Il Giardino Incantato: continua l’impegno di Ricoh per la biodiversità

21/dic/2016 14.09.58 Ricoh Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 Dal 2012 Ricoh è impegnata in un progetto volto a trasmettere alle nuove generazioni l’importanza della biodiversità. Presso la scuola dell’infanzia e primaria di via Fiume nel Comune di Vimodrone (MI), è stato realizzato un giardino naturalistico che permette ai bambini l’osservazione della natura. Quest’anno, in particolare, i bimbi sono stati coinvolti nell’iniziativa “E da grande cosa sarò?” che ha previsto l’allevamento di bruchi e l’osservazione del ciclo vitale di una farfalla.   
   
 Per aumentare la consapevolezza sull’argomento della biodiversità nelle nuove generazioni, Ricoh Italia ha inaugurato nel 2012 un giardino naturalistico presso la scuola dell’infanzia e primaria di via Fiume nel Comune di Vimodrone (MI). In questo angolo di verde, realizzato in collaborazione con gli esperti in biodiversità di Ecos Studio Associato, sono state piantumate essenze vegetali tipiche della nostra zona. Inoltre, sono state installate cassette nido e mangiatoie. In questi anni i bambini della scuola d’infanzia sono stati coinvolti in una serie di attività interattive che li hanno portati a entrare in contatto con le piante e gli animali del nostro territorio.  

 

E da grande cosa sarò?

Quest’anno – per il secondo anno consecutivo – i bambini della scuola sono stati coinvolti nel progetto “E da grande cosa sarò?” che ha previsto l’allevamento di bruchi e l’osservazione del ciclo vitale di una farfalla. 

Tra le attività svolte:

  • lezione interattiva e fiaba (per la scuola d’infanzia) 

  • osservazione diretta dei bruchi

  • gioco finale per trasmettere in modo ludico conoscenze sull'ambiente

     

    Con l’obiettivo di sviluppare nei bambini il senso di responsabilità verso l’ecosistema che ci circonda, il progetto ha stimolato in loro l’osservazione costante della natura e degli habitat naturali. Per i bambini prendersi cura dei bruchi significa imparare a considerare le esigenze di un altro essere vivente, rispettare pazientemente i suoi ritmi di crescita ed eventualmente affrontare e superare la frustrazione di un insuccesso.

   
 “Ricoh Italia – spiega Andrea Gombac, Director Customer Service & Corporate Social Responsibility di Ricoh Italia – vuole dare un contributo positivo per prevenire l’impoverimento ambientale derivante dalla distruzione degli ecosistemi. Il Giardino Incantato coniuga un’azione diretta sul territorio e sulle risorse locali a una componente di sensibilizzazione e di formazione che è indispensabile per ottenere risultati duraturi nel tempo. Dare ai bambini la possibilità di entrare in contatto con le piante e gli animali del nostro territorio significa far nascere il rispetto verso l’ambiente che ci circonda, a beneficio di tutta la comunità”.   
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl