Un cabaret SensWuozzionale il 7 gennaio ad Almese con i Senso D'Oppio e Wuoz

03/gen/2017 11.10.11 LP Press Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Buongiorno e buon nuovo anno!!!
Invio le informazioni sul prossimo appuntamento con la rassegna Camaleontika che sarà incentrato sulla comicità con il cabaret dei Senso D'Oppio e di Wuoz. Rimango a disposizione e vi mando un caro saluto. Gigi Piga 3480420650


COMUNICATO STAMPA

La rassegna CAMALEONTIKA presenta
“SensWuozzional”
Esilarante serata di cabaret con i Senso D’Oppio e Wuoz



sabato 7 gennaio 2017 ore 21:00

Teatro Magnetto, via Avigliana 17, Almese (TO)
CAMALEONTIKA 2016/17, 3^ stagione teatrale a cura della compagnia teatrale FABULA RASA.
Ingresso intero € 8,00 / ridotto € 5,00

Primo appuntamento del 2017 con la rassegna CAMALEONTIKA con la sfrenata comicità dei Senso D’oppio, irresistibile duo comico-vorticoso, accompagnati dalla verve multicolore e imprevedibile di Wuoz. La potenza creativa di questo trio davvero speciale catturerà anche i bambini
La rassegna proseguirà sino al 7 maggio 2017 con tanti appuntamenti diversi ed ospitando MEDICI SENZA FRONTIERE,  presentando in ogni serata iniziative e raccogliendo offerte che andranno a sostenere alcuni loro progetti ed il progetto migrante Black Fabula.



Il nuovo anno della rassegna Camaleontika si apre il 7 gennaio con la sfrenata comicità dei Senso D’oppio, irresistibile duo comico-vorticoso, accompagnati dalla verve multicolore e imprevedibile di Wuoz.

In “SensWuozzional" i Senso D'Oppio e Wuoz  presentano una serie di esilaranti gags  che si alterneranno a suon di musica e battute, con grande gioco di mimica ed un'ottima presenza oscenica, volta a far ridere il pubblico presente (quello assente no) con interventi da trio, duo e single, che andranno a decantare, sfiorare, toccare diversi argomenti con una chiave di lettura fantasiosa e comica.
Ogni spunto viene rielaborato con sapienza e passione sincera, senza cadere nella presunzione di distinguere tra cultura alta e cultura popolare, tra padri autorevoli da omaggiare ed epigoni da sbeffeggiare: quello che conta è ridere, in maniera intelligente e di gusto, ogni suggestione è colta per la semplice ma nobile possibilità di divertire.
Ѐ questo uno dei punti di forza dello spettacolo: la capacità di indirizzarsi alla platea più eterogenea, allo spettatore consumato ed esigente come al profano che abbia la sacrosanta voglia di distrarsi. 
Non è un caso se tra i fans del trio comico ci sono tanti bambini, segno della maturità espressiva che ha portato il loro cabaret ad un linguaggio universale e ben comprensibile, per una più che abbondante ora di spettacolo tutto da ridere e...da pensare.

I Senso d’Oppio, al secolo Franco (il lungo) e Pietro (il basso), sono, da più di un decennio, facce note della scena cabarettistica torinese e non solo. La passione verso la recitazione non si esaurisce con l’esplorazione della vena comica, ma prosegue con la partecipazione a pièces di teatro sperimentale o a ruoli fortemente drammatici per il cinema, come pure spettacoli per bambini e esibizioni di combattimento scenico.
La versatilità artistica, e ancor di più quella culturale, costituisce una delle caratteristiche dell’umorismo dei Senso d’Oppio ed è alla base del successo che stanno riscuotendo sul palco dello Zelig e che li sta accompagnando lungo la penisola.

Massimo Valz Brenta, in arte “Wuoz”, è un comico Valsusino che si sta facendo conoscere allo Zelig Lab di Torino ed in diversi altri contesti con la sua  TecnoHouse Agenzia Immobiliare, una parodia in cui un venditore immobiliare si muove e parla con sottofondo di musica House.

LE LINEE GUIDA DELLA RASSEGNA
CAMALEONTIKA 2016/2017 è la terza stagione teatrale organizzata ad Almese (TO) dalla compagnia Fabula Rasa diretta da Beppe Gromi, grazie al sostegno del Comune di Almese e della Fondazione Piemonte Dal Vivo.
Una nuova stagione di colori per un Camaleonte che dal 15 ottobre 2016 al 7 maggio 2017 continua a giocare ridipingendo il paesaggio mutante che lo circonda sul palcoscenico del Teatro Magnetto di Almese, comune della bassa Valle di Susa, con spettacoli di teatro per tutte le età, cabaret, danza e musica.
In questo edizione si è aperta una nuova importante collaborazione con “MEDICI SENZA FRONTIERE”, un sodalizio che aggiunge un tassello importante in una rassegna che sin dall’inizio si pone l’obiettivo di tenere acceso uno sguardo sul mondo dei più sfortunati. In tutti gli appuntamenti in programma vengono presentate alcune iniziative della nota associazione di aiuto umanitario con raccolta di offerte libere che andranno a sostenere le sue attività, oltre al  progetto migrante Black Fabula che consiste in laboratori di teatro-danza condotti dalla Compagnia Fabula Rasa ed avviati nell’aprile del 2015 per rifugiati africani ospitati dal Comune di Almese.
Il programma di Camaleontika 2016/2017 propone giovani compagnie e artisti conosciuti, spettacoli affermati e interessanti novità. Comicità e cabaret, musica, circo contemporaneo, teatro-danza e danza afro-contemporanea, improvvisazione e teatro di prosa per divertirsi ma anche per affrontare temi importanti con passione e poesia, per riflettere sulle nuove opportunità che può offrire la società contemporanea se basata sull’accoglienza e sull’accettazione delle diversità. Appuntamenti per bambini e famiglie, la domenica, con una sana merenda teatrale e tanto divertimento. Linguaggi e messaggi variegati si mescoleranno a colori e forme originali per continuare a stupire grandi e piccini, aprendo nuove finestre sul mondo che appartiene a tutti ma che spesso non si lascia cogliere.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
Fino a marzo completano il quadro della rassegna altri importanti appuntamenti, come la “Apocalisse” del grande Ugo Dighero il 21 gennaio, i Black Fabula con “Omaggio a Stefano Benni” il 22 gennaio, gli “Orti Insorti” di Elena Guerrini il 25 febbraio e i Sacchi di Sabbia con il radiodramma animato “I 4 moschettieri in America” il 26 febbraio, “All’Alba dell’orrido di Elva” della compagnia Stilema/Zona Castalia l’11 marzo e sempre Stilema con “Strip” di Silvano Antonelli il 12 marzo.
 

BIGLIETTI DI INGRESSO
Domenica teatro per bambini e famiglie/teatro per tutti ingresso unico: € 4,00
Spettacoli del sabato sera: Intero € 8,00 / ridotto € 5,00 (ne hanno diritto: iscritti ai laboratori di Fabula Rasa/Teatro Senza Confini, abilmente diversi e accompagnatori, under 18, , abbonati alla rassegna cinematografica del Magnetto, over 70 e sostenitori di Medici Senza Frontiere.

ABBONAMENTI
Abbonamento a 5 spettacoli: 30 € / ridotto: 25 € + 1 ingresso omaggio, la domenica
Abbonamento speciale per sostenere Medici senza Frontiere: 3 sabati a 20 €

INFO E PRENOTAZIONI Fabula Rasa Ass.ne Onlus/Teatro Senza Confini/Moderne Officine Valsusa fabulamail@gmail.com


Ufficio Stampa
Lp Press di Luigi Piga
cell. 3480420650
email. luigipiga@lp-press.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl