Vinitaly 2016, il caffè si degusta crudo e alla cieca

Vinitaly 2016, il caffè si degusta crudo e alla cieca .

Persone Alessandro Polojac, Gioacchino Polojac, Alberto Polojac, Lorenzo, Utz
Luoghi A Taste of Coffe, Sicilia, Trieste, Colombia, Panamá, Borgogna, Ruanda, Burundi, Cuba, Wé
Organizzazioni Barista & Farmer Academy
Argomenti economia, commercio, sport, impresa

11/apr/2016 14:28:39 Skema Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Scoprire gusto, aroma e caratteristiche di un grande caffè. Un laboratorio sul gusto, presentato in maniera ludica e divulgativa, ai futuri “sommelier” del caffè da Alberto Polojac di “Imperator”. Nell’area “A Taste of Coffe” di Vinitaly di scena caffè verdi in arrivo da Rwanda, Burundi, Colombia, Panama e Cuba 

Trieste, 10 aprile 2016 – Nel caffè come nel vino l’analisi dei nostri sensi è lo strumento essenziale per valutarne e identificarne la qualità, scoprirne aromi, profumo, gusto e provenienza. A farlo sono veri e propri “sommelier” del caffè. Lo degustano in infusione o "cupping" e alla cieca, cioè senza avere indicazioni sulla sua origine e varietà. In gioco ci sono esperienza, conoscenza delle caratteristiche dei diversi “terroir” e del gusto inimitabile che dona al caffè la terra dove nasce, modi della sua coltivazione e raccolta. Un Pinot Noir si esprime in modo diverso in Borgogna piuttosto che in Sicilia. Lo stesso vale per un’Arabica in arrivo dalla Colombia piuttosto che dal Rwanda o Cuba.

A questo nuovo modo di viaggiare tra gli speciality coffe, tra miscele e singole varietà, tra differenti tipologie di tostatura, Alberto Polojacresponsabile acquisti di “Imperator” importatore triestino di caffè verde e presidente del Comitato di Sviluppo Internazionale di “Speciality Coffee Association of Europe” (SCAE), dedica tre incontri in programma a Vinitaly nell’area “A Taste of Coffe” (mercoledi 13 aprile – Stand A 52 Pad. C).

Appuntamenti non solo per tecnici e esperti del settore, ma anche per semplici appassionati e il grande pubblico. Obiettivo, offrire dei divertenti percorsi didattico sensoriali in grado di aiutare le nostre scelte di consumo quotidiane, rendendole più consapevoli e vicine al nostro gusto. 

“Sono incontri dedicati prevalentemente a chi vuole avvicinarsi al mondo del caffè e alla sua cultura – spiega Alberto Polojac – affronteremo le basi dei criteri di analisi sensoriale, offrendo gli strumenti per capire quali sono i criteri e le tecniche utilizzate da noi esperti.  Spiegherò anche come funzionano i nostri sensi e come questi siano lo strumento per interagire la realtà che ci circonda. Molte persone fanno corsi da sommelier non per scelta professionale ma per amore del vino e il piacere di conoscerlo più a fondo. La stessa cosa può accadere anche per il caffè”.

 

Durante il laboratorio si affronteranno sensazioni estimoli legati a nostri sensi: olfatto, gusto e sorprendentemente il tatto. Anch’esso elemento importante in una corretta analisi sensoriale del caffè. Protagonisti degli incontro speciality coffe in arrivo da territori e nazioni quali: Rwanda, Burundi, Colombia, Panama e Cuba.

 

Imperator - We care about origins

Da tre generazioni Imperator importa a Trieste caffè verde delle migliori piantagioni del mondo. Fondata da Gioacchino Polojac negli anni ’50, assume la denominazione “Imperator” nel 1980. Oggi è diretta da Alessandro Polojac, presidente e amministratore. Con lui i figli Alberto, responsabile acquisti e qualità e Lorenzo, responsabile commerciale. Grazie a oltre cinquant’anni di esperienza, è in grado di soddisfare le richieste dei torrefattori con un’offerta di altissima qualità. La sua offerta è arricchita di una nutrita gamma di prodotti certificati Organic, Fairtrade e UTZ, che testimoniano l’attenzione posta ai temi di natura etica e sostenibile. Imperator offre anche servizi di selezione e rimozione di grane difettose o corpi estranei; miscele selezionate pronte per la tostatura; formazione e corsi per chi desidera conoscere il mondo del caffè in tutti i suoi aspetti.

 

Alberto Polojac

 

Alberto Polojac, è trainer autorizzato e presidente del Comitato di Sviluppo Internazionale SCAE (Speciality Coffee Association of Europe) e responsabile acquisti, qualità e formazione di “Imperator”. Da due anni è impegnato in progetti di formazione e specializzazione a favore dei produttori e degli operatori della filiera del caffè in Ruanda e Burundi. Polojac è anche di direttore della “Barista & Farmer Academy”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl