Los Angeles: la Pietra di Vicenza di Grassi Pietre nel restyling della Christ Cathedral

15/ott/2019 17:44:20 busa&associati Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Iniziato nel 2014 e terminato nel 2019 a cura dell’Arch. Steve H. Chung dello studio Johnson Fain, il prestigioso progetto di restyling della famosa Christ Cathedral di Los Angeles (California), conosciuta anche come Cattedrale di Cristallo, ha visto l’importante intervento di Grassi Pietre (www.grassipietre.com) con la fornitura di circa 1800 metri quadrati di Pietra di Vicenza.

 

Solenne, statuaria e senza tempo, la Pietra di Vicenza è stata scelta per la ristrutturazione degli interni nella declinazione Grigio Alpi, armoniosa e dal tono elegantemente neutro, dettando la base da cui si sviluppa la selezione di colori di tutta l’imponente struttura.

 

In particolare, il materiale di Grassi Pietre è stato utilizzato per rinnovare l’intera pavimentazione, commissionato in formato regolare su misura e precedentemente levigato, pretrattato e tagliato al contro: una soluzione che ha portato le tonalità del suo grigio ad abbinarsi perfettamente al contesto e agli arredi.

 

Usata come rivestimento anche dei gradini e dell’altare, l’affascinante Pietra del Palladio risulta così cucita addosso al progetto, che sposa minuziosamente nel ritmo stilistico, facendosi sublime ed austera protagonista di una delle più grandi e famose cattedrali del Nord America.

 

La Christ Cathedral di Los Angeles

Progettata dall’Arch. Philip Johnson e dal suo partner John Burgee come una sorta di teatro religioso, la Christ Cathedral è stata sia ambiente televisivo sia palcoscenico.

Il suo rivestimento in vetro, mantenuto dal progetto originale, è stato progettato in risposta alla richiesta del Rev. Robert Schuller – ministro e fondatore della Christ Cathedral - di aprire la chiesa “al cielo e al mondo circostante”.

Lo spazio interno misura 60 metri di larghezza,120 metri di lunghezza e 40 metri di altezza. L’area di culto è ampia oltre 3700 metri quadrati e 3250 metri quadrati nei livelli inferiori. La struttura della cattedrale a forma di stella è antisismica e resistente a venti di oltre 100 miglia all’ora. Alcuni degli oltre 10.000 vetri a specchio si aprono per facilitare la ventilazione

 

La Pietra di Vicenza di Grassi Pietre

La Pietra di Vicenza è il materiale principe della produzione Grassi Pietre che lo estrae in coltivazioni in galleria da cave proprie nei colli Berici (VI) e lo utilizza per importanti realizzazioni progettuali in tutto il mondo.

Si tratta di una pietra naturale dalla struttura calcarea risalente ad epoche geologiche tra i 50 e i 20 milioni di anni fa; evidenzia affascinati tonalità chiare, calde ma neutre ed è spesso caratterizzata dalla presenza di fossili.

Caratteristica fondamentale della Pietra di Vicenza è la sua capacità di indurire nel tempo per questo particolarmente adatta all’impiego anche nei rivestimenti di grandi facciate esterne degli edifici. Questo processo avviene attraverso il cosiddetto fenomeno della "carbonatazione": quando la pietra si bagna il calcare si sedimenta sulla superficie, solidificando; il rimanente migra. Così la superficie diviene più solida, meno porosa e più resistente nel tempo agli agenti atmosferici.

La purezza e la resistenza di questa pietra, già famosa per gli utilizzi di Donatello e Palladio, portano diversi celebri architetti di tutto il mondo a cimentarsi con questo materiale dalla resa estetico-tecnica straordinaria.

Nell’ottica di catalogare le differenti qualità e tonalità, Grassi Pietre ha categorizzato la Pietra di Vicenza in 6 declinazioni: Bianco Avorio, Giallo Dorato, Grigio Argento, Grigio Alpi, Pietra del Mare e Perla dei Berici.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl