e in grado di rispondere a dubbi e domande su eventuali scelte alimentari o sulle migliori attività fisiche da praticare sarebbe un aiuto importante per migliorare la qualità della vita e ridurre i costi della Sanità.

Look4pic di Digitalbreak – Realizzare un marketplace dove catalogare tramite API  le immagini raccolte dal social listening consentirebbe di effettuare analisi più velocemente e più puntuali.  

Guido Automotive – Personal shopper di Domino – Uno strumento avanzato per identificare qual è la vettura in linea con i propri gusti, orientamenti e budget, che permette anche di configurarla in maniera personalizzata. La soluzione utilizza il linguaggio naturale e può essere utilizzata anche da dispositivi personali.

Fiorello, an extrashop assistant di Domino – Una soluzione per il turismo in aiuto delle agenzie e dei call center per indicare le offerte e  i prodotti disponibili, con le loro caratteristiche principali. Disponibilità:  24 ore su 24.

Coccodè di Innov@ctors -  Una soluzione che, grazie al riconoscimento vocale,  consente di rintracciare, leggere  - o meglio ascoltare - le notizie riportate dalla stampa di nostro interesse o l’ultimo romanzo del nostro autore preferito,  in qualsiasi momento anche quando si guida o si stanno facendo altre attività. Il tutto sarebbe scaricabile da uno store on line.

Edge di Led Soluzioni informatiche – Una soluzione per il mondo assicurativo per identificare il miglior prodotto in funzione del profilo e delle abitudini del cliente.
 
GETinTouch di Mauden – Omnicanalità, un obiettivo per tanti, ma questa soluzione lo rende possibile facilmente consentendo di personalizzare la relazione con il cliente, di qualsiasi settore di industria, coinvolgendolo in maniera accattivante.

Getyourbill di Ultroneo – Una piattaforma software che produce una fattura e la conserva in modo sicuro nel cloud utilizzando i dati delle carte di credito o delle partita IVA dei clienti. Il tempo si ridurrebbe da 3 minuti a 30 secondi e la gestione dei dati sarebbe sicura e accurata. La fattura sarebbe disponibile e stampabile direttamente dal portale a disposizione del fornitore, del cliente e dell’eventuale accounting consultant, senza l’esigenza di dover avere un’organizzazione dedicata.

Phisiotheraphy virtual mate assistant di Var Group – Un assistente virtuale che si avvale di sensori e di dispositivi “mobile” per affiancare il processo di riabilitazione dei pazienti e seguirne i progressi. L’utilizzo di chatbot favorisce la comunicazione tempestiva e l’eventuale modifica/correzione della terapia.

Seeothers di WARDA – Una soluzione che, analizzando nei dettagli i siti, permette di avere una visione tempestiva e completa dei prodotti e delle azioni dei concorrenti. Prezioso per il settore Retail, per il Fashion e per il mondo dell’e-commerce in generale, la soluzione cognitiva  consente di arrivare prima di altri nel mercato e di operare con maggiore efficacia.

 

###

IBM Italia

Alessandra Apicella

Tel. 335.7208591

ale_apicella@it.ibm.com

 

Ketchum

Patrizia Pia

Tel 02.62411978

 

patrizia.pia@ketchum.com

]]>
Earphone and Headphone Market Has Been Estimated to Account for US$ 24,050.8 Mn by 2025 Mon, 26 Jun 2017 11:57:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437929.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437929.html Pradnya Virkar Pradnya Virkar Portable music systems, such as smartphones, tablets and portable music players, are witnessing significant growth in demand and this, in turn, is driving the growth of the earphone and headphone market currently. The global market for earphones and headphones is anticipated to witness considerable growth in the coming years. In recent years, technological advancements in headphones have led to the minimisationof the overall weight of headphones. Additionally, sophisticated noise cancellation features in earphones and headphones have been adding to the rising popularity of these devices. Major technological developments in wireless technologies, such as Wi-Fi, Infrared (IR), SKAA and Bluetooth, are expected to continue to fuel the growth of the earphone and headphone market further.

Market Value and Forecast

The global earphone and headphone market value and volume is anticipated to expand at a single-digit CAGR during the forecast period. Growth of the global earphone and headphone market is mainly driven by factors such as increasing disposable income, expanding urban population, escalating mobile device penetration, availability of a strong distribution network and rising number of streaming services. Currently, the major trends witnessed in the global earphone and headphone market are: surge in acquisitions and mergers, technological advancements and diversification of product portfolio by major players.

Request For Sample@ http://www.futuremarketinsights.com/reports/sample/rep-gb-270

Segmentation, by Product Type

The global earphone and headphone market is segmented, based on product type, into wired and wireless earphones and headphones. Of these segments, the wired earphone and headphone segment dominated the market in terms of both value and volume and accounted for over 65% share of the global earphone and headphone market in 2014, while the wireless earphone and headphone segment is expected to expand at the highest CAGR during the forecast period.

Segmentation, by Price

In this report, the earphone and headphone market is segmented on the basis of price into premium, mid and low price segments. Among these segments, the premium price segment dominated the global earphone and headphone market in terms of revenue contribution in 2014, followed by the mid-price segment.

Segmentation, by Distribution Channel

By distribution channel, the market is segmented into multi-brand store (includes organized and independent stores), single/mono brand store and online store. Among the aforementioned segments, the multi-brand store segment dominated the market in terms of both value and volume contribution in 2014. 

Send An Enquiry@ http://www.futuremarketinsights.com/askus/rep-gb-270

Segmentation, by Application

By application, the global earphone and headphone market is segmented into media and entertainment, sports, gaming, personal and corporate segments. Among these segments, the personal segment dominated the overall market in terms of value with 37.7% share in 2014 and is expected to witness an increase of 580 BPS in its market share by the end of 2025 over 2014.   

Key Regions

On the basis of geography, the global earphones and headphones market is segmented into seven major regions – North America, Western Europe, Asia-Pacific Excluding Japan (APEJ), Japan, Eastern Europe, Latin America and the Middle East & Africa (MEA). Of all these regions, APEJ dominated the market in terms of both value and volume, accounting for over 40% share of the overall earphone and headphone market, in 2014. In terms of value, North America ranked second with more than 18% market share in 2014, followed by Western Europe. In addition, Asia-Pacific is anticipated to become the fastest growing region in the earphones and headphones market.

Key Players

Some of the key players identified in global earphone and headphone market are Beats (Apple Inc.), Plantronics Pty Ltd., Sennheiser Electronic GmbH & Co. KG, Sony Corporation, GN Netcom A/S(Jabra), HarmanInternational Industries, Inc. (AKG), Bose Corporation, JVC Corporation, Philips Electronics Ltd. and Audio-Technica Corporation. Major players in the market follow the strategy of introducing innovative and cost effective earphones and headphones to buy out competition. In addition, mobile phone and existing headphone manufacturers are getting increasingly inclined towards diversifying into the earphones and headphones in order to enhance their presence in the market. 

Browse Full Report@ http://www.futuremarketinsights.com/reports/earphones-headphones-market

]]>
BioPass... il modulo per la gestione delle password personali attraverso le impronte digitali... l'unico! Mon, 26 Jun 2017 11:50:56 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437926.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437926.html VideoCasa VideoCasa Nasce BioPass, il primo modulo per la gestione delle password personali attraverso le impronte digitali.
In un mondo telematico, dove per usufruire di servizi digitali è obbligatorio farsi riconoscere attraverso una password, è di vitale importanza scegliere queste "parole d'accesso" in modo che non possano essere facilmente scoperte da malintenzionati.
Purtroppo, moltissimi utenti telematici non prendono seriamente l'argomento, adottando  cattive abitudini come usare la stessa password ovunque o sceglierne di molto semplici, facili da ricordare (la classica data di nascita è la più gettonata), oppure di tenerle "in bella vista" sul pc, sullo smartphone ecc.
E proprio grazie a queste cattive abitudini, dettate soprattutto dalla pigrizia, che il numero di criminali informatici cresce sempre più, a partire da ragazzini "ultratecnologici" in cerca di qualche soldo facile, ad arrivare ad organizzazioni criminali specializzate.
I malcapitati si rendono conto di quanto sia reale e grave il problema troppo tardi, solo quando diventano vittima di qualche crimine informatico.
I crimini possono spaziare dal furto di dati personali, all'estorsione, ad acquisti non autorizzati su siti internet, fino al furto di denaro. Naturalmente, con sempre più sistemi video connessi ad internet nelle nostre case, non sono da escludere anche potenziali accessi da parte di voyer.
Alcune istituzioni non accettano nemmeno più denunce per tali reati, motivando con la difficoltà di risalire al malfattore e soprattutto alla mancata adozione delle minime precauzioni di sicurezza da parte del derubato; sarebbe come dire… “se lasci la porta di casa sempre aperta non puoi lamentarti se qualcuno è entrato ed ha rubato”.
Ecco perchè diventa fondamentale creare password complesse, usare password sempre diverse per ogni account e memorizzarle sui nostri dispositivi in una modalità criptata.
BioPass nasce proprio con l'intento di rendere più facile la vita degli utenti pc, potendo memorizzare password complicate ma senza perdere tempo per cercarle, decriptarle e scriverle dove servono. Tutto avviene in maniera automatica, poggiando semplicemente un dito sul modulo biometrico che, se riconoscerà l'impronta digitale, scriverà la password associata dove serve, tutto in meno di un secondo.
BioPass è portatile, il modulo biometrico misura pochi centimetri ed il software gestionale può essere usato in modalità "portable", su una chiavetta USB, quindi il tutto facilmente spostabile da un PC all'altro.
E' ideale anche per l'ufficio, è multiutente, può gestire le impronte e le password di massimo 10 utenti contemporaneamente.
Per vedere BioPass in azione guarda i video presenti qui: http://gadaletamassimiliano.blogspot.it/2017/06/biopass-il-modulo-per-la-gestione-delle.html


]]>
☢last game Sun, 25 Jun 2017 08:34:47 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437852.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437852.html Thinking sas Thinking sas

image

 

Dear,

 

Have you seen my last game? It's something unbelievable, you've got to see that! Here is the link open link

 

Yours sincerely, Cristina Della Corte

 

From: pubblica [mailto:pubblica@comunicati.net]
Sent: Sunday, June 25, 2017 1:34 AM
To: dellacortecristina@libero.it
Subject: sure...

 

Sort of, the church was not near as worldwide as it is today. But there is little doubt those principles would bless the worldwide church. But these manuals tend to just be extended quote books, which are easily misunderstood or are often difficult to understand without historical context. In addition I would have misgivings about taking them out of context and thus resulting in misapplication.

 

Sent from Mail for Windows 10

 

]]>
The Weather Company e UCAR insieme per il progresso della meteorologia Thu, 22 Jun 2017 14:39:14 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437616.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437616.html Ketchum Ketchum Il primo modello ad aggiornamento rapido sulla classificazione globale dei temporali per migliorare le previsioni meteorologiche locali in ogni luogo


Milano,  Francoforte, 21 giugno 2017 - In occasione della International Supercomputing Conference, The Weather Company, società del gruppo IBM, ha presentato un piano per migliorare le previsioni meteorologiche grazie a una nuova collaborazione con la University Corporation for Atmospheric Research (UCAR) e il National Center for Atmospheric Research (NCAR), un centro di ricerca e sviluppo finanziato a livello federale per lo studio del sistema atmosfera-Terra-geospazio.  

Questa collaborazione si propone di sviluppare modelli innovativi con l’utilizzo della tecnologia di supercomputing di prossima generazione di IBM, combinando la meteorologia di punta della The Weather Company, le competenze nel campo dei computer ad alta prestazione di IBM Research, i sistemi di supercomputing supportati da OpenPOWER e il modello meteorologico del centro NCAR.

Il progetto porterà risultati anche nel campo della scienza e tecnologia avanzata con la realizzazione del primo modello ad aggiornamento rapido sulla classificazione dei temporali in grado di prevedere eventi atmosferici a livello locale. I modelli di previsione attuali sono in grado di prevenire andamenti meteorologici a livello regionale, come tempeste di neve e uragani. Il nuovo modello aumenterà la precisione delle previsioni meteorologiche e climatiche grazie ad una migliore comprensione di fenomeni su scala limitata, come nel caso di temporali, che possono influire sulle condizioni atmosferiche.

Questo nuovo modello ad elevata risoluzione spazio/ temporale è il primo che copre il globo intero, fornendo previsioni su aree del mondo che in passato sono state scarsamente servite dai modelli meteorologici regionali esistenti, e sposterà i confini attuali, anticipando il futuro della scienza meteorologica.  

Nuova potenza
IBM e UCAR lavoreranno per progettare insieme nuovi sistemi utilizzando gli IBM Power System e le tecnologie OpenPOWER per garantire una potenza elaborativa senza pari. I sistemi  utilizzeranno i processori POWER9 di prossima generazione di IBM che si prevede saranno consegnati ai primi clienti alla fine di quest'anno.

Modello realizzato per il cloud
Uno dei principali obiettivi di  questo programma sarà adattare il modello collaborativo MPAS (Model for Prediction Across Scales) per un funzionamento più efficiente su computer di prossima generazione. Se da una parte i modelli regionali sono stati utilizzati per prevedere temporali nell’arco di oltre dieci anni, dall'altra l'enormità dei modelli globali ha reso possibile raggiungere questi obiettivi su scala globale. L'utilizzo di “modelli che prevedono i moti convettivi” a livello globale garantisce non solo previsioni di temporali a breve termine, ma permette anche previsioni precise su vasta scala con giorni, settimane e mesi di anticipo.

I team di UCAR/NCAR coinvolti nel progetto sono il Computational Information System Laboratory e il Mesoscale & Microscale Meteorology Laboratory.

The Weather Company, società del gruppo IBM
The Weather Company, società del gruppo IBM, offre  informazioni ed analisi meteorologiche accurate, personalizzate e utili a milioni di consumatori e a migliaia di responsabili marketing e aziende tramite Weather’s API, la sua divisione dedicata alle soluzioni commerciali, e i prodotti digitali di The Weather Channel (weather.com) e Weather Underground (wunderground.com). Per maggiori informazioni vedi theweathercompany.com.

NCAR & UCAR

Il Centro nazionale per gli studi atmosferici degli Stati Uniti d'America (National Center for Atmospheric Research, NCAR) è un centro di ricerca e sviluppo finanziato a livello federale, sponsorizzato dalla National Science Foundation e dedicato a servizi, ricerca e formazione nel campo delle scienze dell'atmosfera e altre scienze correlate. Una significativa assistenza supplementare è fornita da altre agenzie governative USA, altri governi nazionali e dal settore privato. NCAR è gestito da un consorzio no-profit di 110 università chiamato University Corporation for Atmospheric Research, dedicato alla ricerca e formazione nelle scienze dell'atmosfera e della Terra. UCAR fornisce risorse aggiuntive grazie ai Programmi collettivi UCAR.

 

###

 

IBM Italia

Alessandra Apicella

Tel. 335.7208591

ale_apicella@it.ibm.com

 

Ketchum

Patrizia Pia

Tel 02.62411978

 

patrizia.pia@ketchum.com

]]>
Comunicato Stampa: Cisco reiventa la rete: una piattaforma intuitiva, automatizzata, sicura e che impara da sola Thu, 22 Jun 2017 14:11:21 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437613.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437613.html Prima Pagina Comunicazione Prima Pagina Comunicazione

 

Cisco reiventa la rete:

una piattaforma intuitiva, automatizzata, sicura e che impara da sola

 

La nuova rete di Cisco riconosce l’intento, mitiga le minacce attraverso la crittografia e apprende costantemente, aprendo nuove opportunità

e migliorando l’agilità del business

 

Milano, 22 giugno 2016 - Cisco presenta oggi nuovi sistemi di networking intent-based, raggiungendo uno dei più importanti e significativi traguardi nell’ambito del networking enterprise. Questa innovazione è l’espressione della visione Cisco volta a creare un sistema intuitivo che anticipa le azioni, blocca le minacce alla sicurezza, apprende e evolve continuamente. In questo modo le aziende potranno aprirsi a nuove opportunità e trovare soluzioni a sfide precedentemente irrisolvibili in un’era sempre più connessa e distribuita. 

Questa nuova rete è il risultato di anni di ricerca e sviluppo di Cisco per reinventare il networking in un’epoca in cui gli ingegneri di rete che attualmente si trovano a dover gestire centinaia di dispositivi che, entro il 2020, diventeranno 1 milione.

 

“La rete è vitale per il successo del business ma è anche sotto pressione, oggi come non mai”, ha commentato Chuck Robbins, chief executive officer di Cisco. “Realizzando una rete più intuitiva, abbiamo dato vita a una piattaforma intelligente e sicura per il presente e il futuro, che proietta il business in avanti e crea nuove opportunità per le persone e le aziende di tutto il mondo”.  

 

Le aziende odierne gestiscono le proprie reti attraverso processi IT tradizionali che non sono più sostenibili in questa nuova era. L’approccio Cisco crea un sistema intuitivo che apprende costantemente, si adatta, automatizza e protegge, al fine di ottimizzare le attività di rete e si difende in un panorama di minacce in costante evoluzione. 

 

“Cisco Encrypted Traffic Analytics è in grado di indirizzare sfide alla sicurezza di rete precedentemente irrisolvibili”, ha commentato David Goeckeler, senior vice president and general manager of networking and security di Cisco. “ETA sfrutta l’intelligence di Cisco Talos per rilevare firme di attacchi conosciuti anche nel traffico crittografato, garantendo sicurezza e privacy allo stesso tempo”.

 

La stragrande maggioranza del traffico Internet mondiale passa su reti Cisco e l’azienda ha utilizzato questa posizione privilegiata per acquisire e analizzare questi dati di inestimabile valore, fornendo all’IT insight per individuare le anomalie e anticipare le problematiche in tempo reale, senza compromettere la privacy. Grazie all’automazione dell’edge della rete e all’integrazione del machine learning e dell’analisi avanzata nelle “fondamenta”, Cisco permette di gestire l’ingestibile, consentendo all’IT di focalizzarsi sulle esigenze di business strategiche. 

 

Sono già 75 le aziende e le organizzazioni di tutto il mondo che stanno testando le prime trial di queste nuove soluzioni di networking di prossima generazione, incluse DB Systel GmbH, Jade University of Applied Sciences, NASA, Royal Caribbean Cruises Ltd., Scentsy, UZ Levin, e Wipro.

 

 

Informata dal contesto e potenziata dall’intento

Con questo nuovo approccio, Cisco sta cambiando i blueprint fondamentali del networking con hardware progettato da zero e componenti software all’avanguardia. Questo passaggio da networking hardware-centric a software-driven permetterà alle aziende di fare un salto epocale in termini di agilità, produttività e prestazioni. La rete intuitiva si basa su una piattaforma intelligente e altamente sicura – potenziata dall’intento e informata dal contesto: 

 

·         Intento: il networking Intent-based permette all’IT di passare da processi tradizionali a una completa automazione, consentendo di gestire milioni di dispositivi in pochi minuti – un’innovazione importantissima che aiuta le aziende a navigare nell’attuale panorama tecnologico in continua evoluzione.

 

·         Contesto: l’interpretazione dei dati nel contesto è ciò che permette alla rete di fornire nuove insight. Non è importante solo il dato ma anche il contesto che lo circonda – chi, che cosa, quando, dove e come. La rete intuitiva interpreta tutto ciò, risultando in maggiore sicurezza, esperienze più personalizzate e attività più veloci.

 

·         Intuizione: la rete fornisce machine learning su larga scala. Cisco utilizza l’enorme volume di dati che passa attraverso le proprie reti in tutto il mondo – con machine learning integrato – per fornire insight perseguibili e predittivi.

 

Le tecnologie che potenziano la rete intuitiva

 

Cisco Digital Network Architecture (DNA) fornisce un portfolio hardware e software innovativo che da vita a una nuova era del networking. Oggi, Cisco presenta una suite di tecnologie e servizi Cisco DNA progettate per lavorare all’unisono in un singolo sistema e che potenziano le aziende, permettendo loro di agire a velocità digitale:

 

·         DNA Center. Una dashboard di gestione centralizzata e intuitiva che fornisce ai team IT un approccio intent-based che spazia tra progettazione, provisioning, policy e assurance. Grazie alla piena visibilità e al contesto lungo l’intera rete, DNA Center permette all’IT di centralizzare la gestione di tutte le funzioni di rete.

 

·         Software-Defined Access (SD-Access). SD-Access utilizza l’enforcement delle policy e la segmentazione della rete, entrambi automatizzati, su una singola network fabric per semplificare drasticamente l’accesso, da parte degli utenti, alla rete, ai dispositivi e alle cose. Automatizzando le attività giornaliere come ad esempio la configurazione, il provisioning e il troubleshooting, SD-Access abbatte il tempo necessario per adattare la rete, riduce il processo di risoluzione dei problemi da settimane o mesi a poche ore, e diminuisce l’impatto delle violazioni della sicurezza. Le analisi iniziali delle trial dei clienti e di test interni mostrano una riduzione del tempo di provisioning della rete pari al 67%, di risoluzione delle problematiche dell’80%, dell’impatto delle violazioni della sicurezza del 48%, e delle spese opex del 61%.

 

·         Network Data Platform and Assurance. Questa nuova e potente piattaforma di analisi avanzata classifica e correla la vasta mole di dati che passano sulla rete e utilizza il machine learning per trasformarli in analisi predittive, business intelligence e insight perseguibili fornite attraverso il servizio DNA Center Assurance.

 

·         Analisi del traffico crittografato. Oggi, gran parte degli attacchi informatici si nascondono nel traffico crittografato e il numero tende a salire. Utilizzando l’intelligence di Cisco Talos e il machine learning per analizzare il traffico di metadati, la rete identifica le impronte digitali delle minacce conosciute anche nel traffico crittografato, senza decifrarlo e impattare la privacy dei dati. Solo Cisco è in grado di permettere all’IT di rilevare le minacce nel traffico crittografato con oltre il 99% di precisione, con meno dello 0,001% di falsi positivi. In questo modo, la rete fornisce sicurezza e allo stesso tempo mantiene la privacy.

 

·         Il portfolio di switch Catalyst 9000. Cisco presenta una nuova famiglia di switch creata appositamente per le nuove realtà dell’era digitale, e in grado di soddisfare pienamente le esigenze di mobilità, cloud, IoT e sicurezza. Il Cisco Catalyst 9000 fornisce sicurezza, programmabilità e prestazioni senza precedenti, portando innovazione a livello hardware (ASIC) e software (IOS XE).

 

·         Subscription Software. Da oggi, la subscription software diventa un elemento fondamentale del proprio portfolio di swich campus. Nel momento in cui acquisteranno gli switch della famiglia Catalyst 9000, i clienti avranno accesso alle funzionalità software DNA mediante subscription, sia di suite software Cisco One pre-assemblate sia di componenti singoli. Disponibile con il portfolio networking enterprise, il software Cisco ONE fornisce alle aziende accesso alle più recenti innovazioni, prevedibilità del budget e altri modi intelligenti per utilizzare la tecnologia.

 

·         I servizi DNA. Per permettere ai clienti di adottare con rapidità e tranquillità questo nuovo networking intuitivo, Cisco ha creato un nuovo portfolio di servizi che sfrutta la comprovata esperienza, le best practice e gli strumenti innovativi dell’azienda. Sia che il cliente voglia trasformare l’intera rete o integrare nuove funzionalità di sicurezza e automazione nella rete esistente, Cisco ha un ciclo completo di servizi di consulenza, implementazione, ottimizzazione e servizi tecnici per aiutarli durante tutto il percorso. I partner di canale Cisco possono inoltre rivendere tali servizi e creare practice di networking che integrano software, sicurezza, automazione e analisi appositamente studiate per i loro clienti.

 

·         Development Center. Cisco ha rilasciato un nuovo DevNet DNA Developer Center con risorse che aiutano gli sviluppatori e i professionisti IT a creare applicazioni network-powered e a integrarle nei propri sistemi e workflow IT. Ciò include nuovi percorsi di apprendimento, sandboxes, e risorse a supporto degli sviluppatori nell’utilizzo di API e sviluppo delle competenze.

 

Disponibilità

 

·         Giugno 2017 – Catalyst 9300 & 9500 Series (ordinabili)

·         Luglio 2017 – Catalyst 9400 Series (ordinabile)

·         Agosto 2017 – DNA Center, SD Access (disponibilità controllata)

·         Settembre 2017 – Encrypted Traffic Analytics (presto disponibile)

·         Novembre 2017 – Network Data Platform (ordinabile), Assurance (presto disponibile), SD-Access (presto disponibile)

 

Dichiarazioni:

Accenture

“Poiché le grandi organizzazioni e i governi si muovono verso il digitale, le loro infrastrutture di rete sono sotto un’enorme pressione – per adattarsi, per proteggersi e per abilitare servizi di business digitali. Lavorando con Cisco, Accenture sta velocizzando il percorso dei nostri clienti verso il digitale attraverso l’adozione di un networking dinamico, sicuro e application-centric.”

Gene Reznik, Senior Managing Director, Ecosystem & Ventures, Accenture

 

DB Systel GmbH

Il settore dei trasporti è in un momento di cambiamento epocale; con SD-Access possiamo consolidare le nostre sedi sparse nel Paese con policy coerenti e un’unica visione”.
Sebastian Meissner, Network Architect, DB Systel GmbH

 

NASA

“Gli switch Cisco Catalyst 9000 hanno superato i requisiti mission-critical della NASA in termini di sicurezza e segmentazione – e con prestazioni di due volte superiori.”

Eric Latta, Solutions Architect. NASA

 

Royal Caribbean Cruises Ltd.

“Da un punto di vista tecnologico, le nostre navi da crociera sono come piccole città. Il networking intent-based di Cisco trasforma il modo in cui il nostro IT supporta le navi da crociera in tutto il mondo, in sicurezza e remotamente.” 

Michael Giresi, Chief Information Officer, Royal Caribbean Cruises 

 

 

Scentsy

SD-Access automatizza la segmentazione della rete fino al livello utente. Ciò rappresenta un importantissimo cambiamento  per l’IT .”

Kevin Tompkins, Network Architect, Scentsy

 

 

Ulteriori risorse

 

 

 

# # #

Segui Cisco Italia su:

Facebook page: http://www.facebook.com/CiscoItalia

Twitter: http://www.twitter.com/CiscoItalia

Youtube: http://www.youtube.com/CiscoItalia

LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/cisco

Google +: http://plus.google.com/105977579777127967061

 

Cisco

Cisco (NASDAQ: CSCO) è il leader tecnologico mondiale che dal 1984 è il motore di Internet. Con le nostre persone, i nostri prodotti e i nostri partner consentiamo alla società di connettersi in modo sicuro e cogliere già oggi le opportunità digitali del domani. Scopri di più su emearnetwork.cisco.com e seguici su Twitter @CiscoItalia

Digitaliani: l’impegno Cisco per la Digitalizzazione del Paese

 

Ufficio Stampa

 

Cisco

 

Prima Pagina Comunicazione

Marianna Ferrigno

Tel: 800 787 854 

email: pressit@external.cisco.com

Marzia Acerbi, Benedetta Campana

Tel: 02/91339811

email: ciscocorporate@primapagina.it

 

 

 




Logo AVG

Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus dal software antivirus AVG.
www.avg.com


]]>
AIG, IBM, Standard Chartered: primo "smart contract" assicurativo con valenza multinazionale alimentata dalla tecnologia blockchain Thu, 22 Jun 2017 14:06:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437604.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437604.html Ketchum Ketchum Milano, 15 giugno 2017 - American International Group Inc (AIG), IBM e Standard Chartered Bank hanno annunciato di aver realizzato con successo il primo "smart contract" assicurativo con valenza multinazionale basato sulla tecnologia blockchain.

La tecnologia blockchain crea un nuovo livello di fiducia e trasparenza nel processo di sottoscrizione, consentendo a AIG e Standard Chartered di effettuare una copertura multinazionale in modo più efficiente. La gestione coordinata e il posizionamento di più polizze assicurative in diversi Paesi è molto complessa. La soluzione pilota è stata ideata da IBM e si basa su Hyperledger Fabric, un framework blockchain e uno dei progetti Hyperledger ospitati dalla Linux Foundation.

Lavorando insieme, AIG, Standard Chartered e IBM hanno convertito una “politicy” principale multinazionale scritta nel Regno Unito, e tre politicy locali negli Stati Uniti, Singapore e Kenya in uno "smart contract" che fornisce una visione condivisa dei dati e della documentazione in tempo reale. Ciò consente anche di ottenere visibilità nella copertura e nel pagamento del premio a livello locale e internazionale, e dà notifiche automatizzate ai partecipanti della rete a seguito di pagamenti. Il progetto pilota dimostra anche la semplicità di inserire terze parti nella rete, come intermediari, revisori e altri stakeholder, offrendo loro una visione personalizzata dei dati e della documentazione delle “policy” e dei pagamenti. 

Rob Schimek, Amministratore delegato dell'Ambito Commerciale di AIG ha affermato: "Il nostro progetto pilota dimostra che la blockchain ha un ruolo importante nel futuro del mondo assicurativo. E oggi bisogna esplorare qualsiasi tipo di tecnologia come nel caso di blockchain che può aumentare la fiducia e la trasparenza in un settore che si basa su questi valori. Siamo lieti di introdurre innovazioni importanti per i nostri clienti e di contribuire allo sviluppo dei componenti chiave di questa nuova tecnologia insieme."

Le tre società hanno scelto di realizzare questo progetto in una delle aree più complicate del ramo assicurativo, il trasferimento del rischio tra Paesi. 

Come funziona

• Blockchain, un registro digitale non alterabile, sicuro e trasparente condiviso che fornisce una singola visione dello stato dell’arte a tutti i partecipanti offrendo allo stesso tempo una visibilità selettiva ai partecipanti in base alle loro credenziali.

• Dà la possibilità di registrare e monitorare eventi e pagamenti associati in ciascun Paese in relazione alla polizza assicurativa.

• Nessuna delle parti può modificare, eliminare o addirittura aggiungere una qualsiasi nota senza il consenso da parte degli altri partecipanti alla rete.

• Questo livello di trasparenza contribuisce a ridurre le frodi e gli errori, elimina anche l’esigenza da parte delle diverse realtà coinvolte di entrare in contatto reciproco per visualizzare i dati relativi alle politicy e ai pagamenti.

 

Emily Jenner, responsabile del Rischio Assicurabile Operativo allo Standard Chartered, ha dichiarato: "Come banca globale, dobbiamo assicurare transazioni finanziare coerenti, affidabili e sicure. Creando un processo attraverso il quale possiamo organizzare contratti di assicurazione multinazionali attraverso blockchain, non solo abbiamo una sicurezza nelle transazioni ma una certezza dei contratti in molteplici sedi aziendali."

Marie Wieck, General Manager della Blockchain IBM ha affermato: “blockchain offre moltissime opportunità per trasformare il mondo assicurativo. Sfruttando creativamente gli smart contract per far fronte ai diversi requisiti normativi dei diversi Paesi, blockchain offre nuovi livelli di efficienza e introduce nuovi modelli di business."

La "politicy” master" internazionale è stata scritta a Londra e per il pilota sono state scelte tre politicy locali che coprono gli Stati Uniti, Kenya e Singapore. Queste tre giurisdizioni sono state scelte perché gli Stati Uniti sono un mercato ampio e complesso, Singapore è un mercato in crescita per Standard Chartered e il Kenya ha specifici requisiti normativi, conosciuti come "cash before cover", che comporta il pagamento della copertura prima che sia valida.

"Abbiamo scelto questi tre territori per la loro importanza nei confronti di Standard Chartered e anche per la loro complessità normativa, in modo da poter testare pienamente come la tecnologia blockchain possa far funzionare questi contratti in modo più efficiente," ha affermato Jenner di Standard Chartered.

AIG

American International Group, Inc. (AIG) è un'organizzazione mondiale di assicurazione globale. E' stata fondata nel 1919 e oggi le società aderenti ad AIG forniscono un'ampia gamma di assicurazioni. Informazioni aggiuntive su AIG si possono trovare consultando i siti webwww.aig.com e www.aig.com/strategyupdate | YouTube: www.youtube.com/aig | Twitter: @AIGinsurance www.twitter.com/AIGinsurance | LinkedIn: www.linkedin.com/company/aig.

IBM

IBM ha lavorato con oltre 400 clienti attraverso servizi finanziari, catene di fornitura, IoT, gestione dei rischi, gestione dei diritti digitali e assistenza sanitaria per lo sviluppo di applicazioni blockchain. Per maggiori informazioni riguardo a IBM Blockchain, consulta il sito www.ibm.com/blockchain

Standard Chartered

Gruppo leader bancario internazionale con più di 80.000 dipendenti, con una storia di ben 150 anni in alcuni dei mercati più dinamici del mondo

Standard Chartered PLC è quotata nelle Borse di Londra e Hong Kong nonché nelle Borsa di Bombay e quella Nazionale in India.

Per maggiori informazioni, visita il sito www.sc.com

###

 

IBM Italia

Alessandra Apicella

Tel. 335.7208591

ale_apicella@it.ibm.com

 

Ketchum

Patrizia Pia

Tel 02.62411978

patrizia.pia@ketchum.com

]]>
☯ really and truly Thu, 22 Jun 2017 04:12:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437524.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437524.html Iubar Paghe Iubar Paghe

I wanted to share with you something important, I guess I really and truly am in love this time! Take a look at some pics of us http://bit.do/dw5aP


Thx, laura bucci

]]>
comunicato stampa Omicron Consulting Wed, 21 Jun 2017 15:18:58 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437446.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437446.html roxana hanganu roxana hanganu

Per cortesia pubblicare il seguente comunicato.

 

Cordialmente,

 

Roxana Hanganu

Buyer – Marketing & Travel Manager

 

Descrizione: Descrizione: Descrizione: LOGO-RGB

lungo Dora Colletta 81

10153 Torino

tel    0112404800

fax   011 24048799

cell  +39 348.3934224

       +1 829.9150929

 

]]>
Comunicato stampa - Tech Data annuncia i risultati Q1 2018 Wed, 21 Jun 2017 11:52:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437411.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437411.html Quorum Pr Quorum Pr  

Tech Data Corporation annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2018, conclusosi il 30 aprile 2017

"Siamo felici di annunciare un eccellente inizio dell'anno fiscale 2018. Durante il Q1, abbiamo sfruttato l'ampiezza del nostro portafoglio di fornitori e clienti e la flessibilità del nostro modello di business per realizzare una crescita solida e una redditività eccellente", ha dichiarato Robert M. Dutkowsky, Chief Executive Officer di Tech Data Corporation .

"I team regionali hanno lavorato bene per tutto il trimestre, capitalizzando le opportunità offerte dal mercato e superando i loro obiettivi di redditività. Questo ci ha permesso di superare le aspettative rispetto alle nostre principali metriche finanziarie, inclusi i volumi di vendite, il reddito operativo non-GAAP e il reddito netto, e i dividendi per azione non-GAAP. In aggiunta, abbiamo generato un notevole flusso di cassa operativo e ripagato una parte del debito a lungo termine che ha portato a un importante primo passo nel nostro impegno per ridurre la leva finanziaria dell'azienda. Tech Data ha riportato questi significativi risultati ed eccellenti progressi durante l'integrazione di Technology Solutions: la più grande e trasformativa acquisizione nella storia della nostra azienda. La performance del nostro primo trimestre, il primo come società aggregata, è la dimostrazione delle eccezionali capacità di esecuzione, delle abilità e del talento delle nostre persone, e della forza e peculiarità del nostro portfolio globale di soluzioni IT."

Per maggiori dettagli si rimanda al documento integrale allegato.

Media Enquiries:
George Troughton
Responsabile delle comunicazioni
Tech Data Europe
george.troughton@techdata.eu
Mobile: +00 0034 615 841 745
Tel.: +00 0034 93 297 0222

Antonella Baldassarre
Marketing Communication Manager
Tech Data Italia
abaldassarre@techdata.it
Mobile +39 348 8800620
Tel: +39 02 98495 318

]]>
Un workshop AUSED-DUGIT sull’architettura Dynamics 365 tra Operations (AX) e CRM Wed, 21 Jun 2017 10:35:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437398.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437398.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL  

#003366_DUGIT_var-dritt-blu2-72dpi-2cmIl primo User Group italiano dedicato alle tecnologie Microsoft Dynamics organizza per il prossimo 4 luglio un workshop per tutti i CIO utilizzatori di AX e CRM.

Si svolgerà martedì 4 luglio 2017 un workshop a cura del DUGIT dal titolo L’architettura Dynamics 365 tra Operations (AX) e CRM.

Il DUGIT è il primo User Group italiano (nato all’interno dell’AUSED) dedicato alle tecnologie Microsoft Dynamics ed è un punto di riferimento per tutti i CIO utilizzatori di AX, CRM e NAV.

Il workshop avverrà il prossimo 4 luglio a partire dalle ore 17.00 presso il Centro Copernico, sala C08 – C09, di via Copernico 38 a Milano.

Pertner dell’evento Npo Sistemi. 

 

Questa l’agenda dell’incontro:

17,00 – 17,30 Registrazione partecipanti

17,30 – 18,15 Benvenuto e General Session su Dynamics 365 (tenuta da Microsoft)

18,20 – 19,15 Sessioni parallele (Sessione 1 AX, Sessione 2 CRM)

Dalle 19,15 aperitivo

Contenuto delle sessioni parallele:

Sessione 1: track AX: Strategia e percorsi di migrazione da AX (on-premise) a Dynamics 365 Ops (e le custom!?)
a cura di MHT

Sessione 2: track CRM: Marketing Automation con Dynamics 365
a cura di CAPGEMINI

Chi volesse maggiori informazioni su questo evento (consultando anche l’agenda della giornata) o iscriversi, può farlo direttamente dal link http://bit.ly/2srPdEP, oppure contattando la segreteria AUSED scrivendo ad aused@aused.org

E’ possibile visualizzare su http://bit.ly/2s3WUAb un breve filmato dell’evento del 16 gennaio 2017.

]]>
Mode, l'app interattiva che personalizza (e sconta) gli acquisti 4.0 Tue, 20 Jun 2017 23:12:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437363.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437363.html IP Report IP Report Acquisti a colpo sicuro per clienti digitalizzati. Accade a Padova, con la startup Mode, che a messo insieme marketing di prossimità, analisi dei dati, apprendimento automatico, e-commerce e giochi social per negozi 4.0 - quelli che hanno capito che l’aria è cambiata e che se si vuole rimanere in sella bisogna rivedere la strategia commerciale. E poi il sistema è semplice, la tecnologia ce la mette Mode e la spesa è quasi irrisoria. Peraltro, Mode l’ha spuntata all’“Urban Innovation”, “call 4 ideas” promossa a fine maggio nella città del Santo da Fondazione Ingegneri Padova, Consorzio ZIP, Fondazione Fenice, La Salle International Campus, Fondazione Comunica e Talent Garden Padova. L’obiettivo era quello «di trovare i migliori servizi e progetti per la città del futuro; e ciò per innovare il contesto metropolitano, favorendo lo sviluppo dell'economia locale e del territorio» - aveva affermato nell’occasione Pasqualino Boschetto, presidente del locale ordine degli Ingegneri. Undici i progetti selezionati, che poi sono stati valutati da una giuria qualificata. Ma tornando a Mode, come funziona?

CONTINUA

]]>
Comunicato Stampa Vistoperte.it Tue, 20 Jun 2017 15:48:42 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437296.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437296.html Vistoperte Vistoperte
]]>
Con Watson Financial Services IBM lancia l’era del cognitive RegTech Tue, 20 Jun 2017 10:14:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437212.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437212.html Ketchum Ketchum Soluzioni cognitive di prima generazione istruite dagli esperti di Promontory

 

Armonk, N.Y, 14 giugno 2017 - Oggi IBM (NYSE: IBM) ha lanciato il primo set di soluzioni cognitive per aiutare i professionisti delle istituzioni finanziarie a gestire le proprie responsabilità regolamentari e fiduciarie. Il software basato su Watson, che può essere implementato su IBM Cloud, è stato progettato per aiutare i professionisti delle istituzioni finanziarie in tre aree: comprendere i requisiti normativi, fornire una maggiore conoscenza dei potenziali crimini finanziari e gestire il rischio con un nuovo approccio relativo all’architettura dei dati.

 

Gestire il rischio e la compliance attualmente consuma il 10-15% del budget delle spese operative nelle maggiori istituzioni finanziarie, con una spesa stimata di circa 270 miliardi di dollari l'anno per le organizzazioni di servizi finanziari1. Quest’onere non potrà che crescere nei prossimi anni. Entro il 2020, l'industria dei servizi finanziari mondiali dovrà affrontare la comprensione di circa 300 milioni di pagine di normative, alle quali si aggiungeranno migliaia di nuove pagine ogni anno2.

Watson - l'intelligenza artificiale e piattaforma di calcolo cognitivo di IBM - ha già aiutato una vasta gamma di professionisti nella gestione di enormi e complesse quantità di dati. La società ha addestrato Watson alle sfumature relative ai contenuti di specifici settori, quali la sanità e la sicurezza informatica.

 

Ora, IBM sta replicando l’approccio nell’ambito delle regolamentazioni finanziarie.

Promontory Financial Group, una società IBM specializzata nella gestione di rischi e conformità normative, ha inizialmente istruito Watson su 60.000 riferimenti a fonti normative. Watson ha anche iniziato a esaminare transazioni e casi relativi a potenziali crimini finanziari. Il risultato è un set di soluzioni cognitive che sono state progettate per offrire ai professionisti assistenza nel prendere decisioni più adeguate al rischio e alla conformità con maggiore velocità. Nel tempo, saranno aggiunti altri set di dati che consentiranno al machine learning e alle capacità analitiche proprie di Watson Financial Services di espandere ulteriormente e migliorare le informazioni che saranno rese disponibili ai professionisti.

 

"Due generazioni fa, IBM ha reso disponibili i primi computer al settore delle istituzioni finanziarie, consentendo alle banche e ad altre imprese di favorire una più ampia fiducia nel mercato operando in modo più efficiente e preciso", ha affermato Bridget van Kralingen, vicepresidente senior, IBM Industry Platforms. "Oggi per rafforzare la fiducia, le istituzioni finanziarie devono analizzare le preziose informazioni del settore per aiutare a monitorare rischi e conformità. Nessun individuo o organizzazione può farlo da solo in modo adeguato, e così nuovamente IBM sta proponendo un nuovo tipo di calcolo – il calcolo cognitivo - per aiutare i professionisti a operare in modo più efficace".

 

Gene Ludwig, fondatore e amministratore delegato del Gruppo Finanziario Promontory, ha aggiunto: "La velocità e il volume delle informazioni che le istituzioni finanziarie devono gestire è scoraggiante e comunque in rapida crescita. La risposta a questo problema è la tecnologia cognitiva istruita da esperti del settore, come quelli di Promontory. In sostanza, stiamo incorporando la nostra esperienza sulla regolamentazione in Watson in modo che un ampio gruppo di professionisti possa trarre vantaggio da queste conoscenze e aiutare le proprie organizzazioni a operare in modo più efficace ed efficiente".

 

Le soluzioni sono disponibili per i clienti del settore, molti dei quali hanno già lavorato con IBM e Promontory per affrontare le loro esigenze di rischio e di conformità. "Le crescenti richieste da parte delle autorità di regolamentazione di report più complessi hanno posto all'industria bancaria una sfida tecnica impegnativa", ha dichiarato Rita Gnutti, responsabile dei modelli interni del rischio di mercato e di controparte di Intesa Sanpaolo. "Lavorando con partner come IBM, possiamo essere più sicuri che il nostro approccio rigoroso e coerente al Risk Modelling e al reporting soddisfi i più recenti requisiti normativi della FRTB".

 

I prodotti specifici lanciati da Watson Financial Services includono oggi:

Watson Regulatory Compliance
Watson Regulatory Compliance aiuterà le istituzioni finanziarie a comprendere e affrontare meglio i requisiti normativi in ​​costante evoluzione. Le capacità di elaborazione del linguaggio naturale di Watson vengono utilizzate per formare e comprendere il linguaggio dei regulator e IBM ha avviato il processo di “alimentazione” nel sistema di 200 fonti normative diverse nel sistema per identificare e contrassegnare i potenziali obblighi. Ciò aiuterà a semplificare le attività quotidiane e manuali dei professionisti fornendo una visione dei requisiti normativi specifica per l'azienda.

 

I professionisti della compliance che utilizzano Watson Regulatory Compliance avranno accesso a una biblioteca personalizzata e consultabile di requisiti normativi, con la capacità di identificare gli obblighi e i controlli applicabili alla loro attività, che possono essere facilmente filtrati per geografia, linea di attività, prodotti, processi e aree di compliance. Saranno inoltre in grado di seguire più facilmente i cambiamenti, con la possibilità di sottoscrivere solo le parti specifiche della normativa che sono a loro direttamente pertinenti.

 

IBM Financial Crimes Insight with Watson
Ogni anno gli istituti finanziari spendono dai 18 ai 21 miliardi di dollari per le attività anti-riciclaggio (AML), dai 16 ai 19 miliardi per i requisiti del know-your-customer (KYC) e da 11 a 15 miliardi per i comportamenti legati alla sorveglianza3. Queste attività sono principalmente manuali, richiedendo tantissimo tempo per raccogliere tutte le informazioni provenienti da varie fonti. La decisione finale è spesso soggettiva e dipende dall'esperienza di singoli analisti.

 

IBM Financial Crimes Insight con Watson applica cognitive computing, automazione di processi di intelligent robotic, identity resolution, network analysis, machine learning, e altre funzionalità analitiche avanzate per accelerare le attività di due diligence e aiutare le organizzazioni a comprendere e gestire in modo più efficiente la numerosa quantità di avvisi AML generati quotidianamente dai sistemi di monitoraggio delle transazioni. Grazie all'esperienza di Promontory, le istituzioni finanziarie possono aumentare la velocità e l'esattezza delle verifiche dei clienti e della raccolta di informazioni non conformi ai requisiti di KYC e contribuire a ridurre i falsi positivi e accelerare le indagini sui casi di alert AML.

 

Inoltre, la soluzione IBM per la sorveglianza nei comportamenti è stata ampliata per affrontare situazioni come: le pratiche di vendita, l'idoneità del cliente e le responsabilità fiduciarie. Questa soluzione va al di là delle strategie tradizionali e di approccio lessicale e genera una maggiore comprensione, individuando le varie attività e gli atteggiamenti associati a comportamenti scorretti. Inoltre, la gestione del reclamo sarà in grado di aiutare i professionisti responsabili dell'identificazione degli inadempimenti.

 

IBM Algo One Big Data Foundation
Per molte istituzioni finanziarie, è una sfida scalare i propri sistemi esistenti, è però necessario ridimensionare il drammatico aumento dei requisiti per la fondamentale revisione dei regolamenti di trading book (FRTB), le misure di adeguamento delle valutazioni (XVA) e l'analisi di liquidità.

IBM Algo One Big Data Foundation è un nuovo approccio architetturale per aiutare i clienti a raggiungere le prestazioni richieste a soddisfare la conformità normativa.

 

La soluzione integra la tecnologia dei big data con le applicazioni di gestione del rischio di Algo One. Ciò consente alle imprese finanziarie di esaminare il rischio in tempi brevi con un'interfaccia utente intuitiva. Utilizzando i dati strutturati e non strutturati al massimo potenziale, la soluzione è stata progettata per incoraggiare i responsabili delle decisioni a fare domande più complesse e ottenere risposte migliori quando si sviluppano nuove strategie di business. Ciò spinge l'utilizzo dei big data da un uso sperimentale o di nicchia in una banca, a quello della produzione quotidiana per aiutare a soddisfare le pianificazioni regolamentari e finanziarie delle banche. Le prime soluzioni disponibili nell'ambito del nuovo approccio architetturale si concentrano sulla gestione della liquidità, e sul rischio di mercato.

Tutte le nuove soluzioni Watson Financial Services sono disponibili oggi su IBM Cloud.

 

IBM Watson Financial Services
IBM sta lavorando con le organizzazioni del settore dei servizi finanziari per utilizzare tecnologia IBM Cloud, cognitiva, regtech e blockchain ad affrontare le loro sfide di business. La banca, wealth management e le assicurazioni sono alcuni degli ambiti pronti a un cambiamento importante utilizzando le capacità cognitive e di intelligenza artificiale fornite da IBM Watson Financial Services.

 

Per maggiori informazioni su IBM Watson Financial Services, visitate https://www.ibm.com/watson/financial-services/.

 

Note:

1. Fonte: McKinsey, 2017
2. Fonte: JWG, 2016
3. 
Fonte: BCG Survey, 2016

 

###

Per informazioni:

IBM Italia, Relazioni Esterne

Paola Piacentini

paola_piacentini@it.ibm.com

335 1270646

 

Ketchum per IBM

Eros Bianchi

eros.bianchi@ketchum.com

02 62411911

 

 

]]>
QINTESI diventa GOLD Partner di SAP e consegue la SAP REX S/4 HANA Mon, 19 Jun 2017 09:24:56 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437025.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/informatica/information_technology/437025.html MARCOMM SRL MARCOMM SRL Continua il percorso di crescita di Qintesi in ambito SAP HANA con soluzioni e servizi certificati

QINTESI S.p.A. (www.qintesi.com), realtà italiana specializzata nella consulenza direzionale ed IT, ha annunciato di essere diventata GOLD Partner SAP e di avere inoltre conseguito la certificazione SAP REX S/4 HANA.

QINTESI prosegue così il suo trend di crescita che la vede attualmente tra le aziende più attive nel settore dei System Integrator grazie a servizi, soluzioni e strutture certificate altamente qualificate. Gli obiettivi di incremento di QINTESI sono quelli di uno sviluppo sostenibile e solido; la crescita prevista per il 2017 è di circa il 20-25% e ad oggi risulta in linea con tali obiettivi.

Alberto-Pogna-marcomm25“Essere Gold Partner SAP – ha illustrato Alberto Pogna, Amministratore Delegato di QINTESI – significa aver conseguito uno degli obiettivi della strategia di consolidamento della nostra posizione di System Integrator in area SAP. Questo risultato testimonia la continua ricerca verso il miglioramento dei nostri servizi, come dimostrano le numerose referenze dei Clienti e i molteplici riconoscimenti SAP REX ottenuti. Nell’ambito della nuova tecnologia SAP HANA siamo orgogliosi che una società italiana come la nostra sia la prima a livello EMEA ad aver conseguito la duplice certificazione sia in ambito tecnologico con la ‘SAP REX SAP HANA‘, sia dal punto di vista applicativo con la ‘SAP REX S/4 HANA‘”.

Il commitment di QINTESI in ambito SAP HANA in questi ultimi mesi si è rafforzato anche attraverso specifiche iniziative e proposizioni. Recentemente è stato per esempio avviato un laboratorio dedicato alla presentazione, esplorazione e prototipazione di tutte le soluzioni SAP basate su HANA relative alla “value-proposition” QINTESI per i clienti.

“QINTESI – ha proseguito Pogna – cerca di distinguersi per il fatto che continua a investire nella conoscenza e nello sviluppo di soluzioni che utilizzano le componenti più innovative di SAP. Ad esempio, al momento stiamo facendo grossi investimenti sulle soluzioni SAP di Cyber Security per supportare le aziende nella gestione dei dati sensibili (GDPR, General Data Protection Regulation- Regolamento UE 2016/679)”.

Attualmente QINTESI è molto apprezzata nel mercato assicurativo grazie anche alla certificazione Insurance, ottenuta tra le prime aziende a livello EMEA.

“Oltre al mercato assicurativo – ha concluso Pogna – abbiamo realizzato numerosi progetti sulla piattaforma SAP HANA in altri settori e di recente abbiamo vinto una importante gara per un progetto di transformation attraverso la S/4 HANA presso un grande cliente del settore dei trasporti. Su questa nuova piattaforma abbiamo poi già portato “live” diversi clienti, sia del settore insurance che di altri settori e ne abbiamo in programma altri nel corso del 2017-2018″.

]]>