MOSCATO D'ASTI 2013: ANNATA AROMATICA E EQUILIBRATA

24/feb/2014 10:57:00 Livio Copywriter Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Moscato d'Asti annata 2013: per Valter Barbero, produttore di Moscato e titolare della Cascina Pian d'Or di Mango (Nuovo sito: http://www.cascinapiandor.com), sarà un'annata che regalerà aromaticità ed equilibrio tra zuccheri ed acidità. Ed i motivi sono da ricercare nel meticoloso lavoro in vigna e nell'attenzione alla qualità.

 

MOSCATO 2013: AROMATICITA' ED EQUILIBRIO. Un'annata non precoce. Si può definire così la raccolta 2013 del Moscato, che ha confermato come in generale la vendemmia sia stata “più tradizionale” rispetto agli ultimi anni per tutte le denominazioni.
Valter Barbero la definisce così: «Dopo una stagione non eccessivamente calda, abbiamo raccolto i grappoli due settimane dopo rispetto alla media degli ultimi anni. La maturazione fenolica è stata più graduale e l'aromaticità si è sviluppata in modo più tranquillo. A questo si aggiunge un buon equilibrio tra acidità e zuccheri. Tutti questi risultati si sono ottenuti anche grazie ad un meticoloso lavoro nella vigna che ha portato ad ottenere qualità, come confermano le degustazioni degli addetti ai lavori».

 

LAVORO IN VIGNA: MOSCATO MIGLIORE. Il vino si fa nella vigna. E' quasi una frase fatta, che tutti sembrano dire. Nella pratica però questo non avviene sempre. Valter Barbero tiene molto a questo aspetto del lavoro: «Per la maggior parte dell'anno noi produttori siamo nella vigna. Ed è qui che bisogna fare la differenza, in tutti i processi. I lavori manuali sono quelli che noi privilegiamo per non stressare la pianta. Ovviamente certi interventi vengono fatti con l'ausilio di macchinari e prodotti, ed è proprio per questi ultimi che il livello di attenzione aumenta. Per ottenere un Moscato di qualità, e che sia salutare per i clienti, noi usiamo prodotti che contengono principi attivi naturali. Il nostro è un investimento sia sulla pianta che sul terreno, ma ne vale la pena, per la tutela del cliente e per la valorizzazione della zona di produzione del Moscato». E gli esempi non mancano: «Tra i prodotti che utilizziamo ce ne sono alcuni a base di estratti di alghe marine per la concimazione fogliare. Altri, sempre con principi attivi naturali, vengono usati per la concimazione del terreno e per i trattamenti. Teniamo molto alla qualità ottenuta in modo naturale per preservare la salute della pianta e soprattutto del cliente».

 

Livio Oggero
Copywriter e addetto stampa

 

338/1729440
liviooggero@gmail.com
http://www.liviooggero.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl