Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Pop Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Pop Wed, 20 Jun 2018 07:55:22 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/1 Which is the best wedding picture Thu, 14 Jun 2018 05:36:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482878.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482878.html cranswick cranswick bridesmaids dresses | bridal dresses melbourne]]> tandis que les robes de soirée en velours de mousseline Thu, 14 Jun 2018 04:01:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482869.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482869.html janse janse Tissu taffetas est vraiment un matériau en utilisant une main plus nette par rapport à la mousseline de soie, elle peut aussi être opaque Robeme.com, contrairement à la mousseline pure. Le poids corporel du taffetas est merveilleux, étant donné qu'il conserve une partie du croustillant commun de taffetas, mais son poids plus léger lui permet de se développer pour être plissé et ramassé sans être encombrant. robes de demoiselle d'honneur est vraiment une option exceptionnelle pour à peu près tous les vêtements de demoiselle d'honneur lorsque vous souhaitez une robe qui se compose d'une jupe qui pourrait soutenir un problème comme une ligne mince. Le taffetas serait aussi brillant pour n'importe quelle cérémonie de mariage de cravate sombre de l'automne ou l'hiver, tandis que les robes de soirée en velours de mousseline de soie est la plus exceptionnelle pour un temps plus chaud.

Il ya vraiment quelques décolletés à la mode offerts dans les robes de demoiselle d'honneur formelles. identique symétrique juste une recherche d'épaule qui était tellement robes de mariée bonny chaud dans les Oscars pourrait éventuellement être trouvé dans une robe de maternité en dentelle extrêmement robe pour les préposés. D'autres sélections de décolleté brillant se composent de la forme profonde en U, des bretelles spaghetti, ainsi que l'encolure chérie, qui est un favori de tapis de couleur rouge.

La touche finale pour les demoiselles d'honneur sera probablement considérée comme un merveilleux bijoux de demoiselle d'honneur. Recherche de fabuleux bijoux de diamants de demoiselle d'honneur qui se composent de boucles d'oreilles chandelier mousseux, colliers de perles élégantes robes de demoiselle d'honneur, et des piles de perles et bracelets de cristal robes de mariée bonny. bijoux de diamants différents produit un traitement exceptionnel de demoiselle d'honneur de la mariée, il aidera également vos préposés à trouver et se sentir vraiment complet dans leurs robes formelles.

Pour que vous puissiez compléter la collection de types appropriés pour après le mariage, la tenue texturée en satin et le corsage plissé apportent un peu de sens au groupe. Ce corsage ajusté sera sans bretelles avec des plis inclinés qui se faufilent sous la jolie ceinture du royaume froncé.

]]>
Incanto Quartet - "Tornerò da te " (Radio Date: 08/06/2018) Wed, 13 Jun 2018 10:20:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482817.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482817.html melody studio recording melody studio recording  

 

 

 

 

"Tornerò da te "

Incanto Quartet

Melody Studio Recording

 


 

clicca qui per accedere alla cartolina




 

 

 

 

 

 

 

 Dopo il successo di "Careless whisper" e"The sound of silence"  le Incanto Quartet tornano sulla scena musicale italiana con un brano inedito dal titolo "Tornerò da te" in distribuzione radiofonica e su tutti i digital store da

venerdi 8 Giugno 2018.

Dopo aver calcato i piu importanti palcoscenici del mondo
 ( Stati Uniti, Europa dell'Est,Russia,Emirati arabi etc)  e poter vantare collaborazioni illustri ( Seal, Michael Bolton, Bocelli etc.) le quattro
soprano   si mettono in gioco con un nuovo progetto musicale .

Nel brano “Tornerò da te” la difficoltà di un amore vissuto forzatamente a distanza lascia il posto al desiderio di un orizzonte migliore e all’intensa illusione di una vita insieme.

Le Incanto Quartet riescono a tessere una tela poetica e passionale per descrivere questo momento struggente, attraverso uno stile garbatamente in bilico tra musica pop e lirica fondendosi insieme con grande naturalezza, pur mantenendo le singole peculiarità vocali.

Scritto e prodotto da Enrico Andreini

Testo: Sandra von Borries

Registrazioni vocali: Fabrizio Palma

Chitarre: Francesco Bruni

Master: Giovanni Versari 


___________________________________________________________


Il brano oggetto della presente cartolina digitale non è ancora stato ufficialmente distribuito al pubblico e viene concesso in anteprima rispetto alla data di pubblicazione al solo fine di:

  • inserirlo nella propria programmazione radiofonica, successivamente alla Radio Date indicata*
  • inserirlo nella programmazione della propria esecuzione nei locali pubblici*
  • recensirlo sui mezzi di informazione cartacei e/o digitali 
  • recensirlo sui propri blog senza divulgare nessun frammento audio
*contro regolare pagamento dei proventi per diritti connessi dovuti a fronte di tale utilizzo

Ogni altro utilizzo è proibito. Radio Airplay s.r.l. rispetta le disposizioni della SIAE e la normativa sul diritto d'autore. Questa e-mail è strettamente personale e non puo' essere redistribuita a terzi utenti.

Licenza Digital Delivery SIAE nr. 4404/I/4151

(C) 2014 - 2016 MyPromo Digital Delivery by Airplay Control - All Rights Reserved
Powered by Radio Airplay s.r.l. - Via Moretti 23 - 47899 Serravalle (RSM) - www.radioairplay.fm - info@radioairplay.fm

Audio Watermarked: I files audio presenti in questa cartolina contengono un codice univoco da cui è possibile risalire al destinatario in caso di pirateria o uso non autorizzato

Se non desideri più ricevere cartoline digitali da questo mittente, clicca il seguente link e sarai immediatamente cancellato dalla mailing-list:

Unsubscribe

]]>
Comunicato stampa Tue, 12 Jun 2018 17:11:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482701.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482701.html Musical News Musical News

Tiger Dek - La Musica Del Cavaliere Misterioso


Tiger Dek è appena nato: circa un mese fa ha realizzato la sua prima canzone "Noi andiamo in Cina" e il relativo video, pubblicato su YouTube. 

Si proclama 'cavaliere misterioso che veglia sulla città di Gorizia' e come tutti i supereroi la sua identità è sconosciuta e non può essere rivelata.


Tiger Dek , all’anagrafe …………… è il cavaliere oscuro di Gorizia, youtuber e cantante.

Il cavaliere oscuro sta intasando tutti gli smartphone dei Goriziani e dei Friulani grazie alle sue canzoni basate sui fatti di cronaca e gli eventi della città.


Tra i tanti argomenti è il delicato tema dell’immigrazione a stimolare la sua creatività e a portarlo alla scrittura del suo nuovo pezzo “ Noi andiamo in Cina “, una riflessione, seppure con una buona dose di ironia  sul tema dell’immigrazione, invitando i Goriziani di guardare al futuro con ottimismo, senza lasciarsi condizionare dalle paure.


Ovviamente da buon artista Tiger Dek non prende posizione sul tema dell’immigrazione ma il suo intento è quello di prendere atto delle dinamiche sociali che ruotano intorno a questo fenomeno.


Il Brano è disponibile in tutti gli store:


Itunes   https://goo.gl/NWUS3Y

Spotify  https://goo.gl/wcEaYw

Deezer https://goo.gl/gKsdyh

Amazon music https://goo.gl/izTVPq


Mentre potete seguire Tiger Dek sui vari Social


Facebook  https://goo.gl/iPY1Ug

Fan Group https://goo.gl/w1DH4b


Video Youtube

https://goo.gl/gLGNoU


]]>
How to choose wedding dress in summer Tue, 12 Jun 2018 08:44:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482551.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482551.html cranswick cranswick  

Selecting the right wedding dress in summer is not an easy thing. In addition to choosing the main white gauze, what should be the choice of the rest of the dress? Today Xiaobian shares it with you.

1. The texture is light and thin. The most sensation of the hot summer day is irritability. I believe that every bride does not want to take photos because of her tiredness when she takes wedding photos. Therefore, when the bride chooses a dress, she will try to choose a light-weight dress that will make you take pictures. The mood is better.

2. Style. The range of summer dress selection is relatively more, for the summer short dress seems to make the bride look more sexy and lively, so Xiaobian suggested that the bride choose some relatively lively style.

3. The choice of color. There are many colors of dresses, silk dress flutters with the wind, so the effect of shooting out is also very good, Xiaobian recommend for you is blue, light yellow, and pink, these colors with the location of the words Still lively and lovely.

The above is an introduction to how to choose a wedding dress for summer that Xiaobian shares with you. I hope that the bride can choose the color and style that she is most satisfied with when choosing a dress in summer.

 Read more at:bridal gowns | wedding dress online

]]>
RADIOLONDRA : “CAMILLA” È IL SINGOLO CHE ANTICIPA L’ALBUM D’ESORDIO DI PROSSIMA USCITA “SLURP” Mon, 11 Jun 2018 12:53:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482425.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482425.html L'Altoparlante L'Altoparlante Indie-pop ed elettronica dai sapori vintage anni ’80 ospitano un pezzo agrodolce che racconta dell’attimo in cui si prende consapevolezza della fine di una storia d’amore e della conseguente inevitabile scelta di dover voltare pagina.

 

«Camilla è bravissima ad abbinare i calzini spaiati, a farti perdere in mille ragionamenti, è lei che mette insieme i pezzi e raccoglie i cocci, ma tu lo sai che questo non è amore, lo è stato ma non lo è più. E non saranno i ricordi d’estate o le notti passate a tenervi insieme, quando non si è fatti per stare insieme bisogna girare pagina, ripartire». Radiolondra 

 

 


Il brano è stato scritto da Francesco Picciano e arrangiato e prodotto da Francesco Picciano, Carlo Rinaldini, Max Monti e Stefano Dionigi.

 

ETICHETTA: MM2

RADIO DATE: 22 MAGGIO 2018

 

BIO

 

RadioLondra è un progetto che prende vita nel 2009, guidato da Francesco Picciano, già vincitore nel 2007 del “Festival Musicando” di Fano, presieduto da Max Gazzè; e nasce insieme a Carlo Rinaldini e Filippo Zoffoli. RadioLondra è la nostra radio da cui esce una musica che racconta la nostra versione dei fatti.

Nel 2009 RadioLondra si esibisce con Terra Naomi a Bologna e Rimini, nel primo tour della cantautrice statunitense resa celebre dalla rete e dal brano “Say It’s Possible”. Nel 2010 RadioLondra è tra i finalisti del “Festival Musicultura” con il brano “Certe Volte”, che va subito in rotazione su Radio1 Rai e viene scelto come singolo di apertura della compilation di Musicultura 2010. Nel 2011 il progetto è nuovamente tra i finalisti del prestigioso festival marchigiano, questa volta con il brano “Amore sei tornata finalmente”, che viene messo in rotazione su diverse radio locali e nazionali.

Il 13 maggio 2011 esce il primo EP, “Quello che c’è”, presentato con un concerto al Teatro del Mare di Riccione, che fa registrare il sold out e viene ripreso dalle telecamere del Tg2 per la rubrica “Mizar”. Successivamente è selezionato dalla commissione artistica di Sanremo 2012, per partecipare alle audizioni di “Sanremo Social”, tenutesi in diretta televisiva su Rai 1, alla presenza della commissione stessa, presieduta da Gianni Morandi.

Dopo alcuni anni di lavoro di ricerca sul suono, nel 2015 esce “Certe Volte rework”, partendo da ciò che è stato, con un vestito nuovo, per affrontare un altro viaggio. Il brano è stato lanciato attraverso un video clip sulla pagina Facebook dei RadioLondra e in una settimana ha realizzato 16.959 visualizzazioni.

A Giugno 2017, esce il singolo “Puttane”, scritto da Francesco Picciano e prodotto e arrangiato da Max Monti, Francesco Picciano e Carlo Rinaldini; a Novembre 2017 esce il nuovo singolo “Siamo in onda”. A Maggio 2018 esce il nuovo singolo “Camilla” scritto, prodotto e arrangiato dai RadioLondra, Max Monti e Stefano Dionigi. Il singolo annuncia il primo album dei RadioLondra, in uscita a inizio giugno 2018, che vede il featuring dell’artista di Instagram @finnanofenno (al secolo Carlo Giardina) per tutta la parte grafica.

 

 

Contatti e social

 

FB #mce_temp_url#

Instagram #mce_temp_url#

YouTube #mce_temp_url#

]]>
UMBERTO S : ENAMORADO È IL SINGOLO ESTIVO CHE LANCIA IL GIOVANE CANTANTE ITALO-SVIZZERO Mon, 11 Jun 2018 11:34:56 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482412.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482412.html L'Altoparlante L'Altoparlante Un brano latin-pop dal risvolto romantico che si prepara a far ballare l’Italia e non solo.

 

“Enamorado” utilizza un testo più romantico rispetto ai canoni del genere affrontato, con l’idea di accostarlo ugualmente ad una musica ritmata e orecchiabile, tipica degli stili latini; il concetto è quello di trasmettere sentimenti forti nei confronti della persona amata, che è e rimane il fulcro della vicenda cantata. Questo sentimento di affetto si converte in una passione molto forte, quasi un’ossessione, che non lascia altra possibilità, se non quella di amare con maggiore intensità.

Guarda il videoclip su Youtube

https://youtu.be/QXQsxADaN8c

 

Il contenuto del video è prettamente romantico e passionale, con sfumature sensuali che catturano l’attenzione dell’osservatore. Il videoclip è stato registrato in due giorni, presso l’isola di Ibiza (Spagna), e prodotto esecutivamente dalla Jara Studio; le ballerine della Passion Dance School, coreografate da Francisco Torres Haro e dirette dalla maestra e ballerina Jessica Prat Blaxall, sono state scelte per dare maggiore carica sensuale e latina alla storia (le scene di ballo sono state girate nella suggestiva Isola di Es Vedrà, a cui sono legate molte leggende). Le fotografie sono state scattate dal fotografo Xavi Pallas Sobera. 

 

Autoproduzione

Radio date: 22 maggio 2018

 

BIO

Umberto S (nome reale: Umberto Stella), nato a Locarno (Svizzera), il 26/01/1993, italiano residente in Portogallo; studente di Odontoiatria. 6 lingue parlate correttamente (Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Catalano, Portoghese); sport praticato: Karate, dall’età di 6 anni (grado: Cintura Nera I° Dan). Passione per ballo, musica e scacchi.

 

Contatti e social

Instagram: https://www.instagram.com/umbertomusic93/

Twitter: https://twitter.com/umbertomusic93

Facebook: https://www.facebook.com/umbertomusic93

]]>
RITA ZINGARIELLO: “IL CANTO DELL’APE” è il nuovo album della cantautrice pugliese Mon, 11 Jun 2018 10:57:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482407.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482407.html L'Altoparlante L'Altoparlante <!-- @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } A:link { so-language: zxx } -->

 

Da un’operazione di crowfounding prende forma Il disco che simboleggia il momento di forte consapevolezza maturato dall’artista, tramutato in una necessaria esigenza di raccontare l’epidermico piacere di fuggire l’ombra.

 

Il canto dell’ape” è un disco di ampio respiro che si colora di un sound contaminato che va a supporto di una vocalità limpida e diretta.

Le atmosfere e le influenze che hanno ispirato il disco sono tante e diverse tra loro, dal pop d’autore all’indie-rock, dalla musica dub al bluegrass, con sonorità vintage e moderne insieme, dove la costante è l’uso di strumenti acustici, uniti a un utilizzo minimale dell’elettronica, intesa come strumento aggiunto. La voce “pulita” e la semplicità dei testi conducono attraverso un viaggio fatto di verità e rinascite, dove parole e melodie si contaminano con l’aria più internazionale degli arrangiamenti.

 

«Il disco è stato pensato a casa mia, dove spesso scrivo in solitudine per riordinare pensieri. E’ un’azione che, oltre a farmi stare bene, è diventata la mia migliore ed unica psicoterapia.

Con questo disco ho svelato a me stessa dove sono arrivata e come ci sono arrivata.

Le canzoni sono nate con più penne, una chitarra e un pianoforte. Ho riempito fogli di parole e scarabocchi.

Ai fogli che non sono finiti accartocciati è toccato di venire catalogati in uno schedario verde mela ad anelli, da cui ho poi scelto le undici tracce di questo album.

Quando sono stata convinta di liberare in volo le canzoni ho incontrato Vincenzo Cristallo, chitarrista amico, con cui ho condiviso l’avventura dei live del mio album precedente, “Possibili percorsi”, e a cui ho deciso di affidare gli arrangiamenti di quest’ultimo disco.

L’album rispecchia quello che da oltre vent’anni è il mio rapporto con la musica: ascolti e studio, intimità e istintività.

Il vestito finale dell’album lo abbiamo confezionato nello Stones Lab Studio, dove la disponibilità e la professionalità di Leo Zagariello, che ha curato la ripresa del suono e di Angelo Nigro, che si è occupato delle programmazioni e della post-produzione del disco, hanno materializzato le nostre idee iniziali.

Il risultato è un progetto moderno, rivisitato in un’ottica crossover, in cui tanti sono i generi che si fondono con un’idea di partenza semplice ma al tempo stesso forte e di carattere». Rita Zingariello

 

 

 

 

Guarda qul il video del singolo in radio


 

 

 

TRACK BY TRACK

 

AMSTERDAM

Il testo nasce da un viaggio prenotato per caso ad Amsterdam con la volontà di ricongiungere una parte di sé col mondo. E’ estate e le strade sanno di legno e di mare in un luogo che sembra slegato dal tempo. La canzone rimanda dai primi ascolti alla piacevole invasione di colore negli occhi. La leggerezza e la semplicità volute nell’arrangiamento sono arricchite da una nota malinconica richiamata dagli archi a metà brano, quasi a voler sottolineare una più profonda volontà di trasformare i pesi del passato in ricchezza del presente.

 

IL CANTO DELL’APE

Le cose incompiute, la staticità di una stanza e il mondo in movimento intravisto attraverso una finestra aperta. La coscienza sopita, inaspettatamente, inizia a cantare: è arrivata la primavera, sorride ed è pronta ad uscire dalla stanza per allungare la mano a quel mondo che fino ad allora non aveva mai perdonato.

 

BALLO FERMA

La fretta, la curiosità, l’inutilità delle parole… Non può esserci tempo per la noia! Ballare, mangiare, parlare nel proprio unico modo, decidendo di essere solo come si è, sognando e senza arrabbiarsi mai. La cantautrice si spoglia completamente in un’ironica autobiografia. In un’atmosfera danzante e fluttuante, manifesta il suo desiderio di trovare leggerezza in quelli che si ostinano a prendersi troppo sul serio.
Durante le prove, l’abbaio ritmico e intonato di Babi, il bassotto di Vincenzo (chitarrista e arrangiatore del disco) diventa ispirazione per il ritornello e si unisce al Duni Jazz Choir di Mario Rosini. Il risultato è un mix frizzante di sonorità acustiche e ritmiche che strizzano l’occhio da un lato al rock, dall’altro alla dance.

 

SPALANCA

La paura ha bisogno del coraggio come il tempo ha bisogno della pazienza. Ci sono cose che ti costringono ad aspettare, anche quando stavi proprio ad un passo dal traguardo. E allora ci sono due modi per affrontare l’attesa: l’ansia e la pazienza. Così, mentre vedi gli altri tagliare il traguardo prima di te, capisci che non ha nessuna importanza arrivare primi. L’importante è godersi l’arrivo.

L’idea dell’arrangiamento è partito da una chitarra resofonica con un’accordatura aperta. Il risultato è una ballad con influenze bluegrass, in cui il ritornello si ispira al trip-pop con una vena indie-rock.

 

SENZA NOTA SUL FINALE

Il brano elogia la bellezza delle piccole cose. La musica crea un’atmosfera intima e confidenziale. L’atmosfera si muove attraverso una molteplicità di sonorità: partendo dalla strofa iniziale in cui la semplicità di un foglio e un guitalele richiamano il modo in cui nascono le canzoni di Rita, si passa attraverso sonorità dub e vintage fino alle chitarre western, che ricordano i film di Sergio Leone. Nella dimensione conclusiva la fisarmonica e il coro conducono in un ambientazione volutamente popolare. Sembra quasi che dalla stanza creativa ci si spostasse in una piazzetta francese a fischiettare e canticchiare il brano finito.

PREFERISCO L’INVERNO

Una chitarra flamenco vissuta di storie e una frase estratta da un testo mai completato. Non c’è niente e nessuno che possa risanare un taglio ancora aperto. L’atmosfera intima, dolce e struggente insieme, di questo brano, sembrano sospendere a mezz’aria il fluire del disco per un minuto e mezzo.

 

IL GIOCO DELLA NEVE

Aspettare che l’amore sia pronto a riconoscere se stesso, significa ibernare il proprio cuore, tenerlo in sospeso senza il peso della responsabilità.

Il freddo dell’indecisione, nel suo essere così invisibilmente pesante, si contrappone all’esplosione passionale del tango, lasciando intravedere il desiderio profondo di sciogliere quel ghiaccio e arrendersi al sentimento. Negli arrangiamenti il tango viene riprodotto attraverso un ritmo dubstep, una chitarra vintage e sequenze elettroniche che citano, come fossero uno strumento aggiunto, alcuni samples estratti da una delle versioni più belle di “Milonga de amor” dei Gotan Project, “Santa Maria (Del Buen Ayre)”.

 

SICURE SIMMETRIE

Una casa perfetta, il successo ambito e raggiunto, la sicurezza di essere in cima ed avere tutto sotto controllo, continuando a guardare in alto. Poi d’improvviso la vertigine. E’ tutto finto e il tradimento è stato solo la scoperta di una fiaba di carta, dove la dolce follia dell’amore è completamente evaporata in un ballo da troppo tempo ingessato!

L’arrangiamento mischia atmosfere psichedelico-elettroniche con i suoni acustici di chitarra e contrabbasso. La batteria dell’ultimo ritornello sembra suonata in un capannone vuoto, lontano dal resto della band, quasi a voler sottolineare il concetto di separazione e solitudine.

 

RIBES NERO

Non c’è arma “buona” per combattere una guerra. C’è il nero. E l’aspro e l’amaro. A volte è solo questo che vedi e senti. L’apparenza confonde il tuo essere, ti perde nel gorgo dell’incertezza e impastoia il tuo coraggio.
Reggere l’urto iniziale, andare oltre e tener duro fino in fondo, è per pochi.

Le atmosfere di questo brano richiamano ritmi R&B, quasi hip-hop, che contrastano coi suoni più pop degli strumenti solisti e del canto, fino ad unirsi con le sonorità gospel del coro finale.

 

SIMILI E CONTRARI

Il bisogno di piacergli prima, la paura di deluderlo poi. Infine la consapevolezza che la verità di un figlio può affondare le attese di un padre. Soprattutto se in quella verità è insediata la sua felicità. Ma i sentimenti buoni restano buoni e non devono far male. Non possono far male!

Nel ritmo mediterraneo con sonorità calde e decise, tra gipsy e reggaeton, emerge il tema dell’amore vero che, con tutta la sua bellezza, fa da scudo contro ogni insidia dettata dalla paura dell’ignoto.

 

IL BACIO CON LA TERRA

Un cane che gioca sotto la pioggia battente diventa ispirazione di una riflessione. Le proprie paure più intime si possono superare solo lasciandosi attraversare dal dolore. La pioggia diventa una sorta di benedizione, una specie di collante tra cielo e terra, tra quello che siamo e quello che potremmo essere, tra l’abbandono e il ritrovarsi.

Il brano è una vera e propria esperienza sensoriale, in cui ci si perde nel buon odore della terra bagnata e, tra le carezze classiche degli archi (arrangiati da Valter Sivilotti), si può gustare il faticoso raggiungimento della libertà sognata e della tanto attesa rinascita.

 

RISALIRE

Un testo scritto dalla cantautrice nel 2014 dopo la fine di un’importante storia d’amore. La canzone, inizialmente non prevista nell’album, è stata suonata da Rita durante una delle pause in studio di registrazione.
Affascinata da un Fender Rhodes, la cantautrice si avvicina allo strumento, suona e canta questa sua “vecchia” composizione, ignara del fatto che Leo, nella sala di ripresa, stia registrando il tutto. Durante la registrazione nessuno conosceva ancora il significato di speranza e rinascita che avrebbe assunto quel testo qualche mese dopo, così, per volontà di tutti, la canzone è stata aggiunta alla tracklist dell’album.

 

 

Etichetta: Volume!

 

Pubblicazione: 6 aprile 2018

 

BIO

 

Rita Zingariello, nata a Gravina in Puglia, a cavallo tra il segno della Vergine e della Bilancia.

Sin da bambina studia pianoforte, per poi avvicinarsi al canto, materia nella quale si diploma nel 2005. L’attrazione esercitata dalla musica e la necessità di “materializzare” pensieri ed emozioni, hanno reso piuttosto immediata la personale scelta di iniziare a comporre. Nel 2008 il suo primo EP da cantautrice, “E’ alba”, segnerà l'inizio di un’intensa attività di live. Nel 2012 vince il Contest “Musica è” e nello stesso anno è tra i vincitori di Sanremo rock e finalista di Castrocaro.

Negli anni seguenti sente la necessità di ampliare i suoi ascolti e avvicinare le sue produzioni a mondi diversi dal pop. Si avvicina così alla musica jazz con un progetto inedito, “Incondizionatamente”, con Daniele e Tommaso Scannapieco, Ettore Carucci e Giovanni Scasciamacchia, che ottiene numerosi consensi da parte di un pubblico più critico.

Nel 2014 arriva il suo secondo lavoro discografico, “Possibili percorsi”, con la produzione artistica di Phil Mer, pubblicato da “Digressione music”. Dal 2015 ad oggi è tra i finalisti e vincitori di vari Festival in Italia: Frequenze Mediterranee, Biella Festival, Festival della Canzone Friulana, Voci per la libertà per Amnesty International, UP, Festival dell’Alta Murgia, Red Bull Tour.

Apre, tra gli altri, i concerti di: Gino Paoli e Danilo Rea (2013), Paola Turci (2015), Mario Venuti e PFM (2016). Nel 2017 diventa protagonista di un tour dedicato ai maggiori successi di Mogol, dove è lo stesso autore a volerla al suo fianco sul palco, come interprete e cantautrice.

Da aprile 2017 comincia a lavorare al suo nuovo disco “Il canto dell’ape” e con l’amico chitarrista Vincenzo Cristallo comincia una stretta collaborazione sugli arrangiamenti dell’album.

Sceglie di produrre personalmente il disco attraverso quella che si rivelerà essere una delle campagne di crowdfunding di maggior successo registrate sulla piattaforma di Musicraiser, con oltre 200 sostenitori e un obiettivo più che raddoppiato.

L’uscita del disco ha poi subìto un’interruzione improvvisa e la forzata attesa è trascorsa attraverso un gioco, “Cover a richiesta”, che da agosto 2017 ad oggi, ha riscontrato, sui profili social dell’artista, un’importante partecipazione e numerose condivisioni.

 

Contatti social

Sito

Facebook

Instagram

Twitter

Youtube

]]>
Ruggero e la sua “Canzone in la” Mon, 11 Jun 2018 10:20:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482402.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482402.html Micro961 Micro961 in radio il “tormentone” estivo per sentirsi liberi 

 

Scrivere una canzone non è mai facile, scrivere una bella canzone ancor meno. "Canzone in la" descrive la continua lotta contro l'ispirazione, una bestia crudele che arriva inesorabile e ti mette continuamente alla prova. Essere artisti non significa necessariamente essere sempre pronti a contrastarla. Talvolta però riesci a fare pace con te stesso, a prendere l'ansia per le corna e a ballarci insieme. E scopri che basta un'atmosfera spensierata e una sonorità anni Ottanta per sentirti libero, per sentirti al mare. Scopri che basta semplicemente una "canzone in la". 

 

Ruggero, al secolo Filippo Lazzari, nasce a Cremona il 3 gennaio 1993. Sin da piccolo dimostra una grande passione per la musica con un’ attitudine al canto. All’età di 12 anni frequenta un corso di chitarra classica, per poi abbandonare e dedicarsi personalmente allo studio dello strumento. In quegli anni inizia a comporre le sue primissime canzoni. A 19 anni, dopo aver conseguito il diploma di liceo scientifico si trasferisce a Firenze per frequentare l’università. Contestualmente approccia da autodidatta il pianoforte per poi prendere lezioni, qualche anno dopo, dal maestro Walter Savelli. Parallelamente agli studi universitari comincia a farsi notare esibendosi dal vivo in alcune feste private ed allo storico “Paszkowsky” di Firenze. Nel 2015 è la voce delle tappe toscane del tour del batterista internazionale Will Hunt, insieme alla band “Ossigeno”. Nel 2016 è ideatore e promotore dello spettacolo di beneficenza presso il teatro-cinema Sala Esse dal titolo “L‘isola che c’è”, che ha totalizzato il tutto esaurito. Contestualmente scrive e pubblica “Sassi turchini”, canzone che tratta il tema della disabilità. Da qualche anno anima molti locali della Versilia con il suo pianobar. Il 25 novembre 2017 fa uscire il suo primo singolo intitolato “Il mio giorno fantastico” ( https://youtu.be/sLqAbrbeJf4 ). Il 17 febbraio 2018 esce il suo secondo singolo, dal titolo “La mia bambina” (https://youtu.be/ORzJpgBHIgE).

Il nuovo singolo si intitola “CANZONE IN LA”: ha un sapore tipicamente estivo con sonorità anni Ottanta. 

 

https://www.youtube.com/watch?v=aP6vWVK1RMQ

https://www.facebook.com/lagentemichiamaruggero/?ref=bookmarks

https://www.instagram.com/spesso_ruggero/

 

Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play

promoradio@dcodcommunication.it 

 

promostampa@dcodcommunication.it 

]]>
Valentino Shoes boxed toe Mon, 11 Jun 2018 09:38:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482394.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482394.html zafa tino zafa tino In the bowl of a food processor, combine flour and salt by pulsing 3 to 4 times. Add butter and pulse 5 to 6 times until texture looks mealy. Add lard and pulse another 3 to 4 Valentino Outlet times. So you just bought a fabulous new pair of shoes and there's not an inch of room left in your closet or under your bed. No need to stress out. In addition to men's shoes, Cole Haan produces a wide variety of accessories such as belts, handbags, hosiery, and leather goods. In casinos that cater to high rollers, baccarat has long been the game of the "whales" the highest of the high rollers. He was a newly divorced father of three who disguised himself as a nanny in order to spend more time with his three children. Next, a good walking shoe should feature a supportive heel cup to prevent excessive movement of the heel. For something beyond the basic boot, check out the Taylor boot a black suede and patent leather boot. With a boxed toe, a split sole and a mesh body, this shoe provides immense comfort and sufficiently absorbs the pressure that is put on your lower body when performing Zumba. This stuff is slight pricey but a little goes a long way. Your show room should offer plenty of benches for customers to sit at while trying on shoes, Valentino Shoes as well as full length and short mirrors and two or three display tables. For a small store, you should have at least two cash registers. Larger sneaker stores may have as many as eight. Capezio also makes a few character styles that are quite different from the classic styles. These styles are often more covering and may have laces instead of straps. For instance, the Femme Oxford is an oxford style shoe with a large heel and laces. 

]]>
How to take an elegant wedding photo Mon, 11 Jun 2018 08:45:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482389.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482389.html cranswick cranswick wedding dress australia | amazing wedding dresses]]> How to take an elegant wedding photo Mon, 11 Jun 2018 08:45:25 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482388.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482388.html cranswick cranswick wedding dress australia | amazing wedding dresses]]> ANGELICA: “CEMENTO ARMATO” è il nuovo singolo della cantautrice abruzzese Sun, 10 Jun 2018 22:43:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482348.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482348.html L'Altoparlante L'Altoparlante <!-- @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } -->

 

Un brano autobiografico di rivincita, di lotta contro gli ostacoli, di denuncia e d’amore, in cui la dance diventa il vestito di atmosfere sonore di grande intensità scenica.

 

In “Cemento Armato” Angelica parla del suo vissuto e di come sia riuscita, attraverso il dolore, a fortificarsi e a trovare il modo di rialzarsi ed iniziare una nuova vita.

Il “Cemento armato” non è altro che l’amore puro, che non chiede nulla in cambio e che non ha bisogno della violenza per affermarsi e che diventa l’elemento fondamentale per edificare la nuova esistenza, la rinascita. Il cemento armato è anche il bisogno di stabilità, di certezze dopo una vita caratterizzata da instabilità e sofferenza. Il brano è stato scritto, come prima stesura, nel 2016, appena dopo gli eventi sismici che hanno colpito in maniera molto significativa anche il territorio del Teramano dove Angelica vive ed è anche questo uno dei temi impliciti che il testo tratta. L’artista è anche madre single di due bambine ed abita in un palazzo al 6° piano dove le scosse di terremoto si sono sentite in maniera veramente forte. Il bisogno di ricostruire se stessa dopo le violenze e il bisogno di proteggere le vite delle sue bambine hanno contribuito alla scrittura del testo in cui il cemento armato assume un doppio significato (l’amore vero, inteso anche come amore verso se stessa, che è base solida di un nuovo corso della sua esistenza e la solidità di una casa che protegga sé e le persone che ama. Il cemento richiama quindi anche il concetto di protezione.

 

 

 

 

Guarda qui il video

 

Il singolo è stato registrato dal co-autore del testo ed autore della musica che ha curato la realizzazione in studio e l’arrangiamento del brano usando a tratti sonorità dance ma con suoni che accentuano il senso di “pathos” (violino, vari sintetizzatori e groove) di cui un testo del genere necessita.

Coautore del testo e autore della musica è Vincenzo Irelli.

 

ETICHETTA: ROSSODISERA

RADIO DATE: 4 maggio 2018

 

 

BIO

 

Angelica, nata a Teramo il 21 luglio 1987 è una giovane cantautrice abruzzese. Si è diplomata presso il Liceo Classico di Teramo, poi si è iscritta alla facoltà di Giurisprudenza. Sin da bambina è affascinata dal mondo della musica e dello spettacolo, Cantando e recitando, a 14 anni ha iniziato a studiare canto moderno a Teramo ed ha tenuto il suo primo concerto a 17 anni. Reduce da un'infanzia difficile si trova ad affrontare due fallimenti sentimentali consecutivi, ritrovandosi a crescere due bambine da mamma single. La prima bambina arriva quando lei ha solo 18 anni, durante il liceo, la seconda quando ne ha solo 22. Angelica ha subito violenze ed è stata sul punto di perdere la vita ma grazie al suo coraggio e ai sogni che ha sempre voluto realizzare è riuscita ad uscirne. Dopo un periodo di forte depressione a causa del vissuto difficile si rialza e ad oggi sta per laurearsi ed ha collezionato importanti esperienze nel mondo dello spettacolo.

Le sue prime esperienze artistiche riguardano le tournée nelle piazze e nei teatri d’Italia come cantante e supporter di artisti famosi (Emanuela Aureli, Gabriele Cirilli ecc), passando per la collaborazione come corista nell’album del tenore Luca Canonici (Sanremo 2010). Angelica ha realizzato in collaborazione con il compositore e produttore Vincenzo Irelli dei brani inediti di cui è coautrice dei testi toccando le tematiche sociali che ha a cuore. Angelica ha cantato anche nel gruppo del padre che è un batterista ed ha accompagnato artisti famosi. Inoltre Angelica si è esibita cantando dal vivo per la Nazionale Vip Legend a a sostegno dell'Airett (associazione che sostiene i bambini affetti dalla grave sindrome di Rett) al fianco di nomi importanti della televisione italiana.

Canto a parte, Angelica ha avuto esperienze come presentatrice ed inviata televisiva, indossatrice, presentatrice anche di eventi importanti come concorsi nazionali di bellezza, concerti, eventi sportivi, eventi delle forze dell'ordine. Decisiva è stata l'esperienza di conduttrice in diretta del telegiornale dell'emittente televisiva Vera tv. Tra le altre esperienze di Angelica aver avuto una visibilità nazionale andando in onda per un periodo su Rete 4, come protagonista ed intonando lo slogan di uno spot per una importante azienda di prodotti di dermocosmesi femminile. Tutte queste esperienze hanno contribuito a farla conoscere anche come volto televisivo, oltre che come voce.

Angelica è attiva contro la violenza sulle donne e la pedofilia portando la sua testimonianza e messaggi di speranza e di sensibilizzazione in giro per l’Italia, in occasione di convegni sul tema e piu volte ospite di programmi televisivi in onda su emittenti nazionali e satellitari. Ha organizzato a Teramo, nella sua città un evento presso il teatro comunale per sensibilizzare sul tema della violenza invitando il Ministro della giustizia per rompere il silenzio e chiedere personalmente un aiuto concreto. Ha collaborato anche come speaker presso una radio locale. Angelica si esibisce dal vivo anche fuori dall'Italia, in Austria e Slovenia. Si interessa inoltre di letteratura nel ruolo di moderatrice durante la presentazione di libri di poeti e scrittori. Vanta esperienze come attrice di cortometraggi ed è stata chiamata a fare da Giurata di diversi concorsi canori. Angelica è ora impegnata anche negli Usa dove ha già inciso la colonna sonora di una serie tv in prossima uscita nei cinema americani e dove di recente ha firmato un importante contratto con una nota produzione musicale di Manhattan per la quale ha inciso un primo singolo pop per il mercato americano, in prossima uscita negli Stati Uniti.

 

Contatti e social

 

Facebook www.facebook.com/angelica.volpi

 

Pagina Facebook www.facebook.com/angelicapaginaufficiale/

 

Canale Youtube www.youtube.com/channel/UCCDDIYsgXb1vNPQKdelALjw/videos

 

Instagram: angelica_volpi

 

 

 

]]>
FRANCESS: “SUBMERGE” è l’album del’artista italo-giamaicana Fri, 08 Jun 2018 20:01:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482282.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482282.html L'Altoparlante L'Altoparlante Pop, blues e soul sono i tre risvolti stilistici di una stessa anima musicale che fa di eleganza e charme il proprio biglietto da visita.

 

«Fare musica è l’unico modo che conosco per esplorare e cercare di capire me stessa e il mondo. Sono circa otto anni che, seguita dalla squadra di Sonic Factory, cerco un’identità e il mio posto nel panorama musicale. Grazie a questa collaborazione ho avuto lo spazio, il tempo e il sostegno per crescere artisticamente e professionalmente. Ogni disco rappresenta una tappa di questo percorso: lo studio di registrazione e poi il palco sono i luoghi in cui mi viene data l’opportunità di raccontarlo». Francess

 

 

Tutti i brani sono stati scritti da Mauro Isetti ed Egidio Perduca (musica), Francess (testi) ad eccezione di The man i love (G. Gershwin, I. Gershwin).

 

Guarda qui il video del singolo in radio: https://www.youtube.com/watch?reload=9&v=fxO2u8chbLs&feature=youtu.be

 

TRACK BY TRACK

 

SUBMERGE

“Submerge è il brano che dà il titolo all’album. L’atmosfera creata dall’arrangiamento ha guidato la scrittura del testo portandomi a riflettere su quella sensazione di impotenza che a volte proviamo difronte all’enormità della vita e che come un’onda ci sommerge. Ho raccontato l’esperienza di questo dolce naufragar descrivendo l’oceano prima come un re imponente e severo e poi come un accogliente ventre materno”.

 

FOLLOW ME

“Dall’arrangiamento e in generale dall’atmosfera, emerge il desiderio di unire vecchio e nuovo, inglese e italiano. Follow me (seguimi) è un chiaro invito ad entrare in questa realtà seguendo ritmo, suoni e parole. Questo brano, singolo del disco, rappresenta la mia personale immersione in tutti gli stimoli culturali e musicali da cui mi sono lasciata sommergere e guidare per trovare un’identità”.

 

IVORY

“Ivory parla di una lunga nottata passata nel tentativo di rievocare un’esperienza macchiata da un grosso rimpianto e immaginando un epilogo diverso. L’avorio simboleggia il prezioso ricordo conservato come un tesoro che, come un sogno, svanirà con l’arrivo del mattino”.

 

READY SET GO

“Ready set go (Pronti, partenza, via) racconta la storia di un supereroe e la sua sua gara contro il tempo e il caso. Il protagonista passa le sue giornate cercando di salvare il mondo nonostante sia tormentato dalla consapevolezza di non poter avere il controllo su tutto. Un futuro incerto e gli eventi che si susseguono senza pausa sono la sua Kryptonite”.

 

EVOLUTION

“In questo pezzo la vita è paragonata metaforicamente all’evoluzione degli esseri viventi sulla terra. Ognuno ha la sua strada e deve trovare il proprio modo di sopravvivere, crescere e vivere con dignità”.

 

MEMORY LANE

“Memory Lane è la strada dei ricordi. La musica e un malinconico stato d’animo suscitato da una grigia giornata di pioggia, mi portano a passeggiare lungo questo sentiero ricco di contrasti, gioie e dolori”.

 

THE SHOW MUST GO WRONG

“The show most go wrong, lo show deve andare male, qualcosa deve sempre andare storto. Sul palco come nella vita niente è perfetto e il bello è proprio questo. Le imperfezioni colorano e arricchiscono le persone e le diverse esperienze su cui è inutile cercare di mantenere il controllo”.

 

MOON

“Il pensiero portante di questa canzone è la convinzione che l’arte stia nel punto di vista. Il testo parla di un viaggio nello spazio durante il quale inaspettatamente, l’esperienza più incredibile non è vedere la luna, ma è girarsi e guardare la terra da lassù”.

 

UNTIL DAWN

“Until Dawn è una canzone che ho scritto per un’intima scena d’amore in un film indipendente chiamato Beyond Love di Silvio Nacucchi. Il calore e la potenza dell’unione profonda fra due persone hanno guidato il testo della canzone e ispirato il titolo che tradotto significa Fino all’alba”.   

 

THE MAN I LOVE

“The Man I Love è un celebre brano scritto da Gershwin e interpretato magistralmente da Billie Holiday. Questa nostra rivisitazione è un omaggio a questa incredibile artista la cui voce mi ha sempre colpito in modo particolare. Per me nessun virtuosismo o acrobazia vocale può reggere il confronto con l’intensità e la carica emotiva sprigionate dalla voce di Billie Holiday”.

 

 

ETICHETTA: SONIC FACTORY

PUBBLICAZIONE ALBUM: 4 MAGGIO 2018

 

BIO

 

“... there’s a feeling that I get from you”: chi per la prima volta sente la voce di Francess, sarà indelebilmente segnato nel proprio subconscio musicale. Un effetto del genere non si può né progettare né creare. La venticinquenne Francess rapisce l’anima con disarmante semplicità. È un dono.

Fin dall’inizio Francess, nome d’arte di Francesca English, vive in un mondo multiculturale, un particolare che influenzerà la sua musica in modo sostanziale. Nata nel 1989 a New York, figlia di padre giamaicano e madre Italiana, ha sempre posto l’arte e la musica al centro della sua vita: “Mi sono avvicinata alla musica da piccola... con una chiara tendenza a tutto ciò che è jazz, blues, soul, o che comunque affondi le radici nella cultura afroamericana… mia nonna mi cantava le ninna nanne gospel quindi non poteva essere altrimenti …”.

Non solo musica; la sua gioventù è temporaneamente legata ad altre forme d’arte: frequenta prima il liceo artistico, poi l’Accademia di Belle Arti, ed infine lavora presso lo studio di uno scultore. Sono i produttori Mauro Isetti ed Egidio Perduca di Sonic Factory che riescono a riportarla alla musica grazie ad una fortissima intesa reciproca ed un intenso feeling artistico.

In questi anni il team si è concentrato sulla scrittura di brani originali di respiro internazionale, con sonorità pop blues soul, nei quali la calda voce di Francess si unisce al “sound mainstream” degli arrangiamenti. Man mano che il lavoro produttivo dava i suoi frutti i brani venivano proposti riscontrando un notevole successo tra il pubblico e tra gli addetti ai lavori. Francess ha vinto nel 2012 il Canevel Music Lab prestigiosissimo concorso italiano dedicato alla musica di qualità. Il concorso, che ha visto più di 500 iscritti, si è concluso al Teatro Nuovo di Verona e la giuria di qualità ha decretato Francess vincitrice del premio con il brano “Notes and words”; il tutto in un contesto musicale ed artistico di altissimo livello. Media partner della manifestazione è stata Radio Rai Uno che ha programmato il brano sul primo canale radiofonico italiano.

In campo discografico la produzione ha iniziato a muoversi sul fronte internazionale instaurando importanti contatti con Germania e Stati Uniti.

Interessante anche il riscontro che l’artista ha avuto in territorio francese: i singoli “Notes and words” e “The other half of me” nell’anno 2013 sono stati programmati da oltre 70 emittenti radiofoniche.

Il 2013 si chiude con Francess protagonista nelle musiche del film “Beyond Love” di Silvio Alfonso Nacucchi essendo autrice delle sei canzoni della colonna sonora ed interprete di due di esse.

Il 2014 vede l’importante accordo con Alberto Margheriti di Smilax Publishing per il lancio del primo album. Il team di produzione Isetti & Perduca di Sonic Factory ha infatti lavorato su 10 canzoni che presentano Francess da angolazioni diverse, facendo in modo che la raffinatezza degli arrangiamenti non perda mai di vista la forza commerciale dei brani. Il titolo del disco è APNEA.

I testi sono stati scritti interamente dall’artista – una conferma che il talento di Francess si esprime in vari modi.

Al primo impatto la personalità di Francess appare tutt’altro che estroversa: schiva, riservata, tranquilla, finché non si trova davanti a un microfono: già dalla prima nota avviene una metamorfosi profonda. E’ affascinante

Nel 2016 esce il disco A BIT OF ITALIANO, una raccolta di brani della tradizione musicale italiana riarrangiati e tradotti in inglese. Il progetto è nato dall’orgoglio per la cultura italiana e la voglia di rendere omaggio ad alcuni dei nostri grandi artisti. Il disco contiene anche un inedito chiamato GOOD FELLA che unisce le due lingue e le due culture di Francess. Oltre ad essere un’importante tappa nel suo percorso di crescita artistica e professionale, questo progetto permette a lei e alla squadra Sonic Factory di iniziare un’importante collaborazione con l’orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova. Con la regia di Paolo Micai, Francess, insieme all’orchestra, ha l’opportunità di girare il videoclip di Ma se ghe penso (M.Cappello) sul prestigioso palco del teatro. Grazie a questo bellissimo brano della cultura genovese, Francess conquista il pubblico ligure accompagnata dalla sua band e il quartetto d’archi del Carlo Felice in una serie di concerti estivi in cui la musica tradizionale e le sonorità moderne si incontrano sullo stesso palco.

 

Contatti e social

 

Facebook www.facebook.com/FrancessItalia/

Instagram www.instagram.com/francess_italia/

www.francess.eu

Sito Etichetta: www.sonicfactory.it

]]>
DAVIDE MERLINI : “FUORI INSIEME A TE” è il nuovo singolo del giovane performer veneto Fri, 08 Jun 2018 14:49:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482245.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482245.html L'Altoparlante L'Altoparlante  Dopo le importanti esperienze che l’hanno visto concorrente di X Factor 6, protagonista in veste di Romeo dello spettacolo teatrale “Romeo & Giulietta - Ama e Cambia il Mondo” e finalista del programma tv “Tale e Quale show”, il cantante lancia ora in radio un brano pop che profuma d’estate.

 

Il nuovo singolo di Davide Merlini è “Fuori insieme a te” prodotto da Maurizio Raimo per la Raimoon Edizioni Musicali Srl.

Il pezzo vede il giovane artista cimentarsi per la prima volta come autore, infatti il brano è stato scritto dallo stesso Davide insieme a Marco Canigiula, Francesco Sponta e Marco Di Martino.

È una canzone d’amore che racconta in soggettiva la voglia di stare insieme da parte di due ragazzi innamorati.

 

 

«Io rappresento il personaggio principale e parlo di Lei e della voglia di vederla a tutti i costi! Di tutto il tempo che passo a pensarla, la vedo e la sento ovunque e tutto mi ricorda Lei. Per lei voglio cambiare e sono disposto a tutto. Cerco di farla stare bene perché ogni volta che sto con Lei è un’emozione sempre più grande e non ho parole per definire tutto questo». Davide Merlini

 

Radio date: 22 maggio 2018

 

Etichetta Discografica

Raimoon Ed. Musicali - info@raimoon.it

 

Management

Raimo Produzioni -  info@raimoproduzioni.it

 

 

BIO

 

Davide Merlini nasce il 28 aprile 1992 a Marostica, ma vive e cresce a San Zeno di Cassola, un piccolo paesino di circa duemila anime. Dopo aver concluso la scuola professionale e conseguito la qualifica di Termoidraulico a 17 trova impiego presso una ditta della zona come aggiusta-caldaie; un ragazzo lavoratore con senso del dovere che ha un'unica passione: cantare. Il canto per lui è liberazione, è gioia trasmessa anche e soprattutto dal padre che lo supporta sempre.

Tutto questo lo porta a tentare la fortuna nel 2011 ad "X Factor 5" ma l'emozione lo tradisce. Senza rassegnarsi e con la speranza nel cuore ci riprova nel 2012. Si rivela l'anno buono, e dopo aver superato selezioni durissime, dopo essersi fatto notare tra i sessanta mila aspiranti si trova tra i "magnifici dodici". Visto il successo di X Factor. Nello stesso anno esce il suo primo EP “100000 parole d'amore” prodotto da Sony Music.

Nel 2013 viene scelto per interpretare come protagonista il ruolo di Romeo nella nuova Opera Musicale prodotta da David Zard "Romeo & Giulietta -Ama e Cambia il Mondo” che avrà la sua prima assoluta nella prestigiosa Arena di Verona il 2 ottobre 2013.

Da Settembre 2016 è tra i protagonisti della sesta edizione di “Tale e Quale Show” trasmissione condotta da Carlo Conti in onda su Rai1. Davide ottiene un grandissimo consenso dal pubblico che lo porta ad classificarsi al 2° posto.

A Marzo 2017 esce i suo nuovo singolo “Fiore sull’asfalto” prodotto da Maurizio Raimo per la Raimoon Edizioni Musicali Srl, il brano che fa parte della colonna sonora del corto metraggio “In viaggio, i passi di Piter” a favore della - Associazione Italiana Sclerosi Multipla – in pochi giorni entra nella classifica di iTunes.

A Settembre 2017 è tra i protagonisti del torneo della settima edizione di “Tale e Quale Show” trasmissione condotta da Carlo Conti in onda su Rai1.

A Dicembre 2017 è l’artista più giovane del cast artistico al “Concerto di Natale in Vaticano”. Il concerto giunto alla su 25° edizione ritorna in Aula Paolo VI, tra guest star Annie Lennox e Patthy Smith.

A Febbraio 2018 ritorna a vestire i panni di Romeo nell’Opera Musicale prodotta da David e Clemente Zard "Romeo & Giulietta - Ama e Cambia il Mondo” per la regia di Giuliano Peparini.

A Maggio 2018 esce il suo nuovo singolo “Fuori insieme a te” che lo vede nella nuova veste di cantautore, infatti il brano è stato scritto dallo stesso Davide insieme a Marco Canigiula, Francesco Sponta, e Marco Di Martino ed è stato prodotto da Maurizio Raimo per la Raimoon Edizioni Musicali Srl.

           

 

 

Contatti e social

 

 

Spotify open.spotify.com/artist/264j2NL2ggavz1d4ziYRyv?locale=fr

 

Instagram https://www.instagram.com/davide_merlini/?hl=it

 

Facebook /www.facebook.com/DavideMerliniOfficial/

 

Twitter twitter.com/merlinidavide

]]>
Fabric selection for pleated wedding gowns Fri, 08 Jun 2018 09:36:21 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482201.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482201.html cranswick cranswick bridesmaid dresses | wedding dresses melbourne]]> Hale - Senza farsi male (Radio Date: 04/05/2018) Wed, 06 Jun 2018 16:53:05 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482024.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/482024.html melody studio recording melody studio recording  

 

 

 

Senza farsi male

Hale

Melody Studio Recording

 


 

clicca qui per accedere alla cartolina




 

 

 

 

 

 

 

 

HALE

DISPONIBILE DA OGGI IL NUOVO SINGOLO

“SENZA FARSI MALE”

https://apple.co/2HmJlFB

Dopo il successo di “Non ci portare chiunque a vedere il mare”, l’artista campano torna a collaborare con Marzia Sicignano per un nuovo brano


 Da oggi è disponibile “SENZA FARSI MALE” il nuovo singolo di HALE. Dopo il successo del video “Non ci portare chiunque a vedere il mare” con oltre 3,5 milioni di visualizzazioni e più di 65.000 condivisioni, in cui ha prestato la voce, l’artista campano torna a collaborare con la giovane poetessa Marzia Sicignano.

Il singolo è stato scritto a quattro mani, ed è nato dalla collaborazione tra HALE e Marzia, che proprio in questi giorni pubblica con Mondadori il suo primo libro dal titolo “Io, te e il mare”, nome anche della seguitissima pagina Instagram sulla quale Marzia ha iniziato a scrivere I suoi versi.

Il brano richiama i temi del libro, racconta di una storia d’amore fatta di dubbi e incomprensioni. La paura principale è sempre quella di soffrire, “…è complicato amare senza farsi male”.

SENZA FARSI MALE è il singolo che anticipa il nuovo album “Il giardino degli inconcludenti” in uscita il 4 Maggio su tutti I digital store.
Il disco, pur mantenendo un’anima pop, spazia tra sonorità elettroniche senza rinnegare il background cantautorale dell’artista. Da qui la scelta di affidare prettamente al pianoforte il compito di dare continuità e identità alle storie raccontate nel disco.

 

Link per acquisto album


Spotify: http://spoti.fi/2phZl0s
Instagram: https://www.instagram.com/halewerther
Facebook: https://www.facebook.com/judemorhale


Ufficio Stampa
Lucrezia Spiezio
lucreziaspiezio@gmail.com
+39 380 267 858

BIOGRAFIA
Hale, all’anagrafe Pasquale Battista, è nato a Salerno classe ’95.
Si avvicina alla musica fin da bambino. A dieci inizia a studiare canto e pianoforte presso il maestro Marco Parisi, primo docente di organo Hammond in Italia al conservatorio di Salerno.
Gli anni del liceo risultano fondamentali per la sua formazione artistica poiché conosce il maestro Romeo M. Pepe.
Sotto la guida del soprano Maddalena Pappalardo partecipa ad alcuni talent show regionali e in seguito continua lo studio del canto con il maestro Vincenzo Terrana dell'Accademia Jacopo Napoli. La sua produzione musicale inizia all’età di 17 anni, quando comincia a scrivere i primi brani. La svolta decisiva arriva tre anni dopo, quando conosce Michelangelo Tagliente, direttore dell'etichetta discografica Melody Studio Recording e della prestigiosa accademia Melody Music School di Roma. Qui studia con Gianluca Ricciardi, Stefania Del Prete e Fabio Fusco e inizia anche a incidere i suoi primi singoli.
Da settembre 2016 è un allievo del VMS di Loretta Martinez. Ha all'attivo un singolo distribuito in radio dal titolo "Senza contorno" dalle sonorità pop/rock. Successivamente Pasquale sente la necessità di dare una svolta alla sua vita artistica e personale iniziando dal darsi un nome d'arte, per l'appunto "Hale". Cambiano anche le sonorità che si spostano dal pop/rock al pop/elettronico.
Il 2017 è un anno molto importante per Hale, che si classifica tra le fila delle nuove proposte di Sanremo Giovani con il singolo "Meteora" ed ha la possibilità di esibirsi in prima serata su Rai Uno all'interno del programma "Telethon show".
Il 2018, invece, vede venire alla luce il suo primo album "Il giardino degli inconcludenti" disponibile dal 4 Maggio su tutte le piattaforme digitali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


___________________________________________________________


Il brano oggetto della presente cartolina digitale non è ancora stato ufficialmente distribuito al pubblico e viene concesso in anteprima rispetto alla data di pubblicazione al solo fine di:

  • inserirlo nella propria programmazione radiofonica, successivamente alla Radio Date indicata*
  • inserirlo nella programmazione della propria esecuzione nei locali pubblici*
  • recensirlo sui mezzi di informazione cartacei e/o digitali 
  • recensirlo sui propri blog senza divulgare nessun frammento audio
*contro regolare pagamento dei proventi per diritti connessi dovuti a fronte di tale utilizzo

Ogni altro utilizzo è proibito. Radio Airplay s.r.l. rispetta le disposizioni della SIAE e la normativa sul diritto d'autore. Questa e-mail è strettamente personale e non puo' essere redistribuita a terzi utenti.

Licenza Digital Delivery SIAE nr. 4404/I/4151

(C) 2014 - 2016 MyPromo Digital Delivery by Airplay Control - All Rights Reserved
Powered by Radio Airplay s.r.l. - Via Moretti 23 - 47899 Serravalle (RSM) - www.radioairplay.fm - info@radioairplay.fm

Audio Watermarked: I files audio presenti in questa cartolina contengono un codice univoco da cui è possibile risalire al destinatario in caso di pirateria o uso non autorizzato

Se non desideri più ricevere cartoline digitali da questo mittente, clicca il seguente link e sarai immediatamente cancellato dalla mailing-list:

Unsubscribe

]]>
MUSITA : “LIBERTÀ” È IL SINGOLO IN RADIO DAL 22 MAGGIO CHE LANCIA L’EP DEL DUO POP Wed, 06 Jun 2018 10:41:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/481940.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/481940.html L'Altoparlante L'Altoparlante Atmosfere elettro-pop avvolgono un leit-motiv incentrato sul divario fra vita apparente e vita reale.

 

Libertà è un brano che nasce dalla volontà di comunicare il desiderio di spezzare le catene degli obblighi che ci vengono imposti dalla società e che noi stessi spesso ci imponiamo. Ci si sofferma  sulla capacità di distinguere la vita reale da quella sognata ed apparente facendo quindi riferimento alla libertà di vivere una vita autentica, reale e non fantasticata, e soprattutto non dettata dalle belle apparenze e dai canoni comuni.

 

 

Il progetto MUSITA nasce dall'incontro di Laure Tarantini ed Ubaldo Schiavi, con la precisa volontà di realizzare un prodotto musicale in grado di comunicare messaggi con una visione positiva sulla vita e la quotidianità, attraverso testi di facile comprensione ma sempre con una attenta ricerca all'estetica delle parole. I testi vengono accompagnati da sonorità pop attuali. Il tutto è interpretato vocalmente con tecnica e sensibilità, conferendo ai MUSITA uno stile unico di eleganza e ricercatezza.

 

L'EP dei Musita dal titolo omonimo, è un primo invito ad incontrare l'universo musicale del duo.

I brani sono legati tra loro sia per l'attualità degli argomenti trattati sia per lo stile utilizzato nei testi e nelle musiche. Questa ricerca di uno stile comune è però contrastata da brani connotati da una forte singola personalità.

 

 

ETICHETTA : Thunderthumb Music

RADIODATE: 22 maggio 2018

PUBBLICAZIONE EP: giugno 2018

 

BIO

 

Laure Tarantini, cantautrice italo-francese, possiede una voce di grande estensione, dal timbro chiaro e potente. Prima di dedicarsi al progetto Musita, in qualità di interprete ha pubblicato in Francia due album pop-rock, “7” e “Transition”.


Ubaldo Schiavi
, autore di colonne sonore per il teatro e per Rai Storia, ha pubblicato come autore e bassista due lavori di funky-jazz strumentale, di grande riscontro nei paesi anglosassoni. Fonico diplomato al CineTv di Roma, ha lavorato al mixer per artisti come Gino Paoli, Paola Turci, Bungaro, Beppe Vessicchio, Adriano Pennino.

 

 

Contatti e social

 

Sito ufficiale: www.musitamusic.com

Facebook: www.facebook.com/musitamusic/

Instagram: www.instagram.com/musitamusic/

Youtube: www.youtube.com/c/MusitaMusic

]]>
VERONIKA : “MEGLIO SOLA” È IL SINGOLO ESTIVO DELLA CANTAUTRICE VENETA FINALISTA DI AREA SANREMO 2018 Wed, 06 Jun 2018 10:35:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/481938.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/481938.html L'Altoparlante L'Altoparlante  Un brano in pieno stile pop che espone il soggettivo punto di vista sulle dinamiche relazionali di coppia.

 

“Meglio sola” è il brano di Veronika (autrice di melodia e testo) che introduce la prossima estate.

Gli arrangiamenti sono stati realizzati da Phil Mer, famoso batterista italiano, nello Studio Q dei Pooh con gli esperti Alberto Roveroni e Antonio Nappo. Hanno partecipato inoltre alla registrazione del brano Lucio Enrico Fasino, Kenneth Bailey e Fulvio Sigurtà.

Il testo della canzone racconta il punto di vista di una ragazza che esausta, dopo vari corteggiamenti, capisce che sta "meglio sola":

 

“Bisogna sempre essere chiari e sinceri fin da subito sia nei corteggiamenti, sia nelle relazioni che si trascinano a stento nel tempo, per non lasciare spazio a interpretazioni illusorie. Insomma, citando un vecchio proverbio, meglio soli che mal accompagnati!”. Veronika

 

 

Guarda il video su Youtube:

https://youtu.be/2p4v_rKK3BM

 

Il videoclip, diretto dal videomaker Namas, mostra, in modo diretto e simpatico, i vani sforzi di un approccio non corrisposto.

 

Radio date: 22 maggio 2018

Autoproduzione

 

BIO

 

Veronica Di Lillo, in arte “Veronika”, è una cantautrice e cantante pop. Si esibisce dal vivo con diverse formazioni per eventi di qualsiasi genere, dalle convention alle sfilate, dagli eventi fieristici agli eventi privati.

Veronika ha cantato in Friuli, Veneto, Trentino, Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Lazio, Svizzera, Slovenia…

Insegna canto moderno (metodo Vocal Care) in diverse scuole di musica e attua progetti musicali per la scuola primaria e per la scuola dell'infanzia. Inizia a studiare canto a 9 anni, Jessica Da Re diventa la sua insegnante. A 15 anni comincia a scrivere testi di canzoni e nel 2009, grazie al suo brano “La stanza dei non so”, consegue la vincita di alcune lezioni con la vocal- coach Danila Satragno al concorso “Il tuo canto libero”.                   

Ha preso parte al tour per la promozione del libro “Non chiedermi come sto ma dimmi cosa c’è fuori”, raccolta di foto e testimonianze di giovani pazienti del C.R.O. di Aviano. Il concerto per l’inaugurazione dell’Area Giovani è stato presentato in un servizio in onda su Rai Uno.

Veronika ha conseguito attestato di merito alla BIMM di Londra. Si è laureata in canto popular al conservatorio di Cuneo. Ha cantato come ospite al Festival Show, in eventi di Radio Birikina, Casa Sanremo 2017-2018, Casinò Perla, Fiera di Verona, ha duettato con Dennis Fantina, i Sonohra ed ha registrato i cori per Amici di Maria de Filippi 2017.                                                                                      

“Non ci sarò” e “Meglio sola” sono due dei tre singoli composti da Veronika con arrangiamenti di Phil Mer.  Ogni brano racconta un’esperienza personale vissuta, in cui il pubblico può rispecchiarsi e rivivere quella sensazione, quel momento, della propria vita. Su richiesta del Burlo di Trieste, ha interpretato “La vita è qui”, brano composto da Christian Rigano accompagnato da un videoclip su Youtube. Veronika dopo aver superato diverse selezioni, è arrivata tra i finalisti di Area Sanremo 2018.

 

 

Contatti e social

 

Facebook www.facebook.com/veronikadilillo/

Instagram www.instagram.com/veronika91/

Youtube www.youtube.com/channel/UCEsx14HmOwKhtm2fq32C0Nw

 

 

Itunes:
https://itun.es/it/ZM3Bkb

 

Spotify:

https://open.spotify.com/album/1PfzIaVFNsLEy03qBR9nAX

Google Store:

https://play.google.com/store/music/album?id=Bm3wehpbbcxvdiuixaqy72bv54i

Amazon:

https://www.amazon.it/dp/B072KNSQWN/ref=cm_sw_r_wa_awdb_Ly7rzb9A5513S

]]>
 The beautiful wedding dress in Europe and America brings people a pleasant experience. Wed, 06 Jun 2018 09:16:24 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/481927.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/pop/481927.html davisyellow davisyellow The marriage gauze photograph of European and American style has strong and heavy sex, give a person strong visual wallop, got the affection of numerous new people. This article brings you beautiful wedding photos from Europe and the United States, appreciate these beautiful and amazing wedding photos, and add a style to your wedding photos.

European and American style wedding gauze photograph pays attention to solemn and luxurious on dress, what reflect everywhere is elegant atmosphere.

In color processing, the use of strong contrast color, giving a strong visual impact.

The makeup of the bride and groom also needs elegant and noble, the makeup look of small and pure and fresh apparently does not suit euramerican marriage gauze photograph style.

The background that chooses gives priority to with Europe type building, elegant atmosphere, pay attention to setting, tone is heavy.

Europe and the United States only beautiful wedding gauze photograph pays attention to the background and prop, the classical piano with rich color, restoring ancient ways furniture, dry flower, candlestick is commonly used tool.

In the treatment of color, with slightly yellowed oil painting color as the standard, showing a strong sense of thickness.

The marriage gauze photograph of euramerican style is more rigorous and sedate on composition, the light and shadow texture is more hale and hearty, the light gimmick is more exquisite.

The action facial expression of the characters is also very elegant and casual, will not appear nifty exaggerated large movements, the performance is elegant lady image.

After seeing the beautiful wedding photos of Europe and America above, do you know more about this style of wedding photos? Yes, it shows a noble and elegant atmosphere.

 

Read more at:purple bridesmaid dresses online | queeniebridesmaid

]]>