Il Gruppo Hera approva i risultati al 31/12/2013

20/mar/2014 14:16:31 Eikon SC Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Gruppo Hera approva i risultati al 31/12/2013

L’anno si chiude con valori in crescita, anche grazie all’aggregazione di AcegasAps. Dividendo confermato a 9 centesimi per azione

 

Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Hera ha approvato oggi all’unanimità i risultati economici consolidati al 31 dicembre 2013, unitamente al corrispondente Bilancio di Sostenibilità.

 

Highlight finanziari

·         Ricavi a 4.579,7 milioni (+1,9%)

·         Margine operativo lordo (MOL) a 830,7 milioni (+25,5%)

·         Utile netto 181,7 milioni (+35,2%); utile netto adjusted 145,3 milioni (+32,7%)

·         Posizione finanziaria netta in calo a 2.595,3 milioni, in miglioramento rispetto alla stessa all’1/1/2013, comprendente anche AcegasAps.

 

Highlight operativi

·         Prosieguo della ripresa dei volumi dei rifiuti speciali, a conferma dell’efficacia della politica commerciale e grazie anche all’allargamento della base impiantistica

·         Buon andamento della base clienti nei mercati energetici, salita a quasi 2 milioni (1,7 milioni del 2012)

·         Buon contributo alla crescita dell’idrico, grazie al recupero di efficienza e al progressivo allineamento delle tariffe alla piena copertura dei costi

 

 

“I conti  2013 evidenziano come il processo di integrazione di AcegasAps abbia proceduto spedito permettendo di beneficiare fin da subito delle efficienze, in misura superiore alle attese”, spiega Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente Hera. “Nei mesi recenti abbiamo inoltre sviluppato altre operazioni straordinarie che ci stanno consentendo di rafforzare  ulteriormente la nostra presenza nel Nordest. Ritengo inoltre molto soddisfacenti i risultati delle strategie commerciali perseguite, che ci hanno consentito sia di invertire il trend, prima negativo, delle attività di trattamento dei rifiuti, che a proseguire nella penetrazione nella vendita dei servizi energetici. Chiudiamo quindi con soddisfazione l’undicesimo bilancio consecutivo con segno positivo, ancora una volta più che compensando gli effetti negativi della persistente congiuntura macro-economica e consuntivando il raggiungimento già dal primo anno di una parte fondamentale della crescita prospettata nel piano Industriale al 2017”.

 

 “I risultati del 2013  confermano la solidità delle attività del Gruppo, in un percorso di crescita continua; la struttura finanziaria del Gruppo si è rafforzata grazie alla generazione di cassa positiva, che ha consentito la diminuzione dell’indebitamento (in un confronto su base omogenea rispetto al consolidamento di Acegas Aps) e il significativo miglioramento del rapporto Pfn/Mol”, afferma Maurizio Chiarini, Amministratore Delegato Hera.“. Anche l’aggregazione con AcegasAps ha contribuito all’ulteriore consolidamento dei business regolati nella formazione del MOL. A questi positivi risultati si affiancano i progressi consuntivati anche nel bilancio di sostenibilità che confermano l’attenzione riposta dal Gruppo alle istanze dei principali stakeholder”.

 

 

 

Guarda il video commento del Presidente Tomaso Tommasi di Vignano

https://www.youtube.com/watch?v=Im3cFmIMfKc

 

Leggi la news sul sito del Gruppo

http://www.gruppohera.it/gruppo/com_media/news/pagina466.html

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl