La squadra di rugby dei Leicester Tigers utilizza la predictive analytics di IBM per ridurre il numero e la gravità degli infortuni

La squadra di rugby dei Leicester Tigers utilizza la predictive analytics di IBM per ridurre il numero e la gravità degli infortuni.

Persone Eros Bianchi, Paola Piacentini, Jeremy Shaw, Andrew Shelton
Luoghi Londra, Zurigo, Berlino, New York, Tokyo, Pechino, Dallas, Washington D.C., Regno Unito
Organizzazioni Leicester Tigers, IBM, Polizia di Stato
Argomenti sport

03/mag/2012 13:04:18 Omnicom PR Group Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Londra, Regno Unito, 3 maggio 2012 – La business analytics sta diventando una risorsa critica per le squadre sportive professioniste, considerato che lo sport sta sempre più diventando un’attività tecnica e scientifica. Come qualsiasi azienda, i Leicester Tigers, nove volte vincitori del campionato inglese di rugby, la Premiership, e due volte campioni europei, devono affrontare le sfide legate al coltivare e fidelizzare i talenti, misurare le prestazioni, ottimizzare le tattiche e rilevare il rischio.

La squadra di rugby ha annunciato oggi che sta utilizzando il software IBM di predictive analytics per valutare il rischio di infortunio dei giocatori e usare poi questi elementi di conoscenza per prevedere programmi di allenamento personalizzati per i giocatori a rischio. Nell’impiego della business analytics, l’obiettivo ultimo dei Leicester Tigers è tenere la squadra lontana dagli infortuni più a lungo possibile, perché nel gioco moderno la perdita di giocatori chiave può avere un impatto negativo sulle prestazioni del team e, potenzialmente, sul pubblico presente alle partite.

A differenza delle soluzioni statistiche basate su fogli di calcolo, la predictive analytics di IBM è progettata per consentire ai Leicester Tigers di ampliare e approfondire l’analisi dei dati grezzi sia oggettivi che soggettivi, come ad es. grado di fatica e livelli di intensità del gioco. Perciò, i Leicester Tigers possono analizzare rapidamente tali informazioni fisiche e biologiche per tutti i 45 giocatori di rugby della rosa, allo scopo di rilevare e predire modelli o anomalie in questi dati.

I Leicester Tigers puntano ad acquisire più elementi di conoscenza rispetto ai dati importanti per predire gli infortuni su base individuale, e il momento in cui è probabile che un soggetto raggiunga tale soglia, in modo da adottare misure opportune. Ad esempio, se un giocatore mostra una variazione statisticamente significativa di uno o più dei suoi parametri di fatica e l’attuale intensità dell’allenamento è verosimilmente elevata, il software di analisi può evidenziare la probabilità che questo giocatore subisca un infortunio nell'immediato futuro. Pertanto, il team potrebbe attuare strategie per ridurre l’affaticamento o modificare di conseguenza l’allenamento.

“La nostra squadra è sempre stata orgogliosa di misurarsi al vertice delle competizioni di rugby nazionali ed europee, ma la competizione si fa più intensa ogni anno e la nostra attenzione deve essere puntata sull’aiutare i giocatori a restare lontani dagli infortuni più a lungo”, spiega Andrew Shelton, Head of Sports Science per i Leicester Tigers. “Esiste un enorme valore nel trattenere i giocatori esperti in squadra e siamo fiduciosi che, adottando la predictive analytics di IBM, il nostro team sarà in grado di sfruttare per la prima volta i dati sulle condizioni fisiche dei giocatori e di potenziare notevolmente le nostre prestazioni”.

La predictive analytics di IBM consente inoltre ai Leicester Tigers di analizzare i dati psicologici dei giocatori, per rivelare altri fattori chiave che potrebbero influire sulla performance. Ad esempio, le partite fuori casa potrebbero causare livelli di stress più elevati rispetto alle partite in casa, e lo stress ambientale sociale potrebbe alterare significativamente le prestazioni dei giocatori durante un incontro, o predisporli a un infortunio. I Leicester Tigers sono convinti che investire in programmi di allenamento adeguati, adattati in base allo stress fisico e psicologico dei giocatori, sarà maggiormente efficace in termini di costi, migliorando l’attenzione e la cura verso i componenti della squadra.

“Lo sport non è più solo un gioco, sta diventando sempre più un’impresa scientifica, guidata da dati e numeri”, commenta Jeremy Shaw, Business Analytics lead for Media and Entertainment di IBM. “Sono lontani i giorni in cui, per avere successo, si faceva affidamento sul talento grezzo e sull'istinto. Siamo felici che i Leicester Tigers abbiano scelto la business analytics di IBM non solo per tutelare la salute dei loro giocatori, ma anche per migliorare le prestazioni della squadra e battere le rivali".

Coltivare il talento sarà sempre un aspetto importante del successo di una squadra, per questo i Leicester Tigers usano la soluzione di predictive analytics di IBM nelle primissime fasi della carriera di ciascun giocatore, per assicurare la migliore selezione dei talenti del rugby. Il software sarà applicato su tutti i giocatori dell’under 19, per creare un processo di selezione più raffinato e assicurare che una più alta percentuale di giovani talenti arrivi in prima squadra.

La predictive analytics è diventata parte integrante del mondo dello sport. Il progetto tra i Leicester Tigers e IBM fa parte di una tendenza sempre più diffusa tra le organizzazioni di tutti i tipi, mirata a scoprire modelli nascosti nei dati per predire o prevenire gli esiti per il vantaggio competitivo. I progressi nella business analytics offrono ora efficaci elementi di conoscenza e un processo decisionale migliore alle organizzazioni di vari settori, dalla sanità, alla conservazione dell’energia, al retail e alla pubblica sicurezza.

IBM ha costituito il più approfondito portafoglio di soluzioni di Smarter Analytics e di competenza di business e di settore a livello mondiale. Questo comprende quasi 9.000 consulenti dedicati alla business analytics e all’ottimizzazione e 400 ricercatori. IBM si aggiudica centinaia di brevetti l'anno nella business analytics e continua ad espandere il proprio ecosistema, costituito da più di 27.000 Business Partner. IBM ha inoltre creato otto centri di soluzioni di business analytics a Berlino, Pechino, Dallas, Londra, New York, Tokyo, Washington e Zurigo.

Per maggiori informazioni sui Leicester Tigers, visitare il sito: www.leicestertigers.com.

Per ulteriori informazioni sulla Business Analytics IBM, visitare: www.ibm.com/analytics.

Ufficio Stampa IBM
Paola Piacentini
Tel. 02 5962.4114 – 335 1270646
paola_piacentini@it.ibm.com

Ketchum Pleon per IBM
Alessandra Leone, Eros Bianchi
tel. 02 62411911
alessandra.leone@pleon.com, eros.bianchi@pleon.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl