40 ANNI DI BARBARESCO ALLA CANTINA PERTINACE

27/set/2013 10:34:59 Livio Copywriter Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Per la Cantina Pertinace di Treiso (http://www.pertinace.com) il 2013 è un anno speciale: si festeggiano 40 anni di attività, tutti volti a valorizzare le Doc e Docg del territorio di Langa, tra le quali spicca il Barbaresco Docg.
E la cooperativa guarda al futuro, forte di una storia scritta dai soci su colline dove il vino è vita e cultura.

IL PASSATO ED IL PRESENTE. Come riassumere quarant'anni di storia? Nelle parole del direttore Cesare Barbero c'è tutta la filosofia lavorativa adottata alla Cantina Pertinace: «Tenacia per noi è una parola fondamentale – esordisce il direttore- perché dalla piccola cantina i primi soci sono riusciti a fare crescere la Pertinace in modo costante, sempre attenti alle vere necessità del territorio e del mercato. Il nostro percorso nasce grazie alla passione ed all'amore per il Barbaresco da parte di Mario Barbero e di altri soci che, con lui, hanno creduto in questo vino». E, negli anni, i risultati non sono mancati: «Tradizione, fiducia nei soci e ricerca della qualità al giusto prezzo sono i nostri tre cardini sui quali fondiamo la filosofia lavorativa che ha permesso di ottenere consensi sul mercato, riconoscimenti e soddisfazioni. Attualmente siamo presenti, oltre che in Italia, anche in Nord Europa, Stati Uniti, Canada e Giappone: tutto in nome del Barbaresco e degli altri vini autoctoni come Dolcetto d’Alba e Barbera d’Alba».

IL FUTURO: LE NOVITA'. La Cantina Pertinace guarda al futuro partendo dal presente. Oltre alla cantina attuale, dove è stato dedicato maggior spazio al reparto invecchiamento (1000 Hl in più grazie all'acquisto di nuove botti in legno), a breve sarà pronto un nuovo stabilimento a più piani dove verrà concentrato il reparto stoccaggio ed una nuova linea di imbottigliamento. L'edificio è stato creato secondo i moderni canoni del risparmio energetico e nel rispetto delle normative a tutela dell'ambiente. Nel piazzale adiacente verrà costruita la postazione per lo scarico uve durante il periodo della vendemmia. Il direttore Cesare Barbero conclude così: «Come si può vedere investiamo nel territorio e, con il nuovo stabilimento, dove saranno presenti anche gli uffici, vogliamo migliorare la logistica del nostro lavoro ed i servizi per i clienti che scelgono i nostri vini. Tra questi il Barbaresco Nervo 2010 ha raggiunto la finale dei “Tre Bicchieri” 2013 del Gambero Rosso. Un'ulteriore conferma della nostra tenacia nel credere in questo grande vino Docg ».

Livio Oggero
Addetto Stampa
338/1729440
comunicare@liviooggero.it





 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl