Integratori alla creatina e prestazioni cerebrali

28/nov/2012 15:09:28 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nel capo del body building la creatina è uno degli integratori più utilizzati perché nei muscoli questa sostenza ha la funzione fondamentale di riserva per la sintesi dell’ATP (Adenosin Trifosfato), cioè una delle fonti energetiche principali dell’organismo umano. La creatina, per sua natura, aiuta tutte le fonti che richiedono un gran fabbisogno di energia.  Uno di questi organi è sicuramente il cervello. Uno studio ha mostrato che l’assunzione di creatina monoidrata orale contribuisce ad aumentare il livello di creatina nel cervello. Il quesito è se l’aumento di creatina a livello cerebrale aiuta le funzioni di questo organo che è considerato primario. Uno studio a “doppio cieco con controllo placebo” (cioè i ricercatori non sapevano chi sta assumendo effettivamente la creatina e chi assumeva un farmaco fasullo). I risultati sono stati essenzialmente che dopo un certo periodo coloro che hanno assunto creatina continuativamente sono riusciti ad eseguire un calcolo matematico molto più agevolmente rispetto a coloro che avevano assunto il farmaco placebo. Oltre a questo la creatina è conosciuta per riuscire a prevenire gli effetti dell’ Alzehimer e altri virus come l’herpes.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl