CANTINA TERRE DEL BAROLO: TRE NUOVI CRU DI BAROLO DALLA VENDEMMIA 2013

13/dic/2013 10:49:33 Livio Copywriter Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nel segno della qualità e in ottica mercato vinificate le uve
dai crü Vignarionda a Serralunga, Bussia a Monforte e Boiolo a La Morra

 

CASTIGLIONE FALLETTO – Miglioramento della qualità e prospettive di mercato. Questi sono i due aspetti che hanno caratterizzato la vendemmia 2013 dei soci conferenti della Cantina Terre del Barolo. Il presidente Matteo Bosco analizza la raccolta in generale e approfondisce il discorso sulla grande novità della vinificazione di tre nuovi crü di Nebbiolo da Barolo: Vignarionda a Serralunga, Bussia a Monforte e Boiolo a La Morra, con quest’ultimo di proprietà diretta della Cooperativa (I primi due di proprietà di soci conferenti).

VENDEMMIA: RITORNO ALLA TRADIZIONE. Si può definire così la raccolta delle uve 2013. Una vendemmia più tradizionale rispetto alle ultime annate che hanno visto staccate i grappoli in modo più precoce rispetto al tempo canonico. Matteo Bosco riassume così l’anno di lavoro: «Primavera piovosa, estate mite ed autunno perfetto per il Nebbiolo da Barolo. Queste tre fasi, dopo una partenza che ha richiesto un’attenta analisi dei processi lavorativi in vigna per evitare la Pheronospora, hanno portato ad un risultato positivo: i grappoli sono maturati in modo graduale ed in cantina si è portata un’uva giustamente matura e ricca di qualità, raccolta nei mesi più tradizionali. Vedere i soci portare le uve nebbiolo da metà ottobre in poi, è stato come ritornare al passato». E, dall’uva al vino, il passaggio è stato breve: «L’annata 2013, prosegue il Presidente, sta donando vini morbidi, gradevoli, non aggressivi nell’alcolicità. In base alle denominazioni le diverse caratteristiche sembrano rispettate: dal Dolcetto molto piacevole al Barolo che è avviato sulla buona strada per far parte delle annate da ricordare». Ed a proposito di Barolo le novità non mancano…

BAROLO: QUALITA’ E TRE NUOVI CRU. Uve sane, mature e di qualità. E, possiamo aggiungere, uve nuove. Stiamo parlando di quelle provenienti dai tre crü entrati in produzione quest’anno che danno vita al Barolo Vignarionda (Serralunga), al Barolo Bussia (Monforte) e al Barolo Boiolo (La Morra).
«Miglioramento della qualità e prospettive di mercato, puntualizza Matteo Bosco, sono i due motivi che hanno portato la Cantina a mettere in produzione tre nuove vigne, attentamente selezionate per valorizzare il terroir della zona del Barolo che offre sfumature diverse ed uniche nei vari Comuni che la compongono. Il 2013 segna la prima raccolta in questi tre crü nei quali crediamo molto». Ma le novità non mancano: «Sempre per il Barolo, conclude il Presidente, nascerà una linea prodotta dalla selezione di uve provenienti da vigneti presenti in diverse colline. Un modo per offrire al cliente un Barolo speciale ed unico».

 

 

 

Livio Oggero

 

Addetto Stampa 338/1729440

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl