comunicato stampa: A Venezia il Centro Sperimentale di Cinematografia e la Cineteca Nazionale con restauri, corti e opere prime

28/ago/2018 15:44:05 Centro Sperimentale di Cinematografia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Il Centro Sperimentale di Cinematografia

e la Cineteca Nazionale

alla 75.a Mostra di Venezia

 

Restauri, cortometraggi, opere prime: il cinema di ieri

e il cinema di domani

 

Il Centro Sperimentale di Cinematografia, presieduto da Felice Laudadio, sarà presente in maniera significativa alla 75esima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, in programma dal 29 agosto all’8 settembre 2018. Verranno presentati due restauri di classici del cinema italiano realizzati dalla Cineteca Nazionale in collaborazione con Istituto Luce-Cinecittà, impegnati insieme nella conservazione, nel restauro e nella circuitazione dei grandi film del nostro cinema. Accanto ai cineasti del passato (e del presente, trattandosi di Liliana Cavani e di Paolo e Vittorio Taviani) ci saranno anche i cineasti del futuro: Letizia Lamartire presenterà il suo film d’esordio nella Settimana della Critica, e numerosi saggi e film di diploma saranno proiettati in altre sezioni.

 

I restauri.

Nella sezione Venezia Classici, che nel 2017 ha visto le anteprime mondiali di Il deserto rosso di Michelangelo Antonioni e di Non c’è pace tra gli ulivi di Giuseppe De Santis, verranno presentati i restauri di La notte di San Lorenzo (Paolo e Vittorio Taviani, 1982) e di Il portiere di notte (Liliana Cavani, 1974). Entrambi i restauri sono realizzati dalla Cineteca Nazionale in collaborazione con Istituto Luce-Cinecittà. Liliana Cavani e Paolo Taviani saranno presenti al Lido per presentare i rispettivi film. Il portiere di notte è stato restaurato nella sua versione internazionale, girata in inglese: il pubblico potrà quindi ascoltare le voci originali di Dirk Bogarde e di Charlotte Rampling. La notte di San Lorenzo sarà un omaggio a Vittorio Taviani, scomparso a Roma lo scorso 15 aprile.

 

La notte di San Lorenzo avrà la prima ufficiale il giorno 2 settembre, alle 14.30 in Sala Giardino; e sarà replicato il 3 settembre, alle ore 9.00 in Sala Volpi.

 

Il portiere di notte avrà la prima ufficiale il giorno 6 settembre, alle 14.30 in Sala Giardino; sarà replicato il 7 settembre, alle ore 9.00, in sala Volpi.

 

L’opera prima.

La Settimana Internazionale della Critica, destinata alle opere prime, ha selezionato Saremo giovani e bellissimi, film d’esordio di Letizia Lamartire. La regista è una diplomata del CSC e la sua opera prima è prodotta da CSC Production in collaborazione con RaiCinema. Nel 2017, la SIC aveva proiettato il cortometraggio di diploma di Letizia Lamartire, Piccole italiane. Il lungometraggio Saremo giovani e bellissimi è interpretato da Barbora Bobulova, Alessandro Piavani e Massimiliano Gallo. Il film passerà per la stampa, in anteprima, il giorno 31 agosto, alle 19.30, in Sala Perla 2. Sarà replicato per il pubblico e per tutti gli accrediti il giorno 1 settembre, alle 14.00 in Sala Perla; e il giorno 2 settembre alle 9.00, sempre in Sala Perla.

 

I cortometraggi.

Sempre alla SIC, in concorso nella sezione Short Italian Cinema, verrà presentato Fino alla fine, cortometraggio di Giovanni Dota realizzato al termine del II anno del corso di regia al CSC di Roma, anch’esso prodotto da CSC Production. È una commedia sulla criminalità napoletana interpretata da Lino Musella e Nello Mascia. Altri due cortometraggi in concorso nella stessa sezione provengono dalla Sede Sicilia del CSC, diretta da Pasquale Scimeca: Cronache dal crepuscolo di Luca Capponi e Epicentro, di Leandro Picarella. Capponi è un allievo del terzo anno, mentre Picarella è un diplomato della Sede Sicilia che quest’anno ha svolto il ruolo di tutor all’interno della Scuola ed è stato autore del lungometraggio documentario Triokala (2015). La Sede Lombardia del CSC collabora invece con la manifestazione “Bookciak, Azione!”, diretta da Gabriella Gallozzi e giunta alla VII edizione, che il 28 agosto sarà l’evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori. Una giuria presieduta da Lidia Ravera e composta da Wilma Labate, Teresa Marchesi e Gianluca Arcopinto sceglierà i bookciak vincitori tra una selezione di corti ispirati a romanzi, racconti e graphic-novel. Quest’anno partecipano al concorso gli studenti del CSC della Sede Lombardia, diretta da Maurizio Nichetti. La docente e regista Alessandra Pescetta ha guidato una classe nella realizzazione dei bookciak, nell’ambito del modulo di regia del corso di Pubblicità e cinema d’Impresa del triennio 2017/2019.

Per scaricare le foto: https://goo.gl/xaEZRQ


ufficiostampa@fondazionecsc.it

tel: 0672294260/408 - cell. 3391411969




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl