Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Teatro Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Teatro Thu, 29 Jun 2017 04:15:48 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/1 Drammaturgia Urbana Tue, 27 Jun 2017 14:45:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/438118.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/438118.html ultimoteatro ultimoteatro

Questo è stato un anno difficile per noi. Dare un freno alle tournée e alle nostre produzioni, per diventare stanziali, osservando così il territorio in cui viviamo per interagire con esso, è stato un grande salto nel buio. Se essere nomadi è un rischio, ricominciare da capo, dopo anni e centinaia di migliaia di chilometri alle spalle, non è stato da meno. Ma in questo contrasto, non possiamo negarne la sorpresa, l'orgoglio e la felicità, di aver percorso questa nuova via. Oramai è da agosto scorso che siamo impegnati a radicarci totalmente in questa Valdinievole. Abbiamo organizzato una rassegna, abbiamo aperto laboratori, abbiamo scritto nuovi copioni e nuovi canovacci, abbiamo fatto lezioni aperte e nuovi spettacoli, siamo entrati nelle scuole, abbiamo intervistato persone, girato documentari, assaporato quegli odori e quei sapori che fanno della nostra terra, una terra resistente. Oltre 1000 allievi dai 3 ai 65 anni si sono imbarcati nella nostra nave drammaturgica, nella nostra nave incivile che, tutto assorbe e tutto restituisce. Una nuova casa, il Teatro Buonalaprima di Eleonora Franchi ha creduto in noi, dandoci residenza, donandoci i suoi spazi e le sue energie, per creare, intrecciare, investire. Per questo continuiamo. Questa volta, più silenziosi, ma non per questo meno presenti. Anzi. Se è vero che la nostra Italia, terra di santi e poeti, ha perso ogni santità ed ogni frammento poetico, è anche vero che da questo crack, noi, non possiamo far altro che trarne ispirazione. Nuova ninfa per nuovi progetti, nuove visioni, nuovi volti... di noi, che degli altri, ne abbiamo bisogno... e che con gli altri, operiamo giornalmente, in ogni ora, nei nostri sogni di vita.

Prima di ripartire in questa estate tropicale, abbiamo deciso di aprire un nuovo progetto di Drammaturgia Urbana che si svolgerà ogni lunedì ed ogni mercoledì di luglio, tra Pittini e Buggiano. Se volete saperne di più telefonate al 333 6812900 o al 0572 30836 o scriveteci a priviteraluca@virgilio.it

 

Un abbraccio da Luca e Nina di Ultimo Teatro Produzioni Incivili

 

 

ultimoteatro.wordpress.com/ facebook

Montecatini Terme (PT) / +39 334 131 0282

 

 

 


--
Se non volete più ricevere nostre comunicazioni, non malediteci ma scriveteci un messaggio a , con dicitura "UBU SETTETE"
powered by phpList
]]>
Calcio - Confederation Cup, i ragazzi della Delfino Pescara a San Pietroburgo Tue, 27 Jun 2017 11:03:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/438076.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/438076.html Pomilio Blumm Pomilio Blumm
COMUNICATO STAMPA
Pescara, 27 giugno 2017 

Calcio - Confederation Cup, i ragazzi della Delfino Pescara a San Pietroburgo
I baby calciatori Alessio Canepari e Niccolò Postiglione sono in Russia fino al 3 luglio per partecipare al torneo internazionale giovanile Football for Friendship organizzato da Gazprom 

Sono arrivati a San Pietroburgo i piccoli calciatori delle giovanili della Delfino Pescara, selezionati per partecipare al torneo internazionale giovanile Football for Friendship organizzato da Gazprom. I dodicenni Alessio Canepari e Niccolò Postiglione hanno rispettivamente il ruolo di baby giornalista con il compito di raccontare, in inglese, l'avventura russa attraverso i canali social del torneo e di baby calciatore in campo come rappresentante dell'Italia. Sono accompagnati da Luca D’Ulisse, istruttore, e Antonio Di Battista, responsabile tecnico del settore giovanile della Delfino Pescara. Alla partenza per Roma hanno incontrato anche il senatore abruzzese Antonio Razzi, segretario della Commissione Esteri, che ha augurato ai due il meglio per questa esperienza internazionale.

«Si respira un'atmosfera internazionale - raccontano i ragazzi via WhatsApp ai genitori - e siamo molto emozionati. Stiamo conoscendo ragazzi da tutto il mondo. Ci siamo ambientati bene e non vediamo l'ora che inizino le attività». L'emozione è tanta anche perché, oltre a partecipare al torneo, i ragazzi avranno la possibilità di assistere alla finale della Confederation Cup allo stadio Arena di San Pietroburgo.

Al torneo sono 64 i Paesi rappresentati e per la prima volta ci sono anche ragazzi provenienti dal Messico e dagli Stati Uniti. Le squadre hanno giocatori di ogni nazionalità. In rappresentanza dell'Italia, il calciatore della Delfino Pescara gioca nel team composto da giocatori provenienti da Egitto, Slovacchia, Danimarca, Austria, Algeria, Iran, Russia. 

Foto
>>>  Alessio Canepari (a sinistra nella foto) e Niccolò Postiglione (a destra nella foto) con il senatore Antonio Razzi
>>>  Alessio Canepari (a sinistra nella foto) e Niccolò Postiglione (a destra nella foto) a San Pietroburgo


]]>
L.A. on account of NFL 18 Coins Tue, 27 Jun 2017 04:09:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/438035.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/438035.html coolrsgole coolrsgole L.A. on account of its point differential, but I didn't feel it NFL 18 Coins necessary to drop teams like the Warriors with subpar point differentials and excellent win-loss records.At this point, I make another informed assumption: that teams of this quality (bottom half of West playoff bracket) can, will or should win all of their home games against bad teams, lose all of their road games against good teams and win 60 percent of home games against good teams and roadies against bad teams. A team that did this would end the season 45-37, which is right in our zone. Of course, in practice teams will win some games they shouldn't and lose others they shouldn't.

 

But as a rule of thumb for this level of team, this holds some general truth.And now, our seven teams ...THE NUGGETSDenver is currently 36-22, and many would count them as a lock to make the postseason. They are a full eight games ahead of the No. 9 seed after Monday's action. But they aren't too far ahead of the Warriors, and the Warriors aren't too far ahead of the Jazz, and... you get the picture. We had to cut it off somewhere. Here's the Nuggets' remaining schedule according to our categories Our rough estimates have the Nuggets going 14-10 the rest of the way. (That's 6-0 against bad teams at home, 0-5 against good teams on the road, 5-3 against good teams at home and 3-2 against bad teams on the road.)

 

That'd be good for a 50-32 record and a sure playoff spot.THE WARRIORSGolden State is 33-23 and has ended that horrid losing streak. They have the good fortune of a home-heavy schedule over the next seven weeks, but it's a wee bit top-heavy.      Our system projects a 15-11 record for the Warriors on their way out, which would land them at 48-34. That should be enough for a playoff spot, though likely the No. 6 or No. 7 seed. (That No. 7 seed comes with a likely date with the Thunder. AVOID.)THE JAZZMany would start this conversation with 31-26 Utah, who at No. 7 in the West sits just 3.5 games ahead of

 

No. 9. And I must say, the schedule is not a friend of the Jazz right now. Of the 12 road games remaining, eight come against teams currently in a playoff seed or the Lakers. Our system has Utah going 13-12. That would give the Jazz a 44-38 record for the season. Hmmm ...THE ROCKETSHouston is currently 31-27, a half-game behind the Jazz and three games clear of the No. 9 seed in Cheap Madden NFL 18 Coins the loss column. And the remaining schedule?Holy Distinct Lack of Tough Road Games! Our system has the Rockets closing 15-9 for an overall record of 46-36. And if Houston plays well, that might be an understatement: those four roadies against good teams we're counting as losses are against the https://www.mmogo.com/

]]>
Oceans and tropical shores offer light relief at Paul Smith Mon, 26 Jun 2017 12:15:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437933.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437933.html davisyellow davisyellow The first model in the Paul Smith fashion show in Paris on Sunday afternoon wore a sharp suit. It was teamed with a tie covered in fish. This combination, of the classic and the playful, is one that Smith could almost patent. It continued throughout this show, which took place in a school hall. Square bags were made to look like the tins of mackerel found in Japanese fish markets and shirts were covered with a print of tropical shores.

The colours were inspired by flora and fauna found in the ocean; vivid orange, purple, red and yellow dominated. This is the second season that both men and women have been on the catwalk in the show, with 19 outfits for women and 28 for men.

Female and male models appeared at the same time, some wearing corresponding designs – a man and a woman wore similar Prince of Wales suits at the start of the show. Smith’s strengths are his tailoring and his sense of colour. Both were shown off here.

The coloured suiting worked well. And wrap dresses with hibiscus flowers were strong. The backdrop of multicoloured plastic subtly reminded the audience of the brand’s signature rainbow skinny stripe branding.

Smith had scaled back on this in 2014 for fear of overkill, but it’s slowly making its way back into the fold. Backstage, the designer, now 70, piled into a group of brightly dressed models for a photo opp. “Guess what?” he quipped to assembled press. “The collection was inspired by the ocean.”

He wanted it be light relief, “a bit of irreverence in these difficult times … I think at this time of year everyone is wanting to be in a seaside situation, not in a hot hall”.

Smith remembered buying trips in the 70s to New York and San Francisco to buy “vividly coloured” shirts for his Nottingham shop. He sold them to clubbers going to Wigan all-nighters because “they were great for dancing in”.

First founded in 1970, Paul Smith is now an institution of British design recognised throughout the world as a safe pair of hands for tailoring, with a bit of jolly eccentricity on the side. Smith himself is almost a national treasure; one relevant to a digital generation. He has 319,000 followers on Instagram, more than double that of his brand. He was knighted in 2000.

In December 2015, it was announced that the business would be streamlined. Once the business had 12 collections, now there are two - Paul Smith, the high-end collection as seen on the catwalk, and PS by Paul Smith, which has cheaper outfits.

This is an attempt to stem falling sales; the group turnover was down by 8.4% when the change was made. The most recent figures have yet to indicate whether the move has worked. Operating profits fell 63% to just under £4m in 2016, put down to a smaller wholesale customer base and shrinking markets in Asia beyond Japan.

Earlier in the day Lanvin showed a collection that mixed sportswear and casual tailoring. The collection, designed by Lucas Ossendrijver, built on a new direction for the house’s menswear from last season. Previously concentrating on an easy kind of tailoring, there was engagement with casual looks that could appeal to younger customers.

A growing trend in the menswear shows has been gorpcore, or outdoorsy functional clothing reworked for a luxury audience. That was present here too. Among oversized suits there were parka jackets, backpacks, bumbags and cagoules. They came in the pastel colour palette of that other millennial-friendly trend, the 90s.

green bridesmaid dresses | teal bridesmaid dresses

]]>
He's averaging 17 points NBA 2K18 MT Mon, 26 Jun 2017 04:51:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437873.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437873.html coolrsgole coolrsgole He's averaging 17 points, eight rebounds and three assists on NBA 2K18 MT 49 percentshooting this season.Griffin, in contrast, is one of the most athletic big men in NBA history. While West makes his living below the rim, there's no one in basketball who can consistently make plays above the rim more than the Clippers All-Star. Griffin's per-game numbers are down, but he's having his best season as a pro from an efficiency standpoint, averaging 21 points, 10 rebounds and four assists on 54 percent shooting.

 

If L.A. can turn the game into a track meet, West will have no chance to keep up, but if Indiana can slow the pace to a crawl, you can expect the Pacers frontline to try to turn the game into a battle of attrition in the paint.More in the NBA:• The sad song of Steph Curry regret• How Bradley Beal broke out• Watch the Warriors and Pacers brawl• Basketball jerseys with sleeves? Adidas must be stopped• NBA Power

 

Rankings: Can Heat overtake Spurs?---- In this Storystream NBA schedule: Clippers, Lakers roll past opponents Timberwolves vs. Lakers final score: Kobe Bryant leads Lakers to 116-94 victory Pacers vs. Clippers preview: Indiana tries to put fight behind them NBA schedule: Lakers, Clippers and Bulls headline action on Thursday night View all 14 stories Joakim Noah records monster triple-double against 76ers -

 

In his third career triple-double, Joakim Noah exploded for 23 points, 21 rebounds and 11 blocks in Chicago's primetime game against the Philadelphia 76ers.In a difficult-to-watch game, the Bulls center was all Buy NBA Live Mobile Coins over the floor, swatting the 76ers' poor attempts in the paint and snatching just about any loose rebound he could grasp. As a team, the 76ers average about 10 offensive rebounds per game, through 55 http://www.buynba2k.com/

]]>
Ufficio Stampa del Teatro Trastevere a Roma: Nuovo Evento fuori Stagione “Aware, Scritte per la musica” DATA UNICA 5 LUGLIO Sat, 24 Jun 2017 12:15:16 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437847.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437847.html Vania Lai Vania Lai Bilotta il 30 giugno, è con estremo piacere che presento il nostro
prossimo appuntamento corale fuori stagione:

L'Associazione Culturale Teatro Trastevere
presenta


“Aware, Scritte per la musica” il Format Teatrale


DATA UNICA 5 luglio ore 21:30


Con:

Giuseppe Mortelliti, Fabio Appetito, Clementina Pagliuso.

Musica:

alla chitarra acustica Roberto Scippa, al contrabbasso Martina Tiberti.


L’espressione “Mono No Aware “descrive nell’estetica giapponese un
forte coinvolgimento per uno spettacolo di rara bellezza e la
sensazione nostalgica che lo segue.

“Aware, Scritte per la musica” è un format teatrale che si propone di
coinvolgere in un unico flusso performativo reading di poesia
originale, musica dal vivo e arti visive. Suoni Musica e Visioni
riprodurranno in uno spazio creativo di volta in volta diverso una
rappresentazione poetica in movimento con la tematica prescelta.

Nell'ambito della serata si alterneranno sul palco le voci di Giuseppe
Mortelliti e

Fabio Appetito, con la partecipazione di Clementina Pagliuso.

Il tutto coronato dalla musica dal vivo di Martina Tiberti e Roberto
Scippa, adattata appositamente per i testi dei lettori.

Gli stessi daranno vita ad un mood di poesie incentrate su temi
diversi, uniti da un unico filo conduttore, una liaison inaspettata
che coinvolgerà il pubblico in una dimensione ricca di Pathos.

Per qualunque cosa potete contattare direttamente me.
Cordiali Saluti.
Vania Lai

Teatro Trastevere,via Jacopa de Settesoli 3,00153 Roma

5 luglio ore 21:30

costo: 8 euro + 2 euro tessera associativa

contatti: 06.5814004 info@teatrotrastevere.it


Ufficio Stampa

Vania Lai

prom.trastevere@gmail.com

3388940447

]]>
The contour is great. Sat, 24 Jun 2017 08:54:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437842.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437842.html anna anna It happens to be quite good for trimming or shaving horizontal areas but when it comes to the curved bit at the top of your thighs, it really is not good in the slightest degree and slashes your skin. This is not a problem if you're using the long lengths for trimming however you will find areas where you have to eliminate all the hair to give it a contour, right?!

Because of the head's broad design it's always not proper for shaping. The package comes with a tiny heart outline and whilst I didn't bother using that (I cannot in reality see the charm of a heart-shaped pack), it does not take a genius to determine that the foil head is far too broad to do anything as complex as that. !

The design is not nearly as good the way it appears also and you have to pull the end spot with the unit on off after each use to clear out the tiny bits of hair that wrap themselves around the mechanisms. It slows it down and just gets all blocked up with hair if you do not.

If you're wanting to travel with the trimmer you may not enjoy the fact that you can find no cover for the foil. .

 

Keeping properly groomed is an ongoing battle for most guys, especially if they’ve got the genes that make them hairy all over. cheap micro touch max can be hard enough keeping up with the hair on the back of your neck between haircuts, but when you also have to battle back hair, chest hair, and nose hair, things can get a little out of hand. micro touch max hair trimmer is a grooming device for men they say will trim scraggly hairs with micro precision leaving you smooth and kissable. it’s painless, yet shaves as close as a blade.

]]>
natural product for eyelash growth Sat, 24 Jun 2017 08:53:34 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437841.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437841.html anna anna Step away from the falsies, because you won't be needing them. In fact, there are several ways to grow out your own lashes naturally without resorting to eyelash extensions or crazy false lashes. Plump up your own lash line by giving your eyelashes some extra TLC. Whether it's moisturizing them with various oils and serums or simply combing them through, there are plenty of easy and effective ways to make your lashes grow longer and stronger.

1. Olive Oil:Hydrate and strengthen your lashes by applying a small amount of olive oil to your lash line before bed. According to StyleCraze.com, the nutrients in the oil will penetrate the lash to make them grow longer and stronger.

2. Coconut Oil: Honestly, what can't coconut oil do? From being an amazing moisturizer to DIY teeth whitener, coconut oil can pretty much do it all. So, it's no wonder that this amazing oil is perfect for strengthening and hydrating your lashes. Apply a thin amount to the lash line before bed to grow your lashes, while you sleep.

 

There are certain natural oils that are excellent for nourishing and lengthening the eyelashes.Apart these natural oil, you can try natural lash serum such as latisse enhancer will change your entire beauty routine and your entire look. The window to your soul gets new drapes, if you will. latisse for sale online to increase eyelash size and regrow lush lash back. 

]]>
McCollum unlikely to NBA 2K18 MT Sat, 24 Jun 2017 04:00:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437839.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437839.html coolrsgole coolrsgole McCollum unlikely to suit up, the NBA 2K18 MT Patriot League won't be devoid of star power. Muscala, who will become Bucknell's all-time leading scorer this week, is the first player in conference history to be named league Player of the Year, Defensive Player of the Year and NBA 2K18 MT Scholar-Athlete of the Year in the same season. He is also one of only two active Division I players with at least 1,000 career points and rebounds.5. Isaiah Canaan (Murray State/Ohio Valley)A first team preseason AP All American, Canaan earned his second straight OVC Player of the Year award in 2013, but he had to share the honor with Belmont's Ian Clark. Canaan heads into this week's conference tournament ranked 8th nationally in points per game (21.6) and is 11th in the country with 3.07 made 3-pointers per game. He scored 30 or more points four times this season and ranks 4th in the league in assists per game (4.0) and 12th in steals per contest (1.5).6. Ray McCallum Jr. (Detroit/Horizon League)The first player since 2001 to be named both preseason and postseason Player of the Year in the Horizon League, McCallum will be one of the top NBA prospects on display this week. He led the conference in scoring at 19.2 ppg, while also dishing out a team-high 4.7 assists per night. He'll be looking to lead the Titans into the big dance for the second straight season.7. D.J. Cooper (Ohio/Mid-American)How good has Cooper been over four years with the Bobcats? He's the only player in the history of college basketball to record at least 2,000 points, 900 assists, 600 rebounds, and 300 steals for his career. That's right, college basketball has been played in the United States for more than 100 years, and no one has accomplished what D.J. Cooper has.8. Matthew Dellavedova (Saint Mary's/West Coast)Though some believe he's Cheap NBA Live Mobile Coins the best point guard in the entire country, Olynyk's prowess kept Matthew Dellavedova from being named the Player of the Year in his own http://www.mtnba2k.com/

]]>
LA PICCOLA CITTÁ di Thornton Wilder, Saggio di diploma dell'allievo regista Federico Gagliardi Fri, 23 Jun 2017 12:02:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437733.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437733.html Accademia Nazionale D'Arte Drammatica "Silvio d'Am Accademia Nazionale D'Arte Drammatica "Silvio d'Am Teatro di Villa Torlonia
28 e 29 Giugno 2017
28/06 ore 19:00 - 29/06 ore 16:00 e 20:00


Il 28 e 29 giugno 2017 l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” presenta La Piccola Città, di Thornton Wilder, saggio di diploma dell’allievo regista Federico Gagliardi. Un Direttore di scena racconta attraverso la vita, l’amore e la morte di due ragazzi la storia di una cittadina di provincia all’inizio del’900. Uno studio sul testo Our Town di Wilder che fu premio Pulitzer per il teatro nel 1938 e che attraverso la poesia delle piccole cose quotidiane vuole essere un omaggio a quel gioco chiamato Teatro.

 

Il progetto continua la collaborazione tra l’Accademia e il Centro Sperimentale di Cinematografia: il M° Maurizio Millenotti guida Ginevra Angiuli, Francesco Ceo, Carolina Felicissimo, Carlo Menicucci, Alice Rinaldi, Silvia Romualdi, suoi allievi del Corso di Costume della Scuola Nazionale di Cinema. I costumi sono stati realizzati dalla Sartoria Tirelli, da Calzature Pompei e attrezzerie Rancati.


“Scegli un giorno senza importanza.
Anzi scegli il giorno meno importante della tua vita.
Anche così, sarà importante abbastanza.”
(Sig.ra Gibbs III Atto)


Non c’è forse altra opera, nella drammaturgia moderna, che sia pari a “La Piccola Città”, 1938, di Thornton Wilder per l’audacia dell’impostazione formale e al tempo stesso per la toccante semplicità dell’espressione. La vita quotidiana, priva di accadimenti e impersonale, diventa una vicenda attuale e assume una parvenza di unicità. Un testo a cui sono molto affezionato, che ha segnato il mio percorso accademico come allievo attore prima e regista adesso. Tre atti che raccontano le fasi dell’arco della vita umana, la nascita, l’amore e la morte. Wilder pone all’interno della cornice teatrale l’essere umano imperfetto e in balia dei propri sentimenti e ne fa un’occasione di riflessione sulla frenesia che contraddistingue la nostra esistenza e che distoglie l’attenzione dai rapporti sinceri e dalle piccole cose del quotidiano.
Ne “La Piccola Città”, protagonista è la comunità, sempre presente in scena dall’inizio alla fine nella sua pigra esistenza e nell’ossequio alla tradizione. All’azione drammatica si sostituisce la narrazione, il cui ordine è stabilito dal Direttore di scena che guida lo spettatore in questo viaggio. Dondolandosi su un’altalena, il Direttore dà vita col pensiero ad una folla di personaggi, e con loro si materializzano strade, negozi, case. In due di queste abitano il Dottore e il Direttore del giornale i cui due figli, Emily e George, vivranno adolescenza, giovinezza, amore e morte.
La messa in scena rispetta la semplicità dettata dall’autore: nei primi due atti sul palcoscenico ci sono solo poche sedie e qualche tavolo. Quando Emily torna sulla terra, nell’ultimo atto, a rivivere il giorno del suo dodicesimo compleanno, anche sedie e tavoli sono spariti. A questa commedia bastano due metri quadrati di assi del palcoscenico e la passione di conoscere per portarci ad intuire cosa significhi per noi la vita.
                                                                                                                                                 Federico Gagliardi

Interpreti Gabriele Anagni, Daniele Boccarusso, Lavinia Carpentieri, Jessica Cortini, Eugenia Faustini, Federico Gagliardi, Diletta Masetti, Alberto Melone, Giorgio Sales, Maria Giulia Scarcella, Francesco Tribuzio, Zoe Zolferino.

Scene Bruno Buonincontri. Luci Pasquale Mari. Musiche Stefano Caprioli. Costumi Ginevra Angiuli, Francesco Ceo, Carolina Felicissimo, Carlo Menicucci, Alice Rinaldi, Silvia Romualdi allievi del Corso di Costume della Scuola Nazionale di Cinema diretto da Maurizio Millenotti. Assistente alla regia Francesca Caprioli. Foto di scena Davide Giannetti. Video Carlo Fabiano. Trucco Paola Gattabrusi. Sarte di scena Michela Ruggeri, Valentina Mura. Direttore di scena Alberto Rossi.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria
allo 060608 a partire da 7 giorni prima

Ufficio stampa
Daniele Leuzzi, Flavia Mainieri,
Lorenzo Misiti, Silvia Natella
allievi del Master in Critica Giornalistica

]]>
Can Castor Oil Help My Eyelashes Grow? Fri, 23 Jun 2017 10:20:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437716.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437716.html anna anna When you want long lashes but prefer natural products, what is there to do? Not every woman wants to use eye-lash enhancing mascara products to get longer lashes. People often turn to castor oil in hopes of longer lashes. And while some beauty sites say it helps, no clinical evidence exists to prove it.

Castor Oil is the extracted pressed oil from the seeds of the castor bean plant. While the castor bean plant seeds themselves can be toxic, the oil extract has been used for more than 100 years as a natural laxative. In fact, laxative is the one use of castor oil that is clinically proven and backed by the medical community, according to both the Mayo Clinic and the American Cancer Society.

Lubricating Lashes: Some beauty sites recommend using a cleaned out mascara brush to apply castor oil to lashes before bed. The idea is that the oil helps the hair follicles by coating hair shaft and smoothing the cuticle layer. Hairfinders.com says this seals in moisture which makes follicles seem smoother.

 

There are certain natural oils that are excellent for nourishing and lengthening the eyelashes.Apart these natural oil, you can try natural lash serum such as latisse enhancer will change your entire beauty routine and your entire look. The window to your soul gets new drapes, if you will. latisse for sale online to increase eyelash size and regrow lush lash back. 

]]>
Courteney Cox has admitted to it Fri, 23 Jun 2017 08:39:02 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437700.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437700.html davisyellow davisyellow Courteney Cox has admitted to it, but how painful is reversing facial fillers?

Botox and fillers might have been commonplace in Hollywood for years, but there are only a handful of celebrities that will admit that they’ve had ‘work’. Even then, the majority that have only ever do so in the context that they don’t intend to have it done again. Courteney Cox was the latest to hold her hand up to experimenting with fillers.

In an interview this week, the actress admitted to having fillers and how she fell into the slippery slope of seeing different doctors and having too much work. “The next thing you know, you’re layered and layered and layered. You have no idea because it’s gradual until you go, “Oh sh*t, this doesn’t look right.” And it’s worse in pictures than in real life. I have one friend who was like, “Whoa, no more!” I thought, I haven’t done anything in six months,” she told New Beauty.

Since then, Cox has had the fillers dissolved. “I’m as natural as I can be. I feel better because I look like myself,” Cox said. But how hard is it to have your fillers removed? We asked the experts...

Choose your facial fillers wisely

There are different types of fillers. These days, few experts use permanent fillers as you can’t remove these, most prefer semi-permanent hyaluronic acid (HA) based fillers. “Fillers that aren’t HA based aren’t bad, they just cannot be removed,” explains Dr Jean-Louis Sebagh. “It is always better to have the new generation of HA fillers as they can easily removed and also, as they dissolve over time you can get them redone to suit your face, as that too changes as we age.”

How easy it it remove your fillers?

A liquid called Hyaluronidase is injected into the area in the same way as Botox or filler. “The product starts to dissolve within minutes and continues for a few days,” says Dr Ravi Jain. “To ensure all filler is removed, you may need between one-to-two sessions a month apart.”

Is it painful and expensive to get rid of fillers?

“It stings a bit, but it’s perfectly tolerable,” says Dr Stefanie Williams. “Our price for removal is the same as filler treatment as long as it’s straightforward. In more complex cases we might charge more.”

Where should you go to get your filler removed?

If you’re unhappy with your original treatment most experts will remove the filler free of charge. However, if you don’t want to go back to the same person it’s worth doing your research. “If used properly one can take away just the right amount of excess and sculpt the area,” says Dr Prager. “Unfortunately the level of experience out there is still quite small. I have injected and dissolved, more than likely, more product than anyone else in the UK.”

pink bridesmaid dresses | coral bridesmaid dresses

]]>
Teatro di Milano - Stagione 2017/2018 Thu, 22 Jun 2017 17:00:41 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437643.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437643.html milani.cadeo milani.cadeo Teatro di Milano

 Presentazione Stagione 2017 – 2018

 

La sala

Il Teatro di Milano nasce nel 2013 dal restauro di un cinema in disuso in Piazza Tripoli ad opera dell’Associazione Balletto di Milano. La struttura con 500 posti a sedere e un ampio palcoscenico di 150 mq. è una delle più grandi sale decentrate nella città di Milano e presenta un progetto artistico unico nel suo genere.

 

Il Progetto

Prosegue nella nuova stagione il progetto del presidente e direttore artistico M° Carlo Pesta con un duplice obiettivo: offrire alla città di Milano un teatro dedicato al balletto e avviare un centro di eccellenza artistica nella periferia milanese. Mancava in una città moderna e internazionale come Milano uno spazio teatrale dedicato al balletto sul modello del Teatro Chaillot di Parigi, del David Koch Theater di New York e del Sadller’s Wells Theater a Londra. Oggi grazie al Teatro di Milano anche la capitale lombarda ha il suo “palcoscenico della danza” con una compagnia residente, il Balletto di Milano, i cui spettacoli compongono la stagione teatrale. Completano l’offerta una serie di ospitalità con l’intento non solo di arricchire il cartellone ma soprattutto di offrire visibilità e opportunità a tutto il mondo della danza, in particolare alle tante realtà che non trovano spazio nelle altre sale milanesi: compagnie riconosciute dal MIBACT, gruppi giovanili, accademie di danza… La scelta di portare un genere alto e sofisticato come il balletto in un territorio decentrato ha uno scopo preciso: partecipare al recupero e alla riqualificazione della periferia milanese. Per migliorare la qualità della vita nei quartieri periferici non basta garantire maggiore sicurezza, curare gli spazi comuni e recuperare le strutture. Occorre sviluppare centri stabili di arte e cultura. Il Teatro di Milano è oggi una risorsa strategica che valorizza il territorio con un’offerta artistica di alta qualità, pari a quella delle grandi sale nel centro città ma a prezzi più accessibili. Un presidio culturale che guarda al futuro ispirandosi alle grandi metropoli europee, dove le eccellenze artistiche hanno sede anche nelle aree più periferiche.

 

La compagnia residente

Il Balletto di Milano è una delle compagnia riconosciute dal Ministero delle Attività Culturali come eccellenza italiana nella danza. Diretto dal M° Carlo Pesta e Agnese Omodei Salè ha un organico tra stabili e aggiunti di 20 ballerini e 4 tecnici. La compagnia investe molto sui giovani under 35 a cui offre opportunità di crescita, riservando particolare attenzione all'avvicendamento generazionale. La continuità della direzione artistica, la stabilità lavorativa e la collaborazione con maîtres di chiara fama che curano la preparazione in un lavoro quotidiano hanno fatto raggiungere ai danzatori un livello artistico elevato. Gli spettacoli della compagnia vengono allestiti sul palco del Teatro di Milano dove debuttano e dopo una serie di repliche proseguono in tour nei principali teatri italiani e stranieri. Nel 2017 il Balletto di Milano, su invito dell'Ambasciata Italiana, dell'ICC in Marocco e in rappresentanza dell'Italia, inaugura il Festival FITUC di Casablanca dove l'Italia è ospite d'onore dell'anno. Nel mese di dicembre 2017 la Compagnia rappresenterà 13 recite di Schiaccianoci al Teatro dell'Opera di Kristiansand con la partecipazione dell'Orchestra e dei bambini della Scuola del Teatro norvegese. Tra le città estere che hanno ospitato la compagnia: Parigi, Madrid, Ginevra, Rabat, San Pietroburgo, Tallin, Marsiglia e altre ancora. In ogni occasione il Balletto di Milano è ambasciatore artistico della città di cui porta il nome e della danza italiana.


Teatro di Milano

Via Fezzan 11 - 20146 Milano  Tel 02 42297313 - teatrodimilano@outlook.it

www.teatrodimilano.it

 

CARTELLONE  2017 - 2018

 

BALLETTO DI MILANO

 

IL LAGO DEI CIGNI

balletto in due atti
su musiche di P. I. Tchaikovsky

coreografie: Stefania Ballone

scene: Marco Pesta

La stagione si apre il 5 novembre con un nuovissimo Lago dei Cigni, balletto classico per eccellenza che gode di una lunga tradizione e ancora oggi ricco di fascino, creato in esclusiva dalla scaligera Stefania Ballone. Un vero evento se si pensa che la giovane danzatrice per il massimo teatro italiano ha appena firmato con due colleghi il balletto La Valse. Sogno e magia sulla riva del lago, il luogo incantato della storia d’amore impossibile tra il Principe e il Cigno, con i colori e le atmosfere che hanno ispirato la musica, grandiosa e coinvolgente, di Tchaikovsky. Una rilettura completa del capolavoro della letteratura ballettistica e musicale poiché il Lago dei Cigni è fiaba, musica e simbolismo intelligente.

dal 5/11/2017 al 26/12/2017 e dal 9/3/2018 al 11/3/2018

 

LO SCHIACCIANOCI

balletto in due atti
su musiche di P. I. Tchaikovsky

coreografie di Federico Veratti

scene di Marco Pesta

Immancabile l'altro grande titolo del compositore russo: Lo Schiaccianoci. Il celebre balletto torna in tutta sua magia, poiché nello Schiaccianoci del Balletto di Milano c’è tutto quanto il pubblico si aspetta: dall'albero di Natale ai tutù e scarpette da punta, dalle gioiose danze di bambini e genitori a quella candida dei fiocchi di nevi, dall'esplosione di gioia del divertissement ai virtuosismi del grand pas de deux. Originale l'ambientazione anni ’20 dai colori vivaci; elegantissimi i costumi. Lo spettacolo sarà in scena nelle festività natalizie, compreso il Gran Galà di San Silvestro

dal 30/12/2017 al 1/1/2018 e dal 5/1/2018 al 7/1/2018

 

SHEHERAZADE

balletto in due atti
su musiche di N. Rimsky Korsakov e A. Khatchaturian

coreografie di Federico Mella e Alessandro Torrielli

Prima italiana per Le mille e una notte di Shéhérazade con la coreografia di Federico Mella e Alessandro Torrielli, giovani e talentuosi artisti cresciuti in seno alla Compagnia. Sono le notti arabe, dense di atmosfere e sonorità vibranti, ad ispirare l’allestimento in due atti di “Sheherazade” che letteralmente significa “figlia della città”. Ed è proprio questa appartenenza ad una comunità che i due coreografi hanno scelto straordinariamente di mettere in scena. Protagonisti del primo atto sono infatti le vie e i mercati della Medina, animata dai suoi abitanti che ne restituiscono profumi e colori e sui quali si abbatte una triste sorte. Nel secondo atto la famosa silloge favolistica troverà ampio respiro e vivacissima resa: atmosfere esotiche si ritrovano nei preziosi allestimenti di Marco Pesta e nei bellissimi costumi realizzati con tessuti originali.

dal 2/2/2018 al 4/2/2018 e dal 13/4/2018 al 15/4/2018

 

 

COMPAGNIE OSPITI

 

La rassegna “tuttoDanza in Scena” è una nuova iniziativa del Balletto di Milano a favore delle numerose Compagnie di Danza italiane sostenute da MIBACT che non vengono ospitate nella nostra città. Grazie a “tuttoDanza in Scena” potranno rappresentare a Milano il proprio lavoro e farsi conoscere dal pubblico milanese.

 

LEI E TANCREDI - Denunce di corpi parlanti

Compagnia Cie Twain - Physical Dance Theatre

coreografia e regia di Loredana Parrella

Il cavaliere cristiano Tancredi e la guerriera musulmana Clorinda: un amore impossibile che finisce in un duello cruento. Così lo racconta Torquato Tasso nella “Gerusalemme liberata”. A questi due eroi, separati da conflitti troppo grandi per loro, Loredana Parrella dedica un intenso spettacolo di danza contemporanea, moltiplicando “i Tancredi e le Clorinda”, eroici cavalieri dei tempi delle Crociate, ma anche giovani dell’intifada, studenti e poliziotti: corpi d’amore e di rivolta. La coreografia vede in scena otto corpi danzanti che incarnano allo stesso tempo gli eroi delle crociate medievali, i giovani dell’intifada israelo-palestinese, gli studenti e i poliziotti delle rivolte degli anni di piombo. I personaggi di Tasso diventano così viatico per indagare su alcuni degli avvenimenti della nostra storia recente.

domenica 19 novembre 2017

 

IL FLAUTO MAGICO

Compagnia Astra Roma Ballett

coreografie di Paolo Arcangeli

Un altro grande balletto per l’Astra Roma Ballet, storica compagnia di danza fondata e diretta dall’étoile Diana Ferrara. Lo spettacolo, firmato dal coreografo Paolo Arcangeli, è impreziosito dalle scenografie di Emanuele Luzzati, bellissime illustrazioni provenienti dal laboratorio dell’omonimo museo a Genova intitolato proprio dall’illustratore italiano di cui ricorre nel 2017 il decimo anniversario della sua scomparsa. Il balletto, adatto ad un pubblico di tutte le età, è costruito e progettato sulla base dell’allestimento del film  realizzato da Emanuele Luzzati con la regia di Giulio Gianini. Tra piume, stracci colorati e incantevoli foreste disegnate dall’artista genovese, lo spettacolo è il racconto danzato dell’entusiasmante e contrastata storia d’amore tra il principe eroe Tamino e la principessa Pamina, rapita dal malefico mago-sacerdote Sarastro .

domenica 3 dicembre 2017

 

ABRAZAME - Piazzola Tango

Compagnia Naturalis Labor

ideazione, coreografie e regia di Luciano Padovani

Dopo il successo di Romeo y Julieta Tango, Padovani torna a raccontare il tango con le musiche di uno dei maggiori compositori e interpreti: Astor Piazzolla. Uno spettacolo che racconta, che evoca, che inebria. Piazzolla è universalmente considerato l’ Autore del tango: per questo motivo Naturalis Labor dedica la nuova produzione a questo grande compositore. Con un repertorio delle musiche conosciute ma anche di quelle meno famose ma certo non meno belle e intriganti.

sabato 7 e domenica 8 aprile 2018

 

 ALTRE ATTIVITA’

 

ARTISTI DI IERI E DI OGGI

Si tratta di uno speciale Gala in omaggio agli artisti in campo coreutico che hanno reso grande la danza milanese nel mondo e che, purtroppo, molti giovani non conoscono. Personalità che hanno saputo tramandare le basi per la crescita dell'arte coreutica, lasciando un segno indelebile nella Storia della danza: non solo Carla Fracci, certamente icona della danza italiana, ma anche il grande Roberto Fascilla, già primo ballerino e direttore di numerosi enti lirici, Walter Venditti che nonostante i suoi 84 anni continua la sua attività didattica quotidiana e tanti altri. Al coordinamento della serata collaborerà il M° Bruno Vescovo, anch'egli già primo ballerino della Scala, mentre la conduzione sarà affidata ad Alfio Agostini, uno dei nomi eccellenti della critica italiana di balletto.

domenica 29 ottobre 2017

 

ARTISTI DI OGGI E DI DOMANI

Le serate di Gala “Artisti di oggi e di domani” sono organizzate con lo scopo di unire su un unico palcoscenico gli artisti di oggi (il Balletto di Milano) e i giovani talenti delle scuole di danza ad indirizzo professionale della Città di Milano. Nelle precedenti edizioni hanno partecipato il Centro di Formazione A.I.D.A., il Centro Studi Teatro Carcano e l’Accademia Artemente.

domenica 18 marzo 2018

 

SCOPRI IL TUO TEATRO

Incontri gratuiti rivolti al pubblico milanese per scoprire alcuni aspetti degli spettacoli in cartellone del Balletto di Milano con la possibilità di assistere alle prove, conoscere meglio le opere rappresentate e incontrare gli artisti impegnati sulla scena e dietro le quinte.

22 e 28 novembre 2017 e 12 aprile 2018

 

GALA CONCORSO TUTTODANZA

Dopo il successo della prima edizione che ha visto presenze da tutt'Italia (Piemonte, Liguria, Toscana, Lombardia, Calabria, Sicilia) il 3 marzo 2018 avrà luogo la seconda edizione del “Galà Concorso Internazionale di Danza”, manifestazione nata per premiare i giovani talenti della Danza e le scuole che portano avanti un progetto di formazione di livello. Presenti in giuria nomi della danza internazionale tra cui Gela Potskhishvili, direttore del Royal National Ballet di Tbilisi (Georgia).

sabato 3 marzo 2018

 

GIORNATE CON IL BALLETTO DI MILANO

Gli spettacoli in sede della Compagnia sono occasione per numerosi giovani di scoprire la realtà teatrale. “Una giornata con il BDM” , iniziativa in sensibile crescita di anno in anno, mira a creare un incontro tra il mondo della formazione e quello professionale e far scoprire i tanti aspetti della vita lavorativa dei danzatori e di tutte le altre figure teatrali. La “giornata” inizia la mattina durante la quale i partecipanti assistono a lezione e prove della Compagnia per proseguire con la visita ai reparti teatrali alla scoperta degli altri “mestieri”. Nel pomeriggio è previsto un momento di studio per i partecipanti cui segue in serata lo spettacolo secondo calendario. Nel corso della giornata è previsto anche un incontro didattico durante il quale il relatore illustra approfondimenti legati allo spettacolo. Nelle precedenti edizioni, oltre a presenze da tutta la Lombardia, ci sono state iscrizioni da Genova, La Spezia, Torino, Aosta, Casale Monferrato e numerose altre città.

11 novembre 2017 e 14 aprile 2018

 

OLTRE LA DANZA

Teatro di Milano ospita una serie di rappresentazioni ed eventi al di fuori del cartellone che arricchiscono l’offerta artistica abbracciando generi complementari.

 

 

OPERA LIRICA

L’Associazione Musica in Scena ha scelto il Teatro di Milano per la rappresentazione delle opere liriche nella nostra città. Caratteristica delle produzioni è la presenza di un orchestra completa laddove molte organizzazioni per esigenze di budget utilizzano il pianoforte per l’accompagnamento musicale. Una scelta che valorizza gli allestimenti e ne garantisce il livello artistico, ottenendo la partecipazione e il plauso del pubblico di appassionati. Direttore musicale il M° Paolo Marchese che svolge la sua attività professionale in Italia e all’estero, oltre a quella di docente presso il Conservatorio di Musica "G. Verdi" di Como, titolare della classe di tromba dall’anno 2006. Direttrice artistica e interprete principale la soprano Alessandra Floresta, definita dai critici artista con tutte le carte in regola per riuscire a realizzare una splendida carriera per la voce possente, il bellissimo colore di soprano lirico e grazie anche alla spiccata e notevole capacità interpretativa.

 

TOSCA

musica di Giacomo Puccini

domenica 8 ottobre 2017

 

BARBIERE DI SIVIGLIA

musica di Gioacchino Rossini

domenica 17 dicembre 2017

 

CAVALLERIA RUSTICANA

musica di Pietro Mascagni

domenica 25 febbraio 2018

 

 

GALA CANTO ITALIANO

Il gala che porta sul palcoscenico del Teatro di Milano una serie di nuovi talenti scoperti attraverso un concorso nazionale e una giuria composta dai migliori professionisti del settore: Dodi Battaglia, Massimo di Cataldo, Tullio De Piscopo, Fausto Leali, Natale Massara, Ricky Gianco, Federico Montiarduini, Renato Pareti, Pinuccio Pirazzoli, Enzo Iacchetti. Evento realizzato in collaborazione con l’ Unione Nazionale Librettisti Compositori e Autori.

domenica 15 ottobre 2017

 

MUSICAL DAY

Due giornate dedicate ad un genere molto amato dal pubblico milanese: il musical ! Grazie a “Danza Dance” di Irene Romano il Teatro di Milano ospita artisti da tutta Italia per offrire una carrellata unica e completa di esibizioni cover ispirate a capolavori nazionali e internazionali: da Broadway a Garinei e Giovannini, da Jerome Robbins a Gino Landi.

sabato 9 e domenica 10 dicembre 2017

 

 

SPETTACOLI PER LA SCUOLA

Gli spettacoli per le scuole sono un punto di forza di straordinaria efficacia per promuovere tra i giovani l’attività teatrale e formare nuove generazioni di spettatori. La Stagione per le Scuole al Teatro di Milano viene organizzata con un progetto di rete che coinvolge una serie di produzioni teatrali del Municipio 6, tra cui la compagnia PuntoZero che ha sede operativa presso il carcere minorile Cesare Beccaria e allestisce spettacoli che vedono in scena un gruppo di giovani ristretti in un progetto di recupero e reinserimento sociale. Alla stagione partecipa la compagnia residente Balletto di Milano per offrire alle nuove generazioni l’opportunità di scoprire il genere artistico della danza.

 

IL LAGO DEI CIGNI. - scuole primarie e secondarie

Una versione speciale del grande balletto fiabesco con le musiche di P. I. Tchaikovsky per far scoprire alle nuove generazioni la bellezza incantatrice della danza. 16 artisti sul palco con scene, luci e costumi di grande spettacolarità in un allestimento di altissimo livello ed eleganza del Balletto di Milano.

7 e 8 novembre 2017 e 6 marzo 2018

 

IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI  - scuole primarie

Per vincere una scommessa, un ricco londinese e il suo cameriere si lanciano nell’impresa di percorrere la circonferenza terrestre in soli 80 giorni… Rilettura simpatica e divertente del celebre classico di Jules Verne in uno spettacolo rivolto agli allievi delle scuole primarie per l’approccio alla pluralità delle culture, la geografia e la conoscenza di luoghi remoti.

28 e 19 novembre 2017 e 19 marzo 2018

 

ERRARE HUMANUM EST - scuole secondarie e superiori

Spettacolo con la partecipazione dei ragazzi del’Istituto Penale Minorile Beccaria. In un percorso scandito da improvvisazioni e testi classici si fa luce sul complesso mondo della giustizia minorile. I giovani detenuti condividono con il pubblico di coetanei una riflessione sul disagio e la giustizia, trattando l’errore come presupposto fondante di una rinascita.

24 novembre 2017

 

AVREI SOLTANTO VOLUTO - scuole secondarie e superiori

Uno spettacolo sul tema del cyberbullismo interpretato dalla web star Edoardo Mecca i cui video on line ottengono milioni di visualizzazioni. Un tema di grande attualità che coinvolge i giovani spettatori grazie ad un allestimento moderno e dinamico. Precede la rappresentazione una video intervista ad un magistrato del Tribunale di Milano per approfondire gli aspetti legali e le conseguenze penali del fenomeno.

13 dicembre 2017 e 26 febbraio 2018

 

AUT - UN VIAGGIO CON PEPPINO IMPASTATO - scuole secondarie e superiori

In occasione dei 40 anni dalla morte di Peppino Impastato riproponiamo durante la settimana dedicata alle vittime delle mafie lo spettacolo per le scuole secondarie e superiori dedicato alla sua figura e alla lotta contro la mafia per la difesa della legalità

7 maggio 2018

 

IL FLAUTO MAGICO - scuole primarie

Adattamento della grande opera mozartiana per promuovere l’educazione musicale tra i più piccoli. Due attori e un musicista interpretano con scene e costumi la fiaba del principe Tamino e del suo magico flauto incantatore. La musica dal vivo e il coinvolgimento del pubblico rendono l’esperienza istruttiva e divertente.

16 aprile 2018

]]>
​ IL DISTRETTO TURISTICO SICILIANO PALERMO COSTA N ORMANNA ALLA BTRI DI ROMA Thu, 22 Jun 2017 13:12:25 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437594.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437594.html Pomilio Blumm Pomilio Blumm

IL DISTRETTO TURISTICO SICILIANO PALERMO COSTA NORMANNA ALLA BTRI DI ROMA

 

Roma, 22 giugno 2017 - Uno stand per accogliere interessati e curiosi alla Borsa del Turismo Religioso Internazionale (BTRI)di Roma, nonché per incontrare la stampa specializzata e i tour operator, con i diversi Comuni uniti per una promozione sinergica delle singole eccellenze.

Il Distretto Turistico Palermo Costa Normanna per incrementare i flussi di arrivi sul territorio ha puntato su una manifestazione in grande crescita, all'insegna quindi di un segmento molto interessante per lo sviluppo del turismo di territorio. Secondo il WTO sono oltre 300-330 milioni i "turisti religiosi" nel mondo, con un notevole giro di affari (stimato in oltre 18 miliardi di dollari) e con trend crescente verso località considerate sacre o con ricco patrimonio culturale, storico, artistico.


Con Palermo, capitale italiana della cultura 2018 come portavoce, e il sindaco Leoluca Orlando presidente del Distretto, sono in totale sedici i comuni e più di 30 le realtà private che promuoveranno le loro peculiarità alla fiera BTRI di Roma. L’evento è focalizzato su un segmento particolare del turismo che vuole valorizzare l'offerta religiosa italiana.

Il Distretto Turistico Palermo Costa Normanna in questo settore vanta la forte presenza del Santuario di S. Rosalia, patrona della città, dal quale ha inizio e fine l'”Itinerarium Rosaliae”, offrendo agli amanti dei percorsi religiosi la possibilità di effettuare un cammino di circa 160 km che si snoda fra riserve naturali e splendidi borghi dalla provincia di Palermo a quella di Agrigento.


Un altro affascinante cammino storico-religioso, da poco inaugurato, è quello che da Palermo consente di arrivare a piedi fino ad Agrigento, attraverso la cosiddetta “Magna Via Francigena”. Tappa nevralgica è quella del comune di Castronovo di Sicilia, socio del distretto turistico.


Per quanto riguarda i cammini entro il 2017 sarà fruibile un altro tratto delle riscoperte “Vie Francigene di Sicilia”. Partendo dalla chiesa di S. Cristina La Vetere sulla via dei Pellegrini a Palermo si potrà raggiungere Messina a piedi lungo le antiche regie trazzere e in particolare dall'eremo S. Felice nel territorio del Comune di Caccamo, attraverso 113 km si attraverserà tutto il parco delle Madonie grazie ad un percorso georeferenziato e organizzato che si chiamerà “Vie Francigene  delle Madonie”. Per non parlare degli straordinari tesori e luoghi di culto inclusi nell'itinerario Unesco Palermo Arabo Normanna e l’itinerario “Da Solunto ai Monti Sicani” che coinvolge quasi tutti gli altri luoghi religiosi dei comuni che costituiscono il distretto stesso. Un patrimonio inestimabile che verrà messo in rete insieme al sistema ricettivo e dei servizi turistici, anche grazie alle azioni del Distretto.



Ufficio stampa Pomilio Blumm

Nello Di Marcantonio

ufficiostampa@pomilio.com

Tel. 39 085 4212032


]]>
Denver will face the NFL 18 Coins Wed, 21 Jun 2017 04:14:45 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437371.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437371.html coolrsgole coolrsgole Denver will face the winner of Alabama-Stanford, which will be NFL 18 Coins played Saturday in Tuscaloosa. Since the NIT is a pretty logistically difficult tournament to pull off, with higher-seeded remaining teams hosting match-ups at home sites, the dates for match-ups are often unknown for a few days. The date of the Virginia-St. John's game is still up in the air.

 

More in College Basketball:? Printable bracket for March Madness? Need help filling out your bracket? Check out our predictions? An oral history of Bryce Drew's epic buzzer-beater? The life and death of Earl Badu? Full coverage of March Madness? Jay Bilas breaks down the bracketBrian Urlacher and what No. 54 meant to the Chicago Bears -

 


Professional sports are big business and sentimentality is for the birds, sure, but Brian Urlacher's exit from the Chicago Bears on Wednesday evening still felt alarmingly undistinguished, a bit disingenuous and even a little cold-hearted. Athletes and civic heroes of Urlacher's stature aren't supposed to go out this way. They're supposed to get their victory lap, one final curtain call, the ability to leave on their own terms. Or at least that's how the conventional wisdom goes. Instead, Brian

 

Urlacher was sent out of Chicago with a press release he claims he didn't even know was coming. The Bears made no effort to keep him. They never wanted him. This is a floated element, so place before the Cheap MUT 18 Coins
paragraph you'd like it to float beside -->March Madness, NFL style  Don't worry desperate NFL fans, we've got some red hot tournament action for you too. We took the best touchdowns from the 2012 season and stuck it in a bracket, to let you decide the winner." https://www.ballscoins.com/

]]>
News di Giugno Tue, 20 Jun 2017 18:53:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437332.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437332.html semintesta semintesta Semintesta associazione culturale

SUNSET TUSCOLO FESTIVAL

DAL 22 AL 25 GIUGNO AL TUSCOLO

All'area attrezzata del Tuscolo la quarta edizione del festival organizzato dall'associazione Legamenti. Quattro giorni di concerti, presentazioni, incontri e laboratori

http://www.tuscolo.org/focus-details.aspx?id=75&t=SUNSET-TUSCOLO-FESTIVAL-2017

 

 

FRAMMENTI '17 #THIS IS WATER

30GIUGNO-1-2 LUGLIO / 7-8-9 LUGLIO

In attesa di scoprire il programma della diciassettesima edizione del festival che si svolgerà al Tuscolo, ecco presentato il lancio del tema di quest'anno.

http://www.semintesta.it/frammenti-17-this-is-water-tuscolo








Scade il 26 giugno il bando per partecipare al Servizio Civile Nazionale presso la nostra associazione.

Vai al link: http://www.semintesta.it/servizio-civile-nazionale-semintesta-2017

SEMINTESTA ASSOCIAZIONE CULTURALE

info@semintesta.it

www.semintesta.it

Cambia la tua sottoscrizione
Cancellati


Powered by Joobi
oppure scrivete una mail a info@semintesta.it con oggetto: Cancellami
]]>
Monogamia. Al teatro a l'Avogaria di Venezia tradimenti e crisi di coppia Tue, 20 Jun 2017 17:47:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437318.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437318.html sabinocirulli sabinocirulli Coppie in crisi e tradimenti. Al Teatro a l'Avogaria di Venezia (Dorsoduro 1607), venerdì 23 giugno 2017, ore 21.00, va in scena "Monogamia"lo spettacolo del drammaturgo e regista Lorenzo Maragoni con scene e costumi di Riccardo Longo ed interpretato da Riccardo Dal Toso, Julio Escamilla, Greta Giancola e Vittorio Loria. Liberamente ispirato a "La collezione"di Harold Pinter, vede protagoniste due coppie di giovani adulti realizzati professionalmente e sentimentalmente. Due uomini, e un uomo e una donna. Due cop­pie solide, o se non altro, ben incastra­te nei loro meccanis­mi. Un viaggio a Lon­dra. Un tradimento, forse. E le sue cons­eguenze. I traditi sembrano cercare risp­oste in tutti i posti sbagliati; i tradi­tori non sembrano ne­anche più sapere cos­’è successo, e perch­é. Tutto si muove, a patto di restare fe­rmo. Si parla di tut­to, a patto di non parlare del perché sia successo. Parlarne vorrebbe dire mette­rsi in discussione, come coppia e come individui. Magari rine­goziare, rifondare, o interrompere la re­lazione. Molto meglio convincersi che non sia successo nient­e. Dove finisce la memoria condivisa, e comincia la propria personale verità? Qu­ali sono i limiti, oggi, dell’unica istituzione sentimentale riconosciuta: la co­ppia? Questo spettac­olo è un quadro surr­ealista, un’esperien­za così specifica da essere universale, una commedia e un dr­amma. Una picee teatrale  che potrebbe essere ben rappresentata da una stanza d’albergo esplosa, dove le dimensioni della realtà, della psicologia, della surrealtá e dell'ironia si intrecciano per provocare le dinamiche della coppia a rivelarsi, o a cercare di ritrovare almeno in parte il senso.

L’Associazione Teatro a l’Avogaria, nasce nel 1969 dalla passione e dalla tenacia di Giovanni Poli, già fondatore del Teatro Universitario Cà Foscari di Venezia, e dagli esordi si pone come laboratorio di ricerca che coniuga un metodo d’improvvisazione teatrale tra la Commedia dell’Arte e le Teorie dell’Avanguardia. In più di quarant’anni di attività ha prodotto oltre sessanta spettacoli tra cui la “Commedia degli Zanni” rappresentata con successo sui più importanti palcoscenici internazionali. Riconosciuta come uno dei centri di formazione professionale di riferimento nel Triveneto, ogni anno organizza corsi, dedicati ad appassionati e professionisti, su discipline quali recitazione, Commedia dell’Arte, dizione, storia del teatro, canto, tecnica dell’interpretazione.

Lo spettacolo in replica sabato 24 giugno alle ore 21.00 e domenica 25 giugno alle 18.30, su prenotazione telefonica ai numeri 0410991967-335372889 , avogaria@gmail.com Info: http://www.teatro-avogaria.it/

Ufficio Stampa: Sabino Cirulli Tel. 349 2165175 Mail: sabinofabiocirulli@yahoo.it
]]>
AGRICOLTURA: PSR, 18 MILA DOMANDE FINANZIATE IN VENETO " ASSESSORE, “PRIMI IN ITALIA NELLA GES TIONE DEI FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO AGRICOLO” Tue, 20 Jun 2017 16:30:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437305.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437305.html Pomilio Blumm Pomilio Blumm

Gentile Collega, segnaliamo questo comunicato stampa di Regione Veneto sul PSR Veneto 2014-2020

COMUNICATO STAMPA

AGRICOLTURA: PSR, 18 MILA DOMANDE FINANZIATE IN VENETO – ASSESSORE, “PRIMI IN ITALIA NELLA GESTIONE DEI FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO AGRICOLO”

(AVN) – Venezia, 20 giugno 2017

Si è tenuto a Mestre l'incontro del Comitato di Sorveglianza del PSR 2014-2020 alla presenza del capo dell’Unità Italia della Direzione generale Agricoltura della Commissione Europea Philip Busz, del vicario Gianfranco Colleluori e dell’assistente Elvira Grassi. Oggetto dei lavori la presentazione e approvazione del rapporto annuale di esecuzione riguardo allo stato di avanzamento del Programma di sviluppo rurale,  strumento del Fondo europeo agricolo di sviluppo rurale (FEASR).

L’indicatore più efficace  che quantifica il successo della gestione è l'avanzamento della spesa. Su una spesa programmata di 1 miliardo 184 milioni di euro sono stati concessi ai progetti selezionati aiuti per 576,4milioni di euro, pari al 49%, e gli aiuti già liquidati a fine 2016 ammontano a 184 milioni di euro  (pari al 15,5% del programmato, percentuale che raggiunge il 22% al 31 Maggio). Le domande finanziate sono 17.998, di cui 5.273 sono classificate come "domande chiuse", cioè progetti completati e per i quali l’aiuto è completamente erogato. Di estremo interesse anche l’indicatore sui tempi di ricezione dei pagamenti da parte dei beneficiari: il 55% dei beneficiari ha ricevuto i fondi entro due mesi dalla richiesta e   il 14,67% ha ricevuto il pagamento entro un mese (con un valore medio complessivo prossimo ai 45 giorni).

“Il rapporto – rende noto l’assessore regionale all’agricoltura - ha verificato l’efficacia dell’attuazione del programma analizzando il quadro degli indicatori previsto dai Regolamenti e dal Psr: per tutte le priorità strategiche lo stato di avanzamento verso il conseguimento dei target intermedi previsti per fine 2018 è positivo. La Regione Veneto si conferma la prima in Italia e tra le più avanzate in Europa nella gestione dei fondi europei per lo sviluppo agricolo”.

L’attenzione del Comitato si è soffermata sull’analisi del soddisfacimento delle cosiddette condizionalità ex ante, come richiesto dai regolamenti europei e dall’accordo di partenariato Italia, in particolare per il recepimento delle norme comunitarie in materia di aiuti di stato e di gestione delle risorse idriche finalizzate all’irrigazione.

L’Autorità di gestione ha inoltre presentato al Comitato l’avanzamento nel 2016 delle attività di informazione e di comunicazione a supporto del Programma e fornito alcuni elementi sulle attività svolte nel primo semestre del 2017 e su quelle in corso e pianificate sino al 2018.

Comunicato n. 893/2017 (AGRICOLTURA)



 
Unsubscribe   |   Disiscriviti
]]>
Saturday against the madden mobile coins Tue, 20 Jun 2017 04:12:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437181.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437181.html coolrsgole coolrsgole Saturday against the Warriors, where Wall had 14 points before getting himself ejected midway through the third quarter.All of which is to say, there are two reality checks after Monday and Wall's 47 points. To madden mobile coins the skeptics: Monday was everyone's reminder that John Wall's not as far off from Russell Westbrook or Derrick Rose as it seems.

 

The player who arrived to the NBA dealing out triple doubles and vicious crossovers is still there, he's finally healthy and confident again, and if the jumper keeps falling, games like Monday are just the beginning. While the whole world falls in love with Kyrie Irving and his irrelevant Cavs team -- and uses Kyrie as a mirror to expose Wall's shortcomings as a no. 1 pick -- it's fair to point out that the Wizards have been a playoff-caliber team since

 

Wall came back from injury. As he's gotten healthier, they've only gotten better. Wall is still younger than this year's rookie of the year, Damian Lillard, and given a summer to work on his game even more, there's a decent chance he could become the breakout star of the Eastern Conference next year.  To the believers: Wall still has enough games like

 

Saturday against the Warriors to keep us guessing. He hasn't proven he can stay healthy or Cheap NFL Coins play like this every night for an entire year. And with guys like Stephen Curry and Ty Lawson signed for about $20 million less than Wall's asking, Wall definitely hasn't proven he's worth that much more. Meanwhile, the Wizards have done this https://www.mmogo.com/

]]>
Comunicato stampa: pezzo-intervista a Nicola Costa, autore e regista dello spettacolo "Sfracelli d'Italia. L'Italia s'è desta?" in scena al teatro Chaplin di Catania dal 29 giugno al 2 Luglio 2017 Mon, 19 Jun 2017 12:08:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437073.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/437073.html accademia "Giovanni Grasso" di Catania accademia "Giovanni Grasso" di Catania

Gent.mi Redattori,
Spett.li  Redazioni,

con la presente si richiede la Vs. cortese disponibilità alla pubblicazione del pezzo sottostante e n° 2 foto di scena allegate, quale articolo di presentazione dello spettacolo di Teatro e Legalità “Sfracelli d'Italia. L'Italia s'è desta?” di cui all'oggetto, scritto e diretto dal regista e drammaturgo Nicola Costa -Direttore Artistico del Centro Studi Teatro e Legalità - Accademia d'Arte Drammatica di Catania.

Nel ringraziare per l'attenzione e per la preziosa collaborazione, saremmo lieti di avervi come graditi ospiti in occasione di una delle repliche previste.

Per qualunque approfondimento e/o richiesta rimaniamo a completa disposizione.

Cordialmente,

 

Ufficio Stampa e Comunicazione

Centro Studi Teatro e Legalità

Accademia d'Arte Drammatica di Catania
CONTATTI DIRETTI
E-mail: ufficiostampa@accademiagiovannigrasso.it 

Cell.:  347.3554340

Al teatro Chaplin di Catania da giovedì 29 giugno a domenica 2 Luglio

Sfracelli d’Italia… l’Italia s’è desta?

Nicola Costa: denuncio in teatro tutto il marcio del sistema

 

Tutto pronto per il nuovo debutto di Nicola Costa, un nuovo ed inedito fotogramma che immortala  il sistema, la condizione politica, i media, la conseguente necessità di rivendicare una dignità stordita ed umiliata. “Stavolta non è solo uno spettacolo, ma una cosa che serve”. 
Con queste parole enigmatiche, insolite ed al tempo stesso teatrali, Nicola Costa (nella foto) presenta la sua nuova creatura. “Sfracelli d’Italia”, un titolo che rappresenta una dimensione non solo artistica ma attuale, sociale, antropologica che riguarda un intero paese, accompagnato da un sotto titolo “L’Italia s’è desta?” che enfatizza il senso di responsabilità che manca e che un po’ tutti dovremmo acquisire.
A chi gli domanda se il suo modo di far teatro è un modo per far politica, Costa risponde con la sua solita schiettezza e senza necessità di indugio: “
Il mio teatro non è mai il fine, ma il mezzo attraverso cui urlare, denunciare, emozionare, condividere. Il teatro è da sempre politica, ma dovrebbe esserlo in modo apartitico e dunque neutrale, oggettivo. Il mio teatro è un’esigenza.” 
Un curriculum di tutto rispetto quello dell’attore e regista catanese, che vanta più di una dozzina testi scritti per il teatro e rappresentati in giro per l’Italia tra teatri, anfiteatri, scuole, istituti penitenziari. Il suo “Sfracelli d’Italia” è un lavoro allestito per il gruppo interpreti del Laboratorio Accademico di Drammatizzazione Permanente del Centro Studi Teatro e Legalità �“ Accademia D’arte Drammatica di Catania, artisticamente diretta dal 2010 dallo stesso Costa, che ha appena riaperto i termini per le nuove ammissioni (gli interessati possono contattare la segreteria al numero 095.500583 per prenotare il proprio colloquio, oppure scrivere sulla pagina fb www.facebook.com/centrostuditeatroelegalitaaccademia). 
Un percorso progettuale, filosofico, artisticamente orientato e che non risparmia pugni allo stomaco ed emozioni forti, che coinvolge lo spettatore per i contenuti trattati e che abbatte letteralmente la quarta parete per effetto di una regia attenta ai dettagli, matura, quasi matematica. Un gruppo di interpreti affiatati e consolidati da altri allestimenti convincenti (come non ricordare i tre sold out dell’ultimo “Ritratto di un’Isola”accompagnati da critiche entusiaste ed unanimi da parte di stampa e pubblico) e dalla grande fiducia riversata e rinnovata verso il loro maestro, direttore, regista, amico. “Penso ad un teatro vero, orientato, contributivo �“ aggiunge Costa- che sappia dare senza nulla pretendere. L’unico progetto che seguo e di cui mi interessa discutere è quello del lavoro personale e di squadra, all’insegna del sacrificio, della collaborazione, della disciplina, del risultato. Da tutto il resto mi dissocio con naturalezza e senza troppo dispiacere. Ai miei ragazzi chiedo di non recitare, ma di essere. Recitare non serve. Questa cosa lasciamola fare ai politicanti, ai meschini, agli infami. Gli artisti devono saper far altro: devono essere autentici, nudi, credibili. Questo paese, in questo tempo sbandato, ha bisogno di credibilità”. 
Parole chiare, forti, coraggiose e mai retoriche, esattamente come il suo modo di far teatro che non lascia mai nulla al caso e che giustifica un’attesa più che motivata per uno spettacolo su cui c’è tanta curiosità. In scena: Antonio Amendolagine, Lucia Barbera, Ornella Benenato, Grazia Cassetti, Maricé Fiorito, Irene Galvagno, Noemi La Cava, Caterina La Rosa, Ernesto Magri, Livio Milazzo, Stefania Nibbi, Alessandra Sapienza, Alessandra Vasta. Assistente alla regia: Conny La Cava. Il debutto è fissato per giovedì 29 Giugno con inizio alle ore 20:30 nei locali del nuovo teatro Chaplin di Catania (via Raffineria, 41), con repliche fissate per venerdì 30 e sabato 1 Luglio (sempre alle 20:30) e domenica 2 con inizio alle 18:30.

 A. Di Salvo 

]]>