Ferrara- Italy: Populist Revolution, eBook dirompente sulla la morte della sinistra

16/set/2018 02:01:51 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

On line Populist Revolution. Ferrara e la morte della sinistra Pamphlet politico e futuribile prossimo venturo di assoluta cifra inattuale dell'autore, Benito Guerrazzi, blogger al suo primo libro. Ha infatti bombardato letteralmente Ferrara postcomunista, quella del PD cattocomunista per intenderci specchio del PD attuale in via di estinzione, ancora al potere però (estate 2018) nella pur storica città d'arte. PD e catto-post-comunisti, bollliti... e bollati dall'autore (sintetizzando) …come partito in caduta libera dalla scomparsa di Berlinguer e lo stesso Lama, ipocrita e anti-italiano (e antiferrarese) per la sua politica pro Immigrati. Partito fermo al novecento ideologico e arretrato sul piano conoscitivo elettronico e postweb. Partito pseudointellettuale radical chic e incapace come farebbe oggi  lo stesso Gramsci di captare nel divenire storico attuale  la nuova cultura popolare della rivoluzione populista e anti-post politica in corso in Italia. (Asino Rosso)

http://www.omniabuk.com/scheda-ebook/benito-guerrazzi/populist-revolution-ferrara-e-la-morte-della-sinistra-9788829507269-568252.html

www.omniabuk.com
Compra Ebook Populist Revolution. Ferrara e la morte della sinistra di Benito Guerrazzi edito da Roberto Guerra nella collana su OmniaBuk
Feltrinelli
www.lafeltrinelli.it
Acquista l'eBook Populist Revolution. Ferrara e la morte della sinistra di Benito Guerrazzi in offerta, scaricalo in formato epub o pdf su La Feltrinelli.



Pamphlet politico e futuribile prossimo venturo di assoluta cifra inattuale dell'autore, Benito Guerrazzi, blogger al suo primo libro. Ha infatti bombardato letteralmente Ferrara postcomunista, quella del PD cattocomunista per intenderci specchio del PD attuale in via di estinzione, ancora al potere però (estate 2018) nella pur storica città d'arte. PD e catto-post-comunisti, bollliti... e bollati dall'autore (sintetizzando) …come partito in caduta libera dalla scomparsa di Berlinguer e lo stesso Lama, ipocrita e anti-italiano (e antiferrarese) per la sua politica pro Immigrati. Partito fermo al novecento ideologico e arretrato sul piano conoscitivo elettronico e postweb. Partito pseudointellettuale radical chic e incapace come farebbe oggi  lo stesso Gramsci di captare nel divenire storico attuale  la nuova cultura popolare della rivoluzione populista e anti-post politica in corso in Italia. (Asino Rosso)


Mail priva di virus. www.avg.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl