ETNICA E BLUES AL DIAVOLO

Allegati

15/nov/2004 10:10:37 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


 
 
 
ASTI- Piazza San Martino, 4 (ex chiesa di San Michele) - INFO +39 0141.355.699 
 
www.diavolorosso.it
  
 

 

Giovedì 18   La Frontera Suoni dal Mediterraneo 

 

 

Il Mediterraneo, un "vecchio" mare colmo di antiche leggende, valorose imprese epiche, incessanti migrazioni di popoli nel corso dei secoli; culla della nostra civiltà e groviglio di molteplici culture, non può non essere "il mare della ricchezza sonora" per eccellenza : mescolanza di odori, colori, musiche, tradizioni così lontane, e parallelamente vicine, accomunate da un'unica remota matrice spirituale.Porta aperta all'eterogeneo, e ponte tra Oriente e Occidente, due mondi uniti dal "mare bianco" in un reciproco scambio, insegnamento e talvolta ... feroce scontro.Di questo si vuole parlare in musica con La Frontera, musicisti che esprimono con bravura e talento la varietà e l'intensità della cultura mediterranea, quasi a voler ripercorrere i lunghi tragitti dei viaggiatori di ogni tempo in uno spettacolo. La ripresa di temi tradizionali, gli arrangiamenti e la forte personalità di questa formazione sono senz'altro un invito di sicuro gradimento a tutti coloro che sono interessati a questi linguaggi musicali, e perchè no anche a coloro che non lo sono ....... in fondo la geopolitica divide, la musica unisce.......Miranda Cortes fisarmonica e voce, Michele Sguotti violino, viola e voce, Michele Pucci chitarra flamenco, Francesco Clera percussioni, riprendendo le melodie tradizionale di Italia, Francia, Grecia, Spagna, Egitto, Algeria e Tunisia  e le personalizzano con arrangiamenti particolari e improvvisazioni originali.

 

Venerdì 19 DJ dr. Testore - Billard Blues Band e Passito di Loazzolo.

 

Un bicchier, un amico, buona musica, chiacchiere e buon vino. Per la prima volta nella storia vinicola astigiana si celebra un matrimonio nel nome del diavolo : il diavolo sulle colline (il buon vino) e la musica del diavolo (il blues) in casa del diavolo (rosso).

Non è necessario vendersi l’anima, basta bagnarla per una sera con un vino straordinario che racconta di colline antiche, vignaioli pazienti, cantine profumate e alla fine un sano appagamento dei sensi. Musica un po’ dal vivo e un po’ dalla storia con il DJ dr. Testore e, da Milano, la Billard Blues Band, e degustazione dei vini Borgo Maragliano di Loazzolo. Parte del ricavato della degustazione è devoluta alla A.S.T.R.O. e al suo PULMINO AMICO.

 

 

 

Domenica 21 BSE

 

 

La B.S.E. (il virus della “mucca pazza” parafrasato in Blues Sound Explosion da questo gruppo formatosi ad Asti, la città piemontese nota soprattutto per lo spumante e Paolo Conte) nasce nel 2001 attorno a Jos Griffioen, batterista e cantante solista, arrivato dai Paesi Bassi, dopo alcune importanti esperienze nella sua terra (ha collaborato in numerosi gruppi ad Amsterdam e ha avuto la fortuna di incontrare in alcune jam-session Chet Baker e John Lee Hooker).
Presentatasi ufficialmente nel 2002 in anteprima al concerto di Jono Manson (ex Spin Doctors e Blues Traveller) nella propria città, la B.S.E. è cresciuta in esperienza, grazie ad alcune significative esibizioni nel corso del 2003 (“Blues Notti Blues” di Moncalvo, “Rondell-Konzerten-Biberach” in Germania, Festival “Teatro & Colline” di Calamandrana, “Piemonte dal Vivo”, ecc.); ma la B.S.E. soprattutto vuole prima di tutto essere un gruppo di solidi amici accomunati dalla stessa passione per il blues. Il repertorio riprende alcuni classici e “non” dell’Old Chicago Blues con reinterpretazioni nervose e dalle sonorità che a volte si rifanno al suono“psychedelico” inglese degli anni ‘60-‘70.

Questa sera chiudono la rassegna di "Blu notti blues winter" e distribuiranno il cd LA MUSICA DEL DIAVOLO, registrato al Diavolo Rosso durante un happening di 30 musicisti.Per l'occasione anche gran bollito misto.

 

 

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

 

NOVEMBRE

Giovedì 25 Franco Morone Inserito tra i grandi della scena chitarristica internazionale, Franco Morone spazia dal folk, al celtico, dal finger-picking alla composizione. Un musicista che continua a tracciare percorsi obbligati per tutti coloro che fanno del suono acustico l’eccellenza della chitarra.

Venerdì 26 Terre Scandinave in Terre dAsti - Nell’ambito del convegno internazionale di tre giorni sulla cultura scandinava, organizzata dall’ATL di Asti, è prevista questa serata con l’esibizione della cantante svedese Katarina Hellgren Dahl, del Quintetto d’archi di Torino e degli attori della compagnia teatrale di Marco Allotto che interpreteranno brani teatrali e letterari scandinavi tradotti in italiano.

Domenica 28 Kelesh - Il gruppo propone musica dell’area celtica e dell’area mediterranea e e mediorientale. Il denominatore comune dei brani musicali è costituito dagli strumenti utilizzati. Accanto a violino, viola , chitarra, mandolino e  bodhran ci sono bouzouchi saz turco, laud ed un numero imprecisato di percussioni provenienti da tutto il mondo. I Kelesh sono: Roberta Tuis, Pietro Ponzone e Sergio Pesce, musicisti con un lungo percorso comune, dal folk-rock degli Archenciel al folk celtico dei Kile-na-no.

 

DICEMBRE

Giovedì 2 Mauro Pagani e The Wha-Wha Band - Mauro Pagani è uno di quei rari nomi, in Italia, davanti al quale si senta ancora la necessità di abbandonare la fretta ed assaporare gli attimi: una di quelle persone importanti sotto ogni punto di vista - più che di mero ambito musicale, infatti, per Pagani parleremmo di cultura tout-court - che da anni accompagna silenzioso il progresso delle sette note in Italia, dopo averne fatto gloriosamente parte nel proprio passato di musicista ed innovatore. Il suo nuovo album: Domani, a dodici anni da Passa La Bellezza, a venticinque anni dall'abbandono della Premiata Forneria Marconi, dalla collaborazione con Fabrizio de André, è un disco stupendo. Lo presenterà questa sera assieme ai successi di una vita, accompagnato da Giorgio Cordini alle chitarre, Joe Damiani alla batteria, Eros Cristiani alle Tastiere e Max Gabanizza al basso, la Wha-Wha Band.

Venerdì 3 Scritturapura compie un anno - Letteratura e musica per festeggiare il primo anno delle pubblicazioni di Scritturapura. La casa editrice di Villa San Secondo, indicata dalla Frankfurter Buchmesse come una delle realtà più promettenti dell’editoria indipendente, propone a quanti avranno semplicemente la voglia di esserci, una serata informale e piacevole da passare insieme. Per ballare DJ Moris che suonerà una playlist selezionata dagli autori di Scritturapura, dall’irlandese Damien Owens alla newyorkese T. Cooper, dal gallese John Williams a Fernando Alvim icona della radio portoghese.

Info www.scritturapura.com

Domenica 5 Marcello & the Machine. Marcello Milanese comincia a suonare blues a inizio anni ‘90 formando il suo primo gruppo sulla scia di Tom Waits e Stevie Ray Vaughan. Nasce in seguito la collaborazione con Loris Tarantino in un progetto jazz-swing. Dopo alterne vicende, un sacco di gruppi e di concerti nascono i Marcello & the Machine. un viaggio nella storia, alle radici dell’energia.

Martedì 7 Paolo Bonfanti Band Genovese, dal 1985 al 1990 è stato il front man di uno dei gruppi più importanti della scena rock-blues italiana, Big Fat Mama, con cui ha inciso tre LP, ha suonato nei principali club della penisola e nelle più importanti manifestazioni musicali. Ha suonato con alcune leggende viventi del british blues.

L’anno 2004 segna un nuovo capitolo discografico: Paolo canta alcune canzoni sue in italiano stimolato dalla ricerca di una via italiana a blues, non

 

accontentandosi più di suonare come un americano ma di servirsi del linguaggio blues per trovare una chiave di lettura nostrana. Nasce Io non sono io che Paolo

 

presenta stasera al Diavolo.

 


                                                                                      www.laltoparlante.it

 

 

 

 

 

 

Queste segnalazioni vengono inviate a scopo informativo, per la Vs attività giornalistica e non sono oggetto nè di "spamming" nè di disturbo e, nel rispetto della legge 675/96, il trattamento dei  vostri dati, provenienti da elenchi o servizi di pubblico dominio, avviene solo all'interno del nostro ufficio. Per modifiche, aggiornamenti, esclusioni scrivere all'indirizzo sopra indicato.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl