CS: Il Vangelo come risposta alle sfide del postmoderno. Esce "Il potere e la verità" di Tom Wright, primo volume della nuova collana EMI "Fede in tempi incerti"

20/apr/2016 15:42:39 monica martinelli EMI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Editrice Missionaria Italiana

Via di Corticella, 179/4 - 40128 Bologna

tel. 051.326027 - www.emi.it 

Ufficio Stampa: stampa@emi.it

 

 

In libreria

 

Comunicato stampa

 

La guida dello Spirito come risposta alle incertezze del XXI secolo

Esce Il potere e la verità (EMI)

il nuovo libro di Tom Wright

primo volume della nuova collana EMI

«Fede in tempi incerti»

 

Bologna, 20 aprile 2016

 

L’ultimo libro di Tom Wright Il potere e la verità. Il Vangelo di fronte all’imperialismo e al postmoderno (Editrice Missionaria Italiana, in libreria da questa settimana), per ammissione stessa dell’Autore, è un tentativo di colmare l’abisso in cui i cristiani si trovano immersi di fronte alla cultura della postmodernità. In questo suo nuovo volume, l’apprezzato biblista e già arcivescovo di Durham affronta da una prospettiva trinitaria le sfide e le incertezze del contesto culturale e politico moderno, nel quale si intrecciano gnosticismo, imperialismo e postmodernità, temi a ognuno dei quali è dedicato un capitolo.

 

Wright dà inizio alla sua riflessione analizzando il successo del libro Il Codice da Vinci di Dan Brown, che si erge a simbolo della nostra necessità spiccatamente postmoderna di «ottenere una conoscenza nascosta» o, in altre parole, di pretendere di raggiungere l’essenza della verità. Ma è anche il simbolo delle tendenze dualiste e delle false dicotomie che il neognosticismo ci pone davanti.

 

In un’appassionata analisi delle incertezze di questa tendenza filosofica, che inesorabilmente si intreccia con le dinamiche dell’imperalismo, Wright trova che l’unica possibile risposta del vangelo a questo intreccio è «la combinazione di unità cristiana e verità pubblica. E la creazione di una sola nuova umanità in Gesù Cristo a realizzare ciò che gli imperi

del mondo vogliono fare, ma non possono». Questa «unità pubblica del vangelo» spinge i cristiani a scendere in campo in politica, rivendicando il diritto di dire la verità al potere e di non solo accettare i numerosi tentativi di silenziarne la voce, ripetendo che il loro compito è quello di «salvare le anime». Una presa di posizione che si scontra con la retorica neo-colonialista dell’impero, atta a giustificare interventi militari occidentali in paesi «meno civilizzati» e che si traduce, sottolinea Wright, nella nostra «propensione semignostica a concentrarci su un messaggio spirituale che presume di essere superiore o contrario alle richieste di Dio sull’intera creazione o ritiene di escluderle, e che ci ha portati a una radicale incapacità di dire qualcosa di preciso in merito alle questioni politiche contemporanee».

 

Infine, le tendenze culturali della molteplicità delle verità legate a certe interpretazioni di Nietzsche e Foucault, non sono altro, secondo l’Autore, che delle sfaccettature della narrazione dominante del potere. Per questo motivo, l’11 settembre è uno degli episodi più emblematici dell’impossibilità della postmodernità di rispondere adeguatamente alle sfide del XXI secolo. Infatti, l’unica risposta certa e possibile è quella che viene dall’amore di Dio, di una nuova creazione, «di una sorta di puro amore ispirato dalla grazia». È per l’appunto questa inseparabilità tra amore e verità, che si traduce nell’unità trinitaria di Padre, Figlio e Spirito Santo, che può efficacemente sfidare l’ideologia dominante, decostruita, frammentata e confusa, e fungere da faro per calmare le nostre incertezze. 

 

 

Fede in tempi incerti è la nuova collana EMI nata per rispondere ai quesiti e alle sfide che la società moderna ci pone di fronte come cristiani. Ispirata alla frase della Gaudium et spes, secondo la quale credere significa testimoniare l’umanità piena di Gesù Cristo che «svela l’uomo all’uomo», la collana annovera autori e autrici di livello internazionale affinché ci guidino in questo itinerario. Ad aprire la collana Il potere e la verità di Tom Wright, che qui presentiamo, a cui seguirà il nuovo testo di Timothy Radcliffe, già maestro dell’Ordine dei Domenicani e consultore del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace, Il bordo del mistero. Aver fede nel tempo dell’incertezza. Nel corso delle prossime settimane sarà pubblicato anche Il rischio della speranza. Come raccontare Dio ai nostri giorni del cardinale di Manila e presidente di Caritas Internationalis Luis A. G. Tagle.

 

 

 

L’AUTORE

 

Tom Wright, nato nel 1948 a Morpeth (Inghilterra), è uno dei più noti e apprezzati biblisti a livello mondiale. Già vescovo anglicano di Durham, è docente di Nuovo Testamento e Cristianesimo delle origini alla University of St. Andrews, in Scozia. Ha insegnato a lungo nelle università di Oxford e Cambridge. Tra le sue opere, edite da Claudiana, ricordiamo Risurrezione (2006); Quale Gesù? Due letture (con M. Borg, 2007); L’apostolo Paolo (2008); Semplicemente cristiano (2014). Con Queriniana ha pubblicato Giuda e il vangelo di Gesù (2007).

 

 

Pagine scelte da Il potere e la verità

 

 

Lo gnosticismo

 

«Quanti fra noi, nella Chiesa di oggi, sostengono la fede e la morale cristiana classica devono fare i conti con il fatto che anche noi siamo troppo spesso scesi a patti con l’imperativo gnostico. Purtroppo è possibile spuntare le caselle “giuste” della dottrina e dell’etica, pronunciare le corrette parole d’ordine, e poi metterle tutte all’interno della narrazione dominante sbagliata, come un bambino che collega tutti i puntini nel riquadro de “La pista cifrata” ma fa venire fuori un asino invece di un elefante.» (p. 26)

 

«Lo gnosticismo fiorisce sotto l’impero. L’uno sostiene l’altro. L’impero incoraggia lo gnosticismo creando un mondo in cui alla maggior parte delle persone non sembra possibile sfuggire al suo onnivoro potere, e incoraggiando tipi di religione che offrono una via di scampo ultraterrena, e che quindi non hanno alcun bisogno di criticare l’impero né tanto meno di offrire un’alternativa a esso. Non cambierà mai nulla, quindi fuggi in una spiritualità privata!» (p. 64)

 

La molteplicità delle verità

 

«La verità, a quanto pare, non si limita a essere una constatazione di come stanno le cose nel mondo. Il mondo, pur essendo buono in sé, è sconvolto. Cercare di descrivere il mondo della creazione di per sé vuol dire non prestare attenzione al male radicale che lo ha infettato. Paradossalmente, la semplice descrizione di come stanno le cose nel tempo presente è una menzogna, una collusione con la distorsione della verità operata dalla corruzione e dalla riduzione in schiavitù del mondo e in particolare degli esseri umani: quegli esseri umani che dovevano essere i grandi pronunciatori della verità, coloro che davano un nome agli animali (come in Genesi 2), ma che invece hanno adorato e servito la creazione al posto del Creatore.» (p. 133)

 

Il mondo postmoderno

 

«L’11 settembre 2001 è stato una sorta di momento finale postmoderno, con lo scontro di due grandi narrazioni che tendono a distruggersi a vicenda. Da allora vediamo una scia confusa e pericolosa, nella quale persone su tutti i fronti cercano di accaparrarsi quello che rimane di una morale superiore a livello internazionale, solo per scoprire di aver dimenticato come si può fare un discorso morale qualsiasi nel pantano dello gnosticismo, dell’imperialismo e della postmodernità, e a maggior ragione come pensare saggiamente il posto della religione nella vita pubblica senza cadere nel fondamentalismo o tornare indietro al secolarismo.» (p. 147)

 

 

Tom Wright, Il potere e la verità. Il Vangelo di fronte all’imperialismo e al postmoderno, Collana Fede in tempi incerti, Editrice Missionaria Italiana, pp. 160, euro 14,00

 

 

In allegato, la copertina del libro

 

Per informazioni, richieste di interviste e copie saggio per recensione:

Chiara Brivio

Ufficio stampa EMI

Email: stampa@emi.it

Cell. 328/0387080

Tel. 051/326027

Clicca qui se vuoi cancellarti dalla nostra mailing list

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl