Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Arte Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Arte Mon, 23 Jan 2017 17:52:31 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/arte/1 My Garden is "a abounding archetype of NBA 2K17 MT Mon, 23 Jan 2017 02:34:31 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/418811.html http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/418811.html coolrsgole coolrsgole My Garden is "a abounding archetype of new gameplay you can apprehend acknowledgment to 3D."The game, developed by EA Salt Lake, has a audible Asian admission -- it stars a tanuki, a Japanese fabulous creature. Is it a play for a bigger, all-around market? Says NBA 2K17 MT Schappert, "You've got to focus on authoritative abounding big blockbuster titles that admission success about the world. We're the bulk one Western ambassador in Japan."The presentation aswell fabricated a big point of the Japanese adjustment of EA Sports' MMA title, which has a localized appellation and a

 

 Japanese awning amateur (Hidehiko Yoshida, alongside Russian fighter Fedor Emelianenko), as able-bodied as agreeable for anniversary of the game's aloft markets. Says Schappert, "Whatever bazaar you adeptness be based in it feels like the adventurous has agreeable just for you." "I anticipate the apple wants a new MMA game," he says. "It's a big new barrage for us in a casting we haven't been in before." However, alluding to THQ's sales declivity with its added UFC title, Schappert says, "I don't apperceive if I see that articulation as one that you can iterate as quickly. You can't acceding it'll be an annually accepted title...

 

 I anticipate what's important is that you accompany out a alpha adventurous with new appearance and adapted offerings year to year to accompany the admirers back." He compared it to the accustomed activity the aggregation is afterwards with the Allegation For Speed alternation -- adapted flavors of game, such as the sim-heavy About-face one year and the added action-packed Hot Afterwards the next. "You can accompany them out annually if you admission that innovation."Of course, the ablaze of the draft was the Grasshopper Manufacture-developed Shadows of the Damned, which was presented in bivouac anatomy for the aboriginal time by Resident Evil administrator

 

Shinji Mikami and No Added Heroes ambassador Goichi Suda (pictured above). The aggregation aswell arise that Bashful Hill artisan Akira Yamaoka will be creating the game's music. "The acumen why we chose EA as our ambassador was because they were in actuality able of bringing our NBA 2K MT Coins adventurous to a bigger, all-around audience, and they showed a abounding absorption and affection for this game," said Suda, during the presentation. "It's one of the greatest abecedarian I've anytime formed on in my lifetime."Says Schappert, "it's an air-conditioned leash of people, they've fabricated amazing abecedarian and been absolute acknowledged worldwide, and we couldn't be happier to be their publishing partner, and I anticipate the admirers just admired it."

You can visit to our website http://www.nba18mt.com/

]]>
PRESENTATO A MONTERCARLO IL FILM DEDICATO A NANDO ORFEI MIO NONNO NANDINO CON CRISTIAN ORFEI Sun, 22 Jan 2017 23:03:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/418810.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/418810.html WBE NEWS WBE NEWS PRESENTATO A MONTECARLO IN OCCASIONE DEL PREMIO ALLA MEMORIA IL FILM DEDICATO ALLA VITA E ALLA STORIA DI FERDINANO ORFEI
Risultati immagini per nando orfei
 
L'idea è quella di realizzare uno sceneggiato televisivo in due puntate, dedicato alla vita di Ferdinando Orfei,il più alto rappresentante del  prestigioso  e omonimo circo Italiano, nonchè attore cinematografico di spessore, diretto da un regista da Oscar come Federico Fellini, suo amico fraterno  anche nella vita.
L'idea nasce dal desiderio degli sceneggiatori ( e della famiglia) di celebrare la grandezza di Ferdinando  Orfei, dando vita ad una storia reale, autentica, di grande spessore, ricca di aneddoti, di atmosfera e di forti emozioni. 
Un tributo degno di un personaggio nternazionale, amato ,dal pubblico di ogni età, un omaggio alla sua vita colma di amore per la famiglia, per il lavoro, ricca di esperienze e accadimenti grandiosi. Un ricordo del suo essere, della  sua dottrina, un percorso a tutto tondo, che non si orienterà in una unica direzione ma che sarà armonico, completo, che indagherà sull'animo umano, sulle sue scelte, sulla superlativa vita di questo uomo carismatico e grande pioniere del mondo circense e dello spettacolo.
Risultati immagini per nando orfei
                                                                       
Perchè Ferdinando Orfei ?
 

Ad Oggi non è mai stata realizzata una pellicola dedicata a Nando Orfei,  sono stati prodotti numerosi speciali, documentari destinati alla storia di questo grande personaggio, amato e conosciuto ovunque, che ci ha lasciato in eredità un patrimonio artistico di grandissimo valore.
Il suo smisurato lavoro ha avuto un enorme peso sui cambiamenti avvenuti all'interno del mondo circense, ha portato informazione, ha saputo lavorare con i mezzi di comunicazione creando valide strategie,ha saputo essere un autorevole  imprenditore,  ha saputo essere padre e attore, ha saputo  tenere alto il nome di una delle più importanti dinastie circensi. 
E stato un innovatore, un inventore, un modello che ha saputo svelare il suo volto più umano e che ha saputo applicare la recitazione, lo spettacolo alla vita e la vita ad essa, con naturalezza e fede.
Egli con costanza approfondì , indagò e sperimentò, fino ad attuare le sue idee, le sue convinzioni.
Nacque  il 9 luglio del 1934 a Portomaggiore (Fe) , fratello di Liana Orfei e cugino di Moira Orfei, padre di Ambra , Gioia e Paride Orfei, sposato con Anita Gambarutti , sin da giovane si interessò al mondo dello spettacolo, della recitazione, vestì numerosi ruoli, fu domatore, attore di teatro, attore di cinema, giocoliere, musicista, fu un artista a 360 gradi,  un uomo poliedrico, un artista abile, capace che ha sempre lottato per il mondo del circo e per la sua magia, che è stato ambasciatore degli Orfei nel mondo, che è stato un grande personaggio sia sul piano affettivo sia sul piano artistico. 
Interessante fu la sua esperienza cinematografica, recitò in quattro pellicole, di cui due dirette da Federico Fellini.
Esordì nel 1971 con "I clown" e riapprodò sul grande schermo nel 1973 interpretando il ruolo di Patacca in Amarcord. In seguito nel 1979 recitò con star internazionali   come Mastroianni e Anita Ekberg nel film "L' ingorgo"  di Luigi Comencini ed altro. 
Ad un certo punto sentì il bisogno di tornare alle proprie origini, di seguire la sua vera passione,  di tornare lì "sotto il magico  tendone  rosso del circo".  Molto legato alla cugina Moira Orfei e alla famiglia,  decise definitivamente di abbandonare il ruolo di attore, peraltro presso film d'autore e  di indossare la sua storica giacca bordeaux e di  conquistare ben presto, con le sue emozionanti esibizioni,  un successo planetario, divenendo così  il vero capostipite della famiglia Orfei, l'unico  vero rappresentante del circo italiano del Novecento. 
Negi anni novanta  adottò la scelta di proporre spettacoli circensi senza animali esotici, decisione pienamente condivisa anche dai suoi figli. Egli ripeteva spesso che i veri protagonisti del circo erano gli esseri umani proponendo nella sua arena, sempre di più artisti di valenza internazionale. 
Nando Orfei e la sua famiglia, amavano moltissimo gli animali, non li maltrattarono,   tanto che Nando,  ancor prima di proporre spettacoli solo con artisti, seppellì la  sua cara leonessa  Tereth, che tanto lo amò e che più volte lo difese dagli attacchi dei maschi , al cimitero degli animali di Bergamo. Inoltre era attaccatissimo alla sua inseparabile cagnolina Penelope che trattò come una di famiglia. 
La sua vita privata e pubblica fu costellata di eventi, di incontri, di conoscenze, di cambiamenti, non gli mancarono certo i riconoscimenti e le debite onoreficenze. 
Morto a 80 anni, ci colpisce di lui quanto sia ancora attuale e quanto siano ancora  amati  la sua vita e il suo mondo. 
Molti aneddoti, molte storie esilaranti, profonde accompagnano la vita di Nando Orfei, oggi , la moglie , i suoi figli eredi di questa dinastia sanno tenere vivo il ricordo di un marito e padre così grande, che ha incantato il pubblico, che ha donato emozioni e che è stato il vero domatore dei sogni di tanti bambini nel mondo, il vero giocoliere di una favola bellissima durata 80 anni.
Risultati immagini per nando orfei
                                  DAL SOGGETTO ALLA SCENEGGIATURA

Idea, soggetto, trattamento, scaletta e sceneggiatura, sono i punti  fondamentali per  la realizzazione di  una sceneggiatura , la quale una volta regolarmente depositata verrà immessa sul mercato, come pre-produzione. 

Naturalmente gia con una chiara ma breve sinossi  oppure con un trattamento, che prevede una narrazione della storia più corposa (sono circa 25/30 pagine), quindi con una descrizione degli ambienti, delle location, delle implicazioni emozionali dei personaggi e con qualche riferimento alle battute, potremo gia  inizare a lavorare produttivamente sul progetto filmico .
Il passo successivo sarà  quello della sequenza tecnica, ovvero del prodotto finale : la sceneggiatura.
Naturalmente verrà scritta a più mani, vista la ricca e delicata  storia da trattare. Tutte le idee , bibliografiche  e non,   una volta passate al vaglio dei familiari  , verranno così assemblate e da li che si partirà ...da una idea. Si metteranno insieme tante idee, verranno scelte  quelle migliori e si decreteranno  le basi della storia...La vita corposa, emozionante di Nando Orfei è di per sè un grande film, ci trasporteranno  il suo entusiasmo e il suo amore per la vita artistica e familiare. 

Così, dopo le relative autorizzazioni da parte della famiglia, i figli Paride e Ambra Orfei, il giornalista Sandro Ravagnani, compatibilimente alle loro esigenze,  parteciperanno alla stesura della sceneggiatura ,daranno il loro contributo alla produzione di uno sceneggiato  autentico, forniranno gli elementi per dar vita ad una storia vera ,con personaggi, dialoghi,aneddoti,  location , fatti , avvenimenti realmente accaduti presenti ancora oggi nell'immaginaio collettivo, presenti nei loro cuori. 
Risultati immagini per nando orfei
                                               
MISSION

Il mercato televisivo, per un progetto filmico in due puntate come questo, potrebbe avere una "massa critica" mondiale. Girato in lingua italiana, dovrà essere doppiato in lingua inglese o sottotitolato, questo sarà da decidere con la distribuzione dell'opera filmica.
E' un film di grande spinta comunicativa, sicuramente la sceneggiatura, la storia di Nando Orfeo, personaggio che ha saputo creare un legame con persone di ogni età, di ogni target avrà una diffusione importantissima.
La sua famiglia oggi è presente nel cuore di chi ha saputo comprendere con quanto amore Nando e gli Orfei abbiano amato il loro lavoro, la loro storia, il loro paese, il loro pubblico, di come abbiano combattuto le loro battaglie e di come ancora oggi facciano parlare di se'.
La televisione è dinamica, fluida ed uno sceneggiato è una forma di spettacolo amato, seguito, perche' anche se sul piccolo schermo, fa sognare e permette di dare spazio a racconti, alla voce, alle idee, ai colori, agli ambienti...così come alla vita di questo grande personaggio.
La mission è quella di creare  una trama artistica di atmosfera, il più possibile reale, autentica, trasformandola così in immagini  dirette per  un mercato sempre più esigente.L'intento è quelo di  creare un'opera che resti nella mente dello spettatore, che sappia  far rivivere il personaggio di Nando Orfei  in un contesto emozionale, che possa essere  visibile e fruibile nel tempo, che faccia parlare di se in ogni contesto mediatico. 


Produttore Esecutivo
Carla Finelli

FOTO TRATTE DALL'ARCHIVIO STORICO DEL GIORNALISTA SEBASTIANO SANDRO RAVAGNANI E DAL MUSEO DI FAMIGLIA ISITITUTO LUCE E CADEC.
]]>
Giacomo maria cavina in Corte isolani A Bologna per Art City Sun, 22 Jan 2017 16:27:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/418805.html http://comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/418805.html venezia news venezia news Sculture di Giacomo Maria Cavina  nella passeggiata di Corte Isolani a Bologna , Leggerezza forgiata nel bronzo

l'occasione : la chermesse di Art City , che da qualche anno popola il centro di Bologna durante Arte Fiera e Set up .Le fiere

d'arte di gennaio ...2017.Danzando sotto la pioggia, vortice leggero , wellness , carnevale a venezia  opere che si

sposano bene con l'ambiente storico di Corte Isolani.

 

 

]]>
Il Viaggio Pontino della Memoria negli Haiku di Pietro Vitelli Sun, 22 Jan 2017 11:45:16 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/418798.html http://comunicati.net/comunicati/arte/letteratura/418798.html comune di cori comune di cori  

Lo scrittore e saggista di Cori presenterà il suo libro in Polonia in occasione delle commemorazioni del ricordo della Shoah. Prima nella biblioteca comunale di Oswiecim e poi all’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia.

In occasione delle commemorazioni per la Giornata della Memoria, dedicata al ricordo della Shoah, lo scrittore e saggista di Cori Pietro Vitelli presenterà in Polonia il suo libro ‘HAIKU e altri versi VIAGGIO della MEMORIA da Maenza ad Auschwitz’, tradotto in polacco e pubblicato, con testo italiano a fronte, nel Settembre 2016 a Cracovia. Giovedì 26 Gennaio sarà nella biblioteca comunale di Oswiecim, la città dei campi di concentramento e di sterminio di Auschwitz e Birkenau.

Il 27 Gennaio invece all’Istituto Italiano di Cultura di Cracovia. Saranno presenti: Ugo Rufino, Direttore dell’Istituto; Piero Cannas, Presidente della Camera di Commercio italiana in Polonia; Monika Kwiatosz, Console Onorario di Wrocław; Katarzyna Likus, Console Onorario di Cracovia; i Rappresentanti delle associazioni ‘Terra del Fuoco’ e ‘Treno della memoria’.

Pietro Vitelli è tra i promotori del Viaggio Pontino della Memoria, al quale partecipa anche l’I.C. ‘Cesare Chiominto’ di Cori dal 23 al 29 Gennaio. L’opera racconta come è nata l’iniziativa, avviata nel 2004 con l’I.C. ‘Leone XIII’ e il Comune di Maenza per poi coinvolgere gli istituti comprensivi e le Amministrazioni comunali di tutta la provincia di Latina, per un totale, nel corso di un decennio, di circa 3.000 giovani.

Il libro descrive le emozioni vissute. Non solo quelle sul posto, ma anche quelle del tragitto in pullman, ricco di sofferte meditazioni, attraverso la visione di filmati e documentari, sia all’andata che al ritorno. Durante quel primo viaggio educativo Vitelli tenne un diario, poi dato alle stampe, utilizzando gli HAIKU, antichissima forma poetica giapponese, semplice ed immediata.

“Il Viaggio della Memoria aiuta a guardare il futuro con spirito di solidarietà, di fratellanza, di collaborazione fra tutti i popoli della Terra con sentimenti di pace e di reciproco rispetto – spiega Pietro Vitelli – Spero che il libro aiuti a riflettere che è sempre utile e necessario l’impegno di ciascuno per il bene comune, perché mai più si ripeta nella storia una simile tragedia contro l’umanità.”

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR

 

 

]]>
Talk your primary dream Zeah to 4rsgold Sun, 22 Jan 2017 09:46:59 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/lirica/418789.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/lirica/418789.html rscape66 rscape66 Consequently , working discount RuneScape the year of 2007 old watches is admittedly essential for your family you decide to level under the spanking new turned site. Some masters disre to within Zeah. Some masters have been going on about the present day Zeah, as an example a lot Quick guide tasks without any different textures generally countries. Buy RS Gold Topic such as were created on a daily basis. They really want the recent landmass is alot more different textures utilizing the where you live now attached to RS. Together with the designing will be needing attractive.

At the same time, lots of things that brands Zeah brilliant should as well just be built in OSRS Gold, as an example reef fishing sites. To send back take part a survey in the near future to celebrate your thinking to successfully Jagex. That could talk your primary dream Zeah to 4rsgold Youtube. We expect a country have to alot more many that's why it is made from an effort needs to help contend with. Excellent vitality or speediness have to the particular site. You cannot help but match the sturdy monster or random added dungeon. Correct Zeah could be renovated, you desire to seek this can directly.

Simply because the tasks additionally country will likely throw away your family a lot of time or oomph, encanto connected with fail to pick up 3 years ago RS old watches discount on this place to attempt take home ok equipped with both equally family house and revel in the recent Zeah. To be able to get your primary old watches of ten minutes, physical contact most always available Chat in short order as soon as you manage to pay for your primary pay for efficaciously.

A RuneScape Sales team will have announced that you are able get themselves a sturdy Rule Military style girl while combining 5 military style gift sets received from Would probably or so minutes to successfully Would probably 7. Numerous offers to you personally depending on the quantity gift sets you got venting. Just can't pass the time to find the Rule Military style girl of Jewel Rogue? 4rsgold provide discount Old School Runescape Gold watches to work of constructing 5 military style gift sets.

]]>
The Simon and Philips Duet - Live at the Caveau Sun, 22 Jan 2017 02:15:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/418786.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/418786.html Simon and Philips Duet Simon and Philips Duet The Simon and Philips Duet - Live at the Caveau

Venerdì 27 Gennaio, ore 22:00, concerto al ristorante Caveau in piazza Dante - Genova.

Venerdì 27 Gennaio alle ore 22 concerto del "Simon and Philips Duet" al ristorante Caveau in Piazza Dante a Genova.
Una serata tutta dedicata al Blues e al Jazz di New Orleans con la fantastica tromba di Simone Dabusti e l'affascinante voce di Filippo Cuomo Ulloa anche pianista del duo.
Dalla sua formazione (ottobre 2015) Simon and Philips Duet ha avuto modo di esibirsi nel capoluogo genovese e provincia, concerti dove il duo ha presentato sempre un repertorio per ogni tipo di performance: Blues, Jazz New Orleans, Swing e R&B; in festival, club, locali, teatri e soprattutto nelle serate di ballo Swing Lindy Hop.
Semplicemente, Simon and Philips Duet è uno dei progetti musicali più interessanti che si possa trovare a Genova. Perché sì, ci vuole coraggio oggi per fare jazz e voler parlare a un pubblico che non sia quello di gente ingessata di mezza età che vede il jazz come uno status di rispettabilità socio-culturale (quello che spesso è ancora sistematicamente negato a chi si interessa di club culture, in particolar modo in Italia).
Alla domanda: "il Jazz è roba del passato?" - loro rispondono che ai loro concerti il pubblico è formato da persone adulte ma soprattutto da giovani incuriositi e interessati al Jazz. Infatti nelle serate di ballo Swing Lindy Hop il duo riesce sempre ad attirare numerosi giovani suonando anche per tre ore di fila per condividere la gioia e l'energia che questa musica riesce a trasmettere. Va ricordato che il duo ha partecipato all’International Jazz Day di Genova a Palazzo Ducale il 30 aprile 2016, manifestazione internazionale organizzata dall'UNESCO e curata a Genova dal Museo del Jazz G. Dagnino condividendo il palco con figure importanti del jazz genovese. Simon and Philips Duet ha avuto modo anche di organizzare gli "Swing Show" nel comune di Bogliasco nell'estate 2016 nella piazza XXIV Aprile, con la partecipazione di scuole di ballo Swing Lindy Hop genovesi, serate che hanno avuto un grande successo nel Golfo Paradiso.
Se volete passare una bella serata, venerdì 27 Gennaio avrete modo di ascoltare dal vivo questo fantastico duo al ristorante Caveau in Piazza Dante 31r a Genova. Per info e prenotazioni tavoli 333/1333102


]]>
Ufficio Stampa Teatro Trastevere: Buon week end con CLUB 27 -a song for no one- e TAPE#51 -Kerouac in scena- Sat, 21 Jan 2017 14:10:13 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/418781.html http://comunicati.net/comunicati/arte/teatro/418781.html Vania Lai Vania Lai


Salve, nell'augurarvi un buon fine settimana vi ricordo il nostro prossimo doppio appuntamento con la storia della MUSICA e della LETTERATURA protagoniste dei prossimi spettacoli:
 
 CLUB 27 - a song for no one
di Luca Pastore
 in scena dal 24 al 29 gennaio
e
 TAPE#51 - Kerouac in scena- 
 di Raffaele Balzano
 in scena dal 31 gennaio al 5 febbraio
 
Grazie per la cortese attenzione.
Per qualunque cosa potete contattare direttamente me.
Cordiali Saluti.



 Ufficio Stampa Teatro Trastevere

Vania Lai 3388940447 prom.trastevere@gmail.com

Teatro Trastevere

via Jacopa de'Settesoli 3

000153 Roma

www.teatrotrastevere.it

















]]>
Ceglie Messàpica (BR) - Digital Marketing, Pasquale Stefanizzi illustra le strategie di successo Sat, 21 Jan 2017 12:39:03 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418780.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418780.html Inpress Inpress Ceglie Messàpica (BR), 21/01/2017

Digital Marketing, Pasquale Stefanizzi illustra le strategie di successo

Il digital marketing, cioè la promozione di marchi, prodotti e servizi utilizzando tutte le forme e gli strumenti messi a disposizione dalle tecnologie digitali, è una leva sempre più indispensabile per le imprese. Se ne parlerà giovedì 26 gennaio alle ore 18.30 al Med Cooking School di via Giuseppe Elia, 1 con Pasquale Stefanizzi, in una master lecture dal titolo “Strategie di Digital Marketing per un business di successo”, organizzata da Casa Imbastita Campus. L'evento, rivolto in particolar modo a imprenditori, manager e professionisti, è inserito nel calendario degli incontri gratuiti promossi dalla società di formazione e consulenza manageriale per approfondire temi e argomenti legati al marketing e alla cultura imprenditoriale. L'ingresso è aperto a tutti, ma poiché i posti sono in numero limitato è necessario prenotarsi al seguente link: http://www.casaimbastitacampus.it/64/

Stefanizzi, già assegnista di ricerca nel Dipartimento d’Ingegneria dell’innovazione dell’Università del Salento, un master in Digital marketing alla Ninja Accademy, svolge attività di ricerca in materie economiche presso l’Università di Roma Tor Vergata. Nel 2011 ha vinto un concorso d’idee bandito da ItaliaCamp con un progetto per lo sviluppo dell’innovazione nel settore del turismo eno-gastronomico. È consulente d’impresa e docente in numerosi corsi di formazione, oltre a essere autore di pubblicazioni scientifiche apparse su riviste nazionali e internazionali.

Nel suo intervento, lo speaker illustrerà le trasformazioni sociali e le innovazioni tecnologiche che hanno cambiato i paradigmi del marketing, le nuove tendenze del marketing mix e la rinnovata centralità dei clienti. Partendo da questo quadro, Stefanizzi spiegherà come analizzare i dati che la tecnologia mette a disposizione dei marketer per elaborare e definire una strategia di digital marketing e un efficace piano operativo. L'obiettivo è quello di fornire ai partecipanti nozioni aggiornate, strumenti pratici e d'immediata applicazione sulle strategie di marketing e di vendita in ambito digitale.

Info e contatti
Casa Imbastita Campus Puglia:
Valentina Caragli
cell: 345 67.54.115
v.caragli@casaimbastitacampus.it
--
Giovanni Criscione
giornalista iscritto all'Odg Sicilia
tessera n. 092472
cell. 329 3167786


Inpress events & communication S.r.l.s.
partita i.v.a. 01614790887
Ragusa, Via Dante Alighieri 91 
mail: inpress.ragusa@gmail.com
Skype: inpress.ufficiostampa
cell. 329 3167786 / 393 0000061
siti web: www.inpressweb.com
]]>
Organika Milk Thistle Is An Effective Liver Support Sat, 21 Jan 2017 10:38:38 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/418776.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/jazz/418776.html Vitasave Vitasave Milk thistle is a natural herb that has antioxidant and anti-inflammatory properties. It is commonly used to remove toxic wastes from the body, especially the liver. Milk thistle (which has the scientific name Silybum marianum) is a weed that grows mostly in California (although it can be grown in many parts of the world with a warm climate) that’s commonly turned into extract or supplement form in order to reap its cell regenerating milk thistle benefits. As an herb that’s considered a “hepatic, galactogogue, demulcent and cholagogue,” milk thistle is able to promote healthy digestive function by helping with enzyme formation, increasing bile production, decreasing inflammation and soothing the mucous membranes throughout the body. Milk Thistle formula nutritionally supports the liver’s ability to maintain normal liver function. The nutrients in Milk Thistle have shown positive effects in treating nearly every known form of liver disease due to their ability to inhibit the factors responsible for liver damage. These nutrients have tonic properties aiding the spleen, pancreas, and kidneys.

Milk Thistle acts as a potent liver protectant; helps improve liver function and detoxifying activity throughout the body. It also helps dissolve kidney and bladder stones, stimulates the liver cell reproduction, and is good for hepatitis, jaundice, anaemia, acne, and skin conditions. To enjoy the essential benefits of milk thistle, choose Organika Milk Thistle.

Organika Milk Thistlecontains; Milk Thistle Seed Standardized 80% Extract (Silybum marianum L.) (Providing 200 mg of Silymarin) and non medicinal ingredients like: Magnesium Stearate, Microcrystalline Cellulose, Brown Rice Flour, Hypromellose / Pullulan (Vegetarian Capsule). By taking 1 capsule thrice a day, you have all the milk thistle goodness in you.

Benefits of Organika Milk Thistle:

· Acts as liver protectant, helps to detoxify body.

· Works well synergistically with other detoxification products.

About Vitasave :

You can purchase Organika Milk Thistle from vitasave.ca/. Vitasave is one of the largest online retail stores of Canada that sells a wide variety of health products and supplements. Free shipping is offered on purchases above $70 to anywhere in Canada and USA. Discounts of up to 60% are offered on our various products.

Vitasave

106 – 375 Lynn Avenue

North Vancouver, British Columbia

CANADA, V7J 2C4

1-888-958-5405

info@vitasave.ca

]]>
Organika Maca Capsules are naturally formulated Sat, 21 Jan 2017 10:07:51 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/418773.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/418773.html Vitasave Vitasave Maca, also known as Peruvian Ginseng is a pleasant tasting root with great nutritional benefits. It is cultivated from the high altitudes of the Andes Mountains in Peru. Its benefits include increased fertility in both men and women, hormone balance, booster for the immune system, and increased energy, stamina, improved sexual function, memory, and focus. It is considered an “adaptogen”, a name given to certain herbs, plants, and natural substances that help the body naturally adapt to stressors like a busy schedule, demanding job, or illness.

Organika presents Maca in potent capsule form, for easy use and on-the-go convenience. Historically, Maca was viewed as a rare and valuable commodity, used among generations to rejuvenate energy levels and strength among warriors. Encapsulated in a 4:1 ratio, each Organika capsule contains the equivalent to 3000 mg of Maca powder, resulting in highly concentrated health benefits. With polysaccharides rich in antioxidants, Maca helps to balance your mood and stress levels during menopause. Moreover, Maca helps to support the emotional aspects of sexual health and libido, vital for couples attempting to conceive and/or maintain a healthy sex life. Clinical studies have proven Maca’s effectiveness; among Peruvians in the high Andes, Maca is shown to significantly lower levels of inflammatory agents such as IL-6 and support overall health. Maca capsules help to invigorate, boost and elevatea healthy lifestyle

Organika Maca Capsules comtainsMaca 4:1 Extract (Root (Lepidium meyenii)) (Equivalent to 3000 mg dried Maca Root powder), Brown Rice Flour, Magnesium Stearate, Hypromellose / Pullulan (Vegetarian Capsule).

Benefits of Organika Maca Capsules:

· Supports emotional aspects of sexual health, libido, and overall sexual function.

· Rich source of antioxidants and alkaloids (Maciana 1-4) that help reduce damage done to skin, brain, and heart cells.

· Each capsule contains the equivalent of 3000 mg dried Maca for maximum benefit + potency

· Adaptogenic effect within the body to help lower high stress levels.

About Vitasave :

You can purchase Organika Maca Capsules from vitasave.ca/. Vitasave is one of the largest online retail stores of Canada that sells a wide variety of health products and supplements. Free shipping is offered on purchases above $70 to anywhere in Canada and USA. Discounts of up to 60% are offered on our various products. Visit site vitasave.ca/

Vitasave

106 – 375 Lynn Avenue

North Vancouver, British Columbia

CANADA, V7J 2C4

1-888-958-5405

info@vitasave.ca

https://www.vitasave.ca/

]]>
L'Italia in crash, per un Partito della Scienza Sat, 21 Jan 2017 09:47:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418774.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418774.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

di  Roby Guerra


*La crisi generale contemporanea, i ritardi storici e cronici nazionali, spiegano anche certa Italia letteralmente a pezzi, come dimostrano già le polemiche sulla tragedia attuale della slavina killer in Abruzzo, combinata con la costante nell'area emergenza terremoto.  Da un lato straordinari eroi della protezione civile e del soccorso alpino, capaci di miracolare in condizioni generali ai limiti se non oltre, il miracolo di bambini, donne e uomini (almeno alcuni) salvati all'ultimo istante quasi.  Dall'altro una Macchina di Stato generale anche inquietante che in fondo riflette la solita classe politica ancora primitiva  non degna di società moderne tecnoscientifiche.  Basta la contemporaneità di due emergenze e la macchina va a corrente alternata o si rompe.   Neppure si tratta di colpire nei dibattiti ad personam, la questione è strutturale e supera di anni luce questioni ideologiche.  Necessitano svolte, visioni, paradigmi del futuro diversi e radicali. Ovvero anche se storicamente trattasi praticamente e soltanto di vagiti, ci vuole un Partito della Scienza per irradiare conoscenza ed eccellenza nel futuro della politica italiana, prima di rassegnarsi a decenni e decenni di stagnazione e implosioni neomedievali prevedebili.
Riproponiamo pertanto un nostro recente scritto (la presentazione del Gruppo Facebook  "TRANSUMANESIMO E POLITICA"):


Transumanesimo e Politica (Science Party)

Tempo di una nuova sonda transumanista in Italia, complementare alle dinamiche più strettamente scientifiche oggi esistenti che hanno innestato da alcuni anni il nuovo spettro futurista e futuribile in Europa che oggi meglio chiamare virus in senso provocatorio o antivirus in senso programmatico: per cambiare rotta al fallimento attuale dell'Europa da un lato e al nuovo medioevo incombente - nello specifico in Italia. Sonda-navicella web complementare anche ad altre sonde parallele e dialettiche simili presenti ed operative da anni.
Dopo Marx e Nietzsche e Bertrand Russell, ovvero le ultime grandi narrazioni rivoluzionarie, a livello sociale e psicologico (sintetizziamo...) è il registro di sistema esplicito di questa sonda, un propellente nella metafora solo liminare se non tecnicamente escluso altrove nell'area piu rilevante in Italia (per legittimi giochi linguistici e anche a suo tempo tatticismi intelligenti - visto le resistenze italiche soprattutto al discorso rivoluzionario transumanista e futurologico).
Il mondo però e' un bivio nella nostra epoca: scienza o barbarie l'aut aut sempre più evidente: il transumanesimo, piaccia o meno, è destinato a non rimuovere ma a fare il surf letteralmente con i nodi paleoumanistici e passatistici generali, provenienti sia da sinistra che da destra, in quanto la cosiddetta macchina politica è già e sempre più sarà (si pensi solo all'eutanasia, alle cellule staminali, alla libera ricerca scientifica globale....) decisiva per l'affermarsi e l'evoluzione concreta nel mondo reale di tutte le tematiche transumaniste e futuristiche stesse.
Si presuppone ora, in tale ex novo sonda italiana e comunque transnazionale, in certo senso la fine della storia, dell'ideologia, della politica stessa, oltre - ad un primo livello - i dogmi "modernisti" destra-sinistra, quasi assoluta libertà in tale blog, tranne apologie nazionalsocialiste o comuniste/staliniste ecc: pregasi astenersi fin d'ora.
Per nuove post-storia, post-politica stesse. Altrettanto esplicitamente la sonda dei curatori - tanto per essere chiari- in sé privilegia un transumanesimo rivoluzionario, libertario, iperprogressista un poco sulla scia della grande news futurista sociale e politica lanciata da Zoltan Istvan alle recenti presidenziali americane. Le polemiche nel movimento non ci interessano: restano i fatti, Istvan ha mediaticamente centrato l'obiettivo mediatico; basta un giro nel web per verificare tale potenziamento del movimento a livello mediatico dopo il Transhumanist Party di Istvan. Nello stesso tempo massima libertà e attenzione anche a Transumanesimi eventualmente più moderati, Liberal o Conservatori 2.0. laddove la Grande Politica del XXI secolo, riassumendo, domanda, piaccia o meno, una nuova dialettica realmente conoscitiva (Come - infatti - già dimostriamo con la prima cover del gruppo... strettamente attuale, sorta di mini big data, look destinato sempre a mutazioni periodiche a seconda dei grandi link pop e mediatici che la cronaca rivelerà, lasciando perdere qualsivoglia dietrologia o politicume off topic, serva anche come test e tac per interfaccia conoscitivi o veteroideologici).
Per società scientifiche prossimo venture conoscitive e scientifiche, basate essenzialmente sulla conoscenza scientifica globale e sul nuovo immaginario tecnoscientifico che coinvolge legittimamente anche arte-letteratura-filosofia e persino religione, almeno come hardware.
Per il software, ovviamente, l'urgenza storica domanda un rasoio di Occam: obiettivi più evoluti di democrazie postpopperiane almeno a medio termine e in certo senso... domandano più realisticamente per eventuali e auspicabili Science Party anche in Italia... modelli e paradigmi nell'agorà strettamente postpolitico - appunto- più strettamente scientifici.
In ogni caso e necessità, per dirla con J. Monod, ecco la sonda nuova transumanista in Italia: chi desidera scommettere, per ora virtualmente, sul Transumanesimo come in qualche modo rivoluzione anche politica, questa è la sua astronave. Tutti gli attivisti italiani e non solo sono tacitamente invitati, liberi di scrivere in qualsivoglia lingua e parola e legittimo gioco linguistico soggettivo (per dirla con Jacques Lacan), confidando in files virtuosi soprattutto e non banalmente solo polemici.
La querelle sarà anche lo zucchero e l'ogm di questa sonda, ma che sia, per cortesia, una cibornetica... il piu possibile oggettivante. La scienza se ne frega delle nevrosi ad personam, qua non si parla di friends, ma di spiriti e corpi liberi il cui unico obiettivo è la battaglia del transumanesimo e del futurismo nel XXI secolo. Piccola o grande, allo stato attuale, irrilevante.
Concludiamo questa rapida e succinta presentazione con una indicazione relativa ma di massima: il riferimento all'ultimo grande psicanalista storico, ovvero Jacques Lacan (con lo stesso James Hillmann) non è casuale. In principio.. nei dibattiti che saranno, l'Immaginario e il simbolo come criterio privilegiato di interpretazione, non il letteralismo che inquina la dialettica contemporanea in ogni campo.
La parola nel XXI secolo è libera, in libertà, aperta e persino multitasking...
The best future , compagni (lo diciamo alla Charlot..) transumanisti!


https://www.facebook.com/groups/1667352226890283/
www.facebook.com
Log into Facebook to start sharing and connecting with your friends, family, and people you know.


]]>
Convocazione conferenza stampa - “Meno 1000 Challenge: meno chili, più donazioni” Sat, 21 Jan 2017 09:40:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418772.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418772.html Inpress Inpress
Modica (RG), 21/01/2017

Meno chili più donazioni, nei centri sportivi Vitality i chili persi diventano cibo per i bisognosi


Martedì 24 gennaio alle ore 10,30 nei locali della Palestra Vitality di Via Pirato Quartarella (Polo Commerciale) a Modica sarà presentato in conferenza stampa il progetto “Meno 1000 Challenge: meno chili, più donazioni”, un’iniziativa promossa dai centri sportivi Vitality di Modica, Gela, Vittoria e Scicli che coniuga salute individuale e benessere sociale.

Si tratta di un programma di allenamento proposto nelle palestre Vitality, il cui obiettivo è far perdere 1000 Kg di peso in un mese (1-28 febbraio) ai partecipanti, sia iscritti sia a persone di ogni età che si avvicinano per la prima volta alla palestra e al fitness. I chili in meno si trasformeranno in quantità equivalenti di cibo da donare in beneficenza, grazie a una convenzione con i supermercati CRAI del Gruppo Radenza e alcune realtà locali operanti nel settore dell’accoglienza e del supporto alle fragilità sociali.

Interverranno: Andrea e Marco Ascenzo, rispettivamente direttore e direttore commerciale dei centri Vitality, Giovanni Iapichino direttore della palestra Vitality di Vittoria, Chiara Campailla direttore della palestra Vitality di Scicli, Vincenzo Tanania personal trainer del dimagrimento, Andrea La Micela responsabile dei protocolli di dimagrimento, Giuditta Guccione, clubber; Margherita Vernuccio Area marketing dei supermercati CRAI - Gruppo Radenza; e Marco Giurdanella amministratore della Casa Don Puglisi di Modica, una delle strutture destinatarie delle donazioni. Modererà il giornalista Giovanni Criscione.

Tra gli obiettivi della meritoria iniziativa, figurano la promozione dell'attività fisica, della sana alimentazione e di un corretto stile di vita; la distribuzione di materiale didattico e l’organizzazione di incontri e seminari per una corretta informazione sul tema, ma anche la spinta all’altruismo e alla solidarietà attraverso un sostegno concreto a chi ha più bisogno. Maggiori dettagli sull'iniziativa saranno forniti nel corso della conferenza stampa.

Gli operatori dell’informazione sono invitati a confermare la partecipazione.



Info e contatti:
Palestra Vitality Modica
Tel. 0932.453504
mail: modicapalestra@vitalityclub.org
sito web: http://www.vitality.fitness/

--
Giovanni Criscione
giornalista iscritto all'Odg Sicilia
tessera n. 092472
cell. 329 3167786


Inpress events & communication S.r.l.s.
partita i.v.a. 01614790887
Ragusa, Via Dante Alighieri 91 
mail: inpress.ragusa@gmail.com
Skype: inpress.ufficiostampa
cell. 329 3167786 / 393 0000061
siti web: www.inpressweb.com
]]>
high quality Organika Curcumin online Organika Curcumin Sat, 21 Jan 2017 09:34:12 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/418769.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/rock/418769.html Vitasave Vitasave Turmeric has been used by ancient Chinese and Indian cultures for thousands of years, as a herbal remedy and for ceremonial purposes. Turmeric has a characteristic yellow colour, which is attributed to its main component - curcumin. From the tropics to the modern household, Organika encapsulates Turmeric in convenient vegetable capsules for you to benefit from, just as the ancient cultures did. Turmeric contains curcumin, which has traditionally been used in herbal medicine as a general source of antioxidants for the maintenance of good health, but more importantly as a means of reducing inflammation in the body. In modern day medicine, curcumin is used to reduce the inflammation specific to joint pain in order to restore mobility to joints and reduce overall pain.

Inflammation afflicts all of us at some point in our lives, whether that is during allergy season, from athletic injuries, gym exercises or sickness. Often it is characterized by redness, and swelling of various tissues within the body and significant pain; one of the leading causes of inflammation in modern times being our old friend stress. No matter what the cause of inflammation is, supplementation can help you perform at your best. If joint pain is stopping you from playing with the grandkids, working or joining those pick-up soccer games, get back to your normal routine by supplementing with Organika®’s Curcumin Vegetarian Capsules. This is why organika curcumin has been produced to help you get all the benefits of curcumin.

Organika curcumin contains turmeric (Curcuma longa L.) (Rhizome) and non medicinal ingredients like; Hypromellose / Pullulan (Vegetarian Capsule), Magnesium Stearate, Brown Rice Flour.

Benefits of Organika Curcumin:

· Helps to relieve joint pain for easier movement.

· Potent anti-inflammatory that helps with joint pain for better flexibility.

· Provides antioxidants to reduce oxidative damage to joints, skin, tissues and more.

About Vitasave :

You can purchase Organika curcuminfrom vitasave.ca/. Vitasave is one of the largest online retail stores of Canada that sells a wide variety of health products and supplements. Free shipping is offered on purchases above $70 to anywhere in Canada and USA. Discounts of up to 60% are offered on our various products.

Vitasave

106 – 375 Lynn Avenue

North Vancouver, British Columbia

CANADA, V7J 2C4

1-888-958-5405

info@vitasave.ca

https://www.vitasave.ca/

]]>
Soldes Pandora Bracelet Sat, 21 Jan 2017 09:23:16 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/418768.html http://comunicati.net/comunicati/arte/spettacoli/418768.html chengyan chengyan Italienne bijoutier de luxe Bulgari SpA a déclaré jeudi que les ventes du troisième trimestre ont augmenté de 15 pour cent en glissement sur douze mois à 267,9 millions d'euros (366,7 millions $). La société a forte croissance des ventes sur ses marchés au Canada et en Asie / Asie-Pacifique, tandis que les ventes ont été faibles au Royaume-Uni et en Europe en raison de préoccupations économiques mondiales combinées avec des monnaies les plus faibles par rapport au dollar américain. La préparation de proposition saison, Pandora mis à jour son application mobile du Finder pour souligner pourquoi ses sont 'digne de l'amour éternel. En outre, l'image de Pandora Charms 14k Or marque et la conception de ses produits répondent aux besoins des clients chinois, qui sont à la recherche de produits qui sont moins visibles, marque plus discrètement, qui reflètent un authentique savoir-faire et de qualité supérieure. En conséquence, un plus grand nombre de détaillants, les marques, les destinations touristiques et villes ont progressivement augmenté, leur Nouvel An chinois les efforts déployés dans le monde entier pour répondre aux besoins de cet important voyage demographic. Trouver des moyens d'ajouter votre propre torsion pour le Nouvel An chinois et partager les valeurs de votre marque et de saveur locale. les préférences des consommateurs chinois lorsque don ont changé, et Apple a déplacé le luxe traditionnel des marques comme Pandora comme le meilleur choix de l'image de marque de Présente. pour le deuxième site, Nordstrom a signé un bail de 23 ans avec SL Vert et Realty Corp. La surface de l'or est très poli de sorte qu'il reflète la lumière et de nouveau, crée movement.

vus comme les paramètres régionaux au sommet de luxe. souligne également la marque de la capacité d'être à la fois exclusif et discret. Les pétales sont ce que symbolise la rose parce que chaque pétale Soldes Pandora Bracelet est différent. La série a 396400000 $, notre meilleur total jamais et était de 55 pour cent au-dessus de la série record précédent qui a eu lieu au printemps de cette année. 'Nos sélections ont été fondées en partie sur le buzz de nouveaux hôtels et restaurants haut de gamme, mais plus encore sur les expériences uniques-dégustation de vin dans la galerie de Cape Winelands hopping de Los Angeles, le yachting au Monténégro, l'alpinisme dans les Dolomites-disponible pour les voyageurs dans la région. Ouverte le 18 janvier 2002 aux côtés du début de l'événement montre, basé à Genève, Salon International de la Haute Horlogerie, cette pièce activée boutique pandora en ligne pour partager son histoire avec les passionnés de montres et de bijoux qu'ils se sont réunis dans la ville. Il y a d'autres choses à l'horizon ainsi. Pandora comme on l'a vu dans l'intérieur de la couverture avant de janvier ROBB Report au sein de l'avant de. zéro1 pandora charms soldes sont introduits'le B.

Le bijoutier a actuellement 12 magasins de détail et boutiques en Chine, dont trois à Pékin, quatre à Shanghai et un à Chengdu. Hublot lance l'iPhone AppHublot a obtenu à bord de l'iPhone engouement avec sa propre application pour les amateurs de la marque horlogère suisse de luxe. nouveau PDG nommés au sein de 2016 Charms Pandora Soldes. Nordstrom flagship, prévue pour ouvrir en 2018. La mine a produit trois des 20 plus gros collier style pandora enregistrés dans le monde depuis qu'il a acquis la mine en 2006. groupe de marchandises Richemont headquartersLuxury Cie.Enjoy de pandora en soldes de luxe le plus réussi et le plus reclus du monde clip charm pandora. pandora coupe de champagne défilé pour le printemps/été 016 après son départ, président Alain Wertheimer assumera ses responsabilités. Il est fait grand cas du jeu de chaises musicales joue parmi les stylistes de mode, mais l'industrie du luxe executive leadership a également vu un certain nombre de switch-ups dernièrement.

www.soldespandora-fr.com

]]>
Milano, Centro Leonardo da Vinci: OPHELIA'S FRIENDS pr esenta Linda Stella Coltro e Lucrezia Daveri. Sat, 21 Jan 2017 09:16:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418771.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418771.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

Stefania Romito


MARTEDI’ 24 GENNAIO, alle ore 19, presso il nuovo punto del Network del Nuovo Rinascimento del CENTRO LEONARDO DA VINCI di Milano, si terrà la presentazione di due interessanti scrittrici del gruppo letterario OPHELIA’S FRIENDS: Linda Stella Coltro e Lucrezia Daveri. Con Linda Stella Coltro, autrice di diversi appassionanti romanzi tra cui “Il cuore del mostro”, si parlerà della sua passione per il teatro, i musical, le fan fiction e del suo amore per il genere thriller, horror. Insieme a Lucrezia Daveri, autrice del bellissimo romanzo “Il cassetto dei ricordi sbagliati”, verrà trattata la tematica dell’importanza dei valori e della tradizione negli anni ’30, tempi in cui il parere di un padre era un ordine da non discutere e da rispettare come valore assoluto. All’incontro sarà presente Stefania Romito (Ophelia’s friends), in qualità di moderatrice, e Antonio La Gala e-commerce specialist di De Agostini, ora DeA PIaneta Libri, che parlerà di Libromania Ebook.

"Siete tutti invitati martedì 24 Gennaio, alle ore 19, presso lo Spazio Eventi "Aresline", viale GianGaleazzo 31, a Milano (ingresso gratuito). Vi aspettiamo!!!"

]]>
SierraSil Pet Chews: Natural joint supplement Sat, 21 Jan 2017 09:14:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/418764.html http://comunicati.net/comunicati/arte/musica/varie/418764.html Vitasave Vitasave SierraSil Pet Chews is a new product containing natural ingredients similar to joint formula14, which you love and trust! It contains additional salmon flavors and liver for the pet. SieraSil products value pets and would like to improve their lifestyle and make them feel important in the family. It is a formula that lets your pets feel better within 14 days. SierraSil Pet Chews contains SierraSil a natural powder which contains minerals. Wide research explains that use of SierraSil products eases muscle pains, reduces joint stiffness and prevents cartilage breakdown. It has anti inflammatory properties and also assists in full Detox. Its rich mineral clay structure aids to suppress aging signs on pets. All pet chew products may be used on large and small animals. The active ingredient SierraSil naturally occur in hydrothermal clay complex in Sierra Mountains and it is medically proven to aid healthy inflammatory condition, enhance physical functioning and improve Detox processes. Clinical extensive research shows that use of SierraSil on pets is safe and relieves all joint pains. The formula composes natural ingredients and is developed to meet all quality standard measures. It is pure source of ingredients that any pet would love.

SierraSil Pet Chews aid pet joint stiffness, it is ethically sources ad guarantees results within 2 weeks. It is recommended for dogs’ predisposed joint conditions, pets with difficult immobility, swelling and show aging signs. The company also received an award from National Animal Supplement Council. This recognition comes after evaluation and passing of audit checks on manufacturing quality standards protocol. The recommended dosage depends on the weight of the pet. Less than 20lbs require 1 chew per day, 20-50lbs 2 chews per day and over 50lbs requires 3 chews.


About Vitasave;

Get to purchase the SierraSil Pet Chews from the online supplement site Vitasave.ca. This company deals with highly standardized products such as organic whey protein powder, progressive harmonized vegan protein and lots more of healthy supplements at affordable rates. Vitasave is a popular company in the health industry for more than a decade due to its quality and impressive products that takes you a step ahead while seeking healthy body supplements. With Vitasave you enjoy new deals, free shipping and huge discounts. All products are 100% safe to use and the quality is guaranteed. Don’t delay. Visit Vitasave.ca and get best natural supplements.

Vitasave

106 – 375 Lynn Avenue

North Vancouver, British Columbia

CANADA, V7J 2C4

1-888-958-5405

info@vitasave.ca

https://www.vitasave.ca/

]]>
Adesso sono cavoli amari per tutti...... Sat, 21 Jan 2017 09:11:16 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418770.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418770.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

Oscar Bartoli blog "Letter from Washington".  (www.oscarb1.blogspot.com).

Adesso sono cavoli amari per tutti......

http://oscarb1.blogspot.mx/2017/01/adesso-sono-cavoli-amari-per-tutti.html

oscarb1.blogspot.mx
  Si è appena conclusa la cerimonia della inaugurazione della presidenza Donald Trump. Il quarantacinquesimo presidente degli Stati...

_______________________________________________________________

www.oscarb1.blogspot.com
In questo caso da Mosca arrivano invece di risposte tese e minacciose dichiarazioni in gran parte bonarie. Vladimir Putin a quanto pare ha riflettuto in fretta sull ...

]]>
Identità culturale e linguistica e percezione degli archetipi in Pirandello Dalla grecità al mondo sciamano Pierfranco Bruni Sat, 21 Jan 2017 09:02:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418767.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418767.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

 di Pierfranco Bruni

 

Identità culturale e linguistica e percezione degli archetipi in Pirandello

Dalla grecità al mondo sciamano

 

La questione del dialetto in Luigi Pirandello è parte integrante di un vocabolario identitario che pone all’attenzione una visione della tradizione siciliana ma che, nello stesso tempo, pone come riferimento principale il legame tra la sua appartenenza originaria, tra il suo incipit linguistico, e le contaminazioni che si sono vissute soprattutto intorno all’inizio del Novecento tra la Sicilia, il mondo frastagliato mediterraneo, le culture arabe e anche quelle culture di derivazione balcanica, con un altro aspetto che è significativo nella lingua pirandelliana che è quella derivata da una formazione linguistica proveniente dalla complessità del Regno di Napoli.

Nel 1909 Pirandello si poneva la questione tra “lingua e dialetto”, o meglio, tra cultura volgare (fu un grande studioso di Dante e, quindi, pose l’attenzione su questo aspetto) e cultura toscana vera e propria; quella lingua che doveva essere la lingua “ufficiale” secondo la derivazione manzoniana.

Pirandello ha usato il dialetto, ha usato il teatro dialettale, ha continuato a usare un vocabolario dialettale anche nelle sue rappresentazioni teatrali, come lo ha usato inizialmente nelle sue poesie, poesie non dialettali ma nelle quali alcune forme di parole, una koinè derivante dalla cultura dialettale siciliana, era ben presente.

Le caratteristiche fondamentali, però, in Pirandello non derivano soltanto dalla sua sicilianità, dal suo essere siciliano, bensì da un intrecciare quel suo “essere siciliano”, non solo sul piano linguistico ma anche sul piano identitario e quindi della tradizione, con una realtà di riferimento che era quella greca.

E’ vero che Girgenti, il suo paese natale, era all’interno di un territorio (ilcaos) che rappresentava un intreccio di lingue, di tradizioni e di culture diverse tra Oriente e Occidente; ma è anche vero che la tradizione pirandelliana, fatto salvo il rapporto con la cultura arabo islamica abbastanza consistente, la realtà greca o la realtà magno greca della Sicilia, hanno dato dei segni partecipativi al linguaggio pirandelliano.

Le poesie di Mal giocondo si trovano all’interno di questo contesto che è il contesto greco, a volte latino, latinizzante. La grecità è una grecità molto energizzante dal punto di vista linguistico e identitario. Diverso è per Verga perché in lui c’è una cultura popolare ben definita che nasce all’interno di una dimensione, appunto, popolare, mentre in Pirandello c’è un linguaggio quasi aristocratico anche nel dialetto (si nota l’intellettuale che cerca di impossessarsi delle proprie origini, delle proprie radici, partendo proprio dalla lingua).

Chi ha ereditato questa visione greca della cultura, ma della lingua sul piano poetico, è stato chiaramente Salvatore Quasimodo. L’ha ereditata in diversi aspetti pur appartenendo a due territori diversi. Ma la sicilianità era profonda in Quasimodo, nelle immagini, nelle espressioni, perché la lingua non è solo fatta di sintassi, di semantica, di forme grammaticali.

In uno scrittore la lingua non è uno studio filologico, anche se Pirandello possedeva tutti gli strumenti da questo punto di vista perché si è laureato con una tesi di laurea su questi temi (ritornerò in seguito su questo argomento). Per uno scrittore come lui che si serve del sentimento, delle forme, delle percezioni, della psicologia della parola e del personaggio, la lingua è fatta di altre dimensioni, che sono le dimensioni oniriche, il sentire, l’ascoltare il paesaggio, l’osservare il paesaggio, i suoi colori.

Questo è un fatto molto serio perché Pirandello. Nascendo da un linguaggio non prettamente popolare ma piuttosto aristocratico, si inserisce all’interno di questi processi antropologici veri e propri per poi farne un recupero identitario. In altri termini, Pirandello non cerca di recuperare l’identità sul piano della tradizione, e quindi sul piano direttamente antropologico (questo aspetto in Pirandello è presente in maniera soffusa all’interno delle sue opere, dei suoi scritti). Egli, invece, penetra il linguaggio attraverso questa antropologia dell’immaginario, del paesaggio, dei colori.

Il linguaggio in Pirandello è una subordinata dell’immaginario, del paesaggio e della tradizione.

Sono convinto di questa  sottolineatura pur consapevole del fatto che egli si laurea con una tesi dal titolo “Fonetica e sviluppo fonico del dialetto di Girgenti”.

Tuttavia, questa forma fonetica, questo sviluppo fonico, all’interno della parlata di Girgenti, (perché il dialetto è “parlata”, diceva Pirandello) non può resistere soltanto sul piano linguistico se accanto all’espressione linguistica non c’è una rappresentazione dell’immaginario che ha una sua dimensione orale, una dimensione dell’oralità, della comunicazione orale vera e propria. Il suo dibattito nel 1909 su “Lingua e dialetto” poneva in essere queste questioni poiché si è posta anche un’interpretazione di una letteratura e di un teatro nazionale.

La posizione di Pirandello di fronte alla lingua nazionale era proprio questa.

Noi partiamo dall’interpretazione del dialetto, delle nostre tradizioni linguistiche e fonetiche, ma facendo soltanto questa operazione dialettale, restiamo all’interno di un circuito che è territoriale e regionale. Nel suo progetto, si parla di un vero e proprio “progetto pirandelliano della lingua e della letteratura” (per letteratura intendo la poesia, il teatro, il romanzo, la novella), Pirandello intendeva un teatro, una letteratura nazionali.

L‘interpretazione della “nazionalità”, discussa poi anche nella sua formazione a Bonn, ha rappresentato un punto di contatto tra la lingua nazionale, quindi il discorso dei processi linguistici all’interno delle comunità europee, con la lingua regionale. Ciò che intendo dire è che Pirandello, non dimenticando la propria appartenenza al dialetto, quindi alla sicilianità, si è servito della sicilianità, del linguaggio siciliano, per fare in modo che la lingua italiana venisse contaminata da alcuni vocaboli, o da un vocabolario vero e proprio, ma restasse come identità del linguaggio nazionale.

Per Pirandello la lingua è stata sempre un’interazione con la letteratura. Non esiste, per Pirandello, una parlata in sé se non esiste un linguaggio letterario. È qui il modello aristocratico pirandelliano della parola, della koinè. Dopo le prime esperienze dialettali, in Pirandello c’è questa espressione che è espressione di una letteratura nazionale. Ci troviamo di fronte a uno scrittore che nel 1904 fa uscire un romanzo (il “Fu Mattia Pascal”) che è la rappresentazione della lingua italiana, del lessico italiano, la rappresentazione del primo romanzo in cui la lingua italiana diventa lingua contemporanea.

Mi pare molto importante questo fatto, perché dalla sua tesi di laurea fino al 1904, i suoi studi, il suo dibattito, il suo interesse nei confronti del dialetto è stato molto importante e ha riguardato anche la dialettica sulla funzione della comunicazione e, quindi, dei linguaggi. Questo è servito moltissimo non soltanto per i suoi scritti futuri, ma è servito moltissimo per un Pirandello che, usando il dialetto, superando il dialetto, attraversandolo, è giunto sino alla comunicazione non solo teatrale, ma anche cinematografica.

Il cinema italiano nasce con il linguaggio pirandelliano. In “Si gira” c’è questa versione, questa interpretazione, non soltanto dei movimenti della persona, del movimento della macchina, ma della parola. Quindi Pirandello non poteva usare il dialetto del cinema quando il cinema era una interpretazione universale dell’immagine attraverso, appunto, la percezione della parola, delle parole. Siamo a un cinema muto, un cinema in cui il gesto parla, la gestualità deve parlare, lo sguardo deve parlare. In questo cinema in bianco e nero Pirandello usa le forme, usa la gestualità, usa l’interpretazione.

 

Si badi bene che la gestualità di un personaggio che conosce il dialetto, e conosce solo il dialetto, è una gestualità diversa da un personaggio che comunica con la lingua italiana. Sì, è proprio nei dettagli che si sofferma Pirandello. Un fatto è comunicare gestualmente in dialetto, un altro fatto è comunicare gestualmente partendo dalla lingua italiana. Volgare e lingua italiana, anche attraverso la gestualità, assumono delle visioni e, quindi, catturano in modo completamente diverso. Pirandello era a conoscenza di questo aspetto, di questo fattore percettivo, di questo fattore immaginativo e immaginario che è dentro, appunto, i processi della comunicazione.

La Sicilia è stata una terra, un realtà, che ha espresso diversi scrittori importanti, significativi.

Quasi tutti hanno creato una comparazione tra la lingua regionale (la lingua volgare, il dialetto) e la lingua italiana. Ho citato Verga, ma potrei citare De Roberto, Capuana, Bufalino, Sciascia, Stefano D’Arrigo (un grande poeta che ha scritto “Horcynus Orca, il quale si serve proprio di una forma di vocabolario dettato dalle onde del mare, il mare siciliano, il mare Mediterraneo) Vincenzo Consolo fino ad arrivare a Leonardo Sciascia.

Leonardo Sciascia è stato un interprete importante di Pirandello, come lo è stato Andrea Camilleri. Andrea Camilleri interpreta la sicilianità attraverso i due modelli linguistici che sono due modelli che si unificano profondamente e si dà poi quell’interpretazione del personaggio. Il personaggio di Camilleri è un personaggio che parla attraverso la comunicazione della parola, della voce, ma può essere anche interpretato e percepito attraverso la gestualità (si pensi al Commissario Montalbano). Nella gestualità si conosce la forma e la funzione del linguaggio.

Gesualdo Bufalino è stato l’interprete di una tradizione che era anche una tradizione, sul piano della lettura popolare, tratteggiata da forme aristocratiche. Quasimodo, come dicevo, è stato, per alcuni aspetti lirici, l’interprete del modello pirandelliano. Tra questi c’è uno scrittore che ha condensato queste forme in un romanzo che costituisce l’intreccio tra la forma aristocratica, la forma nobile della parola e il volgare.

Questo attraversamento, questo vissuto, è stato mutuato in un linguaggio innovante che ha creato una spaccatura epocale con una cultura contemporanea, con una cultura diversa che è quella borghese nata da una cultura popolare. Mi riferisco a Giuseppe Tomasi di Lampedusa con il suo “Gattopardo”, il più importante romanzo, credo, del Novecento degli anni Cinquanta.

Tomasi di Lampedusa è un scrittore forte perché spacca i processi culturali e i processi di una civiltà, non soltanto siciliana e non soltanto del Regno di Napoli, ma all’interno di una cultura europea ma, nel contempo, è uno scrittore che fa capire come la nobiltà, l’aristocrazia, aveva un linguaggio ben comprensibile all’interno di quelle sfere, mentre la cultura popolare inizialmente, che si trasforma poi in cultura borghese, ha un linguaggio completamente diverso, anche una fonetica completamente particolare, diversa.

Ci sono tradizioni nella Sicilia che sono trasversali sul piano linguistico, ma anche sul piano dell’interazione e delle sinergie e delle contraddizioni. Un altro scrittore che andrebbe citato e ristudiato è Vitaliano Brancati il quale porta il linguaggio dell’immaginario, e il linguaggio della tradizione della Sicilia, all’esterno della Sicilia per poi ritornare in quella identità siciliana, come lo stesso Elio Vittorini .“Conversazioni in Sicilia” è un altro documento, dal punto di vita narrativo, che possiede questa dimensione onirica importante. Ritengo che tutto questo abbia un senso e una profonda consistenza.

 

Un senso e una consistenza su una chiave di lettura antropologica. Insisto sulla questione antropologica perché Pirandello è sì uno scrittore complesso nelle varie interazioni, ma è uno scrittore che va letto servendosi di alcuni strumenti e gli strumenti non sono soltanto dati dalla comunicazione della parola, ma sono dati anche dall’afferrare, attraverso la parola, quei valori che sono i valori della tradizione.

Il Pirandello antropologico. Il Pirandello che ha posto in essere il legame forte tra Oriente e Occidente. Un legame, questo, che chiama in causa le tradizioni di processi di civiltà e di civilizzazione anche sul piano letterario in quanto una letteratura, senza il legame tra Occidente e Oriente, non avrebbe oggi un’interpretazione, una percezione forte come la intendeva Dante.

Noi dobbiamo partire proprio da questa chiave di lettura in cui il volgare, il “De vulgari eloquentia” di Dante, si poneva come punto centrale per interpretare il linguaggio, ma anche per interpretare uno scavo metafisico ed ermeneutico vero e proprio. Questo perché la visione di Dante della letteratura non è la visione dello scavo del testo dantesco, delle Cantiche o della Vita Nova, ma è lo scavo psicologico non solo dei personaggi, bensì dell’Io personaggio che attraversa il linguaggio in sé come fondamento metaforico (quindi, come fondamento metafisico, ontologico ed ermeneutico) per riportarlo in una dimensione che è la dimensione attraversata dai vari stadi delle civiltà.

Il suo vivere l’esilio non è soltanto il suo “abitare l’esilio”, come direbbe Maria Zambrano, ma il “concetto di esilio” è il “concetto di esilio” come assentarsi da uno spazio d’anima. Non è un esilio “fisico”, bensì un esilio in cui la vacanza espressiva, la vacanza della parola, l’assenza della parola, portava Dante a recidere le sue radici con Firenze.

Pirandello conosce molto bene questo “concetto di esilio”, perché conosce molto bene il “concetto di viaggio”. Il “viaggio” e il “concetto di esilio” rappresentano uno “radicamento di una parola”. Dante è stato sradicato dalla sua parola, muore sradicato dalla sua parola.

Pirandello, lasciando la Sicilia, si sente sradicato dal linguaggio e dalla parola, ecco perché poi vuole ritornare da morto a radicarsi, a “paesizzarsi” in quella sua Sicilia. Tutto questo in letteratura ha una consistenza profonda, ma lasciando soltanto a una tesi letteraria, ermeneutica, diventa la “teoria della parola”, la “teoria del linguaggio”, ma  Pirandello non usa la “teoria del linguaggio”, usa invece la “metafora del linguaggio”, usa l’”ontologia del linguaggio”, come l’ha usata Dante, e quindi siamo in una interazione tra “percezione” e “antropologia”. Per questo motivo il dato antropologico in Pirandello è estremamente significativo. In Pirandello tutto viene assorbito antropologicamente. La parola è antropologia della comunicazione.

La sua tesi di laurea non è soltanto una tesi di semantica, è una tesi in cui viene rafforzato il dialetto di Girgenti; ma il dialetto di Girgenti è la parola, la comunicazione, è il trasmettere di Girgenti la sua origine, le sue radici. Di conseguenza Pirandello si serve della “tradizione della parola” per comunicare un’identità. La comunicazione è il dialetto che diventa appartenenza. La tradizione di Girgenti è la sua identità. Questa lettura, questa chiave interpretativa, è prettamente antropologica. Diremmo, in termini moderni, “demoetnoantropologica”.

Il Pirandello soltanto letterario oggi non ha più senso. Non ha più senso vederlo sul piano della filologia letteraria, ma ha una sua precisazione proprio quell’aspetto metafisico della parola. La metafisica della parola è penetrare il dettato fortemente antropologico che, in Pirandello, significa penetrare quel legame tra Oriente e Occidente, ma anche penetrare una forma esoterica numerica (cifra e numeri).

Poi c’è la chiave di lettura che è quella del mondo sciamanico.

Il mondo sciamanico in Pirandello ha una consistenza forte. La sua formazione è greco-islamica. Avvicinarsi a un mondo sciamanico significa capire di più i simboli rispetto al mito classico, attraversare il mito classico per custodire quel senso dell’inquietudine, quel senso della pazienza e quel senso dell’attesa che soltanto una cultura sciamanica, attraverso alcuni elementi simbolici che sono gli elementi degli “archetipi”, non più del mito, possono restituire alla scrittura, alla parola. Non c’è lo scrittore che si serve del linguaggio, c’è lo scrittore che si serve degli “archetipi”.

Pirandello si è sempre servito degli archetipi fino ai “Giganti della montagna”. Questi archetipi hanno fatto, e fanno di Pirandello uno scrittore centrale tra tre elementi fondamentali: la classicità, la tradizione che supera la classicità e diventa confronto con il tempo moderno, la dimensione onirica che diventa imperitura.

Pirandello ha scritto: “Di una data cosa, il dialetto esprime il sentimento, della medesima cosa la lingua ne esprime il concetto» quindi, il dialetto non è soltanto la gestione della lingua, o il comunicare attraverso la lingua, ma è il recupero della tradizione profonda. Su questo elemento penso che Leonardo Sciascia abbia offerto una sottolineatura molto esemplare.

Dice Sciascia, che conosceva molto bene Pirandello e la sicilianità: “La natura dei suoi sentimenti e delle sue immagini è talmente radicata nella terra in cui egli si fa voce che gli parrebbe bistrattato o incosciente un altro mezzo di comunicazione che non fosse l’espressione dialettale”.

Rafforza quella metafora della parola, rafforza la comunicazione della metafora della parola, come espressione simbolica, onirica, esistenziale. Ecco, mancava questo concetto: l’espressione esistenziale, ma in Pirandello l’espressione esistenziale è sempre percezione attiva di un dato immaginario e immaginativo.

Il dato immaginario, immaginativo, è un confrontarsi con le culture “altre”. Le culture “altre”, le civiltà “altre”, sono nate e nascono in Pirandello dal suo saper guardare e dall’aver guardato alla cultura e al mondo degli sciamani, perché nel mondo degli sciamani, per Pirandello, ci sono sempre i personaggi che diventano attori, protagonisti, interpreti, platea, pubblico, ribalta, retroscena, scena, in un cerchio unico che è l’Io narrante.

 

 

 

]]>
FERRARA ITALIA: 20 Gennaio, IL SETTIMANALE 02/2017 Sat, 21 Jan 2017 08:58:46 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418766.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418766.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA


 
 

La newsletter del 20 gennaio - Il nostro sguardo sul mondo
E' uscito il secondo settimanale di Ferraraitalia del 2017: "Il delitto e la colpa. Domande a noi stessi".
Come di consueto di seguito troverete un estratto dell'articolo di apertura e il collegamento diretto al Sommario.
Continuate a leggerci anche sul Quotidiano e sulla nostra pagina Facebook. E non dimenticate la nostra sezione Comunicati Stampa.

L'OMICIDIO DI PONTELANGORINO:
LE DOMANDE CHE CI RIGUARDANO 

di Maura Franchi
L’omicidio di Pontelangorino: le domande che restano aperte non riguardano i due ragazzi riguardano noi e il nostro sguardo sui fatti sociali. Ottanta euro subito, altri mille dopo il massacro. Su questa promessa si è consumata l’uccisione feroce della coppia di genitori di Pontelangorino. Un delitto che scaturisce da un patologico atto di amicizia, da una condizione esistenziale marginale e malata. La causa scatenante: una sfilza infinita di assenze a scuola e i rimproveri per il cattivo rendimento scolastico...
 
Continua a leggere
VAI AL SOMMARIO
Il Quotidiano
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube
Website
Email
Copyright © 2017 Ferraraitalia, All rights reserved.
 

Email Marketing Powered by MailChimp
]]>
GIUSEPPE POVIA A FERRARA "I cittadini fanno Oh" ... i prossimi incontri del Gruppo Economia di Ferrara (GECOFE) Sat, 21 Jan 2017 08:55:27 +0100 http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418765.html http://comunicati.net/comunicati/arte/varie/418765.html FUTURGUERRA FUTURGUERRA

 CLAUDIO PISAPIA


...In un mondo sempre più oscuro bisogna stare attenti a quelle fiammelle che fanno un po’ di luce e aiutano a squarciare le tenebre. Giuseppe Povia è una di quelle fiammelle, un artista che rema controcorrente, che racconta argomenti difficili e non per tutti immediatamente comprensibili. Non per colpa loro certo, decenni di informazione distorta hanno creato quello che si chiama ‘pensiero unico’. Un solco difficile da lasciare eppure oltre questa strada dritta esistono campi di libertà, di pensiero, di vita inesplorata...

...estratto dell'intervista di Claudio Pisapia a Giuseppe Povia che continua qui (http://www.ferraraitalia.it/i-cittadini-fanno-oh-intervista-a-giuseppe-povia-116042.html?utm_campaign=shareaholic&utm_medium=whatsapp&utm_source=mobile) e che sarà a Ferrara il prossimo 17 febbraio.
www.ferraraitalia.it
In un mondo sempre più oscuro bisogna stare attenti a quelle fiammelle che fanno un po’ di luce e aiutano a squarciare le tenebre. Giuseppe Povia è una di
INFO E VARIE
  *nuovo sito del Gruppo www.gecofe.it
*progetto "Uno, Nessuno e 10.000"
**prossimo incontro di sabato 21 gennaio 2017 dalle ore 15.30 presso la sede di 

"Agire Sociale - Centro Servizi per il Volontariato" 

Vi ricordiamo che sia l'incontro con Povia che "Uno, Nessuno e 10.000
sono ad ingresso gratuito ed eventuali contributi sono volontari. Per entrambi vi invitiamo comunque a prenotarvi inviando una mail a
gruppoeconomia.fe@gmail.com . Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.gecofe.it



GECOFE - Gruppo Cittadini Economia Ferrara
L'economia, la società, i problemi reali con una visione intorno

Nota:
per cancellarsi da questa mailing list è sufficiente rispondere a questa mail con oggetto "cancellami"

]]>