VEN. 22 BANDABARDO' AL THUNDER

Allegati

17/apr/2005 13:46:49 L'altoparlante diffusione di notizie e suoni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 
 
 
CODEVILLA (PV) - Strada Torrazza Coste 1 - info 0383.373064  338.4959000 - www.thunderroad.it
 
venerdi 22 aprile: BANDABARDO'
 
 
Enrico Erriquez Greppi, un bilingue dal passato franco-lussemburghese, convince A. M. Finaz, rampante chitarrista elettrico, a gettare alle ortiche qualsiasi amplificatore o pedale di sua appartenenza. Questo per la convinzione di Erriquez che sarebbe bello e divertente portare su un palco la stessa atmosfera di festa che si instaura nelle "cantate tra amici", momenti magici in cui stonati e intonati uniscono le voci in canti senza fine. Seguono a ruota la terza chitarra acustica (Orla), il contrabbasso stradaiolo e francofono (Don Bachi), una batteria minimale (il giovane Nuto) ad assicurare le danze e un fonico di fiducia (Cantini). Si è poi aggiunto Ramon (percussioni) che presta ora la sua imponente mole e il calore di echi cubani.

Ottenuto l’amalgama voluto, il gruppo inizia una vita live costante e devastante per numero di concerti ed energia profusa: quello che la formula bardozziana permette dal set stradaiolo a quello rombante da palazzetto.

Concerti sempre e ovunque (Italia, Francia, Svizzera e Slovenia) alternati a incidenti ai furgoni e collaborazioni con chi ama allegrie acustiche.

 

Tre passi avanti è un disco della Bandabardò: non è dunque un “progetto-progettato” ma solo istinto e gusto mescolati con energia e suonati con passione.

E’ un disco concepito nel verde senese, partorito nel verde pisano e mixato nelle verdi colline di Moncalieri. E’ un disco verde, dunque, pieno di natura e umanità con Carlo U. Rossi nel ruolo dell’ostetrica e il trio Finaz - Erriquez - Cantini in quello di padri felici e orgogliosi.

Tre passi avanti e uno indietro, per umiltà!, verso dove? Sicuramente via dalla piaggeria, dal servilismo (La fine di Pierrot), via dalla pubblica opinione e dal consumismo cieco e devastatorio (Il mistico). Via anche dalle scelte indotte da educazioni ordinarie e disciplinanti (Macramé Les Doigts, cover de Les VRP). Via dalla ricerca spasmodica di gloria facile ed effimera (Non ricordo più), via dalla posterità farmacologia.

Persi e confusi nelle nostre canzoni d’amore (trilogia del cantante romantico) o in quelle di altri cuori lacerati (Que nadie sepa mi sufrir di A. Cabral), persi nelle nostre debolezze (Negli occhi guardo poco) affrontiamo un viaggio contromano lasciando un po’ di noi stessi a chi ne ha bisogno (Papillons).

Tre passi avanti come guerrieri armati di Bacco, tabacco e Venere, gridando piano per non disturbare (Sempre allegri) verso l’allegria e l’abbraccio di Nanà.

Abbiamo inseguito storie d’amore vere, presunte, nostre o altrui e a furia di raccontarci storie, ce ne siamo fatti un film! Anzi, ne abbiamo fatti 14. www.bandabardo.it

 

 
PROSSIMI APPUNTAMENTI
 
sabato 23 aprile DIVINA
domenica 24 aprile PUNKREAS
lunedi 25 aprile GEHENNA (NOR) + BELPHEGOR (AUT)
giovedi 28 aprile LORD BISHOP
venerdi 29 aprile ASILO REPUBLIC
sabato 30 aprile TOO RUDE + MELODY SQUAD
domenica 1 maggio ALBERTO CAMERINI
sabato 7 maggio DIUMVANA
domenica 22 maggio MANGALA VALLIS FEAT. BERNARDO LANZETTI
venerdi 27 maggio DISMEMBER
sabato 28 maggio MERQURY BAND
mercoledi 1 giugno PORNORIVISTE
venerdi 3 giugno SACHER QT
 

 

 
Queste segnalazioni vengono inviate a scopo informativo, per la Vs attività giornalistica e non sono oggetto nè di "spamming" nè di disturbo e, nel rispetto della legge 675/96, il trattamento dei  vostri dati, provenienti da elenchi o servizi di pubblico dominio, avviene solo all'interno del nostro ufficio. Per modifiche, aggiornamenti, esclusioni scrivere all'indirizzo sopra indicato.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl