Alla Food Hackathon di Torino vince l’agricoltura di precisione

Alla Food Hackathon di Torino vince l'agricoltura di precisione.

Persone Giancarlo Addario, Sandro Sartor, Davide Scabin, Andrea Giacardi
Luoghi Torino
Organizzazioni AD Ruffino, Gruppo Consoft, Intesa Sanpaolo
Argomenti alimenti, impresa

18/apr/2016 16:54:32 MARCOMM SRL Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Tra progetti sul blockchain applicato al food e di storytelling per raccontare volti e storie di chi produce, dopo tre giorni di maratona per innovare la filiera agroalimentare con l'Internet of Things, sponsorizzata da Consoft Sistemi, i giudici della Food Hackathon hanno decretato vincitore il progetto di iXem sul precision farming.

consoft-sistemiL’agricoltura di precisione si aggiudica la Food Hackathon, evento per innovare la filiera agroalimentare attraverso l’IoT sponsorizzato dal Gruppo Consoft e svolto presso I3P, l’incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino.

Dal Campo alla Tavola”, manifestazione dedicata a sviluppare progetti digitali e IoT nell’ambito agroalimentare, ha voluto premiare l’idea di iXem che, attraverso il posizionamento in campo di sensori wireless, monitora in tempo reale lo stato delle coltivazioni, preservandone così la qualità e la sostenibilità.

Sono state molto interessanti le tante innovazioni proposte durante l’evento: Food-chain, sistema che utilizza la tecnologia blockchain, il protocollo utilizzato dal mondo bitcoin e applicato al food per tracciare ogni movimento lungo la filiera alimentare; Food4U, app che decodifica i codici a barre e dà indicazioni sulle intolleranze e le allergie provocate dagli ingredienti contenuti, creando dei match in base al profilo dell’utente; o Italian Farmers Food Experience, piattaforma web dedicata allo storytelling nell’ambito agrifood per raccontare le storie e i processi che stanno dietro ai prodotti, strizzando l’occhio a quel turismo esperienziale che sta divenendo sempre più una tendenza. 

Non sono mancate poi app per la ricerca di realtà d’eccellenza di food on the road, piattaforme per prenotare tavoli e menù per la pausa pranzo o per far partecipare attivamente una comunità alla scelta e all’acquisto di prodotti direttamente dalle mani di chi li ha coltivati.

L’evento è stato inaugurato con una tavola rotonda dedicata all’innovazione nel campo agroalimentare a cui hanno preso parte Andrea Giacardi presidente di Consoft Sistemi, lo chef stellato Davide Scabin di Combal.Zero, Sandro Sartor, AD Ruffino srl e Giancarlo Addario, Collaborative Research and IPR Management di Barilla.

L’iniziativa si è svolta in collaborazione con Intesa Sanpaolo, FutureRecoded, Innovation Design Lab, Future Food Accelerator e Topix.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl