MUNICIPALE BALCANICA: "TRANSYLVANIA PARTY HARD" è il singolo che celebra i 15 anni di attività della band pugliese

06/apr/2018 18:51:19 L'Altoparlante Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

<!-- @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } -->

 

 

Un’attitude melodica world fusion si mescola ad un tocco carismatico goliardico e autoironico in un pezzo che gioca con gli stereotipi sociali.

 

 

"Transylvania Party Hard" è ispirata da una sorta di "humour deviato" in stile "Famiglia Addams". Un mefistofelico Virgilio conduce una normale, timida ragazza nei meandri della notte tentandola ad abbandonare la solita vita per entrare in quella che lui chiama “aristocrazia della notte", che vive nell’oscurità e irride la normalità. Questo personaggio, per quanto paia diabolico, mostra come i valori di questa “aristocrazia della notte" siano tutt'altro che oscuri e malefici, anzi essi sono intrisi di libertà, consapevolezza, voglia di vivere intensamente: quella che inizialmente sembra una oscura tentazione è in realtà l’invito a una sana ribellione contro gli schemi che rendono grigia la vita alla luce del giorno.

 

Il sound della Municipale si è fatto più diretto e asciutto aggiungendo anche l’uso dell’elettronica, mentre la sua line up resta invariata ormai da oltre dieci anni facendo eccezione per il batterista:

 

Ai suoni delle nostre origini abbiamo certamente unito col passare del tempo tante contaminazioni, e pensiamo che sia una buona formula, non solo per la musica, quella di essere consapevoli della propria identità ma non bloccarsi mai in una chiusa e oltranzista chiusura alle novità. Del patrimonio musicale tradizionale in cui siamo cresciuti ci piace l’eterna vivacità e non la ridondanza con cui spesso viene riproposto. Abbiamo avuto la fortuna di viaggiare tanto e interagire con musicisti di varia provenienza geografica, da ogni esperienza abbiamo tratto qualcosa che è confluita nella nostra musica.” MB

 

 

 

 

 

Nell’approccio musicale resta un tocco goliardico, e autoironico, che si vede in “Transylvania Party Hard” e nel suo divertito gioco sugli stereotipi. Negli anni la Municipale Balcanica, per il nome e l’irruenza live, è diventata un riferimento per scena “balkan pur avendo principalmente svolto la sua attività e costruito la sua carriera nei principali jazz festival italiani ed europei:

 

Siamo fieri del ruolo di padrini del genere, ma la nostra musica è partita da una onesta e spontanea lettura della storia e della geografia della nostra terra. Abbiamo assimilato le influenze culturali delle migrazioni che abbiamo vissuto nella nostra Puglia e le abbiamo unite alla nostra origine fatta di banda tradizionale innamorata delle marce classiche e del melodramma operistico. Il concerto della MB resta divertente e scatenato ma nei dischi in studio c’è tanto di più. I nuovi pezzi dimostrano come della appartenenza rigida a un genere fondamentalmente non ci importa nulla, ci interessa avventurarci continuamente e restare liberi piuttosto che consolidare una “fanbase” rischiando di diventare la parodia di noi stessi. “Transylvania party hard” e la sua ironia sugli stereotipi racconta anche un po’ questo.” MB

 

La presentazione ufficiale con un evento concerto gratuito è prevista per il 6 Aprile, presso il “MuHa Spazio alle arti”, il laboratorio urbano che proprio la Municipale Balcanica (Associazione culturale) gestisce nella sua città d’origine Terlizzi in Puglia; in seguito si andrà alla definizione delle date del tour estivo, dato che proprio l’attività live è sempre stata la vocazione principale della band che ha raggiunto quota seicento.

 

 

Autoproduzione

Track Length 03:36

Radio date: 30 marzo 2018

Il brano è stato registrato e mixato al MAST Recording Studio di Bari mentre il mastering è stato realizzato da John Webber ai prestigiosi AIR Studios di Londra di George Martin ex produttore dei Beatles.

 

 

La Municipale Balcanica è composta da:

 

Armando Giusti: alto sax

Michele de Lucia: clarinet

Giacomo de Nicolo: drums

Nico Marziale: percussion & synth

Raffaele Piccolomini: tenor sax

Giorgio Rutigliano: electric bass

Paolo Scagliola: trumpet

Raffaele Tedeschi: electric guitar and voice

 

BIO

 

La Municipale Balcanica è stata fondata nel 2003 da Nico Marziale, Paolo Scagliola e Raffaele Piccolomini. Nel 2004 la MB realizza il demo “Con-tradizione” che in brevissimo tempo diventa sold out. Dopo una consistente attività live (circa 200 concerti) pubblica il suo primo disco nel 2005 con l'etichetta italiana Ethnoworld. L'album di debutto è "Fòua", nel quale la MB avvia una vivace e profonda sintesi tra sonorità world music e quelle più radicali e calde della sua terra d'origine, la Puglia, nel Sud Italia. Il disco diventa subito conosciutissimo non solo in Italia ma anche e soprattutto all'estero dove le reinterpretazioni di alcuni celebri pezzi della tradizione yiddish hanno reso la Municipale una nuova realtà della scena internazionale della world music. La prestigiosa rivista internazionale Folk World, valuterà l'"Hava Nagila" della MB come "una delle migliori interpretazioni ascoltate tra le migliaia degli ultimi trent'anni". L'approccio alle antiche melodie è originale e distintivo, perché ciascun componente possiede una formazione e una cultura musicale molto personale e tutt'altro che omogenea rispetto agli altri. Così le influenze del rock, del jazz più libero e della sperimentazione sono coinvolte in melodie ora suadenti ed esotiche, ora frenetiche e folli. Nel 2006 la MB si assesta nella sua formazione definitiva. Nel 2008 dopo circa 400 concerti, evolvendo il suo suono, la Municipale Balcanica pubblica Road to Damascus per l'etichetta Felmay (Egea distr.). 2009 la Municipale collaborando con l’ambasciatore italiano in Turchia e con l’istituto italiano di Ankara, ha tenuto tre concerti nella capitale turca. Nel 2010 MB ha ripreso il progetto “Tra Sponde” che vede l’incontro-scontro sul palco con La Kocani Orkestar esibendosi tra le altre a Ravenna Jazz e Berlin Jazz Fest. Nel Giugno 2012 esce il nuovo disco OFFBEAT promosso con il sostegno di Puglia SOUND. Nel Novembre 2012 MB vince il concorso di “Repubblica XL” come band pugliese più votata. Nel 2013 il tour della Municipale Balcanica tocca Austria, Brasile, Francia, Ungheria (Sziget). A fine 2013 la Municipale inizia una collaborazione con Roy Paci che l’ha portata a fare diversi concerti anche nel 2014. Il 2015 della Municipale Balcanica inizia sui palchi italiani ed esteri sfiorando i 500 live in carriera. Ci sono state collaborazioni musicali con Adriano Bono (ex Radici nel Cemento) e Manu Chao. Nel 2015 la Municipale Balcanica ha instaurato collaborazioni anche al di fuori dell’ambito musicale, in particolare in quello cinematografico. C’è infatti la MB nella colonna sonora de “La bugia bianca”, il premiato film di Giovanni Virgilio sulle conseguenze della guerra nella ex-Jugoslavia. Inoltre le musiche della Municipale sono state usate dall’ atleta medaglia d’oro alle olimpiadi di Nanchino, la russa Irina Annenkova dopo che già nel 2006 erano state usate da Alexandra Merkulova. Nel 2017 La Municipale è volata in Scozia ed ha condiviso il palco con Iggy Pop.

 

 

 

Contatti e social:

 

Website: www.municipalebalcanica.it

YouTube: www.youtube.com/c/MunicipaleBalcanica

Twitter: twitter.com/municipalebalca

Instagram: www.instagram.com/municipalebalcanica

SoundCloud: soundcloud.com/municipalebalcanica

Lastfm: www.lastfm.it/music/Municipale+Balcanica

Facebook www.facebook.com/municipalebalcanica

 

Il singolo è su:

Spotify: spoti.fi/2pAR2Mn

iTunes: https://apple.co/2pGUogW

Google Play Music: /bit.ly/2GP6Vak

Amazon Mp3: www.amazon.it/dp/B07BLSH8ZT/

Deezer: bit.ly/2HYvXmz

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl