Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Letteratura Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Letteratura Sun, 19 Nov 2017 05:57:33 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/1 Un celeste divenire. Il nuovo romanzo di Guido Mazzolini Wed, 15 Nov 2017 20:33:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459528.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459528.html Il Tuchi Il Tuchi Volersi davvero. Desiderarsi. Pretendersi. Autentici e splendenti come scintille nel buio, contro il mondo, contro tutti. Sembra essere questo il desiderio più grande dei due protagonisti de "Un celeste divenire", il nuovo romanzo di Guido Mazzolini. Traspare nella condivisione di due storie, nell'accogliere differenti destini che lentamente assemblano indizi come tessere di un puzzle solo all'apparenza caotico. La casualità dell'incontro tra Cosimo e Claudia, i due protagonisti del romanzo, diventa assoluta e determinante, imponendosi nelle trame asincrone di due vite diverse che conducono in dimensioni divise e lontane, responsabili delle proprie scelte, sostenuti dal bisogno vitale di essere uno per l'altro, nonostante la vita, nonostante tutto. Cosimo e Claudia hanno imparato insieme l'amore, definendone i dettagli e  custodendo un sentimento eterno racchiuso in un luogo inaccessibile e disperato, condannato a un perenne rincorrersi senza possibilità di redenzione. È un percorso che affratella e cavalca le diverse stagioni della vita, dall'adolescenza alla maturità, in un crescendo di emozioni che stordisce.

La voce narrante del protagonista suona preveggente e forte. Poetica, a volte fanciullesca, rabbiosa e nostalgica. È una voce che sussurra e grida, è il funambolico tentativo di volare nei cieli limitati dell'esistenza nel bisogno di crescere senza giudizi o preamboli. La storia si evolve nel cambiamento del linguaggio del tempo che fugge, ingoiando vita, energia e amore. Ma nonostante tutto riesce a echeggiare di speranza, audace, violentemente malinconica. Il romanzo è anche un multi-luogo affascinante, diviso tra la città di Cremona, madre nostalgica, Milano sfavillante e metallica, Venezia matrona decadente e surreale. Una geografia narrativa  che bene sottolinea l'evoluzione di un sentimento raccontandone la luce e l'ombra, il suono e il fulgore. Un altro protagonista del romanzo è il jazz, presente come un contrappunto che insiste e canta il miracolo del mondo.

 

 

Quello di “Un celeste divenire”, il nuovo romanzo dello scrittore cremonese Guido Mazzolini, edito da Montag Edizionim è un narrare affascinante che cattura il lettore in un viaggio catartico e seducente. Stupisce il racconto di una normalità che diventa eroica, trasformando i protagonisti in eroi di battaglie epiche e narrazioni che risvegliano e lasciano negli occhi briciole di sogno. Perché in fondo il senso del vivere comprende anche la stessa fatica dell'esistenza e dello scoprirsi uomini capaci d'amare, chiamati e voluti per realizzare un disegno del quale possiamo soltanto intuire i tratteggi.

]]>
Leucotea Project presenta “Orme di Luna” l’esordio letterario di Angela Chirone da oggi in libreria. Tue, 14 Nov 2017 15:30:39 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459405.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459405.html Edizioni Leucotea Edizioni Leucotea Quando due anime affini si incontrano si riconoscono senza bisogno di parole.

 

Un ragazzo arrivato in Italia clandestinamente si troverà sulla spiaggia a seguire orme sulla sabbia, orme particolari e che saltano allo sguardo perché disegnano sei dite invece delle cinque delle altre. Una ragazza che va in spiaggia solo quando non c’è nessuno per poter camminare scalza senza vergogna per quel “difetto” che l’ha resa schiva e diffidente.

Un incontro fortuito che si trasformerà in un amore contrastato, un contrasto simile a quelle delle carnagioni, scura e bruciata dal sole quella di lui, candida e morbida quella di lei.

 

Una storia di tolleranza e integrazione, ma anche di difficoltà.

Discriminazione per ciò che è diverso e non conformato a ciò che, in una realtà piccola come il loro paese è considerato accettato.

 

 

Angela Chirone è stata docente di scuola primaria dal 1976 ad ora.

 

Dopo una vita dedicata alla famiglia e all'insegnamento, giunta al momento di andare in pensione, ha deciso che si sente ancora in grado di trasmettere qualcosa. Ha incominciato con lo scrivere alcuni racconti autobiografici sulla sua infanzia, poi storie ambientate in Paesi visitati. “Orme di Luna” è il suo primo romanzo.

]]>
Leucotea Project presenta “Orme di Luna” l’esordio letterario di Angela Chirone da oggi in libreria. Tue, 14 Nov 2017 15:30:20 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459404.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459404.html Edizioni Leucotea Edizioni Leucotea Un ragazzo arrivato in Italia clandestinamente si troverà sulla spiaggia a seguire orme sulla sabbia, orme particolari e che saltano allo sguardo perché disegnano sei dite invece delle cinque delle altre. Una ragazza che va in spiaggia solo quando non c’è nessuno per poter camminare scalza senza vergogna per quel “difetto” che l’ha resa schiva e diffidente.

Un incontro fortuito che si trasformerà in un amore contrastato, un contrasto simile a quelle delle carnagioni, scura e bruciata dal sole quella di lui, candida e morbida quella di lei.

 

Una storia di tolleranza e integrazione, ma anche di difficoltà.

Discriminazione per ciò che è diverso e non conformato a ciò che, in una realtà piccola come il loro paese è considerato accettato.

 

 

Angela Chirone è stata docente di scuola primaria dal 1976 ad ora.

 

Dopo una vita dedicata alla famiglia e all'insegnamento, giunta al momento di andare in pensione, ha deciso che si sente ancora in grado di trasmettere qualcosa. Ha incominciato con lo scrivere alcuni racconti autobiografici sulla sua infanzia, poi storie ambientate in Paesi visitati. “Orme di Luna” è il suo primo romanzo.

]]>
Harvey Weinstein’s former lawyer tries to redeem herself with fashion crusade Mon, 13 Nov 2017 03:28:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459214.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459214.html davisyellow davisyellow Harvey Weinstein’s former lawyer tries to redeem herself with fashion crusade

An American lawyer spearheading the crusade against sexual harassment sparked by the downfall of Harvey Weinstein believes that the problem is endemic in all walks of life – but the fashion industry could be the last bastion of unacceptable behaviour.

Lisa Bloom, daughter of famed civil rights lawyer Gloria Allred, has spent three decades defending abused women and taking on titans of industry and showbusiness – representing women accusing Bill Cosby, Bill O’Reilly and President Donald Trump.

Her own relationship with Weinstein, however, is complicated.

She shocked many by agreeing to represent him when the allegations first surfaced, on October 5, before dropping him and saying she regretted her decision.

On Friday she appeared on US daytime chat show The View, and admitted that a deal she had made with Weinstein to turn her book on the Trayvon Martin case into a documentary clouded her...

Read more at:grey bridesmaid dresses | gold bridesmaid dresses

]]>
Napoletana_37 artisti dalla Turchia al Museo CAM_Turkish art at CAM Museum Thu, 09 Nov 2017 17:59:55 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459842.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459842.html Graziella Melania Geraci Graziella Melania Geraci

NAPOLETANA

37 artisti turchi

CAM Museum

Opening: 18 novembre 2017 alle ore 18.00


Dal 18 novembre 2017 alle ore 18.00 presso il museo CAM si terrà Napoletana, a cura di Kani Kaya, mostra di 37 artisti turchi. L’evento del museo di Casoria si presenta come un interessantissimo spaccato di arte contemporanea dalla Turchia, uno sguardo alla produzione reale, allo sviluppo in itinere di immagini e di idee, mai mostrate con tale ampio spettro in Italia. Pittura, fotografia e scultura da artisti, di cui una folto gruppo di donne, che appaiono da un lato influenzati da una forte componente figurativa dall’altro dalla tendenza ad un astrattismo di matrice orientaleggiante. In occasione dell’inaugurazione sarà possibile confrontarsi con molti degli artisti che presenzieranno alla serata. La mostra sarà visitabile negli orari usuali del museo fino al 27 novembre.

Aytül Kayhan, Bahar Ulus Şari, Bercin Güvengil, Çiğdem Kabatepe, Deha Koc, Ferda Yüksel, Ferda Yuksel , Feride Dayanç, Figen Oktar, Füsun İnan, Gülçin �-zaydınlı, Hale Demirgülle iş, Hatice Erol, İnci Başağa, Kohar Cankar, Mahmure �-zçelik, Mehmet Yücel, Mine Çelik, Mukerrem Turhan, Nazan Aksaray, Neslihan Pırıldar, Nesrin Bilsel, Nuran �-zer, Nurcan Toker, Pakize Yurdakul, Perin Atlas, Pınar Ture Gürsoy, Rosy Macoro, Sebnem Diler, Serpil Otay, Sevtap Yilmaz, Sıdıka Ardal, Tukay Karavit, Turkan Elmaslar, Turkan Olgac, Yeşim �-zyurtcu, Zeynep Ferdi Uygur

CAM | Casoria Contemporary Art Museum Via Calore snc, 80026 Casoria, Napoli, Italia  Tel/Fax: +39 081 7576167 | aperto: martedì, mercoledì, giovedì, domenica h 10,00 - 13,00 sabato 17,00 - 20,00
www.casoriacontemporaryartmuseum.com info@casoriacontemporaryartmuseum.com

Ufficio Stampa/Press office: Graziella Melania Geraci +39 3475999666 grazie.geraci@gmail.com


NAPOLETANA
Turkish art in Naples

From November 18th 2017 at 6pm at the CAM Museum, will take place the exhibition Napoletana, curated by Kani Kaya, with the artworks of 37 Turkish artists. The event at the Casoria Museum is an interesting piece of contemporary art from Turkey, a look at the real production, at the development of the image and of the ideas, never shown in such a wide spectrum in Italy. Painting, photography and sculpture by artists, with a large group of women, which appear influenced by figurative component and by the tendency to an orientalist abstractism. During the opening will be possible to confront with many of the artists which will be present at the event. The exhibition will be open to visitors until November 27th.

Aytül Kayhan, Bahar Ulus Şari, Bercin Güvengil, Çiğdem Kabatepe, Deha Koc, Ferda Yüksel, Ferda Yuksel , Feride Dayanç, Figen Oktar, Füsun İnan, Gülçin �-zaydınlı, Hale Demirgülle iş, Hatice Erol, İnci Başağa, Kohar Cankar, Mahmure �-zçelik, Mehmet Yücel, Mine Çelik, Mukerrem Turhan, Nazan Aksaray, Neslihan Pırıldar, Nesrin Bilsel, Nuran �-zer, Nurcan Toker, Pakize Yurdakul, Perin Atlas, Pınar Ture Gürsoy, Rosy Macoro, Sebnem Diler, Serpil Otay, Sevtap Yilmaz, Sıdıka Ardal, Tukay Karavit, Turkan Elmaslar, Turkan Olgac, Yeşim �-zyurtcu, Zeynep Ferdi Uygur


Mostre. In occasione delle mostre, che si susseguono mediamente ogni tre mesi, gli allestimenti trasformano il museo e le opere cambiano ubicazione, offrendo così ...




Mail priva di virus. www.avast.com
]]>
oh, that's great)) Thu, 09 Nov 2017 02:52:56 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459758.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459758.html Ebook Mania Ebook Mania
Hello,

Look at that amazing stuff! It is really worthwhile your attention, check this out http://www.motivation.eu/accountability.php?UE9wdWJibGljYUBjb211bmljYXRpLm5ldA--


Thanks for your consideration, francesca maceroni


-

The content of the pages of this website is for your general information and use only. It is subject to change without notice. This website uses cookies to monitor browsing preferences. If you do allow cookies to be used, the following personal information may be stored by us for use by third parties.

]]>
Why Choose Dazenelevator Cargo Elevator Wed, 08 Nov 2017 09:54:57 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458690.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458690.html kaolijack kaolijack Suzhou Dazen Electromechanical Technology Co., Ltd. Escalator Manufacturer Asia leverages its talented team and proven experience in global markets to bring you high-quality innovations, reliable technologies and efficient production processes. We strive to conserve resources, preserve ecosystems and prevent global warming to do our part to save the earth.

Our comprehensive product range of sheet metal fabrication machines and systems cover all steps of sheet metal working: laser cutting, welding and drilling, punching, combined punch/shear and punch/laser, bending, automation, and software.

The components for this sector are characterized by large dimensions and medium to thick gauge material.

High productivity, also with small batches, is an important requirement.

For door frames, it is necessary to bend narrow components and for several escalator components both forming and laser cutting are required.

What Dazenelevator can do for you

All Dazenelevator product lines combine high productivity and flexibility, so they are also suitable for any batch size.

Our punching machines and our wide range of press brakes are the basic and most common equipment in this sector, in particular for small and medium sized companies, and provide high flexibility at excellent cost/efficiency ratio.

Our bending systems grant productivity with very high bending quality.

Our combined punch-laser solutions offer the capability to form and laser cut components within one system for enhanced part quality in combination with high manufacturing flexibility and productivity.

Our combined punch-shear machines can boost productivity, especially in case of elevator manufacturing.

Dazenelevator Cargo Elevator professional services complement our advanced technology and are the key to better productivity and higher profits.

]]>
New app backed by Kim K. wants to be fashion's Shazam Wed, 08 Nov 2017 04:15:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458666.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458666.html davisyellow davisyellow New app backed by Kim K. wants to be fashion's Shazam

Molly Hurwitz looks to Instagram for fashion inspiration, but trying to find and buy those styles isn't always so easy.

One method she tried was manually searching on Google with a description of the item she liked. But she said that process was cumbersome.

A new app she's co-created aims to make shopping looks from your Instagram feed much easier.

The app -- called ScreenShop -- launched on Tuesday and lets users purchase clothing and accessories they see on social media, online and on the street by taking a photo or screenshot on their phone.

Here's how it works. Users upload a photo of an outfit they like to the app. Then, ScreenShop identifies the items in the picture using computer vision and suggests similar clothing options at various price points from different brands. Users can click on an item to buy it from the retailer's website without leaving the app.

"What we built is the Shazam for fashion," said fellow co-creator Jonathan Caras, referring to the popular app that tells you the name of a song that's playing.

Related: Millennial fashion designer Rebecca Minkoff: 'Our consumer chose us'

Reality TV star Kim Kardashian West is an adviser for ScreenShop and has been with the company since its early stages. She will continue to be involved and will share information about the app on her social media channels, according to the company.

While celebrities and fashion "influencers" on Instagram can already tag brands and items and even link to where to buy things in posts, Hurwitz didn't think this fully solved the issue.

"[With Instagram] you're limited to that specific item that people and brands are tagging, and it doesn't solve the overall problem," Hurwitz said.

Hurwitz believes consumers want more options and diverse price points. They also may not want the exact item a user shares, but something similar to it.

"I don't want to spend $1,800 on a dress, but I do want the inspiration," she said. "The idea [with ScreenShop] is to be able to take your inspiration from anywhere, from watching a movie or browsing online or a magazine."

Read more at:gold bridesmaid dresses| grey bridesmaid dresses uk

]]>
novembre da mangiaparole Wed, 08 Nov 2017 02:56:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459609.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459609.html mangiaparole mangiaparole

     Newsletter novembre 2017  

                                  

Cercaci sui social

gio 9 nov | 17:30 | Laboratorio insieme per scrivere | Incontro settimanale diretto da Lisa che mette la scrittura al centro della discussione e la rende un atto sociale da condividere con gli altri del gruppo, grazie a giochi, esperimenti e risate

ven 10 nov | 18:00 | La comunicazione di Dio di Andrea Pandolfi | Un saggio, una ricerca, soprattutto una proposta. Il consulente olistico indossa i panni dell’autore e condensa in quasi quattrocento pagine i suoi studi e le sue esperienze. Afferra una penna rossa e traccia un percorso ben definito sulla mappa: la strada da imboccare per raggiungere il benessere. Segue cocktail

ven 10 nov | 21:00 | Lady Holiday. Mississippi Drunk di Alessandra Caputo |Un testo che affronta la storia umana e musicale della cantante jazz Billie Holiday. Una serata e un viaggio nei dolori e nella forza di una donna unica. Intervengono Alessanra Caputo Adriano Marenco Vincenzo Carboni Michele Sganga Vania Lai I Patas Arriba Teatro Musica dal vivo di Rodolfo V. Puccio Legge e interpreta Valentina Conti. Con fotografie e pitture di Pamela Adinolfi e Natalia Mancini

sab 11 nov | 16:00 | Laboratorio di poesia | Incontro tra i poeti del mangiaparole nel quale grazie a letture ed esercizi si fa insieme un percorso di approfondimento della poesia.

sab 11 nov | 19:00 | Romanzo collettivo Lei guarda spesso il mare | È un racconto ambientato nell’antica Grecia e contemporaneamente fuori dal tempo perché narra la vita di Aspasia, personaggio realmente vissuto, vista con gli occhi delle autrici. La protagonista incarna un tipo di femminilità forte e decisa senza tempo

dom 12 nov | 16:00 | Premiazione premio Mangiaparole sez. Racconti

gio 16 nov | 17:30 | Laboratorio insieme per scrivere | Incontro settimanale diretto da Lisa che mette la scrittura al centro della discussione e la rende un atto sociale da condividere con gli altri del gruppo, grazie a giochi, esperimenti.

gio 16 nov | 20:00 | Eat & speak | Apericena con scambio linguistico. Buffet + 1 consumazione drink + scambio linguistico = 7 €

ven 17 nov | 18:00 | Incontro con il poeta Rodríguez Núñez Víctor A cura di Cinzia Marulli| 
 

sab 18 nov | 19:00 | Tutte le foto del mondo tranne una, romanzo di Vittorio Pavoncello | Sul web un surfista cerca notizie sul dopo tsunami e scopre la storia di Michi un giovane hikikomori che inseguito allo tsunami è costretto a lasciare Tokyo e seguire la famiglia a Okayama. Nel racconto la storia del Giappone dal nazismo ad oggi per arrivare a un finale che richiama tutti alle proprie responsabilità, compreso un surfista sullo tsunami. Vincitore del Premio Capalbio

dom 19 nov | 16:00 | Premiazione premio Mangiaparole sez. Poesie

gio 23 nov | 17:30 | Laboratorio insieme per scrivere | Incontro settimanale diretto da Lisa che mette la scrittura al centro della discussione e la rende un atto sociale da condividere con gli altri del gruppo, grazie a giochi, esperimenti.

ven 24 nov | 17:30 | Haiku per un anno bisestile di Antonietta Tiberia | Sono approdata agli haiku quasi per caso, registrando quello che vedo (poetica dello sguardo) per condividerlo con gli amici di Facebook (spesso accompagnando foto), per mettere il mio piccolo mondo davanti agli occhi degli altri

ven 24 nov | 19:00 | Cara poesia | Evento dedicato alla poesia, cena con vino a 8 €

sab 25 nov | 16:00 | Laboratorio di poesia | Incontro tra i poeti del mangiaparole nel quale grazie a letture ed esercizi si fa insieme un percorso di approfondimento della poesia.

sab 25 nov | 19:00 | L’inquilina dei piani alti, poesie di Laura Pezzola | Ciò che sempre mi colpisce nel modo di essere e di porsi di Laura Pezzola, è appunto l’umiltà (che in lei si fa eleganza), la semplicità; non c’è poetessa più partecipe e attenta di Lei al fervoroso prodigio dello scorrere, calpestare, passeggiare, esitare, aspettare giù da basso la Dea Realtà…

dom 26 nov 18:30 |Contro, romanzo di Tiziana Di Iorio | Il romanzo descrive con ricchezza di sfumature la strenua lotta quotidiana di una donna per affrancarsi dal microcosmo arretrato e patriarcale in cui affonda le radici della propria identità.

gio 30 nov | 17:00 | Evelise cinefestival | Giornata dedicata ai cortometraggi. Il pubblico può vedere e votare i cortometraggi presentati al concorso Evelise

gio 30 nov | 20:00 | Eat & speak | Apericena con scambio linguistico. Buffet + 1 consumazione drink + scambio linguistico = 7 euro

Appuntamenti fissi

t Ogni giovedì | 17,30 | Laboratorio insieme per scrivere | Incontro settimanale diretto da Lisa che rende la scritture un atto sociale da condividere


t Ogni secondo e quarto sabato del mese vi aspetta il laboratorio di poesia


t A giovedì alterni vi aspetta il Tandem linguistico Eat & Speak: buffet + 1 consumazione drink + scambio linguistico = 7

? mar 7 nov | 19:45 | Presentazione corso di fotografia |

Scopo principale del corso è fornire ai partecipanti gli strumenti utili per poter gestire ed influenzare secondo il gusto personale l’intero percorso di una fotografia digitale


? Mangiaparole organizza il tuo evento.

Che sia un compleanno, una laurea, qualsiasi ricorrenza puoi trovare un servizio completo per un aperitivo o una cena a buffet!

? Mangiaparole organizza la tua mostra

Chiedi al banco come poter organizzare la tua mostra d'arte (fotografie, disegni, pitture, illustrazioni...)

? Corsi

Organizziamo corsi di fotografia e disegno, incontri alla scoperta dell'arte e della poesia. Chiedi informazioni o scrivici!

? Book crossing

Vieni a scambiare i libri da noi, il bancone dispensa libri i aspetta!

Copyright © 2017 Mangiaparole - Libreria caffè letterario Roma - Via Manlio Capitolino 7/9 - 00181 Roma | 0697841027

Cancellami da questa news letter

]]>
In uscita oggi per Leucotea – Project “C’era una notte a Berlino” il nuovo intenso romanzo di Alessandro Gnani Tue, 07 Nov 2017 15:14:13 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458603.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458603.html Edizioni Leucotea Edizioni Leucotea Una storia della durata di una notte ma capace di cambiare una vita.

 

Dopo alcuni anni dalla morte della madre sistemando i suoi effetti personali il figlio ritrova un diario di cui non ha mai saputo nulla. La storia che vi è scritta rivela una donna del tutto differente da quella che lui ha conosciuto.

In particolare i fatti di una notte mentre, ancora ventenne, si trovava a Berlino apriranno al giovane gli occhi su una realtà che non avrebbe mai immaginato.

Un evento tragico che cambierà per sempre la vita di Sally, facendo crollare tutte sue certezze e minando la sua sicurezza. Una serie di stravaganti personaggi che ricorderanno alla giovane che non esiste solo l’orrore nel mondo, dandole la voglia di reagire.

 

Alessandro Gnani è laureato in Giurisprudenza, ha conseguito il dottorato di ricerca in diritto privato e l’abilitazione all’insegnamento universitario come professore di seconda fascia per il periodo 2013-2019.

È autore di diversi volumi scientifici. Da vari anni svolge le funzioni di magistrato.

 

Nel 2010 esordisce con l’opera teatrale Niente da dire.

]]>
In uscita oggi per Leucotea – Project “C’era una notte a Berlino” il nuovo intenso romanzo di Alessandro Gnani Tue, 07 Nov 2017 15:13:45 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458602.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458602.html Edizioni Leucotea Edizioni Leucotea Una storia della durata di una notte ma capace di cambiare una vita.

 

Dopo alcuni anni dalla morte della madre sistemando i suoi effetti personali il figlio ritrova un diario di cui non ha mai saputo nulla. La storia che vi è scritta rivela una donna del tutto differente da quella che lui ha conosciuto.

In particolare i fatti di una notte mentre, ancora ventenne, si trovava a Berlino apriranno al giovane gli occhi su una realtà che non avrebbe mai immaginato.

Un evento tragico che cambierà per sempre la vita di Sally, facendo crollare tutte sue certezze e minando la sua sicurezza. Una serie di stravaganti personaggi che ricorderanno alla giovane che non esiste solo l’orrore nel mondo, dandole la voglia di reagire.

 

Alessandro Gnani è laureato in Giurisprudenza, ha conseguito il dottorato di ricerca in diritto privato e l’abilitazione all’insegnamento universitario come professore di seconda fascia per il periodo 2013-2019.

È autore di diversi volumi scientifici. Da vari anni svolge le funzioni di magistrato.

 

Nel 2010 esordisce con l’opera teatrale Niente da dire.

]]>
Importance of Upgrading the Technology of Ultrafine Mill Fri, 03 Nov 2017 11:41:53 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458167.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458167.html dongfang dongfang As a kind of common grinding equipment, the high-efficiency grinding mill, with the advanced machine structure at home and abroad, has been updated on the basis of the property of other common grinding mills. Compared with the ball mill, the grinding mill has higher efficiency, lower power consumption, less floor space, and less one-off investment. Although the grinding rolls and the grinding ring of the grinding mill have been worn to a certain degree, the quality and the fineness of its final product are not affected due to the centrifugal force of the machine. Its quick-wear parts should not be replaced very frequently for the long service life of the grinding rolls and the grinding ring. With the cyclone separator and the blower, the ultrafine mill is of less dust. The ultrafine mill mainly consists of the main engine, analyzer, blower, cyclone separator, and the air hose. In many industries like mining, the ultrafine mill is widely used to make ultra fine powder from many kinds of materials, such as soapstone, marble, limestone, etc. The range of the particle size of its final product is 80-425 mesh even the particle size of some material ground by it can be 600 mesh. In the operation of the ultrafine mill, after the material is fed into the machine from the side hopper of the machine, the grinding rolls hanging on the star rack rotate around the vertical shaft and press the grinding ring, which can make the material be ground.

]]>
Veneto Jazz / Le Mystère des Voix Bulgares / Teatro La Fenice / Aperte le prevendite Thu, 02 Nov 2017 15:22:53 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459054.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459054.html Mabi Comunicazione Mabi Comunicazione
DOWNLOAD COMUNICATO STAMPA 
View this email in your browser

Al Teatro La Fenice in scena
Le Mystère des Voix Bulgares”.


Il 20 dicembre Veneto Jazz propone il fascino arcano di un coro femminile unico al mondo che raccoglie un grandioso successo.

Venezia, 2 novembre 2017 �“ Un fascino arcano e magico, un miracolo di equilibrio nella straordinaria varietà di toni, un caleidoscopio di ricordi e culture diversissime. Le Mystère des Voix Bulgares continua a sorprendere ed emozionare in un successo planetario che non conosce confini. Il coro femminile sarà al Teatro Le Fenice di Venezia, il 20 dicembre (ore 20.00), nel tradizionale concerto di Veneto Jazz che da tempo esplora diverse espressioni musicali e che con questo evento corona un’ambizione: portare su un palcoscenico prestigioso un’esperienza sonora difficile da dimenticare, fuori da ogni schema cognitivo precostituito e per questo straordinariamente emozionante.
 
Il coro è stato fondato nel 1952 come parte del complesso di canti folkloristici di Radio Bulgaria. Dal 1987 Marcel Cellier, produttore musicale svizzero, chiama il coro “Le Mystère des Voix Bulgares” che inizia una serie di tournèe e realizza una serie di album. Il Volume I, intitolato “Le Mystère des Voix Bulgares”, diventa un best seller. Nel 1987 appare il Volume II che nel 1990 riceve un Grammy Award. Il Coro è nominato una seconda volta per il Grammy Award nel 1994 per l’album Le Mystere Des Voix Bulgares: Ritual. Dal 1988 il direttore del coro è Dora Hristova.
 
Il coro è composto da 24 cantanti provenienti dalle regioni rurali della Bulgaria. La loro abilità sta nel combinare canzoni popolari bulgare con armonie che mettono in risalto i loro timbri unici, con i ritmi irregolari, i costumi tradizionali e soprattutto il modo di cantare per voci parallele a intervalli (di seconda, di settima e di nona) ritenuti tradizionalmente dissonanti nella musica occidentale.
 
Il repertorio di base è costituito dalle canzoni popolari tradizionali, gran parte delle quali sono state adattate da compositori bulgari di talento per la specifica bella polifonia del coro. Le coriste si esibiscono anche in un programma caratteristico composto da canzoni dei popoli balcanici, da canzoni dedicate a vari rituali come matrimonio, Natale, Pasqua e ad altri eventi dalle ricche tradizione bulgare.
 
Come detto, Il primo ascolto destabilizza l’orecchio, educato e non alla musica, di un europeo. La voce non è quella impostata dei cantanti lirici cui siamo abituati, ma una voce naturale che salendo verso l’acuto diviene simile ad un grido potente, ricco di armonici. Il canto è aperto, arriva direttamente dalla gola e mantiene così le qualità irripetibili di ogni individuo, poiché non è frutto di una impostazione. La musica di questi canti bulgari è poi completamente diversa dal nostro modo di comporre. I suoni delle voci bulgare scivolano per quarti di tono, passando da un suono all’altro con mutazioni impensabili. Non solo: gli schemi ritmici adottati, fatti di tempi dispari e raggruppamenti in continua variazione, sono a dir poco incontrollabili per un orecchio educato alla musica europea. Questa destabilizzazione dell’intelletto nell’ascolto obbliga inconsciamente ad ascoltare con un’altra parte di noi, priva di schemi cognitivi: l’emozione. Le voci bulgare comunicano attraverso un linguaggio primordiale, fatto di suoni e di sensazioni.
 
Il Coro ad oggi ha tenuto migliaia di concerti, ha partecipato a festival musicali in tutto il mondo e si è esibito nelle più prestigiose sale da concerto internazionali. Incide musica di famosi compositori e per diverse colonne sonore.  Nel 2009 ha preso parte alla premiazione dei Grammy Awards assieme a Bobby McFerrin e in molti ricordano in Italia la collaborazione con “Elio e le storie tese”.
 
"Questo coro che ha vinto il Grammy Award è stato, non a caso, sponsorizzato da superstar pop come Paul Simon, Linda Ronstadt, George Harrison, Bobby McFerrin, Midori e molti altri artisti di tutto il mondo.
La magia delle armonie e dei ritmi della tradizione vocale bulgara è indescrivibile ma ognuno di noi potrà considerarsi più ricco di spirito dopo aver ascoltato Le Mystere des Voix Bulgares" - Chicago Tribune.


DOWNLOAD COMUNICATO STAMPA 

Inizio concerto ore 20.00.
 
Biglietti:
Platea e palchi centrali ordine parapetto: 50€ + d.d.p.
Palchi centrali ordine dietro e palchi laterali ordine parapetto: 43€ + d.d.p.
Galleria e loggione centrali: 38€ + d.d.p.
Posti di visibilità ridotta: 30€ + d.d.p.
Posti di solo ascolto: 25€ + d.d.p.
 
Riduzioni:
Residenti nel comune e nella città metropolitana di Venezia
Studenti under 26 - Over 65 - Abbonati Teatro La Fenice
 
Platea e palchi centrali ordine parapetto: 40€ + d.d.p.
Palchi centrali ordine dietro e palchi laterali ordine parapetto: 33€ + d.d.p.
Galleria e loggione centrali: 28€ + d.d.p.
Posti di visibilità ridotta: 20€ + d.d.p.
Posti di solo ascolto: 15€ + d.d.p.
 
Prevendite:

www.ticketone.it
www.teatrolafenice.it
In tutti i punti vendita Venezia Unica e call center Hellovenezia 041.2424
 
Informazioni:
Veneto Jazz -
jazz@venetojazz.com - mob. (+39) 366.2700299 �“ www.venetojazz.com
 
Contatti per la stampa:
Mabi Comunicazione - Mara Bisinella

mara.bisinella@mabicomunicazione.com - mob. 339.6783954
Facebook
Website






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Mabi Comunicazione · via Beata Giovanna 83/a · Bassano del Grappa, VI 36061 · Italy

Email Marketing Powered by MailChimp
]]>
cs- 3 novembre Palermo - Parole e musica per ricordare la Strage di Portella della Ginestra. Thu, 02 Nov 2017 11:46:20 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459010.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/459010.html Navarra Editore Navarra Editore




logo navarra ed..jpg

Comunicato stampa

Palermo, 2.11.2017

 

Parole e musica per ricordare

la Strage di Portella della Ginestra.

Venerdì 3 novembre a Palermo Presentazione del libro di Mario Calivà,

Portella della Ginestra. Primo Maggio 1947.

Nove sopravvissuti raccontano la strage

 

Venerdì 3 novembre alle ore 17:30 a Palermo all’Auditorium della Rai, in viale Strasburgo, 19, verrà presentato il libro di Mario Calivà, Portella della Ginestra. Primo Maggio 1947. Nove sopravvissuti raccontano la strage (Navarra Editore), già alla sua prima ristampa a pochi mesi dall’uscita.

Un intenso pomeriggio dedicato alla microstoria e alla narrazione a cui interverranno: lo scrittore arbëreshe, autore del libro, Mario Calivà; l’attore Lollo Franco; gli storici proff. Francesca Lo Nigro e Carmelo Botta; la giornalista dott.ssa Teresa Di Fresco. Le letture saranno a cura di Anna Maria Salerno, in esclusiva l’esibizione del soprano Martina Mazzola e del pianista Maestro Gianbartolo Porretta. Modera la giornalista Ambra Drago. Al termine della presentazione ai convenuti verranno offerti i cannoli di Piana degli Albanesi della pasticceria “Clesceri”di Giorgio Ciccio e Gino Clesceri.


Il Primo maggio del 1947 duemila lavoratori del Palermitano, della zona di Piana degli Albanesi, di San Giuseppe Jato e di San Cipirello si riunirono a Portella della Ginestra per la Festa del Lavoro. Improvvisamente alcuni uomini, guidati dal bandito Salvatore Giuliano, spararono sulla folla, uccidendo dodici persone e ferendone più di trenta. È la strage di Portella della Ginestra, prima strage di Stato, evento spartiacque del dopoguerra che ha cambiato il corso della storia, da molti considerato il primo grande mistero dell'Italia repubblicana: mai sono stati accertati, infatti, il movente e i mandanti. Dell'eccidio di Portella della Ginestra si è scritto tanto, ma in questo lavoro di Mario Calivà parlano nove testimoni che hanno visto le vittime morire davanti ai propri occhi tra la folla festante. La memoria riprende così vita attraverso la voce di Giorgio Bovi, Michele Maniscalco, Concetta Moschetto, Mario Nicosia, Serafino Petta, Giovanni Renda, Michele Spatafora, Giuseppe Vitanza. Un prezioso documento di storia orale che permette di andare al di là della storia ufficiale ed entrare nel vivo dei fatti, condividendo emozioni e riflessioni. Completano il lavoro di testimonianza la ricostruzione del contesto storico di Carmelo Botta e Francesca Lo Nigro, e la riflessione sulla funzione civile della testimonianza orale di Alessandro Pontremoli.

 

-- 
Valentina Ricciardo
Comunicazione e Ufficio Stampa
------------------------------
Navarra Editore
Via maletto, 4 - 90133 Palermo
tel/fax +39 091.6119342
Mob. +39 320.8058371
www.navarraeditore.it


]]>
Plano Fashion Week looks to grow Thu, 02 Nov 2017 03:47:04 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458000.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458000.html davisyellow davisyellow Plano Fashion Week looks to grow

Several models took to the event1013 runway Sunday in a private fashion show for Plano Fashion Week. Despite its name, the inaugural show had only one night, the Big Night, which felt more like an intimate gathering of friends and family.

According to Brandon Campbell, founder and executive producer of Plano Fashion Week, Sunday’s show didn’t quite measure up to the interest and appeal of his other fashion events in Little Rock and Baton Rouge. However, he said he’s not shaken.

“Sometimes you have to build it and show people and give them the opportunity for them to see that there’s an opportunity. I take it as a challenge. It’s a good challenge,” he said.

Sunday night drew a small crowd of mostly friends and family of the designers and models, many of which hail from around the Plano area. There were five featured designers in the show, including iME of Little Rock, Small Pockets of Dallas, Runway Seven of Allen and two Plano-based business, Built in Beauty and Scout & Molly’s Boutique. Models showcased fall clothing, casual wear, trendy tees and children’s clothes.

Cherri Perkins, owner/designer of Built in Beauty, said she first heard of Plano Fashion Week from a Historic Downtown Plano Arts District newsletter.

“I just launched on Oct. 13, so it all came together,” Perkins said. “I figured it was a really good opportunity to get myself out there.”

Maryam Saleh, manager of Scout and Molly’s boutique, said her store recently opened in Legacy West a few months ago, and they saw Sunday’s show as a chance to get to know the community.

As the inaugural participants, Perkins and Saleh both said they’d come back for a second year, if Campbell brings the show back.

“I think the models were amazing. They did great. I was just a fun, little night out,” Saleh said. “There’s always speed bumps for the first year, but they all did good,” Perkins said.

As his first fashion foray in Texas, Campbell confessed it was “a challenge” getting businesses involved, mainly because most residents took a “wait-and-see” approach before committing, he said.

“These small cities are more of a challenge. It might be because it’s so new and so fresh, that some people can’t fathom it. They have to see it to believe it. This is me generalizing, but sometimes you have people who may feel or think that [Fashion Week] is meant for a bigger city,” he said.

Yet he specifically chooses smaller cities, cities on the fringe of large metropolitans, to give local creatives the opportunities he wishes he had growing up.

Read more at:short bridesmaid dresses uk | pink bridesmaid dresses uk

]]>
how lovely it is! Wed, 01 Nov 2017 19:08:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458898.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458898.html Ebook Mania Ebook Mania

image

 

Dear,

 

There is something nice I wanted to show you, it is so lovely, simply take a look website

 

Thx, francesca maceroni

 

From: pubblica [mailto:pubblica@comunicati.net]
Sent: Wednesday, November 01, 2017 12:08 PM
To: francesca098765@libero.it
Subject: You in Ohio?

 

You're not going to find these kinds of steak here in Europe in a supermarket. The target audience of these kinds of steak is not too big in supermarkets i think. Plus if they dont sell it in time they will lose alot more money than with a lean steak

 

Edit: now where you can find these, Google: wagyu + state or city you're in. Sometimes there is a butcher selling these or a specialty shop

 

Sent from Mail for Windows 10

 

]]>
Vanessa Hudgens and Jennifer Lopez Are BFF Fall Fashion Goals Tue, 31 Oct 2017 03:23:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/457758.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/457758.html davisyellow davisyellow Vanessa Hudgens and Jennifer Lopez Are BFF Fall Fashion Goals

by ALANAH JOSEPH | Tue, Oct 31, 2017 5:54 AM

While you appreciate your best friend's style, you don't dress the same, even if you borrow each other's clothes from time to time.

This is the beauty of the relationship between fashion and friendship, as demonstrated by Jennifer Lopez and Vanessa Hudgenson the set of Second Act in New York City. The triple threats have mastered layering and casual dressing with fall essentials: sweaters, scarves, denim and boots. While they're wearing similar items, once you've looked at both of their outfits, it's clear that they have difference approaches to styling.

Designer and stylist Gala Borzova used the runway as a reminder that HIV and AIDS can affect anyone and to encourage people to get regularly tested. ‘I’ve created this extraordinary bright look to draw attention to HIV/AIDS issues,’ said stylist and designer Gala Borzova. ‘There is no risk group term any longer, anyone can get this virus. It is important to understand that you can’t be sure of your HIV-status if you don’t take HIV tests consistently. This is what really matters!’

Read more at:peach bridesmaid dresses | green bridesmaid dresses uk

]]>
useful information Fri, 27 Oct 2017 21:16:28 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458355.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/458355.html Pietro.Romano Pietro.Romano
Yo!

I thought these details might be useful for you too, please read more here http://www.ortopediadrwilly.com/until.php?UE9wdWJibGljYUBjb211bmljYXRpLm5ldA--

Thanks for your consideration, Pietro Romano


-

The information contained in this website is for general information purposes only. The information is provided by US and while we endeavour to keep the information up to date and correct, we make no representations or warranties of any kind, express or implied, about the completeness, accuracy, reliability, suitability or availability with respect to the website or the information, products, services, or related graphics contained on the website for any purpose. Any reliance you place on such information is therefore strictly at your own risk.

]]>
Network/Courtesy Everett CollectionFASHIONMadelaine Petsch Reveals "Riverdale" Fashion Secrets Fri, 27 Oct 2017 04:24:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/457342.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/457342.html davisyellow davisyellow  Network/Courtesy Everett CollectionFASHIONMadelaine Petsch Reveals "Riverdale" Fashion Secrets

There's lots of reasons to watch Riverdale: the mystery, the ~romance~, and, of course, the fashion. We don't blame you if Veronica Lodge has inspired you to wear pearls with literally every outfit, or if Cheryl Blossom has motivated you to dye your hair red and wear stilettos every day of the week. It just so happens that there's a lot more than meets the eye when it comes to the style of the Riverdale characters — and actress Madelaine Petsch is spilling all the secrets.

In an interview with Glamour, Madelaine revealed that there are major themes and clues behind the colors that she wears on the show. She explained that she was the only character allowed to wear red — a shade that she sported quite often, along with white and black. "Last season I feel like Cheryl was almost forced to be ‘put together’ all the time," Madelaine said, "and when she had a hair out of place — or she was wearing white, instead of red — you knew something was about to go down."

But we'll be seeing Cheryl in a whole new color this season: blue. According to Madelaine, the introduction of the hue symbolizes the fact that Cheryl will be "slowly taking reins out of her mom’s hands." But not to worry; she'll still be rocking fire-engine red in more subtle ways.

Madelaine also explained that although she loves Cheryl's wardrobe, she actually has another favorite character whose clothes she admires even more: Toni Topaz, played by Vanessa Morgan. "I'll go to her fittings sometimes just so I can pick pieces out and be like, 'I'm going to go buy that later!'" the actress said. As for the items in Cheryl's closet that Madelaine wishes she could own IRL? A pair of Christian Louboutin pumps and Valentino Rockstud ankle-strap heels are the pieces that have caught her eye — and we definitely don't blame her. It's pretty clear that Cheryl Blossom is one of the best-dressed fictional characters around, no matter what color — or shoes — she's wearing.

Read more at:cadbury purple bridesmaid dresses | cheap bridesmaids dresses

]]>
Veneto Jazz / Jack Savoretti "Acoustic Nights Live / Due tappe in Veneto a Venezia e Verona  Wed, 25 Oct 2017 12:38:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/457926.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/457926.html Mabi Comunicazione Mabi Comunicazione
DOWNLOAD COMUNICATO STAMPA
View this email in your browser

Jack Savoretti, due tappe nel Veneto per il nuovo tour.
 

Con Veneto Jazz il 18 aprile a Venezia e il 28 maggio a Verona.

Venezia, 25 ottobre 2017 �“ Dopo un tour estivo che lo ha portato in tutta Italia, torna Jack Savoretti con l’“Acoustic Nights Live”, con due concerti nel Veneto firmati da Veneto Jazz: il 18 aprile 2018 (ore 21) al Teatro Goldoni di Venezia per la rassegna “Dal Vivo” organizzata in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto, e il 28 maggio 2018 (ore 21) al Teatro Filarmonico di Verona nel concerto organizzato in collaborazione con Eventi Verona.
 
Il progetto del nuovo tour acustico del cantautore italo-inglese, pronto a solcare i palchi dei grandi teatri della tradizione italiana e quelli europei, nasce dopo il successo di “Sleep No More”, dell’edizione speciale “Sleep No More �“ special edition” (Bmg Rights Management/Warner) contenente l’inedito “Whiskey Tango” attualmente in rotazione in tutte le radio e ispirato dallo straordinario duetto con Kyle Minogue nel brano “Music’s Too Sad Without You”.
 
“Sleep No More �“ special edition” comprende rare e finora inedite versioni acustiche di brani del repertorio del cantautore ed emozionanti registrazioni live ricavate durante gli interminabili tour in Europa e nel mondo.
 
Mentre in Inghilterra l’album si appresta a raggiungere le 100.000 copie vendute e il suo tour in Italia ha ricevuto una grande risposta di pubblico e di vendite, dall’8 settembre al 14 ottobre, Jack Savoretti è stato l’ospite d’eccezione della star internazionale del soul John Legend durante il Darkness & Light Tour 2017 nelle arene di tutta Europa, mentre il 13 settembre il cantautore italo-inglese è stato chiamato ospite sul palco dell’Arena di Verona per celebrare i vent’anni di carriera della cantante italiana Elisa nel suo evento “Together Here We Are”.
 
Savoretti, insieme alla sua inseparabile chitarra acustica, è pronto a incantare nuovamente l’affezionatissimo pubblico italiano, a cui farà vivere atmosfere intense, raccontate nel suo quinto album “Sleep No More”, in una versione acustica ed indimenticabile.


www.jacksavoretti.com
www.youtube.com/user/JackSavoretti
www.facebook.com/Jacksavoretti 
https://twitter.com/jacksavoretti
http://www.concerto.net/jacksavoretti/home.html


DOWNLOAD COMUNICATO STAMPA

MERCOLEDI’ 18 APRILE - VENEZIA @ TEATRO GOLDONI
Prezzi Biglietti:
*Platea PACCHETTO VIP: €115,00 + diritti di prevendita*
Platea e I° Ordine Galleria e Palchi: €45,00 + diritti di prevendita
II° - III° - IV° Ordine - Galleria e Palchi: €38,00 + diritti di prevendita
Ridotto (valido per tutti i settori): €33,00 + diritti di prevendita. Riduzioni: under 26, over 65, abbonati stagione di prosa Teatro Goldoni.

 *Il pacchetto vip comprende:
- n.1 biglietto settore Platea nelle prime file
- Ingresso Sound Check
- Meet&Greet
- Pass Personalizzato

LUNEDÌ 28 MAGGIO
VERONA @ TEATRO FILARMONICO

Prezzi Biglietti:
Platea PACCHETTO VIP: €113,00 + diritti di prevendita*
Platea: €43,00 + diritti di prevendita
Balconata: €43,00 + diritti di prevendita
Prima Galleria: €35,00 + diritti di prevendita
Seconda Galleria: €30,00 + diritti di prevendita
 
*Il pacchetto vip comprende:
- n.1 biglietto settore Platea nelle prime file
- Ingresso Sound Check
- Meet&Greet prima del concerto
- Pass e Gadget Personalizzato
 
Biglietti disponibili in esclusiva presale Fan Club dalle ore 10.00 di giovedì 26 ottobre e presale Vivo Club dalle ore 12 di giovedì 26 ottobre.  Gli iscritti potranno acquistare due biglietti a codice. Disponibilità presale limitate. Biglietti disponibili su ticketone.it a partire dalle ore 10 di venerdì 27 ottobre e disponibili in tutte le rivendite autorizzate Ticketone dalle ore 10 di lunedì 30 ottobre.
 
L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali
 
Prevendite Autorizzate:
Ticketone.it
 
Biglietteria Teatro Goldoni:
dal martedì al sabato
orario 10.00-13.00 /15.00-18.30
tel. 041.2402014

info.teatrogoldoni@teatrostabileveneto.it
 www.teatrostabileveneto.it
 
Informazioni:
Veneto Jazz -
jazz@venetojazz.com - mob. (+39) 366.2700299 �“ www.venetojazz.com
 
Ufficio stampa Veneto Jazz:
Mabi Comunicazione
Mara Bisinella  -
mara.bisinella@mabicomunicazione.com - mob. 339.6783954
Silvia Fogliani -
info@mabicomunicazione.com - mob. 347.9393049

Facebook
Website
Instagram
Twitter






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Mabi Comunicazione · via Beata Giovanna 83/a · Bassano del Grappa, VI 36061 · Italy

Email Marketing Powered by MailChimp
]]>