Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Edilizia Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Edilizia Mon, 27 Mar 2017 12:48:27 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/1 Ristrutturare casa divertendosi. Thu, 23 Mar 2017 18:51:14 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/426365.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/426365.html infogenere infogenere I consigli utili potrete Ristrutturare e risparmiare.

 

Qual è la vostra reazione quando pensate di ristrutturare casa? E’ un pensiero che vi provoca gioia, noia o preoccupazione? Per molti gioire, in età adulta, non è una sensazione facile da provare; con Smart Building il sogno può diventare realtà.

 Ristrutturare casa dovrebbe essere uno di quegli aspetti che ci permettono di sognare ad occhi aperti, immaginando di poter realizzare l’abitazione che abbiamo sempre desiderato.

 Sarebbe bello tornare a casa e potersi rilassare su di un comodissimo divano situato nel bel mezzo di un open-space arredato in perfetto stile british.

Magari proprio quello che avete visto sulla copertina della rivista che avete consultato la settimana scorsa, quando vi ha toccato la mente il pensiero di ristrutturare casa

Beh, non abbandonate quel pensiero, fatevi cullare ancora un po’ da questo sogno, che potrebbe facilmente realizzarsi. Come fare? 

Rivolgendosi ad esempio ad un’impresa seria, che metterà a vostra disposizione un team di professionisti pronti ad accompagnarvi lungo il vostro percorso e ad alleggerirvi da tutte le preoccupazioni legate alla ristrutturazione edilizia del vostro appartamento. 

Internet è un grande strumento, utilizzandolo nella maniera opportuna i tempi saranno molto più veloci e gli sforzi dimezzati. In rete ci sono numerose aziende che possono soddisfare le vostre aspettative, quella di cui vogliamo parlarvi oggi si chiama Smart Building.

Si tratta di un’impresa edile  specializzata nella ristrutturazione delle abitazioni, sia private che condominiali operando  nel settore da diversi anni e con offerte “chiavi in mano” molto allettanti. 

Attraverso il sito, molto minimal ed intuitivo, è possibile ottenere un preventivo immediato del costo ristrutturazione per mq con l'enlenco dettagliato di tutto le lavorazioni incluse. 

Inoltre, grazie ad uno staff di professionisti, è possibile conoscere ogni dettaglio per l’ottenimento di un finanziamento e per godere di detrazioni fiscali sulla ristrutturazione edilizia. 

Come vedete, nulla è impossibile: lasciatevi guidare dai sogni!

Ristrutturare casa senza impolverarsi

Qualcuno potrebbe definirla una cosa impossibile; va bene sognare una casa ristrutturata e bellissima, immaginare tutte le aree che potremmo rinnovare, ma, si sa, avere gli operai in casa non è mai sinonimo di ordine e pulizia.

 Eppure esiste un modo vivere in maniera confortevole  la ristrutturazione  dell'appartamento: la soluzione è quella di avere un'appartamento di appoggio. 

Ai clienti che decidono di ristrutturare casa, Smart Building offre la possibilità di usufruire di un appartamento sostitutivo, in cui soggiornare comodamente durante il periodo dei lavori edili. 

Una soluzione niente male, no?

E ora progettiamo: che stile “avete”?

Amate l’arredamento classico o moderno? Vintage o romantico? Di stili di arredamento su cui puntare quando si vuole ristrutturare casa ce ne sono tanti la scelta più ardua è riuscire a plasmare quello che più si addice ai propri gusti. 

Le mode cambiano e poi ritornano: la cosa fondamentale è scegliate lo stile che più vi rappresenta. 

 

Tenendo conto di tutti questi dettagli,, Smart Building mette a disposizione un pacchetto comprensivo dell' architetto e dell' interior-designer. Queste figure rappresentano al giorno d’oggi degli assi portanti per la ristrutturazione di un appartamento, soprattutto alla luce delle nuove tecnologie che, attraverso un’anteprima 3D dei lavori da eseguire, il risultato finale non sarà più una sorpresa.

 

Quanto può costare la ristrutturazione della propria casa?

 

Smart Building offre un pacchetto molto vantaggioso chiamato “Offerta di primavera” al costo di €14.450,00  tutto compreso.

Nel dettaglio, il pacchetto comprende il rifacimento completo del bagno, dell'impianto idraulico per cucina e bagno, dell'impianto elettrico certificato e  dell’impianto del gas per cucina e caldaia. Sempre incluso nel prezzo, inoltre, il rinnovo completo della pavimentazione, la sostituzione delle porte interne e del portoncino blindato forniti da Smart Building, nonché la tinteggiatura di pareti e soffitti. Un pacchetto davvero comprensivo di tutto, persino della rubinetteria del bagno e dei vari materiali edili ed elettrici, delle colle e degli stucchi. Se avete bisogno di ulteriori dettagli potete consultare il sito www.start-building.it  

p.p1 {margin: 2.0px 0.0px 2.0px 0.0px; font: 10.0px Cambria; color: #6c6c6c} p.p2 {margin: 2.0px 0.0px 2.0px 0.0px; font: 10.0px Cambria; color: #6c6c6c; min-height: 12.0px} p.p3 {margin: 2.0px 0.0px 2.0px 0.0px; font: 10.0px Cambria; color: #6c6c6c; background-color: #fffb00; min-height: 12.0px}

Grazie per aver letto i nostri consigli, speriamo di esservi stati utili!

]]>
Recupero di calore efficiente da un data center Thu, 23 Mar 2017 11:56:26 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/426286.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/426286.html Fabrizio Pivari Fabrizio Pivari Le pompe di calore Climaveneta sono la soluzione sostenibile ed economicamente vantaggiosa per un teleriscaldamento di successo

Fortum’s district heatingMitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, con il suo brand Climaveneta, ha recentemente fornito le pompe di calore per l’impianto di teleriscaldamento Fortum in Finlandia.
Fortum Oyj, società di energia finlandese, utilizzerà in maniera assolutamente innovativa il calore di scarto di un data center per il proprio district heating. Il data center appartiene a Ericsson, azienda svedese operante nella fornitura di tecnologie e servizi di comunicazione e attualmente genera tra 10.000 a 15.000 megawattora di calore di scarto ogni anno. L'obiettivo è quello di fornire riscaldamento a tutte le case delle regioni di Espoo, Kirkkonummi e Kauniainen ad emissioni zero, entro il 2030 al più tardi.

L’utilizzo del calore di scarto di un data center è un esempio virtuoso di teleriscaldamento a basse emissioni di carbonio. Inoltre, come già dimostrato in numerosi progetti di successo, le pompe di calore sono una soluzione efficace ed economicamente vantaggiosa in un impianto di teleriscaldamento.

Per recuperare il calore espulso dal data center di Ericsson e fornirlo al district heating di Fortum, 2 pompe di calore Climaveneta FOCS2-W HFO/H/CA/S 5422 sono state installate grazie al supporto di Coromatic, società leader in applicazioni mission critical nei paesi nordici.
Le unità Climaveneta sono state selezionate per la loro efficienza e sostenibilità, poiché lavorano con il nuovo refrigerante ecologico HFO-1234ze, con effetto serra trascurabile.

Segui Climaveneta:
www.climaveneta.com
youtube.com/user/climavenetaweb, @ClimavenetaHVAC, linkedin.com/company/climaveneta, facebook.com/climavenetahvac/

Media Relations
Sara Di Clemente
sara.diclemente@melcohit.com

]]>
climea Sat, 18 Mar 2017 18:25:33 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/425644.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/425644.html CLIMEA CLIMEA RISCALDAMENTO A PAVIMENTO RIBASSATO CLIMEA DRY18

VISITA SITO

www.climea.it

]]>
Coperture in legno con E.Comotti Srl Thu, 16 Mar 2017 10:06:38 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/425328.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/425328.html Ecomotti Ecomotti L’azienda E.Comotti Srl produce e consegna legname a distinta e fornisce tetti con progettazione e taglio, compresi i servizi di copertura, del manto e dei prodotti di lattoneria.

Che tipo di coperture in legno può fornire E.Comotti?

Abbaini: si tratta di sovrastrutture utilizzate per il recupero dei sottotetti. Gli abbaini garantiscono una migliore vivibilità e permettono di recuperare gli spazi interni. Queste strutture, semplici e versatili, possono essere assemblate in stabilimento oppure in opera.

Abbaini tondi: sfruttando il pre-assemblaggio in laboratorio, risultano pronti per la posa. Ciò permette di limitare l’insorgere degli imprevisti propri della realizzazione in cantiere, permettendo la riduzione dei tempi di realizzazione.

Capriate: permettono di risolvere le difficoltà costruttive in assenza di un’opportuna pilastratura o muratura portante. Sono da sempre state impiegate per assolvere problemi puramente tecnici, ma oggi sono diventate anche elementi d’arredo, in grado di conferire eleganza e movimento alle strutture del tetto.

Coperture tonde: la loro realizzazione è resa possibile dal legno lamellare, che consente possibilità d’espressione molto variegate. Una delle grandi capacità del legno è infatti proprio quella di assumere forme morbide e sinuose.

Finiture in cartongesso: si tratta di una soluzione spesso impiegata per i sottotetti urbani, che sta divenendo sempre più apprezzata anche per le coperture di nuova realizzazione.

Preassemblato: il sistema di pre-assemblaggio permette di diminuire rischi, imprevisti e i relativi costi derivanti dall’intervento in cantiere.

Sistemi anticaduta: sistemi previsti dai regolamenti di igiene e salute dei lavoratori, al fine di tutelare la sicurezza degli operai. I sistemi anticaduta sono obbligatori per tutti coloro che lavorano sulle coperture.

Strutture a ginocchio: uniscono la bellezza alla tecnologia, grazie all’impiego del legno lamellare e di opportuni sistemi di vincolo. Un eccellente grado di finitura è infine garantito dall’uso delle resine.

Telai CMT: nati dalla passione per il legno dell’Arch. Enrico Comotti, conferiscono stabilità, durevolezza, isolamento e facilità di posa alle riquadrature realizzate in opera. I telai CMT sono telai in legno lamellare.

Strutture particolari: sono le realizzazioni più particolari e complesse, che E.comotti Spa porta avanti grazie alla passione per il legno e all’esperienza consolidata negli anni.

]]>
Il mercato dei centri commerciali in Europa, sempre più sostenibili. Wed, 15 Mar 2017 09:48:43 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/425167.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/425167.html Fabrizio Pivari Fabrizio Pivari Unità Climaveneta installate nei centri commerciali di successo in tutta Europa.

Lo sviluppo di nuovi centri commerciali in Europa
L’ultimo report pubblicato sullo sviluppo di centri commerciali in Europa (European Shopping Centre Development Report) mostra un’accelerazione nella disponibilità di nuovi centri commerciali, dopo un primo semestre 2016 piuttosto debole. Se tutta la superficie prevista nel continente europeo sarà consegnata in tempo, il totale dei centri commerciali passerà da 156,3 milioni di mq – registrati alla fine del primo semestre 2016 – a 164,4 milioni di mq entro la fine del 2017. Nella classifica dei paesi Europei con maggior numero di mq di nuovi spazi l’Italia si colloca al quarto posto, dopo Turchia, Russia e Francia, con 93,000 mq di nuova GLA completata nel primo semestre del 2016. I tassi di capitalizzazione, attualmente bassi, promettono infatti una valorizzazione dei cespiti nel tempo e stanno attraendo molti investitori nel nostro Paese. Un caso rappresentativo di questa tendenza è la recente apertura di ELNÒS Shopping Roncadelle, il più grande centro commerciale della provincia di Brescia.

Non solo nuove superfici
La lentezza dei processi di pianificazione e le difficoltà connesse alla realizzazione di nuove superfici fanno crescere in proporzione gli ampliamenti dei centri esistenti. Nel secondo semestre del 2016 1 intervento su 5 in Europa ha riguardato il recupero e l’ampliamento di centri già esistenti. Le proprietà si impegnano perché le proprie strutture rimangano appetibili per i consumatori finali e cercano di inserire elementi che possano aggiungere valore alla “customer experience”. Un esempio di questa tendenza è l’ammodernamento del centro commerciale O’Parinor, inaugurato nel 1974 e oggi uno dei cinque più grandi nella regione Ile-de-France, a Parigi. Attraverso un vasto programma di ristrutturazione, O'Parinor è stato ammodernato e ampliato con interventi a tutto tondo che hanno riguardato la struttura, gli impianti e gli spazi interni.

La sostenibilità e le certificazioni
Sia nelle nuove superfici che nel rinnovamento di quelle esistenti il tema dell’impatto ambientale sta assumendo un’importanza crescente. Se da un lato infatti sempre più insegne scelgono il centro commerciale più adatto a soddisfare i requisiti delle proprie politiche ambientali, dall’altro le proprietà investono in sostenibilità per aggiungere valore a propri immobili. Ne è un esempio il nuovo centro commerciale Adigeo. Costruito sull’area industriale ex Officine Adige ed inserito nel master plan Adige City, il centro avrà una superficie lorda di 72.000 mq e aprirà nella primavera di quest’anno con circa 140 negozi e servizi. In linea con la sua politica di rispetto ambientale la proprietà sta perseguendo per Adigeo la certificazione LEED GOLD.

L’importanza degli impianti tecnologici
Di conseguenza gli impianti tecnologici stanno assumendo un ruolo chiave nello sviluppo di un centro commerciale di successo. Illuminazione al led, sistemi di sollevamento innovativi, impianti di climatizzazione e di trattamento dell’aria efficienti, installazione di pannelli fotovoltaici, raccolta delle acque pluviali, sistemi BMS sono diventati in breve tempo elementi chiave per rendere gli edifici efficienti e poco dispendiosi e per garantire la migliore “customer experience” ai visitatori.

Focus sulla climatizzazione
Tra gli impianti tecnologici merita una nota di riguardo quello di climatizzazione, per i vantaggi che può portare sia in termini di comfort interno che di ed efficienza energetica. Nei moderni centri commerciali è infatti necessario progettare impianti performanti e flessibili in grado di offrire il clima ideale tanto nelle gallerie e negli spazi comuni, quanto nelle piccole, medie e grandi superfici del centro, sia in estate che in inverno, durante la settimana o nei week end di affollamento. Lo stesso impianto deve però contenere i consumi energetici dell’edificio, performando sempre al meglio e sfruttando le risorse rinnovabili, ove disponibili. Ancora deve infine riuscire a minimizzare sia le emissioni di CO2 in atmosfera, che le emissioni sonore in ambiente. Le soluzioni per la climatizzazione Mitsubishi Electric Hydronics and IT Cooling Systems a marchio Climaveneta rispondono a tutte queste esigenze e garantiscono l’affidabilità di un brand che da oltre 45 anni opera con successo nella grande distribuzione.

ELNÒS, Adigeo, O’Parinor: Climaveneta c’è
Non è quindi un caso se i principali nuovi centri commerciali in Italia ELNÒS Shopping e Adigeo sono entrambi climatizzati da unità a marchio Climaveneta.
La climatizzazione ed il rinnovo dell’aria all’interno del nuovo centro commerciale ELNÒS Shopping di Roncadelle sono affidate a 6 pompe di calore reversibili NECS N/B1716, 10 roof top WET/RTF con sorgente acqua e portata acqua variabile e 10 unità trattamento aria WIZARD per una portata d’aria trattata di 250.000 m3/h. Tutte le unità Climaveneta sono inoltre collegate al BMS del centro per una migliore gestione dei consumi energetici.
L’impianto di climatizzazione del centro commerciale Adigeo in costruzione a Verona, è stato progettato rispettando i requisiti della certificazione LEED e ha quindi un chiaro focus su sostenibilità ed efficienza energetica. Sono state installate 16 unità roof top WHISPER ENTHALPY di Climaveneta, con sorgente aria ad alta efficienza per una portata d’aria totale di quasi 500.000 m3/h ed una pompa di calore reversibile con sorgente aria, NECS-N/CA in Classe A di efficienza.
Anche O’Parinor a Parigi, recentemente sottoposto ad un programma di ristrutturazione ed espansione, ha un nuovo impianto di climatizzazione ad elevata efficienza basato su 2 refrigeratori di liquido condensati ad acqua FOCS2-W/CA/S 9003 di Climaveneta, in grado di raggiungere valori di EER pari a 5,1 alle condizioni di lavoro standard per Eurovent.

Sono centinaia i centri commerciali nel mondo con unità Climaveneta installate, scopri quali:
http://www.climaveneta.com/IT/Projects/By-Application/34/centri-commerciali/

Segui Climaveneta:
www.climaveneta.com
youtube.com/user/climavenetaweb, @ClimavenetaHVAC, linkedin.com/company/climaveneta, facebook.com/climavenetahvac/

Media Relations
Sara Di Clemente
sara.diclemente@melcohit.com

]]>
Unità Climaveneta installate nel nuovo Teatro di Rabat, progettato da Zaha Hadid Tue, 07 Mar 2017 10:16:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/424159.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/424159.html Fabrizio Pivari Fabrizio Pivari Sta sorgendo in Marocco un nuovo edificio futuristico e innovativo.

Gran Theathre de Rabat. Render courtesy of Zaha Hadid ArchitectsMitsubishi Electric Hydronics and IT Cooling Systems, con il suo brand Climaveneta, ha fornito le unità per la climatizzazione al Gran Teatro di Rabat, in Marocco, attualmente in costruzione. L’edificio futuristico è stato disegnato dall’architetto Zaha Hadid e la sua forma richiama quella del vicino fiume Bouregreg. Il progetto, parte del programma nazionale di sviluppo culturale, comprende un teatro da 1800 posti, un anfiteatro all’aperto con una capacità di 7000 persone, uno spazio sperimentale/ area prove, ed un ristorante con 350 coperti.

Per combinare comfort interno ed efficienza energetica, l’impianto di climatizzazione dell’edificio è stato progettato a partire da unità ad elevata efficienza Climaveneta: 2 pompe di calore polivalenti NECS-Q/B 3218 e un refrigeratore di liquido condensato ad aria NECS/B 3218. L’impianto così pensato è in grado di assicurare temperatura e livelli di umidità ideali durante tutto l’anno, producendo quando richiesto caldo e freddo anche simultaneamente, grazie alle pompe di calore polivalenti installate. L’impianto ha una potenza frigorifera totale di 25000 kW, in grado di soddisfare il clima migliore nel Teatro, anche nelle calde serate estive Marocchine.

Segui Climaveneta:
www.climaveneta.com
youtube.com/user/climavenetaweb, @ClimavenetaHVAC, linkedin.com/company/climaveneta, facebook.com/climavenetahvac/

Media Relations
Sara Di Clemente
sara.diclemente@melcohit.com

]]>
ATLANTIC PRESENTA LE CALDAIE MURALI A CONDENSAZIONE NAEMA Wed, 01 Mar 2017 16:18:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/423427.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/423427.html Studio Binaschi Studio Binaschi

Atlantic, società francese leader nel comparto multienergia, presenta il proprio assortimento di caldaie murali a condensazione NAEMA, una gamma di apparecchiature compatte, in classe energetica “A” sia per il riscaldamento che per la produzione di acqua calda sanitaria, la soluzione ideale per chi desidera un comfort sanitario su misura.

E’ noto che dal settembre 2015 la normativa prevede l'obbligo di installare unicamente caldaie a condensazione. Tale disposizione fa seguito ad un progetto europeo molto più vasto, che intende promuovere l’utilizzo delle energie rinnovabili e migliorare il rendimento energetico dei sistemi di riscaldamento attraverso gli interventi normativi espressi dalla direttiva Europea 2005/32/CE nota come “Eco-Design“. Atlantic ha recepito al meglio queste linee guida, sintetizzando nella caldaia NAEMA ben quattro differenti tecnologie, tra loro integrate: la tecnologia Evoline 7 che permette un’ampia modulazione migliorando così la durata di vita della caldaia e diminuendo il numero di accensioni, la tecnologia Hydro Control, basata sul mantenimento in temperatura del circuito primario per limitare il consumo tramite lo scambiatore di calore a piastre ed avere acqua calda sanitaria subito disponibile (secondo lo standard 3  ★★★), la tecnologia Hydro Efficiency che combina la tecnologia Hydro Control a due serbatoi di stoccaggio in acciaio inox in modo da avere 32 litri  di acqua calda istantanea ad una temperatura costante ed infine la tecnologia Hydro Serenity, una soluzione con accumulo integrato, che combina bollitore in acciaio inox da 46 litri ad uno scambiatore a serpentina per garantire affidabilità abbinata a performance elevate (portata specifica di 20 L/min, secondo EN 13-203). In più, le nuove regolazioni introdotte dal sistema NAVISISTEM 100H permettono la stima dei consumi sia di riscaldamento che di ACS integrata. L’interfaccia semplice con display retroilluminato permette di gestire uno oppure due circuiti, oltre alla programmazione settimanale. E’ inoltre possibile impostare la regolazione climatica in funzione della temperatura esterna tramite una sonda opzionale, ottimizzandone così al meglio l’efficienza e conseguire il maggior risparmio energetico.

Inoltre, Atlantic ha dotato la gamma NAEMA di un’ampia scelta sui controlli ambiente modulanti: il termostato Netatmo, ottimizzato per i prodotti Atlantic che rende possibile la connessione con il proprio smartphone ed il gateway TyPass ATL per la connessione con i prodotti di domotica Delta Dore, a realizzare una piena compatibilità in termini di visualizzazione dei consumi, gestione dell’impianto o di impostazione della programmazione oraria.

L’assortimento di caldaie NAEMA offre diverse soluzioni: solo riscaldamento con accumulo esterno, o con  produzione di acqua calda sanitaria nelle due varianti con micro-accumulo oppure con accumulo integrato. Tutte le caldaie NAEMA di Atlantic possono essere alimentate sia gas metano che GPL e beneficiano degli incentivi fiscali legati all’Ecobonus, che consentono di portare in detrazione il 65% sulle spese sostenute per la riqualificazione energetica. Queste agevolazioni, confermate per tutto il triennio 2017-2019, permettono di abbattere di oltre 2/3 il costo della caldaia a condensazione.

Atlantic è il brand impegnato per assicurare il miglior comfort termico ai più bassi consumi di energia possibile, attraverso tutta la propria vasta gamma innovativa, che viene consigliata, distribuita e installata unicamente da professionisti.

Atlantic ha inoltre implementato una strategia social per essere ancora più vicina a tutti i consumatori che potranno scegliere il brand in autonomia: sia l’utente finale sia l’installatore saranno così in grado di trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

ATLANTIC ITALIA

YGNIS ITALIA

Via Lombardia 56

21040 CASTRONNO (VA)

Tél. (00 39) 0332 895240

Fax. (00 39) 0332 893063

http://www.ygnis.it 

http://www.atlantic-comfort.it 

 

Ufficio Stampa- Studio Binaschi Milano –

tel 02 36699126-studiobinaschi.it  

 

 

 

]]>
Sap Serramenti Pvc: Sandro Zavattiero, ecco le novità nel mondo dei serramenti Wed, 22 Feb 2017 12:48:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/422416.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/422416.html sapserramenti sapserramenti Oggi parliamo di SERRAMENTI IN PVC su misura con il gradito ospite SANDRO ZAVATTIERO, Proprietario dell’ Azienda Veneta SAP Serramenti. Quindi se avete intenzione di dotare la vostra bella casa di Serramenti, Porte, Finestre, Infissi e Verande in pvc con un occhio alla qualità e al risparmio energetico prestate attenzione.

sandro-zavattiero-sap-serramenti

Chi è Sandro Zavattiero?
Mi chiamo Sandro Zavattiero abito In provincia di Padova, ho 43 anni, una moglie e tre bambini. Cerco sempre di essere equilibrato nelle cose che faccio, dedicando il giusto tempo per ogni attività, tempo che cerco di sfruttare sempre al meglio dando il massimo fino al raggiungimento dello scopo che mi sono prefisso, sia esso di lavoro che di attività personali. Amo lo sport, e la determinazione necessaria che serve per avere dei risultati, sono convinto infatti che nella vita niente viene da niente.

Di cosa ti occupi?
Da quasi vent’anni mi occupo di serramenti ed infissi, ed in particolare della parte tecnica, rilievi misure, consulenze tecniche, incontri con progettisti . Mi piace trovare soluzioni pratiche in grado di soddisfare i bisogni dei miei clienti, quando io cerco qualcosa mi piace che chi mi sta davanti cerchi di capire cosa mi serve e non solo di vendermi qualcosa, perciò cerco sempre di offrire soluzioni lasciando poi la possibilità di valutare le mie proposte.

Per che Azienda lavori?
la Sap serramenti è la mia azienda, nasce nel 1976 da una famiglia di artigiani. La competenza nel scegliere i materiali adatti e innovativi per un mercato in continua evoluzione, comprendere quali sono i bisogni di una clientela sempre più esigente, hanno fatto della SAP un’azienda di successo.

sap-serramenti-in-pvc-esposizione

A che Target vi rivolgete?
Ci rivolgiamo a tutti i clienti che oltre ad aver bisogno di serramenti sono sensibili al risparmio energetico e alla durata nel tempo del loro acquisto, la nostra offerta spazia tra vari materiali, come pvc, alluminio, legno , con un occhio di riguardo sempre rivolto all’ambiente come con il ProRes questa nuova mescola che utilizzando buccia di riso permette di recuperare dagli scarti una componente resistente e piacevole per realizzare oscuranti e serramenti con un effetto estetico unico nel suo genere.

Parlaci del Progetto che vuoi far conoscere?
Ci siamo specializzati nella posa in opera dei serramenti cosi da ottenere anche una certificazione dall’istituto IFT di Rosenheim, in modo che i nostri clienti possano trovare persone competenti in grado di offrire le ultime soluzioni tecnologiche che il mercato propone per garantire in opera i valori isolanti dei prodotti proposti. Acquistare finestre in pvc, alluminio o legno molto performanti che poi vengono installate senza riguardo ai ponti termici, alle barriere vapore e alle dilatazioni comuni dei vari materiali, vanifica non solo gli sforzi profusi dalle aziende produttrici di migliorare le caratteristiche dei serramenti ma fa sprecare risorse ai committenti nella convinzione di poter poi beneficiare di un risultato potenzialmente presente nel prodotto, ma vanificato dalla cattiva installazione.

Quali Canali utilizzate Online per promuovervi?
Da anni partecipiamo a Fiere storiche del nostro territorio come Lonigo e Grisignano, con l’apertura della nuova sede a Vicenza riprenderemo anche la fiera di vicenza Spaziocasa che ultimamente avevamo trascurato. Esposizioni temporanee presso centri commerciali sono poi la nostra abitudine, sia a Vicenza presso il centro commerciale Palladio che alla Piramidi oltre che al centro comm. Megliadino nel Padovano, allestiamo degli stand dove proponiamo oltre alla solita campionatura dei kit per fare il ceck-up alle vecchie finestre, cosa che si è rilevata essere molto utile per verificare i propri serramenti. Cerchiamo di farci conoscere anche attraverso la stampa su riviste locali come il Basso Vicentino, oltre che con alcuni articoli sul Giornale di Vicenza.
Anche il sito sapserramenti.com e il suo continuo aggiornamento diventa molto utile in questa era tecnologica.

sap-serramenti-in-pvc-stand

Quali sono alcuni Case History di successo?
Abbiamo servito vari clienti con aspettative importanti, tra cui l’Hotel Lido delle Nazioni di Ferrara, e personaggi della musica come Fausto Leali. La nostra vasta gamma di offerta comprende oltre ai serramenti in pvc, alluminio e legno, coperture mobili motorizzate, cosa che ci ha dato molte soddisfazioni potendo collaborare con i vari studi tecnici alla copertura di ambienti riscaldati come saloni per ristoranti e piscine, dando cosi la libertà di utilizzo scoperto durante l’estate e tutto l’isolamento necessario durante l’inverno creando ambienti unici dove godere di un benessere che dura tutto l’anno.

Progetti per il futuro?
Apriremo a breve un nuovo show room a Vicenza dove presenteremo questa nuova metodica di posa in opera certificata, li daremo modo di poter visionare le varie applicazioni e di spiegarne il valore aggiunto, presenteremo anche le ultime novità di prodotto come le finestre Cristal, finestre con ante a solo vetro uniche nel suo genere, oltre che vetrate scorrevoli di nuova generazione dove i profilati spariscono permettendo di personalizzare i propri ambienti senza legarli ai colori e materiali classici dei serramenti. Presenteremo inoltre le prime finestre realizzate con prodotti riciclati naturali con finiture fin ora mai viste nel mercato.

Vuoi lasciare un messaggio a chi ci ascolta
Beh se state pensando ai serramenti: SAP serramenti è la risposta giusta, da noi non troverete solo le solite finestre in pvc, ma tutta una serie di prodotti e di servizi che uniti alla competenza dei nostri consulenti, vi permetterà di scoprire delle proposte innovative e piacevoli in grado di superare le vostre aspettative nel creare ambienti unici e confortevoli.

logo_sap-serramenti-pvc-ipuntiarancio

Sandro Zavattiero/Sap Serramenti
+39 044 764072/ info@sapserramenti.com
http://www.sapserramenti.com

]]>
B Group Italia Srl - Cabine elettriche prefabbricate Thu, 16 Feb 2017 17:36:41 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/421730.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/421730.html B Group Italia Srl Cabine elettriche prefabbricate B Group Italia Srl Cabine elettriche prefabbricate Noi di B Group Italia  progettiamo e produciamo cabine elettriche prefabbricate in C.A.V. (cemento armato vibrato),complete di apparecchiature di assoluta affidabilità.

Realizzazione e progettazioni sistemi elettrici AT-MT-BT.

Il nostro principale obiettivo è soddisfare ogni singola esigenza di ogni singolo Cliente.

Per questo motivo abbiamo creato una struttura organizzativa di grande esperienza che, per poter garantire soluzioni personalizzate e innovative nel rispetto delle normative vigenti e dell'ambiente, è in continuo aggiornamento professionale per soddisfare le esigenze dei mercati nazionali e internazionali.

 

B Group Italia Srl

CABINE ELETTRICHE PREFABBRICATE

Sede Legale: Via Lavinaio, 2 

83029 Solofra (AV)

P.Iva: 02633230640

Tel/Fax +39 0825 535349

email : info@bgroupitalia.it

website: www.bgroupitalia.it

]]>
Ristrutturare a prezzi vantaggiosi Fri, 10 Feb 2017 11:04:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/420974.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/420974.html Marianna Cino Marianna Cino  

Quando si parla di ristrutturazioni di interni  a prezzi vantaggiosi, sembra quasi di sognare. Chi infatti ha avuto mai a che fare con una ristrutturazione sa bene che, sopratutto a livello economico, si parte con un'idea e si finisce con lo spendere tutta un'altra cifra.

Questo perchè in primis, man mano che si va avanti escono "sorprese" varie, che prima non si erano messe in conto e che vanno per forza sistemate. Di fatto quando si mettono le mani su degli interni, stravolgendo il tutto o si cura ogni dettaglio o la spesa che si affronta non ha più senso.

Inoltre, in secondo luogo, man mano che si visitano negozi e luoghi vari che mettono a disposizione rivestimenti e tutto quello che serve per una ristrutturazione, si scoprono prodotti di prima qualità che danno un pò l'idea di entrare in una gioielleria. Non a caso quando si entra in una gioielleria tutto quello che piace è sempre quello che costa di più.

Insomma bisogna a questo punto trovare il giusto presupposto per accaparrarsi il prezzo buono anche su quello che più si desidera. Non bisogna per forza fare delle rinunce, anzi non si devono fare troppe rinunce altrimenti ci si troverà dopo, ad avere avanti agli occhi tutti i giorni, una case che in fin dei conti non rispecchia in tutto e per tutto i gusti di chi la vive.

Quindi oggi, sopratutto in questo campo è bene fare una bella ricerca prima di partire all'acquisto. Fra i nomi che più spiccano in questo ambiente e che sul web hanno traccia di successo fra la clientela c'è quello di un'azienda che non a caso è passata di generazione in generazione nella stessa famiglia.

Questo dettaglio non va sottovalutato, perchè si ha la possibilità di mettere insieme l'esperienza di chi ci è passato con la voglia di evolvere delle generazioni che via via si susseguono. In questo modo, senza perdere la vera eredità, cioè la conoscenza e senza trascurare il futuro, ci si assicura svariate carte vincenti.

Così facendo Tittarelli Edilizia è ad esempio diventato un vero leader nel settore, cioè un punto di riferimento per tutte quelle aziende e per tutti quei privati che nell'aria di Fabriano e zone limitrofe hanno avuto l'esigenza di rinnovare o purtroppo, visti i tempi di oggi di risistemare danni causati da madre natura.

Forse oggi, proprio a tutti coloro che hanno avuto danni sismici, può far comodo sapere che iscrivendosi al sito ufficiale di Tittarelli Edilizia, si può scaricare la Tittarelli Card che offre sconti vantaggiosi su tutta la merce. Insomma un connubio, quello della qualità unità all'ottimo prezzo che è difficile trovare in giro.

Lo staff di Tittarelli Edilizia azienda nata nel 1974 è pronta ad accogliere e ad ascoltare chiunque entrerà nel suo showroom. Grazie all'esperienza del suo fondatore Carlo Tittarelli e alla conoscenza e alla passione che dal 2004 guida l'azienda grazie all'apporto del figlio Marcello Tittarelli. Una passione, quella per la qualità, che segue quindi le generazioni, si aggiorna con le nuove tecnologie green e si adatta allo stile di vita del XXI secolo.

]]>
Perchè scegliere serramenti in PVC? Wed, 08 Feb 2017 15:25:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/420717.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/420717.html marketing-seo.it marketing-seo.it Tra le varie parti che compongono un’abitazione, i serramenti hanno un ruolo molto importante per vari motivi, questi hanno il compito di preservare il comfort abitativo interno, per cui  è fondamentale fare una buona scelta.

Se state cercando dei serramenti in pvc udine, dovete fare alcune considerazioni, che in questo articolo cercheremo di fare insieme per valutare attentamente il PVC e i suoi vantaggi.

In passato, il PVC veniva considerato un materiale di serie B per la costruzione dei serramenti, una scelta che veniva fatta per risparmiare economicamente, mentre oggi viene rivalutato e scelto grazie alle sue numerose qualità che lo rendono perfetto per il risparmio energetico e per la salvaguardia dell’ambiente.

Un serramento in PVC viene sottoposto a controlli e certificazioni che vanno dalle materie prime  e arrivano al prodotto finito, che devono avere dei requisiti ben precisi.

Andiamo a vedere concretamente quali sono i vantaggi del PVC e perché conviene sceglierli rispetto ad altri materiali: per prima cosa il PVC non marcisce, non si corrode, non viene richiesta alcuna manutenzione e non brucia, perché è costituito da un materiale ignifugo auto-estinguente.

Queste qualità fanno si che il PVC sia uno dei migliori materiali con un buon rapporto qualità/prezzo complessivo, tenendo conto anche del risparmio energetico e per le spese di riscaldamento.

I serramenti e gli infissi in PVC, grazie alle proprietà fonoassorbenti, consentono di portale tranquillità nelle abitazioni private e negli ambienti di lavoro, mediante un sistema all’avanguardia e vetri particolarmente fonoisolanti.

Per cui è conveniente scegliere finestre in PVC soprattutto in quegli ambienti dove è fondamentale mantenere al minimo l’inquinamento sonoro e limitare i disturbi.

Inoltre, il PVC è un materiale molto resistente alle intemperie, questo vuol dire che vento e pioggia vengono tollerati molto bene, evitando infiltrazioni o vibrazioni del vetro dovute al mal tempo.

I serramenti in PVC non hanno bisogno di particolare manutenzione, sono progettati per durare nel tempo, non si arrugginiscono, per  pulirli basta semplicemente usare acqua e sapone o dei comuni detergenti per le pulizie.

Interessante anche la vastità di forme e soluzioni messe a disposizione dai serramenti PVC, con formati adattabili a qualsiasi tipo di esigenza, tenendo conto di spazi e materiali.

I serramenti in pvc, quindi, sono stabili, versatili, resistenti al fuoco, igienici, impenetrabili a liquidi, gas e vapori e sono riciclabili, a differenza di altri materiali edili, in particolare di quelli plastici che sono altamente infiammabili e poco resistenti.

]]>
IdraulicaIdr, Idraulico a Firenze Thu, 02 Feb 2017 11:36:55 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419990.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419990.html resetweb resetweb IdraulicaIdr è da oltre 30 anni al servizio di chi necessità, nell'area fiorentina, di interventi nel settore idrotermosanitario, negli impianti gas e nel condizionamento a Firenze e province toscane.
Se cerchi un idraulico Firenze per semplici interventi di manutenzione o anche per intere ristrutturazioni puoi affidarti serenamente ad IdraulicaIdr che saprà soddisfare le tue esigenze rispettando i tempi, la pulizia e le specifiche stabilite.
IdraulicaIdr fornisce preventivi gratuiti ed effettua servizio di pronto intervento senza nessun costo di chiamata.

Visita il sito www.idraulicaidr.it

]]>
Muffa, come liberarsene Wed, 01 Feb 2017 12:41:09 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419869.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419869.html Marianna Cino Marianna Cino  

Chi ha avuto a che fare con la muffa, sa che si tratta di qualcosa che non solo può essere molto fastidiosa ma sopratutto può essere molto dannosa. Si tratta di veri e propri organismi che si creano con l’umidità presente nelle pareti dell’abitazione. Per fortuna esistono tantissime soluzioni da poter adottare, alcune sono soluzioni semplici ed economiche, altre possono essere più drastiche e per certi versi più dispendiose.

Qualsiasi sia la strada che si sceglierà, sicuramente avremo da guadagnarci, in termini di salute e in termini di valore dell’immobile. Una strada da poter affrontare è quella che vede prima la considerazione delle cause, per poter capire al meglio quale sia la soluzione da poter adottare.

Dettagli importanti che accomunano tutti sono il fondamentale riciclo d’aria durante il giorno, il classico arieggiamento delle camere che ogni buona casalinga attua tutte le mattine. Questa tattica così semplice non è per niente innocua, in quanto diminuisce la possibilità di sviluppo della muffa. In questa circostanza non è solo una questione di aria ma anche di luce, aprendo balconi e finestre si favorirà la presenza della luce naturale che è un ulteriore elemento contrastante.

Se dopo questi semplici accorgimenti, il problema persiste bisogna nettamente passare a qualcosa di più drastico. A questo punto bisogna utilizzare dei prodotti specifici che vanno a distruggere gli organismi. Esistono numerosi solventi in commercio che si possono utilizzare con un semplice straccio. La stessa candegina, unita a buon olio di gomito, risolve facilmente il problema.

Quando si utilizzano questi prodotti, bisogna stare molto attenti, bisogna attendere qualche ora per rientrare nuovamente nella stanza dove si è fatto il trattamento. Quindi anche in questa circostanza, bisogna far arieggiare per bene l’ambiente, prima, dopo e durante l’applicazione del prodotto. Se proprio si ha paura dei solventi, si può provare con l’acqua ossigenata ma comunque è comunque meno efficace.

Con questi rimedi generalmente il problema si risolve, ma se ciò non dovesse accadere, vuol dire a questo punto che si sta lottando contro un problema strutturale. Con un’analisi termografica dell’ambiente, si potrà stabilire la criticità della situazione ed intervenire con l’innesto di pannelli isolanti.

I pannelli isolanti, oggi sono la soluzione migliore in quanto risolutiva del problema. Certo si tratta della soluzione più costosa. Si tratta di pannelli che si possono applicare sia internamente che esternamente, andando a fornire una garanzia di comfort. Questi pannelli sono un vero toccasana in quanto funzionano non solo per isolare le pareti dalla muffa ma anche da isolante all’interno della parete, riducendo così gli sbalzi di temperatura, ottima situazione nei cambi di stagione.

Si tratta di una soluzione che ancora oggi, viene molto sottovalutata. Cosa importante non va mai presa sotto gamba, in quanto devono essere applicati secondo le tecniche e le normative vigenti, altrimenti si potrà andare incontro a numerosi problemi aggiuntivi nel corso del tempo. Ecco perché è consigliabile affidarsi solo ed unicamente a professionisti che utilizzano materiali di prima qualità.

Bisogna affidarsi ad aziende munite di requisiti e non bisogna invece farsi attirare da prezzi troppo convenienti.

]]>
Detrazioni, incentivi e bonus per le Ristrutturazioni 2017 Wed, 01 Feb 2017 10:32:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419851.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419851.html Marianna Cino Marianna Cino  

Ristrutturare e qualsiasi altro tipo di cambiamento che ha a che fare con una casa e che sia a livello strutturale prevede l'utilizzo di materiali di buona qualità, per assicurarsi appieno la durata del lavoro e tutto il comfort che ne viene. Quindi meglio puntare alla qualità che cercare un prezzo basso a tutti i costi.

In secondo luogo, bisogna prestare ben attenzione a tutte quelle che sono le agevolazioni  che si possono ottenere per garantirsi un ritorno economico. Ebbene si, il 2017 prevede detrazioni, incentivi e bonus, mobili compresi nella lista dei lavori edili. Insomma per questo nuovo anno si potrebbero avere non poche sorprese che porterebbero tutti a fare quei cambiamenti tanto attesi e da tanto rimandati.

Ovviamente per ottenere il bonus mobili 2017, è necessario presentare i documenti che dimostrano l'effettivo esborso delle spese che saranno dichiarate. Va presentato tutto, le ricevute dei bonifici e tutti i pagamenti, con carta di credito, bancomat, insomma tutto quello che sia tracciabile.

In pratica la nuova Legge di Stabilità ha prorogato fino al 31 dicembre 2017 la detrazione del 50% per i lavori di ristrutturazioni edilizie e il Bonus Mobili, cioè la detrazione del 50% su una spesa massima di 10 mila euro per l'acquisto di mobili, inoltre è stata introdotta per il periodo che va dal primo gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, una detrazione imposta del 50% per le spese sostenute per lavori antisismici su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità e una detrazione del 65% delle spese effettuate dal 4 agosto 2013 al 31 dicembre 2016 per tutti i lavori antisismici, su costruzioni adibite ad abitazione principale.

Ma che vale anche per tute quelle attività produttive che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità. Delle agevolazioni, possono beneficiare tutti i proprietari o i titolari dei diritti reali sugli immobili dove si effettueranno i lavori in questione e che quindi ne sostengono le spese, i quali possono essere anche l'inquilino o il comodatario.

Quindi ne rientrano anche tutti coloro che hanno l'usufrutto, l'uso, i soci di cooperative divise e indivise, gli imprenditori individuali. Questi ultimi sono per gli immobili che non rientrano fra quelli strumentali o merce.

Va specificato che i lavori per cui è possibile richiedere il bonus ristrutturazione casa, comprendono interventi di manutenzione ordinaria, interventi di manutenzione straordinaria, di restauro e risanamento conservativo. Ma anche le ristrutturazioni edili, effettuate su tutte le parti comuni degli edifici residenziali o sulle singole unità immobiliari, di qualsiasi categoria catastale, anche rurali.

Si ricomprende anche gli interventi relativi alla realizzazione di autorimesse o posti auto, anche per tutti gli interventi relativi al ripristino degli immobili che sono stati danneggiati da eventi calamitosi. Parliamo inoltre anche di lavori finalizzati all'eliminazione delle barriere architettoniche, lavori di cablatura degli edifici e di contenimento dell'inquinamento acustico.

Interventi di risparmi energetici, interventi per l'adozione di misure antisismiche, interventi di bonifica dall'amianto e opere per evitare gli infortuni domestici. Persino l'installazione di apparecchi di rilevazione di gas e l'installazione di corrimano. Insomma tanti coloro che possono usare di questi benefici, basta solo partire informati.

]]>
Addio torcicollo, benvenuto Ultimate Comfort: il clima delicato di Midea Fri, 27 Jan 2017 10:55:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419387.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419387.html Studio Binaschi Studio Binaschi Ultimate Comfort di Midea rappresenta l’estrema evoluzione dei sistemi di condizionamento domestici: grazie all’esclusiva tecnologia Silky Cool, infatti, il flusso d’aria emesso dal climatizzatore viene incanalato attraverso centinaia di minuscoli fori, che trasformano il “classico” getto d’aria, spesso alla base di torcicollo e raffreddori, in un flusso delicato e gradevole.

Il risultato per l’utente? Tutto il comfort di un sistema di condizionamento Midea senza i disagi causati da un getto d’aria continuo sul nostro corpo.

Al riparo da flussi d’aria diretti, infatti, il condizionamento di Ultimate Comfort risulterà particolarmente confortevole anche in quelle situazioni in cui si soggiorna per un periodo di tempo prolungato nelle immediate vicinanze dello split, durante il sonno (grazie anche ad una silenziosità “record” di soli 18 dB), o ancora per quei soggetti particolarmente delicati come bambini ed anziani.

Il tutto senza inficiare la diffusione di freddo e/o caldo: al contrario, Ultimate Comfort garantisce un’aria propagata con angolazioni molto superiori a quelle consentite dai condizionatori tradizionali. Verticalmente, il nuovo climatizzatore Midea raggiunge 110° di angolatura (contro gli 80° dei prodotti più comuni) che salgono a 120° (contro i 90°) in senso orizzontale: l’aria arriva così più uniformemente anche negli punti più remoti della stanza, portando benefici in ogni angolo della casa.

Il nuovo condizionatore Ultimate Comfort, grazie all’esclusiva tecnologia Inverter Quattro, consente un uso intelligente e modulato delle risorse energetiche, con consumi minimi di elettricità garantiti dalla classe A++/A++, pur assicurando prestazioni eccellenti e funzioni da “top di gamma”: dalla possibilità di raffreddare casa nonostante temperature esterne pari a 60°C, fino alla funzione di raffrescamento istantaneo, che grazie all’impiego di un compressore ad alta frequenza soddisfa l’eventuale fabbisogno di raffreddamento immediato dei locali di casa.

Il tutto ovviamente controllabile da remoto tramite l’App Midea Air installata sul proprio smartphone, che permette di sfruttare funzioni aggiuntive come la programmazione settimanale delle temperature desiderate, così come di monitorare i consumi giornalieri, settimanali e mensili di Ultimate Comfort.

Equipaggiato con un sensore intelligente, Ultimate Comfort garantisce anche il controllo del livello di umidità dell’ambiente: si può infatti impostare il grado di umidità desiderato, in un range compreso fra il 30% ed il 90%.

Dotato di tecnologia autopulente, che ne consente una manutenzione semplificata, il condizionatore Ultimate Comfort spicca anche per la dotazione del sistema di filtrazione Air Magic, che oltre a eliminare microbi e altre sostanze dannose, offre tutti i vantaggi della ionizzazione, che intercetta ed elimina i batteri presenti in sospensione nell’aria, in mondo da renderla, oltre che fresca e/o calda, anche salubre, aiutando così a contenere eventuali allergie a polvere, pollini ed altre sostanze inalabili.

 

Midea Italia S.r.l., via Lazzaroni  5, 21047 Saronno (VA)  - Tel: +39.02.96193015 – Fax: +39.02.9624665

Ufficio Stampa: Studio Binaschi, Ripa di Porta Ticinese 39, 20143 Milano - Tel +39.02.36699126

Midea Ultimate Comfort

]]>
Il mercato estero del serramento: una panoramica sulle tendenze Thu, 26 Jan 2017 10:53:48 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419258.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/419258.html L'Ippogrifo L'Ippogrifo Nell’ambito dell’edilizia residenziale ogni Paese presenta chiare peculiarità e il settore del serramento non fa eccezione.

Per affrontare gusti ed esigenze lontani da quelli italiani, bisogna tener presente le differenze culturali che influiscono sulla scelta finale. Pavanello Serramenti ha potuto sviluppare una profonda conoscenza di alcuni importanti mercati in cui esporta le sue finestre.

Dubai, Russia, Regno Unito, Francia, Stati Uniti: gli estimatori del Made in Italy si trovano ovunque, ma a volte i valori che lo contraddistinguono non sono sufficienti per suscitare il gradimento di chi è abituato a prodotti molto diversi sia dal punto di vista dei contenuti che da quello estetico.

Esplorando il mondo del serramento ci si imbatte in soluzioni che si discostano notevolmente da quelle adottate a livello nazionale. Nei Paesi anglosassoni, ad esempio, le finestre si aprono solitamente verso l’esterno, tanto che la definizione “finestra all’inglese” indica appunto un serramento che ha un verso d’apertura opposto rispetto allo standard in uso in Italia. Il vantaggio principale è rappresentato dall’aumento dello spazio disponibile all’interno degli immobili, a discapito però della precisione della chiusura di conseguenza anche delle prestazioni e ovviamente della pulizia della superficie esterna dei vetri, a meno che l’installazione non avvenga al piano terra.

Un’altra differenza che si riscontra in Paesi come Inghilterra e Stati Uniti, ma anche in Francia, è la prevalenza di prodotti con misure predefinite, al contrario delle ampie possibilità di personalizzazione proposte dai produttori italiani come Pavanello Serramenti. Una versatilità che è profondamente legata alla grande tradizione dei serramenti in legno che il nostro Paese può vantare, mentre l’utilizzo di altri materiali come l’alluminio, che invece viene preferito nei Paesi Arabi e

in Cina, limita la libertà costruttiva e quindi anche l’armonia con gli interni e le facciate degli edifici.

Per questo all’estero l’offerta di aziende come Pavanello Serramenti è rivolta a una tipologia di clientela evoluta, in grado di apprezzare sia l’efficienza che il risultato visivo. Anche perché l’alluminio con cui vengono realizzati i serramenti in vendita in Medio ed Estremo Oriente, è generalmente costituito da un blocco unico, non è l’alluminio a taglio termico che in virtù delle sue proprietà isolanti viene utilizzato per produrre serramenti di qualità.

Ciò nonostante in alcuni Paesi in cui l'industria edilizia si è sviluppata solo in tempi relativamente recenti, persiste il pregiudizio che in un clima torrido come può essere quello di Dubai, i serramenti in alluminio siano più indicati di quelli in legno, poiché quest'ultimo materiale viene associato ad altre latitudini, senza considerare che ha un'elevata resistenza agli sbalzi termici, confermata dal suo utilizzo nelle saune.

In materia di riduzione degli sprechi energetici, un obiettivo che secondo i canoni della Comunità Europea un serramento efficiente è tenuto a raggiungere, è interessante osservare che in Russia, invece di ritenerlo un aspetto fondamentale viste le rigide temperature degli inverni locali viene trascurato in quanto i combustibili impiegati per riscaldare le abitazioni hanno costi decisamente vantaggiosi.

Tuttavia il fascino che esercitano le eccellenze italiane ha permesso a Pavanello di ottenere commesse alquanto prestigiose, nel caso di una dimora russa particolarmente lussuosa il valore della fornitura ha addirittura superato il milione di euro.

]]>
Acquistare la prima casa Fri, 20 Jan 2017 17:20:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/418720.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/418720.html MLP Studio MLP Studio Acquistare la prima casa

I giovani che vogliono acquistare casa si trovano davanti a una serie di difficoltà, acuiti dal fatto che stanno comprando per la prima volta un immobile e l’inesperienza e il timore di non trovare la casa ideale per le loro esigenze li può portare a desistere o investire in modo errato.

Acquistare un immobile a Roma, affidarsi ad un team di esperti e valutare il proprio budget

In primo luogo occorre individuare le proprie esigenze e muoversi di conseguenza: trovare un immobile che sia situato nel posto ottimale e che, soprattutto, rispetti il proprio budget è il primo ostacolo che non deve essere sottovalutato e già in questa prima fase si può ricorrere ai consigli di un team di esperti che possono dispensare consigli professionali.

Le fasi che seguono non sono molte ma, soprattutto per i più giovani e inesperti, richiedono tempo e competenza professionale per evitare scelte sbagliate spinti dall’impazienza di comprare la prima casa e di conquistare la propria indipendenza.

Una volta individuato l’immobile , è necessario entrare in possesso dei documenti (come la scheda catastale e la certificazione energetica) necessari per accertarsi che i dati forniti dal proprietario coincidono.

Cosa fare per acquistare case le fasi operative

Bisogna redigere un documento ufficiale, ossia la proposta d’acquisto, in cui si formalizza l’intenzione di acquisto e va versata una caparra concordata con il proprietario.

Segue la stesura del rogito da parte del notaio che verificherà la completezza delle carte e renderà valido l’atto di vendita.

Ovviamente, chi non possiede la cifra necessaria per coprire l’investimento dovrà ricorrere a un mutuo.

Queste pratiche possono risultare già pesanti e difficili per persone che hanno già comprato casa, ma per un giovane alla prima esperienza possono risultare addirittura insormontabili: rivolgersi a esperti di immobili a Roma può sicuramente guidarli alla scelta giusta e ottimale per ogni tipo di esigenze.

]]>
Arte contemporanea…e sostenibile! Thu, 19 Jan 2017 10:34:18 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/418496.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/418496.html Fabrizio Pivari Fabrizio Pivari Unità Climaveneta per la climatizzazione del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci.

Il Centro Pecci
Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, con il suo brand Climaveneta, ha fornito le unità per la climatizzazione al rinato Centro Pecci di Prato, in Toscana.
Dopo 6 anni di lavori e 3 anni di chiusura, nell’autunno del 2016 ha infatti riaperto i battenti il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, la prima istituzione italiana costruita ex novo per presentare, collezionare, documentare e promuovere le ricerche artistiche più avanzate in ambito internazionale.

I lavori di ristrutturazione e ampliamento
Per garantire la giusta valorizzazione di questo patrimonio, all’inizio degli anni Duemila il Centro Pecci ha deciso di raddoppiare la superficie espositiva e, allo stesso tempo, di ristrutturare l’edificio originario di Gamberini. L’ampliamento è firmato da Maurice Nio, uno dei più originali interpreti della cultura architettonica del nostro tempo. Il progetto di Nio mira a favorire il rapporto fra il Centro e il suo territorio. L’edificio esistente viene integralmente conservato e lasciato intatto in tutti i suoi aspetti. A esso si accosta un nuovo volume a forma di anello che, riprendendo il disegno dell’originario parco circostante, si orienta verso la dimensione pubblica. Il nuovo edificio abbraccia quindi quello originario, donandogli una nuova facciata oltre ad un ingresso tutto nuovo e funzionale.
Il complesso nel suo insieme si estende su una superficie di quasi 10.000 metri quadrati, e oltre agli spazi espositivi ospita un archivio e una biblioteca specializzata, un teatro all’aperto da 1.000 posti, un cinema/ auditorium da 140 posti, uno spazio performativo da 400, un bookshop, un pub/bistrot e un ristorante, oltre a laboratori e varie sale riunioni.

Focus sulla sostenibilità
Il nuovo Centro Pecci non è innovativo solo dal punto di vista architettonico, ma vanta anche soluzioni impiantistiche all’avanguardia e un forte focus sulla sostenibilità. Illuminazione e comfort interno, che compongono le principali voci di spesa energetica di ogni edificio, sono qui stati studiati in modo da offrire l’ambiente migliore ai numerosi visitatori del Centro, ma garantendo allo stesso tempo il minimo impatto sui costi di gestione della struttura e sull’ambiente circostante.

L’impianto di climatizzazione
Dal punto di vista impiantistico l'intervento si caratterizza per la forma singolare dell'edificio, l'ampia presenza di vetrate per l’apporto di luce naturale e la continuità funzionale con il corpo di fabbrica esistente. L'intenso lavoro di preparazione svolto dai professionisti coinvolti nel progetto ha consentito di ottimizzare la posizione delle centrali e dei locali tecnici in generale e di coniugare le esigenze di comfort ed illuminazione.

Il cuore della centrale è composto da 2 pompe di calore polivalenti NECS-WQ 0512 condensate ad acqua controllate da MANAGER 3000, fornite da Climaveneta. Le pompe di calore polivalenti possono funzionare in solo freddo, caldo e freddo simultaneamente o solo caldo, adattandosi alle richieste dell’edificio e dei suoi occupanti, durante tutto l’anno.

Nella scelta delle unità per la produzione di fluido termovettore (acqua calda e refrigerata) i progettisti hanno optato per la soluzione con vettore energetico tutto elettrico da rete, rinunciando alla produzione di energia da fonte non rinnovabile a combustione, sia pure con funzione di solo back-up. Una soluzione di questo è oggi possibile grazie alla disponibilità di macchine elettriche a ciclo termodinamico affidabili, con funzionamento h24 per 365 giorni all’anno, che consentono di svincolarsi dal generatore di calore a gas di riserva.

L’ing Dante Di Carlo, progettista dell’impianto di climatizzazione, afferma: “Le pompe di calore polivalenti consentono di semplificare la progettazione d’impianto risolvendo le tradizionali difficoltà di termoregolazione nel funzionamento stagionale, pompa di calore – refrigeratore, e realizzando al contempo un recupero energetico all’interno del sistema edificio-impianto, non attuabile con i sistemi tradizionali. Questo porta vantaggi considerevoli in termini di efficienza energetica e quindi di risparmio nei costi gestionali.” E prosegue: “Nel caso specifico dell’ampliamento del Centro Museale “Pecci” è stato possibile selezionare unità polivalenti di tipo acqua-acqua, in assoluto le più efficienti dal punto di vista energetico, grazie alla costruzione di un pozzo artesiano per il prelievo di acqua di falda, ampiamente disponibile in loco”.

Visto l’ottimo risultato conseguito con la tipologia impiantistica adottata, lo stesso gruppo di progettazione, incaricato nella successiva progettazione del restauro e riqualificazione del fabbricato preesistente “Gamberini”, ha posto in essere un programma di sostituzione dei vecchi impianti tradizionali degli anni ’80, ormai obsoleti, per arrivare in prospettiva ad una integrale sostituzione dei generatori energetici esistenti, con unità polivalenti.

Un primo passo in questo senso è stato già stato fatto con il rifacimento della sala auditorium-cinema al piano terra, in cui il nuovo impianto di climatizzazione di tipo autonomo, già funzionante, prevede una pompa di calore polivalente da esterno Climaveneta tipo aria-acqua NECS-Q-0262. In questo caso è stata data preferenza alla sorgente esterna aria ambiente, per motivi di semplicità gestionale anche da parte del soggetto utilizzatore dell’impianto, destinato al solo servizio della sala.

Climaveneta per l’arte
L’esperienza maturata da Climaveneta grazie agli oltre 45 anni di attività nella climatizzazione professionale e ai numerosi impianti realizzati in prestigiosi musei di tutti il mondo le ha consentito di offrire anche al nuovo Centro Pecci la corretta soluzione per rispondere alle esigenze di comfort, efficienza energetica e rispetto ambientale. Nei musei risultano inoltre essenziali aspetti quali il comfort acustico e soprattutto il mantenimento corretto e costante dei livelli di umidità e temperatura impostati, per preservare l’integrità e la corretta fruizione delle opere esposte. Non è quindi un caso se grandi realtà come il Museo del Bicentenario in Argentina, il City Arts Centre in Gran Bretagna, Il Museo della ceramica di Triana in Spagna, il Museo di Storia Naturale in Francia o ancora Fondazione Prada, il Muse e il Museo dell’Alfa Romeo sempre in Italia hanno adottato per la climatizzazione dei loro edifici, nuovi o ristrutturati, soluzioni Climaveneta.

Segui Climaveneta:
www.climaveneta.com
youtube.com/user/climavenetaweb, @ClimavenetaHVAC, linkedin.com/company/climaveneta, facebook.com/climavenetahvac/

Media Relations
Sara Di Clemente
sara.diclemente@melcohit.com

]]>
Legge di Stabilità, agevolazioni fiscali dal 2017 Sat, 14 Jan 2017 11:38:17 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/417910.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/417910.html Italcase Italcase Legge di stabilità: detrazioni fiscali per ristrutturazioni, lavori di miglioramento dell’efficienza energetica, interventi antisismici e per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

Il Centro Studi Italcase approfondisce: ecco nello specifico quali sono le agevolazioni di cui potrete usufruire.

 

Condividi124

Sisma bonus

Il terremoto che nell’estate del 2016 ha colpito il Centro Italia, ha messo in rilievo ancora una volta, la scarse misure di sicurezza riguardanti l’antisismica, quindi per 2017 saranno previste delle detrazioni che arriveranno fino all’85% in caso di miglioramenti considerevoli della classe di rischio. In base alla categoria antisismica raggiunta dopo l’intervento, infatti, si avrà diritto al 50, 70 o all’80% per le singole abitazioni e al 50, 75, 85% per i condomini. L’incentivo sarà valido per gli interventi realizzati dal primo gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2021, e coprirà una spesa massima di 96mila euro, che verrà rimborsata in cinque anni.

 

 Eco bonus

 Se avete intenzione di sostituire gli impianti di climatizzazione invernale, installare pannelli solari per la produzione di acqua calda o fare altri interventi di riqualificazione energetica globale, fino al 31 dicembre 2017 avrete diritto a una detrazione del 65%. Il bonus verrà spalmato per 10 anni sull’Irpef, nel caso delle persone fisiche, o sull’Ires, nel quello delle società. Anche per l'eco bonus, come per il sisma bonus, la percentuale di detrazione sarà graduata in base all’entità dei lavori effettuati. Quindi per le singole abitazioni si ha diritto a un bonus del 65%, mentre si potrà salire al 70% se l’intervento interessa "almeno il 25% dell'involucro edilizio" come nel caso in cui si decida di dotare lo stabile del cosiddetto "cappotto termico" e al 75% quando l’intervento porti al miglioramento della prestazione energetica non solo invernale ma anche estiva. Questi incentivi, nel caso interessino parti comuni degli edifici condominiali o tutte le unità immobiliari dello stabile, saranno validi per gli anni di imposta dal 2017 al 2021 per un massimo di 40mila euro all’anno per abitazione. 

 

Bonus ristrutturazioni

 Per i lavori di ristrutturazione edilizia effettuati entro il 31 dicembre 2017 si prevede una detrazione Irpef del 50%. La soglia massima sarà di 96mila euro e coprirà, ad esempio, interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo. Rientrano all’interno del bonus anche i lavori necessari per la ricostruzione o il ripristino di un immobile danneggiato a seguito di una calamità, a condizione "che sia stato dichiarato lo stato di emergenza". L’agevolazione riguarda le persone fisiche e gli immobili residenziali, e sono detraibili anche le opere di manutenzione delle parti comuni.

 

 Bonus mobili

Le agevolazioni fiscali riguarderanno anche l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.  La detrazione sarà del 50% per un massimo di 10mila euro, a patto che l’ammodernamento avvenga in parallelo ai lavori di ristrutturazione in casa. Per quanto riguarda gli elettrodomestici ci si potrà avvalere del bonus solo acquistando apparecchiature di classe energetica non inferiore alla A+ (solo per i forni è ammessa la classe A) e per le quali è prevista l’etichetta energetica. Mentre tra gli arredi sono previsti: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, ma anche materassi e apparecchi di illuminazione. A differenza dell’anno scorso, il bonus mobili non prevede specifiche agevolazioni per i giovani, che quindi potranno godere delle detrazioni solo nei casi elencati in precedenza.

 

Quindi per chi avesse necessità di ristrutturare, rammodernare e migliorare la propria casa, questo è il momento giusto.

 

 

]]>
Hidden spy camera detects infidelity Tue, 03 Jan 2017 08:01:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/416848.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/416848.html leigh leigh The classic story in which the husband discovers his wife fooling him with the plumber thanks to a hidden spy camera in the bedroom becomes real and viral.

 

The digital newspaper Capital publishes this week a news that looks like a cliché taken from a pornographic film. The protagonists are two husbands, man and woman, and a plumber. The husband places a hidden spy camera inside his bedroom moved by the suspicion that his wife deceives him with someone. When he returns home after work, he discovers his wife and working lover in bed, so he starts to berate them both. The video is on YouTube and already has almost three million hits, a bitter revenge on marital betrayal that has become viral in social networks.

 

Spy Camera Cause Feeling

What we assume would be unfounded suspicions, the husband places a spy camera in his bedroom in order to discover who is the lover of his wife. The man goes to work knowing that his wife will be visited. Advancing in the images we see another man who enters the scene and, we suppose (since the video does not expose them), has sexual relations with the woman. At that moment the husband enters and finds his wife with the plumber, enters into anger and rebukes both. The lover apologizes while the wife responds by threatening to ask for a divorce. The man teaches him the hidden camera and later, in retaliation, the deceived man hangs the video on YouTube as an act of revenge before the treason and the subsequent attempt of manipulation.

The Business of Infidelity

When a marriage is broken by betrayal and one of the two spouses commits adultery, a world of possibilities opens up for all those professional detectives who can benefit from infidelity. The main guild interested will be the professional investigators, specialists in finding clues of the wrongdoing. The victims of an extramarital relationship go to the detectives looking for answers and calm their desire to know the identity of the lover. When the professional presents the folder with the information collected, they will resolve doubts such as identity, schedules, places where the treason has been committed. Accompanied by physical tests that shed light on the investigation and support the conclusions drawn.

 

Self-Research

In the case of a man who is the victim of infidelity, he has not used professionals, since he himself has bought a wifi spy camera and has hidden it with the firm intention of catching lovers. It is an option that many people take: an investigation on their own. For this, certain elements that will be key in the research process will be needed, among which we will find camera, locators and microphones. In the case of knowing the place where the couple meets, you only need an image recording device, because we know the site and the audio is usually included in the recording (although a picture is worth a thousand words in this field ).

 

Repercussions of recording

The repercussions of the media have not been expected. There are many who feel empathy for the situation lived by the cuckold husband, with which the reaction is almost always of reproach before the haughty and treacherous conduct of the wife. The reaction to the discovery of her husband reflects a clear situation of manipulation to be cornered. There are also many who defend the privacy of the three protagonists. Since the one that places the camera does not participate in the later images, it could be an invasion to the privacy of the involved ones when hanging the video in a means so well-known like YouTube. Opinions are for all tastes, judge for yourselves.

]]>