Non cercare la differenza dove non c’è

07/feb/2015 17:31:59 ComunicaMente Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dal giorno 27 gennaio, passeggiando per la città, potrà capitare di incontrare volti sconosciuti, normali e familiari, che desiderano condividere con noi le loro esperienze e le loro abitudini.

La campagna di comunicazione “Non cercare la differenza dove non c’è”, ideata per il Comune di Bologna da ComunicaMente, parte infatti con un lancio di affissioni cittadine lungo le strade, nei luoghi pubblici della cultura, (biblioteche, sedi di quartiere, centri culturali), e sul web.

 

Solo i più curiosi, però, soffermandosi a guardare attentamente, scopriranno che i tre volti che popolano la città sono quelli di tre membri della comunità rom e sinti che abita a Bologna. Persone come tante che fanno cose normali e condividono momenti di vita nei quali tutti possono riconoscersi, nei confronti delle quali, però, esiste ancora una forte discriminazione.

 

La creazione della campagna di comunicazione “Non cercare la differenza dove non c’è” è una delle azioni del progetto europeo Roma Matrix di cui il Comune di Bologna è partner, insieme alla Regione Emilia Romagna e altre 19 organizzazioni internazionali in 10 paesi europei.

 

 

 

 

Roma Matrix è un progetto europeo finalizzato a contrastare il razzismo, l’intolleranza e la xenofobia verso rom e sinti, italiani e stranieri, favorendone l’integrazione attraverso un programma di azioni da realizzare in diversi paesi.

 

Il progetto è iniziato ad aprile 2013 e terminerà a marzo 2015 e in questi due anni ha realizzato numerose azioni.

In ogni paese partner del progetto è prevista l’elaborazione di una campagna di comunicazione pubblica che, attraverso vari strumenti e mezzi, aiuti a “combattere il razzismo, l’intolleranza e la xenofobia nei confronti della popolazione rom e sinti ”.

Il Comune di Bologna per la realizzazione della propria campagna ha coinvolto numerose realtà locali e persone che a vario titolo si interessano di questi temi.

Sono stati realizzati 4 focus group per individuare le tematiche, i target, le parole chiave e i valori oggetto della campagna:

- un tavolo tecnico istituzionale e associativo del Comune di Bologna;

- alcuni rappresentanti sinti e rom del territorio;

- alcuni esponenti del mondo del giornalismo;

- un gruppo definito del “cittadino comune” con persone di varie nazionalità e culture.

 

Unendo ciò che è emerso dal lavoro preliminare alle linee guida del progetto europeo, che indicavano come obiettivo della campagna quello di essere “positivamente sorprendente”, il lavoro si è concentrato sull’idea di “Vivere insieme come ‘focus sulla realtà, per rendere esplicito lerrore comune della generalizzazione e della mancanza di conoscenza della quotidianità delle persone rom e sinti.

Sono state coinvolte tre persone rom e sinti di età differenti, riprese in attività quotidiane che colpissero positivamente lo spettatore, affiancati ad alcune frasi in grado di stupire per la loro semplicità, ambiguità e possibilità di condivisione.

Sono frasi semplici e quotidiane nelle quali chiunque può riconoscersi, che sono emerse durante gli incontri e colloqui preliminari con gli stessi protagonisti. Le frasi scelte e utilizzate nella campagna sono legate ad abitudini in cui potrebbero identificarsi chiaramente tutti: offrire il caffè, chiacchierare con un vicino a fine giornata lavorativa. Addirittura potrebbero essere considerati stereotipi dell’italiano medio e vengono invece qui affiancate a immagini di persone rom e sinti.

L’esito è di affermare una differenza di origini e di cultura ma al tempo stesso sottolineare le similitudini che ci avvicinano tutti.

 

 

Nell’ambito del progetto Roma Matrix  a Bologna sono già state realizzate le seguenti iniziative:

 

·         Spettacolo di teatro “La bocca ha divorato il fiume” per ragazzi delle scuole medie sul Porrajmos (sterminio di 500.000 rom e sinti in Europa perpetuato dai nazisti e fascisti), 3 marzo 2014 presso cinema Lumiere.

·         Evento durante il festival Porte Aperte “LA MERAVIGLIOSA NOTTE DEL RIFUGIO” , 22 maggio 2014 presso Rifugio Notturno della Solidarietà, con la partecipazione del musicista rom Jovica Jovic e Marco Rovelli.

·         Workshop per bambini, giovani e genitori.

·         Progetto di mentoring che ha coinvolto 3 persone rom e sinti e un collaboratore della pubblica amministrazione per diversi mesi.

 

 

 

 

 

·         Realizzazione di un corso di formazione sulla comunicazione e diffusione di eventi per 6 giovani rom e sinti (un esito del workshop è la stesura e diffusione di questo stesso comunicato stampa e uno spot radiofonico di presentazione della campagna).

·         Organizzazione della mostra fotografica “ Rom e Sinti nell’Italia che lavora” in collaborazione con Associazione 21 luglio di Roma, esposta presso il cinema teatro Antoniano di Bologna durante il periodo natalizio.

 

 

Le prossime attività faranno parte di RESIDENZA ROM E SINTI in collaborazione con Associazione AtelierSi, (di cui si allega programma dettagliato).

 

Le diverse azioni già attuate hanno portato ad importanti risultati:

 

·         Il percorso di mentoring ha rinforzato la formazione dei peer operator che ora collaborano all’interno delle comunità come facilitatori culturali.

·         I peer operator sono stati invitati ai tavoli della Regione e del Comune per discutere la situazione della loro comunità.

·         Gli eventi pubblici hanno avuto forte partecipazione sia di membri della comunità rom e sinti che della cittadinanza, sintomo di un iniziale desiderio di condivisione e integrazione.

 

 

A livello Europeo il progetto Roma Matrix prevede le seguenti azioni:

 

·         mediazione di inter-comunità;

·         promozione di immagini positive di persone Rom e Sinti;

·         potenziamento dei meccanismi di tutela per le persone rom e sinti che hanno subito discriminazione, attraverso l’istituzione di sportelli per le segnalazioni;

·         analisi delle strategie nazionali dei paesi partner e loro applicazione.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl