comunicato stampa: Cinque diplomati del CSC si aggiudicano il David 2018

Allegati

22/mar/2018 15:57:39 Centro Sperimentale di Cinematografia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Cinque diplomati del Centro Sperimentale di Cinematografia

si aggiudicano il David di Donatello 2018

Altri sette premi a film diretti da registi ex allievi del Csc

 

La cerimonia della 63esima edizione del David di Donatello, svoltasi ieri sera (21 marzo) presso gli Studios di via Tiburtina a Roma, ha visto una forte presenza di diplomati e docenti del Centro Sperimentale di Cinematografia sia fra i candidati, sia fra i vincitori.

Cinque diplomati del Csc si sono aggiudicati altrettanti premi:

Ivana Gargiulo (diplomata in scenografia): miglior scenografia (con Deniz Gokturk Kobanbay) per Napoli velata

Susanna Nicchiarelli (diplomata in regia): miglior sceneggiatura originale per Nico, 1988

Francesco Bruni (diplomato in sceneggiatura): David Giovani per Tutto quello che vuoi

Massimo Cantini Parrini (diplomato in costumi): migliori costumi per Riccardo va all’inferno

Alberto Padoan (diplomato in suono): miglior suono (con Adriano Di Lorenzo, Marc Bastien, Eric Grattepain e Franco Piscopo) per Nico, 1988

 

Altri premi sono stati vinti da tre film diretti da registi diplomati al Csc. Il citato Tutto quello che vuoi, diretto da Francesco Bruni si è aggiudicato anche il David al miglior attore non protagonista, assegnato al grande regista Giuliano Montaldo che al Csc è stato docente di regia. Nico, 1988, oltre ai premi citati, si è aggiudicato anche i David al miglior truccatore (Marco Altieri) e al miglior acconciatore (Daniela Altieri). Infine Gatta Cenerentola, diretto dal diplomato al Csc Alessandro Rak, ha vinto due David al miglior produttore (Luciano Stella e Maria Carolina Terzi per Mad Entertainment e Rai Cinema) e ai migliori effetti digitali (alla società Mad Entertainment).

 

Il presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia, Felice Laudadio, è “orgoglioso dei riconoscimenti a diplomati e docenti del Csc” e auspica che questi premi, “oltre a confermare l’eccellenza dei corsi della Scuola Nazionale di Cinema diano un impulso alle sue attività future, anche in vista dei nuovi bandi che saranno lanciati – per l’anno 2019 – nel mese di aprile”.

 

Interviste e dichiarazioni dei vincitori, raccolte durante e dopo la cerimonia da Silvia Tarquini e Stefano Landini, sono visibili sul sito del Csc: www.fondazionecsc.it, nonché sui profili Facebook e Instagram della Fondazione.

 

 

Alberto Crespi

Resp. Ufficio stampa, sito web, comunicazione ed editoria

ufficiostampa@fondazionecsc.it

Centro Sperimentale di Cinematografia

Via Tuscolana 1520- 00172 Roma

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl