Loescher Editore invita studenti e docenti a realizzare l'Agenda 2017-2018. Il tema scelto: "il futuro"

24/feb/2017 09.14.14 damico press Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Anche quest’anno, dopo il successo dello scorso anno, Loescher Editore ha deciso di realizzare la sua agenda scolastica in collaborazione con docenti e studenti. È rivolto proprio a loro, docenti e studenti di tutta Italia, l’invito a partecipare alla realizzazione dell’Agenda 2017/2018 di Loescher Editore inviando aforismi originali o segnalando citazioni da romanzi, saggi, racconti, film che abbiamo come tema “il futuro”. La scadenza per inviare i contributi è il 15 aprile: informazioni e dettagli sul sito.

“Tutti si sentono in diritto di parlare di scuola anche senza averne una conoscenza diretta. Per reagire a questo fenomeno, dallo scorso anno abbiamo scelto di dare voce alle scuole – afferma il direttore editoriale Sandro Invidia – mettendo a loro disposizione uno spazio sul sito de La ricerca e chiedendo di contribuire alla realizzazione della nostra agenda, un prodotto a cui teniamo molto, fatto con cura artigianale e distribuito dai nostri agenti agli insegnanti”.

“Lo scorso anno – dice ancora Invidia – uno studente ha scritto una frase che mi ha molto colpito, perché ha affrontato il tema assegnato con onestà intellettuale, nel tentativo di superare la facile retorica: Non esiste LA scuola che aiuta, accoglie, partecipa, collabora. Esistono PERSONE che aiutano, collaborano e partecipano, ma non la scuola. Non si può generalizzare. Mi auguro che anche quest’anno gli studenti ci offrano l’occasione di moltiplicare i punti di vista grazie al loro contributo critico”.

Per partecipare al progetto dell’Agenda 2017/2018 è sufficiente aderire con la propria scuola alla rete delle Scuole Amiche de «La ricerca» – testata d’informazione didattica di Loescher Editore distribuita nelle scuole secondarie – e inviare alla redazione all’indirizzo laricerca@loescher.it frasi, aforismi, brani e aneddoti, originali o citati da altri autori, entro il 15 aprile 2017.

Alcuni esempi di frasi:

“Ecco a cosa serve il futuro: a costruire il presente con veri progetti di vita” 
da L’eleganza del riccio di Muriel Barbery, e/o, Milano 2006, traduzione di E. Caillat, C. Poli 
[citazione da un romanzo]

“Nessuno può prevedere il futuro, nessuno sa cosa accadrà”
da Mr Nobody di Jaco Van Dormael, Canada, Belgio, Francia, Germania 2009 [frase da un film]

“È proprio vero quel che dicono i filosofi: «La vita va compresa all'indietro». Ma non bisogna dimenticare l'altro principio, che «si vive in avanti»”
dal Diario di Søren Kierkegaard [aforisma]

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl