Gli Haka Project raccontano in musica la storia di "Tania La Guerrillera"

Allegati

20/gen/2021 09:49:41 ltc lorenzo tiezzi comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Gli Haka Project raccontano in musica la storia di "Tania La Guerrillera"

HAKA Project, ovvero KARLHEINZ e HALDO, un duo di produttori che da tempo propone musica elettronica visionaria (diverse loro produzioni sono state incluse in raccolte come Café de Anatolia, Natura Viva, Deep Formentera e Cotê d'Azur) hanno deciso di raccontare in musica la storia di "Tania La Guerrillera". Il brano, intitolato semplicemente “Tania" esce il 25 gennaio 2021.

Sonorità scure, a tratti angoscianti e con una ritmicità incalzante; ma allo stesso tempo con andatura lenta, che ti cattura "ti rapisce". Come in ogni traccia raccontano un viaggio, prettamente introspettivo,
dove narrano questa rivoluzione. Un terremoto. Una ragazza, che si è risvegliata un'altra.

La scrittura di "Tania" è strutturata in tre momenti. La vita normale, il rapimento e la presa di coscienza dell'essere Tania. Ma, volutamente presente, sin dall'inizio del brano, perché dentro di noi abbiamo già tutto, dobbiamo solo scoprirlo.

Ma chi era, Tania? 

4 febbraio 1974, Berkeley, California, l'ereditiera Patricia Campbell Hearst, diciannovenne, viene rapita dai alcuni membri del gruppo di guerriglia urbana SLA - Esercito di Liberazione Simbionese.
Un rapimento, da subito, molto fuori dal comune, tra le condizioni trattate quella che le conversazioni fossero rese pubbliche attraverso i media. Un insolito riscatto, 400 milioni di dollari non da versare ai rapitori; ma distribuiti fra gli indigenti che vivevano per le strade, 70 dollari per ogni bisognoso. Furono distribuiti oltre 90.000 pacchi nella prima richiesta ed oltre il doppio nella seconda, la famiglia spese oltre 6 milioni di dollari.

Il 3 aprile, arrivò alla famiglia un nastro con incisa la voce della figlia che spiazzò tutti.  

"Mi è stata data la scelta di essere rilasciata in una zona sicura o di unirmi alle forze dell'Esercito di Liberazione Simbionese per la mia libertà e la libertà di tutti i popoli oppressi. Ho scelto di restare e di lottare."

Cambiò il suo nome con TANIA,  "Tania La Guerrillera".



/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl