Comunicato stampa-invito: Dalla Francia un grande compositore cinematografico, Bruno Coulais

19/set/2013 15:41:36 Centro Sperimentale di Cinematografia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dalla Francia un grande compositore cinematografico: Bruno Coulais

 

E’ confermata per lunedì 23 settembre 2013 alle ore 11 la presenza al Cinema Trevi (vicolo del Puttarello 25- Roma) di Bruno Coulais, plurivincitore di premi Caésar ( Microcosmos; Himalaya - L'infanzia di un capo; Les choristes - I ragazzi del coro) e candidato all'Oscar 2005 per la musica (Original song) del film Les choristes - I ragazzi del coro

 

Coulais, che sarà direttore artistico al Centro Sperimentale di Cinematografia del Laboratorio 2013 di "Musica per film", si presenterà alla stampa e ai giovani che sono stati selezionati per frequentare il Laboratorio stesso, e sarà affiancato dai docenti  Federico Savina, Giovanni Rotondo e Sergio Bassetti, organizzatori e responsabili dei CSC Lab "Musica per film".

 

Sin dalla metà degli anni '80 Bruno Coulais si è proposto come uno dei più innovativi compositori cinematografici francesi. Autore di una gran numero di lavori per sala da concerto, ha trovato nella musica per lo schermo un ulteriore mezzo di espressione e un modo di proporre le sue composizioni a una platea più ampia. Coulais vede nella sua arte un modo di "contenere" in sé l'intero mondo musicale, rivelando in tal modo le sue doti di moderno alchimista che amalgama assieme culture sonore diverse: come quando in Himalaya ha combinato tra loro cori tibetani, percussioni egiziane e polifonie còrse affidate ai "A Filetta", il coro maschile da lui utilizzato ripetutamente a partire dal film Don Juan (1998) di Jacques Weber. E non va dimenticato il suo talento davvero unico nel confezionare inquietanti atmosfere oniriche basate su ninnananne distorte, voci infantili e carillon, come nel film Coraline e la porta magica (2009). Tra gli altri suoi numerosi lavori per lo schermo merita ricordare I fiumi di porpora (2000), Vidocq (2001), Il popolo migratore (2001), Belfagor il fantasma del Louvre (2001), L'ultima missione (2008), Il mio migliore incubo! (2011).

 

 

 

Susanna Zirizzotti

Ufficio stampa  

Centro Sperimentale di Cinematografia

via Tuscolana, 1520 - 00172 Roma

tel. 06.72294260   cell. 3391411969

susanna.zirizzotti@fondazionecsc.it - susanna.zirizzotti@gmail.com

mailfax: cscfax_press@fondazionecsc.it

 

TUTELA DELLA PRIVACY

Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da contatti personali o da elenchi e servizi di pubblico dominio o pubblicati. In ottemperanza della Legge 675 del 31/12/96 così come modificata dal decreto legislativo 196 del 30/06/2003, per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati. Nel caso le nostre comunicazioni non fossero di vostro interesse, sarà possibile evitare ulteriore disturbo, rispondendo a questa e-mail e specificando l'indirizzo o gli indirizzi da rimuovere e come oggetto del messaggio “Cancellazione Nominativo”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl