Come dire addio alla manutenzione del tuo materasso

28/gen/2018 15:09:56 Marianna Cino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Solo scegliendo un prodotto di qualità è possibile evitare di spendere ulteriore denaro per un riacquisto del medesimo o per la sua manutenzione. Quando si parla di materassi, il nome da fare a questo punto è quello di Quacquarini, ogni suo manufatto è realizzato con materiali naturali ed è da considerare come un oggetto unico e prezioso in grado di durare nel tempo,

per questo merita cura ed attenzione.

Sul sito ufficiale è possibile trovare i migliori consigli per la manutenzione dei materassi a molle. I quali sono realizzati a mano, per tale motivo meritano attenzione e cure particolari. Il materasso deve sempre poggiare su di una rete o sommier in buono stato che deve essere sempre di misura identica al materasso. Al fine di far assestare al meglio l’imbottitura al suo interno si consiglia di girare il materasso a molle almeno ogni tre mesi, invertendo il lato testa con il lato piedi e di capovolgerlo ad ogni cambio di stagione.

Di fatto il peso a cui è sottoposto costantemente, non è uguale su tutta la superficie, in questo modo si eviterà di stressare troppo a lungo alcuni singoli punti e si allungherà la vita del materasso.

E’ ovviamente buona regola far arieggiare quotidianamente la stanza da letto per almeno un’ora, al fine di far “respirare” la stanza ma sopratutto il materasso che resta sempre chiuso e costipato nei vari strati delle lenzuola. Arieggiate quindi quotidianamente la stanza da letto per almeno un’ora, in questo modo sia la trapunta che il piumino potranno liberare gradualmente l’umidità assorbita durante la notte. Le fibre naturali sono igroscopiche, riescono ad assorbire l’umidità prodotta durante la notte dal nostro corpo per poi rilasciarla di giorno all’esterno. Inoltre bisogna far respirare bene la trapunta in lana e/o il piumino d’oca, non sovrapponendogli altre coperte sintetiche o teli in nylon.

Di conseguenza si capirà che queste regole, sono più che altro buone usanze per assicurarsi un riposo soddisfacente, più che una vera e propria manutenzione.

Nello specifico, ogni materasso a molle è accompagnato da un Certificato di Autenticità che ne attesta l’originalità e da un Certificato di Garanzia con indicati preziosi consigli sul suo corretto utilizzo e manutenzione, la cui osservanza può estendere la vita del materasso ben oltre la garanzia stessa.

Nello specifico vanno considerate alcune preziose regole per una corretta manutenzione, oltre a quella classiche sopra riportate. Non bisogna mai utilizzare sulla trapunta e sul piumino né l’aspirapolvere né il battipanni; sarà sufficiente una spazzola molto morbida. Le lane e i piumini da questa azienda utilizzati hanno già ricevuto un accurato trattamento di lavaggio e di igienizzazione antitarme per cui è superfluo l’uso di sostanze chimiche protettive.

Per igienizzare in modo ottimale la trapunta di lana e il piumino d’oca, sarebbe bene utilizzare solo lavanderie specializzate per il trattamento delle fibre naturali, preferendo sempre il lavaggio ad acqua.

Insomma la qualità dei prodotti, riduce di gran lunga la normale manutenzione in favore di abitudini salutari da adottare. Quacquarini, offre numerose soluzioni, tutte perfettamente indicate all’interno del Sito Ufficiale perfettamente fruibile.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl