Eccesso di grassi in circolo: una guerra ancora aperta

26/nov/2012 14:20:58 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Donne e uomini hanno un ben diverso grado di suscettibilità in relazione ai grassi presenti nel sangue. A confermarlo un recente studio scientifico che oltre ad aver ricordato che presentare livelli elevati di trigliceridi alti non è affatto cosa di poco conto, anzi trattasi proprio di uno tra i fattori primari per incorrere in gravi forme patologiche come l’ ictus; vi è anche una interessante differenza tra come i soggetti maschili e quelli femminili si comportano, in termini di risposta fisica e metabolica, in presenza di colesterolo alto. Certamente è oggi possibile, ed in moltissimi casi necessario, intervenire e tenere controllata la situazione attraverso espedienti medici e terapie specifiche ma, come per ogni altra problematica che può interessare il nostro corpo, resta sempre importante la prevenzione. Prevenire il problema dell'eccesso di grassi nel sangue è una pratica che nella vita moderna è messa a grave rischio dall'immenso numero di tentazioni a cui il commercio ci sottopone fin dalla più giovane età, anche il livello qualitativo dei prodotti alimentari è andata via via peggiorando aprendo strade sempre più ampie a zucchero e grassi di ogni sorta. Al contempo però è salito di parecchio il grado di attenzione alla dieta da parte della società moderna, più attenta, critica e a favore della produzione biologica. Altro aspetto importante è poi legato agli integratori che possono sostenere in maniera assolutamente comoda e funzionale precisi percorsi alimentari utili a ripristinare equilibro e salute fisica.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl