Efficienza energetica: Relamping, protocolli ed occuopazione del suolo

14/giu/2017 13.39.11 Orizzontenergia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Fabio Minghetti, Director of Technical Development & Real Estate - Leroy Merlin, ci presenta le azioni in termini di efficienza energetica e sostenibilità implementate all'interno degli spazi commerciali di Leroy Merlin. Protocolli di sostenibilità, relamping ed utilizzo di rinnovabili sono alcuni dei punti emersi durante l'intervista rilasciata nel corso dell'ultima edizione del convegno "Retail&Food Energy 2017" organizzato da IKN.

 

Leroy Merlin, come ha percepito gli aspetti di protocollo e certificazione della sostenibilità: obbligo, opportunità, costo?

Ritengo si possa parlare di un’ opportunità venutasi a creare da un obbligo. Questi protocolli ci hanno obbligato a ricercare delle nuove tecnologie, a realizzare un nuovo modo di costruire e a ideare un nuovo modo di affrontare la progettazione strutturale ed impiantistica dei nostri nuovi punti vendita. Gli aspetti di protocollo e certificazione hanno comportato degli aggravi di costo iniziali, rispetto ad una costruzione tradizionale, ma sono convinto che l’ammortamento di tali costi si realizzerà nel giro di pochi anni viste le performances che le strutture e gli impianti ci stanno già dando.

 

Focalizzandoci su alcuni elementi di sostenibilità, nella GDO l’illuminazione è uno degli elementi di costo più importanti sui quali si può maggiormente incidere. Leroy Merlin cosa sta pianificando e quali sono i risultati raggiunti nel comparto dell’illuminazione?

Stiamo affrontando un progetto di relamping in tutta la nostra rete; è una sfida molto importante che stiamo approcciando con due diverse tecnologie di corpi lampada e che ci sta dando grandi elementi di soddisfazione. Il progetto è iniziato lo scorso anno con il relamping di 7 punti vendita che ha generato un risparmio di circa il 40-45% rispetto all’esistente. La grande sfida per il 2017 è il relamping di 35 punti vendita da ultimarsi entro l’anno: è un impegno importante per la società che ha creduto ed investito in questo progetto. Noi siamo certi che garantiremo un risparmio energetico di circa 180.000 kilowatt che, tradotti in risparmio economico, corrispondono a circa 2/2,5 mln. di euro all’anno.

 

Altro comparto che può essere considerato nell’ottica di costo/opportunità è quello della generazione. Dal 2012 avete ampliato il parco fotovoltaico, con quali risultati? State considerando alcune soluzioni tecnologiche? L’accumulo è troppo lontano?

Per l’accumulo l’orizzonte è ancora lontano. Per il fotovoltaico abbiamo una partnership con Helexia che è una società del nostro gruppo con cui collaboriamo ed installiamo impianti fotovoltaici sulle coperture dei punti vendita esistenti e di nuova realizzazione. Abbiamo già realizzato 10 impianti e abbiamo in programma nel 2017 di realizzarne altri 4 sul territorio nazionale la cui potenza media si aggira intorno ai 350 kilowatt di produzione. Stiamo proseguendo con la nostra campagna di riduzione delle emissioni di Co2 perché poniamo la massima attenzione alla salvaguardia del territorio che ci ospita e dei suoi abitanti ed inoltre vogliamo percorrere la strada in continua evoluzione dell’innovazione tecnologica.

 

Restando sul tema della sostenibilità, parliamo dell’occupazione del suolo: c’è grande sensibilità per la riduzione del consumo del suolo e l’utilizzo di aree dismesse, ci vuole dare qualche informazione su questo argomento?

La normativa anche in questo caso ci ha spinto a modificare il nostro modo di percepire lo sviluppo immobiliare. La legge sul consumo del suolo ci impone di andare a ricercare dei siti in aree già urbanizzate o dismesse e questo ci aiuta ad inserirci nei contesti urbani non qualificati o degradati trasformandoli in aree gradevoli, di entertainment ed anche, logicamente, di commercio. Alcuni nostri progetti futuri sono basati su questo tipo di programmazione ma credo questo modus operandi sarà il futuro della grande distribuzione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl