Fare Sociologia è ora in libreria

11/dic/2017 10.36.14 Ufficio Stampa Edizioni Altravista Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E’ uscito in questi giorni in libreria, edito da Edizioni Altravista, il nuovo libro con curatela e traduzione di Enrico Caniglia, Andrea Spreafico e Federico Zanettin, dal titolo Harvey Sacks - Fare Sociologia.

 

Scopo di questa antologia è quello di presentare e discutere gli aspetti fondativi della riflessione di Harvey Sacks. Per questo abbiamo selezionato un gruppo di saggi che riguardano la prima fase del pensiero sacksiano – ben distinti per stili e contenuti da quelli più famosi dedicati al sistema dei turni conversazionali e alle categorie di appartenenza. Ciò che li accomuna è una serrata riflessione volta a ridefinire l’impresa conoscitiva della sociologia, anche se ciò non esclude importanti implicazioni per la psicologia, l’antropologia culturale e la linguistica. Quello dello studioso newyorkese costituisce infatti uno dei più approfonditi tentativi di descrizione di cosa voglia dire fare sociologia, una questione che spesso viene ingiustamente accantonata. Al centro della sua proposta vi è la doppia funzione del linguaggio: da un lato è la principale forma di agire sociale, dall’altro partecipa alla costruzione formale del ragionamento volto a fornire strumenti metodologici per la ricerca.

Enrico Caniglia è professore associato presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia, dove insegna Comunicazione politica e Sociologia della devianza. Tra le sue più recenti pubblicazioni, “Devianza e interazione sociale” (Maggioli 2016) e “Forme della comunicazione politica” (Utet 2013).

Andrea Spreafico è professore associato presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre, dove insegna Metodologia della ricerca sociale e Sociologia corso avanzato. Tra le sue pubblicazioni, “Tracce di ‘sé’ e pratiche sociali. Un campo d’applicazione per una sociologia situata e visuale delle interazioni incarnate” (Armando 2016).

Federico Zanettin è professore associato presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia, dove insegna Lingua e traduzione inglese. Tra le sue pubblicazioni, il volume “Translation-Driven Corpora” (Routledge 2012) e il saggio “Giornalista o donna? Traduzione e categorizzazione di appartenenza” (Bononia University Press 2016).

 

Il libro fa parte della collana "Teoria e ricerca sociale e politica", che ha come obiettivo il voler fornire uno spazio nuovo, fresco, alle opinioni sulle più recenti tematiche sociali e politiche nazionali e internazionali.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl