Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Edilizia Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Edilizia Fri, 20 Oct 2017 14:31:06 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/1 Efficienza energetica: Gli obblighi d'installazione dei sistemi di termoregolazione e le opportunita' per gli edifici Thu, 19 Oct 2017 09:51:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/456442.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/456442.html Orizzontenergia Orizzontenergia Federico Musazzi, Segretario - Assotermica, ci fornisce un resoconto generale relativo agli obblighi dei sistemi di termoregolazione a cui i cittadini, coloro i quali dispongono di un impianto di riscaldamento centralizzato, avrebbero già dovuto far fronte. Nel corso dell'articolo vengono inoltre presentate le numerose opportunità derivanti da interventi di efficientamento energetico, verso cui Assotermica sta portando avanti campagne di sensibilizzazione. 

 

valvole termostatiche.jpgE’ cosa nota che la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica e il suo decreto nazionale di recepimento abbiano introdotto l’obbligo di dotazione di contatori individuali per la misurazione dei consumi nei condomini riforniti da una fonte di riscaldamento o raffreddamento centrale

Questi adempimenti partono da lontano, ma solo in prossimità della loro effettiva entrata in vigore hanno scatenato un ampio dibattito, tanto che a fine 2016, a poche settimane dalla scadenza dei termini, il decreto legge italiano “milleproroghe” ha concesso un ulteriore transitorio al 30 giugno 2017, ad oggi abbondantemente superato.

Ciononostante ancora adesso, a pochi giorni dall’avvio della stagione del riscaldamento, si rincorrono le voci di chi vorrebbe che il legislatore nazionale definisse un ulteriore proroga per scongiurare il rischio di uno scarico di responsabilità tra i diversi soggetti interessati (terzi responsabili, manutentori, amministratori di condominio) a danno, in fin dei conti, del comune cittadino.

La preoccupazione di chi sostiene questa richiesta è che le ditte di manutenzione possano chiedere una risoluzione del contratto ai condomini inadempienti, o peggio che centinaia di famiglie possano essere lasciate al freddo per la necessità di effettuare i lavori di messa a norma in tutta fretta.

valvole-e-contatori.jpgAltri ancora sostengono che almeno il 30% degli edifici non sia in regola e che tali percentuali siano ancora più elevate in alcune aree del nostro Paese; di certo oggi non esistono dati ufficiali e l’esperienza che anche i soggetti competenti per i controlli faranno sul campo non potrà che dare delle risultanze solo nei prossimi mesi.

La tendenza generale da parte delle amministrazioni locali, infatti, è quella di demandare ai manutentori la verifica della presenza o meno dei sistemi di termoregolazione, chiedendo loro di specificarlo all’interno di un’apposita sezione del libretto d’impianto.

Uno storico dei dati, come detto, si avrà quindi con un po’ di mesi manutenzioni alle spalle.

Quel che ne esce è un quadro abbastanza fluido, con regole tutto sommato oggi chiarema un’applicazione ancora largamente carente. E’ proprio in questo contesto che si inserisce Assotermica, l’associazione dei costruttori di apparecchi e componenti per impianti termici, con la volontà di spostare il focus della discussione su un altro livello.

E’ innegabile che una conoscenza del mercato potenziale, ovvero di quanti ancora non abbiano ottemperato agli obblighi, sia fondamentale ma è ancora più importante riuscire a trasmettere al cittadino comune un’idea del beneficio che potrebbe scaturire dal rendere più efficiente il proprio impianto di termico.

In questo senso è bene ribadire che circa l’80% dei consumi di una moderna abitazione sono dovuti al comfort climatico (riscaldamento e raffrescamento) e alla produzione di acqua calda sanitaria e pertanto la riqualificazione e la miglior gestione di un impianto termico sono le due leve principali per far diminuire i costi in bolletta.

Come ribadito da autorevoli interlocutori, ENEA in primis, i sistemi di termoregolazione permettono un abbattimento dei consumi energetici.

Semplificando al massimo, questi sono identificati dalle valvole termostatiche che sono un organo di regolazione automatica della temperatura ambiente e dai contatori o ripartitori, che consentono di misurare il consumo energetico della singola unità immobiliare.

La combinazione di queste tecnologie porta ad un maggior equilibrio termico, non soltanto all’interno di una stessa unità abitativa, bensì nell’intero edificio garantendo la possibilità per l’utente di valutare l’efficacia delle proprie azioni di risparmio energetico e di avere contezza immediata dei propri consumi e delle proprie spese.

Tutto ciò può portare ad un risparmio energetico in bolletta in alcuni casi pari al 15-20%, senza contare l’eventuale stimolo che questi sistemi possono dare ad una riqualificazione ancor più radicale dell’impianto, ad esempio facendo da driver alla sostituzione della vecchia caldaia nonché ad una gestione “intelligente” della casa, creando una maggior consapevolezza per l’utente finale. 

Attualmente è anche utile ricordare che le spese sostenute per gli interventi d’installazione dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore possono beneficiare delle detrazioni fiscali del 50%, se correlate ad una ristrutturazione edilizia o del 65%, se legate alla sostituzione della caldaia.

Al momento in cui si scrive è inoltre in discussione il futuro delle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici che, come riportato nella Strategia Energetica Nazionale recentemente passata in consultazione, potranno essere rese strutturali nel tempo e rimodulate in relazione al risparmio atteso dall'intervento.

Proprio quest’ultimo punto può essere un’occasione di valorizzazione della termoregolazione perché una delle ipotesi sul tavolo, che anche Assotermica sta discutendo con la parte politica è di garantire un alto valore della detrazione nel caso si verifichino contemporaneamente le seguenti condizioni:

  • sostituzione della vecchia caldaia;
  • contemporanea installazione di controlli di temperatura appartenenti alle classi VI e VIII, come definite dalla Comunicazione della Commissione 2014/C 207/02;
  • installazione di valvole termostatiche nelle stanze non direttamente controllate dal controllo di temperatura e/o dal sensore ambiente;

In un periodo di transizione come quello che il settore del riscaldamento sta vivendo, durante il quale la legislazione ha completamente trasformato l’offerta di mercato, Assotermica è allo stesso tempo impegnata in un’attività di sensibilizzazione di tutta la filiera per creare una vera cultura del comfort.

Ciò passa attraverso la conoscenza di tutte le possibilità tecnologiche che già oggi ci sono e per la consapevolezza che le opportunità di efficientamento del parco installato sono molto elevate, se consideriamo che dei circa 19 milioni di caldaie oggi presenti sul territorio nazionale una buona parte è ancora di età superiore ai 15 anni e pertanto con alti consumi ed emissioni.

Proprio su questi apparecchi l’associazione sta anche avanzando un progetto volontario di etichettatura energetica, in analogia a quanto è già in essere in alcuni Paesi europei, tra i quali la Germania.   

Normalmente l’utente finale non è infatti consapevole dello stato di efficienza del proprio generatore e pensa alla sua sostituzione solo quando le riparazioni diventano antieconomiche rispetto alla sostituzione.

logo-assotermica-nuovo.jpg

Per incrementare il tasso di sostituzione si vorrebbe quindi agire sulla consapevolizzazione del consumatore. L’utente verrebbe reso edotto circa lo stato di (in)efficienza del generatore, mediante un sistema semplice e di impatto, come un’etichetta energetica e una brochure informativa che spieghi i vantaggi economici della sostituzione dell’apparecchio e del passaggio da una classe D ad una classe A o superiore. Se l’etichetta riuscisse ad invogliare alla sostituzione anche uno su 100 dei cittadini che hanno apparecchi vetusti etichettati, si arriverebbe ad un incremento del tasso annuo di sostituzione pari ad un punto % (dal 4% BAU al 5%). In questo modo il tempo di rinnovamento del parco installato si ridurrebbe notevolmente, con notevoli vantaggi per i cittadini ed il Paese e con una spinta anche all’indotto della termoregolazione.

Da quel che si capisce i prossimi mesi saranno quindi decisivi e le parti in gioco sono molte. L’auspicio di Assotermica è che sempre più si riesca ad avere un approccio di sistema che consenta a ciascuno di svolgere il proprio ruolo nell’interesse del comparto, dell’ambiente e in definitiva dell’intero Paese.

 

di Federico Musazzi, Segretario Assotermica, per Orizzontenergia

]]>
Attrezzatura fotovoltaico: fattori che incidono sull’ efficacia Thu, 12 Oct 2017 11:07:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/455652.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/455652.html diego_me diego_me Analizzare il costo di un programma di riproduzione energetica eco sostenibile è un buon passo verso la decisione della sua installazione. Molto importante è,quindi, scegliere una buona azienda che si occupi di installare un' attrezzatura per pannelli solari.

L’installazione di un' attrezzatura è inizialmente un investimento e capire come e quanto sia possibile risparmiare è un fattore che orienta il consumatore nella scelta poichè impatta direttamente sulle bollette e quindi sull’economia familiare o aziendale.

Il riflusso economico dipende specialmente dalla produzione effettiva, con un’ottimo impianto del sistema fotovoltaico è possibile realizzare una generazione energetica necessaria ad abbassare, in breve tempo, i costi di acquisto e di installazione dell’impianto.

Per questo un componente fotovoltaico deve garantire la riproduzione energetica in modo persistente, stabile e sicuro e deve essere in grado di ottenere servizio di alto tenore.

I fattori che determinano la praticità di un' attrezzatura sono molti, e riguardano direttamente il programma installato e le parti che lo compongono come ad ipotesi moduli, cavi, inverter ma anche fattori ambientali riguardanti il zona di installazione ed il posizionamento.

Per quanto riguarda i componenti esterni all’ attrezzatura è necessario tener in considerazione sicuramente l’inclinazione, l’orientamento, la temperatura e la pulizia dei moduli. Trovare la migliore inclinazione rispetto al suolo è una buona maniera di ottimizzazione, per poter realizzare un buon attrezzatura fotovoltaica è meglio un’ angolazione di 30-35 gradi ed andrà ad aumentare nei luoghi che si avvicina all’equatore, più ci si avvicina e più aumenta.

Dirigere il pannello solare verso meridione ed avere una temperatura intorno ai 25 gradi è altrettanto necessario se si vuole ottenere rendimenti elevati dato che si avranno così le migliori situazioni possibili per la generazione energetica. Naturalmente la periodica pulizia dei pannelli è una attività che aiuta a tenere elevati standard produttivi dato che la terra ostacola la piena ed effettiva ricezione dei raggi solari sulle celle fotovoltaiche.


Per quanto riguarda i fattori interni all’ installazione dell’ attrezzatura fotovoltaico è prudente fare attenzione in particolar modo all’usabilità dei pannelli e dunque a guasti ed usure dovute all’ decadimento dei moduli o alla loro effettiva qualità. Anche se questo può essere un dilemma di poco conto dato che solitamente le aziende del settore danno garanzie a 10, 20 o 30 anni.

Per essere in grado di calcolare il rendimento di un impianto fotovoltaico si prende come citazione lo Standard Test Condition, il quale utilizza una formula per poter calcolare il livello di rendimento di un impianto, più alta è la quantità di energia solare che riesce a convertire in energia elettrica e meglio è.

Solo a intento informativo la formula utilizzata dallo Standard Test Condition è la seguente:

R = (potenza impianto / Superficie occupata / 1.000) x 100

Naturalmente questa formula restituisce un prodotto inerente alla parte di energia solare effettivamente convertita in energia elettrica, tuttavia solo in alcune condizioni standard ovvero se vengono considerate:

la massima potenza dell’impianto meglio definita come energia “di picco”
temperatura pari a 25 gradi
irraggiamento solare pari a 1000 watt per metro quadro.

Per maggiori informazioni e delucidazioni si consiglia di contattare un esperto del settore o un’azienda installatrice di un attrezzatura fotovoltaico.

]]>
La scelta ideale per le luminarie natalizie dei centri commerciali Tue, 10 Oct 2017 17:23:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/455394.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/455394.html Amato Delli Gatti Amato Delli Gatti Quando si avvicina il Natale le strane brulicano di gente spinta ad uscire di casa per il piacere dello shopping natalizio. Considerando che oggi i centri commerciali non sono più un semplice agglomerato di negozi più o meno piccini ma, strutture con affascinanti gallerie che ospitano boutique di ogni genere, punti di ritrovo, bar, ristoranti, area bimbi, cinema, sale giochi ecc, decorare tali posti con luminarie natalizie per centri commerciali è diventata un’esigenza per garantire, alla gente, il piacere di trascorrere qualche ora nei centri commerciali.
Visto che quella dell’illuminazione natalizia è diventata, anche, una moda, spesso le persone visitano i centri commerciali per fare una passeggiata ed osservare il fascino di questa arte illuminata piuttosto che per lo shopping in senso stretto; si gira tra i vari centri commerciali, tra le piazze, tra gli hotel della propria città per scoprire tutte le luminarie natalizie montante e per decretare poi, tra parenti ed amici, quella vincente. Dunque, scegliere la giusta illuminazione non è semplice, tutte le luminarie natalizie sono belle ma, alcune hanno “qualcosa in più”.
I disegni a tema natalizio sono tanti, aumentano di anno in anno sempre di più, analizziamoli per categoria.
Alberi di Natale da interni e da esterni classici o moderni, ovvero, naturali o artificiali sia stilizzati che addobbati con palline e decorazioni luminose varie, così come si fa in casa.
Piccole decorazioni natalizie, stelle comete, fiocchi di neve, fiori, fiocchi, foglie, pacchi regalo, gocce d’acqua, candele ecc sono perfetti per arricchire semplici catene e reti luminose o posizionate tal quali in punti strategici della struttura. Immaginate una slitta di Babbo Natale 3D all’ingresso del vostro centro commerciale quanti bambini, e genitore, attirerebbe, oppure, l’area ristoro della vostra struttura decorata con reti luminose arricchite con pacchi e fiocchi da regalo.
Personaggi ed animali 3D, babbo Natale con le sue renne, pupazzi di neve ecc alternati un po’ di qui e un po’ di li sono addobbi che renderanno la vostra struttura unica.
Catene e reti luminose con le quali, utilizzando un po di fantasia, si possono realizzare archi, gallerie illuminate ecc .
Le luminarie e gli addobbi natalizi dal punto di vista estetico risultano simili sia se da interni che da esterni. Quando parliamo di luminarie natalizie per esterni dobbiamo, però, soffermarci a parlare sull’ utilizzo di materiali adatti alle avversità atmosferiche e di conseguenza anche l’impianto elettrico realizzato dovrà essere adeguato per l’esterno.

]]>
La scelta vincente per le tue luminarie natalizie Tue, 10 Oct 2017 17:17:45 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/455392.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/455392.html Amato Delli Gatti Amato Delli Gatti Si sa, il Natale ha qualcosa di magico ma, infondo, durante il periodo natalizio è la realtà ad avere qualcosa di magico: non c’è niente di più magico di alberi di Natale e luci di Natale che fanno brillare le nostre città, le nostre case e i nostri cuori.
La magia del Natale è anche questo: giochi di luci e colori che come per magia ci accarezzano riscaldando l’atmosfera e i nostri cuori. Per far avverare questa magia è necessario che le luminarie natalizie non siano una semplice sequenza di luci ma il risultato di un attento lavoro di studio, progettazione e realizzazione di chi con arte e maestria, tramandata di padre in figlio, trasforma quelle fredde lucine led in un capolavoro.
Anche se oggigiorno auto munirsi di luci di Natale e decorare le proprie case, i propri locali commerciali e le proprie città è diventato molto, veramente molto, semplice, se non ci affidiamo a professionisti che fanno del proprio lavoro, arte, il risultato non sarà, “magico”.
Professionalità, grande senso artistico e passione per il proprio lavoro possono trasformare delle semplici luci di Natale in luminarie natalizie; ecco perché grandi centri commerciali, hotel e semplici locali commerciali scelgono, ormai da anni, di affidare la propria decorazione natalizia, sia interna che esterna, alla punto luce s.r.l.
Punto luce s.r.l. è un nome che rappresenta una garanzia nel settore delle luminarie natalizie, l’utilizzo di prodotti tecnologicamente avanzati combinati con l’esperienza e l’artigianalità del lavoro realizzato consentono all’azienda di essere oggi leader nelle decorazioni natalizie e di rivolgersi ad un vasto pubblico.
Nel corso degli anni la tecnologia si è evoluta e con essa anche la punto luce ha modellato il proprio modus operandi. Oggi, i lavori realizzati dallo staff punto luce risultano moderni e tecnologicamente avanzati, ma, senza mai tralasciare le tradizioni e l’artigianalità del lavoro realizzato. Grazie a questo, Punto Luce, con le sue luminarie natalizie riesce a soddisfare le richieste e le esigenze delle più svariate categorie di utenti.
Ad illuminarsi per mano della punto luce s.r.l. non sono solo i grandi centri commerciali, gli hotel e i locali commerciali perché anche i comuni italiani scelgono la punto luce s.r.l. per ornare le proprie strade, i propri corsi e le proprie piazze.
Grazie alla punto luce s.r.l. le luminarie natalizie si trasformano in racconti che con giochi di luci e colori ci narrano tutto ciò che la mano abile dello staff vuole raccontarci e che il nostro cuore vuole ascoltare.

]]>
Efficienza energetica significa risparmio Fri, 06 Oct 2017 13:52:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/455620.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/455620.html claudia claudia Risparmiare grazie all'ottimizzazione delle energie e alla scelta di energie rinnovabili è possibile, e sempre più persone stanno adeguando le proprie case secondo questi principi

La scelta di determinati materiali, soluzioni come pannelli solari, elettrodomestici in classe A+++ e sistemi di isolamento efficienti, hanno un effetto immediato sulla bolletta, in positivo!

Gli impianti solari sono un'invenzione che ha ormai i suoi anni di storia e di esperienza. Se un tempo la loro estetica frenava un po' la scelta, ora esistono modelli di pannelli solari che sono vere e proprie creazioni di design!

L'investimento iniziale può sembrare elevato, però in pochi anni verrà recuperato proprio grazie all'abbattimento dei costi in bolletta. Produrre energia in modo autonomo è un privilegio, soprattutto tenendo in conto che gli impianti fotovoltaici, poiché privi di parti meccaniche, non necessitano di grandi interventi di manutenzione.

Il LED è rinomato per le sue molteplici proprietà. Oltre ad offrire un tipo di illuminazione piacevole e a prestarsi perfettamente alla realizzazione di progetti di architetti e interior designer proprio per la sua versatilità, il LED garantisce un risparmio importante a fine mese.

Sostituendo le classiche lampadine e quelle alogene con il LED, il consumo elettrico per illuminazione si ridurrà dell'80%. Ma non è tutto, perché oltre a costare meno, dura di più (dalle 15 alle 30 volte) e solitamente è provvisto di garanzia.

Quando arriva il momento di cambiare lavastoviglie, lavatrice, forno o frigorifero, oppure quando si arreda una casa nuova, la scelta può essere solo una: dalla classe A in su.

Un elettrodomestico in classe energetica alta ha una tecnologia più nuova e performante rispetto a quelle precedenti ormai obsolete. Il suo livello di emissioni inquinanti è inferiore, il consumo più basso e spesso è possibile godere di incentivi fiscali per questo tipo di acquisto. È un investimento a lungo termine sotto diversi punti di vista.

Fare una comparazione tra la propria tariffa e quelle offerte da altre compagnie è un ottimo modo per risparmiare. Essere sempre aggiornati sulle promozioni attive e sulle possibilità presenti sul mercato consente di ridurre i costi fino a un 30%.

Un'altra strategia efficace è quella di sfruttare al massimo le fasce a risparmio energetico, come la sera dopo le h 20.00 e durante il fine settimana. Cambiare le proprie abitudini e imparare a programmare gli elettrodomestici in modo che funzionino nei momenti a tariffa agevolata. Infine, mai lasciare gli elettrodomestici in standby, si risparmia circa un 7% spegnendoli.

Un buon isolamento della casa contribuisce moltissimo all'abbassamento dei consumi e alla riduzione delle emissioni inquinanti. Prima di tutto perché si riduce il costo di riscaldamento, minore dispersione termica significa maggior risparmio.

Infissi di qualità (in legno, in alluminio o in PVC), doppi o tripli vetri e cassette delle tapparelle a loro volta isolate ridurranno al minimo la possibilità di spifferi e conseguenti fughe energetiche. Lo stesso ragionamento vale per il periodo estivo, quando a consumare energia è l'aria condizionata ed è fondamentale mantenere una bassa temperatura interna.

Importantissimo installare a tutti i caloriferi le valvole termostatiche. L'adeguamento a questa norma è già in atto, e per farlo si può approfittare degli sgravi fiscali.

Si tratta di un'implementazione con un costo contenuto, che permette però un buon risparmio. I consumi sono sempre sotto controllo e si può decidere in modo automatico e indipendente che temperatura avere in casa. La possibilità di programmare accensione e spegnimento dei termostati, e che ogni zona della casa sia indipendente, aumentano ulteriormente le possibilità di risparmio. Si può decidere sempre dove, quando e quanto riscaldare ogni ambiente.

Energia geotermica, energia solare, eolica e biomassa sono le più diffuse. Non da meno, attingere in modo continuativo a fonti di energia pulite e che non si esauriscono è un importante gesto di amore e rispetto verso l'ambiente.
Installare energie rinnovabili implica un investimento iniziale maggiore rispetto a soluzioni più economiche nell'immediato. È necessario però imparare a ragionare a lungo termine e capire che il vantaggio reale si ha innescando un processo virtuoso, che sia in grado di garantire un risparmio costante a lungo termine.
]]>
INNOVAZIONE, QUALITA’, AFFIDABILITA’ E SICUREZZA. IN UNA PAROLA: BAUMIT Fri, 06 Oct 2017 10:50:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/454873.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/454873.html Baumit Italia Baumit Italia Baumit è un gruppo industriale austriaco, leader in Europa nel mercato della produzione di materiali e soluzioni per l’edilizia, nato dalla collaborazione di due aziende con storie diverse ma valori comuni, di forti tradizioni imprenditoriali ma con lo sguardo rivolto al futuro.

 

Il Gruppo Wietersdorfer con oltre un secolo di storia alle spalle, competenza e solida esperienza nella produzione di cemento e la Holding industriale Schmid, azienda più giovane e dinamica con una spiccata capacità d’innovazione rappresentano la solida base, dal 1988, di una realtà industriale divenuta vero e proprio riferimento nel settore dell’edilizia grazie a prodotti di alta qualità ed ecocompatibili. Spingere verso il futuro un patrimonio di competenze e capacità così importanti ha dato come risultato una gamma di altissima qualità di prodotti premiscelati, sistemi termoisolanti ETICS, pitture e finiture sia per interni che per esterni al massimo dello sviluppo.

Stabilimenti produttivi e punti di distribuzione presenti in tutta l’Austria sono stati il primo passo di un progetto industriale che, in epoca di globalizzazione, ha saputo fare della presenza capillare e di una rete efficiente il punto di forza di un modello di crescita, come testimoniano i 30 paesi in cui Baumit ha raggiunto la sua presenza in appena vent’anni.

 

La popolarità e la considerazione da sempre goduti in Austria hanno varcato i confini nazionali da subito: Baumit realizza prodotti utilizzati nei cantieri di tutta Europa, forte di una catena produttiva e distributiva che in Italia conta una presenza forte e qualificata dalla base dello stabilimento di San Vito al Tagliamento in Friuli Venezia Giulia.

 

Il catalogo Baumit offre un panorama completo di prodotti per l’edilizia sia per nuovi edifici che per il risanamento di edifici storici e monumentali. Dai sistemi d’isolamento a cappotto, alle finiture fino ad arrivare ai colori per la decorazione, tutto è frutto di una filosofia produttiva capace di legare tradizione e innovazione.

In Baumit la ricerca di nuovi prodotti sempre più performanti ed efficienti e lo sviluppo di quelli già esistenti non si fermano mai, per questo i programmi di crescita vengono costantemente aggiornati e i cataloghi arricchiti con nuove soluzioni.

L’ultima nata è Divina, la linea di pitture per la decorazione d’interni appositamente pensata per le peculiarità del mercato italiano. Prodotta nello stabilimento italiano, Divina riesce a soddisfare le diverse esigenze di una clientela sempre più attenta e selettiva, offrendo il calore e il colore delle abitazioni italiane con una nuova e più fresca veste.

Per noi il lancio della linea Divina è un ulteriore passo in avanti e un grande sviluppo – dichiara la Dott.ssa Daniela Egger Amministratore Delegato di Baumit Italia SpA - questo progetto esisteva già e siamo molto orgogliosi della sua evoluzione. Divina ci aiuterà a soddisfare le esigenze della nostra clientela che adesso avrà un’offerta completa: dai prodotti per l’esterno fino a quelli per l’interno. Inoltre le pitture ci aiutano a rafforzare la presenza di Baumit Italia sul mercato verso una ulteriore crescita”.

La salubrità degli ambienti abitativi è un obiettivo imprescindibile per Baumit, per questo motivo la composizione dei prodotti ed il loro futuro utilizzo sono studiati pensando alla salute di chi vive gli ambienti da costruire o risanare e al rispetto dell’ambiente. Dalle finiture, ai prodotti per l’isolamento, agli intonaci fino ai prodotti dedicati ai progetti di risanamento, tutto è pensato e prodotto con le tecnologie più avanzate e con sistemi eco sostenibili.

Competenza e passione occorrono per realizzare questi prodotti, altrettante servono per utilizzarli al massimo delle loro performance. Formazione ed aggiornamento, assistenza progettuale e un’ampia varietà di servizi al cliente vanno di pari passo allo sviluppo dei prodotti per garantire che la realizzazione degli interventi raggiunga il massimo livello di efficienza, durabilità e bellezza garantiti da Baumit.

]]>
NUOVA LINEA DIVINA: UN VIAGGIO NEL COLORE, ALLA RICERCA DEL BENESSERE Fri, 06 Oct 2017 10:17:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/454869.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/454869.html Baumit Italia Baumit Italia Il tema del viaggio, come esperienza che coinvolge tutti i sensi e arricchisce lo stato d’animo di sensazioni, ricordi e percezioni, ha ispirato Baumit nello sviluppo della nuova linea di pitture per interni Divina. Basato sulla valenza esperienziale, suggestiva, emozionale ma anche percettivamente soggettiva del colore quale input visivo che va a toccare le corde più emotive del nostro modo di sentire e di sentirsi, quasi un’evocazione per l’anima di sensazioni presenti o richiamo di emozioni già vissute, Baumit presenta al mercato la nuovissima e articolata gamma di pitture per interni Divina, in grado di venire incontro alle esigenze e ai gusti dei propri clienti.

 

Il consolidato know how di Baumit a livello europeo quale azienda leader nella produzione di materiali per l’edilizia ha sposato il gusto e la sensibilità tutta italiana per lo sviluppo di questa nuova linea, studiata e prodotta in Italia per il mercato italiano. La linea Divina si articola in tre gamme prodotto orientate a rispondere in modo efficace e puntuale a specifiche esigenze: la linea Premium – top di gamma - offre prestazioni elevatissime e una resa senza eguali, la linea Class per coloro che cercano una lavorazione performante e agevole, la linea Basic, facilmente applicabile, per chi sceglie di eseguire da solo la tinteggiatura della propria casa.

 

Il concetto del viaggio, un viaggio nella natura, attraverso lo spazio e il tempo accompagna la scelta dei nomi dei prodotti, identificando le diverse categorie dei differenti materiali attraverso concetti che ne richiamano simbolicamente le caratteristiche e la funzione: così i fiumi “prestano” i loro nomi più noti alle Idropitture, condividendo il tema dell’acqua, mentre i mari, suggestione di  fondali immensi e vitali identificano Fondi e Fissativi; e ancora caratteristiche regioni e territori richiamano i valori della vita rurale e il forte spirito di appartenenza per gli Smalti, mentre gli Stucchi sono identificati dalla matericità dei tessuti. Infine l’elasticità e l’innata eleganza dei felini descrivono bene le peculiarità dei prodotti Elastomerici, mentre i nomi delle diverse divinità mitologiche richiamano per i Prodotti Speciali proprio le specialità, i doni e le competenze su una specifica materia.

 

Viaggiare regala emozioni: i paesaggi che si incontrano, i luoghi che si visitano, la natura che ci avvolge, che attraversiamo colpisce i nostri sensi in modo completo, ma sono soprattutto i colori, forti, dominanti, tenui, eleganti o delicati che siano a dominare nel tempo i nostri ricordi, con una forza evocativa che agisce profondamente sui nostri stati d’animo. Ricreare le stesse percezioni, la stessa armonia, le stesse dinamiche di contrasto o di piacevoli dissolvenze negli ambienti in cui quotidianamente viviamo è l’obiettivo perseguito da Divina.

 Le caratteristiche specifiche di ogni prodotto, declinato per livelli di luminosità e saturazione, oltre a una gamma cromatica ampia della cartella Colori Divina by Baumit, consentono di ricreare, evocare e generare infinite sensazioni, perché gli ambienti domestici, lavorativi, di svago o di accoglienza possano esprimere la massima personalizzazione, attraverso la propria creatività e la personale ricerca del benessere, con la massima libertà di scelta.

 

 

Baumit Italia Spa
Via Castelnuovo del Friuli, 1 - Z.I. Ponte Rosso
33078 San Vito al Tagliamento (PN)
tel. +39 0434 844 444 - fax +39 0434 85359
www.baumit.it  - info@baumit.it

]]>
Capannoni PV per aumentare le aree coperte aziendali a Milano Thu, 05 Oct 2017 15:19:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/454765.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/454765.html industrie logistica e magazzino industrie logistica e magazzino capannoni pvc per il magazzinoRealizzare aree coperte aziendali o aumentare la superficie adibita a magazzino è un'operazione spesso necessaria all'interno di un'azienda e i capannoni pvc sono l'alternativa più economica sul mercato. 

Rispetto ai classici capannoni in muratura infatti, i capannoni mobili hanno una burocrazia snella ed il loro costo è nettamente minore. 

Tra gli altri vantaggi vi è inoltre la possibilità di ammortizzare la copertura pvc in soli 5 anni e quella di creare aree coperte temporanee grazie ai capannoni retrattili. 

Realizzare capannoni pvc per le aree coperte aziendali a Milano e provincia. 

capannoni pvc a Milano per stoccaggio merci

Per le aziende di Milano e provincia è possibile contattare l'azienda BMP Tunnel Mobili, leader nel settore delle coperture mobili e dei tunnel retrattili. 

BMP Tunnel Mobili opera a Milano e provincia grazie ad una fitta rete di tecnici presenti in loco che si occupano di progettare e fornire preventivi per qualsiasi esigenza relativa ai magazzini costruiti con capannoni mobili e tunnel pvc. 

Per richiedere una consulenza gratuita ai tecnici Tunnel Mobili è possibile visitare il sito aziendale e contattare i tecnici via chat o compilando un semplice form. 

Il sito aziendale fornisce inoltre una panoramica completa relativa ai capannoni pvc per tutti coloro che vogliono conoscere meglio le soluzioni per migliorare la logistica aziendale e per coloro che ricercano capannoni pvc personalizzati.

]]>
Immergersi nella realtà virtuale: Laurini Officine Meccaniche lancia il nuovo video 3D stereoscopico Mon, 02 Oct 2017 09:59:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/454328.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/454328.html Terzomillennium Terzomillennium Busseto, 28 settembre 2017 - Innovazione: è questo da sempre il core business di Laurini Officine Meccaniche, realtà tutta italiana che ha saputo portare avanti il sapere artigiano tipicamente Made in Italy e renderlo azienda leader mondiale nel settore pipeline e macchine movimento terra. Ma il mondo Laurini non si limita alla creazione di macchine all’avanguardia: anche la comunicazione aziendale viene vissuta in modo inedito, attraverso una nuova experience totalizzante ed immersiva. È così che nasce il video 3D stereoscopico a 360°, che consente una visita realistica all’interno dell’azienda, per conoscerne da vicino il team, i progetti, le macchine firmate Laurini Officine Meccaniche. 

 

Realizzato con un sistema multicamera che registra contemporaneamente i 360° di ogni scena, il nuovo video 3D stereoscopico di Laurini Officine Meccaniche consente agli utenti di avere una panoramica completa, mettendo a disposizione tutti i punti e le angolazioni di osservazione esistenti. Una scelta studiata e progettata non solo come nuovo linguaggio di promozione corporate, visto il successo su larga scala del video a 360°, ma soprattutto perché questa tecnologia rispecchia il know how innovativo dell’azienda e riesce a trasmettere la passione per il lavoro e la cura dei dettagli che si percepiscono vivendo in prima persona Laurini Officine Meccaniche. 

 

La decisione di affidarsi alla tecnologia del video 3D stereoscopico conferma, inoltre, l’attitudine del team Laurini a prendersi cura della propria clientela. Nelle varie fasi del lavoro, l’approccio customer oriented di Laurini Officine Meccaniche mette al centro la figura del cliente, che si trova coinvolto nel processo di creazione e progettazione dei macchinari, con trasparenza e grande attenzione.  Allo stesso modo, nel video 3D stereoscopico, l’utente interagisce direttamente ed è protagonista della scena, personificando il fornitore, un operaio o il potenziale cliente che viene accolto in azienda, accompagnato nei reparti di progettazione e di produzione, e che in seguito partecipa alla messa in opera delle macchine Laurini in un cantiere situato sugli Appennini Emiliani.

 

“Oggi inauguriamo una tappa importante del nostro percorso: il lancio di un’esperienza di realtà virtuale fuori dal comune, che abbiamo voluto creare per far conoscere da vicino la nostra azienda in un modo sempre più coinvolgente ed interattivo” ha dichiarato Marco Laurini, Presidente di Laurini Officine Meccaniche. “Da qualche giorno il video 3D stereoscopico a 360° è ufficialmente online sul nostro sito e sui canali social, disponibile per tutti coloro che vogliono visitare - in una modalità senza precedenti -  Laurini Officine Meccaniche”.

 

 

Nella foto: una scena tratta dal video 3D di Laurini Officine Meccaniche

 

 

Laurini Officine Meccaniche S.r.l.

Loc.Spigarolo 

43011 Busseto (Parma)

T. +39 0524 91844

laurini@laurini.com 

www.laurini.com

 

 

Press office Terzomillennium

barbara@terzomillennium.net

martina@terzomillennium.net

T. +39 045 6050601

www.terzomillennium.net

]]>
pellicole per vetri Wed, 27 Sep 2017 14:10:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/453737.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/453737.html carmenvip carmenvip Grazie alle sue tante qualità, il vetro è il materiale che maggiormente viene Utilizzato in edilizia per la costruzione di qualunque tipo di immobile.  la trasparenza la luminosità la leggerezza e l'eleganza sono Le caratteristiche principali che fanno del vetro un materiale utilissimo per portare diversi vantaggi in tema di comfort agli ambienti.

 

Attraverso i vetri installati negli infissi dell'abitazione e degli uffici, può penetrare la luce portando i suoi benefici effetti sull’organismo e migliorando il rendimento produttivo negli ambienti di lavoro.

 

Tale attraversamento dei raggi solari però può non portare soltanto vantaggi ma anche svantaggi sia in termini di benessere che in termini economici.

 

Infatti un vetro semplice può essere attraversato da una quantità maggiore di raggi solari e dunque irradiare oltremodo un ambiente creando agli occupanti del vano problemi di abbaglio dovuti alla maggior quantità di raggi solari in ingresso. Oltre A ciò  anche gli oggetti della camera possono essere soggetti a scolorimento a causa del continuo battere dei raggi del sole.  inoltre un vetro semplice, essendo trasparente abbassa di molto il livello di privacy ed infine i vetri possono essere fonte di infortuni e non essere in grado di mantenere la giusta temperatura all'interno delle abitazioni o degli uffici.

 

Per fare in modo che i vetri degli infissi siano portatori soltanto di benefici e non di svantaggi come quelli appena elencati, si può ricorrere all’applicazione di speciali film adesivi meglio conosciuti come pellicole per vetri.

 

Le pellicole per vetri sono commercializzate con diverse caratteristiche e possono essere sia trasparenti che colorate e la scelta del tipo di pellicola per vetro adesiva da utilizzare, varia in base all'esigenza personale.

 

Infatti si potrà optare nella scelta di pellicole per vetri decorative, nel caso in cui si voglia aumentare la privacy o semplicemente dare un tocco di eleganza all'esterno dell'edificio. Oppure si potrà optare nella scelta di pellicole per vetri che aumentino la sicurezza grazie alla loro capacità di riuscire a evitare lo spargimento di schegge sul pavimento in caso di rottura, oppure addirittura grazie alla loro resistenza, evitare furti e atti vandalici che solitamente capitano a vetrine commerciali.

 

Le pellicole per vetri dovrebbero essere applicate a qualsiasi infisso di qualunque abitazione soprattutto negli immobili dove sono presenti minori.  infatti tra gli incidenti domestici occorsi ai bambini più frequenti, la rottura dei vetri è tra le prime cause.

 

È utilissimo dunque per una questione di sicurezza applicare le pellicole non soltanto ai vetri degli infissi ma anche acquistare speciali pellicole  a metraggio ed autoinstallanti,  adatte a rendere maggiormente sicuro anche qualunque altro vetro presente in casa come quelli  delle credenze.

Esistono diversi tipi di pellicole adesive per vetri, quelli maggiormente commercializzati sono:

 

  1. Pellicole antisolari
  2. Pellicole di sicurezza
  3. Pellicole decorative
  4. Pellicole Antibatteriche
  5. Pellicole Trasparenti
  6. Pellicole Antinfortunio
  7. Pellicole Antisfondamento

 

In funzione del tipo di vetrata, della grandezza ed esposizione si può acquistare la pellicola per vetri più performante che garantisca al meglio il comfort, che riduca le spese per il condizionamento estivo/invernale e che risponda all’aspetto estetico desiderato , dal momento che c’è un’ampia scelta di pellicole a disposizione del cliente per rispondere al meglio alle sue esigenze.

]]>
Pavanello Serramenti verso il 70° anniversario: tradizione e innovazione si intrecciano per preparare tutte le novità del 2018 Mon, 25 Sep 2017 12:45:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/453460.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/453460.html L'Ippogrifo L'Ippogrifo Il 2018 segnerà una svolta per la F.lli Pavanello: il 70° anniversario porterà con sé numerose novità che proietteranno l’azienda di Rovigo direttamente nel futuro.

 

 

Il 2018 sarà l’anno del rinnovamento in casa Pavanello Serramenti. Dopo l’annuncio del nuovo logo, che segna un rinnovamento sostanziale e anticipa quella che sarà la nuova brand identity dell’azienda di Rovigo, saranno molte le novità che verranno presentate nel corso del prossimo anno.

Nel 2018 Pavanello Serramenti festeggierà il suo 70° anniversario. Per un’azienda che nel corso degli anni non ha mai smesso di innovare, senza dimenticare la tradizione e la cura nei dettagli che da sempre la contraddistinguono, l’anniversario sarà l’occasione in cui verranno svelate tutte le novità previste per il futuro.

A partire dal nuovo logo che nasce dalla necessità di preservare la tradizione, valore particolarmente sentito per la Pavanello Serramenti per adattare il brand al mondo che cambia. Diffuso in anteprima da pochi giorni, verrà adottato in tutte le nuove comunicazioni della Pavanello Serramenti. Esso riprende la linearità e la simmetria del digitale, ma contiene i valori della tradizionalità quale cuore pulsante dell’azienda di Rovigo.

In Pavanello Serramenti siamo convinti di una cosa: non c’è nulla che valga più della tradizione” afferma Marco Pavanello, Direttore Commerciale della Pavanello Serramenti. “Tradizione che esprime il suo massimo grado nell’esperienza. Questi  sono i valori che Pavanello Serramenti intende preservare, ma al tempo stesso rendere adatti al XXI secolo. Il nuovo logo esprime perfettamente questo concetto, dove il contenuto, ciò che conta davvero, ciò che veicola la tradizione, è rimasto intatto (“Pavanello”), mentre la forma, il veicolo delle idee e dei tempi che cambiano, si adatta elegantemente a un mondo sempre più digitale, simmetrico, che insegue la semplicità e la chiarezza.”

Il nuovo logo esprime al meglio la propensione all’innovazione, ma le novità non si fermano qui.

Per coronare il raggiungimento dei 70 anni, la Pavanello Serramenti ha deciso di intraprendere diverse strade che renderanno sempre più innovativa l’azienda rodigina. Tra le novità già in cantiere c’è un prestigioso showroom firmato Giorgio Marchesi, in cui, per la prima volta in una mostra espositiva, sarà presente una sala per la realtà virtuale, nella quale i clienti potranno conoscere tutti i segreti del legno e dei prodotti della Pavanello Serramenti. Il progetto, che inizierà nel 2018, vedrà la sua completa realizzazione in un vero e proprio museo della finestra, inedito in Italia.

Il 2018 proseguirà con altre novità, come l’avviamento di un nuovo impianto di produzione che si avvarrà delle tecnologie e tecniche di produzione più moderne. Quindi, ci sarà l’adozione per tutta la rete di vendita Pavanello Serramenti di un software, che permetterà di creare dei sofisticati modelli 3D e consentirà al cliente di vedere in anteprima il prodotto installato proprio nella sua abitazione.

Assieme a tutte queste novità, continueranno e si svilupperanno sempre di più tutte le attività di formazione erogate ai propri partner e rivenditori, come già avvenuto negli ultimi due anni con la piattaforma di formazione a distanza, i webinar dedicati e i pacchetti marketing ufficiali per i rivenditori in aggiornamento nel corso del 2018.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

]]>
Manutenzione caldaia. Tempistiche, sanzioni e incentivi Mon, 25 Sep 2017 12:41:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/453512.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/453512.html claudia claudia

Prendersi cura della manutenzione della caldaia è molto importante, per ragioni differenti, dalla sicurezza all'inquinamento e al costo della bolletta.

Il controllo fumi, chiamato anche controllo combustione, consiste nell'analizzare la combustione dell'ossido di carbonio che si concentra nell'impianto. A seconda del modello, come spiegato più avanti, la periodicità del controllo del controllo cambia, però a ogni controllo viene rilasciato un rapporto da allegare al libretto della caldaia.

È importante fare questo tipo di analisi prima di procedere all'accensione della caldaia o prima di qualsiasi intervento finalizzato a cambiarne l'efficienza energetica

La legge relativa ai controlli di efficienza energetica delle caldaie, spiegata nell' allegato A del n.74 del 2013, illustra chiaramente quali siano le tempistiche:

  1. Ogni anno, caldaie alimentate a combustibile liquido o solido, di potenza termica superiore a 100 kW.

  2. Ogni 2 anni, caldaie alimentate a gas metano o gpl, di potenza termica superiore a 100 kW.

  3. Ogni 4 anni, impianti a gas metano o gpl, di potenza inferiore o uguale a 100kw.

A seconda del modello di caldaia i controlli dei fumi avranno una periodicità differente, proporzionale al tasso di inquinamento prodotto.

Sempre legato al tema dell'efficienza energetica, a partire da ottobre 2014 sono stati resi obbligatori i nuovi libretti per caldaie, aggiornati ai nuovi modelli di controllo di efficienza energetica.

Si tratta di un modello unico in vigore dal 2016, fatto a schede, così da essere componibile a seconda del tipo di apparato. Ogni nuova installazione prevede l'obbligo di nuovo libretto, mentre tutti gli impianti esistenti si adegueranno con la prima manutenzione. Il libretto viene sempre rilasciato e compilato dal tecnico.

Una corretta manutenzione della caldaia è fondamentale anche per motivi di sicurezza, poiché sono diversi i pericoli in cui si può incorrere. I principali sono: 

  1. Impianti a gasolio: incendio del combustibile.
  2. Intasamento dei tubi e stanze senza ricambio d'aria: accumulo di monossido di carbonio. Tutti i tipi di impianto sono esposti a questo rischio.
  3. Cortociruciti nell'impianto elettrico che causano incendi. Anche in questo caso è un rischio che coinvolge qualsiasi tipo di caldaia.
  4. Caldaie a gas metano o gpl: fuoriuscita di gas con conseguenze come intossicazione o, nel peggiore dei casi, esplosioone dell'apparato.

Il bollino blu è un certificato rilasciato dal tecnico a seguito del rapporto energetico sulla base dei risultati dell'analisi dei fumi. Il costo non supera i 10 € e va rinnovato periódicamente.

Un buon funzionamento della caldaia equivale a un buon risparmio di denaro. Questo perché se la caldaia non dovesse funzionare correttamente si rischierebbe una dispersione di energia con conseguente aumento del costo dei consumi.

Un altro risparmio importante, fino al 31 dicembre 2017, riguarda le agevolazioni presenti nell'Ecobonus in materia di miglioramento dell'efficienza energetica. Per la sostituzione del vecchio apparato con una caldaia a condensazione o una caldaia a biomassa, gli incentivi arrivano fino al 65%. Anche per quanto riguarda i condomini si gode di importanti detrazioni, in questo caso fino al 2021. Detrazione del 75% per gli interventi volti a migliorare la prestazione energetica invernale, detrazione del 70% per lavori sul rivestimento e 65% per la riqualificazione energetica di parti comuni.

Inoltre, non rispettare i termini stabiliti per la manutenzione della caldaia, espone al rischio di sanzioni piuttosto elevate da parte di Provincia e Comuni.

In caso di anomalie e mancata revisione la sanzione va dai 50 € ai 200 €. Per un mancato controllo della efficienza di combustione la multa va dai 500 € ai 3.000 € (più rimborso dei costi di verifica). Per chi fosse sprovvisto di libretto si va dai 500 € ai 600 €


]]>
Luminarie Natalizie Punto Luce: la scelta vincente! Mon, 18 Sep 2017 22:33:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/452484.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/452484.html Amato Delli Gatti Amato Delli Gatti In "Christmas Lights" Coldplay canta così: "Illuminate le strade, luci di Natale, e accendete fuochi di artificio in me, possano i nostri affanni svanire presto e quelle luci di Natale continuare a splendere"... La realtà è proprio così: non c'è niente di più magico di alberi di Natale e luci di Natale che fanno brillare le nostre città, le nostre case e i nostri cuori. La magia del Natale è anche questo: giochi di luci e colori che come per magia ci accarezzano riscaldando l'atmosfera e i nostri cuori. Per far avverare questa magia è necessario che le luminarie natalizie non siano una semplice sequenza di luci ma il risultato di un attento lavoro di studio, progettazione e realizzazione di chi con arte e maestria, tramandata di padre in figlio, trasforma quelle fredde lucine led in un capolavoro. Anche se oggigiorno auto munirsi di luci di Natale e decorare le proprie case, i propri locali commerciali e le proprie città è diventato molto, veramente molto, semplice, se non ci affidiamo a professionisti che fanno del proprio lavoro, arte, il risultato non sarà, "magico". Professionalità, grande senso artistico e passione per il proprio lavoro possono trasformare delle semplici luci di Natale in luminarie natalizie; ecco perché grandi centri commerciali, hotel e semplici locali commerciali scelgono, ormai da anni, di affidare la propria decorazione natalizia, sia interna che esterna, alla Punto Luce. Punto Luce S.R.L. è un nome che rappresenta una garanzia nel settore delle luminarie natalizie, l'utilizzo di prodotti tecnologicamente avanzati combinati con l'esperienza e l'artigianalità del lavoro realizzato consentono all'azienda di essere oggi leader nelle decorazioni natalizie e di rivolgersi ad un vasto pubblico. Nel corso degli anni la tecnologia si è evoluta e con essa anche la Punto Luce ha modellato il proprio modus operandi. Oggi, i lavori realizzati dallo staff Punto Luce risultano moderni e tecnologicamente avanzati, ma, senza mai tralasciare le tradizioni e l'artigianalità del lavoro realizzato. Grazie a questo, Punto Luce, con le sue luminarie natalizie riesce a soddisfare le richieste e le esigenze delle più svariate categorie di utenti. Ad illuminarsi per mano della Punto Luce non sono solo i grandi centri commerciali, gli hotel e i locali commerciali perché anche i comuni italiani scelgono la Punto Luce S.R.L. per ornare le proprie strade, i propri corsi e le proprie piazze. Grazie alla Punto Luce le luminarie natalizie si trasformano in racconti che con giochi di luci e colori ci narrano tutto ciò che la mano abile dello staff vuole raccontarci e che il nostro cuore vuole ascoltare.

]]>
CASA EMERGENCY apre le porte alla città Fri, 15 Sep 2017 10:53:54 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/451879.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/451879.html Fabrizio Pivari Fabrizio Pivari Uno spazio di diritti e cultura, un nuovo caso di successo Climaveneta nel cuore di Milano.

Riapre oggi i battenti lo storico edificio di Via Santa Croce 19 a Milano con una veste totalmente nuova: attraverso incontri pubblici, dibattiti, mostre, CASA EMERGENCY sarà uno spazio aperto alla città, per promuovere una cultura di pace e praticare diritti.
L’edificio realizzato nella prima metà del ‘900, ha una superficie di circa 2.600 mq, e prima dell’intervento, versava in precario stato di conservazione. La onlus ha curato le opere di ristrutturazione e riorganizzato gli spazi interni ed esterni, creando aree aperte al pubblico, spazi dedicati ai giovani, luoghi di aggregazione e dibattito e anche punti dedicati all’assistenza delle fasce deboli.

A CASA EMERGENCY il comfort interno è assicurato da due pompe di calore polivalenti NECS WQ 0412 a marchio Climaveneta.  Queste unità sono in grado di soddisfare contemporaneamente le richieste di acqua calda e fredda, realizzando così un sistema in grado di assicurare il comfort ottimale durante tutto l’anno, senza alcuna commutazione stagionale, garantendo al contempo un notevole risparmio energetico all’intero edificio.

La nuova sede dell’organizzazione, in via Santa Croce 19, si presenterà alla città con tre giorni di eventi, in programma da venerdì 15 a domenica 17 settembre. Per dettagli sul programma dell’inaugurazione consultare eventi.emergency.it

Segui Climaveneta:
www.climaveneta.com
youtube.com/user/climavenetaweb, @ClimavenetaHVAC, linkedin.com/company/climaveneta, facebook.com/climavenetahvac/

Media Relations
Sara Di Clemente
sara.diclemente@melcohit.com

]]>
Con TECHNO APP di IMIT la casa è smart. Thu, 07 Sep 2017 17:05:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/450244.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/450244.html LS&P LS&P IMIT Control System, azienda storica nella produzione di apparecchiature per la termoregolazione, presenta TECHNO APP, il sistema Smart Home gestibile via telefono, interfacciandosi tramite App consente di gestire l’impianto di riscaldamento/raffrescamento e le utenze elettriche migliorando sensibilmente il comfort.

 Indipendentemente dalla configurazione iniziale, il sistema TECNO APP è progressivamente implementabile in base alle proprie esigenze e consente di controllare fino a 100 dispositivi wireless per la regolazione della temperatura ed il funzionamento degli elettrodomestici impostandone la programmazione oraria di esercizio.

 Il monitoraggio costante e dettagliato dei consumi offre una stima reale dei costi e la funzione di geolocalizzazione, grazie al collegamento wireless con protocollo radio ZigBee, consente l’attivazione del sistema solo quando ci si trova all’interno o in prossimità dell’abitazione massimizzando l’efficienza energetica ed evitando inutili sprechi di tempo e di denaro.

Il funzionamento è garantito anche in caso di interruzione della connessione internet poiché tutti i parametri sono archiviati e gestiti dalla centralina IMITBox mentre qualora si verifichino sospensioni della rete di alimentazione gli apparecchi sono regolabili in modalità manuale.

 

IMITAPP è disponibile per smartphone e tablet con sistema operativo Android o iOS.

 

 www.imit.it

]]>
Consulenza e assistenza per l'applicazione e gestione di standard volontari, certificazioni, norme di sicurezza. Thu, 31 Aug 2017 19:04:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/448809.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/448809.html marketing-seo.it marketing-seo.it

La ISO 9001:2008 è una norma attuale che rappresenta oggi il nuovo riferimento, riconosciuto a livello internazionale per la certificazione del sistema di gestione della qualità delle organizzazioni di tutti i settori. Una norma mondiale che permette alle organizzazioni, qualunque settore esso sia, di aumentare la soddisfazione dei propri clienti tramite l'applicazione efficace di un sistema di gestione per la qualità relativamente all’orientamento al cliente, all’approccio per processi, al controllo continuo sui fornitori, alla reperibilità di documenti e dati, al miglioramento continuo e altro ancora. Il sistema gestione qualità della fondazione ENAIP, prevede l’applicazione di tutti i requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008 con campo di applicazione relativo alla “progettazione ed erogazione di attività formative e di orientamento”. Il sistema di gestione qualità di fondazione ENAIP, dedica particolare attenzione ai clienti che sono principalmente i committenti pubblici delle attività. Verso questi clienti, l'ente si impegna a fornire dei servizi affidabili nel rispetto delle direttive attuative, dei contratti stipulati, delle procedure concordate e sempre verso le aziende che richiedano interventi formativi di qualsiasi area e tipologia, realizzando poi la traduzione dei fabbisogni di servizio formativo espresso attraverso efficaci progettazioni e l’attivazione di servizi complementari quali la ricerca, la documentazione e la produzione di materiale informativo e didattico. Verso questi clienti, l'ente si impegna a produrre una lettura approfondita e una rielaborazione puntuale dei fabbisogni sociali e formativi per offrire risposte progettuali efficaci, traducibili in obiettivi di impatto sociale ed occupazionale, dando spazio al controllo della fase di erogazione del servizio formativo, verificando la coerenza e la conformità delle azioni realizzate rispetto all’offerta predisposta e dichiarata.La certificazione OHSAS 18001 acronimo di Occupational Health and Safety Assessment Series, definisce i requisiti di un sistema di gestione della sicurezza e della salute dei lavoratori (SSL), secondo quanto previsto dalle normative vigenti e in base ai pericoli ed ai rischi potenzialmente presenti sul posto di lavoro. Lo standard OHSAS 18001, frutto del lavoro congiunto di enti di legislazione nazionali, enti di certificazione e consulenti esperti in materia, è stato sviluppato per rispondere ad una precisa domanda del mercato che chiedeva con insistenza uno standard univoco per i sistemi di gestione della SSL. Possono ottenere la certificazione OHSAS 18001 le aziende di ogni dimensione, operanti in qualsiasi settore di attività. I requisiti imposti dallo standard OHSAS dovranno trovare completa applicazione in ogni sistema di gestione della SSL. L’applicabilità della certificazione dipenderà da diversi fattori, fra i quali la politica di SSL definita, il tipo di attività svolta e le condizioni nelle quali l’azienda si trova ad operare. La norma OHSAS 18001 è pienamente compatibile con gli standard ISO 9001 per i sistemi di gestione della qualità e ISO 14001 per i sistemi di gestione ambientale. In questo modo le aziende che lo desiderano possono integrare agevolmente fra loro questi tre diversi sistemi di gestione. La norma OHSAS 18001:1999 è stata emanata dal BSI nel 1999, rivista nel 2007, così da poter disporre di uno standard per il quale potesse essere rilasciata una certificazione di conformità. La certificazione OHSAS attesta l'applicazione volontaria, all'interno di un'organizzazione, di un sistema che permette di garantire un adeguato controllo riguardo alla sicurezza e la salute dei lavoratori, oltre al rispetto delle norme cogenti. Nel 2008 è stata pubblicata un'apposita guida a questa norma, la OHSAS 18002: sistemi di gestione della sicurezza e della salute dei lavoratori - linee guida per l'implementazione dello standard OHSAS 18001. Quest'ultima è stata revisionata nel 2008. Il sistema di gestione regolato dalla norma OHSAS è spesso costruito integrandolo con il sistema di gestione ambientale, ispirato alla norma 14001: la sicurezza e l'ambiente sono infatti strettamente collegati tra loro. Inoltre è possibile integrarlo anche con il sistema ISO 39001, rivolto alla sicurezza stradale. La sigla ISO 14001 identifica uno standard di gestione ambientale (SGA) che fissa i requisiti di un sistema di gestione ambientale di una qualsiasi organizzazione e fa parte della serie ISO 14000 sviluppate dall'"ISO/TC 207". Lo standard può essere utilizzato per la certificazione, per una auto-dichiarazione oppure semplicemente come linea guida per stabilire, attuare e migliorare un sistema di gestione ambientale. La norma ISO 14001, giunta alla sua seconda edizione del 2004, si ispira esplicitamente al modello PDCA (Plan-Do-Check-Act), detto anche ciclo di deming dal nome del suo ideatore William Edwards Deming. Una estesa linea guida è contenuta nella ISO 14004, che riporta i principi, sistemi e tecniche di supporto per i SGA. Una più sintetica "guida all'uso" è contenuta nella stessa ISO 14001:2004. Nel febbraio del 2012 sono partiti i lavori della nuova revisione della norma (14001:2015 "Environmental management systems"), che ISO (International Organization for Standardization) ha pubblicato il 15 settembre 2015.Lo standard ISO 14001 (tradotto in italiano nella UNI EN ISO 14001:2004) è uno standard certificabile, ovvero è possibile ottenere, da un organismo di certificazione accreditato che operi entro determinate regole, attestazioni di conformità ai requisiti in essa contenuti. Certificarsi secondo la ISO 14001 non è obbligatorio, ma è frutto della scelta volontaria dell'azienda/organizzazione che decide di stabilire/attuare/mantenere attivo/migliorare un proprio sistema di gestione ambientale. È inoltre importante notare come la certificazione ISO 14001 non attesti una particolare prestazione ambientale, né tanto meno dimostri un particolarmente basso impatto, ma piuttosto stia a dimostrare che l'organizzazione certificata ha un sistema di gestione adeguato a tenere sotto controllo gli impatti ambientali delle proprie attività, e ne ricerchi sistematicamente il miglioramento in modo coerente, efficace e soprattutto sostenibile. Utile sottolineare ancora che la ISO 14001 non è una certificazione di prodotto. Sono state rilasciate in Italia 16.113 certificazioni ISO 14001 (nell'ambito dell'accreditamento nazionale, dati al 31 gennaio 2012, di cui 534 relative non ad aziende (organizzazioni private), bensì a pubbliche amministrazioni (comuni, province, aree protette, comunità montane, autorità portuali ed altre amministrazioni dello stato, locali o nazionali. In  dette normative, trovano ampiamente spazio tutte le procedure relative alla sicurezza oggettiva delle macchine operative da lavoro, sia alla tutela dell’ambiente circostante intrinseco ed estrinseco  degli ambienti lavorativi, della certificazione energetica, della qualità in generale , della tutela della salute e della sicurezza, relativamente alla responsabilità sociale di ogni elemento legato alla sicurezza sul lavoro, cui naturalmente fanno da padrona le attività formative dei corsi per la sicurezza dei lavoratori.

]]>
Post vacanze, quali sono i lavori da fare in casa Fri, 25 Aug 2017 13:51:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/447170.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/447170.html claudia claudia

Il post vacaze è sempre un momento duro e per questo bisogna affrontarlo nel migliore dei modi possibili. Ristrutturare casa potrebbe essere proprio il metodo ideale per immergersi in progetti nuovi che daranno molte soddisfazioni a lungo termine!
Bagni, cucine,camerette, giardini e piscine. Ecco alcuni consigli.

Uno dei lavori di casa più diffusi è la ristrutturazione bagno. Il momento migliore per intraprendere questo tipo di opera è quello estivo. I motivi sono molteplici. Il primo, pratico, riguarda la possibilità di rinunciare senza problemi all'acqua calda. In estate la doccia fredda è un piacere (in inverno un po' meno). Questo permetterà di vivere eventuali ritardi e contrattempi con meno pressione e meno disagio. La disponibilità di muratori, idraulici e piastrellisti a fine estate tende ad essere maggiore.

Ristrutturare la cameretta dei ragazzi è uno di quei lavori che spesso si tende a rimandare per difficoltà logistiche. A fine estate sarà più semplice prendere l'iniziativa e approfittare che le scuole siano ancora chiuse per avere maggiore elasticità organizzativa.

Un altro lavoro di ristrutturazione perfetto per il post rientro è la creazione di librerie e vani in cartongesso. Anche in questo caso si tratta di un tipo di intervento di breve durata che apporta molto all'estetica e alla funzionalità dell'ambiente.

Separare gli spazi con divisori in vetro è uno dei lavori da fare al ritorno delle vacanze, così da approfittare al massimo della luminosità che questo tipo di soluzione apporta alla casa. Il vetro è infatti il materiale da preferire quando ci si trova a dividere spazi che non hanno doppia esposizione.

Poco impegnativo e che dà molte soddisfazioni è l'aggiunta di mensole in legno. Il legno ha il potere di conferire calore e senso di casa a qualsiasi tipo di contesto. In generale, una casa con legno è una casa accogliente. Una parete bianca con poco carattere può essere lo sfondo perfetto per montare delle mensole in rovere oppure in wengé.

Tutti coloro che hanno la fortuna di avere un giardino, hanno anche l'impegno importante e costante di fare in modo che sia sempre in ordine e curato. A seconda del tipo di vegetazione potrebbe trattarsi di un buon momento per la potatura, per il taglio dell'erba e per la raccolta delle prime foglie. In più, il clima è perfetto per procedere a piccoli lavori in muratura, come ad esempio creare o ampliare un vialetto in legno oppure una scalinata.

Tra i lavori di casa da fare assolutamente dopo le vacanze, rientra di diritto la manutenzione delle piscine. A seconda della regione di appartenenza e del clima, si inizierà con questo tipo di attività tra fine agosto e inizio settembre.

Prima di chiudere una piscina ci sono molte cose da fare: impianto di filtrazione dell'acqua, manutenzione del bordo piscina, della vasca e delle tubature, smontare la scaletta e i vari accessori.  La pulizia prima della chiusura invernale è molto importante, per evitare di trovarsi con delle spiacevoli sorprese al momento dell'apertura.

https://www.habitissimo.it/preventivi/ristrutturazioni

--

]]>
ironic comments Fri, 11 Aug 2017 06:07:13 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/444674.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/444674.html Roberto Sanvito Roberto Sanvito

image

 

Hello friend,

 

 

I've been looking for something on the web when I suddenly came across these ironic comments under your photo, have you seen them? Here is the link message

 

Be well, Roberto Sanvito

 

From: Comunicati [mailto:pubblica@comunicati.net]
Sent: Thursday, August 10, 2017 11:07 PM
To: sanvito.roberto@libero.it
Subject: ulysses

 

And why does OP think they do more good than Goodwill? I know they aren't fantastic but to my knowledge they aren't refusing to help people based on gender/sexual preference. Though I think a lot of this post is great, their thrift store advice I disagree with. It varies by town, but in my current town Goodwill is the cheapest thrift option. Also, just because something is Banana Republic doesn't make it quality. I've bought plenty of quality disappointments from them. IMO a better strategy is to familiarize yourself with what makes a quality garment, as well as what is in style.I think shoes from a thrift store are fine, and by all means do NOT wash something that is dry clean only. Though some DCO garments can handle it, not all can.

 

Sent from Mail for Windows 10

 

]]>
Living Tortona: un moderno progetto dell’abitare Wed, 09 Aug 2017 16:18:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/444445.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/444445.html PressMilano PressMilano Nasce in via Tortona a Milano un nuovo complesso residenziale di design, attento all’ecologia  e all’avanguardia da un punto di vista delle tecnologie impiegate.

La zona, vicina alla stazione ferroviaria e metropolitana di porta Genova, è stata protagonista negli ultimi anni di un imponente progetto di rinnovamento che l’ha resa ricca di punti di interesse e servizi per il cittadino, oltre che cuore artistico della città.

La residenza si compone da venti unità abitative disposte in due corpi: nel primo le residenze si suddividono in bilocali, trilocali e quadrilocali e ciascuna è dotata o di un ampia loggia; nel secondo corpo, invece, ogni abitazione è dotata di  terrazzo o di un giardino privato. Inoltre, in ogni appartamento sono presenti ampie finestre che si sviluppano a tutta altezza che consentono di sfruttare al massimo l’esposizione alla luce naturale del sole.

La struttura, curata nei minimi dettagli, è costituita da materiali che rimandano alla natura come il legno e l’utilizzo delle pietre naturali, ed ampi spazi sono riservati al verde con la presenza di piante, alberi e giardini comuni.

L’attenzione per l’ambiente è testimoniata dalla ricca dotazione tecnologica al servizio del risparmio energetico, come ad esempio l’installazione di pannelli radianti a pavimento sia per il riscaldamento che per il raffreddamento uniforme degli ambienti. La dotazione di un sistema di domotica consente una gestione più attenta dei consumi, integrata ad un sistema di applicazioni utilizzabili dal proprio cellulare che consente di controllare i carichi energetici, l’accensione e lo spegnimento di luci e il controllo della termoregolazione degli ambienti anche da remoto.

 

È inoltre presente un servizio di conciergerie innovativo e personalizzabile sulla base delle esigenze personali e quotidiane.

]]>
Las Piedras Shopping Tue, 01 Aug 2017 10:44:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/443311.html http://comunicati.net/comunicati/aziende/edilizia/443311.html Fabrizio Pivari Fabrizio Pivari Inaugurato da poco in Uruguay il centro commerciale moderno e sostenibile

La città di Las Piedras è un centro urbano in rapida crescita negli ultimi anni, in seguito al forte sviluppo metropolitano della capitale Montevideo, dove a fine maggio è stato inaugurato il nuovo centro commerciale Las Piedras. 38.000 m2, un centinaio di negozi, cinque cinema, un ipermercato, una grande food court con dodici punti di ristoro e una capienza di seicento persone, e un ampio parcheggio coperto sono i numeri principali della struttura, che ha generato oltre 1200 nuovi posti di lavoro. Dal punto di vista architettonico l'edificio si sviluppa su tre livelli, il primo interrato è dedicato ai parcheggi, mentre gli altri due alle attività commerciali e ricreative.

La sostenibilità è uno dei concetti chiave attorno a cui ruota la progettazione di tutto l’edificio. Grande importanza è stata data all’illuminazione, con largo utilizzo di luce naturale affiancata da quella artificiale al LED, all’uso razionale dell’acqua grazie ad un doppio sistema di fornitura che distingue l’acqua potabile da quella per usi di servizio. Anche l’impianto di climatizzazione e ventilazione del centro è stato progettato e realizzato con un forte focus sulla sostenibilità ed il risparmio energetico. Sono infatti state selezionate unità ad elevata efficienza di Climaveneta: 10 centrali trattamento aria WIZARD-TA-7500 CA con una portata d’aria totale di 244.035 m3/h e 3 refrigeratori di liquido condensati ad acqua FOCS2-W/CA 4502 con una potenza frigorifera totale di 3.417 kW. L’edificio dispone inoltre di un sistema di free-cooling che sfrutta le temperature favorevoli dell’aria esterna a supporto dell’impianto di climatizzazione ed è dotato di un giardino verticale che ricopre le facciate esterne con funzione ornamentale e come protezione passiva per l’edificio.

Segui Climaveneta:
www.climaveneta.com
youtube.com/user/climavenetaweb, @ClimavenetaHVAC, linkedin.com/company/climaveneta, facebook.com/climavenetahvac/

Media Relations
Sara Di Clemente
sara.diclemente@melcohit.com

]]>