Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Rock Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Rock Tue, 12 Dec 2017 03:43:15 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/1 Dress Up Your Baby cute with Jollyhers Girls Leggings Thu, 07 Dec 2017 07:42:53 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461792.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461792.html jollyhersblog jollyhersblog MYRTLE BEACH, SC (WMBF) Myrtle Beach Police arrested Cool Boy Sets two women this week on prostitution charges, noting one of the suspects wanted drugs as payment.Rhonda Neece, 43, was arrested early Thursday morning after she approached an undercover officer as she was walking south on Ocean Boulevard near 22nd Avenue South, according to a police report.Neece allegedly offered to perform a sexual act for $30 in the parking lot of the Palmetto Vista.Neece was arrested after she went to her room at the Palmetto Vista.On Tuesday, Denise Harb, 27, was charged with prostitution after she allegedly motioned for an undercover officer to pull over near Third Avenue North and Chester Street.According to a police report, Harb got into the car when the officer pulled over, and agreed to have sex with the officer if he bought her $30 worth of marijuana.

Instead, my time was more or less the same as ever, my speed within a couple of clicks of my norm.. In fact, if faced with a hardship, many would rather use credit cards (42%), ask family or friends for money (38%), or take a personal loan (24%) before tapping retirement savings (22%)..

The Moto G4 Plus, however, seems different compared to previous Moto Gs. With harried work schedules, both members of this new team had to forgo an immediate honeymoon following their nuptials. Concord Mayor its obvious which houses are trouble so go raid them already.

We are also Involved with other Husky people and know the history of our dogs well. At times he wondered if he would ever recover, but he pressed on. It was up to me to take the risk and forge the path ahead.. As originally signed into law four years ago, the Affordable Care Act would have created a seamless safety net offering different levels of assistance for people earning up to four times the federal poverty wage ($46,680 for an individual, $95,400 for a family of four).

So did Ruch, whose health dramatically improved when his doctors found the right treatment for his illness. Is very happy and we think English football should be very happy Ballack plays for Chelsea and plays in the Premiership, said Jose Mourinho, knowing full well it doesn work like that..

I saw these kids write out their sins on pieces of paper and heard them symbolically nail their sins to a cross. The ballet begins in the messy kitchen of the Stahlbaum house, where secrets are spilled and appetites cooked up. She has also distinguished herself as a fierce gun rights proponent.


Prepare warm sweaters for your kids?get started with Jollyhers Christmas sweaters.As We all know that no kids really wants to show up to an Christmas Sweater party with an ugly sweater! Instead,wearing adorable Jollyhers Christmas reindeer,rabbit,princess,penguin and Bowknot Holiday Sweater,keeping your kids warm & cozy all Christmas long!Welcome to enjoy UP To 80%OFF Jollyhers Winter kids Sweatshirt/Sweaters Sale,and,10%OFF Code HAPPYFB is also available at any time.

Jollyhers is a fashion kids clothes store, we offer Little Girls Special Occasions&Party Dresses/Little Girl Winter Coats and Cool boys Coats/jackets,with designer stylish,high-quality materials,reasonable price,and free shipping.

Welcome to visit your fashion designer & stylish Kids clothing shop on https://www.jollyhers.com/activity-011 now!

]]>
The Tried and True Method for Neverwinter Items in Step by Step Detail Thu, 07 Dec 2017 05:29:34 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461781.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461781.html Neverwinter Astral Diamonds Neverwinter Astral Diamonds I wouldn't suggest stacking this as the result is considerably reduced on the following level. Especially once you do

quests that call for a lot of slashing mobs, the rewards in XP are much greater than the standard speed. I would suggest

locating a guild.

At the beginning of the game when you get to the tutorial with the very first shopkeeper, buy from him, and buy the Paladin

Tunic. Characters can't equip these. You might even build the entire day, because of the Entrance.5.

Sources that supply the same kind of bonus (aside from dodge) don't stack, so some items might render different items (or

spells) useless. When you begin to fuse Rank 6's together, you are going to observe that you simply have a 30% chance to

have a Rank 7. Be sure to select which insignia bonus you would like first before you go searching for your mount.

At this stage, you might have to to have a slow grind that's extremely frustrating and boring. If you want to unbind or

replace the stone, you'll have to decide on the gear then pay a little fee to take out the stone safely. Likewise if you're

lucky, a player could possibly be selling one for gold.

This pack consists of new fashion items to produce a character look truly stylish in addition to an exceptional emote. A

mount are going to have range of insignia slots, and each sort of Neverwinter insignia has a particular shape associated

with that. Strikers and Controllers are inclined to be offensive companions that deal a whole lot of damage, Controllers

provide some helpful spells that is able to help you disable Buy Astral Diamonds

]]>
The Tried and True Method for Neverwinter Items in Step by Step Detail Thu, 07 Dec 2017 05:29:26 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461780.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461780.html Neverwinter Astral Diamonds Neverwinter Astral Diamonds I wouldn't suggest stacking this as the result is considerably reduced on the following level. Especially once you do

quests that call for a lot of slashing mobs, the rewards in XP are much greater than the standard speed. I would suggest

locating a guild.

At the beginning of the game when you get to the tutorial with the very first shopkeeper, buy from him, and buy the Paladin

Tunic. Characters can't equip these. You might even build the entire day, because of the Entrance.5.

Sources that supply the same kind of bonus (aside from dodge) don't stack, so some items might render different items (or

spells) useless. When you begin to fuse Rank 6's together, you are going to observe that you simply have a 30% chance to

have a Rank 7. Be sure to select which insignia bonus you would like first before you go searching for your mount.

At this stage, you might have to to have a slow grind that's extremely frustrating and boring. If you want to unbind or

replace the stone, you'll have to decide on the gear then pay a little fee to take out the stone safely. Likewise if you're

lucky, a player could possibly be selling one for gold.

This pack consists of new fashion items to produce a character look truly stylish in addition to an exceptional emote. A

mount are going to have range of insignia slots, and each sort of Neverwinter insignia has a particular shape associated

with that. Strikers and Controllers are inclined to be offensive companions that deal a whole lot of damage, Controllers

provide some helpful spells that is able to help you disable Buy Astral Diamonds

]]>
The Tried and True Method for Neverwinter Items in Step by Step Detail Thu, 07 Dec 2017 05:29:10 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461779.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461779.html Neverwinter Astral Diamonds Neverwinter Astral Diamonds I wouldn't suggest stacking this as the result is considerably reduced on the following level. Especially once you do

quests that call for a lot of slashing mobs, the rewards in XP are much greater than the standard speed. I would suggest

locating a guild.

At the beginning of the game when you get to the tutorial with the very first shopkeeper, buy from him, and buy the Paladin

Tunic. Characters can't equip these. You might even build the entire day, because of the Entrance.5.

Sources that supply the same kind of bonus (aside from dodge) don't stack, so some items might render different items (or

spells) useless. When you begin to fuse Rank 6's together, you are going to observe that you simply have a 30% chance to

have a Rank 7. Be sure to select which insignia bonus you would like first before you go searching for your mount.

At this stage, you might have to to have a slow grind that's extremely frustrating and boring. If you want to unbind or

replace the stone, you'll have to decide on the gear then pay a little fee to take out the stone safely. Likewise if you're

lucky, a player could possibly be selling one for gold.

This pack consists of new fashion items to produce a character look truly stylish in addition to an exceptional emote. A

mount are going to have range of insignia slots, and each sort of Neverwinter insignia has a particular shape associated

with that. Strikers and Controllers are inclined to be offensive companions that deal a whole lot of damage, Controllers

provide some helpful spells that is able to help you disable Buy Astral Diamonds

]]>
The Tried and True Method for Neverwinter Items in Step by Step Detail Thu, 07 Dec 2017 05:28:59 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461778.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461778.html Neverwinter Astral Diamonds Neverwinter Astral Diamonds I wouldn't suggest stacking this as the result is considerably reduced on the following level. Especially once you do

quests that call for a lot of slashing mobs, the rewards in XP are much greater than the standard speed. I would suggest

locating a guild.

At the beginning of the game when you get to the tutorial with the very first shopkeeper, buy from him, and buy the Paladin

Tunic. Characters can't equip these. You might even build the entire day, because of the Entrance.5.

Sources that supply the same kind of bonus (aside from dodge) don't stack, so some items might render different items (or

spells) useless. When you begin to fuse Rank 6's together, you are going to observe that you simply have a 30% chance to

have a Rank 7. Be sure to select which insignia bonus you would like first before you go searching for your mount.

At this stage, you might have to to have a slow grind that's extremely frustrating and boring. If you want to unbind or

replace the stone, you'll have to decide on the gear then pay a little fee to take out the stone safely. Likewise if you're

lucky, a player could possibly be selling one for gold.

This pack consists of new fashion items to produce a character look truly stylish in addition to an exceptional emote. A

mount are going to have range of insignia slots, and each sort of Neverwinter insignia has a particular shape associated

with that. Strikers and Controllers are inclined to be offensive companions that deal a whole lot of damage, Controllers

provide some helpful spells that is able to help you disable Buy Astral Diamonds

]]>
Questo vestito è adatto anche per le persone che amano Thu, 07 Dec 2017 02:56:34 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461768.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461768.html fikpl fikpl Quindi, alla fine di questo articolo, trasmetteremo questo messaggio a tutti i giovani che le tute di Onesies possono essere indossate da chiunque in qualsiasi fascia di età della persona. Questi abiti possono essere serviti via internet con sconti e offerte sufficienti.


Il costume di Adult Onesies è diventato un tema caldo nel forum di recensioni e recensioni online. Normalmente, i costumi di Onesies per gli adulti sono disponibili in diversi tipi uno è una comoda combinazione con lo stile Hoodies. Sembra un completo a tutto corpo che ti copre dal collo ai piedi. Le persone che vivono nella zona del clima freddo, possono utilizzare questi tipi di tute Onesies per comfort, calore, comodità e altre caratteristiche. Questo vestito è adatto anche per le persone che amano i giochi e che trascorrono più tempo nell'area giochi.Questo è un codice di abbigliamento ideale per le persone di gioco che possono andare in bagno senza rimuovere tutto e voi persone potete essere in giro con questi tipi di vestiti.

C'è un altro tipo in questi tipi di costumi, il nome è strano ma è comune tra le persone, sì, il nome è Onesies animali per gli adulti. Questo tipo di costume viene solitamente utilizzato per qualsiasi occasione di festa o evento speciale. In questi tipi di vestiti, puoi essere rilassato con una buona impressione sulle altre persone. Questo tipo di abito chiamato anche pigiama che è possibile controllare questi diversi modelli su internet. Vedrai che ci sono tutti i modelli disponibili come dinosauri, Totoro abito tubino, Zebra, leoni e conigli.

Puoi trovare la migliore gamma nel negozio online Onesies, dove puoi anche vedere i video indossando ragazze e ragazzi adulti. Puoi partecipare indossando questi costumi per animali adulti con un modo e uno stile diversi. Oltre a pantaloni e jeans, questi abiti sono anche incredibili dopo averli indossati in una festa di fantasia.

]]>
How to get 2017 Christmas present:9% off 2007 runescape gp Dec.5 -Dec.13? Mon, 04 Dec 2017 07:36:55 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461445.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461445.html Nash Nash LadyStanley is no Sharks employee, you tool. She a hockey fan, just osrs gold like some of us are. And, after re reading her response, the tone of her post was of a helpful nature, so why not lighten up? If you so pi$$ed at the Sharks, direct that anger to where it belongs instead of directing it at innocent fans here on what is a great place for us to get info..

Rsorder is Trusted Runescape gold Site 2017 to Buy All RS products 24/7 online. It owns 9 years of experience in the gaming market and Millons of players from Europe, Asia, South America and so on.Now The new version of RSorder is live, you can buy All RS products with mobile conveniently and quickly!

5% more gold code:RSYK5 for all rs products & 10% accounts code:OSRSA10 for all rs accounts anytime!

Justice Rosemary Nation denied a bid by Crown lawyers Susan Pepper and Hyatt Mograbee to call Wisconsin Dr. Barbara Knox to express her opinion on the treatment of Meika Jordan before her death. Knox testified last month, based on facts the prosecutors hope to prove, the girl was tortured in the days leading up to her death..

The Stamps sacked Jennings four times, with Singleton, Ja'Gared Davis, Micah Johnson and James Vaughters all getting in on the action, but the Lions QB was under constant pressure and had to leave the game temporarily before halftime. Paredes hadn't been perfect over the past couple weeks, but he looked awfully good Saturday, going 4 for 4 on field goals . Rob Maver has wheels, who knew? The Stamps punter was forced to take off downfield after getting pressured while attempting to kick the ball and did remarkably well to pick up 24 yards and extend a late Stampeders drive.

A player no one gonna fool anyone the bottom line is you look at your situation and the contract you about to sign and want to take care of yourself and your family, but I feel I in a great position and our team in a great position, he continued. Have a great young core coming up and I want to be part of that. I really feel we have a chance to contend in the near future.

I did the same thing I did the previous four weeks. I did the same thing I've done every week I've been in the NFL. I've tried to prepare like I've been the starter.". "I don't know about (Messam) he certainly got hit in the leg there," Dickenson said. "We don't know. He actually was feeling it.

Watching movies on Crackle is kind of like seeing a movie on television every now and then, you yanked from the fiction by a commercial for Greek yogurt. And while there aren as many commercials as you might see on television, sometimes Crackle plays the same exact ad two times in a row. And you can skip it..

Welcome to Join RSorder 2017 Christmas Warm-up Event for 9% off runescape 2007 gold/runescape gold with code GYP9 During Dec. 5 -Dec. 13, 2017! More Detail:http://www.rsorder.com

6% discount code GYP6 without any limited!  
9% discount code GYP9 for $100+ orders!

Long-term Discount Code:7% off code SYTHE to buy runescape 2007 gold Anytime!

]]>
ZuiN “OH MIO DIO!” È IL NUOVO SINGOLO DEL CANTAUTORE INDIE-ROCK Fri, 01 Dec 2017 14:59:38 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461339.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461339.html L'Altoparlante L'Altoparlante  

 

Arriva in radio dal 17 ottobre il brano contenuto in LIBERA VERAMENTE VOL.7, la compilation in free download dal sito di Rolling Stone Italia.

 

Oh mio Dio! è l'urlo di liberazione di ZuiN, è la forza cercata nella musica per sconfiggere i "fantasmi". 

In una Milano che tende ad ingoiarti, “Oh mio Dio!” è un'esortazione ad affidarsi ai punti saldi della vita di una persona, alla famiglia, agli amici.

 

 

 

Guarda qui il videoclip

 

Il brano è stato inserito LIBERA VERAMENTE VOL.7, il nuovo capitolo discografico che raccoglie i migliori singoli promossi dall’agenzia L’AltopArlante. La compilation è scaricabile gratuitamente dal sito di Rolling Stone Italia.

 

Radiodate: 17 ottobre 2017

Etichetta: Volume!

 

BIO

 

ZuiN è un progetto nato nel maggio 2016 da un’idea dell’ex frontman della band indie rock Ninfeanera. ZuiN è nato con la voglia di raccontare storie, sentimenti e sensazioni che parlassero in prima persona. Fin da subito per ZuiN inizia un never-endig tour, chitarra e voce, che lo porta a suonare su palchi come Carroponte, Parco Tittoni Desio, Santeria Social Club come supporter di artisti punta della scena musicale indipendente italiana (Umberto Maria Giardini, Alessandro Fiori, Daniele Celona, L’orso ecc.).

Dopo qualche mese di attività live e di intensa scrittura inizia la collaborazione artistica con Claudio Cupelli che inizierà a seguire ZuiN come produttore artistico e co-arrangiatore dei brani. Un cantautorato italiano graffiante, ricco di pathos ed energia emotiva si fonde con arrangiamenti moderni, una forte ricerca dei suoni tipica di produzioni anglo-americane. Nell’aprile 2017 partecipa alla finale di Special Stage in Santeria Social Club a Milano, un form di OFFICINE BUONE - associazione che porta musica e cucina negli ospedali di tutta Italia -, ricevendo il Premio Social per il secondo classificato assegnato dalla giuria di qualità composta da Caterina Caselli, Mara Maionchi, Alberto Salerno, Fortunato Zampaglione.

Sempre ad aprile partecipa alla finale della prima edizione del contest per emergenti “MEMO Live” ideato dalla Direzione Artistica del locale nella persona di Antonio Vandoni e da Mescal, L'AltopArlAnte, All Music Italia, MEI. Il brano “Fantasmi” fa parte della compilation digitale che raccoglie tutti i pezzi in gara dei finalisti del concorso e che sarà prodotta dalla Mescal, e ha raggiunto la diciottesima posizione della Indie Music Like, la classifica di gradimento delle radio e new media.

 

 

Contatti e social

 

Facebook: www.facebook.com/massimozuin?fref=ts

Instagram: @zuin_zuin

Twitter: twitter.com/massyninfea

<!-- @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } -->

 

]]>
DOMANI AL TORINO FILM FESTIVAL L'ANTEPRIMA DI "SOGNO L'AMORE", IL NUOVO VIDEO DI ANDREA LASZLO DE SIMONE Wed, 29 Nov 2017 13:32:42 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461997.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461997.html GDG Press GDG Press

ANDREA LASZLO DE SIMONE

IL NUOVO VIDEOCLIP "SOGNO L'AMORE"

PRESENTATO IN ANTEPRIMA AL TORINO FILM FESTIVAL DOMANI 30 NOVEMBRE

Guarda il trailer: https://www.youtube.com/watch?v=FbOAG0_-EJU 

CONTINUA IL TOUR NEI CLUB ITALIANI


Ph: Chiara Mirelli

 

Sogno l'amore, il nuovo videoclip di Andrea Laszlo De Simone, sarà presentato in anteprima esclusiva al Torino Film Festival domani 30 novembre.

Più che un video, quello di Sogno l'amore è un vero e proprio mini-film dalla durata di 8 minuti e 46 secondi, per la regia di Francesca Noto e dello stesso Andrea Laszlo De Simone

Girato in Sicilia, ad Agrigento, durante la Pasqua del 2017, Sogno l'amore è stato realizzato interamente in bianco e nero, e prova a portare un piccolo saggio di poesia neorealista in un ambito, quello del videoclip, sempre più improntato verso suggestioni di altro tipo (effetti speciali, fotografia patinata, idee shock).
Una riflessione in punta di piedi sull'urgenza della passione raccontata attraverso la ricerca di un amore che non è solo carnale ma anche universale.
Per presentarlo in anteprima esclusiva è stata scelta la prestigiosa cornice del Torino Film Festival, dove il video sarà proiettato il prossimo 30 novembre con la presenza della regista, Andrea Laszlo De Simone e la sua band.
La stessa sera, a concludere una giornata torinese davvero intensa, la band salirà sul palco dello Spazio 211 per un concerto speciale e molto atteso.

Prosegue anche il tour nei club italiani, organizzato da DNA concerti: i prossimi appuntamenti live saranno domani 10 novembre alla Santeria Social Club di Milano, il 17 novembre al Monk di Roma per il Rome Psych Fest nella stessa sera dei Liars, il 16 dicembre all’Arci Tom di Mantova, il 23 dicembre al Bradipop di Rimini, il 28 dicembre al Mat di Terlizzi, il 29 al Sound Music Club di Frattomaggiore (Na), il 20 gennaio al Covo Club di Bologna. 

Andrea Laszlo De Simone è la sorpresa della musica italiana del 2017. Il suo ultimo album - "Uomo Donna" - ha subito raccolto unanimi riscontri da parte di critica e pubblico diventando immediatamente un piccolo grande caso.
Un album lontano delle mode e che riesce a essere al tempo stesso antico e contemporaneo.

Sogno l'amore è il quarto singolo estratto da "Uomo Donna" dopo la title track, Vieni a salvarmi e La guerra dei baci.

LE DATE DEL TOUR DI ANDREA LASZLO DE SIMONE

10/11/2017 Milano Santeria Social Club https://www.facebook.com/santeriasocialclub/

17/11/2017 Roma Rome Psych Fest https://www.facebook.com/romepsychfest/

30/11/2017 Torino Spazio 211 https://www.facebook.com/spazio211torino/ 

16/12/2017 Mantova Arci Tom https://www.facebook.com/arcitom/

23/12/2017 Rimini Bradipop https://www.facebook.com/bradipopclub/

28/12/2017 Terlizzi (BA) MAT https://www.facebook.com/matlaboratoriourbano/

29/12/2017 Frattamaggiore (NA) Sound Music Club https://www.facebook.com/soundmusicclub

20/01/2018 Bologna Covo Club https://www.facebook.com/ilcovoclub/

 

Info per il tour:

DNA concerti

Annachiara Pipino

annachiara@dnaconcerti.com

Tel. +39 (0)6 89560116

www.dnaconcerti.com 

Contatti:

Pagina Fb: www.facebook.com/andrealaszlomusica/

Instagram: @andrea_laszlo_de_ simone

www.42records.it

info@42records.it

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

SCARICA LA FOTO DI CHIARA MIRELLI

 

Ufficio stampa GDG Press

www.gdgpress.com


www.facebook.com/gdgpress.ufficiostampa/ 

Giulia Di Giovanni: info@gdgpress.com 3341949036

Alessandro Gambino: alessandro@gdgpress.com

Michela Rossetti: rossetti.michela1@libero.it - 347 9951730

 

 

 

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Romaeuropa: Where are we now? Dall'uomo alla macchina,il performer STELARC incontra Massimo Bergamasco | 2 dicembre |Digitalife Wed, 29 Nov 2017 12:18:34 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461987.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461987.html GDG Press GDG Press

WHERE ARE WE NOW?

riferimenti contemporanei per l’esplorazione del futuro

incontro con

il performer Stelarc e il professor Massimo Bergamasco

sabato 2 dicembre ore 17 | Roma, Palazzo delle Esposizioni

Scarica le foto di Stelarc: 

https://www.dropbox.com/sh/tifw0cjem82cu2w/AABiDDSGKIH7gtftkzE8IMDEa?dl=0

Ear On Arm- Venice International Performance Art Week 2016 
Photographer: Piero Viti - Stelarc
 Propel - Body on Robot Arm - DeMonstrable, Autronics / Lawrence Wilson Gallery, Perth 2015  
Photographer: Steven Aaron Hughes - Stelarc

Performer e artista tra i più estremi della scena internazionale, professore onorario di arte e robotica alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh, vincitore dell'Ars Electronica Hybrid Arts Prize, l’australiano Stelarc incontra il professor Massimo Bergamasco della Scuola Sant’Anna di Pisa per la conferenza Where are we now? Riferimenti contemporanei per l’esplorazione del futuro, sabato 2 dicembre al Palazzo delle Esposizioni, giornata conclusiva del Romaeuropa Festival nell’ambito dell’esposizione Digitalife 2017.

Il corpo umano come punto di partenza da superare e modificare attraverso le tecnologie e l’azione artistica: ecco l’assunto da cui parte la ricerca di questo performer e scienziato, che utilizza sé come campo di sperimentazione testando i suoi limiti. Stelarc ha esplorato il suo corpo, filmandone l’interno attraverso microcamere; lo ha aumentato attraverso performance come Third Hand e il robot a sei gambe Exoskeleton; amplificando infine sé stesso per mezzo di un orecchio impiantato su un braccio. Tra il 1976 e il 1988 ha eseguito e completato 26 performance “in sospensione” attraverso ganci uncinati alla pelle; ha utilizzato strumenti chirurgici, robotici, sistemi di realtà virtuale, internet e biotecnologie per la costruzione d’interfacce remote e involontarie che interagissero con il suo corpo.

Oggi Stelarc esplora architetture anatomiche alternative, con innesti ed estensioni biologiche o biomeccaniche, e a Digitalife presenterà gli sviluppi delle sue ricerche assieme al professor Bergamasco, ideatore dell’appuntamento con la Presidente di Romaeuropa Monique Veaute.

L’artista e il ricercatore cercheranno di delineare quei tratti del presente che, fra transumanesimo, intelligenza artificiale, nuove tecnologie digitali, conducono l’uomo verso il futuro. Un evento dal valore strategico per la Fondazione Romaeuropa, che sta avviando il suo dipartimento di ricerca sul futuro, incentrato proprio sul rapporto uomo-macchina.

«Il titolo Whe are we now? sottolinea la necessità di una analisi dello stato dell'arte dell’espressione umana contemporanea in campo artistico e tecnologico, sulla quale le future traiettorie dell’evoluzione umana potranno derivare la loro identità» spiega Bergamasco, fondatore del laboratorio di Robotica Percettiva presso la Scuola Sant’Anna di Pisa, dove svolge attività di ricerca per lo sviluppo di sistemi robotici e interazione con Ambienti Virtuali, extenders e umani virtuali.

«Pensare a come sarà il futuro è estremamente complesso �“continua Bergamasco�“, in quanto non conosciamo quali istanze l'innovazione e il progresso tecnologico potranno generare e definire. Tuttavia, a oggi gli impressionanti sviluppi delle tecnologie digitali ci consentono di prevedere un ingente impiego di agenti intelligenti distribuiti ovunque e che saranno interconnessi con macchine, sistemi robotici e esseri umani. Come questi sistemi futuristici lavoreranno e si comporteranno è ancora qualcosa di impossibile da definire, come del resto lo è la definizione dei nuovi paradigmi di interazione che noi, come esseri umani aumentati, saremo capaci o costretti a realizzare sia con loro che tra di noi. L'evento Where are we now? cercherà di fornire un'idea degli esempi più significativi appartenenti ai domini dell'arte e della tecnologia che possono agire come sistemi di riferimento per il futuro. Considerando con attenzione gli aspetti di singolarità tecnologica, l'evento vuol dare conto dell’importanza degli sviluppi tecnologici e dei fattori culturali come leve fondamentali della futura evoluzione umana».

Massimo Bergamasco è Direttore dell’Istituto di Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione e della Percezione della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Dopo la conferenza, Where are we now? continua con le performance di Julia Krahn e Invernomuto nell’ambito di Premio Eberhard Art OnTime, alle 19, e il visual concert Cracking Danilo Rea alle 21.

Nell’ambito del progetto Art OnTime, Romaeuropa propone le performance L’oblio di Julia Krahn e Menelikke di Invernomuto, recente finalista del Maxxi Bulgari Price. Selezionati da una giuria composta da Giorgio Fasol, Fabio Castelli, Antonio Grulli, Riccardo Lisi e da Monique Veaute, gli artisti si confrontano con nuove forme di collezionismo e mecenatismo diffuso, per superare i meccanismi e le logiche tradizionali del mercato dell’arte. Il vincitore della prima edizione del Premio Eberhard Art On Time, ideato e coordinato da Marco Trevisan e da Tommaso Cinti, verrà proclamato durante l’evento.

Nel dialogo tra macchina e uomo s’inserisce Cracking Danilo Rea, il progetto ideato da Alex Braga, artista poliedrico capace di spaziare dalla musica all’arte concettuale, con il pianista Rea, celebre per le sue improvvisazioni che dal jazz arrivano alla classica e al contemporaneo. I due artisti fanno i conti con una A.I. (Artificial Intelligence), progettata da Braga con il Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre, alla quale è affidato il compito di apprendere le modalità d’improvvisazione pianistica di Rea e prevedere le sue mosse musicali.

Ufficio stampa DIGITALIFE

Francesca Venuto | +39 349 57 80 211 | francescavenuto.f@gmail.com

Marta Colombo | +39 340 34 42 805 | martacolombo@gmail.com

Ufficio stampa ROMAEUROPA FESTIVAL

Massimo Pasquini, capo ufficio stampa | +39 06 45553077 | m.pasquini@romaeuropa.net

Matteo Antonaci | +39 06 45553014 | m.antonaci@romaeuropa.net

Giulia Di Giovanni | +39 334 1949036 | giulidigi@gmail.com

  

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA DI "CRACKIN DANIELO REA"

SCARICA LA FOTO 1

SCARICA LA FOTO 2

SCARICA LE FOTO DI STELARC: https://www.dropbox.com/sh/tifw0cjem82cu2w/AABiDDSGKIH7gtftkzE8IMDEa?dl=0

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
How can you get ps4 eso gold with 8% discount Tue, 28 Nov 2017 12:22:14 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/460947.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/460947.html ownher ownher The leveling buy eso gold ps4 experience in an MMO takes a long time by design. For many players this can be the most frustrating part of an MMO, since many quests along the way are similar to ones already accomplished. Paul stated that The Elder Scrolls Online will operate differently, and try to break out of the fairly linear questing system most modern MMOs employ. Players will be encouraged to wander around the landscape, seeking adventure for themselves in true Elder Scrolls fashion. A compass, similar to the one seen in Skyrim, will direct players to content around Tamriel. There will also be quests that come to the player dynamically, instead of the player having to seek out a quest giver. "You don't have to go onto a quest path," said Ryan. "You're not on rails at all."

This research has also introduced to me something that I can do to make the product more enjoyable for children to use. et al, 2014) With the subject of my project being imaginary friends there is bound to be some nonsensical and fantasy based narrative included however I would like this to beencouraged throughout the design.

This isn't an issue by itself highly repetitive and structured around combat could be the tagline of the money spinning Call of Duty series after all but here, the combat isn't the point of the game. It's just how you progress and it starts to bog you down.

It should be noted that the 20 percent off "physical video game software" even applies to collector's and special editions. So if you want to get your hands on Borderlands: Claptrap in a Box Edition, which will retail for $399, you'll be able to score it for around $320 before taxes. Throw in 2x My Best Buy points on your purchase and you're looking at another $10 back in your pocket.

Type 0 HD is a remake of a 2011 game of the same name released only in Japan on the PlayStation Portable. While the game is nothing to write home about in terms of visuals, it's a good thing Square Enix decided to bring this game stateside because it is one of the best Final Fantasy titles in recent memory.

With Microsoft putting on a strong lineup of games for the Xbox One earlier in the day, Sony needed their E3 conference to be similarly potent. The PlayStation makers had built up a lot of goodwill following the Xbox One announcement, as Microsoft focused on TV and questionable DRM policies. Sony's apparent commitment to developers and independent game making with the PlayStation 4 had them painted as the good guys.

If you've somehow managed to miss the long and fun ride known as Skryim, you owe it to yourself to check it out (assuming you're into RPGs). And to make sure you don't miss anything Skyrim has to offer, Bethesda this week announced plans to release The Elder Scrolls V: Skyrim Legendary Edition, which will include the most up to date version of the original game and all three expansions. In addition to the Dawnguard, Hearthfire, and Dragonborn add ons, the Legendary release will also come with "added features like combat cameras, mounted combat, Legendary difficulty mode for hardcore players, and.

Welcome to join Safewow Thanksgiving Gifts for every customer. Using 6% off code "GDT6" or 8% off code“GDT8”for $30+ to buy ESO GOLD NA/EU on safewow from November 22 to November 30.

While safewow new member system is online,Remember to be a new member and you will get extral 1%-8% discount for buying any Products.

Safewow The Elder Scrolls Online Gold link:https://www.safewow.com/the-elder-scrolls-online-gold

https://www.safewow.com/uploads/Safewow/EDM/thanksgiving_upto8off_seo.jpg

]]>
CANZONIERE GRECANICO SALENTINO IN TOU IL 3 DICEMBRE ALL'AUDITORIUM PDM DI ROMA CON IL NUOVO ALBUM, IL PIÙ COSMOPOLITA Mon, 27 Nov 2017 15:18:25 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461707.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461707.html GDG Press GDG Press
“CANZONIERE” ON TOUR

IL CANZONIERE GRECANICO SALENTINO A ROMA IL 3 DICEMBRE

Auditorium Parco della Musica �“ ore 21

LECCE INCONTRA NEW YORK IN UN “RACCOLTO” DI CANZONI TRA TRADIZIONE E MODERNITÀ

GUARDA "LU GIUSTACOFANE", IL VIDEO DEL PRIMO SINGOLO: https://www.youtube.com/watch?v=vbltaDJ9w2A

ASCOLTA L’ALBUM: https://soundcloud.com/cgs-italy/sets/canzoniere-1/s-vQuEO

PHOTOCREDIT: VINCENZO DE PINTO

 “Le stelle della Puglia sono una bomba”: Neil Spencer per il The Guardian

"Un trionfo totale. Come poteva il CGS superare Quaranta? L'hanno fatto": Chris Nickson per fRoots

 “Un grande album. Ritmi del Sud in equilibrio sul tempo”: Pier Andrea Canei per Internazionale

Incredibilmente accattivante. Un album pieno di carattere e colori”: John Bungey per The Times

Dopo Berlino e Parigi, il Canzoniere Grecanico Salentino - tra i più importanti e riconosciuti gruppi di world music - prosegue il tour e atterra a Roma domenica 3 dicembre all’Auditorium Parco della Musica per presentare alle ore 21 il nuovo album “Canzoniere” (etichetta Ponderosa). Il nuovo disco, il più cosmopolita, arriva a quarantadue anni di distanza dalla fondazione del gruppo e a due dall’ultimo album “Quaranta”.

Innovativo e ambizioso, “Canzoniere” è stato acclamato dalla stampa internazionale. “Una vera e propria bomba” per il The Guardian; mentre il Times lo ha definito “incredibilmente accattivante. Pieno di caratteri e colori”.

L’album, registrato tra Lecce e New York, fonde in modo originale stili e influenze in cui gli strumenti della tradizione salentina si prestano a un sound più moderno e contemporaneo, tra incursioni di chitarra elettrica e synth bass. Il CGS ci ha sempre abituato a un respiro globale, come dimostrano le partecipazioni ai festival più prestigiosi. Negli ultimi anni sono stati headliner per la world music al WOMAD (in Inghilterra, Australia e Nuova Zelanda); hanno partecipato allo Sziget Festival di Budapest e al Festival Internazionale di jazz Montréal; sono saliti sul palco del Celtic Connections di Glasgow e si sono esibiti allo SXSW Music Festival in Texas. Con questo album il salto è nel ritmo, nel sound.

Ricco di prestigiose collaborazioni internazionali, il disco ospita la chitarra inglese di Justin Adams, storico collaboratore di Robert Plant; l’inconfondibile voce del cantautore anglo-francese Piers Faccini; e il prezioso tocco classico del violoncello di Marco Decimo, per anni al fianco di Ludovico Einaudi. E’ prodotto da Joe Mardin, figlio del celebre Arif, produttore dell’Atlantic Records (Norah Jones e Aretha Franklin, per capirci); mentre Joe LaPorta, vincitore di un Grammy per “Blackstar” di David Bowie, è l’ingegnere del suono per il mastering.

Nel solco di quella tradizione popolare in cui il canto accompagna costantemente la vita delle persone segnandone i momenti più significativi, l’amore che nasce e che finisce, la vita e la morte, il divino e il quotidiano, oggi il CGS canta il suo Canzoniere: nuovo e travolgente “raccolto di canzoni”. Piantate e coltivate con attenzione e cura, sono state scelte solo dopo essere cresciute e maturate (l’album ha avuto un tempo di lavorazione di due anni).

Mauro Durante - leader della formazione dal 2007 - inizia a New York sessioni di scrittura e composizione che definisce “una sfida avvincente”, e “incredibilmente stimolante”. Lavora in “Moi” con il piano e l’estro del danese Rasmus Bille Bähncke, produttore e compositore per Sting e Blue; in “Ientu” c’è la scrittura e il suono di Michael Leonhart (collabora tra gli altri con Bruno Mars, James Brown, e Lenny Kravitz); scrive le musiche di “Con le mie mani” con Steve Skinner (Diana Ross e Celine Dion); mentre con Scott Jacoby (produttore e compositore per Coldplay, John Legend, e Vampire Weekend) realizza “Lu giustacofane”.

Quando torna a casa i suoi eccezionali compagni di sempre fanno il resto. Il risultato, o il raccolto che dir si voglia, sono undici brani originali e uno tradizionale (“Pizzica de Sira”) dove il dialetto salentino incontra cori stratificati e melodie eteree; la pizzica si fonde con il pop anthemico. Ritmi sincopati e field recordings si sposano alla perfezione con i ritornelli tipici della forma canzone; il groove percussivo di tamburi a cornice sembra arrivare dall’elettronica di una drum machine.

La copertina dell'album - l’opera d’arte “COCA-COLA, 2015” realizzata dal collettivo artistico Casa a Mare - è una metafora visiva che rappresenta perfettamente questo nuovo spirito. Nella bottiglia di Coca Cola, simbolo del “contenitore” mondo, si riversa una salsa di pomodoro che rimane unica, senza tempo, glocal e profondamente contemporanea, proprio come la musica del CGS.

Sul palco con Mauro Durante (voce, percussioni, violino), ci sono Alessia Tondo (voce e castagnette); Emanuele Licci (voce, chitarra e bouzouki; Giulio Bianco (zampogna, basso, armonica, flauti e fiati popolari; Massimiliano Morabito (organetto); Giancarlo Paglialunga (voce e tamburello) e Silvia Perrone (danza).

Il tour del CGS toccherà Parigi (29 novembre), Berlino (30 novembre), e proseguirà in concerto a Firenze (1 dicembre), Mestre (2 dicembre), Roma (3 dicembre), fino all’Estonia (a Tallin il 5 dicembre, a Pärnu il 6, Jõhvi il 7 e Tartu l’8). Dal 9 dicembre si riparte da Bruxelles, il 10 a Milano per arrivare il 15 a Londra.

SCARICA IL COMUNICATO IN WORD

SCARICA LA CARTELLA STAMPA (COMUNICATO ALBUM, TRACK BY TRACK, TESTI E TRADUZIONE)

SCARICA TUTTE LE FOTO

Roma - domenica 3 dicembre - Auditorium Parco della Musica - 15 euro

Link acquisto biglietti

TRACKLIST

1.    QUANNU TE VISCIU
2.    IENTU
3.    LU GIUSTACOFANE
4.    CON LE MIE MANI
5.    TIENIME
6.    MOI
7.    PIZZICA DE SIRA
8.    AIORA - feat Justin Adams
9.    SUBBRA SUTTA - feat Piers Faccini
10.    LA BALLATA DEGLI SPECCHI
11.    SEMPRE CU MIE
12.    INTRA LA DANZA

CANZONIERE ON TOUR

16/11 Cantieri Teatrali Koreja - Lecce, IT
17/11 Cantieri Teatrali Koreja - Lecce, IT
29/11 La Bellevilloise - Paris, FR

30/11 Maschinenhaus - Berlin, DE
01/12 Auditorium Flog - Firenze, IT
02/12 Centro Candiani - Mestre (Ve), IT
03/12 Auditorium Parco della Musica - Roma, IT
05/12 Estonia Concert Hall �“ Tallinn, EE
06/12 Pärnu Concert Hall �“ Pärnu, EE
07/12 Jõhvi Concert Hall �“ Jõhvi, EE
08/12 Vanemuine Concert Hall �“ Tartu, EE
09/12 Muziekpublique �“ Bruxelles, BE
10/12 Salumerie della Musica - Milano, IT
15/12 Rich Mix - London, UK


CANZONIERE GRACANICO SALENTINO
Sito: http://www.canzonieregrecanicosalentino.net/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/canzonieregs

 

Ufficio stampa GDG press

www.gdgpress.com

facebook.com/gdgpress.ufficiostampa

Giulia Di Giovanni: mob: +393341949036; mail: giulia.digiovanni@gdgpress.com

Michela Rossetti: mob: +3479951730; mail: rossetti.michela1@libero.it

Alessandro Gambino: mob: +393208366055; mail: alessandro@gdgpress.com

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
ROMA CAPITALE DELL' AUDIO VISUAL DIGITAL ART: NASCE FOTONICA, UN NUOVO FESTIVAL GRATUITO AL MACRO DAL 1° AL 9 DICEMBRE Mon, 27 Nov 2017 12:08:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461661.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461661.html GDG Press GDG Press

NASCE A ROMA UN NUOVO FESTIVAL DEDICATO ALLA DIGITAL ART

MACRO - Museo d'Arte Contemporanea Roma

I edizione

1 - 9 dicembre 2017



Scarica le foto qui:

 https://www.dropbox.com/sh/s0ow5x4wqbom4wj/AADmnmaxPYirlmFn16K-it4ba?dl=0

Mr Everett - Live Cyborg Performance

Una particella piccolissima ma in grado di dare origine a ogni forma di luce: il fotone è il più piccolo e brillante frammento luminoso dell'universo, di dimensioni microscopiche ma dall'enorme e multiforme potenza creatrice.

Ed è proprio partendo da questo concetto che nasce la prima edizione di FOTONICA, dall'1 al 9 dicembre 2017 al MACRO - Museo di Arte Contemporanea Roma.

Ideato dal network delle organizzazioni attive da anni nella Capitale nel settore dell’audio video, FOTONICA è un festival gratuito che vuole indagare le forme d’arte legate all’elemento luce nel contesto contemporaneo. Per consolidare la pratica di networking e fare sistema in un ambito di indagine artistica fra le più importanti del contemporaneo.

FOTONICA è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2017 promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con Siae. Inoltre la manifestazione è promossa dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Un festival unico nel panorama capitolino che vanta un'intensa e ricca programmazione: 27 artisti danno forma alle più diverse sfaccettature delle Audio Visual Digital Arts e le rendono fruibili a un pubblico sempre più vasto.

Cuore pulsante del progetto sono le performance audio video in collaborazione con Live Cinema Festival: dalla ipnotica astrazione che richiama panorami topologici e psicofisici di Luma [variations] 2017, la performance AV del duo XX+XY visuals and sound art project, (Sladzana Bogeska e Giuseppe Pradella), al viaggio evocativo e raffinato del digital artist Giuseppe Guariniello in arte Mutech con Sound of the Spheres, dove la rielaborazione di frammenti audio e video NASA relativi ai misteriosi suoni che hanno ascoltato gli astronauti dell’Apollo 10 al loro sbarco sulla luna crea un ambiente immersivo, alterando la percezione e immergendo il pubblico in un'altra dimensione spazio-temporale. E poi la commistione tra la musica elettronica di Marco Malasomma e l’arte visuale generativa di BinaryCodedBrain in JURA, dedicata all’isola silenziosa e lontana dalla società dove Orwell concluse la scrittura di ‘1984’. Fino ad arrivare alla Live Cyborg Performance di Mr. Everett: una narrazione del viaggio del cyborg Rupert sulla terra, “scortato” dall’imponenza sonora di Mr. Fox e Mr. Bear, sue controparti animali, e in costante dialogo con Mr. Owl, la sua controfigura umana.

Grazie alla collaborazione con RGB Light Experience, invece, a FOTONICA verranno presentate l'antica e affascinante storia di Arcobalenide di Diego Labonia e la tensione intrigante di Costrizione 01 di Simone Palma, due installazioni luminose che diventano vere opere ambientali da ammirare, ma soprattutto da attraversare fisicamente.

Nel foyer del MACRO prendono forma due opere di videomapping: Waste-o-Polis di Vj Luper e J-Cibong, una città futuristica composta da imballaggi di polistirolo che si anima grazie alla mappatura delle sagome degli oggetti che contenevano e che, mescolando immagini reali con effetti geometrici e animazioni oniriche, vuole sensibilizzare sull'importanza delle buone pratiche del riciclo e del riuso; e Portami Via di NEOCORTEX PROJECT, un’installazione che intende dare centralità all’utilizzo della bicicletta in città, dove lo spettatore può stringere fra le proprie mani un manubrio posto davanti a un monitor e dare inizio al cambiamento dello scenario di fronte a lui, tra luci e giochi di colore.

Sul fronte della NetArt, organizzata in collaborazione con Shockart.net, le opere realizzate a partire dalla manipolazione creativa dei dati di programmazione. L'installazione di Dyne, Data portraits si basa proprio su questo, così come l' Analyticz Visual Hacking creato da Rufa - Rome University of Fine Arts. Grazie a un'installazione video, sarà inoltre possibile visitare in modo interattivo la virtual gallery di Shockart ed esplorare tutte le mostre di web art realizzate da Shockart.net dal 1999 al 2005.

All'interno di FOTONICA trovano spazio anche i dj set di musica elettronica di Andrea Esu (Spring Attitude) e Oree (Strati) affiancati nella parte video da VJ Set di J-Cibong, Liz, Takehiko e Videosolid curati da LPM Live Performers Meeting.

FOTONICA ha poi ideato un ampio spazio dedicato all'avvicinamento e all'approfondimento teorico e pratico del mondo delle audio-video e della digital art grazie alle lectures tenute da Art is Open Source e Urban Experience, ai workshop sulle tematiche e sugli strumenti riguardano le arti digitali e visive con Fusolab 2.0 e IED Roma e i laboratori per bambini della Fondazione Mondo Digitale, che hanno l'obiettivo di avvicinare i più piccoli alla cultura digitale attraverso strumenti e stimoli creativi.

Tutti i laboratori e gli incontri sono a ingresso libero su prenotazione alla mail workshops@fotonicafestival.com

FOTONICA è prodotto da Flyer communication, che nel 2004 dà vita a LPM Live Performers Meeting, il più grande evento del settore delle Audio Visual Arts.

Giunto alla sua diciottesima edizione, di cui 11 a Roma e le altre, anche grazie al supporto della Comunità Europea, a Xalapa, Minsk, Città del Messico, Cape Town, Eindhoven e Amsterdam. Dal 2004 LPM ha ospitato oltre 4600 artisti, 2625 performance, workshop e showcases, con 72 paesi partecipanti e più di 1.500.000 visitatori. LPM fa parte di LPM 2015 > 2018, progetto co-finanziato da Creative Europe, programma dell'Unione Europea che ha lo scopo di promuovere le Audio Visual Digital Arts attraverso un progetto condiviso tra 13 partner da 12 paesi con la produzione di 36 festival, 3 meeting, 3 Conferenze per l’Audience Development e oltre 200 eventi satellite. 

 


PROGRAMMA FOTONICA 2017

Consultalo qui: https://fotonicafestival.com/it/editions/2017-rome/program/

EXHIBIT


1 > 9 dicembre | 10:30 > 19:30 | FOYER

MAPPING: Waste-o -Polis // Vj Luper + J-Cibong

INSTALLAZIONE: Arcobalenide // Diego Labonia (RGB Light Experience)

INSTALLAZIONE: Costrizione 01// Simone Palma (RGB Light Experience)

INSTALLAZIONE: Portami Via // NEOCORTEX PROJECT

NET ART: 1999 > 2005 // Shockart.net

NET ART: Data portraits // Denis Royo (Dyne)

NET ART: Analyticz Visual Hacking // Rufa Rome University of Fine Arts

WORKSHOPS

5 > 7 dicembre | 15:30 > 19:30 | Spazio Area �“ Auditorium

Design Studio 4 // Art is Open Source

Scenografia Digitale // Emanuele Tarducci, Diego Labonia, Vj Luper (Fusolab 2.0)

Videomapping // Nicola Pavone aka Vj Luper (IED Roma)

LECTURES

1-2-8-9 dicembre | 16:00 > 20:00 | Sala Cinema

MACAO: Commoncoin // Emanuele Braga

Perchè l'arte è un catalizzatore? // AOS - Art is Open Source

Performing Media // Carlo Infante

Walkabout: Exploring Fotonica // Urban Experience

Robot e istituzioni culturali // Alberto Cossu

Hacker Cultures // Dyne

Visioni ubique - esplorazioni etnografiche sulle arti visuali // Massimo Canevacci

Digital Storytelling // Francesco Iezzi

WORKSHOPS KIDS

8 - 9 dicembre | 11:00 > 19:00 | Spazio Area


Accendi i Led della tua fantasia // Serena Lanuti (Fondazione Mondo Digitale)

Video Mapping for kids // Gianluca Del Gobbo


INGRESSO LIBERO SU PRENOTAZIONE A workshops@fotonicafestival.com

AV PERFORMANCES - DJ SET/VJ SET (FOYER)


Venerdì 1 dicembre 2017
H: 22:00 > DJ SET: Andrea Esu (Spring Attitude) - VJ SET: takehiko + Liz

Sabato 2 dicembre 2017
H: 22:00 > AV Performance: Luma [variations] 2017 | XX+XY visuals and sound art project (Live Cinema Festival)
H: 23:00 > AV Performance: Sound of the Spheres | Mutech (Live Cinema Festival)

Venerdì 8 dicembre 2017
H: 22:00 > AV Performance: Jura | Marco Malasomma & BinaryCodedBrain (Live Cinema Festival)
H: 23:00 > AV Performance: Live Cyborg Performance | Mr. Everett (Live Cinema Festival)

Sabato 9 dicembre 2017
H: 22:00 > DJ SET: Orree (Strati) - VJ SET: J-Cibong + Videosolid

L’ingresso a tutte le attività è gratuito.

FOTONICA 2017
Audio Visual Digital Art Festival
1 �“ 9 dicembre 2017
MACRO Museo di Arte Contemporanea di Roma
via Nizza 138, Roma

info@fotonicafestival.com

https://fotonicafestival.com

Ufficio stampa Gdg Press
www.gdgpress.com


Giulia Di Giovanni: mob: +393341949036; mail: giulia.digiovanni@gdgpress.com

Alessandro Gambino: mob: +393208366055; mail: alessandro@gdgpress.com

Michela Rossetti: mob: +3479951730; mail: rossetti.michela1@libero.it

Giulia Zanichelli: mob: +3401808965; mail: gdgpress@gmail.com

Ufficio Stampa MACRO
Zètema Progetto Cultura
Patrizia Morici / T. +39 06 82 07 73 71 / M. +39 348 54 86 548  p.morici@zetema.it 

stampa.macro@comune.roma.it

Servizi museali

 

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA IN FORMATO WORD

SCARICA LA FOTO 1

SCARICA LA FOTO 2

Se non desideri ricevere le prossime comunicazioni da GDG Press clicca qui

]]>
ROMAEUROPA: DA DOMANI IN PRIMA NAZIONALE I RITUALI DI SHE SHE POP E LA MUSICA DEI ZEITKRATZER IN THE OCEAN IS CLOSED AL VASCELLO Fri, 24 Nov 2017 13:06:22 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461519.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461519.html GDG Press GDG Press

ROMAEUROPA FESTIVAL

  GIOCHI RITUALI  E PARADOSSI DI UN CONCERTO

"THE OCEAN IS CLOSED"

IL NUOVO SPETTACOLO IN PRIMA NAZIONALE DI

 

ZEITKRATZER & SHE SHE POP

  

25 - 26 NOVEMBRE 2017

TEATRO VASCELLO

 

Quali sono gli aspetti di un live musicale totalmente rimossi al pubblico? E fino a che punto un musicista è pronto a difendere la dignità della propria musica? Il collettivo di performer She She Pop tenta di minare le dignità, le sicurezze, le abitudini del pluripremiato ensemble tedesco zeitktratzer in The ocean is closed, nuovo spettacolo presentato in Prima nazionale al Romaeuropa festival sabato  25 e domenica 26 novembre al Teatro Vascello.

 

Da un lato un gruppo di musicisti capace non solo di attraversare tutti i generi musicali del Novecento ma anche di cooperare in diversi ambiti disciplinari tra coreografia, moda, video e performance; dall’altro il collettivo prevalentemente femminile finalista al premio Ubu nel 2015 distintosi per il proprio teatro fortemente sperimentale, in cui le autobiografie dei singoli membri del gruppo concorrono alla trasformazione dello spazio scenico, in un luogo pubblico in cui affrontare tabù, testare linguaggi, gesti e rituali sociali. A essere messi ironicamente alla prova inThe ocean is closed sono proprio la routine dei musicisti, i rituali sottesi a un’esibizione musicale, le aspettative del pubblico durante il rito cerimoniale del concerto.

 

“The Ocean si Closed (L’oceano è chiuso) è prima di tutto un paradosso - raccontano le She She Pop - chiudere un oceano è impossibile. Questo paradosso rappresenta, per noi, il tentativo di controllare ciò che va al di là di ogni possibilità di controllo. Chi conosce i nostri spettacoli sa che amiamo stabilire sempre delle regole rigorose, attraverso le quali agiamo coerentemente anche in situazioni complesse e con le quali comunichiamo molto razionalmente al nostro pubblico”. E quanto alla genesi dello spettacolo spiegano: “ci siamo lasciati ispirare dalle teorie dello storico olandese Johan Huizinga, secondo il quale tutti gli elementi che compongono la nostra cultura si basano e si sviluppino sull’azione del giocare e al meccanismo dell’illusione a essa connesso. Questa dimensione caratterizza anche i concerti musicali della tradizione occidentale e i riti sacri. In questi eventi tutti partecipano in quanto giocatori di un gioco che può svolgersi solo se tutti rispettano le regole condivise. In prova abbiamo iniziato a sfidare queste regole, ad esempio cercando di parlare con i musicisti mentre suonavano, chiedendo loro cosa stessero esattamente facendo, distogliendo la loro attenzione, ma allo stesso tempo, cercando di rispettare la fragilità del loro compito e di non rompere l’incantesimo nato dalla loro esibizione. In questo modo abbiamo iniziato a inventare nuovi giochi all’interno del gioco-concerto. Volevamo tener viva la bellezza dei loro rituali e dargli maggiore visibilità costruendole una sorta di cornice. La forza del nostro lavoro sta nel riuscire a offrire una nuova inquadratura a queste regole, inquadrarle da un nuovo punto di vista che possa mettere in discussione il nostro stesso lavoro e quello dei musicisti”.

 


Crediti

Performance She She Pop: Sebastian Bark, Lisa Lucassen, Ilia Papatheodorou zeitkratzer: Violino Biliana Voutchkova Violoncello Nora Krahl Corno Elena Kakaliagou Trombone Hilary Jeffery Pianoforte Reinhold FriedlPercussioni Maurice de Martin Direzione artistica Sebastian Bark, Reinhold Friedl, Lisa Lucassen Scene, Costumi Lena Mody Suono Robert Nacken Luci Andreas Harder Drammaturgia Arved Schultze Direzione di produzione Michal Libera 

www.romaeuropa.net

Evento FB: /www.facebook.com/events/131111070938143/

Info

25 e 26 novembre

Teatro Vascello

SABATO 25 H 21

DOMENICA 26 H 17

Biglietti da 15 a 20 euro: 

Link acquisto biglietti: https://toptix1.mioticket.it/romaeuropa/it-CH/shows/zeitkratzer%20-%20she%20she%20pop%20play!/events

SCARICA LA  FOTO, IL COMUNICATO E IL PROGRAMMA DI SALA

BOX OFFICE

OPIFICIO ROMAEUROPA / Via dei Magazzini Generali, 20/a +39 0645553050 / promozione@romaeuropa.net

INFO AL PUBBLICO: 06 45553050

INFO STAMPA: 06 45553014

Massimo Pasquini:m.pasquini@romaeuropa.net| Matteo Antonaci:m.antonaci@romaeuropa.net| Giulia Di Giovanni:gdgpress@gmail.com

ACCREDITI STAMPA (disponibilità limitata): ufficiostampa@romaeuropa.net

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
Black Friday Specail: buy wow gold us with 8% off as Black Friday coming Fri, 24 Nov 2017 07:45:16 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/460486.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/460486.html ownher ownher Nowadays buy wow gold the most created video game kind is MMORPG (Massively multiplayer online role playing video game). That kind of games is popular for its conception, created suggestions and the most what individuals like in it, is the proven fact that every single participant need to become smarter and extra adroit than other people and in that case your character will be certainly substantial scored created.

Nowadays in the world market place of MMORPGs for the very first location is acknowledged the World of Warcraft, by Blizzard Entertainment. Recreation builders have produced some thing unique and perfect by producing this online game, taking into account that the virtual population in WoW has reached amazing scores twelve million. These people today have made the game their way of life and all days are amazed by the publishers, for example that second for the far better curiosity developers have printed the 3rd growth, the World of Warcraft: Cataclysm collection. To say the reality, that enlargement has exceeded everyone's expectations, it's truly best. That's why is named the World of Warcraft as the Most beneficial MMORPG.

Millions of people today are involved in this particular recreation and have produced MMORPGs their way of dwelling, so while actively playing leading MMORPGs, like Runes of Magic, you are going to surely meet there a great deal of individuals. I feel its very best comparison would be to genuine daily life, it's a virtual life, where it is easy to do every thing you want. You are going to meet there people, can trade in auctions, you might be capable to defend your towers, cities and villages, make guilds and alliances, also you will be in a position to declare the war and besides that Runes of Magic is extremely developed with PVE (Player Versus Environment) and PVP (Player As opposed to Participant). You can get a lot of quests along with other intriguing items what's going to get you satisfaction. Most of critics and reviewers say about Runes of Magic that every player of World of Warcraft, who desires to save funds invested in WoW, can begin taking part in this online game, for the reason that the most important conception is exceptionally appear prefer to it, also visual excellent is substantial and one of the top excellent what Runes of Magic has is, that although playing people will not be able to be disturbed by online game bugs, or server errors. Publishers have created server administrators to function challenging and the game is perfected on this situation. That is why the Runes of Magic is named as the Greatest No cost MMORPG in the world of game titles. Best 6 Forthcoming MMORPGs in 2011

The 2011 year will be surely the yr of the fabulous change, simply because the game titles what are going to be published that yr are likely to be improved by critics than the renowned World of Warcraft, so avid gamers are only impatiently waiting for their publishing.

Welcome to join Safewow Thanksgiving Gifts for every customer. Using 6% off code "GDT6" or 8% off code“GDT8”for $30+ to buy WOW GOLD US/EU on safewow from November 22 to November 30.

While safewow new member system is online,Remember to be a new member and you will get extral 1%-8% discount for buying any Products.

Safewow WOW GOLD link:https://www.safewow.com/wow-gold-us

https://www.safewow.com/uploads/Safewow/EDM/thanksgiving_upto8off_seo.jpg

]]>
EDOARDO PASTEUR DANGEROUS MAN È L’ALBUM D’ESORDIO DEL SONGWRITER GENOVESE Thu, 23 Nov 2017 16:08:35 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/460403.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/460403.html L'Altoparlante L'Altoparlante  

Un sound fortemente influenzato dal rock d’autore d’impronta americana si fa perno di un percorso narrativo che, ponendo le proprie radici nella letteratura e nel cinema d’oltreoceano, sa coniugare a perfezione ricchezza di contenuti e capacità d’intrattenere.

 

Dangerous man” è la raccolta di tredici pezzi scritti e cantati dal songwriter Edoardo Pasteur, col supporto di una band di validissimi musicisti (Luca Borriello, Giacomo Caliolo, Toni Colucci, Pino Di Stadio, Stefano Molinari, e Marco Biggi nel mixaggio e mastering), che sono riusciti a catturare le atmosfere suggestive evocate dall’autore. Lampanti appaiono le sonorità con netti riferimenti alla musica rock americana: dalla poesia in musica che spazia da Bruce Springsteen a Bob Dylan, fino ad arrivare al rock più strong di Robbie Robertson e alla classe di Leonard Cohen.

 

 

 

I testi – in inglese – strutturano tante piccole sceneggiature musicate. È chiara infatti l’influenza che sull’autore hanno avuto la letteratura americana e il grande cinema, con omaggi a cult movies come Big Fish di Tim Burton e al mitico The Warriors di Walter Hill, e ad autori come Cormac McCarthy, T.E. Lawrence, e Salinger. Accanto all’ascendente strettamente culturale non di seconda importanza appare lo sguardo all’attualità contemporanea.



GUARDA IL VIDEO DEL SINGOLO IN RADIO “I GOT A NAME”



TRACK BY TRACK

. L’album si apre con Big Fish, ispirato all’omonimo cult movie di Tim Burton. E si apre in grande, con questa musica suggestiva e grintosa, e con liriche asciutte e poetiche che raccontano la storia del main character, che si sovrappone al rapporto di ammirazione dell’autore nei confronti del padre, anch’egli un “big fish in a small pond”, come l’eroe del film.

. Il secondo pezzo, Dangerous Man, ispirato da Seven Pillars of Wisdom di T.E. Lawrence, dà il titolo all’album e con la sua atmosfera onirica parla dei liberi pensatori, dei sognatori, uomini pericolosi da cui occorre stare alla larga.

. Il terzo pezzo è la suggestiva e commovente Brothers (Paris, 13th November 2015), dedicato alle vittime del Bataclan. Raise your hands to the skies, west of Moon, east of Sun, hold your breath in a silent prayer, ask the wind the tale of life…”.

. Fire (Prometeus Song) si rifà alla mitologia greca ed è la storia in salsa rock del fuoco rubato agli dei per farne dono agli uomini.

. Let it rain è una poetica ballad che trasmette magiche suggestioni.

. Princess gaze è una favola, che con le sue cornamuse e l’atmosfera affascinante da Highlands scozzesi racconta un incantesimo che si spezza grazie a una canzone d’amore.

. The Runaway train è la storia di un addio, di un appuntamento sul fiume per un ultimo bacio prima della partenza verso un simbolico Ovest.

. Hey hey you (The warriors) è un pezzo molto dylaniano, ispirato a un altro cult movie, I guerrieri della notte di Walter Hill, la storia della favolosa fuga di una gang giovanile in una New York notturna. Cattura le suggestioni e la magia della giungla d’asfalto metropolitana.

. Come sit by my fire è una sognante e suggestiva dichiarazione d’amore, con le sue liriche evocative e piene di poesia.

. Whatever it takes è ispirata a coloro che in tutti i tempi e a tutte le latitudini hanno attraversato i mari, veri o simbolici. Piena di fascino e di passione.

. I got a name è assieme una appassionata dichiarazione d’amore verso la vita e un’invettiva verso coloro che vogliono rubare i nostri sogni. “Frankly speaking, I don’t give a damn” è una divertente citazione della battuta più famosa della storia del cinema, quel “francamente me ne infischio…” detto da Rhett Butler in Via col vento… E non manca una finale citazione kiplingiana, quell’unforgiving minute della poesia “If”.

. Carry the fire è una struggente rock ballad, ispirata da The Road di Cormac McCarthy.

. E, per finire, un’autentica chicca, la sorprendente Child of the storm, che ospita la cantante EleNina Barberis, con una struggente recitazione in stile Leonard Cohen inframmezzata da una bellissima e appassionante parte cantata.

Autoproduzione

Pubblicazione album: 10 luglio 2017

 

BIO

Edoardo Dado Pasteur, songwriter genovese, fino a pochi anni applicava il suo entusiasmo e la sua creatività allo sport; correva le maratone grazie alle quali ha attraversato il mondo, intervallando le proprie settimane con duri allenamenti. Lasciate le scene agonistiche, si è trovato con una quantità di tempo libero fino ad allora impensata, e si è chiesto come impiegarlo. Un rapido esame delle cose che avrebbe voluto fare, e che aveva sempre rimandato. Ha pensato allora di mettere a frutto la sua vecchia passione per la scrittura (ha anche avuto l’onore della pubblicazione di un suo racconto per Canneto Editore) che ha dato origine a una produzione musicale sorprendente, grazie al supporto di una serie di musicisti di grande livello, da lui riuniti in un progetto chiamato Rolling Dice. La sua musica, di stampo americano, è ispirata dai grandi di quella tradizione: Springsteen, Bob Dylan, Robbie Robertson, e all’amore per la letteratura e per le suggestioni del cinema.

 


Contatti e social

Pagina Facebook 





<!-- @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } -->

 

]]>
UN'ASSURDA ASSEMBLEA DI CONDOMINIO, PROTAGONISTI I CITTADINI COMUNI NELLA PIÈCE DI WUNDERBAUM DA DOMANI AL QUARTICCIOLO DI ROMA Thu, 23 Nov 2017 12:35:55 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461391.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461391.html GDG Press GDG Press

ROMAEUROPA PRESENTA

 

 

“CHI È IL VERO ITALIANO?”

 

 

I CITTADINI COMUNI PROTAGONISTI DEL NUOVO SPETTACOLO DI WUNDERBAUM

 

 

UN’INCURSIONE PARADOSSALE IN UN’ASSEMBLEA DI CONDOMINIO CON LA MUSICA DAL VIVO DI REMCO DE JONG E FLORENTIJN BODDENDIJK

 

 

VENERDì 24 E SABATO 25 NOVEMBRE

 

Teatro Biblioteca Quarticciolo

h 21

Chi e il vero italiano? Per rispondere a questa domanda Wunderbaum ci invita a una vera e propria riunione di condominio, il 24 e 25 novembre in un palazzo del quartiere Quarticciolo di Roma per Romaeuropa Festival. Non una semplice messa in scena, ma un’esperienza creata dal collettivo di performer olandesi e fiamminghi, guidato da Marleen Scholten, e da sempre impegnato nella costruzione di comunità in cui ripensare relazioni fuori dagli schemi prestabiliti.

Con la sua estetica assurda e umoristica, infatti, questa compagnia sui generis ha inglobato, come performer protagonisti delle proprie opere, cittadine e cittadini, professionisti e professioniste, provenienti da diversi ambiti che spaziano dall’architettura all’ecologia, dalla politica alla sociologia, dal diritto alla letteratura, ma anche individui emarginati come senzatetto, rifugiati e migranti. In Chi è il vero Italiano? La Scholten prepara un incontro possibile quanto incredibile tra un gruppo di abitanti del Quarticciolo, vicini e vicine di casa che invitano il pubblico ad assistere a una propria surreale riunione di condominio completa di musica dal vivo.

"Chi è il vero italiano?" è un’incursione paradossale in un’assemblea di condominio, un incontro possibile ma assurdo tra vicini e vicine di casa, aperto allo sguardo di spettatori e spettatrici. Lo spettacolo è stato ideato e creato da Marleen Scholten di Wunderbaum con la collaborazione drammaturgica di Silvia Bottiroli. In scena la musica è eseguita dal vivo dai fanatici della Italo Disco Remco de Jong e Florentijn Boddendijk, mentre le scenografie sono di Maarten van Otterdijk. La performance prende le mosse dall’esperienza personale di Marleen Scholten, una delle fondatrici di Wunderbaum, recentemente trasferitasi da Amsterdam a Milano. Trovandosi nella nuova condizione di straniera in una grande metropoli come Milano, che aggrega persone di origini molto diverse, Marleen si è interrogata su quale fosse ora la sua identità e quale quella di chi la circonda. “Per conoscere l’Italia devi andare a un’assemblea di condominio: è lì che si vede chi è il vero italiano” le ha detto una sera un suo vicino di casa. Così Marleen ha iniziato a frequentare le assemblee del suo palazzo, cercando possibili risposte alla domanda, provocatoria, su chi fossero i veri italiani e le vere italiane.

 

WUNDERBAUM - IL COLLETTIVO La ricerca artistica di Wunderbaum, collettivo di performer olandesi e fiamminghi insieme dal 2001, è incentrata sulla creazione di una comunità, The New Forest: un ecosistema di relazioni in cui pensare e creare fuori dagli schemi prestabiliti. Protagonisti infatti, oltre ai performer del gruppo stabile, sono cittadine e cittadini, professionisti e professioniste provenienti da diversi ambiti, dall’architettura all’ecologia, dalla politica alla sociologia, dal diritto alla letteratura, ma anche individui emarginati (senza tetto, rifugiati, migranti…). Pur affrontando tematiche importanti e complesse, il linguaggio della compagnia è lieve, dotato di un umorismo che sconfina nell’assurdo. Gli esiti pubblici di progetti e performance avvengono per lo più in luoghi non strettamente teatrali, occupando lo spazio urbano e infiltrandosi nella quotidianità della gente. Questo permette alla compagnia di incontrare ogni volta nuovi pubblici, attirando l’attenzione di chi non frequenta abitualmente le sale teatrali e rendendo spettatori e spettatrici persone che, in alcuni casi, non lo avevano nemmeno previsto. Partendo dalla ricerca e dalla pratica teatrale, Wunderbaum realizza collettivamente la scrittura scenica dei progetti performativi che porta in scena ovunque, dall’Europa al Nord America, dal Medio Oriente al Sud America. Negli anni ha preso parte a importanti festival internazionali, come Theater der Welt, Under the Radar (Los Angeles), The Wiener Festwochen, Tempo Festival (Rio de Janeiro), Ruhrtriennale e Holland Festival. Il gruppo ha ricevuto il Mary Dresselhuys Award e il VSCD Proscenium Award, oltre che il Total Theatre Award al Fringe Festival di Edimburgo nel 2014. Nel 2017 Wunderbaum darà il via a un nuovo progetto quadriennale per indagare il concetto di gated communities (comunità chiuse), portando l’attenzione del pubblico sui confini e i limiti di ciascuno, geografici e fisici. La compagnia lavorerà in paesi diversi, cercando di infiltrarsi in alcune comunità per interrogarsi su identità, radici, origini, xenofobia, orgoglio nazionale, paure, con l’umorismo e la levità che la contraddistingue. Marleen Scholten è una performer olandese. Si è formata come attrice all'Accademia di Teatro di Maastricht e dal 2001 ha fondato con altri quattro artisti il collettivo Wunderbaum, con il quale ha ideato, scritto e realizzato negli anni più di 40 spettacoli, portati in scena in tutto il mondo. Oltre al lavoro con Wunderbaum, ha realizzato e preso parte a molti altri progetti performativi, oltre ad aver av Di, Con Marleen Scholten, Nadia Alloggio, Angelo Carnevali, Walter Carluccio Cabrera, Michele Traficante, Paolo Mastromo, Naby Eco Camara, Edda Lo Russo, Luciana Lodi Rizzini, Angela Felicita Bonu Musiche Florentijn Boddendijk, Remco de Jong Scenografie Maarten van Otterdijk Collaborazione drammaturgica Silvia Bottiroli

 

www.romaeruropa.net

 


SCARICA LA  FOTO, IL COMUNICATO E IL PROGRAMMA DI SALA
 

INFO:

 

VENERDì 24  E SABATO 25 NOVEMBRE

 

Teatro Biblioteca Quarticciolo

h 21

Biglietti da 11 a 15 euro

 

BOX OFFICE

OPIFICIO ROMAEUROPA / Via dei Magazzini Generali, 20/a +39 0645553050 / promozione@romaeuropa.net

INFO AL PUBBLICO: 06 45553050

INFO STAMPA: 06 45553014

Massimo Pasquini:m.pasquini@romaeuropa.net| Matteo Antonaci:m.antonaci@romaeuropa.net| Giulia Di Giovanni:gdgpress@gmail.com

ACCREDITI STAMPA (disponibilità limitata): ufficiostampa@romaeuropa.net

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
DOMANI 24.11 IL REGISTA DI CULTO SERGIO MARTINO PRESENTA A OFFICINA PASOLINI "I CORPI PRESENTANO TRACCE DI VIOLENZA CARNALE" Thu, 23 Nov 2017 12:01:45 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461376.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461376.html GDG Press GDG Press

Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini

VENERDI' 24 NOVEMBRE 2017

ORE 21

Proiezione del film

 I corpi presentano tracce di violenza carnale

di Sergio Martino

Il film sarà introdotto dal regista

INGRESSO GRATUITO FINO A ESAURIMENTO POSTI 

Venerdì 24 novembre ci sarà l'ultimo appuntamento di novembre organizzato da Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini, hub culturale della Regione Lazio.
Protagonista sarà il grande cinema: domani infatti gli spazi dell'hub ospiteranno, nell'ambito della mini-rassegna cinematografica Il Giallo a Roma - Film Cult, la proiezione de I corpi presentano tracce di violenza carnale, per la regia di Sergio Martino.
Pellicola di culto in tutto il mondo e precursore dei film slasher, soprattutto dopo l'esaltazione che ne è stata fatta da registi come Quentin Tarantino e Eli Roth, è un film d'azione dalle emozioni forti, con punte di sadismo ma anche capace di fornire un vivido racconto della violenza diffusa nell'Italia dei primi anni Settanta, di un'umanità amorale e violenta che si affacciava nell'Italia del periodo.
A introdurre la visione ci saranno lo stesso regista Sergio Martino insieme a George Hilton, Steve Della Casa e Antonio Ferraro.
L'ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.
24 NOV // ore 21.00
IL GIALLO A ROMA - FILM CULT
I corpi presentano tracce di violenza carnale
Regia di Sergio Martino
Interverranno Sergio Martino, George Hilton, Steve Della Casa e Antonio Ferraro
INGRESSO GRATUITO FINO A ESAURIMENTO POSTI
Teatro Eduardo De Filippo - Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini
accesso da Viale  Antonino di san Giuliano
angolo via Mario Toscano (zona Ponte Milvio)

 

 

UFFICIO STAMPA OFFICINA PASOLINI

Antonella Mucciaccio

mob: 347.4862164 | mail: amucciaccio@fastwebnet.it

Giulia Zanichelli �“ GDGpress

mob: 340.1808965 | mail: gdgpress@gmail.com

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Se non desideri ricevere le prossime comunicazioni da GDG Press clicca qui

]]>
ROMAEUROPA: GIOCHI,RITUALI E PARADOSSI CON SHE SHE POP & ZEITKRATZER, IL 25-26 NOVEMBRE "THE OCEAN IS CLOSED" IN PRIMA NAZIONALE Wed, 22 Nov 2017 16:58:27 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461306.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461306.html GDG Press GDG Press

ROMAEUROPA FESTIVAL

  GIOCHI RITUALI  E PARADOSSI DI UN CONCERTO

"THE OCEAN IS CLOSED"

IL NUOVO SPETTACOLO IN PRIMA NAZIONALE DI

 

ZEITKRATZER & SHE SHE POP

  

25 - 26 NOVEMBRE 2017

TEATRO VASCELLO

 

Quali sono gli aspetti di un live musicale totalmente rimossi al pubblico? E fino a che punto un musicista è pronto a difendere la dignità della propria musica? Il collettivo di performer She She Pop tenta di minare le dignità, le sicurezze, le abitudini del pluripremiato ensemble tedesco zeitktratzer in The ocean is closed, nuovo spettacolo presentato in Prima nazionale al Romaeuropa festival sabato  25 e domenica 26 novembre al Teatro Vascello.

 

Da un lato un gruppo di musicisti capace non solo di attraversare tutti i generi musicali del Novecento ma anche di cooperare in diversi ambiti disciplinari tra coreografia, moda, video e performance; dall’altro il collettivo prevalentemente femminile finalista al premio Ubu nel 2015 distintosi per il proprio teatro fortemente sperimentale, in cui le autobiografie dei singoli membri del gruppo concorrono alla trasformazione dello spazio scenico, in un luogo pubblico in cui affrontare tabù, testare linguaggi, gesti e rituali sociali. A essere messi ironicamente alla prova inThe ocean is closed sono proprio la routine dei musicisti, i rituali sottesi a un’esibizione musicale, le aspettative del pubblico durante il rito cerimoniale del concerto.

 

“The Ocean si Closed (L’oceano è chiuso) è prima di tutto un paradosso - raccontano le She She Pop - chiudere un oceano è impossibile. Questo paradosso rappresenta, per noi, il tentativo di controllare ciò che va al di là di ogni possibilità di controllo. Chi conosce i nostri spettacoli sa che amiamo stabilire sempre delle regole rigorose, attraverso le quali agiamo coerentemente anche in situazioni complesse e con le quali comunichiamo molto razionalmente al nostro pubblico”. E quanto alla genesi dello spettacolo spiegano: “ci siamo lasciati ispirare dalle teorie dello storico olandese Johan Huizinga, secondo il quale tutti gli elementi che compongono la nostra cultura si basano e si sviluppino sull’azione del giocare e al meccanismo dell’illusione a essa connesso. Questa dimensione caratterizza anche i concerti musicali della tradizione occidentale e i riti sacri. In questi eventi tutti partecipano in quanto giocatori di un gioco che può svolgersi solo se tutti rispettano le regole condivise. In prova abbiamo iniziato a sfidare queste regole, ad esempio cercando di parlare con i musicisti mentre suonavano, chiedendo loro cosa stessero esattamente facendo, distogliendo la loro attenzione, ma allo stesso tempo, cercando di rispettare la fragilità del loro compito e di non rompere l’incantesimo nato dalla loro esibizione. In questo modo abbiamo iniziato a inventare nuovi giochi all’interno del gioco-concerto. Volevamo tener viva la bellezza dei loro rituali e dargli maggiore visibilità costruendole una sorta di cornice. La forza del nostro lavoro sta nel riuscire a offrire una nuova inquadratura a queste regole, inquadrarle da un nuovo punto di vista che possa mettere in discussione il nostro stesso lavoro e quello dei musicisti”.

 


Crediti

Performance She She Pop: Sebastian Bark, Lisa Lucassen, Ilia Papatheodorou zeitkratzer: Violino Biliana Voutchkova Violoncello Nora Krahl Corno Elena Kakaliagou Trombone Hilary Jeffery Pianoforte Reinhold FriedlPercussioni Maurice de Martin Direzione artistica Sebastian Bark, Reinhold Friedl, Lisa Lucassen Scene, Costumi Lena Mody Suono Robert Nacken Luci Andreas Harder Drammaturgia Arved Schultze Direzione di produzione Michal Libera 

www.romaeuropa.net

Evento FB: /www.facebook.com/events/131111070938143/

Info

25 e 26 novembre

Teatro Vascello

SABATO 25 H 21

DOMENICA 26 H 17

Biglietti da 15 a 20 euro: 

Link acquisto biglietti: https://toptix1.mioticket.it/romaeuropa/it-CH/shows/zeitkratzer%20-%20she%20she%20pop%20play!/events

SCARICA LA  FOTO, IL COMUNICATO E IL PROGRAMMA DI SALA

BOX OFFICE

OPIFICIO ROMAEUROPA / Via dei Magazzini Generali, 20/a +39 0645553050 / promozione@romaeuropa.net

INFO AL PUBBLICO: 06 45553050

INFO STAMPA: 06 45553014

Massimo Pasquini:m.pasquini@romaeuropa.net| Matteo Antonaci:m.antonaci@romaeuropa.net| Giulia Di Giovanni:gdgpress@gmail.com

ACCREDITI STAMPA (disponibilità limitata): ufficiostampa@romaeuropa.net

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

]]>
CYBORG, BICICLETTE VIRTUALI, CITTA’ FUTURISTICHE: NASCE FOTONICA, FESTIVAL GRATUITO DI DIGITAL ART DAL 1° AL 9.12 AL MACRO ROMA Wed, 22 Nov 2017 14:00:51 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461272.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/461272.html GDG Press GDG Press

NASCE A ROMA UN NUOVO FESTIVAL DEDICATO ALLA DIGITAL ART

MACRO - Museo d'Arte Contemporanea Roma

I edizione

1 - 9 dicembre 2017



Scarica le foto qui:

 https://www.dropbox.com/sh/s0ow5x4wqbom4wj/AADmnmaxPYirlmFn16K-it4ba?dl=0

Marco Malasomma e BinaryCodedBrain - JURA

Mutech - Sound of  Spheres

Una particella piccolissima ma in grado di dare origine a ogni forma di luce: il fotone è il più piccolo e brillante frammento luminoso dell'universo, di dimensioni microscopiche ma dall'enorme e multiforme potenza creatrice.

Ed è proprio partendo da questo concetto che nasce la prima edizione di FOTONICA, dall'1 al 9 dicembre 2017 al MACRO - Museo di Arte Contemporanea Roma.

Ideato dal network delle organizzazioni attive da anni nella Capitale nel settore dell’audio video, FOTONICA è un festival gratuito che vuole indagare le forme d’arte legate all’elemento luce nel contesto contemporaneo. Per consolidare la pratica di networking e fare sistema in un ambito di indagine artistica fra le più importanti del contemporaneo.

FOTONICA è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2017 promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con Siae. Inoltre la manifestazione è promossa dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Un festival unico nel panorama capitolino che vanta un'intensa e ricca programmazione: 27 artisti danno forma alle più diverse sfaccettature delle Audio Visual Digital Arts e le rendono fruibili a un pubblico sempre più vasto.

Cuore pulsante del progetto sono le performance audio video in collaborazione con Live Cinema Festival: dalla ipnotica astrazione che richiama panorami topologici e psicofisici di Luma [variations] 2017, la performance AV del duo XX+XY visuals and sound art project, (Sladzana Bogeska e Giuseppe Pradella), al viaggio evocativo e raffinato del digital artist Giuseppe Guariniello in arte Mutech con Sound of the Spheres, dove la rielaborazione di frammenti audio e video NASA relativi ai misteriosi suoni che hanno ascoltato gli astronauti dell’Apollo 10 al loro sbarco sulla luna crea un ambiente immersivo, alterando la percezione e immergendo il pubblico in un'altra dimensione spazio-temporale. E poi la commistione tra la musica elettronica di Marco Malasomma e l’arte visuale generativa di BinaryCodedBrain in JURA, dedicata all’isola silenziosa e lontana dalla società dove Orwell concluse la scrittura di ‘1984’. Fino ad arrivare alla Live Cyborg Performance di Mr. Everett: una narrazione del viaggio del cyborg Rupert sulla terra, “scortato” dall’imponenza sonora di Mr. Fox e Mr. Bear, sue controparti animali, e in costante dialogo con Mr. Owl, la sua controfigura umana.

Grazie alla collaborazione con RGB Light Experience, invece, a FOTONICA verranno presentate l'antica e affascinante storia di Arcobalenide di Diego Labonia e la tensione intrigante di Costrizione 01 di Simone Palma, due installazioni luminose che diventano vere opere ambientali da ammirare, ma soprattutto da attraversare fisicamente.

Nel foyer del MACRO prendono forma due opere di videomapping: Waste-o-Polis di Vj Luper e J-Cibong, una città futuristica composta da imballaggi di polistirolo che si anima grazie alla mappatura delle sagome degli oggetti che contenevano e che, mescolando immagini reali con effetti geometrici e animazioni oniriche, vuole sensibilizzare sull'importanza delle buone pratiche del riciclo e del riuso; e Portami Via di NEOCORTEX PROJECT, un’installazione che intende dare centralità all’utilizzo della bicicletta in città, dove lo spettatore può stringere fra le proprie mani un manubrio posto davanti a un monitor e dare inizio al cambiamento dello scenario di fronte a lui, tra luci e giochi di colore.

Sul fronte della NetArt, organizzata in collaborazione con Shockart.net, le opere realizzate a partire dalla manipolazione creativa dei dati di programmazione. L'installazione di Dyne, Data portraits si basa proprio su questo, così come l' Analyticz Visual Hacking creato da Rufa - Rome University of Fine Arts. Grazie a un'installazione video, sarà inoltre possibile visitare in modo interattivo la virtual gallery di Shockart ed esplorare tutte le mostre di web art realizzate da Shockart.net dal 1999 al 2005.

All'interno di FOTONICA trovano spazio anche i dj set di musica elettronica di Andrea Esu (Spring Attitude) e Oree (Strati) affiancati nella parte video da VJ Set di J-Cibong, Liz, Takehiko e Videosolid curati da LPM Live Performers Meeting.

FOTONICA ha poi ideato un ampio spazio dedicato all'avvicinamento e all'approfondimento teorico e pratico del mondo delle audio-video e della digital art grazie alle lectures tenute da Art is Open Source e Urban Experience, ai workshop sulle tematiche e sugli strumenti riguardano le arti digitali e visive con Fusolab 2.0 e IED Roma e i laboratori per bambini della Fondazione Mondo Digitale, che hanno l'obiettivo di avvicinare i più piccoli alla cultura digitale attraverso strumenti e stimoli creativi.

Tutti i laboratori e gli incontri sono a ingresso libero su prenotazione alla mail workshops@fotonicafestival.com

FOTONICA è prodotto da Flyer communication, che nel 2004 dà vita a LPM Live Performers Meeting, il più grande evento del settore delle Audio Visual Arts.

Giunto alla sua diciottesima edizione, di cui 11 a Roma e le altre, anche grazie al supporto della Comunità Europea, a Xalapa, Minsk, Città del Messico, Cape Town, Eindhoven e Amsterdam. Dal 2004 LPM ha ospitato oltre 4600 artisti, 2625 performance, workshop e showcases, con 72 paesi partecipanti e più di 1.500.000 visitatori. LPM fa parte di LPM 2015 > 2018, progetto co-finanziato da Creative Europe, programma dell'Unione Europea che ha lo scopo di promuovere le Audio Visual Digital Arts attraverso un progetto condiviso tra 13 partner da 12 paesi con la produzione di 36 festival, 3 meeting, 3 Conferenze per l’Audience Development e oltre 200 eventi satellite. 

 


PROGRAMMA FOTONICA 2017

Consultalo qui: https://fotonicafestival.com/it/editions/2017-rome/program/

EXHIBIT


1 > 9 dicembre | 10:30 > 19:30 | FOYER

MAPPING: Waste-o -Polis // Vj Luper + J-Cibong

INSTALLAZIONE: Arcobalenide // Diego Labonia (RGB Light Experience)

INSTALLAZIONE: Costrizione 01// Simone Palma (RGB Light Experience)

INSTALLAZIONE: Portami Via // NEOCORTEX PROJECT

NET ART: 1999 > 2005 // Shockart.net

NET ART: Data portraits // Denis Royo (Dyne)

NET ART: Analyticz Visual Hacking // Rufa Rome University of Fine Arts

WORKSHOPS

5 > 7 dicembre | 15:30 > 19:30 | Spazio Area �“ Auditorium

Design Studio 4 // Art is Open Source

Scenografia Digitale // Emanuele Tarducci, Diego Labonia, Vj Luper (Fusolab 2.0)

Videomapping // Nicola Pavone aka Vj Luper (IED Roma)

LECTURES

1-2-8-9 dicembre | 16:00 > 20:00 | Sala Cinema

MACAO: Commoncoin // Emanuele Braga

Perchè l'arte è un catalizzatore? // AOS - Art is Open Source

Performing Media // Carlo Infante

Walkabout: Exploring Fotonica // Urban Experience

Robot e istituzioni culturali // Alberto Cossu

Hacker Cultures // Dyne

Visioni ubique - esplorazioni etnografiche sulle arti visuali // Massimo Canevacci

Digital Storytelling // Francesco Iezzi

WORKSHOPS KIDS

8 - 9 dicembre | 11:00 > 19:00 | Spazio Area


Accendi i Led della tua fantasia // Serena Lanuti (Fondazione Mondo Digitale)

Video Mapping for kids // Gianluca Del Gobbo


INGRESSO LIBERO SU PRENOTAZIONE A workshops@fotonicafestival.com

AV PERFORMANCES - DJ SET/VJ SET (FOYER)


Venerdì 1 dicembre 2017
H: 22:00 > DJ SET: Andrea Esu (Spring Attitude) - VJ SET: takehiko + Liz

Sabato 2 dicembre 2017
H: 22:00 > AV Performance: Luma [variations] 2017 | XX+XY visuals and sound art project (Live Cinema Festival)
H: 23:00 > AV Performance: Sound of the Spheres | Mutech (Live Cinema Festival)

Venerdì 8 dicembre 2017
H: 22:00 > AV Performance: Jura | Marco Malasomma & BinaryCodedBrain (Live Cinema Festival)
H: 23:00 > AV Performance: Live Cyborg Performance | Mr. Everett (Live Cinema Festival)

Sabato 9 dicembre 2017
H: 22:00 > DJ SET: Orree (Strati) - VJ SET: J-Cibong + Videosolid

L’ingresso a tutte le attività è gratuito.

FOTONICA 2017
Audio Visual Digital Art Festival
1 �“ 9 dicembre 2017
MACRO Museo di Arte Contemporanea di Roma
via Nizza 138, Roma

info@fotonicafestival.com

https://fotonicafestival.com

Ufficio stampa Gdg Press
www.gdgpress.com


Giulia Di Giovanni: mob: +393341949036; mail: giulia.digiovanni@gdgpress.com

Alessandro Gambino: mob: +393208366055; mail: alessandro@gdgpress.com

Michela Rossetti: mob: +3479951730; mail: rossetti.michela1@libero.it

Giulia Zanichelli: mob: +3401808965; mail: gdgpress@gmail.com

Ufficio Stampa MACRO
Zètema Progetto Cultura
Patrizia Morici / T. +39 06 82 07 73 71 / M. +39 348 54 86 548  p.morici@zetema.it 

stampa.macro@comune.roma.it

Servizi museali

 

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA IN FORMATO WORD

SCARICA LA FOTO 1

SCARICA LA FOTO 2

Se non desideri ricevere le prossime comunicazioni da GDG Press clicca qui

]]>