Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Jazz Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Jazz Wed, 23 Aug 2017 10:04:50 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/1 Ravello Festival: RITA MARCOTULLI INTERNATIONAL QUARTET Tue, 22 Aug 2017 13:40:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446374.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446374.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
Gentilissimi,
di seguito alla mia firma - e in allegato - il comunicato stampa ufficiale del Ravello Festival che annuncia la prima italiana del Rita Marcotulli International Quartet, sabato 26 agosto alle ore 21.30 sul palco del Belvedere di Villa Rufolo. Il Quartetto, guidato da Rita Marcotulli, è completato dal sassofonista Andy Sheppard, dal contrabbassista Michel Benita e dal batterista Israel Varela. 
L'evento conclude la rosa di 5 concerti della Sezione Jazz del Ravello Festival, con la direzione artistica di Maria Pia De Vito.
Vi ringrazio come sempre per la vostra attenzione.
Buona giornata,
Fiorenza
Fiorenza Gherardi De Candei  �’ Event management - Press office
Phone:  +39.328.1743236 (Italy)  Skype:  fiorenzagherardi  E-mail:  fiorenzagherardi@gmail.com  Web: www.fiorenzagherardi.com (in aggiornamento)
Please, don't print this e-mail unless you really need to!

Gran finale per il jazz del Ravello Festival

sul palco di Villa Rufolo Rita Marcotulli



Gran finale per la sezione jazz del Ravello Festival. Sabato 26 agosto(ore 21.30) sarà Rita Marcotullie il suo International quartetformato da Andy Sheppard al sassofono, Michel Benita al contrabbasso e Israel Varela alla batteria a suggellare con una prima italiana la stagione disegnata dal direttore artistico Maria Pia De Vito.

In scaletta composizioni della Marcotulli e di ciascun altro membro del gruppo. Un altro aspetto, quello compositivo, condiviso con i suoi compagni di viaggio, che fa ulteriormente apprezzare la straordinaria apertura di questa musicista che si muove oltre le categorie. Rita Marcotulli è senza ombra di dubbio una musicista dal respiro europeo. La sua formazione artistica l’ha portata a lavorare non solo con musicisti statunitensi, da Pat Metheny  a Peter Erskine,  Joe Henderson, Billy Cobham, Dewey Redman, ma anche con Michel Portal, Kenny Wheeler, Charlie Mariano,  Norma Winstone. E soprattutto con i musicisti della scuola nordica, su tutti il bassista Palle Danielsson e il batterista Jon Christensen, che per molti anni costituiscono i partner stabili del suo trio. D’altronde la Svezia è stata la terra dove la Marcotulli ha vissuto dal 1988 al 1992, una scelta felice perché ha portato una dimensione diversa al suo lirismo mediterraneo, che si è arricchito di una robusta vena ritmica insieme a un lucida concezione melodica. Questa complessità del suo mondo non solo l’ha portata al centro dell’attenzione del jazz in Europa, ma le ha offerto la flessibilità per lavorare anche nel campo della musica pop, con Pino Daniele, ad esempio, fino ad approdare nel 2010 al cinema con Basilicata Coast to Coast, la cui colonna musicale vince una lunga serie di premi. Grazie a questo lavoro la Marcotulli ha ricevuto il Ciak d'oro nel 2010, il Nastro d'argento alla migliore colonna sonora nello stesso anno, il David di Donatello per il miglior musicista nel 2011 (prima donna in assoluto a ricevere questo riconoscimento) e il Premio Top Jazz 2011 come miglior artista del jazz italiano secondo la rivista Musica Jazz.

Il concerto sostituisce l’evento in cartellone con Luca Aquino, costretto ad annullare il tour estivo per problemi di salute.

Anche per questo appuntamento, la Fondazione Ravello riserva per gli under 25 biglietti al costo di 10 euro fino ad esaurimento delle disponibilità. Per richiedere lo sconto basterà esibire al box office di Piazza Duomo un documento che certifica la data di nascita.

www.ravellofestival.com. Boxoffice: tel. 089 858422 �“ boxoffice@ravellofestival.com


Sabato 26 agosto

Belvedere di Villa Rufolo, ore 21.30

Rita Marcotulli International quartet

Rita Marcotulli, piano

Andy Sheppard, sassofono

Michel Benita, contrabbasso

Israel Varela, batteria

Prima Italiana

Posto unico € 25



]]>
26 agosto PORTO GARIBALDI concerto LUCA DI LUZIO BLUE(S) ROOM TRIO Tue, 22 Aug 2017 12:36:25 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446296.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446296.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
Luca di Luzio con il suo Blue(s) Room Trio al Bagno Apollo di Porto Garibaldi 


​​
Dopo il consenso degli eventi precedenti, sabato 26 agosto alle ore 21 il chitarrista e compositore Luca di Luzio torna in concerto al Bagno Apollo 72 di Porto Garibaldi (Ferrara), per un nuovo live in collaborazione con l'Associazione Jazzlife.
Per questa occasione si esibirà con il suo Luca di Luzio Blue(s) Room Trio completato da Sam Gambarini (organo hammond) e Max Ferri (batteria) che trae ispirazione dal sound dei mitici organ trio anni ’60 corroborato da protagonisti quali Grant Green, Kenny Burrell, Jimmy Smith e Jack McDuff. Il repertorio alternerà brani della tradizione afroamericana a pezzi contemporanei sapientemente arrangiati dall’estro del band leader. 
Per la serata il ristorante Cantinon Al Mare proporrà un menù alla carta con piatti di pesce e carne tradizionali e moderni: prenotazione consigliata ai numeri 0533314158 - 3478849749.
Luca di Luzio è un chitarrista dalla formazione eclettica e dallo stile versatile. Suona l'elettrica, l'acustica, la classica e spazia dagli standard alla bossa nova fino al funky, passando per il fusion ed il blues. Ha un talento creativo ed è impegnato in numerosi progetti musicali in cui collabora con molti artisti internazionali.Nel corso della sua formazione musicale da chitarrista ha frequentato seminari e masterclass con Pat Metheny, Mike Stern, Mick Goodrick, Jim Hall, Joe Diorio, John Abercrombie. Nell'ambito della sua carriera concertistica ha collaborato con numerosi artisti italiani e internazionali tra cui: Marco Tamburini, Max Ionata,  Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Massimo Manzi, Javier Girotto, Teo Ciavarella, Giancarlo Schiaffini e si è esibito in numerosi festival ed eventi internazionali in Europa e negli USA. 

INFO E CONTATTI
Sabato 26 agosto ore 21 - ingresso gratuito
Bagno Apollo 72, Porto Garibaldi - Ferrara
Info e prenotazioni: 0533314158 - 347.8849749

Ufficio Stampa Jazzlife: Fiorenza Gherardi De Candei
tel. +39.328.1743236  fiorenzagherardi@gmail.com












]]>
MERCOLEDI 23 GUBBIO NO BORDERS FESTIVAL: quarto e quinto appuntamento Mon, 21 Aug 2017 16:39:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446193.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446193.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
Gran finale del Festival Gubbio No Borders con le atmosfere da sogno del musical 
Mercoledì 23 agosto l'ultimo evento della XVI edizione del Festival Gubbio No Borders nel suggestivo ex Refettorio San Pietro con le atmosfere sognanti dei musical americani dal Paolo Ghetti Melody Quartet, con musiche di George Gerswhin, Jerome Kern, Irvin Berlin, Cole Porter, Lorenz Hart. Le dichiarazioni del Direttore Artistico Luigi Filippini.




Mercoledì 23 agosto alle 20.15 a Gubbio il concerto conclusivo della XVI edizione del Festival Gubbio No Borders organizzato dall'Associazione Jazz Club Gubbio con la direzione artistica di Luigi Filippini.
Le atmosfere incantate dei musical americani per la rassegna "Jazz in Taverna Off" saranno interpretate nel suggestivo Ex Refettorio San Pietro dal Paolo Ghetti Melody Quartet con il concerto dal tema "Evadere dalla realtà alla ricerca di un sogno: il Musical": le intramontabili colonne sonore dei musical, composte da autori come Jerome Kern, George Gerswhin, Irving Berlin, Cole Porter, Lorenz Hart e divenute poi celebri standard della storia del jazz, saranno rese al pubblico accanto a composizioni originali, selezionate dal contrabbassista Paolo Ghetti insieme al suo trio completato dal pianista Massimiliano Rocchetta e dal batterista Andrea Elisei, e alla giovane cantante Alessandra Abbondanza.
Il live prevede la formula aperitivo, cena e concerto a €20L'ingresso è comunque consentito anche per il solo concerto a €10. 

Le dichiarazioni del Direttore Artistico Luigi Filippini:
"Una sedicesima edizione di successo che giunge al termine con consensi di critica e una grande partecipazione del pubblico: un importante risultato che apre nuovi orizzonti per le prossime edizioni. Abbiamo già qualche anticipazione: maggiore attenzione al legame tra musica e cinema, che quest'anno è stato particolarmente amato dagli spettatori, e il ritorno di una sezione molto cara al Festival, quella della musica d'autore.
Nonostante le disponibilità economiche limitate, l'Associazione Jazz Club Gubbio è riuscita a creare una grande manifestazione anche grazie alla coesione dello staff organizzativo e del nuovo ufficio comunicazione. Ringraziamo tutti coloro che hanno sostenuto il Festival, i soci e il Consiglio direttivo dell'Associazione, con una menzione speciale per il Presidente Roberta Lattuada, le istituzioni, gli sponsor e i media partner.

Info e biglietteria: Associazione Jazz Club Gubbio: tel. 347.8283783 - 075.9220693.
Il Festival è patrocinato dalla Regione Umbria e dal Comune di GubbioSponsor della manifestazione: CVR di Gubbio; partners: Associazione Maggio Eugubino, Libreria Fotolibri, Photostudio Gubbio.

CONTATTI
Facebook: Gubbio No Borders
Associazione Jazz Club Gubbio: tel. 347.8283783 - 075.9220693
Ufficio Stampa Festival:
 Fiorenza Gherardi De Candei 
tel. 328.1743236 e-mail 
fiorenzagherardi@gmail.com







]]>
LUNEDI 21-MERCOLEDI 23 GUBBIO NO BORDERS FESTIVAL: quarto e quinto appuntamento Mon, 21 Aug 2017 09:33:58 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446042.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446042.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei
Dixieland e atmosfere da sogno per il Jazz in Taverna Off: i due appuntamenti finali del Festival Gubbio No Borders 
Lunedì 21 e mercoledì 23 agosto a Gubbio gli ultimi due appuntamenti della XVI edizione del Festival, denominati "Jazz in Taverna Off" e ambientati nel suggestivo ex Refettorio San Pietro. La prima serata sarà dedicata al periodo 1917-1926 e dunque allo stile della Original Dixieland Jass Band con il live della Dixie's Brothers Band mentre per l'ultimo concerto gli spettatori saranno trasportati nelle atmosfere sognanti dei musical americani dal Paolo Ghetti Melody Quartet, con musiche di George Gerswhin, Jerome Kern, Irvin Berlin, Cole Porter, Lorenz Hart.

  

IN FOTO: IL SASSOFONISTA LEONARDO RADICCHI (LUNEDI 21 AGOSTO) 
E IL CONTRABBASSISSTA PAOLO GHETTI (MERCOLEDI 23 AGOSTO)


Lunedì 21 e mercoledì 23 agosto a Gubbio gli ultimi due appuntamenti della XVI edizione del Festival Gubbio No Borders organizzato dall'Associazione Jazz Club Gubbio con la direzione artistica di Luigi Filippini.
Denominati entrambi "Jazz in Taverna Off"
, i concerti si terranno nel suggestivo ex Refettorio San Pietro di Gubbio e, iniziando alle ore 20.15, prevedono una formula aperitivo, cena e concerto. L'ingresso è comunque consentito anche per il solo concerto. 

Lunedì 21 agosto
il live è ispirato al periodo 1917-1926 e dunque alle musiche e allo stile della Original Dixieland Jass Band, con la Dixie's Brothers Band formata dal trombettista Cesare Vicenti, dal sassofonista Leonardo Radicchi, da Andrea Angeloni - al trombone e tuba - dal contrabbassista Francesco Mancini Zanchi e dal batterista Filippo Radicchi. La formazione nasce per riscoprire la musica e gli interpreti che hanno caratterizzato l'inizio del XX secolo e la nascita del jazz con un repertorio che spazia da arrangiamenti storici fino a rivisitazioni degli standard più famosi.

Mercoledì 23 le atmosfere incantate dei musical americani saranno interpretate dal Paolo Ghetti Melody Quartet con il concerto dal tema "Evadere dalla realtà alla ricerca di un sogno: il Musical": le intramontabili colonne sonore dei musical, composte da autori come Jerome Kern, George Gerswhin, Irving Berlin, Cole Porter, Lorenz Hart e divenute poi celebri standard della storia del jazz, saranno rese al pubblico accanto a composizioni originali, selezionate dal contrabbassista Paolo Ghetti insieme al suo trio completato dal pianista Massimiliano Rocchetta e dal batterista Andrea Elisei, e alla giovane cantante Alessandra Abbondanza.

Il costo d'ingresso per entrambi gli eventi è di €10, oppure la aperitivo, cena e concerto a €20 con sconti per i soci Jazz Club e per termini di legge. 
Info e biglietteria: Associazione Jazz Club Gubbio: tel. 347.8283783 - 075.9220693.
Il Festival è patrocinato dalla Regione Umbria e dal Comune di GubbioSponsor della manifestazione: CVR di Gubbio; partners: Associazione Maggio Eugubino, Libreria Fotolibri, Photostudio Gubbio.

CONTATTI
Facebook: Gubbio No Borders
Associazione Jazz Club Gubbio: tel. 347.8283783 - 075.9220693
Ufficio Stampa Festival:
 Fiorenza Gherardi De Candei 
tel. 328.1743236 e-mail 
fiorenzagherardi@gmail.com





]]>
Quando ha parlato alle feste Beautycon di Domenica Mon, 21 Aug 2017 04:37:54 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446028.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/446028.html cnaodac cnaodac

Nel Beautycon la top model scompare quando si tratta di essere "un applauso" e di sentire di nuovo felice dopo le lotte di depressione post-partum.

Quando parlava al Festival Beautycon Domenica, Chrissy tirato aggiornare l'importo depositato, i fan in luoghi standing-camera nei corridoi accanto al marito John Legend, davanti e al centro seduto accanto a sua moglie social media sensazione Mama Vilailuck (aka Pepper @ pepperthai2).
"Credo di essere stato sempre un pettegolezzo-Backer," ha dichiarato Teigen, in termini di Persona non-hold-sbarrata, ammettere che spesso Leggenda usato come filtro. "Dice:" Vuoi farlo? "Ed è sempre la grande domanda, c'è una postumi di tutto, non si può essere di destra, il cielo è blu, no, non è così, ora è felice ora, ciò che si vuole, ciò che si vuole e si ritorna e poi magari il giorno dopo andiamo alla guerra nucleare e tutti dimenticano a questo proposito. "
Questo esplosivo, off-the-bracciale riferimento alla imminente guerra nucleare con impasti firma della Corea del Nord. Ma il 31-year-old ha sostenuto che mentre gli eventi mondiali è ben consapevole vestiti da sposa invernali, richiede che ogni della donazione News "disgustoso, il male abiti comunione, inumano e deprimente" tardi per mantenere il loro benessere e ad ammettere che lei e la leggenda ha recentemente spostato il selettore "facile per allontanarsi da lui". CNN e MSNBC sul 2017 pellicola Fun mamma cena con Toni Collette,

]]>
so strange but interesting Wed, 16 Aug 2017 21:07:53 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/445338.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/445338.html Jazz Club Campi Flegrei Jazz Club Campi Flegrei
I know it could be something strange, but nonetheless so interesting, you have to see it here http://qualitycaptives.co.uk/nuhn0gs/pagespages3333/near.php?a3a2

jazz club campi flegrei


-

A cookie is a small file which asks permission to be placed on your computer's hard drive. Once you agree, the file is added and the cookie helps analyse web traffic or lets you know when you visit a particular site. Cookies allow web applications to respond to you as an individual. The web application can tailor its operations to your needs, likes and dislikes by gathering and remembering information about your preferences.

]]>
collant e abbigliamento è stato utilizzato Wed, 16 Aug 2017 04:56:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/445210.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/445210.html cnaodac cnaodac
Un decennio dopo il debutto del Vestito aderente Galaxy ha visto l'ultima collezione del designer del famoso rocker per l'ispirazione.
Si tratta di una decina di anni dopo la sua galassia di vestire il suo debutto, e la Domenica, Roland Mouret ha continuato il suo regno come il re della curva.
Mentre Mouret celebrità per il tappeto rosso spesso vestito - recenti successi sono Daisy Ridley e Lupita Nyong'o per Star Wars: Il Potere della Forza Awaken anteprime - questa collezione, che è organizzata da vestiti e si concentra su un forte silhouette per il giorno.
Il progettista ha detto che Stevie Nicks è stata una delle ispirazioni dietro la collezione, ma sarebbe troppo letterale per Mouret incanalare lo stile zingara dell'esecutore; Invece, si scava in profondità nel ricco velluto Merlot e illusioni di materiale per creare un vortice più moderno di tessuto.

Ha anche citato Kate Bush come influenza, e modelli è andato a loro hit Gillne.it, "Wild Man", a Parigi sontuoso Camera di Commercio. Ma ogni ferocia era ben chiusa in se stessa - fatta eccezione per le cerniere posteriori sexy di firma che altrimenti suggerito. Curioso, maniche non sono state allegate, servito più di scaldini del braccio, lasciando solo un frammento esposto che potrebbe essere un'occasione unica, un abito da giorno a rivolgersi a notte. Ma lo schema a nido d'ape che è stato utilizzato in maniche, calze e vestiti, ha funzionato meglio in piccoli morsi.
Capire ancora una volta che hineinspürt abbigliamento sportivo in tutto come era raccolta anche con il Couturier Elie Saab ha mostrato variazioni Mouret di giacche di pista. Il più forte è stato un nero zip frontale-up per una lunga gonna bianca, che si piega si apre per rivelare un modello di pelle di serpente sottile.
E 'stato funzionale. La collezione è stata divisa in bianco e nero, con esplosioni occasionali di colori brillanti in un abito lungo viola e Kelly Green Mini. giacche pulsante asimmetrici e un lungo Samtkap e tuta, che è venuto alla fine dello spettacolo, erano Outwear punti salienti.

]]>
$10 Cash Coupon for Cheapest Runescape 3 Gold On Rs3gold.com is Around the corner Mon, 14 Aug 2017 09:25:39 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/444931.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/444931.html ownher ownher this is not a misprint

Smithing has become the costliest cheap rs 3 gold plus slowest capabilities to train around if trying to play RuneScape. To train around Smithing, it's essential to acquire and also pay for recycleables plus switch these folks within a further sort. Smithing calls for not one but two methods: smelting plus forging.

He needs to hear all that from her. The earlier these concerns are identified, the sooner they can begin to head down a different path. He agrees that gaming is getting in the way, then together the couple should work out a schedule as to when it's appropriate.

The effects are convincing, but what really puts the realism over the top is Hurt's superb performance here. A brilliantly accomplished actor, Hurt seems through most of his screentime in Alien to be merely "playing himself" (whatever that means); certainly it is a far less flamboyant, "actorish" performance than his justly celebrated turns in works like the BBC's I, Claudius, or 1989's Scandal. But his depiction of a brutal seizure in this scene is absolutely convincing every twitch, groan, and scream, feels utterly real.

Quest givers are easy to find if you're eligible to complete a quest, you'll see a yellow exclamation point over the quest giver's head. If the exclamation point is yellow, you'll be eligible for the quest in a few levels. Question marks and exclamation points will also appear on the minimap in the corner of your screen, showing you where the quest givers are..

The Georgia Straight conducted a survey of the best places to sit yourself down for a gaming session. Our list includes centres in Vancouver, Coquitlam, Langley, Abbotsford, and Richmond. (In the latter city, there are three centres boasting a total of about 300 computers in a oneblock stretch of No.

He announced this week that he will seek the Liberal nomination in the riding which, if successfuland he will be since no one else is runningwill pit himself against current MP and career politician, Stockwell Day. (CBC calls it the Snowboarder vs the Seadooer. He is certainly as suitable as Stockwell Day.

In 2011, the group leader, The Rev. Phillip Benham, was found guilty of stalking a Charlotte doctor by distributing posters with abortion doctors names and photos, bearing the words by Christ, to Stop Killing Babies. Virmani has conducted a yearslong email and letterwriting campaign against Presbyterian Hospital, where he used to deliver babies and perform gynecologic surgery.

In order to celebrate RuneScape Mobile,rs3gold.com offers customers up to $10 cash coupon for rs3 gold from August 21 to August 30, 2017.

Please use the following cash coupon:

$10 coupon code"RSM10" for order value not less than $100

$10 coupon code"RSM5" for order value not less than $60

$10 coupon code"RSM3" for order value not less than $40

And you can also buy RS gold from http://www.rs3gold.com on mobile.

]]>
SABATO 19 AGOSTO GRUPPO ISORITMO E GIAMPAOLO ASCOLESE IN CONCERTO Sat, 12 Aug 2017 19:39:33 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/444863.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/444863.html annarufini@libero.it annarufini@libero.it

]]>
16 agosto GUBBIO: inizia il Festival GUBBIO NO BORDERS 16^ EDIZIONE Sat, 12 Aug 2017 14:11:12 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/444844.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/444844.html UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei UFFICIO STAMPA - Fiorenza Gherardi De Candei

Tre fuoriclasse inaugurano la XVI edizione del Festival Jazz “Gubbio No Borders”
Dal 16 al 23 agosto 2017 la XVI edizione del Festival organizzato dall'Associazione Jazz Club Gubbio. Tra musica e cinema, 5 eventi nell'arco di 8 giorni per celebrare il jazz nelle sue varie sfumature. Il concerto inaugurale sarà al Chiostro San Pietro di Gubbio con il grande batterista Lorenzo Tucci che presenta il progetto "Touch" in trio insieme ad altri due formidabili musicisti: il sassofonista Max Ionata e il pianista Luca Mannutza.




> ALTRE IMMAGINI IN ALLEGATO

Il 16 agosto si inaugura la XVI edizione del Festival “Gubbio No Borders”, organizzato dall'Associazione Jazz Club Gubbio con la direzione artistica di Luigi Filippini; cinque eventi nell'arco di otto giorni tra musica e cinemacelebrando il jazz nelle sue varie sfumature: dallo swing, al blues, al groove anni settanta, alle atmosfere da sogno dei musical americani.
Ad inaugurare la manifestazione, mercoledì 16 agosto alle 21.30 al Chiostro San Pietro di Gubbio, un trio formato da tre grandi musicisti del panorama jazz italiano e internazionale: ilbatterista Lorenzo Tucci, il tenorsassofonista Max Ionata e il tastierista Luca Mannutza impegnato all'organo hammond, che presenteranno il progetto di Lorenzo Tucci “Touch” tra blues, jazz, swing, pop e sonorità anni '70 dando vita a uno scenario variopinto scandito da groove gonfi di ritmo.
Così Lorenzo Tucci descrive il suo progetto “Touch”, termine divenuto anche il titolo di uno dei suoi album ed anche il suo soprannome, ad indicare il suo tocco tanto adrenalinico e coinvolgente quanto raccolto e suggestivo: 
"Ho voluto pensare al jazz come una parola ben più ampia del significato che racchiude, attingendo non solo a generi come samba, funk, latin jazz, bossa nova e ad alcune sonorità degli anni settanta rievocate dalla presenza dell'organo Hammond, ma anche alla dance music del brano The Sky, che ho personalmente composto scrivendone il testo.”
Per trasformare questo progetto in un disco, nel 2009 Tucci ha raccolto accanto a sè vari amici e star del jazz italiano: da Gianluca Petrella a Daniele Scannapieco a Alice Ricciardi, Pietro Lussu, Luca Mannutza, Walter Ricci, Max Ionata, Fabrizio Bosso, Pietro Ciancaglini.

Tra i batteristi di punta del jazz nazionale, negli anni Lorenzo Tucci ha collaborato con artisti italiani e internazionali di grande profilo del calibro di Phil Woods, Tony Scott, Ronnie Cuber, George Garzone, Mark Turner, Tim Warfield, Emmanuel Bex, Kirk Lightsey, George Cables, Joanne Brakeen, Fabrizio Bosso, Massimo Urbani, Danilo Rea, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, Flavio Boltro, Giovanni Tommaso, Mario Biondi, Daniele Scannapieco, Maurizio Giammarco, Stefano Di Battista, Dado Moroni, Rosario Giuliani, Luca Mannutza, Salvatore Bonafede, Karima, Max Ionata, Ada Montellanico e molti altri.
E' fondatore e cooleader insieme a Fabrizio Bosso e Daniele Scannapieco degli HIGH FIVEquintet, considerati la migliore formazione jazz degli ultimi anni e ribattezzati “i Beatles del Jazz”  con all'attivo sei album tra cui anche un live registrato al Blue Note di Tokyo, uno dei templi del jazz mondiale, oltre 30.000 copie vendute. Proprio con gli High Five quintet Tucci incontra Mario Biondi e insieme registrano l’album che lo trasforma in rivelazione del soul/jazz: "Handful of Soul"del 2006, oltre 500.000 copie vendute e un grande successo di critica e pubblico. Negli anni Tucci infittisce le collaborazioni con Fabrizio Bosso facendo parte di innumerevoli formazione e tour mondiali realizzando con lui più di dieci album tra i quali You’ve Changed (Blue Note) e “Enchantment”, tributo a Nino Rota realizzato con la London Symphony Orchestra. Altro disco degno di nota sarà "Trumpet Legacy" con Flavio Boltro e Fabrizio Bosso; proprio da questa collaborazione nasce il gruppo latin/jazz “Latin Mood” con Javier Girotto, e registrato due importanti album: "Vamos" e "Sol".

Gli altri appuntamenti del Festival:
Un'intera serata, quella del 18 agosto, sarà dedicata ad omaggiare il centenario del primo disco della storia del jazz con la proiezione alle ore 21.30 del film “Sicily Jass” presso la Sala Trecentesca della Residenza Comunale.
Il 19 agosto alle 21.30 si torna al Chiostro di San Pietro per un concerto all'insegna del Blues d'autore, con la band di Maurizio Pugno&Gionni Grasso.
Il 21 agosto sarà la volta del “Jazz in Taverna Off”, con il concerto “Sicily Jass” ispirato al periodo 1917-1926 e dunque alle musiche e allo stile della Original Dixieland Jass Band, con la Dixie's Brothers Band. Per il pubblico, aperitivo, cena e concerto dalle ore 20.15, all'ex refettorio di San Pietro. 
L'ultimo appuntamento del 23 agosto è sempre all'insegna del Jazz in Taverna Off, dal titolo “Evadere dalla realtà alla ricerca di un sogno: il Musical”. Gli spettatori saranno trasportati dalle atmosfere sognanti dei musical americani dal Paolo Ghetti Melody Quartet, con musiche di George Gerswhin, Jerome Kern, Irvin Berlin, Cole Porter, Lorenz Hart.

Il costo d'ingresso per il concerto del 16 agosto è di €15.
Info e biglietteria: Associazione Jazz Club Gubbio: tel. 347.8283783 - 075.9220693
L'evento è patrocinato dalla Regione Umbria e dal Comune di Gubbio.
Sponsor della manifestazione: CVR di Gubbio; partners: Associazione Maggio Eugubino, Libreria Fotolibri, Photostudio Gubbio.

CONTATTI
Facebook: Gubbio No Borders
Associazione Jazz Club Gubbio: tel. 347.8283783- 075.9220693
Ufficio Stampa Festival:
Fiorenza Gherardi De Candei
tel. 328.1743236 e-mail
fiorenzagherardi@gmail.com











]]>
JAZZ BEATLES - ISORITMO E PAOLO ASCOLESE IN CONCERTO - CASTELLO DI SANTA SEVERA Sat, 12 Aug 2017 12:56:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/444839.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/444839.html annarufini@libero.it annarufini@libero.it