CS..::..Ginger Leigh/Patrice Pike e altre proposte musicali per l'estate 2007..::..

14/mag/2007 19:20:00 Ass. Cult. Sos Students Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

A & A  F a c t o r y

Presenta

 

Artisti in tour

E’ aperto il booking per la stagione estiva 2007

 

 

 

D a m i e n *

 

                L'idea di formare una band risale all'estate del 2000, ma tutto rimane congelato fino a 2001 inoltrato; a settembre dello stesso anno viene registrato un demo, intitolato “sensation/senseless?!” con il primo materiale del trio.

 

Immediatamente incomincia l'attività live (2002) in molti locali del marchigiano e la partecipazione alle selezioni finali di “Rock Targato Italia” e “Transilvania Live Contest”.  L'uscita del primo Lp autoprodotto “Let us pretend we are kings” (novembre 2003) apre ai tre le porte di festival e concorsi di importanza nazionale come la partecipazione ad “Arezzo Wave” 2004 (come vincitori per la regione marche), il premio “miglior impatto scenico” a “Fanote” 2003 e la conseguente partecipazione alla rassegna “Il Violino e la Selce” diretta da Franco Battiato, la partecipazione al festival “Territorio Musicale” 2004, la finale di “Kosarock” 2004, la partecipazione al programma “Demo” su Rai Radio 1, il secondo posto a “MusicalBox-Notturno MusicAle” 2004, l’esibizione al “MEI” (meeting etichette indipendenti) 2004 a Faenza, la finale nazionale alla rassegna “Primo maggio tutto l’anno” a Roma, la partecipazione al “Rock tv tour”, la partecipazione alla compilation de “Il mucchio selvaggio extra” di giugno 2005 e una copiosa attività dal vivo insieme anche ad artisti italiani e non, come Linea 77, Meganoidi, Tre Allegri Ragazzi Morti, Karate, Paolo Benvegnù, A Toys Orchestra, Super Elastic Bubble Plastic, Feverdream, Ivan Segreto, Ronin, Marcella Detroit, The Zen Circus, Madbones.

 

“…antipasto chiarificatore a circa tre anni dal debutto autoprodotto. Sei brani. Tanti ne bastano per comprendere come il trio marchigiano sia prima di tutto un furente/sonico live act che poggia le basi sulla cultura alternative americana degli anni '90…” (Nerds Attack - E. Tamagini)

  

http://www.damienlive.com

http://www.myspace.com/rockdamien

 

 

 

 

D. I

 

Autori di un perfetto equilibrio tra il powerpop, il rock ed elettronica.

I D.I fondano il proprio progetto nella miscellanea di influenze musicale, che partono dal pure rock per approdare all’elettropop di respiro mittle europeo.

La loro musica è epidermicamente coinvolgente, tanto quanto la loro presenza sul palco, con  un frontman di tutto rispetto che fa della fisicità, il naturale amplificatore per il loro sound.

 

D.I è un progetto nato da un'idea del bassista/produttore Ingo Schwartz in collaborazione con il cantante/songwriter David Gionfriddo, il chitarrista Jean Schwartz ed il batterista Stefano Baldasseroni.


Il loro sound è una mixture di diversi generi, frutto dell'esperienza maturata dai musicisti; una visione alternativa della musica. La voce sensuale e carismatica (David Bowie ed Iggy Pop incontrano Jim Morrison e Ian Asbury a spasso per il Lower-East Side), la spinta della sezione ritmica ispirata ai grooves dei Chemical Brothers e all'energia dei Jane's Addiction, i riff di chitarra che richiamano i Sonic Youth ed i Queens of the Stone Age, danno ad ogni canzone un mondo a sè, che assume una forma più definita, ascolto dopo ascolto.

 

Giulia Palummieri, SulPalco.it, definisce il loro ultimo lavoro discografico “ElectricMotion” “…un lavoro dal gusto internazionale per i cosmopoliti D.I , progetto nato nel 2005 dalla collaborazione del bassista e produttore Ingo Schwartz, del chitarrista Jean Schwartz e del batterista Stefano Baldasseroni. Un Buon esempio di glampop venato di elettronica che apre le porte a una prima fondamentale tappa nella storia del gruppo.”

 

http://www.di-web.com

http://www.myspace.com/diband

 

 

 

 

 

 

C u t  o f  M i c a

 

“Finally it's Friday”, il nuovo album dei Cut Of Mica, in tutti i negozi dal 03 marzo 2007, è un concentrato di matematica, emotività, rumore e nervosismo, questo trio genovese, amante dei gruppi Touch&Go e del noise newyorkese, prende il nome, Cut of Mica, da uno studio condotto all'inizio del XX secolo presso una centrale elettrica americana su un' equipe di operaie che assemblavano relè telefonici, in contrapposizione alle teorie tayloristiche dell'uomo-macchina.

           

"Finally It's Friday", volutamente ironico, richiama l'attuale condizione alienata del lavoratore dipendente e non, nella società contemporanea.

Curato e promosso da Green Fog Record (label fondata e gestita dai Meganoidi) e distribuito da Venus Distribuzione, è stato registrato e mixato nel Giugno del 2006 da Mattia Cominotto.

 

http://www.cutofmica.com/

http://www.myspace.com/cutofmica

 

 

 

 

 

G i n g e r  L e i g h

 

"C'è una frase di Bonnie Raitt che descrive perfettamente lo stile di Ginger Leigh come musicista e performer: 'She's a walking contradiction'. Calca il palcoscenico con un approccio a metà strada tra Bette Midler ed una swinging rock star.

 

Ginger Leigh è una dei principali musicisti della scena indie di Austin, Ginger Leigh, fonde lo stile classico del cabaret con dei testi ed un messaggio appassionati.

Nasce e cresce a San Antonio, Texas, da una famiglia leggendaria nell'ambito musicale, da qui parte per iniziare a suonare in tour negli Stati Uniti ed in Europa. Con la sua band precedente, Vera Takes The Cake, suona in Europa e negli USA distribuita dalla S4 (Sony Italia) e lavora a stretto contatto con artisti del calibro di Suzanne Vega e Michelle Shocked. Con Vera Takes The Cake e come solista ha lavorato in Italia con la Blue Sky Promotion.

Ginger è anche Texas Music Ambassador to Italy, avendo fatto molte volte tournée in Italia, non solo con la sua musica, ma anche accompagnata da altri artisti. La sua passione è portare la musica texana in Italia e quella italiana in Texas.

 

La musica di Ginger Leigh è una miscela sofisticata di pop/rock, jazz, blues e folk. Il suo 6° Cd, intitolato "Sugar in my coffee", uscito nel Dicembre 2005, è un mix di musica sexy, dolce e soulful.

Ginger mescola il suo stile fumoso da cocktail lounge con il rock and blues più schietto.

 

"Sono nata nell'epoca sbagliata. Mi piace bere Martini" , dice , e aggiunge: " un artista ti dice ' vieni nel mio mondo'. Un performer ti chiede di lasciare alle spalle il tuo mondo e di lasciarti intrattenere. Io cerco di fare entrambe le cose".

 

http://www.gleigh.com

http://www.myspace.com/gingerleighband

 

 

 

 

 

T h e  D r e a m t

 

                The Dreamt sono una idie rock band di Edimburgo. Maitiu Corbett (batteria/voce/keys), Andrew Hill (voce/chitarra/keys), Stefan Huth (chitarra) e Alasdair Macinnes (basso/chitarra/voce).

Andrew, Stefan e Alasdair sounano insieme dell'adolescenza. La band si è formata ufficialmente nel 2005, all’inizio per gioco e dopo poco si sono ritrovati sul palco come supporter dei Callel.

 

Senza un batterista a tempo pieno, non potevano pianificare i loro live che divenivano troppo sporadici fino alla prima sessione di registrazione, il loro primo lavoro è caratterizzato proprio dal batterista, Maitiu, che diventa così il quarto che completa il gruppo.

Da allora, hanno suonato in molti locali di Edinburgo come Subway Cowgate, Henry's Cellar, Nektar, Forest Café, Theatre Workshop, The Exchange, Cabaret Voltaire e al  Rockers di Glasgow.

 

The Dreamt esprimono le molteplici e disparate influenze. Radiohead, Nick Cave, Pulp, Jimi Hendrix, Nine Inch Nails, Primal Scream, The Smiths, Scott Walker e Queens of the Stone Age.

Le loro canzoni parlano di amore, sesso, omicidio, suicide, religione, isolamento, abuso di alcool, coscenza politica, la fine del mondo. Certe melodie sono caratterizzate spesso dallo scontro inebriante delle chitarre, di riff dalle sfumature blues, e dalla ritmica sperimentale.

I loro live possono essere irriverenti ed intensi, sobri e frenetici e sperano sempre di intrattenere il pubblico, offrendo sempre e con orgoglio, uno spettacolo di grande impatto.

 

http://www.thedreamt.co.uk/

http://www.myspace.com/thedreamt

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl