Modica (RG) -SEL, al centro dell'incontro con i gi ornalisti le proposte sulle principali questioni politico-amministrative della città

Alla conferenza sono intervenuti Vito D'Antona consigliere comunale di SEL, Antonio Calabrese coordinatore cittadino e provinciale di SEL e Federico Ragona, attivista del movimento.

03/ott/2011 17:05:40 Inpress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Agli organi di Stampa

Modica (RG), 10/03/2011

 

SEL, al centro dell’incontro con i giornalisti le proposte sulle principali questioni politico-amministrative della città

 

La difesa dei diritti dei cittadini, la tutela dell’ambiente, la questione delle bollette idriche, il commissariamento del Consiglio comunale sul Prg e la creazione di nuovi posti di lavoro sono i stati i temi al centro della conferenza stampa organizzata dal circolo cittadino di Sinistra Ecologia Libertà, che si è svolta questa mattina nella nuova sede di Via Tirella 121. Alla conferenza sono intervenuti Vito D’Antona consigliere comunale di SEL, Antonio Calabrese coordinatore cittadino e provinciale di SEL e Federico Ragona, attivista del movimento. La conferenza stampa è stata anche l’occasione per presentare la nuova sede e il sito web http://www.sinistraelibertamodica.it/ e per lanciare la campagna di tesseramento on-line.

«L’apertura di una nuova sede di SEL - ha detto Antonio Calabrese - dimostra tutta la vitalità di un movimento come il nostro, che pur non avendo una rappresentanza in parlamento, tuttavia è diventato a livello locale e nazionale un punto di riferimento per chi crede nel cambiamento e per chi si ispira ai valori e agli obiettivi della Sinistra. Valori e obiettivi, questi, di cui oggi si avverte un forte bisogno».

Vito D’Antona, nel suo intervento, ha illustrato l’attività svolta a difesa dell’occupazione (contrattisti e precari comunali) e ha proposto alcune soluzioni per creare nuove opportunità di lavoro, tra cui l’estensione dei benefici della legge speciale su Ibla anche ai centri storici dichiarati dall’Unesco patrimonio dell’Umanità e il completamento della zona artigianale con l’utilizzo dei fondi ex  Insicem.

Il consigliere ha sollevato poi la questione del commissariamento del Comune sul Prg, invocando nelle more misure contro il proliferare delle varianti e l’ulteriore cementificazione del territorio, anche a tutela del piano paesaggistico. Sulla questione delle bollette idriche, D’Antona premesso che l’accumulo di più annualità sulla stessa bolletta e i relativi disagi ai cittadini sono causati dal ritardo con cui il Comune ha effettuato in passato la lettura dei contatori, ha chiesto la rateizzazione dei pagamenti, nonché il potenziamento e l’informatizzazione dell’ufficio idrico per ridurre i tempi di attesa degli utenti agli sportelli.

Sulle dimissioni (poi rientrate) dell’assessore Paolo Garofalo (Mpa), D’Antona ha invitato l’interessato a fare definitiva chiarezza su alcune dichiarazioni “inquietanti” rilasciate alla stampa circa gli attacchi politici subiti da ben noti gruppi imprenditoriali.

Infine, Federico Ragona ha posto l’accento sul coinvolgimento dei giovani in SEL e sul loro contributo alla costruzione di un futuro migliore.  

(in allegato comunicato stampa e foto; 
didascalia della foto: al centro dell'immagine: da sx  Calabrese, D'Antona, Ragona).   

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl