Venerdì 21.12.2012 GLAMOURAMA 2012, defilè modelli Sabina Albano e Sergio Castellano, realizzati da Cristiano Barbarulo by gemellidapolso, tela di Marco Abbamondi c/o Sabinalbano Modart gallery

18/dic/2012 12:15:02 Victoriano Papa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



Comunicato Stampa

Con preghiera di pubblicazione

Grazie mille

"GLAMOURAMA 2012"

            Venerdì 21.12.2012 alle 20:30 II edizione di "GLAMOURAMA", fashion performance delle creazioni di SABINA ALBANO, CRISTIANO BARBARULO e SERGIO CATALANO negli spazi della "SABINALBANO Modart Gallery" (vico Vasto a Chiaja n. 52/53, Napoli. Info: 348/8030029, sabinalbano@yahoo.it, www.sabinalbano.com, www.gemellidapolso.it). Ingresso gratuito.

            Dinamismo, raffinatezza, innovazione e originalità, in una parola "GLAMOURAMA 2012", sfilata dei modelli unici, nati da un'idea di Cristiano Barbarulo "gemellidapolso" e di Sabina Albano, con l'apporto creativo di Sergio Catalano.

            Differenti codici creativi che adottano un'unica sintassi, quella dell'eleganza e di un inedito estro.

            Anche quest'anno, alla sua II edizione, in barba a previsioni e calendari maya, un fashion party natalizio e 'apotropaico', un 'glam-event', che scongiuri ogni forma di sciagura planetaria, grazie allo sperimentalismo e alla cura estetica dei modelli, targati 'Albano-Barbarulo'. Un'innovazione tutta al femminile, una trovata sui generis a firma di Sabina Albano e Cristiano Barbarulo: gemelli da polso per una donna ricercata e al tempo stesso svincolata da cliché ed etichette. Immagine, questa, che ha ispirato l'inventiva alla base di una rilettura del gemello, non più solo appannaggio dell'abbigliamento maschile, ma vero e proprio gioiello consegnato al patrimonio estetico femminile. Bellezza e novità le cifre di 'polsiere-bracciali' muliebri, realizzati in polirpopilene bianco, nero e trasparente su cui sono applicati singoli gemelli, anche non coordinati, 'monogemelli' abbinabili come più si desidera, che strizzano l'occhio ad antichi bottoni dagli anni '20 in poi, con un sapore vintage, mai dimentico dell'alta moda anni '40 e '50 e di un gusto barocco e decò. Ma se già nelle sue precedenti produzioni (una per tutte si veda "The Bottons Collection" del 2010), Barbarulo, imprenditore napoletano ed erede di una tradizione che vanta radici nel settore sin dalla fine dell'800, tende a sdoganare il gemello da una visione di eleganza per così dire prettamente 'classica', applicandolo, invece, anche a un look più informale ma sempre fine, con quest'idea partorita in coppia con la trend-setter Sabina Albano, il gemello da polso riceve una veste e un significato davvero 'altro'. Offerto all'abbigliamento femminile, infatti, stravolge ogni regola e schema e, a interpretare questo mood, due creativi come Sabina Albano e Sergio Catalano, note diverse di uno stesso pentagramma. Lo stile minimal, optical, fatto di linee pulite ed essenziali, di giochi di ellissi di Catalano, che peraltro da anni lavora nell'ambito del design con materiali come il polipropilene, è il contraltare di un gusto morbido, ricco e femminile che impronta di sé le forme cui dà vita Sabina Albano. Il risultato di quest'inconsueto incontro è, come già accennato, una serie di circa 15 modelli unici di 'polsiere-bracciali', prodotti da Cristiano Barbarulo "gemellidapolso", che saranno presentati nel corso della serata dalla grazia di 25 giovani indossatrici di "Gaylord and You"; oltre a loro, sfilerà anche un indossatore con al polso i gemelli, ovviamente sempre opera di Barbarulo. Queste diverse interpretazioni di una stessa idea originale nascono anche da una precisa convinzione, come spiega Sabina Albano, "che l'alta moda non sia vista come qualcosa di elitario e snobistico, ma come occasione e momento di ricerca, sperimentazione e creatività...".

            A suggellare il tenore dell'happening, sullo sfondo della gallery un quadro in tecnica mista (acrilici, vernici, smalti e paste cementizie) di Marco Abbamondi, un grande (114x144) primo piano di Sophia Loren, icona di una femminilità indiscussa e ammaliante.

            L'evento conoscerà il suo felice epilogo in un brindisi per le feste natalizie, offerto da "Cantine Astroni", che avranno il loro anfitrione in Emanuela Russso, che presenterà l'intera serata.

Ufficio Stampa: Victoriano Papa, cell.: 333/2824262, e-mail: victorianopapa@alice.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl