comunicato stampa: premiato con una borsa di studio un giovane del Centro Sperimentale di Cinematografia

Allegati

01/ott/2013 16:26:30 Centro Sperimentale di Cinematografia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Francesco Fanuele si è aggiudicato una delle cinque borse di studio accademiche assegnate da Vanity Fair nel campo della moda, cinema, arte e giornalismo - discipline da sempre promosse da Condé Nast.  Francesco Fanuele potrà quindi frequentare il corso di tre anni alla Scuola Nazionale di Cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma  con la borsa di studio offerta da Vanity Fair in Cinema.

 

Charles H. Townsend, Amministratore Delegato di Condé Nast, Anna Wintour Direttore artistico di Condé Nast e Direttore di Vogue Usa,  insieme ai direttori delle altre testate del gruppo Jim Nelson – GQ, Graydon Carter - Vanity Fair, Stefano Tonchi - W e David Remnick - The New Yorker, hanno assegnato le cinque borse di studio all’Accademia delle Belle Arti di Brera.

Insieme a Francesco Fanuele sono stati premiati:  Diego Salerno che ha conseguito la borsa di studio in Moda Donna di Vogue per un corso di tre anni all’Istituto Europeo di Design di Milano; Alberto Furlan ha ricevuto la borsa di studio di GQ in Moda Uomo per un master biennale presso l’Università IUAV di Venezia; Stefano Meli ha conseguito la borsa di studio di W in Arte per un master di due anni presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano; Marisa Eleonora Labanca ha ricevuto da The New Yorker una borsa di studio in Giornalismo per un master biennale presso l’Istituto per la Formazione al Giornalismo dell’Università di Urbino.

 

 “Per oltre un secolo Condé Nast ha raccontato l’arte e la creatività italiane sulle pagine delle sue riviste, siti internet, e sulle sue edizioni per tablets e smartphone” ha affermato Charles H. Townsend “Le borse di studio sono state istituite per celebrare questi straordinari contributi e sostenere un’industria che per tanti anni ha prodotto alcuni dei nostri partner commerciali più solidi.”

 

“L’Italia rappresenta l’eccellenza” ha aggiunto Anna Wintour “Siamo emozionati di poter conoscere cinque studenti che rappresentano il futuro di questo paese e io sono particolarmente felice per tutto quello che realizzeranno “.

 

“Queste cinque borse di studio rappresentano il giusto riconoscimento al talento di altrettanti giovani italiani che investono in conoscenza e ricerca sperimentando nuovi linguaggi espressivi capaci di enfatizzare le loro personali doti”, aggiunge l’assessore alle Politiche del Lavoro, Ricerca, Università, Moda e Design del Comune di Milano Cristina Tajani. “A loro il mio più sentito augurio affinché tale talento possa esprimersi anche nel loro prossimo futuro lavorativo”.

 

“L’Italia vanta un ricco patrimonio artistico,” ha osservato Stefano Tonchi a proposito del suo paese natale. “È estremamente importante offrire agli artisti e ai creativi del futuro l’opportunità di sviluppare le loro doti e condividerle con il resto del mondo. Come italiano, e come studente d’arte, sono fiero di partecipare a questo progetto che sostiene la nuova generazione di artisti in Italia.”

 

“Diventare giornalista oggi non è semplice” ha affermato Marisa Eleonora Labanca, vincitrice della borse di studio in giornalismo presso l’Università di Urbino. “Chi sceglie di intraprendere questo cammino è consapevole che, ormai, la passione da sola non basta più. In questo lungo percorso, le scuole di giornalismo sono, a mio avviso, un fondamentale strumento di preparazione e un importante trampolino di lancio per il mondo del lavoro. Purtroppo però i costi non le rendono accessibili a tutti. Le borse di studio, come quella della Condé Nast, incarnano un messaggio di fiducia perché alimentano un sogno: la possibilità di diventare giornalista. Poi quello che riserva il futuro non si può sapere, l’importante per chi sceglie questo cammino è non arrendersi mai, crederci fino in fondo”.

 

“Il talento è una cosa preziosa che ha bisogno di essere curato e indirizzato per dare buoni frutti” ha aggiunto Maria Luisa Frisa, Professore e Direttore  del Corso di laurea in Design della Moda e Arti multimediali dell’Università IUAV di Venezia.  “Per questo la scuola è fondamentale per il ruolo che ricopre nella formazione dei creativi, che devono avere gli strumenti per affrontare le grandi sfide del futuro. L'iniziativa Condé Nast, volta a promuovere i talenti italiani nelle diverse discipline della contemporaneità, centra il cuore di quelle che sono le sfide del futuro e sarà sicuramente di esempio per molti altri".

 

 

 

Susanna Zirizzotti

Ufficio stampa  

Centro Sperimentale di Cinematografia

via Tuscolana, 1520 - 00172 Roma

tel. 06.72294260   cell. 3391411969

susanna.zirizzotti@fondazionecsc.it - susanna.zirizzotti@gmail.com

mailfax: cscfax_press@fondazionecsc.it

 

TUTELA DELLA PRIVACY

Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da contatti personali o da elenchi e servizi di pubblico dominio o pubblicati. In ottemperanza della Legge 675 del 31/12/96 così come modificata dal decreto legislativo 196 del 30/06/2003, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati. Nel caso le nostre comunicazioni non fossero di vostro interesse, sarà possibile evitare ulteriore disturbo, rispondendo a questa e-mail e specificando l'indirizzo o gli indirizzi da rimuovere e come oggetto del messaggio “Cancellazione Nominativo”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl