Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Cinema Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Cinema Mon, 26 Jun 2017 03:57:45 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/1 What is a humanist wedding? Fri, 23 Jun 2017 09:36:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/437711.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/437711.html AdoringDressesAU AdoringDressesAU A humanist wedding is a non-religious wedding ceremoy that gives you the opportunity to marry where you want, when you want and how you want.

The true intimacy of a wedding shines through with a humanist ceremony, as there is no set script and it is up to the couple to decide what form their nuptials take.

image: Formal Dress Online

It is up to the wedding party to set the tone that’s right for their special day and choose their own words representative of their relationship.

A humanist ceremony allows people to have an unique and meaningful ceremony that is designed by the couple, and one that is not religious.

It gives people the freedom to get married outdoors, or wherever they would like, in particular, places that are not licensed for civil weddings.

There is flexibility with a humanist ceremony to build the occasion around the couple, and get to know the person conducting the ceremony, like the priest or registrar but called a celebrant.

Some people who have carried out marriage formalities but have not celebrated it with their family and friends may opt for a humanist wedding.

In England, Wales and Northern Ireland humanist weddings are not legally recognised in law so couples have to go to a registers office to take care of that in the days before or after their humanist wedding.

In Scotland humanist ceremonies are recognised in law.

To have a humanist wedding one would need to find a celebrant, and liaise with them about what way you want in your ceremony.

A humanist ceremony can take place anywhere; on a beach, in the woods, in your parent’s house, in a castle, be it a private or a public area, indoors or outdoors.

Humanist weddings can follow a typical format or something different, it is completely the decision of the wedding party.

See More: Cheap Evening Wear
]]>
Digital Glass Military Aircraft Cockpit Systems Growth, Trends, Absolute Opportunity and Value Chain 2016-2026 Fri, 23 Jun 2017 08:22:21 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/437698.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/437698.html Future Market Insights Future Market Insights A digital glass cockpit, also known as electronic flight information systems (EFIS) and cockpit display system (CDS), is an aircraft cockpit that consist digital flight instrument displays, generally large LCD screens, instead of conventional analog dials and gauges. A digital glass cockpit simplifies aircraft operations and navigation by enabling the usage of several displays driven by flight management systems, that can be adjusted (multi-function display) to display flight information as needed.

Advanced digital glass cockpit systems utilize LCD screens to display crucial flight information. Digital glass cockpit displays systems are based around primary flight displays (PFDs), engine indications and crew alerting system (EICAS) and multifunction displays (MFDs). This enables the replacement of mechanical flight instrument gauges with graphical representations of information from onboard and external sensors and navigation systems.

The digital glass cockpits are being increasingly adopted by military and defense along with airline companies, as they eliminate the need for a flight engineer, in turn reducing costs. In recent past, this digital glass cockpit has become widely available in small aircrafts too.

Ask For Report Sample@ http://www.futuremarketinsights.com/reports/sample/rep-gb-1787

Market Overview:

Digital glass cockpit systems, which were prevalent in the civil aviation sector, are being increasingly adopted among military aircraft operators, in order to add capabilities to their fleets. Along with facilitating reduction in information management workload for pilots coordinating large networks of sensors and platforms, digital glass cockpits offer advantages such as weight and power savings, enabling easier interaction with air traffic control, and enable faster training for new pilots.

Market Dynamics:

The cockpits of both fixed and rotary-wing military aircraft are going digital. These glass cockpits facilitate the pilot's tasks throughout the flight, especially under difficult conditions, by improving access to vital information. The global market of digital glass military aircraft cockpit systems is mainly driven by the advantages offered by these systems over traditional cockpit systems. These advantages include the enhanced accuracy and precision of automation systems, and more ergonomic display of the data.  These glass cockpits also comprise feedback loops and self-checking capabilities to alert the pilot about threats before they become emergencies.  Additionally, these advanced system offers checklist of issues, the pilot can utilize to troubleshoot a problem and correct it immediately.

However, as the aircraft operations become increasingly dependent on digital glass cockpit systems, flight crews must be trained to deal with possible failures. In recent years, several incidents involving glass-cockpit blackout have occurred. Therefore, proper training is considered as one of the key components for reducing miss happenings of aircrafts equipped with digital glass cockpit systems.

To counter these blackouts, aircrafts with digital glass cockpit systems are provided with backup analogue displays for key flight instruments including airspeed indicator and altimeter.

Ask For Table of Content@ http://www.futuremarketinsights.com/toc/rep-gb-1787

Market Segmentation:

Global digital glass military aircraft cockpit systems market is mainly classified on the basis of system, end use sector and geographies.

On the basis of system, global digital glass military aircraft cockpit systems market is segmented into Multi-function flight display systems, Primary flight display systems and EICAS (Engine-indicating and crew-alerting system).

On the basis of end use sector, global digital glass military aircraft cockpit systems market is segmented as general aviation, commercial aviation and the defense & aerospace.

On the basis of geographies, global market of BTS is segmented into 7 key regions:

  • North America

  • Latin America

  • Western Europe

  • Eastern Europe

  • Asia Pacific Excluding Japan

  • Japan

  • Middle East & Africa

Presently, North America is holds the majority share in the digital glass cockpit systems market. However, the region is expected to lose its share to Asia Pacific region during the forecast period, mainly due to falling defense expenditure in North America. In the APAC region, India, China and Japan are expected to lead the growth in the forecast period.

Key Market Players

The major players active in the Global digital glass cockpit systems market include Honeywell Aerospace, GE Aviation, Garmin Ltd., Avidyne Corporation, MGL Avionics, Lockheed Martin, Elbit Systems Ltd., Esterline Technologies Corporation, Airbus Group SE and Rockwell Collins, Inc.

Find More Information@ http://www.futuremarketinsights.com/reports/digital-glass-military-aircraft-cockpit-systems-market

]]>
portée comme robe de mariée et de fête par des femmes Fri, 23 Jun 2017 03:53:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/437686.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/437686.html janse janse La grande variété de vêtements traditionnels juifs avant la modernisation atteste l'influence marquée de la culture environnante sur chaque communauté juive. On peut dire en toute sécurité que la tenue des juifs ressemblait plus à celle de leur culture environnante que celle des Juifs vivant dans d'autres endroits, malgré les marques de distinction qui leur étaient imposées.


Pourtant, le costume n'était pas seulement conçu comme marquant les limites ethno-religieuses, mais aussi comme définition de l'identité de groupe dans les communautés juives; Un exemple est la «superbe robe», portée comme robe de mariée et de fête par des femmes juives espagnoles urbaines (descendants des juifs expulsés d'Espagne en 1492) au Maroc. Cette tenue somptueuse en velours brodé par un fil métallique était différemment différente des costumes musulmans locaux. Il ressemblait fortement au costume espagnol du seizième siècle et présentait plusieurs de ses traits stylistiques. Au Maroc, cette robe est devenue une marque d'identité des juifs espagnols urbains vis-à-vis des Juifs ruraux locaux; C'était l'un des symboles de la préservation du patrimoine espagnol, ce qui était une source de fierté pour ce groupe. Cependant, il n'est pas certain que cette robe ait été portée par les juifs en Espagne. Au Maroc, il y avait aussi des variations de cette robe appartenant chacune à une certaine ville, à Fès, à Rabat, à Mogador et à d'autres.

Ce rare exemple de la préservation des styles sartoriaux par un groupe d'immigrants depuis plus de 400 ans conduit à une autre caractéristique jugée typique ou récurrente dans le costume juif dans différents endroits. On a observé que les juifs dans de nombreuses communautés avaient tendance à conserver les styles d'habillement longtemps après qu'ils aient été abandonnés par la société des gentils. Après un certain temps, ces vêtements anachroniques ou des vêtements étaient appropriés par les juifs et considérés plus tard comme exclusifs et même un trait d'identification. L'exemple le plus connu de ce phénomène est le costume hassidique ou ultra-orthodoxe, dérivé de la robe du noble du XVIIIe siècle polonaise, qui a été reconnu et conservé par les Juifs Robeme, qui est devenu une tenue distinctive qui leur est exclusive.

]]>
Arriva nei cinema "Ninna Nanna", opera prima di Dario Germani ed Enzo Russo Sat, 17 Jun 2017 14:14:47 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436981.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436981.html Uff Stampa Uff Stampa

Con l’arrivo della bella stagione il cinema italiano indipendente non si ferma, anzi, nel mese di giugno porta ben due film nelle sale cinematografiche. Dopo l’uscita di Girotondo, distribuito da SeDici Cinema srl in uscita il 21 giugno, Tonino Abballe questa volta in veste di produttore esecutivo, porta al cinema con Plumeria Film srl “Ninna Nanna” una pellicola diretta da Dario Germani ed Enzo Russo, girata in Sicilia tra Gibellina, Castelvetrano Selinunte e Tre Fontane in uscita al cinema dal 29 giugno.

Nel cast troviamo Francesca Inaudi, Nino Frassica, Fabrizio Ferracane, Manuela Ventura, Guia Jelo, Salvatore Misticone, Maria Rosaria Omaggio, Massimiliano Buzzanca e Luca Lionello. La bellissima colonna sonora, invece, è firmata da Francesco Kekko Silvestre (Modà).

La storia di “Ninna Nanna” racconta un tema attuale: “Cosa accade spesso alle donne dopo una gravidanza, sia a livello psicologico che a livello fisico? Perché alcune volte il bambino diventa una minaccia alla propria felicità? Ce lo racconta Anita (Inaudi) una giovane enologa talentuosa, amata ed innamorata di suo marito Salvo (Ferracane). Anita aspetta una bambina che non vede l’ora di conoscere e di cantarle la ninna nanna che ha preparato appositamente per lei. Dopo il parto, però, crede di aver passato il peggio e di essere pronta per il suo nuovo ruolo di mamma ma, in realtà, la presenza della bambina incrina la sua vita serena ed equilibrata fino a diventare una “minaccia” per la sua felicità e per la sua relazione con Salvo. Questa situazione porterà Anita a riportare a galla i fantasmi del passato e a dover fare i conti con se stessa.

Trailer del film https://youtu.be/2ToPs2g6ijY

]]>
Erika Marconi sorprende nel film "Girotondo" Thu, 15 Jun 2017 15:58:54 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436820.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436820.html Uff Stampa Uff Stampa

Si è tenuta questa mattina la presentazione del nuovo film di Tonino Abballe che, dopo l'esperienza siciliana con il film "Ninna Nanna" torna a far parlare di se con il film “Girotondo”, una storia che racconta con grande delicatezza temi e storie di tutti giorni vissute da uomini e donne come la violenza fisica e psicologica. Il percorso della vita narrato attraverso le figure di Erika e Loredana, che danno immagine alla violenza subita dal proprio partner o da uno sconosciuto per strada, alla sofferenza patita durante una separazione oppure da un tradimento, alle decisioni difficili da prendere e alle conseguenze subite. Vicende di uomini e donne comuni, ma che, nonostante tutto, ancora credono nell’amore. La figura maschile è silenziosa e senza volto per rappresentare il sesso maschile nella sua generalità e nelle sue sfaccettature: quell'uomo possessivo, violento e condotto da una passione irrazionale, lascia poi il posto a quell’uomo che subisce tradimenti e lotta per il proprio figlio. 

La complessità della vita, il contrasto tra sofferenza e gioia che essa porta, ma soprattutto la molteplicità dei punti di vista e la soggettività del concetto di ragione o torto nelle relazioni sentimentali.

All’incontro stampa hanno partecipato i tre protagonisti: Erika Marconi, Massimiliano Buzzanca e Rosaria Razza. Nel film sono presenti anche Loredana Di Pentima, Antonella Ponziani, Armando De Razza, Valentina Ghetti, Simone Giaccaglia.

 

Prodotto e distribuito da SeDici Cinema S.r.l., uscirà nelle sale cinematografiche dal 22 giugno.

 

]]>
✉list of books Thu, 15 Jun 2017 09:19:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436735.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436735.html bogartmovie bogartmovie
I thought you might be interested in that list of books I made especially for you, just take a look http://bit.do/dwyo6

Bogartmovie Bogartmovie

]]>
Un ricordo del regista Pasquale Squitieri Sat, 10 Jun 2017 23:33:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436207.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436207.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione Al centro Congressi della Federico II il suo film “Stupor Mundi”

 

Il Centro Congressi dell’Università di Napoli Federico II, ha ospitato un ricordo del regista napoletano Pasquale Squitieri, proiettando, a pochi mesi dalla sua dipartita (18 febbraio 2017), uno dei tanti film da lui diretti “Stupor Mundi”. All’ incontro serale erano presenti il fratello del regista Nicola, la sorella Maria Rosaria insieme al consorte e le nipoti di Pasquale. La proiezione ha suscitato grande interesse anche in coloro che l’avevano già vista e sono tornati a vederla con gran piacere, perché la cultura e la storia con i suoi profili e finalità di partecipare al pubblico quelli che sono stati momenti storico – politici che hanno attraversato la storia nella nostra nazione ed altre, è sempre stata la grande virtù che il compianto regista ha saputo sviluppare e proporre con i suoi capolavori cinematografici. Una sala, quella dell’ex facoltà di Economia e Commercio, in via Partenope, che con la regia del prof. Luciano De Menna, direttore del Cineforum dell’Ateneo, ha accolto circa 150 spettatori intervenuti alla proiezione, che in omaggio all’impegno artistico e civile del regista Squitieri, gli organizzatori degli eventi per i 793 anni dalla fondazione dell’Ateneo, hanno voluto inserire. Non poteva esserci un film più inerente del lungometraggio “Stupor Mundi” dedicato al grande imperatore Federico II, fondatore della nostra Università, il primo ateneo pubblico al mondo ed il primo del Mezzogiorno d’Italia, ad essere parte integrante dei festeggiamenti in corso. Di grande interesse sia gli interventi iniziali, prima della proiezione, che quelli dopo il film, fatti dal Rettore della Federico II Gaetano Manfredi, che dal Prorettore Arturo De Vivo. Dimostrando inoltre che la Federico II rinnova la sua grande e prestigiosa missione con la quale è stata fondata, aprendo la formazione dei suoi studenti al futuro attraverso una didattica e nuovi percorsi formativi di alto valore scientifico e culturale che onorano la cultura meridionale. Altri interventi di grande interesse come quelli di personaggi intervenuti, il giornalista Ermanno Corsi e il prof. Andrea Amatucci, presidente del comitato scientifico dell'associazione Dorso, e presidente della commissione giudicatrice per l’assegnazione dell’omonimo premio, hanno salutato la proiezione di questo film. Il premio Guido Dorso  del quale è presidente e fondatore, con la sua associazione, Nicola Squitieri, viene assegnato annualmente, contestualmente a giovani studiosi del nostro Mezzogiorno e personalità del mondo istituzionale, economico, scientifico e culturale che "hanno contribuito con la loro attività a sostenere le esigenze di sviluppo e di progresso del Sud ", ed è rappresentato da un'artistica opera in bronzo creata, in esclusiva, dallo scultore Giuseppe Pirozzi, che viene consegnata con una cerimonia, che quest’anno giunge il 12 ottobre alla sua XXXVIII edizione, ospitata, come da anni, nella sala Zuccari di palazzo Giustiniani, sede del Senato a Roma. L’evento napoletano dedicato al regista Squitieri, ha confermato, ancora una volta, che il cinema rappresenta una delle più alte espressioni della nostra arte e della nostra cultura in generale. “Stupor Mundi”, infatti, nasce da una attenta e riuscita rivisitazione dell’opera letteraria “Ager Sanguinis” dello scrittore Aurelio Pes, al quale Pasquale Squitieri si è ispirato e che ben si inserisce, nella sua attività artistica, in quel filone di impegno storico e civile legato alla problematica del Mezzogiorno e della nostra città di Napoli. E’ bello ricordare il maestro della regia, con una sua frase che appare in copertina del libro di Domenico Moretti dal titolo “Pasquale Squitieri - Un autore di Cinema…e non solo” di recente pubblicato ed a lui dedicato, che recita “Se la vita è sogno e il sogno è cinema: la vita è cinema”.

Giuseppe De Girolamo

 

 

 

]]>
CANON EOS C200 - Open Day a Caserta Sat, 10 Jun 2017 15:15:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436201.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/436201.html Scuola di Cinema Pigrecoemme Scuola di Cinema Pigrecoemme
09 giugno 2017
Se hai problemi a leggere questa email, clicca qui per leggerla nel browser.
 |   Cancella iscrizione  |  
NUM #109
 


CANON EOS C200 - Open Day Caserta

Lunedì 12 giugno 20017 dalle ore 14:30 alle ore 18:30

Presso:
Trans Audio Video Srl
Viale Melvin Jones, 12, 81100 Caserta

 

Trans Audio Video in collaborazione con Canon Italia è lieta di invitare tutti i professionisti interessati alla presentazione in anteprima nazionale della nuovissima Canon EOS C200. Gli incontri gratuiti vi daranno l’opportunità di scoprire il mondo delle riprese video professionali in 4K Cinema EOS, grazie a una videocamera che vanta un sensore CMOS Super 35 in grado di registrare su CFast filmati in Cinema Raw Light fino a 50P con ben 15 stop di gamma dinamica, e su schede SD filmati MP4 UHD fino a 50P e Full HD fino a 120P.

Venite a toccare con mano le ultime tecnologie presenti sulla nuova camera e tutte le sue potenzialità, come il Dual Pixel Auto Focus, attivabile anche da touch screen. Sarà inoltre possibile provare le altre camere della serie Canon Cinema EOS e gli obiettivi dedicati, oltre ai migliori accessori per la produzione video e cinema.

La partecipazione a tutti gli eventi è libera e gratuita, previa gradita registrazione via email, con indicata la data scelta. Dalle 18 è previsto un aperitivo in ognuno degli appuntamenti. VI ASPETTIAMO!

http:// www.transaudiovideo.com/ video-cinema/ vieni-a-scoprire-la-nuova-c anon-c200/

  • Ingresso gratuito

 

 vedi su facebook


 

 

Find us on facebook    Follow us on twitter    RSS Feed

Contattaci all'indirizzo info@pigrecoemme.com o allo 0815635188

Per assicurarti di non perdere questa email e di non farla accidentalmente bollare come spam
aggiungi info@pigrecoemme.com ai tuoi contatti email o alla tua rubrica degli indirizzi su hotmail, gmail e simili.

Per ogni domanda scrivici o chiamaci allo 0815635188

Questa newsletter ti è stata inoltrata? Iscriviti alla newsletter della Pigrecoemme
Pigrecoemme.com  |  Chi siamo  |  Cancella iscrizione  |  Pubblicità  |  Contatti |  Alloggiare a Napoli</! a>
   
]]>
Workshop di recitazione e non solo Tue, 06 Jun 2017 08:29:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/435590.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/435590.html Workshop di recitazione e non solo Workshop di recitazione e non solo Grande successo sta avendo il workshop di recitazione condotto dell'attrice Nancy Mastia.Reduce dal successo di Messina,questa settimana la vedremo a Bari ,poi Napoli ,Roma e tante altre date.Nancy è una donna,attrice ,mamma moglie,che con la sua caparbietà e forza di volontà è entrata a far parte del mondo dello spettacolo a testa alta,senza mai accettare  compromessi o quant'altro. Nancy è la donna del momento,matura impegnata affascinante.Qui non si stata di bellezza e basta,Nancy ha qualcosa in più,quel qualcosa in più che hanno solo le star,ha la capacità di far sognare.Un viso importante ed il gusto intelligente della seduzione. 

]]>
Have A Beautiful Wedding With These Great Tips Fri, 02 Jun 2017 08:25:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/435281.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/435281.html EvWedding EvWedding The day you wed will be one of the highlights of your life. It is your day to shine and to make a commitment to the one you love. However, because it is such a significant event, planning it is oftentimes challenging and nerve-wracking. The tips in this article will help make everything go smoothly, so that your wedding will be everything you have ever wanted.

When planning your wedding, consider the flowers that you want to use. Some weddings have color themes and flowers can become costly when you are trying to match colors. Flower color depends on the season and if you are looking for a certain color of flower during the off season, it will be more expensive.

Wedding picture about : formal dresses online Australia

After everyone has finished their meals, you can serve a dessert tray at the wedding. This is usually the tradition as you can present a wonderful array of pastries, chocolates and candy for kids to end the night with a bang. This is a great way to send people off.

Don't be a bridezilla! Delegate tasks for your wedding to your loved ones to help relieve the stress on you and get them involved. If your Mom loves to cook, ask her to help with the catering. If your Dad is a wine aficionado, have him help with the wine selection for your reception. Get everyone involved!

If you are planning on having designer dresses or gowns for your bridesmaids, consider purchasing them as their bridal party gift. Many bridesmaids find it expensive and taxing on their income to pay for such extravagant attire that they will only wear once. If you choose to have such a pricey item, make sure you don't put pressure on them to pay for it.

If you are on a budget for your wedding, consider purchasing a dress that is not marketed as a bridal dress. There are a lot of white dresses available that are beautiful and do not cost nearly as much as a wedding gown. Check out prom dresses or look to consignment stores and samples sales to find the dress of your dreams.

As previously mentioned, the day you get married is a momentous occasion in your life. Planning your perfect wedding can be extremely hard, and it can cause you a lot of unnecessary stress. Follow the suggestions offered in this article and hopefully, you will enjoy the wedding of your dreams with complete success.

See that : Evening dresses online 

]]>
Tutti i volti dell'amore fanno il "Girotondo" Wed, 31 May 2017 14:20:38 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/434980.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/434980.html Uff Stampa Uff Stampa Dopo l'esperienza siciliana con il film "Ninna Nanna" Tonino Abballe torna a far parlare di se con il film “Girotondo”, una storia che racconta con grande delicatezza temi e storie di tutti giorni vissute da uomini e donne come la violenza fisica e psicologica. Il percorso della vita narrato attraverso le figure di Erika e Loredana, che danno immagine alla violenza subita dal proprio partner o da uno sconosciuto per strada, alla sofferenza patita durante una separazione oppure da un tradimento, alle decisioni difficili da prendere e alle conseguenze subite. Vicende di uomini e donne comuni, ma che, nonostante tutto, ancora credono nell’amore. La figura maschile è silenziosa e senza volto per rappresentare il sesso maschile nella sua generalità e nelle sue sfaccettature: quell'uomo possessivo, violento e condotto da una passione irrazionale, lascia poi il posto a quell’uomo che subisce tradimenti e lotta per il proprio figlio.

La complessità della vita, il contrasto tra sofferenza e gioia che essa porta, ma soprattutto la molteplicità dei punti di vista e la soggettività del concetto di ragione o torto nelle relazioni sentimentali.

Girotondo” è interpretato da Erika Marconi, Loredana Di Pentima, Massimiliano Buzzanca, Rosaria Razza, Antonella Ponziani, Armando De Razza, Valentina Ghetti,  Simone Giaccaglia.

Prodotto e distribuito da SeDici Cinema S.r.l., uscirà nelle sale cinematografiche dal 22 giugno

]]>
Harry Potter in concerto: sconti per gli iscritti alla newsl Wed, 24 May 2017 15:08:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/434028.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/434028.html Scuola di Cinema Pigrecoemme Scuola di Cinema Pigrecoemme
24 maggio 2017
Se hai problemi a leggere questa email, clicca qui per leggerla nel browser.
 |   Cancella iscrizione  |  
NUM #108
 


L'Orchestra Italiana del Cinema È lieta di invitarvi al Cineconcerto piÙ atteso dell'anno:

"Harry Potter e la Pietra filosofale in concerto".

il 2 e 3 giugno all'Arena Flegrea di Napoli

Per voi iscritti alla newsletter della Scuola Pigrecoemme di Napoli, la produzione dell'OIC, ha deciso di riservare degli sconti speciali: il 15% sui biglietti di tutti i settori.

Per accedere agli sconti basterà semplicemente digitare il codice 53EGT6UV1I sul sito www.etes.it

 



Dopo le prime quattro serate sold-out a Roma, le due date a Milano e il grande successo raccolto in tutto il mondo, 'Harry Potter in Concerts' arriva finalmente anche a Napoli, dove saliranno sul palco oltre 80 musicisti diretti dal Maestro Justin Freer, specialista del genere “film with live orchestra”, per eseguire dal vivo (in perfetto sincrono con il film proiettato su un grande schermo ad alta definizione) la meravigliosa colonna sonora di John Williams.

 





L’Orchestra Italiana del Cinema (OIC) è la prima orchestra sinfonica italiana dedicata esclusivamente all’interpretazione di colonne sonore.
I concerti multimediali dell'OIC coniugano l’emozionante esecuzione di un'orchestra di più di 150 elementi con suggestive proiezioni cinematografiche, riprodotte direttamente sulle facciate di edifici storici o all’interno di prestigiosi teatri.
Dalle opere multimediali dedicate al Neorealismo, fino ad arrivare ai cineconcerti di Harry Potter, l'OIC interpreta l'arte della colonna sonora con impressionante modernità, riuscendo ad avvicinare un pubblico sempre più numeroso alla musica orchestrale.
Il recupero ed il restauro di preziose partiture andate perdute sono un ulteriore progetto dell'orchestra, che presta una particolare attenzione alla tutela del repertorio italiano.





Vi aspettiamo!"

 

 vedi su facebook


 

 

Find us on facebook    Follow us on twitter    RSS Feed

Contattaci all'indirizzo info@pigrecoemme.com o allo 0815635188

Per assicurarti di non perdere questa email e di non farla accidentalmente bollare come spam
aggiungi info@pigrecoemme.com ai tuoi contatti email o alla tua rubrica degli indirizzi su hotmail, gmail e simili.

Per ogni domanda scrivici o chiamaci allo 0815635188

Questa newsletter ti è stata inoltrata? Iscriviti alla newsletter della Pigrecoemme
Pigrecoemme.com  |  Chi siamo  |  Cancella iscrizione  |  Pubblicità  |  Contatti |  Alloggiare a Napoli</! a>
   
]]>
Attrice e modella: la notorietà di Francesca Dellera in Italia e in Francia Tue, 23 May 2017 15:03:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/433843.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/433843.html articolinews articolinews Attrice e modella, Francesca Dellera, bellezza rara e raffinata nel panorama italiano e internazionale, vanta una carriera di grande rilevanza nella moda e nel cinema. Sul suo nuovo sito ufficiale, i servizi fotografici con i più grandi fotografi mondiali

Francesca DelleraFrancescaDellera-ElleFrancesca Dellera - PhotoFrancesca Dellera

Le tappe fondamentali della carriera di Francesca Dellera

Francesca Dellera si trasferisce ancora giovanissima nella capitale per intraprendere la propria esperienza nel mondo dello spettacolo, posando per numerose copertine e prestandosi agli scatti dei più grandi maestri di fotografia come Helmut Newton, Dominique Isserman, Greg Gorman, Michel Comte, André Rau, Annie Leibovitz e tanti altri. Sin dagli inizi la potenzialità d'impatto della sua presenza scenica viene notata dai principali registi. Nel ruolo di protagonista recita nello sceneggiato tv in 3 puntate del remake della pellicola di Luigi Zampa, tratto dal romanzo "La Romana" di Alberto Moravia. La miniserie ha un successo tale da segnare l'ascesa della carriera cinematografica della giovanissima attrice che, al fianco di Gina Lollobrigida, riesce a tenere incollati al piccolo schermo gli occhi di 10 milioni di spettatori, vincendo un importante premio televisivo, e il privilegio, assieme a Sophia Loren e Claudia Cardinale, di un importante intervista che il famoso scrittore Alberto Moravia le dedica sul settimanale L'Espresso. Negli anni successivi, Marco Ferreri, uno dei più grandi autori del cinema italiano, la nomina «la pelle più bella del cinema italiano» e la dirige in "La Carne", film che le conferisce notorietà a livello internazionale e riconoscimento al Festival di Cannes. Federico Fellini, come riporta John Baxter in "Fellini, The Biography", ricorda la donna come una delle sue attrici preferite, per la quale aveva scelto il ruolo di fata nel film "Pinocchio", che il regista avrebbe voluto realizzare prima di morire. Francesca Dellera è una delle attrici italiane più apprezzate e stimate anche in ambito internazionale, tanto da essere richiesta a recitare accanto alla star internazionale Alain Delon. In Francia prosegue, inoltre, la propria carriera di modella sfilando come modella di eccezione per il famoso stilista Jean Paul Gaultier per poi rientrare in Italia a interpretare la protagonista di Nanà miniserie TV in 2 puntate diretta da Alberto Negrin, tratta dall'adattamento dell'omonimo romanzo di Émile Zola. Tornata in Francia viene chiamata ad interpretare la protagonista nel kolossal televisivo "La contessa di Castiglione" al fianco di Jeanne Moreau e Sergio Rubini, diretto dalla regista Josée Dayan.

Francesca Dellera Francesca DelleraFrancsca Dellera

Il sito di Francesca Dellera racconta la sua carriera attraverso i suoi ritratti

Il nuovo sito ufficiale della bellissima Francesca Dellera raccoglie le testimonianze di una carriera ricca di successi: dalla photogallery, con numerosi ritratti, gli scatti dei più grandi fotografi internazionali, le copertine di cui è stata protagonista, ai commenti dalla stampa, le interviste e la filmografia. Unico sito ufficiale della bellissima attrice e modella italiana, offre numerose citazioni di personaggi di rilievo che hanno espresso grande riconoscimento alla sua lunga carriera. Tra le numerose citazioni le parole del grande critico cinematografico Tullio Kezich: «La sua fisicità è parlante, possiede quel qualcosa in più che hanno le figure schermiche di eccezione, tanto a suo agio davanti la macchina da presa che quando è vestita sembra nuda, e quando è nuda sembra vestita.» E ancora, la famosa giornalista di moda e costume Natalia Aspesi ha descritto in questi termini i tratti inconfondibili dell'attrice e fotomodella: «In confronto ai canoni asessuati della bellezza dei nostri giorni, Francesca Dellera è una ragazza d'altri tempi, il suo biancore soffice, carnale, è di quelli che non si vedono più, essendo oggi la femminilità anche vistosa completamente asessuata, come vuole la televisione, come vuole la moda».

]]>
Il road movie preferito dagli italiani? Tre uomini e una gamba Mon, 22 May 2017 10:43:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/433622.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/433622.html Facile.it Facile.it Qual è il road movie della tua vita? Facile.it, il principale compratore italiano di polizze auto, l’ha chiesto ad un panel di oltre 1.000 utenti che non hanno avuto dubbi nel rispondere: Tre uomini e una gamba.

Il film del 1997 interpretato da Aldo, Giovanni, Giacomo e Marina Massironi ha sbaragliato gli altri concorrenti raccogliendo il 18,37% delle preferenze e staccando di diverse misure il secondo; Thelma & Louise (film del 1992 con Susan Sarandon, Geena Davis e Brad Pitt) pellicola che, nonostante abbia vinto Oscar, Golden Globe e ben due David di Donatello non va oltre l’11,35% dei voti.

Terzo posto e medaglia di bronzo per un titolo molto più recente, Into the Wild - Nelle terre selvagge. Il film diretto nel 2007 da Sean Penn e interpretato, fra gli altri, da Kristen Stewart, William Hurt e Vince Vaughn ottiene il 9,72% delle preferenze soffiando il podio ad un classico del cinema italiano: Bianco, Rosso e Verdone; il film di e con Carlo Verdone, che fece ridere milioni di spettatori nel 1981 e che, grazie al duo creato fra l’attore e regista e l’indimenticabile Lella Fabrizi (Sora Lella), ha consegnato alla storia del cinema alcuni fra i momenti di maggiore ilarità,  si ferma però all’8, 10%.

Il sondaggio di Facile.it ha messo in evidenza anche come i gusti e i film “di formazione” cambino a seconda del sesso e dell’età. Se si guarda al solo campione femminile la classifica incorona il film con Susan Sarandon e Geena Davis (forse anche per merito del giovanissimo Brad Pitt di quegli anni) e regala un terzo posto pari merito a Basilicata coast to coast (regia: Rocco Papaleo con Rocco Papaleo, Alessandro Gassman e Max Gazzè – 2010) e I diari della motocicletta - (regia di Walter Salles, con Gael Garcìa Bernal e Rodrigo de la Serna – 2004). Fra gli uomini Thelma & Louise cedono a Verdone il secondo posto sul podio.

Nella fascia 18-25 anni, alle spalle del vincitore Tre uomini e una gamba si trova Paura e delirio a Las Vegas - (con Benicio del Toro, Johnny Depp, Tobey Maguire) pellicola evidentemente di grande impatto se si considera che, quando debuttò nelle sale (1998), chi oggi lo ha votato non era ancora nemmeno in prima elementare.

Il film en travesti Priscilla la regina del deserto - (regia di Stephan Elliott, con Guy Pearce, Terence Stamp, Hugo Weaving – 1994) è secondo per i rispondenti di età compresa fra i 35 e 45 anni mentre nella fascia d’età successiva (45 – 60), a trionfare è il pluripremiato Rain Man - L'uomo della pioggia - (regia di Brian Levinson, con Dustin Hoffman, Tom Cruise e Valeria Golino – 1988).

Il cinema italiano torna protagonista nel campione degli over 60; per loro il road movie della vita è Il Sorpasso, di Dino Risi (1962, con Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant e Catherine Spaak).

 

Già, ma…Easy Rider? Il road movie per eccellenza non conquista gli italiani intervistati da Facile.it e arriva appena decimo (5,45%), con buona pace di Hopper, Nicholson e Fonda.

]]>
Doppiatori Italiani uniti per il fan-movie Real-Ghostbusters Tale Fri, 12 May 2017 14:12:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/432525.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/432525.html Simone Simone REAL! – A Ghostbusters Tale

 

Tornano gli Acchiappafantasmi, e stavolta sono italiani.

 

Inizieranno a giugno e si protrarranno fino a settembre le riprese di “REAL! – A Ghostbusters Tale”, lungometraggio ideato dall’attore doppiatore viterbese Edoardo Stoppacciaro, scritto da lui, da Valerio Albasini Di Giorgio e dal regista Cristian Calabretta.

Il film sarà a tutti gli effetti un nuovo capitolo della saga in un contesto totalmente reimmaginato: non più i grattacieli di New York, ma il caos e i misteri di Roma.

“REAL! – A Ghostbusters Tale” è un progetto senza scopo di lucro promosso in nome della passione e del rispetto per i film originali, e sta raccogliendo il budget necessario attraverso una campagna di crowdfunding su www.produzionidalbasso.com, aperta dal 21 marzo al 9 giugno. Nel cast, molte celebri voci del doppiaggio italiano, tra cui alcuni dei doppiatori degli Acchiappafantasmi originali.

Oltre a Edoardo Stoppacciaro, un altro professionista viterbese è al timone del progetto: il direttore della fotografia Simone Schiralli.

Girato tra Roma e Viterbo (molte location sono state scelte nel cuore della Tuscia), il film racconta la storia di tre “Ghostbusters loro malgrado” (interpretati da Edoardo Stoppacciaro, Fabio Cavalieri e Marco Fumarola) che si trovano a dover imparare in fretta e goffamente l’arte dell’acchiappare fantasmi per liberare il loro appartamento infestato, scatenando un’antica minaccia su tutta la Città Eterna.

 

Per info:

https://www.produzionidalbasso.com/project/real-a-ghostbusters-tale

www.realthemovie.it

https://www.facebook.com/Real.il.film/

 

]]>
Doppiatori Italiani uniti per il fan-movie Real-Ghostbusters Tale Fri, 12 May 2017 14:08:12 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/432531.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/432531.html Simone Simone

REAL! �“ A Ghostbusters Tale

 

Tornano gli Acchiappafantasmi, e stavolta sono italiani.

 

Inizieranno a giugno e si protrarranno fino a settembre le riprese di “REAL! �“ A Ghostbusters Tale”, lungometraggio ideato dall’attore doppiatore viterbese Edoardo Stoppacciaro, scritto da lui, da Valerio Albasini Di Giorgio e dal regista Cristian Calabretta.

Il film sarà a tutti gli effetti un nuovo capitolo della saga in un contesto totalmente reimmaginato: non più i grattacieli di New York, ma il caos e i misteri di Roma.

“REAL! �“ A Ghostbusters Tale” è un progetto senza scopo di lucro promosso in nome della passione e del rispetto per i film originali, e sta raccogliendo il budget necessario attraverso una campagna di crowdfunding su www.produzionidalbasso.com, aperta dal 21 marzo al 9 giugno. Nel cast, molte celebri voci del doppiaggio italiano, tra cui alcuni dei doppiatori degli Acchiappafantasmi originali.

Oltre a Edoardo Stoppacciaro, un altro professionista viterbese è al timone del progetto: il direttore della fotografia Simone Schiralli.

Girato tra Roma e Viterbo (molte location sono state scelte nel cuore della Tuscia), il film racconta la storia di tre “Ghostbusters loro malgrado” (interpretati da Edoardo Stoppacciaro, Fabio Cavalieri e Marco Fumarola) che si trovano a dover imparare in fretta e goffamente l’arte dell’acchiappare fantasmi per liberare il loro appartamento infestato, scatenando un’antica minaccia su tutta la Città Eterna.

 

Per info:

https://www.produzionidalbasso.com/project/real-a-ghostbusters-tale

www.realthemovie.it

https://www.facebook.com/Real.il.film/

]]>
Da Il contagio a Il principe delle pezze, le nuove produzioni della Gekon Productions Tue, 09 May 2017 11:04:13 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/431879.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/431879.html Francesca Polici Francesca Polici Sono appena finite le riprese de Il contagio dei registi romani Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, con Vincenzo Salemme, Anna Foglietta, Vinicio Marchioni, Giulia Bevilacqua e Maurizio Tesei. Tratto dall’omonimo best seller di Walter Siti, il film è stato prodotto da Kimerafilm e Rai Cinema in collaborazione con la Gekon Productions. “Mi auguro che questo film possa segnare l’inizio di una lunga collaborazione, di un percorso insieme rivolto ad un’autorialità e una qualità cinematografica capace di coniugare anche i gusti del pubblico” – afferma Francesco Dainotti, socio fondatore della Gekon Productions. “In questi anni, infatti – prosegue Dainotti –, la KimeraFilm si è ritagliata uno spazio importante in questa dimensione, per ciò spero che la sinergia che si è venuta a creare sul set possa ritrovarsi in futuro con altre collaborazioni produttive”.

Ma se il set de Il contagio si è appena concluso, ecco che ne inizia subito un altro, quello de Il principe delle pezze del talentuoso esordiente Alessandro Di Ronza. Le riprese del film – un documentario che offre un nuovo ritratto della storia del cinema italiano attraverso le tappe che hanno fatto grande l’arte del costume cinematografico in Italia e nel mondo – sono iniziate la scorsa settimana con la partecipazione straordinaria di Claudia Cardinale. Un altro sodalizio artistico, quest’ultimo, creatosi con il primo film prodotto dalla Gekon, Ultima fermata di Giambattista Assanti – con cui la Cardinale si è aggiudicata la Nomination come Miglior attrice non protagonista ai David di Donatello 2016.

In fase di post-produzione, invece, il mediometraggio Confinati a Ponza di Francesco Maria Cordella con Debora Caprioglio, Peppino Mazzotta e Bruno Torrisi – ritratto a sfondo intimistico di Benito Mussolini e Pietro Nenni durante la prigionia sull’isola pontina.

Un lungo e proficuo percorso, quello della Gekon Productions, che punta ad un cinema giovane e di qualità, trovando il giusto equilibrio fra la dimensione artistica e quella popolare.

]]>
"Offline" sarà presentato nella sezione Short Film Corners del Festival di Cannes Fri, 05 May 2017 16:48:42 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/431511.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/431511.html Uff Stampa Uff Stampa

 

Continua ad essere selezionato ufficialmente ai Festival più importanti di Italia e non solo “Offline”, il corto firmato dalla regista, attrice e scrittrice Emanuela Mascherini. Dal 22 al 28 maggio, infatti, volerà a Cannes nella sezione Short Film Corners con proiezione ufficiale il 26 maggio alle ore 16.20.

Tra gli altri Festival, invece, sarà al Valdarno Cinema Fedic, al Castelbolognese Film Festival, il 20 maggio al Pietrasanta Film Festival e ad ottobre al Montecatini Film Festival International Road Show. Un tema molto attuale e che fa parlare di sé quello di “Offline”: l’incomunicabilità nell’epoca della bulimia delle comunicazioni. Tutti noi, infatti, viviamo in un periodo dove siamo quotidianamente connessi 24 ore su 24, anche se, in realtà, non siamo connessi con nessuno, anzi, spesso non conosciamo davvero chi è il nostro interlocutore. Questo è il caso dei due protagonisti di “Offline”, Aurora (Mascherini) e Nicolas (Domenico Diele, presente ultimamente nel cast della fiction tv “Di padre e in figlia”, nella nuova stagione prossimamente su Sky di “1993” e nella serie tv sempre Sky, attualmente in onda, “In Treatment”): due solitudini molto diverse che si contattano attraverso un social network. Una bulimia di comunicazioni sembra farli uscire per un breve spazio dalla teca delle connessioni virtuali. Un tempo breve e disconnesso quanto una connessione lontana e molto debole. In tutto il racconto i personaggi attraverso webcam, foto e dialoghi non vedono che alcuni pezzi dell’altro, e noi con loro. Il corto affronta non solo il tema delle relazioni virtuali ma anche la pericolosa superficialità con la quale ci approcciamo al mezzo virtuale.

Ad arricchire il cast: Francesca Romana De Martini, Michelle Carpente, Simone Faucci e Matilde Esposito. Una produzione Alessio Coluccia & Emanuela Mascherini con il contributo di Nuovo Imaie. 

Emanuela Mascherini è anche reduce dal successo ottenuto da protagonista di Crisalide nel film “In bici senza sella”, che racconta la storia di sette giovani e del tanto sognato posto fisso, “pedalando” senza sosta verso il loro futuro. Il film, presentato alla scorsa edizione della Festa del Cinema di Roma, sta riscuotendo ancora oggi numerosi consensi, infatti, sarà proiettato prossimamente a Cremona, Firenze, Miami e San Diego.

La Mascherini, infine, sarà il 20 maggio al salone del libro per presentare il suo libro “Alice senza meraviglie” edito da Pendragon; Un viaggio tragicomico e a tratti surreale di Celeste, una ghost writer e attrice ad anni alterni. Una favola contemporanea sulla seconda verginità di chi, dopo dieci anni di convivenza, si risveglia in un mondo che ha delle regole totalmente nuove e capisce di dover ripartire da zero. Una ri-alfabetizzazione affettiva, sessuale e sociale.

 

]]>
Proroga scadenza Bando ETIQUO FILM PROJECT Wed, 03 May 2017 16:52:34 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/431151.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/431151.html Smart Pictures Smart Pictures

In allegato comunicato stampa per proroga scadenza Bando Etiquo Film Project.

Distinti saluti.

 

 

Smart Pictures srl

Federica Folli

]]>
Come spose sono disponibili in tutte le forme e dimensioni Tue, 02 May 2017 07:55:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/430910.html http://comunicati.net/comunicati/arte/cinema/430910.html fikpl fikpl Come spose sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, in modo da fare abiti da sposa. Quindi possiamo tranquillamente concludere che c'è un abito là fuori per ogni sposa. Mentre si ha la libertà di scegliere ciò che si indossa il giorno del matrimonio, la scelta giusta vi aiuterà a fare del tuo meglio. E 'facile una volta che si conosce il tipo di corpo e di scegliere una silhouette vestito che esalta le vostre caratteristiche migliori e nascondere il meno desiderabile.
Questo è quello che vedremo oggi. Contattaci aiutandoci a identificare il tipo di corpo e di trovare le figure che interesseranno il meglio.
Come identificare la forma del corpo
Il primo passo è quello di identificare il tipo di corpo. Ci sono diversi modi per farlo. Tuttavia, noi optare per il modo più semplice e diretto. Per questo, si consiglia di misurare tre parti del tuo corpo: il vostro busto, la tua vita e fianchi.
1. Misura di pressione: essere sicuri di indossare una corretta reggiseno quando prende questa misura. Eseguire il metro lungo la circonferenza del torace e misurare nel punto più alto. Il nastro non deve essere troppo stretto, ma deve solo adattarsi perfettamente.
Azione 2.Waist: Stand dritto e misurare la più piccola parte della vostra vita Buyabiti, mantenendo il vostro stomaco rilassato e non aspirare. Anche in questo caso, il nastro deve essere stretto e non stretto.

misura 3.hip: per misurare i fianchi, stare in piedi e correre il nastro lungo la circonferenza della parte più larga dei fianchi e fondo.
Ora che avete queste tre misure, confrontare i tre per identificare la categoria di appartenenza, dalla seguente lista.
Dritto: Qui il busto e la misura anca quasi lo stesso. Misurare la dimensione è leggermente più piccolo di una delle altre misure.
Tipo triangolo o pera: i fianchi sono più grandi del busto e la vita aumenta gradualmente o supera ai fianchi.

]]>