Aterballetto a ParmaDanza con SENTieri, Vertigo, Rain Dogs

09/apr/2015 18:11:20 Ufficio Stampa Teatro Regio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

   http://comunicati.net/allegati/158920/image001.jpg

 

ATERBALLETTO IN SCENA A PARMADANZA 2015 CON

SENTieri DI PHILIPPE KRATZ, VERTIGO DI MAURO BIGONZETTI,

RAIN DOGS DI JOHAN INGER

Per la danza dietro le quinte, classe aperta e workshop a cura di Arturo Cannistrà

Teatro Regio di Parma

sabato 11 aprile 2015, ore 20.00

 

 

La Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto torna al festival ParmaDanza con due spettacoli, il primo dei quali sabato 11 aprile 2015 alle ore 20.00 (turno B), quando i ventuno danzatori della compagnia reggiana diretta da Cristina Bozzolini, interpreteranno il trittico coreografico SENTieri di Philippe Kratz, Vertigo di Mauro Bigonzetti, Rain Dogs di Johan Inger.

 

Su musiche di Frédéric Chopin, Alessandro Grisendi, Greg Haines, Dmitri Yanov-Yanovsky, l’emergente coreografo e danzatore di spicco della compagnia Philippe Kratz mette in danza per otto danzatori di SENTieri, memorie ed emozioni di una formazione cosmopolita, vissuta tra la Germania multiculturale dov’è nato e il Canada dei suoi studi di danza. Dice Kratz presentando la sua nuova creazione: “Un unico ricordo di una situazione vissuta può contenere una moltitudine di emozioni. Quando mi tornano alla mente momenti della mia infanzia li rivivo intensamente, sento di nuovo la mia risata, il salato delle lacrime sulle labbra, la curiosità agitare lo stomaco, l’amarezza del mio malcontento... A volte però non è la memoria ad accendere in me quelle sensazioni, al contrario sono le emozioni del momento che riportano in vita lontani ricordi: in quel preciso istante mi accorgo di aver già provato questa sensazione di irrequietezza, beatitudine, vergogna, soddisfazione, ho la consapevolezza di esserci già passato ed è bello sentire che mai dimenticherò certe stazioni della mia vita, i passi e le tappe che mi hanno fatto crescere, tra lacrime e sorrisi.”

 

Mauro Bigonzetti, a lungo direttore e coreografo di Aterballetto che ne ha segnato profondamente lo stile, firma il toccante passo a due Vertigo. L’idea dell’artista, che ha scelto musiche di Dmitrij Šostakovič, è di spingere all’estremo, fino alla soglia della vertigine appunto, i corpi dei danzatori, così che tecnica ed espressività si fondano completamente, senza che l’una prevalga sull’altra. La sensibile Noemi Arcangeli e l’aitante Philippe Kratz  interpretano il doppio volto della miniatura mettendone in risalto intimità e vigore.

 

Nel titolo che chiude la serata, Rain Dogs, firmato da uno dei più brillanti coreografi del momento, lo svedese Johan Inger. protagonista una selezione di celebri songs di Tom Waits, scelti per rappresentare l’incertezza e lo smarrimento del vivere contemporaneo nelle più diverse sfumature, tra ironia e drammaticità, leggerezza e disperazione. «Ho pensato �“ scrive Inger - che se fossi riuscito a cogliere questi stati d’animo allora, forse, sarei riuscito a dar corpo alla mia creazione. Il carattere esotico di Tom Waits richiama gli Stati Uniti di Charles Bukowski, i toni e i colori che la sua voce riesce a catturare suggeriscono continue associazioni. C’è qualcosa di estremamente terreno e allo stesso tempo intellettuale e acuto nelle canzoni del cantautore americano e ho sentito che la sua voce dialogava bene con il mio movimento e il mondo che immaginavo, che le sue storie e i suoi ritmi erano in sintonia con il mio linguaggio e la mia idea. Non è la prima volta che porto in scena temi come la solitudine e le relazioni, ma in questo caso la musica mi ha permesso di trovare una via diversa, attraverso un’altra prospettiva: quella di Tom Waits. Grazie a lui non è stato affatto difficile connettere la musica alla danza».

 

Due gli appuntamenti de La danza dietro le quinte con Aterballetto, nella Sala di scenografia del Teatro Regio: lunedì 27 aprile alle ore 18.30 Arturo Cannistrà, già danzatore di punta di Aterballetto, offre agli allievi di livello avanzato delle scuole di danza l’opportunità di misurarsi con lo stile unico della compagnia attraverso un workshop intensivo gratuito della durata di due ore (la prenotazione è obbligatoria); martedì 28 aprile 2015 alle ore 15.45 la Compagnia apre a tutti gli appassionati la sua classe, che sarà seguita da una conversazione introduttiva al balletto Don Q, in scena la sera stessa (la prenotazione è consigliata). Per informazioni e prenotazioni tel. 0521 203903, promozioneculturale@teatroregioparma.org

 

Il Teatro Regio di Parma è sostenuto da Comune di Parma, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; è sostenuto anche da Camera di Commercio di Parma e Fondazione Monte di Parma. Major partner Fondazione Cariparma. ParmaDanza è realizzata in collaborazione con Ater.

 

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Regio di Parma tel. 0521 203999 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.it

 

Immagini disponibili su http://www.pinterest.com/regioparma

 

 

 

 

Teatro Regio di Parma
sabato 11 aprile 2015, ore 20.00 turno A

FONDAZIONE NAZIONALE DELLA DANZA / ATERBALLETTO

SENTieri, Vertigo, Rain Dogs

 

SENTieri

 

Coreografia Philippe Kratz

Musiche Frédéric Chopin, Alessandro Grisendi,

Greg Haines, Dmitri Yanov-Yanovsky

Luci Carlo Cerri

Interpreti Daniele Ardillo, Damiano Artale, Martina Forioso,

Marietta Kro, Ivana Mastroviti, Riccardo Occhilupo,

Lucia Vergnano, Serena Vinzio

 

Vertigo

 

Coreografia Mauro Bigonzetti

Musica di Dimitrij Šostakovič

Luci Carlo Cerri

Interpreti Noemi Arcangeli, Philippe Kratz

 

Rain Dogs

 

Coreografia Johan Inger

Musica Tom Waits

Scene e costumi Johan Inger
Luci Peter Lundin

Interpreti Saul Daniele Ardillo, Hektor Budlla, Martina Forioso,

Johanna Hwang, Philippe Kratz, Ivana Mastroviti, 

Riccardo Occhilupo, Roberto Tedesco, Serena Vinzio

 

 

 

 

 

     Paolo Maier

     Ufficio stampa

       _________________________

 

    Teatro Regio di Parma

     strada Garibaldi, 16/A

     43121 Parma - Italia
     Tel.
+39 (0)521 203969

     Fax +39 (0)521 203931
    
p.maier@teatroregioparma.org 

     stampa@teatroregioparma.org
    
www.teatroregioparma.it

    

     seguici su Twitter youtube f_logo Pinterest

 

 

     Questa e-mail ed eventuali allegati sono riservati e ad uso esclusivo del/i destinatario/i. ll presente messaggio non può essere copiato, stampato o inoltrato senza preventiva autorizzazione del mittente. L'uso improprio costituisce violazione della normativa sulla protezione dei dati personali (D. Lgs. 196/2003) e della segretezza della corrispondenza (art. 616 c.p.). Se avete ricevuto questo messaggio per errore, Vi preghiamo di cancellarlo insieme ad ogni suo allegato, dandocene immediata notizia.

     Il Titolare del trattamento dei dati, ai sensi della Legge, è la Fondazione Teatro Regio di Parma. Lei ha il diritto di ottenere dal titolare la cancellazione, la comunicazione, l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione dei dati personali che La riguardano, nonché in generale può esercitare tutti i diritti previsti dall'art.7 del Codice della Privacy Decreto Legislativo n.196/2003: Art. 7.4 Qualora non volesse ricevere alcuna nostra informazione, la preghiamo di inviarci e-mail con in oggetto la parola cancellami.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl