A Rimini Fiera la XX edizione di ECOMONDO E KEY ENERGY

06/nov/2016 18.26.38 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dall’8 all’11 novembre il polo fieristico riminese riapre i battenti

 

Torna a Rimini Fiera la manifestazione ECOMONDO E KEY ENERGY che l’8 novembre taglierà il nastro della sua ventesima edizione per protrarre la sua piattaforma espositiva fino al giorno 11.   Interverranno, nella giornata inaugurale, gli Stati Generali della Green Economy con il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

La kermesse espositiva organizzata da International Exhibition Group alla Fiera di Rimini, sarà tutta orientata alla circular economy.

Sarà una grande piattaforma con due direttrici principali e un unico obiettivo: guidare le aziende italiane verso la rivoluzione “green”, sviluppando la propria offerta espositiva all’insegna di due capisaldi: climate change ed economia circolare.

Arricchiranno e completeranno ECOMONDO e KEY ENERGY: KEY WIND l’evento italiano di riferimento per le aziende del settore eolico; H2R Mobility for Sustainability coi grandi marchi automobilistici e i loro modelli all´avanguardia: macchine alimentate a metano, GPL, elettriche o ibride; CONDOMINIO ECO, con le soluzioni tecnologiche per gli immobili residenziali.

In questa edizione spiccheranno le nuove sezioni Material Handling, Lifting Solutions & Logistics e Monitoring & Control ed un percorso di esperienze diffuse sull’economia circolare; inoltre, focus sull’efficienza energetica in termini industriali con White Evolution e soluzioni applicative urbane all’interno dell’area Città Sostenibile, che diverrà una sorta di hub dove saranno tangibili i percorsi avviati sotto i vari profili dell’efficienza, da quella energetica a quella in edilizia.

Saranno oltre 1.200 le aziende protagoniste della green economy presenti, ed oltre 100mila operatori italiani ed esteri dell’economia circolare interessati alla conoscenza di prodotti e tecnologie utili allo sviluppo sostenibile.

Anche nella seconda giornata saranno presenti gli Stati Generali della Green Economy, organizzati dal Consiglio Nazionale della Green Economy, composto da 64 associazioni di imprese green, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile presieduta da Edo Ronchi.

Le grandi potenzialità della green economy italiana e la sua bassa percezione internazionale sono i temi posti al centro di questa 5° edizione che si aprirà con la Relazione sullo stato della green economy in Italia alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

Una mostra, la prima in Europa, allestita nella hall all’ingresso sud, sotto la grande cupola, racconterà vent’anni di fiera e vent’anni di sostenibilità e mostrerà l’evoluzione del sistema green. “ExNovoMaterials in the Circular economy” rappresenterà la svolta in corso, quella che sta cambiando il modo di utilizzare la materia nel mondo industriale. Si vedranno materiali che fino a ieri erano soltanto rifiuti assumere nuove caratteristiche.

La qualificata offerta convegnistica, da sempre uno degli snodi caratterizzanti l’evento riminese, punterà la prua verso una decisa promozione culturale delle materie seconde e dell’economia circolare. I Comitati Tecnico Scientifici saranno sempre guidati dal prof. Fabio Fava (ECOMONDO) e dall’ing. Gianni Silvestrini (KEY ENERGY).

Tra le imprese presenti alle manifestazioni anche 28 Campane, in rappresentanza di tutte le nostre cinque provincie: da Napoli la Geos Environment SRL, la Appaltitalia, la Cartflow Srl, la I.V.P.C. Service Srl, la Il Pianeta Terra, la Inneco Srl, la Presse Bull, la Tecnoenvironment S.C.A.R.L., Dalla provincia di Napoli: La Encon Srl di Sant’Antimo, la Greenbatt Srl di Pozzuoli, la Nica Srl di Marigliano e la Salplast Srl di Casoria.

Interverranno per la provincia di Caserta: la Enviromental Technologies Spin Off Sun di Caserta, la Garby Srl di S. Marco Evangelista, la I.D.ECO Srl di San Nicola la Strada, la Neo Box Srl di Carinaro, la Progest Spa di Gricignano d'Aversa e la World Metal Srl di Teverola. Per la provincia di Benevento saranno presenti: la Consorzio Campale Stabile di Apice, la ID&EA Srl di Telese Terme e da Ampollosa la Tecno Bios Srl e la Tecno Ambiente Srl. Ci sarà anche la provincia di Salerno con: la Ode Wind Power Srl da Salerno, la Cave Service Srl di Nocera Inferiore, la Gruppo Savi di Bellizzi e la Jcoplastic Spa di Battipaglia. Infine la provincia di Avellino con: la Monsud Spa da Avellino e la Vitiello Spa da Ariano Irpino.

Giuseppe De Girolamo

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl